Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
come siamo arrivati a questo?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    come siamo arrivati a questo?

    Share
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 7950
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    come siamo arrivati a questo?

    Post  lizard on Mon Feb 20, 2017 11:58 am

    da oggi è in vigore l'ordinanza a torino che vieta la circolazione alle auto eurodiesel 3 e 4 dalle 8 alle 19.
    la riduzione di 2 gradi (o di 2 ore del funzionamento) del riscaldamento degli edifici pubblici, il divieto di bruciare residui vegetali nei campi.
    e questo nella città capitale dell'auto.
    un vero paradosso.
    ma pensiamo davvero di risolvere il problema fermando 160.000 veicoli per qualche giorno?
    non sarebbe il caso di inserire finalmente qualche intervento strutturale invece di far cadere la colpa del superamento della soglia dei PM10 solo agli automobilisti?
    nei paesi scandinavi danno un incentivo a chi decide di tenere una vecchia auto..
    in italia ti tartassano di balzelli,controlli,bollo auto e poi ti obbligano a cambiarla.
    sapete che vi dico?

    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 939
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  lalosna on Mon Feb 20, 2017 4:23 pm

    Generalmente cerco di essere razionale ed accondiscendente, ma la dimostrazione di pressapochismo, incapacità, rozzezza e, come non bastasse, superbia, di 'sti pellegrini che amministrano Torino è disgustosa.
    Forse saranno anche onesti, ma certo sono dilentattisticamente inadeguati.
    E, per, inciso, l'onestà è una condizione necessaria, ma non sufficiente per governare.
    Ci sono decine di migliaia di persone che non hanno quasi modo di entrare a lavorare in città, ed in due mesi di blocchi pressochè continui delle Euro3 la situazione è peggiorata.
    Un essere mediamente intelligente capirebbe che le misure sono inadeguate, ma l'assessorE no, continua pervicacemente nella sua inettitudine, e, se non stiamo bravi, blocca anche le Euro 6, che inquinano meno dei motori a Benzina...
    Per cui, da domani, tutti a benzina, e, soprattutto, tutti a cambiare auto
    Tutto ciò limitandosi ai problemi del trasporti, perchè sulla gestione della cultura è meglio stendere un velo pietoso, ma d'altronde difficilmente chi ha esperienza di amministrazione dei beni culturali assurge agli onori di Facebook o dei SW di profilazione del buonanima ricciolone...

    Cari colleghi elettori, avete finito di farvi prendere per i fondelli pensando di scegliere i vostri candidati su internet?
    Vorreste gentilmente scegliere col cervello e non, facendovi regolarmente abbindolare, col portafoglio?

    Poveri noi, questa era la città di Gramsci e Gobetti, adesso abbiamo l'Appendino... Nomen Omen

    Addavenì Baffone...




    _________________
    Cerèa...
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25436
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  pluto on Mon Feb 20, 2017 4:41 pm

    Mi sorprende che 2 cervelli fini come voi non abbiano ancora capito che la soluzione è meno difficile di quanto si creda.

    Basterebbe bloccare le auto di tutti i Gobbi a giorni alterni, e cioè un giorno si e l'altro pure, per rendere l'aria immediatamente più respirabile (e non solo a causa degli scarichi auto) affraid affraid

    ****

    L'importante è che la produzione 2017 dei gianduiotti non ne risenta.......... Laughing Laughing
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 939
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  lalosna on Mon Feb 20, 2017 4:46 pm

    pluto wrote:Mi sorprende che 2 cervelli fini come voi non abbiano ancora capito che la soluzione è meno difficile di quanto si creda.

    Basterebbe bloccare le auto di tutti i Gobbi a giorni alterni, e cioè un giorno si e l'altro pure, per rendere l'aria immediatamente più respirabile (e non solo a causa degli scarichi auto) affraid affraid

    ****

    L'importante è che la produzione 2017 dei gianduiotti non ne risenta.......... Laughing Laughing

    ehhh Bravo birichin, peccato che la Mentona (detta Bèsula a Torino), sia Gobba fino alle midolla
    In ogni caso difenderemo i cioccolatai ed i loro furgoni fino allo stremo affraid affraid


    _________________
    Cerèa...
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25436
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  pluto on Mon Feb 20, 2017 4:58 pm

    Ma vuoi mettere appiedare tutta la famiglia El KAN in un colpo solo?........

    Il povero Lapo costretto a lasciare il Ferrarino mimetico (fa cagher by the way) nel box e costretto a prendere un Huber Taxi...

    Andrea Agnelli costretto a fare l'autostop x andare a seguire l'allenamento a Villar Perosa... Pensa se lo tira su un camionista interista che gli chiede quanti scudetti hanno vinto Laughing

    Ahhh...Fatemi governare x un paio di settimane soltanto ...
    avatar
    confortably numb
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 675
    Data d'iscrizione : 2013-04-26
    Età : 56
    Località : Brunico (BZ)

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  confortably numb on Mon Feb 20, 2017 5:09 pm

    Vabbé, é la pipa da tiro di Lapo senza filtro FAP che fa tutta quella polvere.
    Bloccate lui, non le macchine...


    _________________
    Vincent CD-S1.1 - Cayin 220CU - Kudos X2
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25436
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  pluto on Mon Feb 20, 2017 5:33 pm

    affraid affraid
    avatar
    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1014
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  JUSTINO on Mon Feb 20, 2017 10:23 pm

    ...mi sorprende constatare che ci sia ancora un sacco di gente che se la prende con chi ferma le auto,invece di incazzarsi e di pretendere a gran diritto una viabilità fatta di piste ciclabili e di servizi pubblici efficienti e COMPLETI.Mi sorprende constatare come ci si possa lamentare a vuoto in questo modo,non riconoscendo che il sistema Italia specula su di noi facendoci pagare il bollo(di cui l'Europa ci rimprovera la legittimità),facendoci strapagare le pratiche,facendoci pagare la metà del costo dei carburanti in tasse varie,facendoci strapagare i pedaggi e le manutenzioni(spesso scadenti),non avendoci garantito rispetto alle rapine che ci hanno fatto per anni le assicurazioni...e chi più ne ha...
    Scommetto che la maggior parte di quelli che si lamentano sono gli stessi che non fanno un metro senza prendere l'auto o che non si accorgono quando,tutti i giorni,sono fermi al semaforo e tutt'intorno non si vedono altro che macchine con nella stragrande maggioranza dei casi una solo persona a bordo...
    Questo ve lo dice uno che guadagna il pane riparando macchine...e vi garantisce che vicino a motori a gasolio euro 5 e 6 non si può stare vicino...e che di motori che vanno in giro con malfunzionamenti vari è pieno zeppo...
    Non si dirà mai il contrario,gli interessi che stanno dietro il nostro modello sono troppo alti.Dico nostro perché la solita Germania,al contrario di noi (che già ci lamentiamo per non esserci fatti del male con il nucleare)(P.S.loro solo oggi hanno capito e stabilito di voler gradualmente abbandonare questa tecnologia),hanno intenzione di non produrre più motori diesel.
    E non mi rompete le palle con i riscaldamenti ecc ecc perché quello è fumo negli occhi...la combustione da riscaldamento è molto più stabile di quella dei motori da trazione
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 939
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  lalosna on Mon Feb 20, 2017 11:56 pm

    JUSTINO wrote:...mi sorprende constatare che ci sia ancora un sacco di gente che se la prende con chi ferma le auto,invece di incazzarsi e di pretendere a gran diritto una viabilità fatta di piste ciclabili e di servizi pubblici efficienti e COMPLETI.Mi sorprende constatare come ci si possa lamentare a vuoto in questo modo,non riconoscendo che il sistema Italia specula su di noi facendoci pagare il bollo... omissis... E non mi rompete le palle con i riscaldamenti ecc ecc perché quello è fumo negli occhi...la combustione da riscaldamento è molto più stabile di quella dei motori da trazione

    Tanto nomini nullum par elogium...


    _________________
    Cerèa...
    avatar
    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1014
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  JUSTINO on Tue Feb 21, 2017 6:43 am

    Si sì...tanta cultura ma cervello poco(per non parlare di umiltà)
    Vado a lavorare va,che mi sembra una perdita di tempo...
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 939
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  lalosna on Tue Feb 21, 2017 7:19 am

    JUSTINO wrote:Si sì...tanta cultura ma cervello poco(per non parlare di umiltà)
    Vado a lavorare va,che mi sembra una perdita di tempo...
    Ottima idea, buona giornata e scusa se ti ho infastidito


    _________________
    Cerèa...
    avatar
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8862
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina Bianca

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  Luca58 on Tue Feb 21, 2017 4:30 pm

    Azz... Avevo capito che il Sindaco di Torino fosse uno dei piu' amati d'Italia...

    Comunque qualunque amministrazione in questi casi per prima cosa blocca le auto e non so quante alternative ci sarebbero. Non sono nemmeno sicuro che con mezzi pubblici piu' numerosi e meglio organizzati gli italiani preferirebbero lasciare l'auto a casa; questo avverrebbe se contemporaneamente si limitasse la circolazione della auto ma in quel caso siamo da capo.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.
    avatar
    terlino
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 264
    Data d'iscrizione : 2013-04-05
    Età : 57
    Località : Chiavari

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  terlino on Wed Feb 22, 2017 9:07 am

    Come è stato detto sarebbe ora che il diesel fosse abbandonato!
    avatar
    confortably numb
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 675
    Data d'iscrizione : 2013-04-26
    Età : 56
    Località : Brunico (BZ)

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  confortably numb on Wed Feb 22, 2017 10:16 am

    Io non sono un esperto, ma da noi, paese di 16.000 abitanti, c'erano pure dei problemi di polveri sottili. Paesino discretamente industrializzato, soprattutto in inverno causa inversione termica e poca ventilazione si creava una cappa che portava i livelli a superare i livelli di guardia.
    Abbiamo provato a togliere le macchine, chiudendo ai veicoli piú inquinanti in certe ore del giorno.
    Risultato = 0
    Il problema é stato risolto con l'impianto di teleriscaldamento (a cui aderisce piú del 90% della popolazione) e l'approvvigionamento delle industrie con il gas.
    Secondo me non esiste una ricetta assoluta, il traguardo lo raggiungi con diversi provvedimenti: togliere se possibile le auto dal centro, teleriscaldamento, mezzi pubblici elettrici, rete di piste ciclabili che non si intersechino con marciapiedi e strade, marciapiedi che siano tali e non parcheggi per auto, e una certa educazione di base per i cittadini che pretendono di andare a comprare mezzo chilo di pane parcheggiando l'auto a 5 metri dal panificio.


    _________________
    Vincent CD-S1.1 - Cayin 220CU - Kudos X2
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 7950
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  lizard on Wed Feb 22, 2017 10:23 am

    Nonostante il livello 1 giallo di questi giorni,la concentrazione di PM10 non e' scesa sotto soglia 50.
    Torino è la città più teleriscaldata d'Italia con oltre 450.000 abitanti serviti, corrispondenti a circa il 40% della volumetria edificata nell'area urbana.
    C'è qsa che non mi torna..

    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 939
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  lalosna on Wed Feb 22, 2017 10:35 am

    confortably numb wrote:Io non sono un esperto, ma da noi, paese di 16.000 abitanti, c'erano pure dei problemi di polveri sottili. Paesino discretamente industrializzato, soprattutto in inverno causa inversione termica e poca ventilazione si creava una cappa che portava i livelli a superare i livelli di guardia.
    Abbiamo provato a togliere le macchine, chiudendo ai veicoli piú inquinanti in certe ore del giorno.
    Risultato = 0
    Il problema é stato risolto con l'impianto di teleriscaldamento (a cui aderisce piú del 90% della popolazione) e l'approvvigionamento delle industrie con il gas.
    Secondo me non esiste una ricetta assoluta, il traguardo lo raggiungi con diversi provvedimenti: togliere se possibile le auto dal centro, teleriscaldamento, mezzi pubblici elettrici, rete di piste ciclabili che non si intersechino con marciapiedi e strade, marciapiedi che siano tali e non parcheggi per auto, e una certa educazione di base per i cittadini che pretendono di andare a comprare mezzo chilo di pane parcheggiando l'auto a 5 metri dal panificio.

    Questo sarebbe un approccio razionale, e, secondo me corretto.
    Che mezzi vecchi ed inquinanti vadano sostituiti è evidente, così come ha senso bloccarli per ragioni di salute pubblica.
    Nel caso di Torino il problema è che non esistono interventi coordinati, sembrava dovessero partire con piano più organico, ch invece è slittato a Settembre, e quindi siamo tornati nella gestione puramente reattiva, che non ha modo di dare soluzioni nel lungo termine.
    L'emergenza diventa così l'ordinario, e per cercare di gestirla, è stato emesso il solito ukaze che chiude tutto fino agli Euro 4, punto e basta, salvo parziali retromarce e parecchie esenzioni anche ridicole.
    Chi per lavoro gravita sulla città dalla Provincia, e parliamo di decine di miglialia di persone, si è trovata da un giorno all'altro a doversi organizzare, e questo non è un sistema di gestire un esigenza pubblica, è sintomo di dilettentismo ed avventatezza, e, purtroppo, non è il primo caso in pochi mesi.
    Tra l'altro nella gestione di una città che non ha criticità tipo Roma, e dove basterebbe essere ragionevoli per indirizzare i problemi verso soluzioni condivise ed efficaci.




    _________________
    Cerèa...
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 939
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  lalosna on Wed Feb 22, 2017 10:38 am

    lizard wrote:Nonostante il livello 1 giallo di questi giorni,la concentrazione di PM10 non e' scesa sotto soglia 50.
    Torino è la città più teleriscaldata d'Italia con oltre 450.000 abitanti serviti, corrispondenti a circa il 40% della volumetria edificata nell'area urbana.
    C'è qsa che non mi torna..

    ehhh, perchè i numeri sono veramenti indisciplinati, si vede che nel dominio aritmetico veramente 1 vale 1
    Forse dovremmo cominciare a pensare ad istanze superiori, tipo miracoli o danza della pioggia


    Last edited by lalosna on Wed Feb 22, 2017 10:42 am; edited 1 time in total


    _________________
    Cerèa...
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 7950
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  lizard on Wed Feb 22, 2017 10:41 am

    lalosna wrote: è stato emesso il solito ukaze che chiude tutto fino agli Euro 4, punto e basta
    se la situazione non migliora,è previsto anche il blocco degli euro 5
    avatar
    confortably numb
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 675
    Data d'iscrizione : 2013-04-26
    Età : 56
    Località : Brunico (BZ)

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  confortably numb on Wed Feb 22, 2017 10:50 am

    lizard wrote:Nonostante il livello 1 giallo di questi giorni,la concentrazione di PM10 non e' scesa sotto soglia 50.
    Torino è la città più teleriscaldata d'Italia con oltre 450.000 abitanti serviti, corrispondenti a circa il 40% della volumetria edificata nell'area urbana.
    C'è qsa che non mi torna..

    Anche a me non torna: poi di solito fanno girare in cittá i mezzi pubblici piú vecchi (e piú inquinanti) che se si scassano in cittá tanto é uguale, idem per certi mezzi dell'esercito, che uno solo inquina come 50 auto (di solito sono esclusi dai blocchi); poi gli impianti di riscaldamento non ben manutenuti (costa), piú le stufe dove buttano dentro di tutto...


    _________________
    Vincent CD-S1.1 - Cayin 220CU - Kudos X2
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 939
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  lalosna on Wed Feb 22, 2017 10:59 am

    lizard wrote:
    se la situazione non migliora,è previsto anche il blocco degli euro 5

    Questo perchè nessuno pensa a risolvere il problema alla radice, eliminando la vera causa:



    Con questo sistema elimiamo la maggior parte della CO2, e poi usiamo il metano per le auto così bye bye PM10
    certo forse un po' di odore, ma alla fine sempre meglio delle polveri sottili affraid affraid


    _________________
    Cerèa...
    avatar
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8862
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina Bianca

    Re: come siamo arrivati a questo?

    Post  Luca58 on Wed Feb 22, 2017 1:00 pm

    Alla televisione qualche anno fa sentii un padano che proponeva di aprire un varco nelle Alpi tra Liguria e Piemonte in modo da fare "riscontro" con l'Adriatico e risolvere i problemi di nebbia e inquinamento...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

      Current date/time is Tue Nov 13, 2018 11:11 pm