Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Allarme rosso STAX - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Allarme rosso STAX

    Share

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8509
    Data d'iscrizione : 2010-04-23

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  biscottino on Wed Mar 15, 2017 10:56 pm

    briciola wrote:ho affidato il tutto a Leonardo

    Sei in buone Mani!
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5506
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 49
    Località : Firenze

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Pazzoperilpianoforte on Wed Mar 15, 2017 11:40 pm

    lizard wrote:
    e se non è in bolla?

    nessuna macchina se non è in bolla riesce a suonare sopra la media.. ho specificato quelal nota perché sembra sia girato per prove d'ascolto non messo a punto a dovere qualche tempo fa..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5506
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 49
    Località : Firenze

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Pazzoperilpianoforte on Wed Mar 15, 2017 11:42 pm

    briciola wrote:

    vedo che sei di Firenze, se vuoi ascoltare la tua 009 con il "guerra" e lo Stax 007t (modificato con valvole 6S4A), nessun problema
    (al momento il "guerra" è da Megahertz per una modifica-aggiornamento, ma spero ritorni presto)

    fantastico, potrebbe essere una buona idea..

    Ringrazio anche 'biscottino' per la sua offerta di ascolto del PACE.. sono molto interessato, chissà che prima o poi non riesca a d organizzare..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 7002
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  lizard on Thu Mar 16, 2017 12:29 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:

    nessuna macchina se non è in bolla riesce a suonare sopra la media.. ho specificato quelal nota perché sembra sia girato per prove d'ascolto non messo a punto a dovere qualche tempo fa..
    ma non è mica un lettore!
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8509
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  biscottino on Thu Mar 16, 2017 12:36 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:

    fantastico, potrebbe essere una buona idea..

    Ringrazio anche 'biscottino' per la sua offerta di ascolto del PACE.. sono molto interessato, chissà che prima o poi non riesca a d organizzare..

    Quando vuoi/puoi Vito, tanto i MHZ per cuffie elettrostatiche da qui non si muovono! sunny


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 22863
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  pluto on Thu Mar 16, 2017 1:17 pm

    come mi ronzano le orecchie in questo 3d.... Laughing
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5506
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 49
    Località : Firenze

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Pazzoperilpianoforte on Thu Mar 16, 2017 11:06 pm

    lizard wrote:
    ma non è mica un lettore!

    Si, ma le amplificazioni a valvole richiedono la messa a punto precisa della corrente di polarizzazione (BIAS) delle valvole, non sono come i transistor.. per molti aspetti i lettori sono meno critici..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8509
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  biscottino on Fri Mar 17, 2017 6:24 am

    Pazzoperilpianoforte wrote:

    Si, ma le amplificazioni a valvole richiedono la messa a punto precisa della corrente di polarizzazione (BIAS) delle valvole, non sono come i transistor.. per molti aspetti i lettori sono meno critici..

    Una volta fatta la taratura, sei a posto per anni...il mio Guerra dalla costruzione ad oggi non è stato mai più aperto per far nulla, il cambio dei condensatori l'ho fatto da solo perché abbastanza semplice, bisogna solo aver cura di usare valvole selezionate, provate e testate per far sì che tutto funzioni bene, ormai anche i migliori negozi online vendono delle sole, Langrex, che su ebay conta oltre 20000 vendite, mi ha spedito una Tung sol 6sn7 Black base con uno dei due triodi non funzionante, veramente mi sono girati i cojones, ma alla fine mi ha rimborsato la valvola e non ha pretese nemmeno che gliela spedissi.
    Il Guerra poi ha bias fisso, il Pace no, ma va regolato solo sulle finali, e solo se queste vengono cambiate.
    Quando avevo ilLector, anche lì si doveva regolare l'uscita nel cambio valvole, ma sono operazione che si ripetono dopo anni e per controllo.


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1237
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  mariovalvola on Fri Mar 17, 2017 8:09 am

    Le valvole, sono infinitamente meno critiche dei bacherozzi.
    Lo si dimostra ragionando sulla capacità degli ampli a tubi di digerire i pasticci dei "tube roller".
    È il circuito scelto da Stax ad accoppiamento diretto che ha pregi indiscutibili ma anche criticità. Una di queste è proprio il bilanciamento e l'annullamento (entro termini ragionevoli) della cc in uscita.
    Gli ampli MHz non è che siano più stabili. Semplicemente i vari stadi non sono accoppiati direttamente. Ci sono infatti più capacità che tubi.
    È una scelta anche questa con pro e contro.
    Per il tuo 600, dovresti verificare i tubi e la taratura. Quest'ultima la verifichi in 10 minuti con un tester.
    Non ha assolutamente torto chi allinea gli ampli Stax frequentemente. L'ascolto ci guadagna.
    Un amico è venuto a casa mia domenica. Aveva già ascoltato la 700 con lo 006 in negozio. Con il mio 006 perfettamente allineato, la differenza era , secondo lui, nettissima.
    Che poi si possa andare oltre con gli ampli per Stax, lo so.
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5506
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 49
    Località : Firenze

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Mar 19, 2017 1:02 am

    Se qualcuno mi indica quali sono i punti di taratura delle valvole sul circuito del 600 limited, taro tutto quello che vi pare.. ancora nessuno me lo ha detto . Io non sono riuscito ad identificarli. Sullo 006 sono indicati a prova di cieco. Ma il mio problema col 600 non è credo un problema di staratura, semmai di fine vita della valvola, se non proprio di rottura circuitale. A meno che da sola una valvola non possa cambiare tanto prestazioni nel tempo - o l'ampli tanto stararsi in seguito all'uso - da provocare una prestazione sonora da armoniche dispari di pari livello dei suoni fondamentali del programma musicale. e raggiungere una tale staratura partendo da un suono pressocché normale nell'arco di poche ore di funzionamento. In un apparecchio con vari anni d'uso sulle spalle.

    L'informazione che il PACE fosse starato in una fase di ascolti iniziale non è mia invenzione, mi è stato riferito. Che il problema nel caso fosse delle valvole come io ho immaginato come possibilità più probabile potrebbe anche non essere.
    Che poi a valvola di qualità, circuitazione opportuna e taratura effettuata dopo il rodaggio valvola lo status quo di un apparecchio possa rimanere invariato per anni, posso essere d'accordo. Se la valvola non ha mai suonato però, e viene regolato il bias sulla valvola vergine, non è impossibile che dopo qualche tempo ci di debba tornare di taratura.

    Il mio 006 l'ho dovuto tarare dopo nemmeno un anno dall'acquisto e poi due o tre volte dopo la sostituzione delle valvole originali a distanza di qualche mese, man mano che le nuove valvole si stabilizzavano prestazionalmente.

    Certo che se c'è l'autobias, come sul mio Graaf (per parlare non solo di ampli per cuffia), non c'è bisogno di tarare nulla.. ma non è condizione circuitale universale.

    Quindi, che gli ampli a valvole siano oggetti critici che ogni tre secondi occorra tarare, certo che no. Che allo stesso tempo siano immuni ad ogni staratura al trascorrere del tempo e dello stato della valvola, come un ampli che usi i transistor, nemmeno.

    Chi acquista un ampli a transistor - o un CD player visto che si è parlato di sorgenti -  non ha bisogno di munirsi di nessun cacciavite né di alcun tester per far funzionare al meglio i propri apparecchi. Chi usa ampli a valvole prima o poi si trova ad avere a che fare e con gli uni e con gli altri. Credo che questo sia fatto indiscutibile, e che quindi denoti una certa differenza di necessità di approccio ai due mondi. Ed anche di necessità di competenze diverse richieste a chi usa circuitazioni basate sui due tipi di componenti attivi (nulle per chi uusa i transistor, tutt'altro che nulle per chi usa le valvole, soprattutto se si diletta di tube rolling).

    Personalmente prima di cominciare ad usare ampli a valvole non avevo mai avuto nemmeno la necessità di sapere come era fatto un tester.. in ogni caso non era mia intenzione scatenare diatribe tra superiorità di valvole su transistor in termini di stabilità nel tempo, spero che queste mie ultime osservazioni abbiano chiarito cosa volevo dire..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8509
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  biscottino on Sun Mar 19, 2017 6:18 am

    Vito, come già accennato da Mario, è proprio la tipologia di progetto degli Stax, con valvola ad accoppiamento diretto e senza condensatore, a necessitare di più tarature nel tempo.
    Il Pace ha i trimmer per altri e diversi motivi, ovvio che se gli cambio le 845 finali devo controllare la corrente con un tester, e Leonardo mi ha comunicato il range dei punti di lavoro delle valvole.
    Nel Guerra non è presente nessuna regolazione, nessun trimmer da tarare, bias fisso, punto, e per questo motivo non c'è nemmeno la rettificatrice, che ti modifica ulteriormente il punto di lavoro delle finali.
    Nel Peyote invece ci sono dei trimmer, penso per la polarizzazione delle pre, ma non l'ho mai toccato.
    Leonardo ha riparato 2 Stax 600 Limited in passato, oltre ad altri ampli Stax e non, come il Rudistor che era di Guglielmo e quello che ha Gianni adesso ex Fil, provo a chiedergli se ha uno schema, altrimenti puoi pure inviarglielo e te lo sistema lui.


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9082
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Edmond on Sun Mar 19, 2017 9:38 am

    Mi sfugge il perchè non mandarlo in assistenza dalla sig.ra Nodari, ma non ho letto tutto il thread e forse mi sfugge qualcosa...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8509
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  biscottino on Sun Mar 19, 2017 9:43 am

    Edmond wrote:Mi sfugge il perchè non mandarlo in assistenza dalla sig.ra Nodari, ma non ho letto tutto il thread e forse mi sfugge qualcosa...

    Sicuramente è la prima opzione.


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1237
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  mariovalvola on Sun Mar 19, 2017 10:51 am

    Sono affascinato da questa passività sentenziante. affraid
    Ci sono moltissimi circuiti a tubi che non devi tarare per anni. Questo vale per ampli, preampli e anche amplificatori per cuffie elettrostatiche. Prova a fare il transistor rolling su un amplificatore di potenza e poi ne riparliamo.
    Non c'entra il bias ( fisso o automatico.... ci sarebbe da chiarire anche i termini usati un poco a sproposito) o c'entra solo parzialmente. Sono le scelte Stax a generare la necessità di un'attenta regolazione soprattutto per evitare indebite componenti continue sugli statori ( e il corretto bilanciamento statico del differenziale in uscita). Preciso, che, entro certi limiti, l'ampli può rimanere lievemente starato senza enormi conseguenze. Certo, se ogni ascolto deve essere assoluto e irripetibile, una frequente taratura sarebbe auspicabile.
    La preparazione la cura maniacale di ogni aspetto è tipica del nostro mondo. Chi possiede certi giradischi sa di cosa sto parlando.
    Se uno vuole fare da solo, ci deve mettere una certa disposizione d'animo, un minimo di manualità e non la ricerca della pappa fatta.
    Se non ti orienti, prova a postare una foto del tuo circuito stampato e dopo se ne parla. Cosa intendi per punti di taratura?

    I test point sono le uscite. i trimmer ( sempre difficili da regolare come da tradizione Stax ... ricordati di usare un cacciavite in plastica) dalle foto in rete, si vedono.




    Procurati una coppia di queste valvolette e prova.

    Se non sei tranquillo, telefona alla Sig.ra Nodari e ti risolvi i problemi senza diventare matto arrovellandoti ( probabilmente sarebbe la scelta più corretta )
    Le affermazioni sulla stabilità percepita, a prescindere dalla superiorità presunta o reale di un dispositivo o dell'altro, lasciale perdere. Sono solo tue più che legittime considerazioni che, risultano però un poco prive di quella che definirei l'ottica corretta. Scusami.
    Che un tubo possa presentare un degrado o una variazione nel tempo dei suoi parametri, ci sta. che ci possano essere circuiti più suscettibili, è indiscutibile. La discussione, in termini generali, dovrebbe essere però completamente diversa.


    avatar
    Ivanhoe
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2267
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Mezzo Est

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Ivanhoe on Sun Mar 19, 2017 11:00 am

    mariovalvola wrote:Sono affascinato da questa passività sentenziante. affraid
    Ci sono moltissimi circuiti a tubi che non devi tarare per anni. Questo vale per ampli, preampli e anche amplificatori per cuffie elettrostatiche. Prova a fare il transistor rolling su un amplificatore di potenza e poi ne riparliamo.
    Non c'entra il bias ( fisso o automatico.... ci sarebbe da chiarire anche i termini usati un poco a sproposito) o c'entra solo parzialmente. Sono le scelte Stax a generare la necessità di un'attenta regolazione soprattutto per evitare indebite componenti continue sugli statori ( e il corretto bilanciamento statico del differenziale in uscita). Preciso, che, entro certi limiti, l'ampli può rimanere lievemente starato senza enormi conseguenze. Certo, se ogni ascolto deve essere assoluto e irripetibile, una frequente taratura sarebbe auspicabile.
    La preparazione la cura maniacale di ogni aspetto è tipica del nostro mondo. Chi possiede certi giradischi sa di cosa sto parlando.
    Se uno vuole fare da solo, ci deve mettere una certa disposizione d'animo, un minimo di manualità e non la ricerca della pappa fatta.
    Se non ti orienti, prova a postare una foto del tuo circuito stampato e dopo se ne parla. Cosa intendi per punti di taratura?

    I test point sono le uscite. i trimmer ( sempre difficili da regolare come da tradizione Stax ... ricordati di usare un cacciavite in plastica) dalle foto in rete, si vedono.



    questo e' lo 600? pare molto simile al 006ts


    _________________
    Fallo di Fuoco ...non si vede per che' non so comec@zzsimettel'animazione
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1237
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  mariovalvola on Sun Mar 19, 2017 11:08 am

    Circuitalmente, sono tutti molto simili gli ampli a 2 tubi Stax. Cambiano la disposizione dei componenti e, ovviamente, i componenti specifici.

    La logica della taratura è ovviamente la stessa e vale per lo SRM-001, SRM-006, SRM-600 limited.
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5506
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 49
    Località : Firenze

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Mar 19, 2017 1:30 pm

    Edmond wrote:Mi sfugge il perchè non mandarlo in assistenza dalla sig.ra Nodari, ma non ho letto tutto il thread e forse mi sfugge qualcosa...

    Non ti sfugge nulla. Io farò proprio così, visto che mi sembra la cosa più ovvia.

    Qualcuno però giustamente mi sta consigliando di controllare le valvole prima di mandarlo perché fossero solo quelle usurate basterebbe me le procurassi e mi eviterei la spedizione dell'oggetto.

    Tutto qui.


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1237
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  mariovalvola on Sun Mar 19, 2017 1:35 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:

    Non ti sfugge nulla. Io farò proprio così, visto che mi sembra la cosa più ovvia.

    Qualcuno però giustamente mi sta consigliando di controllare le valvole prima di mandarlo perché fossero solo quelle usurate basterebbe me le procurassi e  mi eviterei la spedizione dell'oggetto.

    Tutto qui.

    Potresti procurartele ma dovrai allinearlo con infinita pazienza e rassegnazione. sunny
    Se non lo bilanci bene, la cuffia sarà poco soddisfatta. Lievi disallineamenti non fanno grossi guai ma potrebbero essere ben percepiti. Grossi sbilanciamenti non sarebbero molto graditi.
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9082
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Edmond on Sun Mar 19, 2017 1:57 pm

    Vito, molte case madri consigliano comunque di portare i prodotti valvolari in assistenza al momento della sostituzione delle valvole. Capisco che potrebbe essere oneroso, ma almeno ti farebbero anche un controllino generale...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5506
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 49
    Località : Firenze

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Mar 19, 2017 2:35 pm

    mariovalvola wrote:Sono affascinato da questa passività sentenziante. affraid
    Ci sono moltissimi circuiti a tubi che non devi tarare per anni. Questo vale per ampli, preampli e anche amplificatori per cuffie elettrostatiche. Prova a fare il transistor rolling su un amplificatore di potenza e poi ne riparliamo....


    Mario ti ringrazio per i tuoi consigli.. passività sentenziante no però, visto che non capisco in quanto differisca la tua frase che ho appena citato dalla mia affermazione:

    'Che poi a valvola di qualità, circuitazione opportuna e taratura effettuata dopo il rodaggio valvola lo status quo di un apparecchio possa rimanere invariato per anni, posso essere d'accordo'.

    A me sembra la differenza sia minima.. quindi forse leggere gli interventi non per sommi capi, nonostante siano poco interessanti, lascerebbe meno adito alle burle seppur bonarie come nel tuo caso. Comunque no problem.

    la mia esperienza di soli ampli Stax per cuffia - che mi hanno costretto a varie tarature nel tempo - ci sta abbia un po' viziato la mia percezione del peso che nel mercato hanno ampli 'stabili' nel tempo e ampli meno stabili come gli Stax.. ma non mi sembra di aver mai detto che tutti gli ampli a valvole necessitino delle attenzioni degli Stax.. tu che avrai una conoscenza più ampia di questo tipo di apparecchi di certo avrai una conoscenza meno parziale di quanto possa essere la mia.

    Ti dico la verità: personalmente la taratura dei sistemi giradischi mi riusciva più facile di quella degli ampli a valvole..anche questa però potrebbe essere semplicemente una peculiarità tutta mia e anche questo potrebbe essere legato la fatto che gli STAX sono impegnativi sotto questo aspetto.

    Certo, immagino quanto possa essere complicato il transistor rolling, ma non credo che nessun acquirente di ampli a transistor ci abbia mai pensato. Credo che invece chiunque possegga un ampli a valvole come minimo lo considera una opzione irrinunciabile o almeno molto interessante per ottimizzare il suono dei propri apparecchi. Mi potrai dire: certo, ma proprio perché la valvola è più facile da sostituire all'interno della circuitazione e perché esistono valvole NOS e non di interessanti caratteristiche sonore. Ed io ti direi che hai ragione. Ma a me tutte le volte che sento qualcosa che non mi piace in ampli a valvole - forse è una fissazione - mi viene da pensare: che valvole ci sono dentro? Il bias è stato regolato a dovere? Forse è vero sono fisime che mi sono venute da anni di convivenza coi critici Stax.. per me con lo 006 ricorrere a ritarature periodiche ha fatto una enorme differenza. A valvole rodate però devo dire che la necessità di aggiusti continui diminuisce, o almeno è diminuita nel mio caso.

    Pensa al mio incidente col 600 limited: se si fosse trattato di un ampli a transistor, chiunque mi avrebbe consigliato esclusivamente di portarlo all'assistenza tecnica.
    Trattandosi di un valvole, oltre a quel consiglio ne ho ricevuti altri due: inverti tra di loro le due valvole per renderti conto se è un malfunzionamento della valvola e non del circuito; prova a ricontrollare la taratura del bias delle valvole...
    Non mi sembra sentenziante dire che gli ampli a valvole aprono una serie di quesiti che gli ampli a transistor non pongono nell'uso.

    In quanto a quello che ho sommariamente chiamato autobias, mi riferivo alla mancanza di necessità in alcuni ampli di ritarare il bias della valvola alla sua sostituzione: nel caso della sezione pre del mio GRAAF GM50 non è necessaria la taratura del bias alla sostituzione delle E88CC, come confermatomi dal produttore, mentre è necessaria tale taratura nel caso della sostituzione delle valvole di potenza.

    Per tornare al discorso taratura delle valvole del 600 probabilmente quando guardai frettolosamente all'interno dell'apparecchio dopo l'acquisto trassi una impressione errata.. effettivamente all'epoca non mi orientai, ma ora che vedo la foto del 600 non riesco a capire perché.. E quindi grazie per avermi fatto uscire dallo stato allucinatorio del mio vecchio ricordo (sai ormai a cinquant'anni le vene si ostruiscono). Con calma guarderò(ora sono sotto matrimonio e ll'Hi-Fi è l'ultimo dei miei pensieri)..  ma a te sembra possibile che un aumento della distorsione così ampia possa essere legato ad una staratura o usura della valvola?


    Last edited by Pazzoperilpianoforte on Sun Mar 19, 2017 4:32 pm; edited 2 times in total


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5506
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 49
    Località : Firenze

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Mar 19, 2017 3:26 pm

    biscottino wrote:Vito, come già accennato da Mario, è proprio la tipologia di progetto degli Stax, con valvola ad accoppiamento diretto e senza condensatore, a necessitare di più tarature nel tempo.
    Il Pace ha i trimmer per altri e diversi motivi, ovvio che se gli cambio le 845 finali devo controllare la corrente con un tester, e Leonardo mi ha comunicato il range dei punti di lavoro delle valvole.
    Nel Guerra non è presente nessuna regolazione, nessun trimmer da tarare, bias fisso, punto, e per questo motivo non c'è nemmeno la rettificatrice, che ti modifica ulteriormente il punto di lavoro delle finali.
    Nel Peyote invece ci sono dei trimmer, penso per la polarizzazione delle pre, ma non l'ho mai toccato.
    Leonardo ha riparato 2 Stax 600 Limited in passato, oltre ad altri ampli Stax e non, come il Rudistor che era di Guglielmo e quello che ha Gianni adesso ex Fil, provo a chiedergli se ha uno schema, altrimenti puoi pure inviarglielo e te lo sistema lui.

    A parte i trimmer per le 845, quali sono gli altri punti di taratura del L'ampli PACE? Se lo sai, che in fondo non è importante..
    E mi sai dire se sul mercato si trovano ad oggi 845 NOS o produzione attuale di qualità?

    Sulle E88CC imparai molto all'epoca della rivalvolatura del GRAAF ma sulle 845 non so nulla..

    Comunque ti ringrazio molto per la tua gentilezza.. a giugno sono ad Ischia per visita alla mia famigli ad'origine.. mi farebbe molto piacere venire a sentire i due Megahertz .. vediamo se si riesce a combinare!

    Se mi dovessi descrivere le differenze sonore e pregi di ampli Pace e Guerra, in due parole, che cosa mi diresti?

    I due ampli permettono  la connessione bilanciata che è quella che preferisco (altro pregiudizio d'infanzia forse)? Mi sembra che solo il Guerra abbia l'input bilanciato, giusto?

    (PS: si capisce che degli ampli Stax ho un pò le balle piene?)


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    2slow4u
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 14
    Data d'iscrizione : 2016-05-07

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  2slow4u on Sun Mar 19, 2017 4:08 pm

    Non vorrei suonare tranchant, ma questa storia della calibrazione micrometrica negli amplificatori Stax, mi sembra piu' una fisima tipicamente audiofila che un vero problema.
    L'offset in DC, se relativamente contenuto non porta ad alcun effetto collaterale.
    Il bilanciamento del differenziale invece, puo' effettivamente alterare l'equilibrio statico della membrana in relazione alle armature.
    Ma non bisogna perdere di vista le grandezze in gioco.
    Quando leggo di gente che fa i tripli salti carpiati (anche a causa della notevole sensibilita' dei trimmer) per contenere l'asimmetria nell'ordine delle decine di millivolts (!), francamente mi viene da sorridere.
    Il trasduttore e' polarizzato con una ddp di 580V, cinquecentoottanta! :)
    In un ESL push-pull, l'equilibrio statico, e la simmetria generale, sono molto importanti, ma una asimmetria di 1 volt, anche due, non puo' in nessun modo compromettere il posizionamento statico della membrana.
    Fossero 20V, sarebbe tutt'altro paio di maniche, ma cercare di stare sotto il mezzo volt, mi sembra davvero inutile.
    Se davvero tutto fosse cosi' estremamente critico, una qualsivoglia Martin Logan, o una Quad 57 non dovrebbero nemmeno funzionare... ;)
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5506
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 49
    Località : Firenze

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Mar 19, 2017 4:16 pm

    Non è tutto così critico, hai ragione.. però ad esempio nel mio 006 a pochi mesi dall'acquisto dovetti intervenire perché si era spostata la scena acustica leggermente verso sinistra. Non proprio uno scherzetto da nulla.
    Avrei potuto anche utilizzare il balance permesso dallo sdoppiamento dei potenziometri dei due canali, ma la ri-taratura delle valvole mi permise di risolvere il problema.

    Ovviamente ti sto parlando di un fatto macroscopico. È ovvio però secondo me in un ambito come quello Hi-Fi in cui cambi un cavo spendendo cifre folli per avere una frazione di db di equilibrio timbrico in più, che quando sai che il periodico ricontrollo del bias delle due valvole ti permette maggior costanza di prestazioni ti venga in mente di farlo.. purché non diventi una isteria, ovvio..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5506
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 49
    Località : Firenze

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Mar 19, 2017 4:24 pm

    Edmond wrote:Vito, molte case madri consigliano comunque di portare i prodotti valvolari in assistenza al momento della sostituzione delle valvole. Capisco che potrebbe essere oneroso, ma almeno ti farebbero anche un controllino generale...

    Se è per questo l'importatore Stax, quando gli chiesi mille anni fa la procedura di taratura del bias nello 006t, mi disse che erano informazioni non divulgabili e che se avevo bisogno di effettuare detta operazione avrei dovuto mandare in assistenza il mio apparecchio..

    Segreto industriale o necessità di sostenersi con gli interventi a pagamento dell'assistenza?

    A parte questo, un controllo generale della macchina non sarebbe una cattiva idea,hai ragione..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1237
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  mariovalvola on Sun Mar 19, 2017 5:52 pm

    Una leggera asimmetria, effettivamente non crea problemi altrimenti staresti con il cacciavite sempre in mano e non useresti mai la cuffia ma solo il tester. Da quello che ho riscontrato, comunque, i valori non restano molto stabili. Pochi volt,(tra uno statore e l'altro) di disallineamento, per me si sentono con la Stax.
    Ricordiamoci, però che gli statori in questo caso, sono accoppiati direttamente al segnale audio.Nelle Quad, la situazione mi risulta molto diversa:

    Chiedere all'importatore Stax particolari su quello che fa per lavoro, lo trovo semplicemente poco produttivo. O sai cosa fare e te lo fai, oppure a chiedere non otterresti mai nulla. Questo vale per ogni oggetto bisognoso di assistenza. Solo negli anni'50 e '60 nelle istruzioni d'uso si davano le indicazioni per un perfetto allineamento dell'apparecchio ( es. lampante il sintonizzatore Quad ). Le assistenze sono diventate più restie anche perché gli utenti sono più pretenziosi e pasticcioni sovrastimando le loro capacità.
    Ti  assicuro, però che non leggo per sommi capi.
    la tua passività la riscontro qui:
    Pazzoperilpianoforte wrote:Se qualcuno mi indica quali sono i punti di taratura delle valvole sul circuito del 600 limited, taro tutto quello che vi pare.. ancora nessuno me lo ha detto   . Io non sono riuscito ad identificarli.
    Non ci voleva molto visto che hai pure l'apparecchio in casa. Con due foto si sono materializzati i trimmer per magia.
    Diventi, scusami, sentenziante quando scrivi:
    Pazzoperilpianoforte wrote:Chi acquista un ampli a transistor - o un CD player visto che si è parlato di sorgenti -  non ha bisogno di munirsi di nessun cacciavite né di alcun tester per far funzionare al meglio i propri apparecchi. Chi usa ampli a valvole prima o poi si trova ad avere a che fare e con gli uni e con gli altri. Credo che questo sia fatto indiscutibile, e che quindi denoti una certa differenza di necessità di approccio ai due mondi. Ed anche di necessità di competenze diverse richieste a chi usa circuitazioni basate sui due tipi di componenti attivi (nulle per chi uusa i transistor, tutt'altro che nulle per chi usa le valvole, soprattutto se si diletta di tube rolling).
    Fatti o fattoidi?
    Oltretutto fai delle marchiane confusioni. Se uno fa tube rolling, modifica i componenti attivi di un ampli. In certi casi nonostante tutto, non serve tarare o non PUOI tarare. Un esempio;: il QUADII accetta un mostruoso sbilanciamento delle finali. Se pensiamo che impiegava tubi di qualità stellare, diventa ragionevole pensare che per anni tu non ci devi fare nulla. Altro discorso per i tubi noval di segnale. Punti di taratura non ce ne sono ( qualcosa, se lo sai fare, riesci comunque a migliorare ).
    In questi casi, al limite, è vero il contrario. Prova a sostituire i transistor finali in un ampli a stato solido....
    In uno Zaika Legend, non devi tarare nulla. Semplicemente non devi pasticciarci. In un pre push-pull di Imai, devi stare solo attento a non  sostituire i tubi. Se lasci quelli di serie, di solito, si hanno ottime probabilità di dover prima sostituire o riallineare il proprietario.
    Anche stadi a tubi di CD player non hanno bisogno necessariamente di allineamenti.
    Ripeto: tutto dipende da come si usano i tubi. Non è solo questione di bias automatico.
    Altra cosa poi, è andare a cercare il miglior equilibrio dinamico in un push-pull. Questo prescinde totalmente dalla misteriosa parola abusata. Il BIAS!!!. Il lavoro da fare, è diverso da quello che potrebbe riguardare un'equilibratura statica dell'ampli.
    Vediamo, quindi, di evitare di trarre conclusioni affrettate. La realtà è diversa o, a essere un poco più aperti, molto più sfaccettata.


    Last edited by mariovalvola on Sun Mar 19, 2017 5:57 pm; edited 1 time in total
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8509
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Allarme rosso STAX

    Post  biscottino on Sun Mar 19, 2017 5:54 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    A parte i trimmer per le 845, quali sono gli altri punti di taratura del L'ampli PACE? Se lo sai, che in fondo non è importante..
    E mi sai dire se sul mercato si trovano ad oggi 845 NOS o produzione attuale di qualità?

    Sulle E88CC imparai molto all'epoca della rivalvolatura del GRAAF ma sulle 845 non so nulla..

    Comunque ti ringrazio molto per la tua gentilezza.. a giugno sono ad Ischia per visita alla mia famigli ad'origine.. mi farebbe molto piacere venire a sentire i due Megahertz .. vediamo se si riesce a combinare!

    Se mi dovessi descrivere le differenze sonore e pregi di ampli Pace e Guerra, in due parole, che cosa mi diresti?

    I due ampli permettono  la connessione bilanciata che è quella che preferisco (altro pregiudizio d'infanzia forse)? Mi sembra che solo il Guerra abbia l'input bilanciato, giusto?

    (PS: si capisce che degli ampli Stax ho un pò le balle piene?)
    Cavolo Vito, quante domande, andiamo con ordine.
    I trimmer sono l'unica regolazione attiva ed incide direttamente sulla corrente delle finali, modificandone il timbro.
    845 nos, è un po' complicato, prezzi fuori mercato, anche 2000€ la coppia, ma la produzione moderna è di ottima fattura e soprattutto a buon mercato, anche se volendo ci sono produzioni di alto livello, io per il Viva ho preso delle Shuguang WE replica, meravigliose, ma partendo da zero puoi ottimizzare il circuito in modo da montare anche delle KR di cui si parla molto bene.
    Differenze, tante e dovute al differente progetto, il Guerra è un pushpull, per cui grande energia e dinamica, mentre il Pace è un triodo puro dove la gamma media la fa da padrona per presenza è scena.
    Per gli ingressi, il Guerra è un bilanciato puro, per cui meglio xlr, il Pace essendo triodo, basta un RCA.
    Ti rinnovo l'invito quando sarai qui in Campania, poi ci sentiamo in pv.


    _________________
    Enjoy your head!  

      Current date/time is Tue May 23, 2017 1:26 am