Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Musica in alta definizione con impianto budget
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Musica in alta definizione con impianto budget

    Share

    ogiad
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 58
    Data d'iscrizione : 2010-05-12

    Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  ogiad on Tue Jun 08, 2010 2:46 pm

    Ieri mi sono scaricato i sampler di HDTRack e probabilmente comprerò oggi un album dalla linn records... l'impatto è stato ottimo, i sampler sono veramente di ottima qualità... il problema è: sono ottime perché la registrazione è ottima o sono ottime anche per il formato? Riesco a valutarne il valore aggiunto ? Pensavo di acquistare un album che già posseggo in qualità cd, in versione HD (24bit/96 khz) e vedere se sento differenze sostanziali, anche con il mio impianto pittosto economico: casse aviano 8, amplificatore galaktron mk2060, Dac little dot 1, la sorgente è il mio pc con scheda sonora musiland 24/192k ... i cavi sono tutti dei blue jeans cable (in pratica quelli di segnale e i digitali sono dei belden mentre quelli di potenza sono dei canare a 4 poli)... secondo voi faccio meglio a risparimare i 22 euro dell'album HD ?

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  piroGallo on Tue Jun 08, 2010 5:14 pm

    ogiad wrote:Ieri mi sono scaricato i sampler di HDTRack e probabilmente comprerò oggi un album dalla linn records... l'impatto è stato ottimo, i sampler sono veramente di ottima qualità... il problema è: sono ottime perché la registrazione è ottima o sono ottime anche per il formato? Riesco a valutarne il valore aggiunto ? Pensavo di acquistare un album che già posseggo in qualità cd, in versione HD (24bit/96 khz) e vedere se sento differenze sostanziali, anche con il mio impianto pittosto economico: casse aviano 8, amplificatore galaktron mk2060, Dac little dot 1, la sorgente è il mio pc con scheda sonora musiland 24/192k ... i cavi sono tutti dei blue jeans cable (in pratica quelli di segnale e i digitali sono dei belden mentre quelli di potenza sono dei canare a 4 poli)... secondo voi faccio meglio a risparimare i 22 euro dell'album HD ?

    Linn, tra tutti i venditori di tracce hd, è sicuramente tra quelli che tecnicamente valgono di più anche se tra le meno economiche. Vale sicuramente la pena di fare il test e spendere i 22 euri. Le tracce di Hdtracks sono normalmente di buona qualità, anche quelle normali. Ovvio che le registrazioni più attuali sono più performanti. Ad esempio gli album chesky, se sorvoliamo sulla programmazione penosa, sono spettacolari anche a 44.1, segno di particolare cura nella registrazione.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    ogiad
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 58
    Data d'iscrizione : 2010-05-12

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  ogiad on Wed Jun 09, 2010 10:19 am

    che si intende per "programmazione" in una registrazione ?

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  piroGallo on Wed Jun 09, 2010 2:51 pm

    ogiad wrote:che si intende per "programmazione" in una registrazione ?
    hai ragione, mi sono espresso male.

    per "programmazione" intendo "gli album tra cui poter scegliere"


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    ogiad
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 58
    Data d'iscrizione : 2010-05-12

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  ogiad on Fri Jun 11, 2010 11:23 am

    ieri ho fatto la prova con il cd originale rippato (16/44.1) versus versione, 24/96k hd track di Quiet Nights di Diana Krall... per entrambi come sorgente la scheda sonora con uscita digitale coassiale, foobar e driver ASIO, Dac settato in oversampling a 192 k, risoluzione di input correttamente riconosciuta: la differenza si nota sensibilmente, tutto è molto più realistico... come dire tutto è più tutto... mentre la differenza fra il cd, passando attraverso meccanica del lettore hdcd vs flac rippato non l'ho colta, ma non ci ho speso molto tempo, un paio di canzoni. Speriamo che cambi qualcosa e si inizi a buttare fuori molta più musica liquida in alta risoluzione, con il proliferare dei dac c'è speranza ^_^. Mi sa che il lettore cd fra un po' lo metto su e-bay, sono già un paio di settimane che rimane spento.

    Ospite
    Guest

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Ospite on Fri Jun 18, 2010 7:57 am

    il prossimo futuro
    sarà
    files collegamenti wireless diffusori amplificati correttore-equalizzatore-ambientale.
    la spesa maggiore sarà per i diffusori in quanto le elettroniche costeranno sempre meno e avranno prestazioni sempre migliori
    rimarranno quelli del club crapa dura a lucidare metalli e vetri che continueanno ad ascoltare distorsori ovviamente, ma saranno sempre più in pochi
    spunteranno come funghi i geni del microcip e del condensatore e spunteranno nuovi club dei crapa dura che sentiranno differenze fra un microcip stm e uno sanken ,tra un sistema wireless e l'altro ovviamente

    ogiad
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 58
    Data d'iscrizione : 2010-05-12

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  ogiad on Fri Jun 18, 2010 11:09 am

    mah con gli equalizzatori e le casse attive nell'hifi/hi-end ci hanno già provato negli anni 80... Attualmente un approccio che ha sperimentato un amico
    è quello di XTZ con il loro Room Analyzer che poi passa i dati al subwoofer e casse (immagino) per la regolazione
    ma non mi sembra abbia avuto un successo plateale (o meglio è un sistema che non ho visto da nessun altro costruttore), c'è altro che si sta muovendo in proposito che mi è palesemente sfuggito ?

    Ospite
    Guest

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Ospite on Fri Jun 18, 2010 12:06 pm

    ogiad wrote:mah con gli equalizzatori e le casse attive nell'hifi/hi-end ci hanno già provato negli anni 80... Attualmente un approccio che ha sperimentato un amico
    è quello di XTZ con il loro Room Analyzer che poi passa i dati al subwoofer e casse (immagino) per la regolazione
    ma non mi sembra abbia avuto un successo plateale (o meglio è un sistema che non ho visto da nessun altro costruttore), c'è altro che si sta muovendo in proposito che mi è palesemente sfuggito ?


    le audio pro e le meridian pur essendo preistorici ancora oggi farebbero sfigurare buona parte dei diffusori ..
    e sono preistorici

    io parlo di sistemi wireless con ampli dedicati in classe d,diffusori a tromba con driver field coil,files ad alta definizione ,pc come sorgente..
    per eqaulizzazioni ambientali intendo un vero sistema che misura le riflessioni,tara automaticamente i livelli nel punto d'ascolto e poi non si tocca più..
    si sta muovendo solo un piccolo artigiano francese che io sappia..

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Rudino on Fri Jun 18, 2010 1:12 pm

    Be', a dirla tutta non sarebbe così difficile costruire dei diffusori attivi con tutte le caratteristiche da te descritte, inclusa correzione ambientale.
    A quel punto colleghi solo la sorgente, quella che vuoi, all'eventuale trasmettitore wireless.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Ospite
    Guest

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Ospite on Fri Jun 18, 2010 5:01 pm

    Rudino wrote:Be', a dirla tutta non sarebbe così difficile costruire dei diffusori attivi con tutte le caratteristiche da te descritte, inclusa correzione ambientale.
    A quel punto colleghi solo la sorgente, quella che vuoi, all'eventuale trasmettitore wireless.
    esatto quando ho tempo posto il link

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  capitanharlock on Fri Jun 18, 2010 5:16 pm

    Rudino wrote:Be', a dirla tutta non sarebbe così difficile costruire dei diffusori attivi con tutte le caratteristiche da te descritte, inclusa correzione ambientale.
    A quel punto colleghi solo la sorgente, quella che vuoi, all'eventuale trasmettitore wireless.
    Wireless a parte, la B&O faceva qualcosa del genere...

    Ospite
    Guest

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Ospite on Fri Jun 18, 2010 5:20 pm

    ah dimenticavo
    costruire diffusori amplificati è relativamente facile,è costruirli amplificati a tromba ad alta fedeltà che è un po più difficile..
    trombe ce ne a centinaia di tutte le forme e dimensioni e per i medioalti non ci sono problemi
    rimangono i bassi e li nessuno ha ancora risolto il problema.
    purtroppo non bastano bocche da 2x2metri e driver da 100 kg..., ne trombe ripiegate tipo klipschorn

    Ospite
    Guest

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Ospite on Fri Jun 18, 2010 8:06 pm

    capitanharlock wrote:
    Rudino wrote:Be', a dirla tutta non sarebbe così difficile costruire dei diffusori attivi con tutte le caratteristiche da te descritte, inclusa correzione ambientale.
    A quel punto colleghi solo la sorgente, quella che vuoi, all'eventuale trasmettitore wireless.
    Wireless a parte, la B&O faceva qualcosa del genere...
    belli,messi in salotto fanno la loro porca figura ma non credo si possano definire ad alta fedeltà..

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  capitanharlock on Sat Jun 19, 2010 1:17 am

    audiofilofine wrote:
    belli,messi in salotto fanno la loro porca figura ma non credo si possano definire ad alta fedeltà..
    E perchè mai?
    Solo perchè si chiamano B&O?

    Ospite
    Guest

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Ospite on Sat Jun 19, 2010 7:40 am

    capitanharlock wrote:
    audiofilofine wrote:
    belli,messi in salotto fanno la loro porca figura ma non credo si possano definire ad alta fedeltà..
    E perchè mai?
    Solo perchè si chiamano B&O?
    no,potevano chiamarsi anche jbl o altec ma fatte in quel modo vanno bene per guardare qualche film ,niente di più.

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  capitanharlock on Tue Jun 22, 2010 4:42 pm

    audiofilofine wrote:
    capitanharlock wrote:
    audiofilofine wrote:
    belli,messi in salotto fanno la loro porca figura ma non credo si possano definire ad alta fedeltà..
    E perchè mai?
    Solo perchè si chiamano B&O?
    no,potevano chiamarsi anche jbl o altec ma fatte in quel modo vanno bene per guardare qualche film ,niente di più.
    Opinioni.
    Visto che non argomenti, direi che vale di più l'opinione di chi le abbia ascoltate (ad esempio io), ed in rete ci sono recensioni che dicono non facciano tanto schifo. Saranno prezzolate.
    Resto curioso di capire come mai le scelte di B&O siano contrarie all'alta fedeltà.

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Rudino on Tue Jun 22, 2010 4:55 pm

    Bah, Cap...
    In realtà B&O ha fatto molte cose sonicamente valide, ma dai prezzi esorbitanti.
    Da qui il pregiudizio nei suoi confronti che, credo, si basi più specificamente sul rapporto q/p che non sul valore qualitativo assoluto.
    Si è sempre detto che di B&O si paga soprattutto il design.

    Poi, da qui a dire che suonino male ce ne passa.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Ospite
    Guest

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Ospite on Tue Jun 22, 2010 6:21 pm

    capitanharlock wrote:
    audiofilofine wrote:
    capitanharlock wrote:
    audiofilofine wrote:
    belli,messi in salotto fanno la loro porca figura ma non credo si possano definire ad alta fedeltà..
    E perchè mai?
    Solo perchè si chiamano B&O?
    no,potevano chiamarsi anche jbl o altec ma fatte in quel modo vanno bene per guardare qualche film ,niente di più.
    Opinioni.
    Visto che non argomenti, direi che vale di più l'opinione di chi le abbia ascoltate (ad esempio io), ed in rete ci sono recensioni che dicono non facciano tanto schifo. Saranno prezzolate.
    Resto curioso di capire come mai le scelte di B&O siano contrarie all'alta fedeltà.


    mi spiace deluderti ma i prodotti b&o li vendevamo nel negozio dove lavoravo ..

    è scritto sopra il perchè non possono essere ad alta fedeltà
    perchè sono fatte in quel modo







    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  capitanharlock on Tue Jun 29, 2010 9:47 am

    audiofilofine wrote:

    mi spiace deluderti ma i prodotti b&o li vendevamo nel negozio dove lavoravo ..

    è scritto sopra il perchè non possono essere ad alta fedeltà
    perchè sono fatte in quel modo

    Di fronte a questa argomentazione circostanziata e referenziata, cedo.
    E' senz'altro come dici tu.

    ogiad
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 58
    Data d'iscrizione : 2010-05-12

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  ogiad on Tue Jun 29, 2010 5:01 pm

    esitono queste:

    http://www.adam-audio.com/en/home-audio/products/alpha/description

    hanno all'interno un ampli in classe a/b da 500 watt... di certo però non sono molto piccole e nemmeno economiche: 25000 dollari... saranno hi-end ?

    Ospite
    Guest

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Ospite on Tue Jun 29, 2010 5:09 pm

    ogiad wrote:esitono queste:

    http://www.adam-audio.com/en/home-audio/products/alpha/description

    hanno all'interno un ampli in classe a/b da 500 watt... di certo però non sono molto piccole e nemmeno economiche: 25000 dollari... saranno hi-end ?

    Del modello da te citato delle ADAM...c'è anche la versione passiva, cioè NON amplificata. Lo so perchè ho scritto una mail alla ADAM, chiedendo notizie sia su quel diffusore (avendo già le ADAM P-22 bi-amplificate per l'impianto di musica liquida)mi interessava per l'impianto hifi. Le Adam, hanno un suono strepitoso.

    Ospite
    Guest

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Ospite on Tue Jun 29, 2010 9:27 pm

    ogiad wrote:esitono queste:

    http://www.adam-audio.com/en/home-audio/products/alpha/description

    hanno all'interno un ampli in classe a/b da 500 watt... di certo però non sono molto piccole e nemmeno economiche: 25000 dollari... saranno hi-end ?
    i woofer li hanno fatti in tutti i modi ,il bombardon aveva il cono in polistirolo,i sony erano a nido d'ape se non vado errato ed erano piatti.....
    niente di nuovo sotto al sole
    immagino che queste essendo multiamplificate suoneranno meglio di molte altre che costano anche 100mila euro o dell'ultimo ciofecone da 150 mila.. secondo me sono il tipo di diffusore da comprare se non si vogliono diffusori a tromba.
    ma non raggiungeranno mai la purezza e sopratutto la dinamica di quelle con le trombe di 7a generazione per i medio alti e trombe ahep's ubh per i bassi

    l'ideale
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 21
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Località : brescello

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  l'ideale on Thu Nov 29, 2012 2:43 am

    Ospite wrote:... purtroppo non bastano bocche da 2x2metri e driver da 100 kg..., ne trombe ripiegate tipo klipschorn
    Riguardo alle klipschorn pure io ero del tuo stesso parere poi ho cambiato l'amplificazione passando da uno stato solido che mi sembrava ottimo ad un valvole del quale all'inizio storcevo un po il naso , ora i bassi ci sono in tutta la loro ricchezza armonica ed estensione e posso chiudere gli occhi per immergermi nel grand organo principale ed abbandonarmi in tutte le nuances offerte dalle colte ed illuminate partiture del mio amatissimo J.S. Bach

    Cieco, sordo e muto
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 2013-10-12

    Non capisco

    Post  Cieco, sordo e muto on Sun Oct 13, 2013 12:11 am

    Amo la Musica e più e ben riprodotta e più mi emoziono (ascoltare un violino dal vivo o uno strumento non amplificato è qualcosa di ancestrale)
    Molto meno amo chi si crede audiofilo solo perchè ha cavi da 13.000,00 euri/metro (esempio) e con questo crede d'aver diritto a considerarsi tale e/o pontifica su Klips (povero Paul) e B&O senza nemmeno aver idea di quello che stanno scrivendo.
    Gente che passa il tempo ad ascoltare l'impianto (non la Musica) spostando cavi, mettendo pesi sugli chassis e via enumerando.
    Io ho diversi bidoni per ascoltare Musica (Thorens TD 126 + Sme 3009 + Decca London, Revox PR 99, Studer A810, Nakamichi 1000 II, 700 e LX3 come fonti principali).
    Cavi, cavetti fruscii e rumorini vari non li ascolto perchè (lo dico per chi non ha avuto la fortuna di farlo) mettere una bobina preregistrata e premere Play non ha nulla a che vedere con i CD o file Flac anche a 24/196.
    Provate a mettere il pezzo dell'elicottero (Pink Floyd - The wall) sul miglior impianto HiFi che avete a disposizione e poi la bobina originale su Revox e poi solo allora, capirete cosa intendo. Direte anche voi" Fine delle discussioni " e non darete più alcuna importanza al design, al cavo, alle tende e corbellerie varie.
    Amen.
    Non risponderò a nessuno. Mi spiace ma ho scritto ciò che ho scritto perchè passano gli anni ma parlare di musica, anzi di Musica, non vedo mai miglioramenti sui vari forum. Solo tanti (non tutti) esaltati partigiani dove "Il Mio è meglio e il tuo no".
    Valvole vs transistor, sospensione pneumatica vs reflex, cavi in rame vs argento ecc. ecc.. Ma mai uno che dica "Io sono felice con quello che ho"
    Doppio Amen

    Cieco, sordo e muto
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 2013-10-12

    Re: Musica in alta definizione con impianto budget

    Post  Cieco, sordo e muto on Sun Oct 13, 2013 12:22 am

    Ospite wrote:i woofer li hanno fatti in tutti i modi ,il bombardon aveva il cono in polistirolo,i sony erano a nido d'ape se non vado errato ed erano piatti.....
    niente di nuovo sotto al sole
    immagino che queste essendo multiamplificate suoneranno meglio di molte altre che costano anche 100mila euro o dell'ultimo ciofecone  da 150 mila.. secondo me sono il tipo di diffusore da comprare se non si vogliono diffusori a tromba.
    ma non raggiungeranno mai la purezza e sopratutto la dinamica di quelle con le trombe di 7a generazione per i medio alti e trombe ahep's ubh per i bassi
    Il "Bombardon" della Philips fece storia. Sony con altri jap abbracciò la stuttura honeycomb ma solo per il cono. Il resto era tradizionale.
    Casse ampllificate sono strausatissime negli studi di registrazione, ma stiamo parlando di cose professionali dove con i cavi in argento ci strozzerebbero chi li ha inventati Neutral  I vantaggi delle casse amplificate (vedi la storia di Philips ed Infiniti) oltre al controllo della distorsione direttamente sul woofer tramite una specie di microfono all'interno, è da citare LA MAGGIOR DINAMICA (A - mancanza di xover passivo B - ogni ampli amplifica le frequenze necessarie) e I COLLEGAMENTI cortissimi (cavi degli altoparlanti ad esempio)

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 9:01 am