Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Gryphon Callisto 2200
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Gryphon Callisto 2200

    Share

    Ospite
    Guest

    Gryphon Callisto 2200

    Post  Ospite on Tue Jun 08, 2010 11:00 pm



    Questo mio intervento non sarà volto ad introdurvi novità, anche perchè come ben sapete il Gryphon Callisto 2200 non è più in produzione da almeno 4 anni e qualche mese.

    Ormai sono quasi 4 mesi che staziona in casa e devo dire che in abbinata ad un CDP valvolare come lo Stibbert riesce ad appagar non poco le mie esigenze audiofil/musicofile.
    Bhe si, forse non sono un puro audiofilo, in quanto cerco il massimo appagamento per godere principalmente la Musica.

    Veniamo all'amplificazione Gryphon, oggetto di questo 3d.



    Inizio dal dato più palese: La capacità di pilotaggio.
    Dinamica e spinta sono ottime e le Audiosonica Dragonfly gradiscono tutti i 400W su 4ohm dell'amplificatore danese, il cui carattere asseconda le peculirità soniche del diffusore italiano.
    Il Callisto 2200 tuttavia non è solo quantità, anche se a primo acchito è difficile non carpire l'importanza, la facilità con cui eroga e controlla la potenza a disposizione ad ogni livello di volume.

    Queste doti fondamentali gli conferiscono la capacità di far svincolare il suono dai diffusori in modo disarmante.
    Chiudendo gli occhi non si percepisce assolutamente la fonte d'emissione poichè si resta avvolti e coinvolti nell'evento sonoro.
    La gamma media dell'amplificazione danese a me piace molto, è priva di colorazioni ed ascoltando voci quali Lisa Gerrard si ha la possibilità di percepire il naturale decadimento armonico e la magia che i Dead can dance riescono a creare nelle loro migliori composizioni.



    L'estensione e il controllo della gamma bassa sono eccellenti ed in brani in cui sono presenti percussioni, contrabbasso, violoncello o basso elettrico si riesce a percepire una dinamica davvero coinvolgente.
    E' il caso di un disco a me caro, Arcoluz, noto live di renaud garcia fons trio.



    Le confortanti impressioni riscontrare col disco sopracitato emergono palesemente ascoltando gli ultimi brani tratti dall'ottimo disco Arkeology.

    L'eccellente velocità che il Callisto 2200 riesce a garantire in esecuzioni a sprazzi difficili in cui percussioni d'ogni genere contrapposte agli archi non perdono mai un colpo.
    Inutile soffermarsi sulla generosa riserva di potenza che permette al Gryphon di non dilugarsi ne scomporsi, mettendo alla prova i diffusori nei passaggi più impegnativi.

    Ottimo anche l'equilibrio timbrico tonale, lo stage e la tridimensionalità restituita all'ascolto del critico Amused to Death.
    Spendo 2 parole per consigliarlo ai pochi che ancora non l'hanno poichè, al di la dei gusti, è un ottimo disco test per verificare svariati parametri quali immagine, tridimensionalità, microdinamica e restituzione del dettaglio; spero di non aver scordato qualcosa.



    Scordatevi un amplificatore docile e ruffiano, il Gryphon Callisto 2200 è tutt'altro pur mantenendo un'ottimo senso del ritmo e ricchezza armonica.
    Questo per dirvi che non si tratta ne di un metronomo, ne di un complesso strumento per raggi x, ma di un vero e proprio giovane e brioso direttore d'orchestra in grado di rispettare tutti i corretti tempi d'esecuzione.

    Gli ascolti si sono articolati un po' con tutti i generi e finora non ho trovato alcuna conto indicazione o avversione alla musica, si passa da esecuzioni di piano solo come le Goldberg Varations eseguite da Glenn Gould ai pieni orchestrali dello Minnesota orchestra nello Showcase edito dalla reference recordigs, passando per il jazz, pop moderno, avanguardia ed elettronica.
    Un bell'integrato, dalle performarce assai inusuali per esser un amplificatore non di ultimissima generazione, questo conferma la bontà del progetto e la cura costruttiva garantita dal rinomato brand Danese.

    Alle volte l'apparenza non inganna.



    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  matley on Wed Jun 09, 2010 12:31 am

    Grande Albe... cheers
    Così mi piaci...e ci voleva tanto a fare sta rece...
    Letta tutta d'un fiato...e non so come ma... mi è venuta voglia di...sentirlo!! sunny

    quando mi rimetto ci faccio un salto..(sempre che tu nel frattempo...)..

    buoni ascolti col GRIFONE....

    Ps: che dici di prestare cento watt al dragone....


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Ospite
    Guest

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Ospite on Wed Jun 09, 2010 12:35 am

    Grazie Fausto, mi fa piacere davvero hai gradito e sarò lieto d'ospitarVI sperando di ricambiare la vs disponibilità e gentilezza.
    Un saluto alla tua dolce metà

    P.S. Dragon fai che ci arrivi da solo... c'è tempo
    P.P.S. Me li tengo tutti sti W, tutt'al più raddoppio con l'encore se capita

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Dragon on Wed Jun 09, 2010 7:26 am

    Gran bella rece Alberto sunny

    E gran bell'integrato, sono contento che tu sia così soddisfatto...da quel che leggo in pratica è, secondo il tuo gusto, privo di "difetti", se così si vogliono chiamare... cheers

    Immagino quindi che per te sarà l'amplificazione definitiva...non vedo l'ora che il Vecchietto si rimetta, così veniamo in quel di Brescia cheers cheers cheers

    P.S. poi son Ca... tuiiiii!!!!

    P.S.S. se tante volte t'avanzassse qualche watt, pensa al Vecchietto, lo sai, la potenza non basta mai sunny

    P.S.S. ma non credo t'avanzino, anzi se tu n'avessi ancora un pò...

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9840
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Amuro_Rey on Wed Jun 09, 2010 10:00 am

    Bellissimo Rolling Eyes Rolling Eyes
    OK che la qualità non ha prezzo, ma si può vere un'idea del range di prezzo ?


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Dragon on Wed Jun 09, 2010 10:33 am

    Si può trovare il Callisto 2200 attorno a 3000 Euro, naturalmente usato, visto che da qualche anno è fuori produzione.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Dragon on Wed Jun 09, 2010 10:34 am

    Si può trovare anche il Diablo a circa 4000 Euro Usato, in condizioni eccellenti cheers

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  aircooled on Wed Jun 09, 2010 11:33 am

    meglio il callisto


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Dragon on Wed Jun 09, 2010 12:10 pm

    Si, avevo già sentito voci contrastanti...ma se lo dici tu...

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  aircooled on Wed Jun 09, 2010 12:22 pm

    io undio nulla, è stato un clone non autorizzato a postare


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Dragon on Wed Jun 09, 2010 12:38 pm

    ... Laughing Laughing Laughing

    Ospite
    Guest

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Ospite on Wed Jun 09, 2010 12:44 pm

    Amuro_Rey wrote:Bellissimo Rolling Eyes Rolling Eyes
    OK che la qualità non ha prezzo, ma si può vere un'idea del range di prezzo ?

    Di listino costava poco meno di 9 mila euro quando è uscito di produzione,
    attualmente si trova usato a seconda delle condizioni dai 3000 ai 3800euro.

    Ospite
    Guest

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Ospite on Wed Jun 09, 2010 12:44 pm

    aircooled wrote:meglio il callisto

    Lo disse anche Ema49 che non c'è paragone tra callisto 2200 e Diablo.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  matley on Wed Jun 09, 2010 1:45 pm

    e chi è Ema 49...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Maz65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 230
    Data d'iscrizione : 2010-05-28
    Età : 51
    Località : Pinerolo (TO)

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Maz65 on Wed Jun 09, 2010 1:49 pm

    Ottima rece, veramente !! cheers
    Per chi dice che tra Callisto e Diablo è meglio il Callisto... secondo me si in quanto ex-possessore del Diablo, ma pur non avendo mai sentito il Callisto, sono propenso a crederlo... (sennò che ex-possessore di Diablo sarei ??? )


    _________________
    my two cents
    Massimo
    TW Acustic Raven One,SME 310,Dynavector xx2mkII / MacMini,MSB Analog DAC / Spectral DMC 15SS / Spectral DMA200 S2 / Sonus Faber Elipsa Red / MIT-Spectral cables

    bobgitto
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1017
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 52
    Località : Grosseto

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  bobgitto on Wed Jun 09, 2010 2:46 pm

    xin wrote:

    Questo mio intervento non sarà volto ad introdurvi novità, anche perchè come ben sapete il Gryphon Callisto 2200 non è più in produzione da almeno 4 anni e qualche mese.

    Ormai sono quasi 4 mesi che staziona in casa e devo dire che in abbinata ad un CDP valvolare come lo Stibbert riesce ad appagar non poco le mie esigenze audiofil/musicofile.
    Bhe si, forse non sono un puro audiofilo, in quanto cerco il massimo appagamento per godere principalmente la Musica.

    Veniamo all'amplificazione Gryphon, oggetto di questo 3d.



    Inizio dal dato più palese: La capacità di pilotaggio.
    Dinamica e spinta sono ottime e le Audiosonica Dragonfly gradiscono tutti i 400W su 4ohm dell'amplificatore danese, il cui carattere asseconda le peculirità soniche del diffusore italiano.
    Il Callisto 2200 tuttavia non è solo quantità, anche se a primo acchito è difficile non carpire l'importanza, la facilità con cui eroga e controlla la potenza a disposizione ad ogni livello di volume.

    Queste doti fondamentali gli conferiscono la capacità di far svincolare il suono dai diffusori in modo disarmante.
    Chiudendo gli occhi non si percepisce assolutamente la fonte d'emissione poichè si resta avvolti e coinvolti nell'evento sonoro.
    La gamma media dell'amplificazione danese a me piace molto, è priva di colorazioni ed ascoltando voci quali Lisa Gerrard si ha la possibilità di percepire il naturale decadimento armonico e la magia che i Dead can dance riescono a creare nelle loro migliori composizioni.



    L'estensione e il controllo della gamma bassa sono eccellenti ed in brani in cui sono presenti percussioni, contrabbasso, violoncello o basso elettrico si riesce a percepire una dinamica davvero coinvolgente.
    E' il caso di un disco a me caro, Arcoluz, noto live di renaud garcia fons trio.



    Le confortanti impressioni riscontrare col disco sopracitato emergono palesemente ascoltando gli ultimi brani tratti dall'ottimo disco Arkeology.

    L'eccellente velocità che il Callisto 2200 riesce a garantire in esecuzioni a sprazzi difficili in cui percussioni d'ogni genere contrapposte agli archi non perdono mai un colpo.
    Inutile soffermarsi sulla generosa riserva di potenza che permette al Gryphon di non dilugarsi ne scomporsi, mettendo alla prova i diffusori nei passaggi più impegnativi.

    Ottimo anche l'equilibrio timbrico tonale, lo stage e la tridimensionalità restituita all'ascolto del critico Amused to Death.
    Spendo 2 parole per consigliarlo ai pochi che ancora non l'hanno poichè, al di la dei gusti, è un ottimo disco test per verificare svariati parametri quali immagine, tridimensionalità, microdinamica e restituzione del dettaglio; spero di non aver scordato qualcosa.



    Scordatevi un amplificatore docile e ruffiano, il Gryphon Callisto 2200 è tutt'altro pur mantenendo un'ottimo senso del ritmo e ricchezza armonica.
    Questo per dirvi che non si tratta ne di un metronomo, ne di un complesso strumento per raggi x, ma di un vero e proprio giovane e brioso direttore d'orchestra in grado di rispettare tutti i corretti tempi d'esecuzione.

    Gli ascolti si sono articolati un po' con tutti i generi e finora non ho trovato alcuna conto indicazione o avversione alla musica, si passa da esecuzioni di piano solo come le Goldberg Varations eseguite da Glenn Gould ai pieni orchestrali dello Minnesota orchestra nello Showcase edito dalla reference recordigs, passando per il jazz, pop moderno, avanguardia ed elettronica.
    Un bell'integrato, dalle performarce assai inusuali per esser un amplificatore non di ultimissima generazione, questo conferma la bontà del progetto e la cura costruttiva garantita dal rinomato brand Danese.

    Alle volte l'apparenza non inganna.



    'mmazza che rece. Fai venire voglia di comprare!

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  ema49 on Wed Jun 09, 2010 2:50 pm

    matley wrote:e chi è Ema 49...

    Ahhh, il tuo incubo peggiore ...quello che ha definito i tuoi ampli "cassonetti per la differenziata" santa Quello che possiede un'amplificazione che fa parte dei tuoi sogni nel cassetto. Ti ricordi ora?
    Ciao Mat..

    Ospite
    Guest

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Ospite on Wed Jun 09, 2010 2:53 pm

    Bentornato.......Con sincerità.

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  ema49 on Wed Jun 09, 2010 2:57 pm

    xin wrote:

    Questo mio intervento non sarà volto ad introdurvi novità, anche perchè come ben sapete il Gryphon Callisto 2200 non è più in produzione da almeno 4 anni e qualche mese.

    Ormai sono quasi 4 mesi che staziona in casa e devo dire che in abbinata ad un CDP valvolare come lo Stibbert riesce ad appagar non poco le mie esigenze audiofil/musicofile.
    Bhe si, forse non sono un puro audiofilo, in quanto cerco il massimo appagamento per godere principalmente la Musica.

    Veniamo all'amplificazione Gryphon, oggetto di questo 3d.



    Inizio dal dato più palese: La capacità di pilotaggio.
    Dinamica e spinta sono ottime e le Audiosonica Dragonfly gradiscono tutti i 400W su 4ohm dell'amplificatore danese, il cui carattere asseconda le peculirità soniche del diffusore italiano.
    Il Callisto 2200 tuttavia non è solo quantità, anche se a primo acchito è difficile non carpire l'importanza, la facilità con cui eroga e controlla la potenza a disposizione ad ogni livello di volume.

    Queste doti fondamentali gli conferiscono la capacità di far svincolare il suono dai diffusori in modo disarmante.
    Chiudendo gli occhi non si percepisce assolutamente la fonte d'emissione poichè si resta avvolti e coinvolti nell'evento sonoro.
    La gamma media dell'amplificazione danese a me piace molto, è priva di colorazioni ed ascoltando voci quali Lisa Gerrard si ha la possibilità di percepire il naturale decadimento armonico e la magia che i Dead can dance riescono a creare nelle loro migliori composizioni.



    L'estensione e il controllo della gamma bassa sono eccellenti ed in brani in cui sono presenti percussioni, contrabbasso, violoncello o basso elettrico si riesce a percepire una dinamica davvero coinvolgente.
    E' il caso di un disco a me caro, Arcoluz, noto live di renaud garcia fons trio.



    Le confortanti impressioni riscontrare col disco sopracitato emergono palesemente ascoltando gli ultimi brani tratti dall'ottimo disco Arkeology.

    L'eccellente velocità che il Callisto 2200 riesce a garantire in esecuzioni a sprazzi difficili in cui percussioni d'ogni genere contrapposte agli archi non perdono mai un colpo.
    Inutile soffermarsi sulla generosa riserva di potenza che permette al Gryphon di non dilugarsi ne scomporsi, mettendo alla prova i diffusori nei passaggi più impegnativi.

    Ottimo anche l'equilibrio timbrico tonale, lo stage e la tridimensionalità restituita all'ascolto del critico Amused to Death.
    Spendo 2 parole per consigliarlo ai pochi che ancora non l'hanno poichè, al di la dei gusti, è un ottimo disco test per verificare svariati parametri quali immagine, tridimensionalità, microdinamica e restituzione del dettaglio; spero di non aver scordato qualcosa.



    Scordatevi un amplificatore docile e ruffiano, il Gryphon Callisto 2200 è tutt'altro pur mantenendo un'ottimo senso del ritmo e ricchezza armonica.
    Questo per dirvi che non si tratta ne di un metronomo, ne di un complesso strumento per raggi x, ma di un vero e proprio giovane e brioso direttore d'orchestra in grado di rispettare tutti i corretti tempi d'esecuzione.

    Gli ascolti si sono articolati un po' con tutti i generi e finora non ho trovato alcuna conto indicazione o avversione alla musica, si passa da esecuzioni di piano solo come le Goldberg Varations eseguite da Glenn Gould ai pieni orchestrali dello Minnesota orchestra nello Showcase edito dalla reference recordigs, passando per il jazz, pop moderno, avanguardia ed elettronica.
    Un bell'integrato, dalle performarce assai inusuali per esser un amplificatore non di ultimissima generazione, questo conferma la bontà del progetto e la cura costruttiva garantita dal rinomato brand Danese.

    Alle volte l'apparenza non inganna.



    Bellissima recensione, xin. Soprattutto vera. E ti confermo il mio parere: il Callisto suona, e come, il Diablo funziona


    Last edited by ema49 on Wed Jun 09, 2010 3:07 pm; edited 1 time in total

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  ema49 on Wed Jun 09, 2010 3:04 pm

    pavel wrote:Bentornato.......Con sincerità.
    Ben ritrovato, con altrettanta sincerità

    Ospite
    Guest

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Ospite on Wed Jun 09, 2010 3:12 pm

    Ema...con un po di pazienza e con altrettanta sincerità, potresti dirmi COSA, a tuo avviso non va del Diablo?
    Una sorte di rece, con pregi e difetti..... Da tempo avrei voluto chiedertelo....

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  ema49 on Wed Jun 09, 2010 3:22 pm

    pavel wrote:Ema...con un po di pazienza e con altrettanta sincerità, potresti dirmi COSA, a tuo avviso non va del Diablo?
    Una sorte di rece, con pregi e difetti..... Da tempo avrei voluto chiedertelo....

    Vado a fare un pò di marchette allo studio. Ti rispondo più tardi. Scusami Embarassed

    hr
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 557
    Data d'iscrizione : 2010-01-26

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  hr on Wed Jun 09, 2010 3:28 pm

    Ascolto spesso il Callisto 2200 da un mio carissimo amico che tra l'altro possiede il Mikado, i diffusori Cantata ed il cablaggio tutto Gryphon...

    Risultato: Un gran bel suono...


    _________________
    Ciao & Enjoy the Music!
    Rocco

    "Ich denke nur Musik - J. Brahms"

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Mr. wlg on Wed Jun 09, 2010 4:09 pm

    beh che dire..
    grazie per la bella delucidazione che direi non male, anche il prezzo non male

    Silvio wlg


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    Ospite
    Guest

    Re: Gryphon Callisto 2200

    Post  Ospite on Wed Jun 09, 2010 4:32 pm

    ema49 wrote:
    pavel wrote:Ema...con un po di pazienza e con altrettanta sincerità, potresti dirmi COSA, a tuo avviso non va del Diablo?
    Una sorte di rece, con pregi e difetti..... Da tempo avrei voluto chiedertelo....

    Vado a fare un pò di marchette allo studio. Ti rispondo più tardi. Scusami Embarassed

    Quando hai tempo e voglia.......ci mancherebbe...

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 3:09 am