Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Alternativa al notebook - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Alternativa al notebook

    Share

    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2482
    Data d'iscrizione : 2011-08-18

    Re: Alternativa al notebook

    Post  ispanico on Wed Jul 19, 2017 12:48 am

    Io ho menzionato più volte foobar2k solo perché l'ho implementato su notebook il quale era collegato con usb tipo B al Marantz che fungeva da dac ma NON è assolutamente necessario...in modo più semplice....I file li ho in un hd normale da 500 gb (quindi non un nas) per cui dovrei sapere cosa trovare che me li legge semplicemente collegando l'hd usb a un device che supporti la lettura di file classici (wave, flac e sopratutto i dsd dsf -dff) stop.
    Che poi abbia o meno un'interfaccia che mi permetta di gestire il tutto collegato in hdmi al tv sono dettagli secondari, se poi mi può permettere anche le lettura di file video (mkv, m2ts, ecc) meglio ancora.
    Sinceramente non avendo mai montato un nuc, htpc ecc non mi sento di cimentarmi solo per non spendere soldi inutilmente perché dovrei poi vedermela con resi vari in caso di acquisti errati (cosa non impossibile viste le mie capacità).
    avatar
    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2840
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Alternativa al notebook

    Post  oDo on Wed Jul 19, 2017 1:35 am

    Forse non ho capito, ma mi sembrava che cercassi un alternativa al notebook.

    L'aries mini è proprio una possibile alternativa, che gestisci via iPad senza monitor o TV e che (ripeto) legge i files
    - da Hard disk usb esterno, come il tuo
    - oppure via Ethernet o Wi-Fi
    - oppure da Hard disk da inserire all'interno
    sono alternative.
    Legge tutti i tipi di files musicali che hai citato, non legge i files video.

    Il Bluesound che ti hanno consigliato più sopra è un'altra possibile alternativa al notebook.

    Il discorso su fanless o nuc da assemblare era proprio per dire che si può evitare.
    Personalmente lo evito da tempo perché, come detto, non ne ho più voglia. Continuo ad usarlo  con le cuffie, ma sempre meno


    _________________
    paolo
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Wed Jul 19, 2017 8:50 am

    La mia domanda é se suonino meglio come sorgenti di un pc ...

    L'aries mini collegato in digitale al dac suona meglio del pc ? E l'aries nomermale ?

    La questione é un po intricata essendo tutto digitale...

    Un utente mi ha detto chiaramente che secondo lui usando la meccanica cyruc cdt i cd si sentono meglio che ascoltando i flac da pc ...

    Ok , é una esperienza diretta ... Dunque vale la pena provare...

    Ma per questi streamer ? Avete fatto un oaragone con il pc ? Lasciando perdere la comodita o meno... Suonano meglio?


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15742
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Alternativa al notebook

    Post  carloc on Wed Jul 19, 2017 10:10 am

    Tutti player/server sono PC ricarrozzati...


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Wed Jul 19, 2017 10:21 am

    carloc wrote:Tutti player/server sono PC ricarrozzati...

    si lo so infatti forse una delle alternative più intelligenti e forse migliori è il raspberry con la scheda digi+pro di hifiberry , volumio ed alimentatore modificato ... o addirittura doppia alimentazioni una per la scheda e una per il raspberry ... almeno con 100€ lo prendi e ci si leva lo sfizio...

    ma appunto è che nessuno mi ha finora detto che chiaramente si sente meglio uno di queste scatolette rispetto al PC...

    (sul lettore cd invece un utentoe come ho detto mi ha scritto: da pc i flac suonano piatti rispetto a sentire i cd dalla meccanica cyrus)

    penso forse che magari il clock interno del dac sia meno preciso di quello usato all'interno del cyrus ... (lui usa addirittura la signature da 2000 e passa euro) o non so quali altri motivi ...

    quello che in realtà cerco (ma non trovo) è qualcouno che dica : "ho preso questo player digitale e suona meglio del pc per questo q quest'altro motivo" ma il fatto che non lo trovo ... mi lascia supporre che... in realtà non c'è una grande differenza ...

    certo un lettore cd non è un campione di comodità ... ma di roba in CD ne ho tanta ...però se avessi un player di flac che è a livello del cd ... mi incuriosirebbe ...

    il nuovo naim ... ma sparano 2400 € ...
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2482
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: Alternativa al notebook

    Post  ispanico on Wed Jul 19, 2017 11:50 am

    E difficilmente troverai qualcuno che te lo dica chiaramente...perché ognuno tenta le proprie strade e poi magari per comodità non si ha più voglia di fare confronti magari perché ha relegato il pc al suo lavoro classico e non lo tiene più nell'impianto o l'ha venduto...oppure chi ha un Mac difficilmente se ne separa, credo ma è una sensazione personale che per superare un pc ben settato ci vogliano player di rete costosetti per cui forse si ripiega sempre di più sui fanless, nuc, htpc ecc.... e il più delle volte coloro che intraprendono queste strade sono capaci ed appassionati smanettoni (nel senso buono, ad averle quelle capacità informatiche) quindi come ti ha detto anche Carloc sono device ricarrozzati e una differenza di fondo tangibile forse nemmeno esiste ma c'è la grande comodità di avere tutto in una scatoletta di pochi centimetri che puoi piazzare ovunque nell'impianto al posto dello scomodo pc.
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Wed Jul 19, 2017 12:28 pm

    ispanico wrote:E difficilmente troverai qualcuno che te lo dica chiaramente...perché ognuno tenta le proprie strade e poi magari per comodità non si ha più voglia di fare confronti magari perché ha relegato il pc al suo lavoro classico e non lo tiene più nell'impianto o l'ha venduto...oppure chi ha un Mac difficilmente se ne separa, credo ma è una sensazione personale che per superare un pc ben settato ci vogliano player di rete costosetti per cui forse si ripiega sempre di più sui fanless, nuc, htpc ecc.... e il più delle volte coloro che intraprendono queste strade sono capaci ed appassionati smanettoni (nel senso buono, ad averle quelle capacità informatiche) quindi come ti ha detto anche Carloc sono device ricarrozzati e una differenza di fondo tangibile forse nemmeno esiste ma c'è la grande comodità di avere tutto in una scatoletta di pochi centimetri che puoi piazzare ovunque nell'impianto al posto dello scomodo pc.
    nel mio caso l'impianto è comunque sulla scrivania quindi ... il mio PC bello carrozzato è li quindi qualsiasi cosa ci metto è un aggeggio in più che occupa spazio ... quindi obbligatoriamente deve suonarmi meglio se no è solo un impiccio in più...

    il raspberry con Volumio è forse la soluzione che mi ispira di più .. per fare il play di un file audio certo non servono risorse stratosferiche ... ma è intrigante usare un sistema operativo dedicato esclusivamente alla riproduzione musicale ... anche l'avere una uscita coassiale con un timing precisio (la scheda hifiberry digi+pro ha un doppio quarzo di precisione) potrebbe essere un plus... (100€) ce li posso buttare anche solo per sfizio ...

    però nella mio setup ogni cosa è comunque una rottura in più ... e quindi ne deve valere la pena...

    attaccando il chromecast al dac in ottico ... non è che si senta male ma il pc in usb si sente meglio ... anche logico ... a 30 euro totali che include anche il chip dac google certamente anche solo il quarzo non credo ne abbia messo uno ad alte precisione ...

    tanto in una uscita sincrona la precisione del clock è fondamentale... ora la gente dice che migliora se ci metti un clock al rubidio ... ma passare da un quarzo schifoso ad uno migliore e compensato sicuramente qualche miglioramento lo fa...

    da PC come player alternativi a foobar quelli che ho provato non è che mi è sembrato che vadano meglio ...

    roon non lo ho mai provato ... per chi lo usa si sente meglio di foobar ? lasciando stare tutte le caratteristiche di streaming , grafica ecc ecc che a me non importa nulla ... solo di qualità sonora ...
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6889
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Alternativa al notebook

    Post  RockOnlyRare on Wed Jul 19, 2017 12:30 pm

    Johnny1982 wrote:In generale volevo sapere alternative al pc...  Che valga la pena...

    Alcuni consigliavano anche una meccanica di lettura cd (io di cd ne ho circa 200)

    La meccanica Cd è importante se hai una nutrita discoteca e ti scoccia ripparla.... però considera che una meccanica cd in grado di competere con una ottima conversione liquida ha un costo notevole.

    Dal punto di vista economico penso che la soluzione del server NAA esterno via rete, che è quella che ho adottato sul consiglio proprio dei forumisti più esperti del gazebo, penso sia una delle più economiche.

    Il vantaggio di una soluzione del player dedicato secondo me ha senso in primis per la portabilità del sistema.

    Se si parla di qualità sonora, il rischio è chiaramente di spendere di più che con il computer, linux o windows che sia e, cosa da non sottovalutare vista la notevole evoluzione del settore, aggiornare un pc o un software è una cosa, il player va cambiato !!!!



    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6889
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Alternativa al notebook

    Post  RockOnlyRare on Wed Jul 19, 2017 12:45 pm

    Johnny1982 wrote:La mia domanda é se suonino meglio come sorgenti di un pc ...

    L'aries mini collegato in digitale al dac suona meglio del pc ? E l'aries nomermale ?

    La questione é un po intricata essendo tutto digitale...

    Un utente mi ha detto chiaramente che secondo lui usando la meccanica cyruc cdt i cd si sentono meglio che ascoltando i flac da pc ...

    Ok , é una esperienza diretta ... Dunque vale la pena provare...

    Ma per questi streamer ? Avete fatto un oaragone con il pc ? Lasciando perdere la comodita o meno... Suonano meglio?

    L'utente che ti ha detto che con la meccanica si sente meglio ha certamente portato la sua esperienza personale a valutazione della sua convinzione.

    Ma i parametri in gioco sono notevoli. Qualche esempio.
    Do per scontato che il confronto sia stato fatto tra un cd ed il file tratto dallo stesso cd, altrimenti entra in gioco la qualità del master e non si finisce più !!


    1) il file è stato rippato come si deve ? --> (es EAC con max qualità e settaggi ok)
    2) il pc usato è ottimizzato ? - ->(se ci gira mezzo mondo o il pc è vecchio....)
    3) che software usa --> (foobar o un software evoluto come hqplayer o simili)
    4) il software è in grado di bypassare la scheda audio del pc (in caso contrario tra il lettore CD ed il PC c'è un abisso anzi due !!!
    E possibile usare la RAM del pc per caricare il file ed ascoltarlo tramite la RAM ?
    5) infine il cavetto USB non dico che debba costare uno sproposito ma certo neppure essere quello di serie che usano per gli hd usb esterni.

    Insomma tutti questi ed un sacco di altri parametri determinano il risultato finale, per cui il confronto deve perlomeno avvenire con qualità paragonabile tra lettore (meccanica) CD e sorgente liquida.

    Ad essere pignoli il confronto dovrebbe essere tra cd originale e file liquido originale tratto dallo stesso master e non rippato dal cd....

    Ciò premesso devo dire che nel mio caso, nonostante la meccanica Cd sia ottima, c'è una leggerissima preferenza per il file liquido. Non tale magari da farmi decidere di rippare la mia nutrita discoteca e disfarmi dei cd, però comunque il file liquido gode dei vantaggi dell'assenza della correzione degli errori che la meccanica non può esimersi di avere.


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Wed Jul 19, 2017 1:03 pm

    RockOnlyRare wrote:

    L'utente che ti ha detto che con la meccanica si sente meglio ha certamente portato la sua esperienza personale a valutazione della sua convinzione.

    Ma i parametri in gioco sono notevoli. Qualche esempio.
    Do per scontato che il confronto sia stato fatto tra un cd ed il file tratto dallo stesso cd, altrimenti entra in gioco la qualità del master e non si finisce più !!


    1) il file è stato rippato come si deve ?  --> (es EAC con max qualità e settaggi ok)
    2) il pc usato è ottimizzato ?  - ->(se ci gira mezzo mondo o il pc è vecchio....)
    3) che software usa   --> (foobar o un software evoluto come hqplayer o simili)
    4) il software è in grado di bypassare la scheda audio del pc (in caso contrario tra il lettore CD ed il PC c'è un abisso anzi due !!!
    E possibile usare la RAM del pc per caricare il file ed ascoltarlo tramite la RAM ?
    5) infine il cavetto USB non dico che debba costare uno sproposito ma certo neppure essere quello di serie che usano per gli hd usb esterni.

    Insomma tutti questi ed un sacco di altri parametri determinano il risultato finale, per cui il confronto deve perlomeno avvenire con qualità paragonabile tra lettore (meccanica) CD e sorgente liquida.

    Ad essere pignoli il confronto dovrebbe essere tra cd originale e file liquido originale tratto dallo stesso master e non rippato dal cd....

    Ciò premesso devo dire che nel mio caso, nonostante la meccanica Cd sia ottima, c'è una leggerissima preferenza per il file liquido. Non tale magari da farmi decidere di rippare la mia nutrita discoteca e disfarmi dei cd, però comunque il file liquido gode dei vantaggi dell'assenza della correzione degli errori che la meccanica non può esimersi di avere.

    l'utente non è certamente uno sprovveduto o l'ultimo arrivato ... ovvio non riporto il nome poichè me lo ha scritto in privato...

    comunque nel mio caso pc enormemente più potente delle richieste standard (i7 gen 3 e 16GB di ram)

    foobar che fa il play da ram (gli ho dato fino a 300MB)

    driver asio, volume su foobar sempre ad attenuazione 0

    cavo usb Furutech formula 2, costo 50€ ma generalmente furutech non fa schifezza... è anche l'unico cavo che non ho autocostruito

    c'è da dire che la rumorosità della usb dal PC sull'alimentazione è alta ... ma il dac PS audio non usa l'alimentazione PC ... eventualmente potrei metterci il mio circuitino di cut del power usb...

    per i suoni di sistema ho 2 casse con alimentazione usb , se la prendo da pc fanno un ronzio allucinante se la prendo da un hub di ricarica usb che ho sulla scrivania la ronza sparisce....

    visto che una meccanica di livello costa ... (930€ per la cyrus cd-t) era da capire se ne valeva la pena ...

    LA collezione di CD (circa 200 tutti originali) è completamente rippata usando dbpoweramp ... (costa qualche decina di euro ma rispetto ad EAC l'interfaccia mi piace molto di più)

    le opzioni che posso valutare:

    meccanica di lettura CD tipo la cyrus (930 €)
    raspberry con digi+pro (100€)

    sugli streamer attorno ai 400€ boh ... non credo che vai a stringere la componentistica sia migliore dell'hifi berry , ne ho visto uno da 1600€ che dentro ha un higiberry digi+ (neanche la versione pro con doppio clock)

    auralic aires, bellissimao da vedere costa 1600€ ... si sentirà meglio ? ora un utente diceva che cambiava il suono in base al materiale sopra dove lo poggiavi ... con tutto il rispetto se fosse vero ... lo scarterei a priori... perchè significa che è di pessima qualità se un dispositivo 100% digitale cambia il suono in base a dove lo poggi... ma a parte questo non ho trovato un paragone A/B che dica chiaramente è meglio di un pc ben settato.

    Quello naim... costa uno sproposito 2400€ che quindi lo pone fuori budget ... ha tutto un meccanismo interno proprietario di ripping del cd (naim non è l'ultima arrivata quindi sicuramente avrà fatto le cose per bene) es uscita coassiale e bnc... a 2400€ penso avranno ben curato il clock , come certamente lo ha fatto cyrus

    una scheda pci -> usb con un bel filtro sull'alimentazione ... non farebbe per niente schifo ... ma non ne ho trovate finora ...


    PS che meccanica di lettura hai?
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6889
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Alternativa al notebook

    Post  RockOnlyRare on Wed Jul 19, 2017 4:02 pm

    Johnny1982 wrote:

    l'utente non è certamente uno sprovveduto o l'ultimo arrivato ... ovvio non riporto il nome poichè me lo ha scritto in privato...

    comunque nel mio caso pc enormemente più potente delle richieste standard (i7 gen 3 e 16GB di ram)

    foobar che fa il play da ram (gli ho dato fino a 300MB)

    driver asio, volume su foobar sempre ad attenuazione 0

    cavo usb Furutech formula 2, costo 50€ ma generalmente furutech non fa schifezza... è anche l'unico cavo che non ho autocostruito

    c'è da dire che la rumorosità della usb dal PC sull'alimentazione è alta ... ma il dac PS audio non usa l'alimentazione PC ... eventualmente potrei metterci il mio circuitino di cut del power usb...

    per i suoni di sistema ho 2 casse con alimentazione usb , se la prendo da pc fanno un ronzio allucinante se la prendo da un hub di ricarica usb che ho sulla scrivania la ronza sparisce....

    visto che una meccanica di livello costa ... (930€ per la cyrus cd-t) era da capire se ne valeva la pena ...

    LA collezione di CD (circa 200 tutti originali) è completamente rippata usando dbpoweramp ... (costa qualche decina di euro ma rispetto ad EAC l'interfaccia mi piace molto di più)

    le opzioni che posso valutare:

    meccanica di lettura CD tipo la cyrus (930 €)
    raspberry con digi+pro (100€)

    sugli streamer attorno ai 400€ boh ... non credo che vai a stringere la componentistica sia migliore dell'hifi berry , ne ho visto uno da 1600€ che dentro ha un higiberry digi+ (neanche la versione pro con doppio clock)

    auralic aires, bellissimao da vedere costa 1600€ ... si sentirà meglio ? ora un utente diceva che cambiava il suono in base al materiale sopra dove lo poggiavi ... con tutto il rispetto se fosse vero ... lo scarterei a priori... perchè significa che è di pessima qualità se un dispositivo 100% digitale cambia il suono in base a dove lo poggi... ma a parte questo non ho trovato un paragone A/B che dica chiaramente è meglio di un pc ben settato.

    Quello naim... costa uno sproposito 2400€ che quindi lo pone fuori budget ... ha tutto un meccanismo interno proprietario di ripping del cd (naim non è l'ultima arrivata quindi sicuramente avrà fatto le cose per bene) es uscita coassiale e bnc... a 2400€ penso avranno ben curato il clock , come certamente lo ha fatto cyrus

    una scheda pci -> usb con un bel filtro sull'alimentazione ... non farebbe per niente schifo ... ma non ne ho trovate finora ...


    PS che meccanica di lettura hai?

    Acqua La Diva


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Wed Jul 19, 2017 4:21 pm

    https://www.audiostream.com/content/auralic-aries-0

    In terms of sound quality, I found the Aries to better my MacBook Pro in terms of apparent noise floor, dynamics, and resolution. Add in the ability to stream up to double rate DSD via WiFi seamlessly and you've got yourself one compelling package.



    nella descrizione indica come il clock sia molto importante ... ok lo abbiamo capito e certamente lo è per coassiale ottico ed aes ... ma se l'usb è asincrona ... il clock dell'aires dovrebbe essere ininfluente rispetto a quello del chip dentro il dac ... generalmente un xmos ...

    a meno che non si mette a lavorare come master la usb dell'aires ... ma non credo sia concepita una cosa del genere ...


    nelle q&A il produttore dell'aires dice:

    The problem with CAS is that it cannot bring constant sound quality because different computers sound quite different. The reason for this is because of the hardware and software environment of a computer. People who want to get the best sound quality from a computer usually spend a lot of time learning how to optimize their computer on both hardware and software. Some of them just gave up because it is too complex.

    In contrast, ARIES is offering consistently better sound quality as compared to CAS solution, and all you need to do is plug AIRES into your DAC, start Lightning DS and everything will sound best. I can say ARIES is offering superior sound quality as compared to an optimized Windows PC or OS X, while ARIES LE can surpass a regular computer without special optimization.


    Read more at https://www.audiostream.com/content/qa-xuanqian-wang-auralic#KUW8dwoLrBQZC1fg.99


    Last edited by Johnny1982 on Wed Jul 19, 2017 4:26 pm; edited 1 time in total
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6889
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Alternativa al notebook

    Post  RockOnlyRare on Wed Jul 19, 2017 4:23 pm

    Johnny1982 wrote:
    nel mio caso l'impianto è comunque sulla scrivania quindi ... il mio PC bello carrozzato è li quindi qualsiasi cosa ci metto è un aggeggio in più che occupa spazio ... quindi obbligatoriamente deve suonarmi meglio se no è solo un impiccio in più...

    il raspberry con Volumio  è forse la soluzione che mi ispira di più .. per fare il play di un file audio certo non servono risorse stratosferiche ... ma è intrigante usare un sistema operativo dedicato esclusivamente alla riproduzione musicale ... anche l'avere una uscita coassiale con un timing precisio (la scheda hifiberry digi+pro ha un doppio quarzo di precisione) potrebbe essere  un plus... (100€) ce li posso buttare anche solo per sfizio ...

    però nella mio setup ogni cosa è comunque una rottura in più ... e quindi ne deve valere la pena...

    attaccando il chromecast al dac in ottico ... non è che si senta male ma il pc in usb si sente meglio ... anche logico ... a 30 euro totali che include anche il chip dac google certamente anche solo il quarzo non credo ne abbia messo uno ad alte precisione ...

    tanto in una uscita sincrona la precisione del clock è fondamentale... ora la gente dice che migliora se ci metti un clock al rubidio ... ma passare da un quarzo schifoso ad uno migliore e compensato sicuramente qualche miglioramento lo fa...

    da PC come player alternativi a foobar quelli che ho provato non è che mi è sembrato che vadano meglio ...

    roon non lo ho mai provato ... per chi lo usa si sente meglio di foobar ? lasciando stare tutte le caratteristiche di streaming , grafica ecc ecc che a me non importa nulla ... solo di qualità sonora ...

    hqplayer è meglio di foobar ... però è a pagamento.
    A maggior ragione se poi usi il NAA.

    Ecco da questo punto di vista la soluzione PC con hqplayer connesso via Rete al raspberry collegato direttamente al DAC è IMHO la + consigliata ed alla fine te la cavi con circa 200€

    Che poi è la soluzione che ho adottato anche io, prima usando un cubox-i ed oggi un serverino dedicato.


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2482
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: Alternativa al notebook

    Post  ispanico on Wed Jul 19, 2017 4:31 pm

    oDo wrote:Forse non ho capito, ma mi sembrava che cercassi un alternativa al notebook.

    L'aries mini è proprio una possibile alternativa, che gestisci via iPad senza monitor o TV e che (ripeto) legge i files
    - da Hard disk usb esterno, come il tuo
    - oppure via Ethernet o Wi-Fi
    - oppure da Hard disk da inserire all'interno
    sono alternative.
    Legge tutti i tipi di files musicali che hai citato, non legge i files video.

    Il Bluesound che ti hanno consigliato più sopra è un'altra possibile alternativa al notebook.

    Il discorso su fanless o nuc da assemblare era proprio per dire che si può evitare.
    Personalmente lo evito da tempo perché, come detto, non ne ho più voglia. Continuo ad usarlo  con le cuffie, ma sempre meno

    Hai ragione ed infatti prima di acquistare il Marantz sa8005 avevo in ballottaggio proprio la coppia della Bluesound perché ero (quasi) in procinto di "liquefare" i 390 cd circa che possiedo ma poi mi ha frenato quando ho visto in tempo che sia il Node 2 che il Vault 2 non supportano i file dsd.
    Per il restante di liquida che già ho avevo anche guardato l'Aries Mini che supporta si il dsd ma dannati se fanno in modo da poterli comandare anche con le app per Android...e pure qui nisba!
    Alla fine ho tagliato la testa del classico toro e mi ero preso il Marantz del quale non mi pento in quanto suona secondo me e i miei parametri ottimamente, in attesa di un qualcosa che mi permetta di fruire dei numerosi file flac in wave e pcm fino a 192khz che ho più una discreta truppa di dsd (sia a 2,8 che 5,6 mhz) che ho trovato a dir poco sorprendenti.

    Ps.
    Comunque l'aggeggetto Aries Mini lo trovo interessante alquanto per come si presenta e per la qualità del suo dac Sabre...avrebbe potuto entrare in casa mia...peccato per l'app Android non disponibile (almeno per ora).


    _________________
    Maurizio
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Wed Jul 19, 2017 4:40 pm

    RockOnlyRare wrote:

    hqplayer è meglio di foobar ... però è a pagamento.
    A maggior ragione se poi usi il NAA.

    Ecco da questo punto di vista la soluzione PC con hqplayer connesso via Rete al raspberry collegato direttamente al DAC è IMHO la + consigliata ed alla fine te la cavi con circa 200€

    Che poi è la soluzione che ho adottato anche io, prima usando un cubox-i ed oggi un serverino dedicato.

    la mia situazione è che ho la libreria dentro uno dei tanti HD del pc ... azzo hqplayer costa 140€ ! ma è davvero uno step up rispetto a foobar ?

    (settimana prossima con calma mi scarico la trial e faccio un pò di prove)

    cosa migliora fra pc + hqplayer -> raspberry -> dac

    rispetto a pc+hqplayer -> dac ?

    hq player ho capito dice: l'oversampling interno dei dac è limitante , noi siamo più bravi , il tuo i7 ha un sacco di potenza di calcolo non usata ... faccio io l'oversampling ed il dac non deve fare nulla...



    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2482
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: Alternativa al notebook

    Post  ispanico on Wed Jul 19, 2017 4:47 pm

    Esiste anche la meccanica di lettura CXC di Cambridge Audio e stai sui 500€ ma poi bisogna accoppiarla ad un buon dac se non vuoi altri prodotti Cambridge ma si dobrebbe sapere come si comporta.

    In ogni caso il mio PC che non era ottimizzato per l'audio ed ha ormai quasi 7 anni era parecchio rumoroso ( W10, 4gb di ram, Intel i7 del 2011) quando gli giravo la liquida col Marantzino che fungeva da dac...altro motivo per cui non lo vorrei più...può essere che mi si pianta da un momento all'altro e addio x foobar e liquida (anche se ne mantengo una copia su un hd esterno.

    Per il resto vorrei evitare tutti gli accrocchi del caso collegati all'impianto...preferirei una cosa semplice e pratica da gestire anche con Android e che abbia le radio internet da collegare in wifi meglio se col nuovo standard ac.


    _________________
    Maurizio
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Wed Jul 19, 2017 4:52 pm

    ispanico wrote:Esiste anche la meccanica di lettura CXC di Cambridge Audio e stai sui 500€ ma poi bisogna accoppiarla ad un buon dac se non vuoi altri prodotti Cambridge ma si dobrebbe sapere come si comporta.

    In ogni caso il mio PC che non era ottimizzato per l'audio ed ha ormai quasi 7 anni era parecchio rumoroso ( W10, 4gb di ram, Intel i7 del 2011) quando gli giravo la liquida col Marantzino che fungeva da dac...altro motivo per cui non lo vorrei più...può essere che mi si pianta da un momento all'altro e addio x foobar e liquida (anche se ne mantengo una copia su un hd esterno.

    Per il resto vorrei evitare tutti gli accrocchi del caso collegati all'impianto...preferirei una cosa semplice e pratica da gestire anche con Android e che abbia le radio internet da collegare in wifi meglio se col nuovo standard ac.

    la cxc troppo grossa ... preferisco in caso spendere di più per la cyrus che dovrebbe essere superiore in qualità e mi salva pure spazio...

    il dac è ok ... ha un ps audio nu wave ... il problema non è il dac rispetto a quello integrato negli scatolini è molto avanti ... vorrei solo capire se rispetto a pc+foobar ho modo di avere di meglio ...
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6889
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Alternativa al notebook

    Post  RockOnlyRare on Thu Jul 20, 2017 9:44 am

    Johnny1982 wrote:

    la mia situazione è che ho la libreria dentro uno dei tanti HD del pc ... azzo hqplayer costa 140€ ! ma è davvero uno step up rispetto a foobar ?

    (settimana prossima con calma mi scarico la trial e faccio un pò di prove)

    cosa migliora fra pc + hqplayer -> raspberry -> dac

    rispetto a pc+hqplayer -> dac ?

    hq player ho capito dice: l'oversampling interno dei dac è limitante , noi siamo più bravi , il tuo i7 ha un sacco di potenza di calcolo non usata ... faccio io l'oversampling ed il dac non deve fare nulla...


    Hqplayer per gli utenti del gazebo dovrebbe avere un costo inferiore, vedi thread in merito o contatta mi pare Bibo.... ai tempi lo pagai 89 Euro mi pare.

    Se non erro è possibile scaricare la demo che mi pare sia completa ma a tempo. Per cui puoi confrontare di persona.

    Personalmente l'ho trovato superiore a Foobar in modo piuttosto netto, allo stesso modo è superiore la soluzione del NAA esterno rispetto a quella del solo pc.
    Si tratta come sempre nel hi-fi di dettagli, non di cose macroscopiche, ma anche per me che non ho un orecchio ultraraffinato, la differenza si sente, maggiormente tra hqplayer e foobar ma pure usando o meno il NAA.

    Quello in cui è inferiore a foobar è nell'aspetto "manageriale" del database. Ma nulla vieta di fare un ricerca di un brano con foobar e poi caricarlo su hqplayer.

    Oppure esiste un ottimo database musicale , che si chiama Muso, e che costa mi pare 26 Euro per un numero illimitato di periferiche, che permette di "comandare" le playlist sia di hqplayer che di foobar da remoto via web grazie ad un web server del software che risiede nel pc. Molto pratico.


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Thu Jul 20, 2017 9:59 am

    RockOnlyRare wrote:

    Hqplayer per gli utenti del gazebo dovrebbe avere un costo inferiore, vedi thread in merito o contatta mi pare Bibo.... ai tempi lo pagai 89 Euro mi pare.

    Se non erro è possibile scaricare la demo che mi pare sia completa ma a tempo. Per cui puoi confrontare di persona.

    Personalmente l'ho trovato superiore a Foobar in modo piuttosto netto, allo stesso modo è superiore la soluzione del NAA esterno rispetto a quella del solo pc.
    Si tratta come sempre nel hi-fi di dettagli, non di cose macroscopiche, ma anche per me che non ho un orecchio ultraraffinato, la differenza si sente, maggiormente tra hqplayer e foobar ma pure usando o meno il NAA.

    Quello in cui è inferiore a foobar è nell'aspetto "manageriale" del database. Ma nulla vieta di fare un ricerca di  un brano con foobar e poi caricarlo su hqplayer.

    Oppure esiste un ottimo database musicale , che si chiama Muso, e che costa mi pare 26 Euro per un numero illimitato di periferiche, che permette di "comandare" le playlist sia di hqplayer che di foobar da remoto via web grazie ad un web server del software che risiede nel pc. Molto pratico.

    il raspberry è il tuo NAA giusto ?

    per quello che costa si può provare ... con l'alimentatore ifi che ho già ... devo comprarmi una scheda ethernet per il pc o un adattatore usb ethernet , dal muro ho una sola preta di rete e non mi va di comprare un apposito switch ... se usato come NAA ... inutile farlo passare dal router .. faccio prima ad attaccarlo direttamente al pc ...

    potrei prendere il raspo con la digi+pro poi a seconda dei casi o ci metto volumio ed esco con la hifi berri oppure esco in usb usandolo come naa ... alla fine basta cambiare la micro SD con il S.O. a seconda dei casi ... non so se volumio può andare anche per essere usato come NAA ... ma penso di no ...
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6889
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Alternativa al notebook

    Post  RockOnlyRare on Thu Jul 20, 2017 10:37 am

    Johnny1982 wrote:

    il raspberry è il tuo NAA giusto ?

    per quello che costa si può provare ... con l'alimentatore ifi che ho già ... devo comprarmi una scheda ethernet per il pc o un adattatore usb ethernet , dal muro ho una sola preta di rete e non mi va di comprare un apposito switch ... se usato come NAA ... inutile farlo passare dal router .. faccio prima ad attaccarlo direttamente al pc ...

    potrei prendere il raspo con la digi+pro poi a seconda dei casi o ci metto volumio ed esco con la hifi berri oppure esco in usb usandolo come naa ... alla fine basta cambiare la micro SD con il S.O. a seconda dei casi ... non so se volumio può andare anche per essere usato come NAA ... ma penso di no ...

    no io ho un pc "dedicato" con windows server, prima avevo il cubox-i di cui certamente il raspberry  è superiore.
    Comunque il primo step è provare hqplayer ed il secondo passare al NAA.


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Thu Jul 20, 2017 11:29 am

    RockOnlyRare wrote:

    no io ho un pc "dedicato" con windows server, prima avevo il cubox-i di cui certamente il raspberry  è superiore.
    Comunque il primo step è provare hqplayer ed il secondo passare al NAA.

    si ovvio però prima prendo il rspberry (che tanto lo volevo prendere) e poi inizio la trial 30 giorni così ho anche il tempo di configurare la rete mentre faccio le prove...
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6889
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Alternativa al notebook

    Post  RockOnlyRare on Thu Jul 20, 2017 5:29 pm

    Johnny1982 wrote:

    si ovvio però prima prendo il rspberry (che tanto lo volevo prendere) e poi inizio la trial 30 giorni così ho anche il tempo di configurare la rete mentre faccio le prove...

    Beh certo , se lo vuoi prendere comunque hai perfettamente ragione a fare così.


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Thu Jul 20, 2017 9:15 pm

    Comunque se il problema é l'alimentazione schifosa dell'usb... Non si puo ottenere il medesimo risultato con l'interfaccia usb tipo intona o quella ifi iusb3 mini o micro ?

    Il costo é attorno i 250 - 500 euro ...

    In teoria anche la usb del raspberry / pc che fa da naa potrebbe avere i medesimi problemi di disturbi usb ?


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2840
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Alternativa al notebook

    Post  oDo on Fri Jul 21, 2017 12:27 am

    Johnny1982 wrote:
    ....
    una scheda pci -> usb con un bel filtro sull'alimentazione ... non farebbe per niente schifo ... ma non ne ho trovate finora ...
    ...

    per esistere, esiste

    https://www.sotm-audio.com/sotmwp/english/portfolio-item/tx-usbexp/

    poi valuta tu se il gioco vale la candela    

    Già da sola filtra, ma volendo puoi aggiungere l’alimentatore esterno a batteria e la super-clock-scheda. Il tutto a 350 $ + 450 $ più costi di spedizione e dazi doganali....fai un po’ tu...stai a vedere che alla fine arrivi vicino al prezzo di un Aries o di un prodotto analogo, ma essendoti sbattuto per benino nel cercare i componenti giusti ed ottimizzarlo    

    Negli ultimi anni ho usato e assemblato un po’ di computer, tutti ottimizzati per la liquida: “normali” pc, un fanless con ammenicoli vari tipo alimentatori esterni, scheda usb SOtM et similia, più di un notebook (l’ultimo con SSD che uso ancora), NUC (che uso ancora, sporadicamente), macbook air.
    Forse quello che rendeva meglio era il fanless di un paio di anni fa (zero rumori, zero vibrazioni, consumo della CPU infimo,  SO ottimizzato).  Di tutti il suono più pulito e trasparente.

    Poi mi sono rotto di provare, upgradare e cambiare e ho rischiato prendendo l’Aries “full”; ho rischiato nel senso che l’ho ascoltato prima, ma il resto della catena non era molto probante. Indubbiamente non è altro che un piccolo pc con hw e sw ottimizzati per la musica, ma serve altro?
    Ne ho provati anche altri due di prezzo +/- simile, ma non mi hanno convinto.
    Beh, sarà che l’accoppiata con il DAC di casa Auralic è quella giusta, ma sono convinto di aver fatto la scelta giusta e penso che rispetto al fanless siano ulteriormente migliorate soprattutto la dinamica, la naturalezza e il soundstage. E’ scontato poi che sia molto più comodo di un qualsiasi computer, ma questo è un aspetto che per molti può essere irrilevante (per me lo è, ora che ho poco tempo).

    Il fatto che l'Aries legga i DSD in wifi non è un surplus, perché questo lo fa in scioltezza anche un qualsiasi  computer provvisto di scheda ac e collegato ad un router ac. Nulla di nuovo quindi, se non per il mondo streamer quando l’aries fu presentato.

    Il confronto tra una buona meccanica cd e un buon pc o un lettore di rete?  Si, facciamolo, ovviamente a parità di file, di dac e di tutto il resto bla bla, ma purtroppo dovremo limitarci al 16/44...secondo me non è così che si devono valutare le potenzialità della liquida  
    Se poi sia bene spendere 900 € di meccanica per 200 cd piuttosto che per altro, beh...su questo ognuno fa le proprie valutazioni, come è giusto che sia  sunny


    Last edited by oDo on Fri Jul 21, 2017 12:44 am; edited 1 time in total


    _________________
    paolo
    avatar
    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2840
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Alternativa al notebook

    Post  oDo on Fri Jul 21, 2017 12:37 am

    ispanico wrote:
    ....

    Ps.
    Comunque l'aggeggetto Aries Mini lo trovo interessante alquanto per come si presenta e per la qualità del suo dac Sabre...avrebbe potuto entrare in casa mia...peccato per l'app Android non disponibile (almeno per ora).

    hai ragione, anch'io ho sempre pensato che questo sia un grosso limite e un freno per parecchia gente che lo comprerebbe  
    significa che se non hai un iphone/ipad dovresti considerare anche il prezzo di quello  

    c'è stato un momento in cui era stata diffusa la notizia di un arrivo imminente della versione Android di DS Lightning, ma poi non se n'è saputo più nulla

    purtroppo quell' "almeno per ora" dura ormai da qualche anno...


    _________________
    paolo
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Alternativa al notebook

    Post  Johnny1982 on Fri Jul 21, 2017 12:59 am

    oDo wrote:

    per esistere, esiste

    https://www.sotm-audio.com/sotmwp/english/portfolio-item/tx-usbexp/

    poi valuta tu se il gioco vale la candela    

    Già da sola filtra, ma volendo puoi aggiungere l’alimentatore esterno a batteria e la super-clock-scheda. Il tutto a 350 $ + 450 $ più costi di spedizione e dazi doganali....fai un po’ tu...stai a vedere che alla fine arrivi vicino al prezzo di un Aries o di un prodotto analogo, ma essendoti sbattuto per benino nel cercare i componenti giusti ed ottimizzarlo    

    Negli ultimi anni ho usato e assemblato un po’ di computer, tutti ottimizzati per la liquida: “normali” pc, un fanless con ammenicoli vari tipo alimentatori esterni, scheda usb SOtM et similia, più di un notebook (l’ultimo con SSD che uso ancora), NUC (che uso ancora, sporadicamente), macbook air.
    Forse quello che rendeva meglio era il fanless di un paio di anni fa (zero rumori, zero vibrazioni, consumo della CPU infimo,  SO ottimizzato).  Di tutti il suono più pulito e trasparente.

    Poi mi sono rotto di provare, upgradare e cambiare e ho rischiato prendendo l’Aries “full”; ho rischiato nel senso che l’ho ascoltato prima, ma il resto della catena non era molto probante. Indubbiamente non è altro che un piccolo pc con hw e sw ottimizzati per la musica, ma serve altro?
    Ne ho provati anche altri due di prezzo +/- simile, ma non mi hanno convinto.
    Beh, sarà che l’accoppiata con il DAC di casa Auralic è quella giusta, ma sono convinto di aver fatto la scelta giusta e penso che rispetto al fanless siano ulteriormente migliorate soprattutto la dinamica, la naturalezza e il soundstage. E’ scontato poi che sia molto più comodo di un qualsiasi computer, ma questo è un aspetto che per molti può essere irrilevante (per me lo è, ora che ho poco tempo).

    Il fatto che l'Aries legga i DSD in wifi non è un surplus, perché questo lo fa in scioltezza anche un qualsiasi  computer provvisto di scheda ac e collegato ad un router ac. Nulla di nuovo quindi, se non per il mondo streamer quando l’aries fu presentato.

    Il confronto tra una buona meccanica cd e un buon pc o un lettore di rete?  Si, facciamolo, ovviamente a parità di file, di dac e di tutto il resto bla bla, ma purtroppo dovremo limitarci al 16/44...secondo me non è così che si devono valutare le potenzialità della liquida  
    Se poi sia bene spendere 900 € di meccanica per 200 cd piuttosto che per altro, beh...su questo ognuno fa le proprie valutazioni, come è giusto che sia  sunny

    nella mia configurazione da scrivania visto che spesso mentre sento la musica cazzeggio al pc ... come dicevo qualsiasi aggeggio esterno è di base una rottura ...

    oltre il 95% della mia libreria è rip da CD ... ho anche qualche CD che suona meglio degli HD ... esempio megadeth peace sells

    la versione HD è ripresa dal non rimasterizzato , e sinceramente ne è praticamente indistinguibile ... la versione del CD rimasterizzata si sente meglio ... del file HD a causa della rimasterizzazione ...

    quello che vorrei sapere per sentire la mia musica che ripeto al >95% sono CD e loro RIP in flac , DSD ed MQA non mi interessano, mi possono fare il mega concerto di classica in DSD512 ma... tanto mi allappa uguale ... non mi metto certo ad ascoltare cose che non mi piacciono solo perchè in HD....

    quale è la soluzione ottimale?

    PC + HQ player + NAA

    PC + Foobar/Hqplayer + Isolatore USB , o la sche da che hai citato oppure intona o ifi ...

    Meccanica cyrus che esce in coassiale

    Raspbarry + volumio + alimentatore ifi

    Raspbarry + volumio + alimentatore ifi + scheda hifiberry digi+pro ed esco in coassiale


    atttaccare il disco usb al raspberry oppure metto una scheda di rete sul pc e semplicemente gli condivido la cartellona musica come disco di rete e se la becca da li così non sforza a causa della lettura del disco?

    Auralic aires (qualcuno lo ha confrontato mai con il raspo nella configurazione sopra?)


    tutto sto casino ed ancora siamo a livello di 1-0



    le cose economiche da fare sono comprare un scheda lan per il pc in modo da avere 2 porte lan (non ho spazio per uno switch) ed eventualmente il raspo ...

      Current date/time is Sun Nov 18, 2018 6:19 pm