Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
la qualità dei file musicali - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    la qualità dei file musicali

    Share

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9102
    Data d'iscrizione : 2011-02-13

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  Giordy60 on Mon Aug 07, 2017 12:41 pm

    carloc wrote:Ancora co 'ste storie!!!!!!!!!!

    Se la registrazione è fatta bene suonerà benissimo anche nel miserrimo 16/44...il resto è fuffa (oltre i 96/24).

    il mio pensiero è differente, se uno studio ha le capacita tecniche di registrare ad altissima risoluzione i dati contenuti nei file non sono affatto fuffa.
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15666
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  carloc on Mon Aug 07, 2017 1:11 pm

    Giordy60 wrote:

    il mio pensiero è differente, se uno studio ha le capacita tecniche di registrare ad altissima risoluzione i dati contenuti nei file non sono affatto fuffa.

    Peppì,
    per me va bene tutto ma devo essere in grado di percepire la differenza.

    IMHO, e sottolineo IMHO, ciò che è oltre i 96/24 è puro marketing. Riescono a farti pagare un file DSD più caro che corrispondente red book.

    Lo stesso DSD serve ai costruttori per muovere il mercato dell'hardware altrimenti plafonato ai canonici 192/24.

    Ribadisco, IMHO, è tutta fuffa.


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15666
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  carloc on Mon Aug 07, 2017 1:11 pm

    ...dimenticavo...

    io sono notoriamente sordo sunny


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9102
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 58
    Località : prov.Cremona

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  Giordy60 on Mon Aug 07, 2017 1:13 pm

    carloc wrote:

    Peppì,
    per me va bene tutto ma devo essere in grado di percepire la differenza.

    .

    su questo sono d'accordo


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Server (s.o.WS2016) HQPlayer in ramdisk + HQPDControl  =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete => NAA (s.o.WS2016) NAD in ramdisk =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810

    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4232
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  colombo riccardo on Mon Aug 07, 2017 2:21 pm

    Giordy60 wrote:

    il mio pensiero è differente, se uno studio ha le capacita tecniche di registrare ad altissima risoluzione i dati contenuti nei file non sono affatto fuffa.

    ok adesso ho capito il senso di questo thread.

    ciao
    Riki
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4232
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  colombo riccardo on Mon Aug 07, 2017 2:47 pm

    carloc wrote:

    Peppì,
    per me va bene tutto ma devo essere in grado di percepire la differenza.

    IMHO, e sottolineo IMHO, ciò che è oltre i 96/24 è puro marketing. Riescono a farti pagare un file DSD più caro che corrispondente red book.

    Lo stesso DSD serve ai costruttori per muovere il mercato dell'hardware altrimenti plafonato ai canonici 192/24.

    Ribadisco, IMHO, è tutta fuffa.

    dsd è alta risoluzione insieme al pcm

    ci possono essere registrazioni che sono vendute in alta risoluzione solo in dsd.

    ciao
    Riki
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15666
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  carloc on Mon Aug 07, 2017 3:46 pm

    colombo riccardo wrote:

    dsd è alta risoluzione insieme al pcm

    ci possono essere registrazioni che sono vendute in alta risoluzione solo in dsd.

    ciao
    Riki

    Ciao Riccardo,
    Sono scelte commerciali non tecniche (il 99% dei casi).


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5579
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 46
    Località : napoli

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  hr2 on Mon Aug 07, 2017 3:52 pm

    carloc wrote:...dimenticavo...

    io sono notoriamente sordo sunny

    Questo l avevamo capito

    ma tieni ancora il lectorr come dac?
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15666
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  carloc on Mon Aug 07, 2017 4:04 pm

    Si


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5579
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 46
    Località : napoli

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  hr2 on Mon Aug 07, 2017 4:12 pm

    carloc wrote:Si

    Mo capisco perche non senti differenze
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15666
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  carloc on Mon Aug 07, 2017 4:17 pm

    Io l'avevo dichiarato all'inizio...


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5579
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 46
    Località : napoli

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  hr2 on Mon Aug 07, 2017 4:20 pm

    carloc wrote:Io l'avevo dichiarato all'inizio...

    Si scherza è sunny
    avatar
    magnaco
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 348
    Data d'iscrizione : 2011-09-12
    Età : 50
    Località : Bologna

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  magnaco on Mon Aug 07, 2017 4:34 pm

    Edmond wrote:La questione della qualità dei files audio è una questione apparentemente banale... Tutti dovrebbero dare per scontato che migliore è la qualità di una registrazione, migliore sarà la qualità della riproduzione che ciascuno di noi percepisce, sostanzialmente in modo indipendente dalla qualità del proprio impianto hi-fi (diamo per scontato che ciascuno di noi abbia un impianto hi-fi e non un sistema di riproduzione diverso).

    Purtroppo, come sempre accade, l'invidia del pene ci fa dimenticare queste ovvietà ed ecco la corsa, inevitabile, a chi ce l'ha più grosso... Mega DAC da mile mila euro, player stratosferici da cento mila euro, cavi da dieci mila euro, follie esoteriche a supporto del tutto, che vanno dalle lacche magiche, alle pietre altrettanto magiche, al gioco dell'accoppio-disaccoppio (il più delle volte senza nemmeno sapere cosa voglia dire) e chi più ne ha più ne metta, dimenticandoci quasi sempre di spendere qualche misero euro per il trattamento ambientale...

    Tutti, senza esclusione alcuna, siamo caduti in questo vortice diabolico, alimentato da migliaia di guru, il più delle volte prezzolati senza remora alcune, dilapidando patrimoni familiari e perdendo di vista l'unica cosa sensata da perseguire, ovvero la qualità delle registrazioni, fin dai tempi dell'avvento del CD... In questo, ovviamente, ben guidati verso il nirvana dei files digitali "liquidi", la nuova panacea dell'idiofilo (o audiota, vedete voi...), sviscerando, pur partendo da basi scientifiche corrette, un sacco di cazzate incredibili, che ci portano a declamare la qualità di riproduzione di un file in alta risoluzione, non sapendo che, probabilmente, nel 99% dei casi tali files non sono nemmeno dei master di qualità ma, sovracampionamenti di files in formato 16/44... Miracoli della pubblicità, ovviamente!!!

    In questi giorni, complice l'acquisto di due fantastiche meccaniche di lettura CD (che non cito volutamente, non essendo io un presunto guru prezzolato, ce ne sono troppi sui forum italiani  affraid ), considerate sin da tempi non sospetti come meccaniche di qualità eccelsa, ancor oggi non superata, mi sono dato volontariamente all'ascolto di quello che è il mio discretamente nutrito catalogo di incisioni di alta qualità in CD (cito, solo per cronaca, le eccellenti incisioni di aBeat Records, le incisioni di Egea, le splendide Pentatone, e via così...) e mi sono divertito a masterizzarle con la massima cura per me possibile Lettore di comprovata qualità - Plextor -, lettura 1x, ecc.) e confrontarle con l'originale in CD, utilizzando lo stesso DAC (nel caso in esame un Denfrips Pontus, che considero un eccellente DAC, di pari qualità per ogni ingresso digitale), oltre che la stessa marca di cavi per connessione USB e SPDIF (Portento Audio, AirTech e Wireworld).

    Ebbene, l'esito del risultato è stato abbastanza stupefacente, considerando che, per tutte le combinazioni possibili, il miglior risultato, IMHO, è stato ottenuto dalle meccaniche e non dai player utilizzati (Jriver, Foobar 2K, Daphile, HQP Player)... Che dire, la musicalità e la naturalezza delle meccaniche ha avuto il sopravvento, come se i files masterizzati fossero carenti, in qualche modo, di "respiro", di informazioni...

    Tutto questo pistolotto per ribadire il concetto di Giordy: è inutile avere sistemi da mille mila euro se non si hanno incisioni capaci di farli suonare come sanno... ed ha poco senso cercare files HD che di HD hanno nulla al loro interno...

    Meditate gente, meditate... affraid affraid affraid

    P.S.: è pi ovvio che quando si voglia ascoltare la musica che piace, la qualità della riproduzione può non essere significativa... Si ascolta quello che piace, indipendentemente dall'impianto. Smettetela di ascoltare solo ripugnanti files demo...


    applausi applausi applausi applausi
    avatar
    pappa&lardo
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1010
    Data d'iscrizione : 2012-07-23

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  pappa&lardo on Tue Aug 08, 2017 11:12 am

    La qualità della registrazione dipende fondamentalmente da due cose: da chi suona e da chi posiziona i microfoni. Più i musicisti suonano bene e i microfoni sono messi bene meno si avrà bisogno di lavorare in post-produzione e gli strumenti suoneranno a fuoco,puliti e naturali.
    avatar
    pappa&lardo
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1010
    Data d'iscrizione : 2012-07-23

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  pappa&lardo on Tue Aug 08, 2017 11:17 am

    Edmond wrote:
    Tutto questo pistolotto per ribadire il concetto di Giordy: è inutile avere sistemi da mille mila euro se non si hanno incisioni capaci di farli suonare come sanno... ed ha poco senso cercare files HD che di HD hanno nulla al loro interno...

    Meditate gente, meditate... affraid affraid affraid




    La musica al servizio dell'impianto insomma . Medito, medito...
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9888
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  Edmond on Tue Aug 08, 2017 1:15 pm

    No, non ci siamo capiti...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2473
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  ispanico on Mon Aug 14, 2017 5:16 pm

    Argomento interessante.

    Stando a quanto dice Carloc mi viene voglia che il budget che mi ero prefissato per l'acquisto di un lettore di rete/pc/altra diavoleria ancora da stabilire venga impegnato in una nuova coppia di diffusori.

    Qualche semplice cd ben masterizzato (il semplice 16/44,1) c'è l'ho come anche qualche (molti meno 5 o 6) file dsd a 2,8 e 5,6 mhz acquistati proprio su DSD Native...ebbene il sentore di una maggiore dinamica esiste ma credo sia tutto qui, limite del mio impianto? ci sta anche....un pò di udito calante dovuto all'età? può essere anche questo...però poi mi dico : se tutta la differenza è questa e solo questa impegno la cifra per i nuovi diffusori...a maggior ragione se come afferma Carloc e/o altri la maggioranza di tutto ciò è marketing....resto col mio impiantino minimale. O sbaglio? Anche perché c'è talmente tanta roba in commercio che per udire "distintamente" (e lo ribadisco) dovrei impegnare una somma ben più sostanziosa di quella che mi ero prefissato per il lettore di rete/altra diavoleria/ecc ecc.
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  Johnny1982 on Mon Aug 14, 2017 11:58 pm

    Guarda ispanico un cd ben registrato ... Ha tutto il dettaglio che serve...


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2473
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  ispanico on Tue Aug 15, 2017 11:23 am

    Ciao Johnny, lo so....oramai sono un pó di anni che se voglio acquistarmi un bel cd vado sui siti appositi, ti faccio solo un esempio perché me lo sono ascoltato ieri...prova a prenderti (se lo trovi ancora) il primo e unico disco dei Blind Faith è un Platinum SHM, il disco è del 1969...ovviamente (ma neanche tanto) il master tape era in dsd 176,4 khz/24 bit ed è il tipico made in Japan.
    Dico che il solo "assolo" (gioco di parole non voluto) di batteria dell'ultimo pezzo vale secondo me l'acquisto dell'intero cd...ma il disco è un pezzo di storia del rock anni 70" ed è favoloso TUTTO.
    Ho dei sacd che non sono alla sua altezza sotto ogni aspetto.
    avatar
    ithifibuff
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 111
    Data d'iscrizione : 2014-01-28
    Località : Padova

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  ithifibuff on Tue Aug 15, 2017 12:15 pm

    Personalmente mi ritrovo molto anch'io con quanto affermato da Ispanico in uno dei suoi post precedenti.
    Ho sempre continuato a comprare CD, ma negli ultimi anni ho voluto esplorare anch'io il mondo dei file in alta risoluzione.
    Ho acquistato parecchi file da numerosi siti diversi e certe volte solo per l'impossibilità di acquistare il CD corrispondente o, caso raro, quando i file, per qualche offerta in corso, costavano meno del corrispondente supporto fisico.
    Tuttavia i prezzi spesso esagerati dei file, la loro indisponibilità causa "regional restrictions", la qualità di alcune registrazioni e altri fattori soggettivi e oggettivi citati da Ispanico, come il livello totale del mio impianto o l'udito calante che non mi permettono (ma forse è un'illusione) di cogliere la presunta superiorità del formato liquido, mi stanno portando ad abbandonare sempre più spesso il formato smaterializzato.
    Ho appena ordinato 4 CD, mentre ho rinunciato all'acquisto di alcuni file pur con sconto del 20-25%.
    Ormai quando mi viene ancora qualche dubbio sulla presunta minore qualità assoluta dei CD mi vado ad ascoltare qualche disco della MA Recordings o di Velut Luna e mi sembra che al mio impiantino in fondo non manchi proprio nulla.
    Non ho rimpianti per aver compiuto qualche esplorazione. Era giusto provare e anche investire un po' di tempo e denaro. Sono solo contento di non aver poi speso tanti soldi per tali "esperimenti".
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  Johnny1982 on Tue Aug 15, 2017 12:48 pm

    Il master tape penso sia analogico ... Magari poi ricompionato dsd...

    Interessante .. Se lo trovo ci faccio un pensierino a quel cd


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  Johnny1982 on Tue Aug 15, 2017 12:49 pm

    Sono sempre piu convinto dinprendermi una meccanica di lettura cd...


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2473
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  ispanico on Tue Aug 15, 2017 1:03 pm

    Johnny1982 wrote:Sono sempre piu convinto dinprendermi una meccanica di lettura cd...

    Quando hai trovato la meccanica che fa al caso tuo prova a prenderti quel SHM Platinum (se lo trovi ancora) potresti avere delle sorprese (positive).
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2473
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  ispanico on Tue Aug 15, 2017 1:08 pm

    Johnny1982 wrote:Sono sempre piu convinto dinprendermi una meccanica di lettura cd...

    Qualche annetto fa avevo il b/ray della Pioneer BDP LX55 collegato in ottico (un Viablue da circa 45 €) al dac Magic 100 di Cambridge e ti assicuro che si sentiva meglio del cd Rotel 02 e dello stesso Cambridge cd10 che avevo allora.
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2473
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  ispanico on Tue Aug 15, 2017 1:22 pm

    ithifibuff wrote:Personalmente mi ritrovo molto anch'io con quanto affermato da Ispanico in uno dei suoi post precedenti.
    Ho sempre continuato a comprare CD, ma negli ultimi anni ho voluto esplorare anch'io il mondo dei file in alta risoluzione.
    Ho acquistato parecchi file da numerosi siti diversi e certe volte solo per l'impossibilità di acquistare il CD corrispondente o, caso raro, quando i file, per qualche offerta in corso, costavano meno del corrispondente supporto fisico.
    Tuttavia i prezzi spesso esagerati dei file, la loro indisponibilità causa "regional restrictions", la qualità di alcune registrazioni e altri fattori soggettivi e oggettivi citati da Ispanico, come il livello totale del mio impianto o l'udito calante che non mi permettono (ma forse è un'illusione) di cogliere la presunta superiorità del formato liquido, mi stanno portando ad abbandonare sempre più spesso il formato smaterializzato.
    Ho appena ordinato 4 CD, mentre ho rinunciato all'acquisto di alcuni file pur con sconto del 20-25%.
    Ormai quando mi viene ancora qualche dubbio sulla presunta minore qualità assoluta dei CD mi vado ad ascoltare qualche disco della MA Recordings o di Velut Luna e mi sembra che al mio impiantino in fondo non manchi proprio nulla.
    Non ho rimpianti per aver compiuto qualche esplorazione. Era giusto provare e anche investire un po' di tempo e denaro. Sono solo contento di non aver poi speso tanti soldi per tali "esperimenti".

    Un saluto al mio "paesano" dal nick impronunciabile,
    sicuramente con hardware all'altezza e i file giusti che non sono sottoposti a jitter, errori e quant'altro l'ascolto di questi come testimoniato in più di qualche fiera sono assolutamente impressionanti, ma la domanda è : quanto ci devo investire nell'impianto per la liquida che mi faccia "sentire" il vero salto di qualità rispetto ad un bel sacd, b/ray pure audio e cioè dal supporto fisico?
    Una piccola divagazione che nulla c'entra con tutto ciò sui supporti ottici della Velut Luna...non credo che ne acquisterò altri perché ogni volta che mi è capitato quando aprivo la confezione i dentini che trattengono il cd erano sempre rotti col rischio che se inclini la confezione ti cade a terra l'argenteo dischetto, scusate l'OT.
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: la qualità dei file musicali

    Post  Johnny1982 on Tue Aug 15, 2017 1:41 pm

    Ora honun ottimo lettore blu ray in sala il bdp700 panasonic uhd solo che appunto l'impianto non lo ho li e non posso neanche attaccarlo al dac poiche esce solo in doppio hdmi uno video ed uno audio...

    Con il mio vecchio blu ray sony da 80 euro e cavo autocostruito da 6 euro gia minoareva che andava meglio del pc


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda

      Current date/time is Sun Oct 21, 2018 1:06 am