Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Teac UD-503 - Pagina 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Teac UD-503

Condividi

sunmoonking
Member
Member

Numero di messaggi : 96
Data d'iscrizione : 25.07.15

Re: Teac UD-503

Messaggio  sunmoonking il Mer Mar 13 2019, 23:02

Beh, una "plasticosa" minolta fu la mia prima reflex presa ad un mercatino dell'usato parigino quando si andava ancora a rullino In verità oggi si gioca bene con le varie ottiche vintage montate sulle mirrorless… e la resa è inconfondibile, anche se con peculiarità specifiche date dal singolo modello

Diciamo che poi la barca affonda: tra Sanyo, Grundig, Yamaha e qualcun altro (che neanche ricordo disperso in qualche scatola) direi che come amplificazione posso essere contento Quindi necessariamente RCA
Qualche esperimento vorrei farlo appunto sul dac per capire se quelli dedicati all'ascolto sono uno step in più rispetto a quelli del settore "semi-professionale" della registrazione musicale che uso appunto anche per l'ascolto della liquida…
Per questo stavo guandando al Teac in questione (magari nella versione nt): chissà come si posizionerebbe al confronto con un Violettric (v800 o v850)? Oppure con un X-sabre?
JacksonPollock
JacksonPollock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1400
Data d'iscrizione : 25.08.17
Località : Località

Re: Teac UD-503

Messaggio  JacksonPollock il Gio Mar 14 2019, 08:59

hissà come si posizionerebbe al confronto con un Violettric (v800 o v850)? Oppure con un X-sabre?

I Violectric e l' XSabre non li conosco, ma ho avuto un Burson Conductor V2+ a lungo che montava un Sabre anche lui.
Si tratta di progetti diversi, ma li ho potuti confrontare a lungo.

Il suono del Teac è più composto, più ricco sulle medie frequenze ma meno esteso in gamma bassa.
Quello del Burson è più arioso, ma anche un po' più "sottile".
Come amplificatore e pre il Burson è due spanne sopra il Teac.

Come DAC dipende molto dai gusti e dai generi che ascolti...
Il Burson (Sabre 9018) è più veloce e agile, per un periodo l'ho usato come PRE di un receiver Luxman che aveva le sezioni pre-main separate e la combo mi piaceva tantissimo.
Come dac puro invece preferivo il Teac (usando gli ingressi del Pre integrato nel Luxman) anche perchè il Burson non faceva da dac puro.


sunmoonking
sunmoonking
Member
Member

Numero di messaggi : 96
Data d'iscrizione : 25.07.15

Re: Teac UD-503

Messaggio  sunmoonking il Gio Mar 14 2019, 22:53

Fondamentalmente a me interessa come dac puro da collegare al pc e magari anche al lettore bluray (che di suo ha delle rca nn male ma neanche entusiasmanti: con i film se la cava discretamente ma basta mettergli su un cd musicale per mostrare i suoi limiti)…
Quindi confermi che il Teac sarebbe una buona scelta? Il problema resta il non avere modo di fare confronti in preacquisto


_________________
Ogni istante è pienamente prezioso.
...Carpe diem!

ViaVeritasVita
JacksonPollock
JacksonPollock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1400
Data d'iscrizione : 25.08.17
Località : Località

Re: Teac UD-503

Messaggio  JacksonPollock il Sab Mar 16 2019, 11:35

sunmoonking ha scritto:Fondamentalmente a me interessa come dac puro da collegare al pc e magari anche al lettore bluray (che di suo ha delle rca nn male ma neanche entusiasmanti: con i film se la cava discretamente ma basta mettergli su un cd musicale per mostrare i suoi limiti)…
Quindi confermi che il Teac sarebbe una buona scelta? Il problema resta il non avere modo di fare confronti in preacquisto

Secondo me si tratta di un dac di ottimo livello, con una sua connotazione specifica.
Piuttosto agnostico/trasparente, grande presenza degli strumenti, staging definito e alte frequenze vellutate.

Se ti piace forte presenza e impatto della gamma bassa o lo accoppi a qualcosa che arricchisce quelle zone, o metti in cantiere una stappatura da Aurion oppure guarda altrove.
sunmoonking
sunmoonking
Member
Member

Numero di messaggi : 96
Data d'iscrizione : 25.07.15

Re: Teac UD-503

Messaggio  sunmoonking il Sab Mar 16 2019, 11:57

JacksonPollock ha scritto:
Secondo me si tratta di un dac di ottimo livello, con una sua connotazione specifica.
Piuttosto agnostico/trasparente, grande presenza degli strumenti, staging definito e alte frequenze vellutate.
La trasparenza per me è fondamentale: non deve né aggiungere né togliere al segnale che gli arriva!


Se ti piace forte presenza e impatto della gamma bassa o lo accoppi a qualcosa che arricchisce quelle zone, o metti in cantiere una stappatura da Aurion oppure guarda altrove.
Stessa cosa di cui sopra: è "scarsetto" in gamma bassa perché la attutisce o semplicemente perché non aggiunge nulla che non sia nel file musicale che gli si dà in pasto?

E come eventuale scelta tra l'UD-503 e l'NT? Danno la stessa resa entrambi oppure il fatto di aggiungere ulteriori circuiti per il network ha portato a qualche influenza finale in uscita?

Ultima cosa: gli ingressi RCA dell'UD sono semplicemente passanti? cioè nel senso che se il dac riceve il segnale già in analogico non opera una nuova conversione ma lo rimanda in uscita senza intervenire, giusto?


_________________
Ogni istante è pienamente prezioso.
...Carpe diem!

ViaVeritasVita
JacksonPollock
JacksonPollock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1400
Data d'iscrizione : 25.08.17
Località : Località

Re: Teac UD-503

Messaggio  JacksonPollock il Sab Mar 16 2019, 12:24

sunmoonking ha scritto:
La trasparenza per me è fondamentale: non deve né aggiungere né togliere al segnale che gli arriva!


Stessa cosa di cui sopra: è "scarsetto" in gamma bassa perché la attutisce o semplicemente perché non aggiunge nulla che non sia nel file musicale che gli si dà in pasto?

E come eventuale scelta tra l'UD-503 e l'NT? Danno la stessa resa entrambi oppure il fatto di aggiungere ulteriori circuiti per il network ha portato a qualche influenza finale in uscita?

Ultima cosa: gli ingressi RCA dell'UD sono semplicemente passanti? cioè nel senso che se il dac riceve il segnale già in analogico non opera una nuova conversione ma lo rimanda in uscita senza intervenire, giusto?

Non aggiunge ne toglie nulla, ma questo può sembrare fastidioso a qualcuno.
Personalmente lo vedo come un vantaggio... Mi da più gioco sui finali di catena.
Credo sia una scelta progettuale... Del resto è un design 1:1 delle elettroniche Esoteric.

Lo definirei un analitico "ambrato".

Nel confronto con l'NT ad occhio sembrano identici... L'NT non ha le analogiche ma un ethernet al suo posto.
Sinceramente non prenderei l'NT perché è un progetto vecchio ed il 503 ha molte più funzionalità e servizi per la liquida.

La sezione analogica è separata da quella digitale a quanto ho capito, ma non sono sicuro...
Ho fatto una prova con il giradischi senza terra collegata e non filtrava nulla, passa 1:1 hum e microfonatura del telaio inclusi.
In altre elettroniche che ricampionano il segnale in ingresso si sente il filtraggio.

L'unica cosa che mi fa dubitare di questo è l'attenuatore (manopola) del volume che non è analogico ma digitale.
sunmoonking
sunmoonking
Member
Member

Numero di messaggi : 96
Data d'iscrizione : 25.07.15

Re: Teac UD-503

Messaggio  sunmoonking il Sab Mar 16 2019, 12:47

JacksonPollock ha scritto:
Nel confronto con l'NT ad occhio sembrano identici... L'NT non ha le analogiche ma un ethernet al suo posto.
Sinceramente non prenderei l'NT perché è un progetto vecchio ed il 503 ha molte più funzionalità e servizi per la liquida.
Scusami, non mi è del tutto chiaro il discorso della differenza tra le due versioni NT e UD del 503…
In che senso il «il 503 ha molte più funzionalità e servizi per la liquida»? cioè?

Cosa intendi per «analitico "ambrato"»?


_________________
Ogni istante è pienamente prezioso.
...Carpe diem!

ViaVeritasVita
JacksonPollock
JacksonPollock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1400
Data d'iscrizione : 25.08.17
Località : Località

Re: Teac UD-503

Messaggio  JacksonPollock il Sab Mar 16 2019, 12:49

sunmoonking ha scritto:
Scusami, non mi è del tutto chiaro il discorso della differenza tra le due versioni NT e UD del 503…
In che senso il «il 503 ha molte più funzionalità e servizi per la liquida»? cioè?

Cosa intendi per «analitico "ambrato"»?

Errore mio volevo scrivere NT 505.
Per analitico ambrato intendo che non può essere definito un dac "caldo", ma nemmeno freddo-analitico perché la parte delle alte frequenze molto dolce e più sul versante caldo appunto.
sunmoonking
sunmoonking
Member
Member

Numero di messaggi : 96
Data d'iscrizione : 25.07.15

Re: Teac UD-503

Messaggio  sunmoonking il Sab Mar 16 2019, 12:56

Ah, ok. No problem sunny

E invece tra le due versioni NT e UD del 503? Possono tornare utili bluetooth ed ethernet? Sono da considerarsi un valore aggiunto o un "leggero peggioramento" del progetto?


_________________
Ogni istante è pienamente prezioso.
...Carpe diem!

ViaVeritasVita
JacksonPollock
JacksonPollock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1400
Data d'iscrizione : 25.08.17
Località : Località

Re: Teac UD-503

Messaggio  JacksonPollock il Sab Mar 16 2019, 12:58

Non ne ho idea...

    La data/ora di oggi è Dom Mar 24 2019, 07:36