Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Masters - Lucio Battisti - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Masters - Lucio Battisti

    Share

    axellone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2067
    Data d'iscrizione : 2010-04-24

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  axellone on Mon Nov 27, 2017 1:06 pm

    carloc wrote:Ciao Enrico,
    Avranno rimasterizzato le vecchie incisioni.

    Solo questo può giustificare risultati così differenti.

    Si, certo... ma per la raccolta e per i singoli hanno fatto due lavori differenti, questo mi sembra strano. Comunque per la cronaca, a me piace di più il risultato dei singoli, almeno per quanto riguarda Lp che ho preso.
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6850
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  RockOnlyRare on Mon Nov 27, 2017 6:29 pm

    axellone wrote:

    Si, certo... ma per la raccolta e per i singoli hanno fatto due lavori differenti, questo mi sembra strano. Comunque per la cronaca, a me piace di più il risultato dei singoli, almeno per quanto riguarda Lp che ho preso.

    Purtoppo assai spesso, quando fanno le antologie, le case discografiche tendono a "normalizzare" il volume dei brani per non avere eccessive differenze di volume tra un brano e l'altro.
    Non so se sia questo il caso di Masters, però non sono affatto sorpreso che possano suonare meglio i cd "singoli", ulteriore considerazione è se sul prezzo dell'antologia, se è un prezzo "conveniente" mentre il singolo è un'edizione "audiofila" anche questo dovrebbe far drizzare le orecchie.

    Poi ci sono state molte eccezioni che confermavano la regola, "Boxed dei Led Zepp, i due Chronicles dei CCR, il The Best dei Doors, tutti box o compilations che suonavano meglio, spesso non di poco, del cd o vinile originale !!!
    Vero, si parla di edizioni di fine anni 80..... nel caso degli Zepp per un risultato simile si sono dovuti aspettare circa 25 anni con le relativamente recenti ristampe in vinile ad alta grammatura. E comunque tra cd di Boxed e Lp è una bella lotta non necessariamente vinta dal vinile, anzi !!!


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1683
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 61
    Località : Roma

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  mau57 on Mon Nov 27, 2017 8:31 pm

    Dunque, mi è arrivato il box masters degli otto vinili Sony.

    Intanto stavolta complimenti ad Amazon, pacco ben protetto e sigillato, dischi alla vista perfetti, niente ondulazioni, puliti come ci avessero passato aspirapolvere e sidol!

    Il suono .... non so, non ho rimesso su gli originali ma credo di poter dire con certezza che è ... diverso!
    Meglio, peggio .. boh ... E' come se ogni singola traccia di ogni singolo strumento fosse stata pulita e ben separata dalle altre, si percepisce ogni più infinitesimale suono di ogni strumento (ho scoperto un'arpa che non avevo mai percepito, non ricordo in quale brano) ... quindi tutto ok? Non lo so, la scena si è aperta, gli alti sono cristallini senza disturbare, gli strumenti, come ripeto, sono separati, ma forse c'è meno calore, di certo il lavoro fatto sugli strumenti non è stato fatto sulla voce, che resta un po' indietro.
    Inoltre noto differenze tra un brano e l'altro, alcuni sono come più compressi e si perde quell'aria di scena ampia che c'è su altri

    Ma è davvero una prima impressione, debbo comparare con i vecchi
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6850
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  RockOnlyRare on Wed Nov 29, 2017 10:16 am

    mau57 wrote:Dunque, mi è arrivato il box masters degli otto vinili Sony.

    Intanto stavolta complimenti ad Amazon, pacco ben protetto e sigillato, dischi alla vista perfetti, niente ondulazioni, puliti come ci avessero passato aspirapolvere e sidol!

    Il suono .... non so, non ho rimesso su gli originali ma credo di poter dire con certezza che è ... diverso!
    Meglio, peggio .. boh ... E' come se ogni singola traccia di ogni singolo strumento fosse stata pulita e ben separata dalle altre, si percepisce ogni più infinitesimale suono di ogni strumento (ho scoperto un'arpa che non avevo mai percepito, non ricordo in quale brano) ... quindi tutto ok? Non lo so, la scena si è aperta, gli alti sono cristallini senza disturbare, gli strumenti, come ripeto, sono separati, ma forse c'è meno calore, di certo il lavoro fatto sugli strumenti non è stato fatto sulla voce, che resta un po' indietro.
    Inoltre noto differenze tra un brano e l'altro, alcuni sono come più compressi e si perde quell'aria di scena ampia che c'è su altri

    Ma è davvero una prima impressione, debbo comparare con i vecchi

    Da quello che scrivi si potrebbero ipotizzare alcune "situazioni":

    Il fatto che ci siano brani che suonano più compressi di altri, considderando l'enorme lasso di tempo tra le prime cose di Lucio (1969) e le ultime degli anni 90, potrebbe essere dovuto all'incisione originale ma anche come accennato al tentativo di "normalizzare il volume" che è IMHO sempre una "catastrofe acustica" dal punto di vista qualitativo.

    Senza escludere che semplicemente hanno "superato" certi limiti qualitativi della qualità dello stmpaggio dei vinili del periodo, la seconda ipotesi, dell'ascolto di suoni che prima erano come "nascosti" farebbe addirittura pensare più ad un "Remix" che un "Remaster", certo saprete tutti la differenza tra le due operazioni.

    Il remix, se fatto a regola d'arte (vedi alcune opere di Steven Wilson) possono dare nuova linfa e definizione ai brani originali ma indubbiamente alla fine hai una versione differenta dall'originale, nel bene o nel male che si intenda la cosa.
    Come Remix quello per me migliore in assoluto fu fatto con la riedizione intorno al 2010 dei primi album dei Genesis, quelli di Gabriel anche per la durata molto elevata delle facciate che ai tempi avevano compromesso in parte la qualità audio dei brani e con le nuove tecologie e l'alta grammatura si è migliorato e non di poco la situazione.



    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    hiroshi976
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Messina

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  hiroshi976 on Thu Nov 30, 2017 10:08 am

    Ragazzi mi rintrifulo nella discussione.
    A suo tempo ho preso il box 8 vinili numerato, devo dire un prodotto che soddisfa sia l'udito che la vista.

    Presto dall'euforia ho subito ordinato (in qualche caso prenotato vedesi Anima Latina che ancora deve arrivare!) tutte le altre uscite "Archivio del Suono" del nostro Lucio. Sono 7 in totale

    Anima Latina
    Il nostro caro Angelo
    Io tu noi tutti
    Una donna per amico
    Una giornata uggiosa
    La batteria, il contrabbasso ecc.
    Umanamente uomo

    ad oggi me ne sono arrivati 5 di questi, tranne Anima Latina e Una donna per amico.
    Ecco la brutta notizia, i supporti si presentano in pessimo stato, praticamente sono tutti graffiati, apparentemente da striscio, pieni di ditate e sporchi. Qualcuno in maniere lieve, ma non sopportabile per una stampa che teoricamente punta sulla qualita. Uno anche illegibile, la puntina non riesce a tenere traccia, su entrambi i lati.
    Insomma sembrerebbero tutti affetti da vistosi problemi di stampa e/o di cattiva gestione del supporto prima di essere imbustati.

    I dischi sono arrivati tutti correttamente sigillati, con tanto di sticker "Archivio del suono", perfetti nell'involucro, insomma è da scartare l'ipotesi di dischi gia' usati. Insomma escluderei il venditore, anche perche' presi da 2 shop diversi. Personalmente mi sono lamentato direttamente con Sony Legacy tramite messaggio sulla loro pagina fb.

    Mi pare di capire dalle recensioni online che tanti hanno avuto questo problema, qualcuno di voi l'ha riscontrato?
    avatar
    axellone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2067
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 56
    Località : Roma

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  axellone on Thu Nov 30, 2017 12:21 pm

    Si, ti confermo che l'aspetto dei dischi non è il massimo, presentano segni che però all'ascolto non hanno nessuna influenza, il vinile inoltre non è silenzioso. Certo, dovevano fare meglio. Ma a mio avviso non solo sotto questo punto di vista. Le informazioni sul lavoro sono pari a zero. Sul disco non viene riportato nulla sulla di ciò che è stato fatto, ne tanto meno c'è un foglio che accompagna il lavoro, con uno straccio di notizia certa. Riguardo i benefici rispetto agli LP originali poi, ho parecchi dubbi, alcuni brani se ne avvantaggiano, altri no. E' stata data una maggiore brillantezza generale, ma non sempre la voce di Lucio se ne avvantaggia. Insomma, chi ha le copie originali in buone condizioni può tranquillamente risparmiare questi soldi


    _________________
    Saluti, Enrico  
    avatar
    hiroshi976
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Messina

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  hiroshi976 on Thu Nov 30, 2017 12:36 pm

    Io comunque non me li tengo dei vinili cosi! Anche per una questione di principio! Ho attivato la procedura di reso. Con molta probabilità inviero' indietro anche gli altri che mi arriveranno a prescindere dallo stato! Sono troppo *incacchiato* anche se qualche vinile suona bene!

    Mi sono convinto che ci deve essere stato qualche problema produttivo. Ho un vinile che praticamente non è neanche inciso e gli altri troppo rovinati. Secondo me anche quello che si ascolta è inficiato da questa possibilita'. Praticamente si è passati dai vinili del cofanetto master che sembrano lucidati a questa "porcata".

    Cioe' non ho capito se sono vinili finiti a terra e raccolti o la macchina che l'imbustava è andata in tilt!

    questa è una foto presa da una recensione amazon, i miei, tranne le macchie blu visibili, sono piu' o meno cosi, tanto per dare un'idea e capire se parliamo della stessa cosa. Perche' tanti affermano di avere vinili perfetti.



    grazie!
    avatar
    axellone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2067
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 56
    Località : Roma

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  axellone on Thu Nov 30, 2017 1:14 pm

    No, i miei non sono così.. c'è qualche segno leggero


    _________________
    Saluti, Enrico  
    avatar
    hiroshi976
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Messina

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  hiroshi976 on Thu Nov 30, 2017 1:29 pm

    Anche in qualcuno dei miei è meno evidente.
    Per curiosità, tu mi pare ne hai presi più di uno, hanno comunque dei segni tutti i vinili che hai preso?


    _________________
    Ciao Forum! - Emilio (Messina)
    "La musica che non emoziona è solo rumore"
    avatar
    axellone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2067
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 56
    Località : Roma

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  axellone on Fri Dec 01, 2017 1:19 pm

    hiroshi976 wrote:Anche in qualcuno dei miei è meno evidente.
    Per curiosità, tu mi pare ne hai presi più di uno, hanno comunque dei segni tutti i vinili che hai preso?

    Io ne ho presi tre ed in tutti sono presenti questi segni che non vanno via con il lavaggio ma che, ripeto, non sono udibili all'ascolto.


    _________________
    Saluti, Enrico  
    avatar
    hiroshi976
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Messina

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  hiroshi976 on Fri Dec 01, 2017 2:03 pm

    axellone wrote:

    Io ne ho presi tre ed in tutti sono presenti questi segni che non vanno via con il lavaggio ma che, ripeto, non sono udibili all'ascolto.

    Grazie mille Enrico, per il feedback. Io oggi ho rimandato indietro i 6 che avevo preso. Aspetto solo Anima Latina ma già consapevole che sarà come gli altri.


    _________________
    Ciao Forum! - Emilio (Messina)
    "La musica che non emoziona è solo rumore"
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6850
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  RockOnlyRare on Mon Dec 04, 2017 6:45 pm

    hiroshi976 wrote:Io comunque non me li tengo dei vinili cosi! Anche per una questione di principio! Ho attivato la procedura di reso. Con molta probabilità inviero' indietro anche gli altri che mi arriveranno a prescindere dallo stato! Sono troppo *incacchiato* anche se qualche vinile suona bene!

    Mi sono convinto che ci deve essere stato qualche problema produttivo. Ho un vinile che praticamente non è neanche inciso e gli altri troppo rovinati. Secondo me anche quello che si ascolta è inficiato da questa possibilita'. Praticamente si è passati dai vinili del cofanetto master che sembrano lucidati a questa "porcata".

    Cioe' non ho capito se sono vinili finiti a terra e raccolti o la macchina che l'imbustava è andata in tilt!

    questa è una foto presa da una recensione amazon, i miei, tranne le macchie blu visibili, sono piu' o meno cosi, tanto per dare un'idea e capire se parliamo della stessa cosa. Perche' tanti affermano di avere vinili perfetti.



    grazie!

    Una volta ad amazon arrivò una partita coprosa di vilini dei pInk floyd difettosa (l'ultimo album).
    La ritirarono sostituendola con una normale, anche se io cambiai dal vinile al box de luxe con cd+dvd+ blu ray.
    Sono situazioni assurde ma purtroppo capitano, pensa se qualcuno questi vinili li prende a qualche fiera o bancarella !!!

    Ripeto secondo me Amazon non c'entra, la colpa è di chi produce l'album, chiaro che Amazon, prenotando un numero di copie elevato, in caso di partita difettosa sia il più colpito dal fenomeno.


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    hiroshi976
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Messina

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  hiroshi976 on Mon Dec 04, 2017 8:44 pm

    Assolutamente, anzi Amazon penso sia parte lesa. È stato Sony a prestare scarsa attenzione durante le fasi produttive. Dalle mie "indagini", il 70% di questi dischi è affetto almeno da macchie e graffi leggeri.


    _________________
    Ciao Forum! - Emilio (Messina)
    "La musica che non emoziona è solo rumore"
    avatar
    gannjunior
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 83
    Data d'iscrizione : 2014-04-15
    Età : 41

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  gannjunior on Mon Dec 04, 2017 11:34 pm

    ciao ragazzi
    vediamo se ho capito bene. nel fare il lavoro di restauro hanno creato un nuovo "Master" 24/192 da cui hanno creato i supporti finali in CD e vinile, corretto? però nel caso del CD il risultato è discutibile mentre il vinile è all'altezza del master. per cui avrebbe senso - non credo - prendersi il vinile ed estrarsi un flac, che so, 24/96 ipotizzando di ritrovarsi qualcosa di migliore del loro CD (16/44,1) ?

    grazie


    _________________
    SOURCE - ibasso DX200, Acoustic Research AR-M2, Cayin i5, FiiO X5 3rd, FiiO X3 2nd, FiiO X5 1st
    AMP - Pathos Aurium, ALO Audio RX MK3B+, FiiO E12 DIY+muses02
    HP/IEM -  Beyerdynamic Xelento, Noble K10, Hifiman He-560, FiiO EX1 2nd, Oppo PM-3, Audio Technics ATH-ES700
    avatar
    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1683
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 61
    Località : Roma

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  mau57 on Tue Dec 05, 2017 12:15 am

    Per il box degli 8 LP Masters, dopo confronto con alcuni brani dei vinili de Il Nastro d'Oro e anche con originali confermo la prima sensazione: i masters hanno una scena più ampia, una separazione tra gli strumenti ed una "distinguibilità" degli stessi impressionante, bassi secchi, medi e alti di gran resa, la voce di Lucio "indietro" rispetto agli originali.
    Io non so se siano più vicini alle registrazioni reali i vecchi vinili o i nuovi o se per i nuovi le tracce siano state in qualche modo "trattate" e non rendano quindi "quel che all'epoca fu", ma la resa sonora, con l'eccezione della voce, è davvero, scusate la ripetizione, impressionante
    avatar
    gannjunior
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 83
    Data d'iscrizione : 2014-04-15
    Età : 41

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  gannjunior on Tue Dec 05, 2017 2:54 pm

    però se la voce è "indietro" secondo me è un problema. Parliamo di battisti dove la sua voce particolare è essenziale e caratterizzante quasi in ogni suo brano...


    _________________
    SOURCE - ibasso DX200, Acoustic Research AR-M2, Cayin i5, FiiO X5 3rd, FiiO X3 2nd, FiiO X5 1st
    AMP - Pathos Aurium, ALO Audio RX MK3B+, FiiO E12 DIY+muses02
    HP/IEM -  Beyerdynamic Xelento, Noble K10, Hifiman He-560, FiiO EX1 2nd, Oppo PM-3, Audio Technics ATH-ES700
    avatar
    gannjunior
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 83
    Data d'iscrizione : 2014-04-15
    Età : 41

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  gannjunior on Wed Dec 06, 2017 4:55 pm

    ragazzi sono confuso sia da quello che leggo su gazebo che da quello che leggo qua:
    http://forum.videohifi.com/discussion/414214/lucio-battisti-master-editions-8-lp/p18

    alla fine il lavoro è stato fatto bene o male? io conosco molto bene Battisti fino al 1980 quindi ho in mente in modo ben preciso come sono le sue canzoni, soprattutto quelle molto 'ricche' di virtuosismi strumentali com i dischi anima latina e una giornata uggiosa.
    non capisco se questo fantomatico master 24/192 è stato poi "stravolto" mettendolo su CD e mantenendolo invece "buono" sull'LP. leggo troppi parere discordanti e non vorrei buttare di soldi...vorrei poter ascoltare con le mie orecchie prima dell'acquisto ma non credo sia possibile.

    il punto è che per vari motivi di praticità tendo a puntare tutto sull'avere musica liquida (ogni volta che posso scelgo sacd e qualità ben superiore ai 16/44.1) ascoltata in cuffia.
    ma cosa devo aspettarmi?
    mi conviene forse trovare il modo di prendere sti LP e "passarli" in digitale?
    non sarà mai possibile che distribuiscano dei flac esportati direttamente dal master 24/192 mantenendo tale campionamento?

    ciao!


    _________________
    SOURCE - ibasso DX200, Acoustic Research AR-M2, Cayin i5, FiiO X5 3rd, FiiO X3 2nd, FiiO X5 1st
    AMP - Pathos Aurium, ALO Audio RX MK3B+, FiiO E12 DIY+muses02
    HP/IEM -  Beyerdynamic Xelento, Noble K10, Hifiman He-560, FiiO EX1 2nd, Oppo PM-3, Audio Technics ATH-ES700
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6850
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  RockOnlyRare on Wed Dec 06, 2017 10:35 pm

    gannjunior wrote:ragazzi sono confuso sia da quello che leggo su gazebo che da quello che leggo qua:
    http://forum.videohifi.com/discussion/414214/lucio-battisti-master-editions-8-lp/p18

    alla fine il lavoro è stato fatto bene o male? io conosco molto bene Battisti fino al 1980 quindi ho in mente in modo ben preciso come sono le sue canzoni, soprattutto quelle molto 'ricche' di virtuosismi strumentali com i dischi anima latina e una giornata uggiosa.
    non capisco se questo fantomatico master 24/192 è stato poi "stravolto" mettendolo su CD e mantenendolo invece "buono" sull'LP. leggo troppi parere discordanti e non vorrei buttare di soldi...vorrei poter ascoltare con le mie orecchie prima dell'acquisto ma non credo sia possibile.

    il punto è che per vari motivi di praticità tendo a puntare tutto sull'avere musica liquida (ogni volta che posso scelgo sacd e qualità ben superiore ai 16/44.1) ascoltata in cuffia.
    ma cosa devo aspettarmi?
    mi conviene forse trovare il modo di prendere sti LP e "passarli" in digitale?
    non sarà mai possibile che distribuiscano dei flac esportati direttamente dal master 24/192 mantenendo tale campionamento?

    ciao!

    Premesso che non li ho ascoltati per il momento.

    1) sul fatto che in vinile suonino bene e siano stati stravolti su Cd, se l'edizione è la stessa, direi che è quasi impossibile, ci sarà la solita differenza tipica del vinile alta grammatura rispetto al corrispondente cd, un suono leggermente più naturale e meno "freddo" ma si parla di dettagli.

    2) pare fin troppo evidente che questa edizione è un REMIX e non un REMASTER. La differenza è che nel primo caso c'è un nuovo missaggio del suono, il che produce un suono DIVERSO dall'originale, per certi versi anche migliore dal punto di vista acustico, ma comunque più o meno diverso. La rilmasterizzazione è solo un'operazione di diversa estrazione del file che non modifica le SONORITA' originali a meno che non si introducano dei filtri o altro (es in alcune tremende edizioni in cui per togliere il fruscio analogico hanno tolto buona parte delle altre frequenze). Molti cd ADD avevano questo problema !!!

    3) La evidente discordanza di opinioni penso che sia legata in primis al fatto di essere un REMIX.
    Secondariamente a motivazioni molto soggettive, oltre che ad eventuali altre edizioni che uno ha o conosce di Battisti. Es se hai un vinile economico o il box orrendo ADD di una ventina di anni fa , sembreranno un miracolo acustico, se hai il vinile originale perfetto, probabilmente no.

    Cosa penso io (del box non so, non penso lo prenderò) ?
    A) essendo un remix non può sostituire la versione originale ma la AFFIANCA
    B) se si ha già una ottima versione degli album il box non conviene
    C) dal punto di vista COLLEZIONISTICO è un MUST per i "poveri" fans che vogliono tutto del nostro grandissimo cantautore

    D) esiste la possibilità di "ascoltare" qualcosa in rete anche se "non in formato audiofilo" .... ma tale da farsi un idea perlomeno sulle diverse sonorità... A buon intenditor......








    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    hiroshi976
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Messina

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  hiroshi976 on Fri Dec 08, 2017 5:34 pm

    Io ho qualche vinile d'annata di Lucio e diverse ristampe. Qui hanno decisamente migliorato la spazialità di tutte le piste. Non è di certo un remix.
    L'opera Masters e il lavoro fatto sui nastri originali è strepitoso. Purtroppo però, mentre il lavoro di produzione del boxset "Masters" è perfetto. Dischi planari e puliti, sugli album singoli il lavoro di produzione è pessimo. Masters va preso ad occhi chiusi!
    Prestate attenzione però, quanto dico vale per la serie 2000copie colorata, non so se quella colorata non numerata (quella numerata 0/2000) o l'ultimissima ristampa in vinile nero siano gestite dalla stamperia che cura gli album singoli, se si, mi preoccuperei.....
    avatar
    ar3461
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 80
    Data d'iscrizione : 2010-10-18
    Età : 57
    Località : pv. Napoli

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  ar3461 on Fri Dec 08, 2017 6:50 pm

    Come letto da piu parti si evince due masterizzazioni , una piu compressa per i cd ed una piu ‘ ...flat se vogliamo chiamarla cosi per i 33 ....poi attendiamo sempre notizie ufficiali
    avatar
    hiroshi976
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Messina

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  hiroshi976 on Fri Dec 08, 2017 8:02 pm

    Io le ho entrambe le versioni, cd e vinile. Compatibilmente a quello che i formati ci mettono del loro, siamo li. È ovvio che sul cd sia un incisione strumentalmente e tecnicamente più compressa, il vinile è per forza di cose il top! Io ho una modesta AT440mla ed è sublime la riproduzione di questo formato, ma il cd è ottimo, un ottimo compromesso.


    _________________
    Ciao Forum! - Emilio (Messina)
    "La musica che non emoziona è solo rumore"
    avatar
    ar3461
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 80
    Data d'iscrizione : 2010-10-18
    Età : 57
    Località : pv. Napoli

    re: il cavo

    Post  ar3461 on Fri Dec 08, 2017 8:14 pm

    Si , in linea di massima concordo con te , l'unico appunto e' che avendo fatto un raffronto con gli lp originali ( li ho tutti e tutte prime stampe ..) ti posso dire che per me e ripeto per le mie orecchie sono come due registrazione differenti , sicuramente avranno influito le tecnologie delle epoche , forse anche un po' i tecnici di allora ma rimane forte in me la curiosita' , avendo i nastri master originali a disposizione , di ascoltare una masterizzazione " flat " come avvenuta e avviene per diversi cd Platinum e poi trarre le conclusioni.....ci daranno mai questo piacere ? ai posteri....
    avatar
    hiroshi976
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Messina

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  hiroshi976 on Fri Dec 08, 2017 9:37 pm

    Diciamo che il ragionamento tuo ci può anche stare. Il problema semmai è capire quale potrebbe essere dei due, il riferimento. Di recente l'avvento, anzi la rinascita, del vinile, ha spinto chi realizzava i macchinari per la produzione del vinile, a realizzare stampi e presse tecnologicamente piu avanzate. Ricordiamoci che fino al ciclo vitale precedente del vinile, si utilizzavano macchine nate negli anni 50 e qualcuno le riutilizza ancora oggi, dopo averle spolverate. Oggi ormai chi ha ripreso la produzione in modo serio, tra i colossi, Sony ecc, utilizza nuove tecnologie, come la superteconologica WarmTone.
    Insomma ci potrebbe anche stare che il master possa essere trasferito al meglio oggi rispetto a 40anni fa


    _________________
    Ciao Forum! - Emilio (Messina)
    "La musica che non emoziona è solo rumore"
    avatar
    axellone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2067
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 56
    Località : Roma

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  axellone on Sat Dec 09, 2017 12:01 pm



    Sarei curioso di sapere perchè su questo lp hanno messo il titolo sul retro! erg



    _________________
    Saluti, Enrico  
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15650
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  carloc on Sat Dec 09, 2017 12:03 pm

    Perché sono dei pirla


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    axellone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2067
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 56
    Località : Roma

    Re: Masters - Lucio Battisti

    Post  axellone on Sat Dec 09, 2017 12:56 pm

    carloc wrote:Perché sono dei pirla

    Si, ok, ma è veramente sputare sul mercato!


    _________________
    Saluti, Enrico  

      Current date/time is Thu Oct 18, 2018 5:06 am