Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Share

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15170
    Data d'iscrizione : 2011-07-27

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  carloc on Thu Oct 05, 2017 10:46 pm

    Sicuramente ti serve un DAC per migliorare sia il CD sia per ascoltare attraverso il MB.

    Purtroppo i DAC validi costicchiano ma se non vuoi "castrare" la T1 la sorgente deve essere al di sopra di ogni sospetto.

    Io guarderei anche nell'usato, ci sono ottime occasioni.
    avatar
    livio4d
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 2017-10-04
    Età : 39
    Località : Taranto

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  livio4d on Thu Oct 05, 2017 10:51 pm

    Ecco, e io consideravo il dac molto meno importante dell'ampli...
    Se ti va di farmi qualche nome "sopra ogni sospetto" ti sono grato! senza impegno, s'intende ;)
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15170
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  carloc on Thu Oct 05, 2017 10:55 pm

    Io l'ho ascoltata con i dac Lektor, sia il Digitube sia il Digicode ed erano eccellenti.

    Ho avuto ottime referenze riguardo il DAC Schiit Yggdrasil ma non ho avuto modo di ascoltare la T1 in una catena con questo DAC.

    Ripeto, guarda nell'usato...si possono fare ottimi affari.



    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    livio4d
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 2017-10-04
    Età : 39
    Località : Taranto

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  livio4d on Fri Oct 06, 2017 12:17 am

    Caspita Carlo, sforiamo i 2000 per il solo dac...Per ora devo accontentarmi di qualcosa in meno. Più in là chissà.
    In casa schiit potrò provare molti oggettini, vedremo (disse il cieco)
    A dire il vero ho anche una hifiman he-400i, presa quasi insieme alla T1. Ho visto che si pilota molto più facilmente e che per gli ascolti "di pancia" non è davvero niente male. Di sicuro non ai vertici per risoluzione e definizione, ma con una bella voce e un bell'impatto. Insomma quello che serviva per godersi la musica in relax. In catene di basso livello - ma in un numero esiguo di ascolti - l'ho sempre preferita alla T1, ma avevo sempre chiarissima l'impressione che alla T1 mancasse benzina. Era come avvertirne lontanamente le potenzialità inespresse, la classe, la purezza, ma non permetterle di esprimersi. Insomma capivo che il problema non era nella cuffia.
    Per questo ho deciso di informarmi e capire come "nutrirla". Ho persino pensato che farei prima a venderla e a cercare una cuffia più facilmente gestibile: risparmierei forse anche denaro nell'acquisto di dac e ampli. Eppure qualcosa mi dice - sarà per il tipo di musica che ascolto e che suono (chitarra classica) - che in quella cuffia c'è quello che cerco. E' solo una sensazione, credo di avere le orecchie buone ma non l'esperienza, né la competenza, per giudicare le elettroniche e per assemblare la giusta catena.
    Detto questo - ma sarà deformazione professionale, non mi mangiate - preferisco una magnifica esecuzione a 256k che una brutta esecuzione in hi-res.
    Per chi volesse, sono ancora tutto orecchie!! e intanto grazie ancora a tutti!
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  Johnny1982 on Fri Oct 06, 2017 8:45 am

    Dalle recensioni lette potrebbe non essere male con la t1 il dac naim V1 , la sezione di amplificazione é abbastanza ottimizzata per le alte impedenze mentre non é molto adatta alle basse... Se lo trovi usato...

    Dac potresti guardare usati attorno ai 500-600 euro cifra poco inpagnativa am che puo gia darti una buona qualita

    Metrum musette
    Ps audio nuwave (io ho questo)
    M2tech young

    Con una cifra alla fine abbirdabile avrai un upgrade al tuo sistema che neanche riesci ad immaginare

    A me non piace molto ma a molti si ... C'é anche il chord hugo ... Se cerchi la serie 1 usato fa anche da ampli cuffia ... Non ha moltissima potenza a 600ohm ma magari ti soddisfa ed hai un tutto in uno...

    Ps se puoi prova anche il mjolnir 2... Inizialmente ero indeciso fra quello ed il v281 ... Non potendolo ascoltare prima alla fone ho preso il v281 che ho trovato usato ... Ma che ho potuto ascoltare...


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    livio4d
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 2017-10-04
    Età : 39
    Località : Taranto

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  livio4d on Fri Oct 06, 2017 9:50 am

    Grande Johnny! mi informerò su tutti!

    "Con una cifra alla fine abbirdabile avrai un upgrade al tuo sistema che neanche riesci ad immaginare" - è verissimo! non ci crederò finché non lo sentirò con le mie orecchie! Laughing Davvero mi sembra incredibile che un dac possa influire così radicalmente nell'ascolto.

    Ascolterò sicuramente il mjolnir. Voglio dare una chance anche al valhalla (con bifrost o altro dac), non si sa mai!
    avatar
    aratrice
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 59
    Data d'iscrizione : 2012-04-06
    Età : 47
    Località : Latina

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  aratrice on Fri Oct 06, 2017 2:23 pm

    Le T1 si sono sposano bene con la wa7 in accoppiata con il gemellino wa7tp , sono rimasto molto sorpreso dal suono. Trovi parecchi commenti positivi su questo abbinamento su headfi e magari con qualche accorgimento sulle valvole potresti ottenere risultati migliori.
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15170
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  carloc on Fri Oct 06, 2017 4:01 pm

    Evita il Dac Young. Non essendo un usb 2.0 nativo, devi installare dei driver anche su MacOs.

    Scegli qualcos'altro.


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    livio4d
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 2017-10-04
    Età : 39
    Località : Taranto

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  livio4d on Fri Oct 06, 2017 10:14 pm

    Ok Carlo! merci!

    Aratrice anche io ho letto belle cose sul wa7, e tra l'altro esteticamente mi attira parecchio! Mi stavo chiedendo in cosa differisca dal wa7d ma soprattutto se la versione con alimentazione a stato solido (wa7p), decisamente più economica, sia molto meno performante di quella con alimentazione a valvole (wa7tp). Ne sai qualcosa? comunque dò un'altra occhiata su headfi.
    avatar
    aratrice
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 59
    Data d'iscrizione : 2012-04-06
    Età : 47
    Località : Latina

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  aratrice on Fri Oct 06, 2017 11:32 pm

    Il nuovo modello wa7d ha in più un ingresso ottico, credo che la parte dac sia la stessa 32-Bit x 192kHz ma non sono sicuro se i chip montati sono gli stessi.
    Oltre ad essere bello esteticamente suona anche bene. Io uso questo setup solo con la Tesla T1 perchè mi piace molto. Inizialmente quando ho acquistato la T1 ero rimasto molto deluso dal suono ma il problema stava principalmente sull'amplificatore a stato solido sul quale era collegato. Con il wa7+wa7d la T1 ha acquistato carattere e me la sono tenuta.
    avatar
    livio4d
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 2017-10-04
    Età : 39
    Località : Taranto

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  livio4d on Fri Oct 06, 2017 11:35 pm

    Intendi dire il wa7+il wa7tp? cioè tu hai entrambe le unità con le valvole?
    avatar
    aratrice
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 59
    Data d'iscrizione : 2012-04-06
    Età : 47
    Località : Latina

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  aratrice on Sat Oct 07, 2017 1:00 am

    si intendevo la coppia wa7+il wa7tp
    avatar
    Buranello64
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 580
    Data d'iscrizione : 2012-02-12

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  Buranello64 on Sun Oct 08, 2017 8:30 pm

    [quote="carloc"

    Il consiglio che posso darti è quello di puntare a prendere la migliore sorgente possibile...la T1 è in grado di farti percepire i dettagli più minuti della trama musicale e non mi sembra il caso di mortificarla con sorgenti non adeguate.

    Direi che ora dovresti spendere il grosso del tuo budget per la sorgente.

    Carlo

    P.S.
    Non servono ampli bilanciati...suona altrettanto bene in sbilanciato (ovviamente IMHO).[/quote]




    Sottoscrivo!
    Avevo la T1 prima serie e l'ho venduta (e molto rimpianta) a causa di un abbinamento ampli/cuffia infelice (Burson). Ero agli inizi e ho pensato che era la T1 il limite.
    Ora posso dire che sono tornato sui miei passi perché la McIntosh Mhp 1000 é una parente stretta della Tesla.
    Ma condivido quello che ho quotato... Ti serve un buon ampli e ti segnalo il Sennheiser HDVA 600 magari di seconda mano... Prediligo il collegamento sbilanciato... Ma la sorgente fa la differenza. Io per il momento osservo con attenzione la musica liquida e i suoi strumenti di riproduzione ma ad oggi mi affido ad un ottimo lettore CD che "legge" solo CD!
    La sorgente é fondamentale per trovare il giusto connubio con la cuffia e il suo profilo tonale.
    Spero di esserti stato utile e ti invio un caloroso benvenuto.
    Luca
    avatar
    livio4d
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 2017-10-04
    Età : 39
    Località : Taranto

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  livio4d on Sun Oct 08, 2017 9:33 pm

    Grazie mille Luca, gentilissimo!
    Mi avete aperto gli occhi sulla questione "sorgente". Ho sempre pensato che sorgente fosse il lettore cd o i files musicali (o comunque il "supporto" su cui c'è la musica), ma non avevo mai inteso che sorgenti fossero anche i DAC, né immaginato che potessero giocare un ruolo così cruciale. Immaginavo impercettibili finezze tra loro (che non disprezzo), non sostanziali differenze. E sulla scelta del dac sono più indietro. Per ora ho i nomi che mi ha fatto Johnny, e poi quelli della Schiit, che sono gli unici che potrò provare (prossimo venerdì o sabato).

    Ho continuato la ricerca sugli ampli, cercando specificamente quelli che godono delle recensioni più positive in abbinamento alla T1. Non sono pochi, e allargare il ventaglio mi fa comodo per trovare qualcosa di seconda mano, qualora non dovesse piacermi nulla in casa Schiit.

    Tra questi:
    - Woo audio Wa2 (più che wa7)
    - Megahertz (possibilmente mod. a 2 valvole)
    - Bottlehead Crack + speedball
    - MapleTree Mad ear+ HD (qualcuno lo definiva imbattibile con T1 su headfi, ma credo sia poco diffuso)
    - Icon Audio HP8 mkII
    - Pathos aurium
    - Feliks audio Elise
    - Schiit Valhalla 2 (per molti, tra gli schiit, il più adatto alla T1 insieme al dac Bifrost multibit)
    - Pathos Aurium

    A stato solido:
    - Auralic Taurus
    - SPL phonitor
    - Matrix M Stage
    - Meier Corda classic
    - Af-6 di BandAlex (?)

    Tanta, troppa roba! I primi sono a valvole, e probabilmente non è un caso che siano la maggioranza. Il mio timido proposito iniziale di scegliere lo stato solido vacilla.. Laughing Vedremo, terrò d'occhio i mercatini e i vostri consigli!
    avatar
    Buranello64
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 580
    Data d'iscrizione : 2012-02-12

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  Buranello64 on Sun Oct 08, 2017 10:36 pm

    Infatti il
    mio CDP é l'italico Lemtor 707!!!
    I DAC di questa Casa hanno un rapporto Q/P eccellente e nell'usato trovi le versioni 24/192 senza DSD e io un pensierino ce lo farei.

    Se ti piace la chitarra classica... Hai i CD di Antonio Forcione?


    avatar
    Buranello64
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 580
    Data d'iscrizione : 2012-02-12

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  Buranello64 on Sun Oct 08, 2017 10:47 pm

    Troppa Roba... Livio hai ragione e questo é la dimostrazione che i gusti son gusti e nessuno di noi ha in tasca la potrà filosofale. Possiamo darti indicazioni certamente utili ma tali restano.
    Posso darti solo un consiglio: Calma... Pazienza... Ascolta. Altrimenti rischi di fare un minestrone e di spendere una marea di soldi.

    E se fossi al tuo posto?
    Prenderei il piccolo ed economico Docet e investirei sul DAC. Ti gidi la musica e col tempo capirà dove indirizzarti per l'ampli...
    avatar
    Buranello64
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 580
    Data d'iscrizione : 2012-02-12

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  Buranello64 on Sun Oct 08, 2017 10:50 pm

    Buranello64 wrote:Troppa Roba... Livio hai ragione e questo é la dimostrazione che i gusti son gusti e nessuno di noi ha in tasca la pietra filosofale. Possiamo darti indicazioni certamente utili ma tali restano.
    Posso darti solo un consiglio: Calma... Pazienza... Ascolta. Altrimenti rischi di fare un minestrone e di spendere una marea di soldi.

    E se fossi al tuo posto?
    Prenderei il piccolo ed economico Docet e investirei sul DAC. Ti godi la musica e col tempo capirà dove indirizzarti per l'ampli...
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1838
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  mariovalvola on Sun Oct 08, 2017 11:17 pm

    Il valhalla, essendo un WCF, non può fare miracoli neppure sui carichi alti dove, teoricamente, potrebbe apparire a suo agio. Il problema è la massima tensione in uscita relativamente indistorta.
    La T1 mi manca. Con lo AF-6 l'ascolto mi è rimasto scolpito nei neuroni.
    Sui DAC, sarei più elastico anche se potrebbe sembrare una bestemmia.
    Certo, la cacca con lo sconto, rimane tale. Però, soprattutto in quest'ambito, il prezzo non è un incontrovertibile indicatore di qualità. Si consideri, inoltre, l'estrema volatilità di questi prodotti. Per questo motivo, per ora, non è ancora il momento di pensare ad acquisti realmente definitivi per spendere cifre significative. Ci si chiede, provocatoriamente: quanto funzionano bene alcuni DAC relativamente economici rispetto a certi mostri sacri? Quanto perdi realmente in qualità? Io non ho risposte ma rivendico il diritto di non avere certezze così granitiche da essere trasmissibili.
    Tornando alla T1, non so quanto i normali amplificatori in commercio la sappiano valorizzare davvero. Sicuramente funziona benino con molti accrocchi. Non bisogna però fermarsi alla prima osteria. E' una cuffia che ti può ancora regalare momenti irripetibili.


    Last edited by mariovalvola on Mon Oct 09, 2017 11:01 pm; edited 1 time in total
    avatar
    livio4d
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 2017-10-04
    Età : 39
    Località : Taranto

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  livio4d on Mon Oct 09, 2017 1:13 am

    Che piacere leggervi in tanti! non mi aspettavo tanti contributi, grazie davvero!
    Si Luca conosco Forcione, ma ho solo un suo cd, con Sabina Sciubba (meet me in London). E' eccezionale, anche se io mi muovo in ambito più classico.

    Ecco i sdc mi pare mettano tutti d'accordo. L'unico in disaccordo al momento è il mio portafogli! affraid Vista la scarsa esperienza proverò ad andare per gradi....a meno che non trovi un dac sdc come vera occasione nei mercatini. E forse la tua proposta di investire su un dac di valore come il sdc , ripiegando momentaneamente su un docet è la cosa più sensata (e infatti l'ultima che avrei fatto io! ).

    Mariovalvola (il tuo nome mi lascia intuire qualcosa ) non ho la più pallida idea di cosa voglia dire WCF! Però anche tu mi citi l'AF-6, anche se ti chiami valvola...anche questo Af-6 mette tutti d'accordo? dite che non sia impossibile trovarlo? e tra l'altro, quanto può costare?
    Poi non sono così sicuro di aver capito cosa volevi dire sui prodotti "cacca" Laughing . In sintesi: probabilmente non faranno gridare al miracolo ma non è detto che siano così male. Un'occhiata la meritano (anzi un'orecchiata) purché non mi fermi a quelli. E' questo che intendevi? grazie a tutti per la pazienza.
    avatar
    livio4d
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 2017-10-04
    Età : 39
    Località : Taranto

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  livio4d on Mon Oct 09, 2017 1:16 am

    Non so perchè ma alla parola L e c t o r mi escono le paperelle!! è un segno? Ora ho capito perchè lo scrivete tutti sbagliato!
    Comunque dove c'è una paperella leggete "lektor"
    avatar
    Antonio Turi
    Moderatore

    Numero di messaggi : 7391
    Data d'iscrizione : 2014-03-22
    Età : 50
    Località : Foggia

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  Antonio Turi on Mon Oct 09, 2017 5:31 am

    livio4d wrote:Non so perchè ma alla parola  L e c t o r  mi escono le paperelle!! è un segno? Ora ho capito perchè lo scrivete tutti sbagliato!
    Comunque dove c'è una paperella leggete "lektor"



    Tranquillo, è una lunga storia, tutto regolare


    _________________
    Spoiler:
    SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

    Oppure,

    SACD Player Yamaha CD-S3000 + SACD Pioneer PD 70 AE + Dac Amp Chord Hugo 2 Dap FiiO X5III -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692 -> Cuffie HifiMan HE 1000  + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800 - Filtro di rete OELBACH XXL Powerstation 909
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9743
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  Edmond on Mon Oct 09, 2017 7:22 am

    Diciamo che come (quasi) sempre Mario ha ragione... affraid affraid affraid Il mercato del DAC è un mercato in continua evoluzione. Potresti pensare ai DAC della Denafrips, che ultimamente stanno trovando molti consensi (fra chi cerca DAC di prestazioni musicvali elevate) e molti detrattori (fra gli innamorati delle etichette e fra chi ascolta l'impianto e non la musica, e sono tantissimi...).

    Il modello più piccolo, che mi pare si chiami Ares, è stato recentemente upgradato con una scheda USB della Amanero, e sfoggia prestazioni di tutto rilievo, soprattutto tenuto conto del prezzo ben inferiore ai 1.000 €. (circa 750 €. con le spese doganali). L'unico "problema" è la necessità di doverlo acquistare a Singapore, unico canale di vendita.

    In ogni caso li ho ascoltati (diversi modellli) nel mio impianto e suonano DAVVERO bene. Superiori, IMHO, ai vari Schiit, Metrum e nomi similari. Qualcuno nel forum ha venduto senza rimpianti il top di gamma Metrum per il top Denafrips, giusto per dirne una.

    Qui il link al produttore Denafrips e qui il link all'unico venditore Vinshine Audio

    Per l'amplificazione mi era sfuggito il ricordo del piccolo DOCET suggerito da Carlo... Davvero un suono di qualità, a dispetto del prezzo d'acquisto.


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  Johnny1982 on Mon Oct 09, 2017 10:11 am

    Edmond quale hai provato di danafrips ?

    Il venus mi attira parecchio ... Il terminator... Beh 20kg mi sfonderebbe la scrivania :D
    avatar
    livio4d
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 2017-10-04
    Età : 39
    Località : Taranto

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  livio4d on Mon Oct 09, 2017 11:11 am

    Grazie Edmond! lo tengo tra i papabili insieme all'innominabile (vedi paperelle).

    Intanto vedevo che Docet (sul suo sito di vendita) ha in offerta il cuffia amp 10/D + il T-Dac a 399 euro. Immagino che il dac sia poco più di un giocattolo visto il prezzo, o non è così impresentabile? perché a questo punto potrei prendere entrambi con un esborso minimo e muovermi con calma per l'upgrade. Dite che è una cxxxata?
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9743
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  Edmond on Mon Oct 09, 2017 11:26 am

    Se non sbaglio riguardo al DAC può sempre dirti qualcosa Carlo. L'ampli l'ho avuto anch'io, ma non con la T1, e te lo consiglio anch'io.


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1838
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Amplificazione per Beyerdynamic Tesla T1: facciamo chiarezza

    Post  mariovalvola on Mon Oct 09, 2017 12:12 pm

    WCF è il tipo di circuito a tubi in uscita che in questo caso non è particolarmente performante.
    Adoro le valvole ma, proprio per questo motivo, non mi piacciono i circuiti troppo orientati al contenimento dei costi.
    Se OTL deve essere (non è l'unica strada), lo si deve pensare bene.
    La T1 è una cuffia ad alta impedenza molto diversa da una HD800.
    Fermandosi solo alla sua impedenza nominale per scegliere l'ampli, si rischia di castrare la cuffia che ripeto, funziona comunque.

      Current date/time is Sat Jun 23, 2018 1:02 am