Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Esoterico vs / industriale
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Esoterico vs / industriale

    Share
    avatar
    oxigen
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 123
    Data d'iscrizione : 2012-08-12
    Località : Viareggio

    Esoterico vs / industriale

    Post  oxigen on Fri Oct 27, 2017 8:01 am

    Ormai sono 4 decenni   che mi diletto in questa passione volevo fare un appunto,  fino a qualche anno fa' non avrei mai pensato che i componenti ed elettroniche si dividessero in due settori , indutriale e autocostruito ,  il famoso "Esoterico " ero convinto che l'autocostruzione progettazione fosse delegata ad oggetti tipo i Kit elettronici che si trovano in commercio o cmq sia progetti di fascia bassa, le cose non stanno cosi ma e' perfettamente il contrario , non sono qui per fare publicita' a nessuno ne per sponsorizzare pero sto scoprendo un mondo nuovo dove macchine autocostruite possono competere con colossi blasonati dal costo di decine e decine di volte superiori ovviamente non tutti i costruttori sono degni di note di merito cmq sia inizio anche a comprendere perche nell'industriale ci sono limiti sonori e prestazionali anche spendendo cifre da capogiro , ma anche qui non bisogna fare di tutta erba un fascio ci sono componenti diffusori o elettroniche che suonano meravigliosamente bene e magari anche vintage , e' incredibile come elettroniche da qualche migliaio di euro possano surclassare blasoni da 30/40/50 mila euro e oltre in maniera cosi evidente da rendererli inascoltabili , non e' da tutti i costruttori avere cognizione di causa in cio che si vuole progettare molte volte anche un gruppo di progettisti non e' sufficente ad arrivare a risultati accettabil , non bastano soldi per inverstire ci vuole un insieme di cose ecco io questi li chiamo geni , vi assicuro che se vi dovesse capitare di ascoltare macchine di questo genere potreste affermare che fino a oggi non avete mai ascoltato niente di speciale , sarebbe interessante un confronto di opinioni ...
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2342
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  ispanico on Fri Oct 27, 2017 10:38 am

    Ovviamente ci vuole una certa conoscenza elettronica/elettroacustica per poter acquistare in modo sicuro una macchina "sconosciuta" ai più quindi sapere cosa si cerca e saperla valutare a livello costruttivo prima e sonoro poi....in questo sono diversi gli auto costruttori nazionali e non. Se poi ti riferisci a quella nicchia che compra su kit e poi li assembla da se la conoscenza elettronica aumenta ulteriormente, io non posso certo dire che lo farei mai in quanto sono una pippa in fatto di circuiti, schede, condensa ecc ecc, per cui scelgo "l'industriale" che spero ci siano anche qui prodotti suonanti degnamente.

    Sarebbe altresi gradito potessi fare dei riferimenti precisi così giusto per discuterne in merito senza aver timore di fare pubblicità verso qualche brand....sotto questo tendone ormai si discute di tutti e di tutto.


    _________________
    La soluzione di ogni problema è un'altro problema.

    Goethe
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    oxigen
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 123
    Data d'iscrizione : 2012-08-12
    Località : Viareggio

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  oxigen on Fri Oct 27, 2017 12:17 pm

    Ho avuto la fortuna di conoscere un appassionato che ha tutti gli ingredienti necessari , orecchio raffinato , risorse ecomiche ,esperienza sia ettronica   che cultura musicale che e importantissima anzi direi primaria , molte persone ascoltano musica senza alcuna cultura musicale ( io compreso ho conoscenza musicale ma cultura poca )   ascoltano l'impianto non la musica oppure viceversa , esistono anche persone che possiedono impianti da centinaia di migliaia di euro ed ascoltano musica di bassissimo livello ,  riallacciandomi all'argomento iniziale , mi ha fatto comprendere il perche' le macchine industriali possiedono limiti acustici i motivi sono molteplici primo in assoluto la materia prima , prendiamo qualsiasi oggetto ce' il costruttore, la pubblicita' , il rivenditore all'ingrosso, il negoziante, l'imballo, e i fronzoli, a questo dobbiamo aggiungere i costi ridotti dei componenti, le protezioni elettriche e i limiti imposti , l'esempio puo' essere tra un mobile industriale e lo stesso costruito da un mastro artigiano forse l'industriale puo essere piu accattivante con piu fronzoli ma sicuramente quello artigianale e ben altra cosa....in giappone e cina ci sono guru che costruiscono dentro le scatole dei biscotti macchine ben suonanti che strapazzano colossi industriali in italia o in europa ce la cultura del brand, dei fronzoli e dell'estetica cosa che non hanno niente a che fare con la musica , i fronzoli le lucette gli occhioni blu' si pagano a caro prezzo dovendo abbassare la qualita' generale di tutto il resto , mi sono fidato ho iniziato a comprare cavi alimentazione di segnale , sto aspettando un dac che e' prossimo all'arrivo che  puo competere con dac da 25/30 mila euro come ad esempio Accuphase  ecco questo costruttore e' Remigio capecci e cmq sia arrivare a capire apprezzare a certi livelli tante volte non bastano decenni e decenni di esperienze
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2342
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  ispanico on Fri Oct 27, 2017 4:19 pm

    Ne ho sentito parlare di Capecci...notevole artigiano, ecco qui ci sono sicuramente decenni di esperienza sul campo e non ho dubbi che le sue creature siano una spanna sopra a tante cose industriali, mi piacerebbe ascoltare i suoi diffusori e i valvolari.


    _________________
    La soluzione di ogni problema è un'altro problema.

    Goethe
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15042
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  carloc on Fri Oct 27, 2017 4:41 pm

    L'importante è che tu sia soddisfatto delle elettroniche di Capecci, il resto è fuffa.

    Molti di noi acquistano apparecchi commerciali perché più facilmente rivendibili...cambiano gli oggetti ogni 3 mesi e non riescono a stare fermi.

    Ma se la passione è per la musica e non per l'impianto allora ben vengano prodotti "sartoriali" attagliati ai gusti ed alle necessità di ognuno di noi.


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2342
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  ispanico on Fri Oct 27, 2017 6:00 pm

    Sopratutto, mi permetto...economicamente!


    _________________
    La soluzione di ogni problema è un'altro problema.

    Goethe
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    oxigen
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 123
    Data d'iscrizione : 2012-08-12
    Località : Viareggio

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  oxigen on Fri Oct 27, 2017 6:13 pm

    Si chiamano appunto esosterici " per pochi " la differenza e' appunto questa con gli industriali ogni tot  mesi hai esigenza di cambiare con gli artigianali questa esigenza non ce' quindi oltre a costare dieci volte meno suona dieci volte meglio sostanza non fuffa .....ed in ogni caso dove' il vantaggio di un artigianale oltre a suonare meglio facciamo i conti della serva , un elettronica di livello la paghi fior di quattrini salvo che non ci si accontenta di oggetti di basso livello , quando vai a rivendere vendi a meta prezzo e la ricerca non finisce mai, un artigianale no, lo paghi molto meno non hai esisgenza di cambiare perche e' difficile trovare un prodotto industriale migliore , e cmq sia hai la possibilita' di aggiornare in qualsiasi momento con pochissima spesa , prendiamo un dac industriale dopo tot anni e' obsoleto lo devi svendere , un dac artigianale lo aggiorni semplicemente  quindi il rapporto artigianale industriale e' approssimativamente  da  1 a 10 nell'industriale possiamo trovare elettroniche di bassisimo livello, medio basso, medio, medio alto ,alto insomma per tutti i gusti , nell'artigianale i livelli sono molto piu ristretti
    avatar
    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6003
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 53
    Località : Insubria

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  Fausto on Fri Oct 27, 2017 6:20 pm

    bisogna però anche dire che ci sono apparecchiature artigianali che costano moltissimo.
    non sempre il prodotto artigianale è economico.
    segnalo anche la difficoltà a rivendere la macchina artigianale soprattutto se il costo è elevato.
    sunny


    _________________


    1 #giraaudiomeca #giraemt #cdpyba #servernaim #streamerbluesound #dacnaim #prephonowhest #prefortevita #filtroyba #2finaliyba #diffusoriyba+ybasub #caviyba_naim_nordost #nasqnap.
    2 #cdyba #streamerbluesound #ampliyba #diffusoriyba #caviyba.
    3 #bdmarantz #sintoamplimarantz #5diffusoricambridgeaudio #swcambridgeaudio #caviqed

    ... simplement musical ...
    avatar
    oxigen
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 123
    Data d'iscrizione : 2012-08-12
    Località : Viareggio

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  oxigen on Fri Oct 27, 2017 6:39 pm

    faccio un esempio il top di gamma dei Dac costa 6000 euro ma non esiste nessun dac commerciale il quale possa superarlo quindi che senso ha cambiare ed in ogni caso invece di spendere si puo aggiornare
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15042
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  carloc on Fri Oct 27, 2017 6:53 pm

    oxigen wrote:faccio un esempio il top di gamma dei Dac costa 6000 euro ma non esiste nessun dac commerciale il  quale possa superarlo quindi che senso ha cambiare   ed in ogni caso invece di spendere si puo aggiornare

    Ovviamente quello che stai affermando è valido secondo te.

    Ritengo che determinate affermazioni non possano essere generalizzate.


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    oxigen
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 123
    Data d'iscrizione : 2012-08-12
    Località : Viareggio

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  oxigen on Fri Oct 27, 2017 7:33 pm

    carloc wrote:

    Ovviamente quello che stai affermando è valido secondo te.

    Ritengo che determinate affermazioni non possano essere generalizzate.

    No attenzione !!!magari secondo me.!...io non ho la possibilita di testare macchine cosi costose ,  ma secondo un gruppo di audiofili esperti che ruotano e cambiano nella sala di ascolto stranamente tutti dicono la stessa cosa pur  non conoscendo il costruttore , e facendo le prove al buio per cui un motivo ci sara',  poi ce un altro fattore da considerare nell'industriale ce' il meglio e il peggio, il meglio e peggio esiste anfhe nell'artigianale con una sola differenza che oltre un certo livello si parla solo di "diverso " non di meglio o peggio come ho detto precedentemente l'industriale ha i limiti imposti dai costi dalla richiesta del mercato dall'estetica per cui si va a lesinare sui costi veri dove servono cosa che accade esattamente il contrario in artigianato ho citato l'esempio di um mobile, un mobile industriale puo essere piu bello di un artigianale ma per forza di cose non potra mai superarlo in qualita' salvo che abbbia dei costi spropositati , e propio per questo motivo che l'industriale e' diverso , e' diverso nel progetto nel tipo di costruzione , nella qualita' e nella cura dei componenti , ci sono poi piccoli miracoli delle colonne portanti dei pezzi importanti nell'industriale ne cito due Musical Fedelity nu vista M3, JBL 4430 , due pietre miliari che non sono state capite da un numeroso gruppo di appassionati .
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  Johnny1982 on Sun Oct 29, 2017 12:32 pm

    Visto che parli di dac... Ultimamente è apparso il denafrips... Che chi lo ha sentito ne dice meraviglie...



    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    oxigen
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 123
    Data d'iscrizione : 2012-08-12
    Località : Viareggio

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  oxigen on Sun Oct 29, 2017 8:01 pm

    Stavo per rispondere ad un intervento mi sembra che due risposte di un utente siano scomparse .....
    avatar
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8828
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina Bianca

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  Luca58 on Mon Oct 30, 2017 9:17 pm

    Mah, che "esoterico" significhi che debba essere fatto artigianalmente da un piccolo costruttore e non da una grossa ditta col brand famoso e' davvero la prima volta che lo sento dire; mi sembra una affermazione senza motivazioni se non personali, di fronte alle quali va bene tutto e il contrario di tutto.

    Tra l'altro non trovo nemmeno corretto applicare il concetto di esoterico esclusivamente ad un componente, dato che il termine, per quel poco che so, e' sempre stato applicato come aggettivo della parola "impianto". E' il risultato di tutta la catena che puo' essere piu' o meno esoterico (o hi-end, che per me e' un sinonimo) perche' dipende da quanto riesce ad illuderci di essere vicini al live.

    E' vero che ci sono impianti costosi che, almeno a me, non dicono niente, ma in genere le soluzioni sperimentali richiedono grossi investimenti e questo puo' essere fatto, in genere, da un grande brand. Poi anche un cosiddetto "cantinaro" (in senso buono) puo' avere un colpo di genio ed adottare soluzioni all'avanguardia che rendono una sua creatura degna di essere inserita in un impianto con grosse ambizioni, ma se ad esempio niente ci lega bene resta solo un bell'esperimento.

    Secondo me il cosiddetto esoterico deriva dalla capacita' di chi assembla l'impianto di combinare bene i componenti e non si raggiunge semplicemente mettendo insieme cose particolari. Una grossa parte del risultato e' poi dovuto al tipo di mobile che si usa, che spesso ha una resa migliore dell'appoggio diretto al pavimento.

    Io ho conosciuto un impianto, almeno per me, esoterico dal costo molto contenuto e non importa se aveva dei limiti perche', e' bene tenerlo ben presente, i limiti li hanno TUTTI gli impianti.  


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2342
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  ispanico on Mon Oct 30, 2017 11:53 pm



    _________________
    La soluzione di ogni problema è un'altro problema.

    Goethe
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    oxigen
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 123
    Data d'iscrizione : 2012-08-12
    Località : Viareggio

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  oxigen on Tue Oct 31, 2017 8:22 am

    Luca58 wrote:Mah, che "esoterico" significhi che debba essere fatto artigianalmente da un piccolo costruttore e non da una grossa ditta col brand famoso e' davvero la prima volta che lo sento dire; mi sembra una affermazione senza motivazioni se non personali, di fronte alle quali va bene tutto e il contrario di tutto.

    Tra l'altro non trovo nemmeno corretto applicare il concetto di esoterico esclusivamente ad un componente, dato che il termine, per quel poco che so, e' sempre stato applicato come aggettivo della parola "impianto". E' il risultato di tutta la catena che puo' essere piu' o meno esoterico (o hi-end, che per me e' un sinonimo) perche' dipende da quanto riesce ad illuderci di essere vicini al live.


    Secondo me il cosiddetto esoterico deriva dalla capacita' di chi assembla l'impianto di combinare bene i componenti e non si raggiunge semplicemente mettendo insieme cose particolari.

    Io ho conosciuto un impianto, almeno per me, esoterico dal costo molto contenuto e non importa se aveva dei limiti perche', e' bene tenerlo ben presente, i limiti li hanno TUTTI gli impianti.  

    A mio avviso esoterico significa un componente assemblato artigianalmente non industrialmente che e' ben al di sopra della massa infatti per pochi significa propio che sia per una questione di produttivita' di costi e di un insieme di cose e' destinato ad una piccola cerchia di persone , un bel giorno un idraulico con la passione dei giradischi decidette di costruire un giradischi ebbene a distanza di pochi anni questo giradischi lo vende a molte persone un pezzo alla volta senza pubblicita' senza fabbrica , e continua ancor oggi a fare l'idraulico ma questo giradischi e' ben al di sopra di ogni immaginazione e costruito a mano costo 60mila euro , ecco questo e' un esempio di componente esoterico , quello che intendevo dire che non sto facendo pubblicita' a nessuno e non mi fossilizzo su un costruttore in particolare volevo solo far capire la differenza tra industriale e artigianale
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4056
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 54

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  colombo riccardo on Tue Oct 31, 2017 11:23 am

    l'hifi è un mercato dove convivono l'esoterico e l'industriale perchè si basa esclusivamente sul mi piace, non mi piace.

    ciao
    Riki
    avatar
    oxigen
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 123
    Data d'iscrizione : 2012-08-12
    Località : Viareggio

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  oxigen on Tue Oct 31, 2017 11:38 am

    colombo riccardo wrote:l'hifi è un mercato dove convivono l'esoterico e l'industriale perchè si basa esclusivamente sul mi piace, non mi piace.

    ciao
    Riki

    Certo !!! ma questa e un altra questione
    avatar
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8828
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina Bianca

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  Luca58 on Tue Oct 31, 2017 1:25 pm

    oxigen wrote:
    A mio avviso esoterico significa un componente assemblato artigianalmente non industrialmente che e' ben al di sopra della massa infatti per pochi significa propio che sia per una questione di produttivita' di costi e di un insieme di cose e' destinato ad una piccola cerchia di persone , un bel giorno un idraulico con la passione dei giradischi decidette di costruire un giradischi ebbene a distanza di pochi anni questo giradischi lo vende a molte persone un pezzo alla volta senza pubblicita' senza fabbrica , e continua ancor oggi a fare l'idraulico ma questo giradischi e' ben al di sopra di ogni immaginazione  e costruito a mano costo 60mila euro , ecco questo e' un esempio di componente esoterico , quello che intendevo dire che non sto facendo pubblicita' a nessuno e non mi fossilizzo su un costruttore in particolare volevo solo far capire la differenza tra industriale e artigianale

    Sono contento che ci siano "molte persone" che si possono permettere un giradischi dal prezzo esoterico (in questo senso hai ragione); mi piacerebbe sapere in quali impianti li inseriscono e, soprattutto, la resa perche' di rese esoteriche non credo che ce ne siano molte a giro.

    Di quale giradischi parli?


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.
    avatar
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8828
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina Bianca

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  Luca58 on Tue Oct 31, 2017 1:40 pm

    Davinici Audio Gabriel, 165 kg per 79.000 $ due anni fa; non ho mai sentito dire che musicalmente sia considerato il miglior giradischi al mondo anche se la costruzione, secondo il tema di questa discussione, puo' certamente essere considerata esoterica.





    A maggior ragione per il Transrotor artus, 118.000 € sempre due anni fa; costando il doppio del giradischi che dici probabilmente va anche due volte meglio.



    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.
    avatar
    oxigen
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 123
    Data d'iscrizione : 2012-08-12
    Località : Viareggio

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  oxigen on Tue Oct 31, 2017 1:47 pm

    Luca58 wrote:

    Sono contento che ci siano "molte persone" che si possono permettere un giradischi dal prezzo esoterico (in questo senso hai ragione); mi piacerebbe sapere in quali impianti li inseriscono e, soprattutto, la resa perche' di rese esoteriche non credo che ce ne siano molte a giro.

    Di quale giradischi parli?

    Non lo so...non possiede ne un sito ne pubblicita' e' un privato che costruisce su ordinazione mi mandarono una foto qualche tempo fa' mi sembra che abiti a Roma cmq e pesantissimo oltre 100 KG credo che sia tutto in acciaio ma non ne sono sicuro se riesco a recuperare qualche foto volentieri
    avatar
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8828
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina Bianca

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  Luca58 on Tue Oct 31, 2017 1:48 pm

    Cioe' non sai come si chiama ne' l'hai mai ascoltato?

    Se e' verso Roma forse si tratta del giradischi Moss; se e' cosi' me ne hanno parlato, ma va inserito nell'impianto full-Moss, che e' un catafalco che nessuno in una casa si puo' permettere di avere e se non e' inserito nel suo impianto non ha senso.

    Di questo impianto ho sentito dire meraviglie da un paio di amici che l'hanno ascoltato ma anche opinioni tiepide da parte di gente esperta.

    Se e' l'impianto che dico e SE suona come mi hanno detto alcune persone e' certamente da considerarsi esoterico, ma come ho riferito la cosa e' controversa. So che comunque gli impianti full-Moss a giro sono estremamente rari e quindi non dovrebbe essere quello di cui parli.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.
    avatar
    oxigen
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 123
    Data d'iscrizione : 2012-08-12
    Località : Viareggio

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  oxigen on Tue Oct 31, 2017 2:35 pm

    Luca58 wrote:Cioe' non sai come si chiama ne' l'hai mai ascoltato?

    Se e' verso Roma forse si tratta del giradischi Moss; se e' cosi' me ne hanno parlato, ma va inserito nell'impianto full-Moss, che e' un catafalco che nessuno in una casa si puo' permettere di avere e se non e' inserito nel suo impianto non ha senso.

    Di questo impianto ho sentito dire meraviglie da un paio di amici che l'hanno ascoltato ma anche opinioni tiepide da parte di gente esperta.

    Se e' l'impianto che dico e SE suona come mi hanno detto alcune persone e' certamente da considerarsi esoterico, ma come ho riferito la cosa e' controversa. So che comunque gli impianti full-Moss a giro sono estremamente rari e quindi non dovrebbe essere quello di cui parli.

    Cmq sia non mi sono mai sognato di affermare che un esoterico costruito da tizio o caio sia superiore ad un altro, al massimo posso dire che su alcune elettroniche come Dac e amplificatori ne sono usciti vincenti dopo un confronto fatto al buio rispetto ad un industriale dal costo di gran lunga superiore oltre ben 10 volte , io riporto solo cio che so sentito dire , poi e' ovvio quando si supera certi livelli spesso si parla di diverso non di superiore o inferiore , su alcune elettroniche si puo parlare di superiore su altre di diverso
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4056
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 54

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  colombo riccardo on Tue Oct 31, 2017 2:36 pm

    oxigen wrote:

    Non lo so...non possiede ne  un sito ne pubblicita' e' un privato che costruisce  su ordinazione mi mandarono una foto qualche tempo fa' mi sembra che abiti a Roma cmq e pesantissimo oltre 100 KG credo che sia tutto in acciaio ma non ne sono sicuro se riesco a recuperare qualche foto volentieri

    http://www.vyger.com/

    ciao
    Riki
    avatar
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8828
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina Bianca

    Re: Esoterico vs / industriale

    Post  Luca58 on Tue Oct 31, 2017 3:19 pm

    oxigen wrote:

    Cmq sia non mi sono mai sognato di affermare che un esoterico costruito da tizio o caio sia superiore ad un altro, al massimo posso dire che su alcune elettroniche come Dac e amplificatori ne sono usciti vincenti dopo un confronto fatto al buio rispetto ad un industriale dal costo di gran lunga superiore oltre ben  10 volte , io riporto solo cio che so sentito dire , poi e' ovvio quando si supera  certi livelli spesso si parla di diverso non di superiore o inferiore , su alcune elettroniche si puo parlare di superiore su altre di diverso

    Non credo a queste prove, dove una serie di componenti diversi viene inserita nello stesso impianto anche se sembra una cosa logica. C'e' poi la soggettivita' di chi ascolta e se anche sono d'accordo in tre o sei persone vuol dire poco; puo' anche voler dire che il componente "peggiore" non e' stato valorizzato a dovere. Quello che conta per un componente e' la bonta' del progetto e dei materiali usati, quello che conta per un impianto e' il risultato che si ha dopo che e' stato a lungo "limato" per ottenere il massimo possibile e questo non e' fattibile cambiando un componente dopo pochi minuti di ascolto.

    Comunque ci siamo capiti.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

      Current date/time is Mon May 21, 2018 1:21 pm