Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Denafrips Terminator Review
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Denafrips Terminator Review

    Share
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9688
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Denafrips Terminator Review

    Post  Edmond on Sat Nov 04, 2017 8:06 am

    Come sapete, si è affacciato nel mondo dei DAC questo costruttore orientale, che pone sul mercato 4 DAC dal prezzo molto aggressivo rispetto alle prestazioni dichiarate ed alla modalità costruttiva. Qualche nostro forumer lo ha acquistato, considerandolo un DAC di riferimento, io ho avuto la possibilità di testarne 3 modelli su 4, ottenendo ottime soddisfazioni.

    Nel seguito vi riporto le impressioni d'ascolto del modello di punta.

    Partecipando al tour test dei prodotti Denafrips, dopo la prova del Pontus mi sono ritrovato a casa il top di gamma, il Big Terminator.

    Recuperando l’imballo, mi sono reso conto del peso incredibile di questa corazzata audio, assolutamente fuori standard rispetto ad apparecchi di questo tipo.
    Costruito senza apparenti risparmi di natura costruttiva, il Terminator pone un primo problema di collocazione, risultando parecchio scomodo da posizionare in spazi meno che aperti grazie al peso elevato ed ai “maledetti” piedini a cono con sottopunta. Lo schiacciamento di dita è assicurato, con grande coinvolgimento di tutti i santi del paradiso…

    Una volta posizionato ci si rende subito conto della grande versatilità del nostro, in materia di ingressi digitali, due più di Pontus e Venus.
    Una volta collegato a tutti i miei giocattoli, l’ho lasciato acceso una giornata intera prima di iniziare gli ascolti, memore delle risultanze degli ascolti con Ares e Pontus, assolutamente deludenti a freddo.
    L’ascolto, effettuato con tutte le mie sorgenti, ha mostrato sin da subito grande qualità generale, mostrando, amplificate, tutte le doti che avevo già percepito con il Pontus.

    Premetto che sto conducendo tutti gli ascolti con i miei sistemi cuffia, in particolare con le Stax 009 e le HiFiMan HE1000, al fine di meglio percepire anche i più piccoli dettagli resi dal Terminator.
    Ho così ritrovato una scena bellissima, sia in ampiezza che in profondità, capace di rendere magico ogni ascolto, a dispetto della presunta assenza di realismo di un sistema cuffia. Una magnifica bolla all’interno della quale si gode vera musica.

    Fatico a percepire grandi differenze fra i diversi ingressi utilizzabili con musica liquida, non essendo ancora approdato all’I2S. Tuttavia mi sembra di percepire quasi sempre una resa più naturale dagli ingressi SPDIF/AES-EBU rispetto all’ingresso USB (ma evidentemente l’assenza dell’ultimo firmware Amanero potrebbe essere la causa, specialmente per quanto attiene alla resa dei files DSD). Parlo, in ogni caso, di un livello eccellente, che difficilmente ho riscontrato anche su DAC di livello economico ben superiore.

    In particolare la naturalezza della resa, la sua assoluta fluidità, mi sono apparse superiori a DAC del calibro di MSB, Playback, Luxman. Solo due modelli mi hanno convinto un po’ di più del Terminator con i miei setup: MSB Analog e Bricasti. Ma parliamo di cifre di costo almeno triple… Non vale la spesa, a mio modestissimo modo di vedere. Ovviamente sono considerazioni del tutto personali e, come tali, assolutamente confutabili da soggetti diversi.

    Trovo nel Terminator una gamma media molto, molto bella, con grande resa delle voci e degli strumenti come il pianoforte, una gamma bassa profonda ed ottimamente articolata, capace di “svegliare” anche le cuffie più ostiche. La gamma acuta è perfettamente dettagliata, quasi sempre senza fatica d’ascolto, ma in questo caso la mia particolare sensibilità verso certe frequenze è quasi certamente la causa di questi sporadici fastidi.

    Il massimo della qualità, secondo il mio personalissimo punto di vista, lo rilevo nell’ascolto dei CD letti da player di qualità elevata (Meridian 500, Marantz CD-80, Accuphase DP-75). Pur effettuando estrazioni nel miglior modo e con la massima cura possibile, la resa del CD fornita dal lettore ha una tridimensionalità ed una vivacità sconosciuta alla sua copia “liquida”, che appare sempre un po’ piatta e poco dinamica… Sarà la bontà dell’ingresso SPDIF dei Denafrips? Non lo so, ma analoga sensazione, pur se in forma minore, era apparsa anche con il Pontus.
    Per ottenere una analoga sensazione qualitativa debbo ascoltare files DSD o files “seri” in HD… La resa dei presunti miracoli digitali relativi alle incisioni del passato è quasi sempre perdente… Meno male che il CD non lo voleva più nessuno!!!!

    Mi godo i due giorni che rimangono alla restituzione del Terminator con parecchio dispiacere. Mi sono già affezionato a questo mostro!!!
    Grazie mille al gruppo di tester per aver fornito la possibilità di poter provare questi ottimi apparecchi.


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1655
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 68

    Re: Denafrips Terminator Review

    Post  krell2 on Sat Nov 04, 2017 10:01 am

    ciao
    grazie per le tue impressioni sonore Rolling Eyes
    trovo solo strano che questa Amanero ha sempre qualche problema...
    peccato..
    ho qualche amico che ogni tanto sclera con questa scheda usb...
    con l'ingresso bilanciato non puoi sfruttare al massimo le prestazioni con file dsd o pcm oltre i 192


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9688
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Denafrips Terminator Review

    Post  Edmond on Sat Nov 04, 2017 11:18 am

    In verità il problema è dovuto, in questo caso, al firmware non aggiornato. In ogni caso ottima resa anche del DSD, anche se in formato DoP.


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Denafrips Terminator Review

    Post  Johnny1982 on Sat Nov 04, 2017 11:25 am

    Ottima recensione edmond

    :)


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Denafrips Terminator Review

    Post  Johnny1982 on Sat Nov 04, 2017 11:32 am

    Ps l'msb che dicevi essere superiore che modello era ? Si trovano dac iv a prezzi abbastanza interessanti...


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2342
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: Denafrips Terminator Review

    Post  ispanico on Sat Nov 04, 2017 3:29 pm

    Edmond wrote:Come sapete, si è affacciato nel mondo dei DAC questo costruttore orientale, che pone sul mercato 4 DAC dal prezzo molto aggressivo rispetto alle prestazioni dichiarate ed alla modalità costruttiva. Qualche nostro forumer lo ha acquistato, considerandolo un DAC di riferimento, io ho avuto la possibilità di testarne 3 modelli su 4, ottenendo ottime soddisfazioni.

    Nel seguito vi riporto le impressioni d'ascolto del modello di punta.

    Partecipando al tour test dei prodotti Denafrips, dopo la prova del Pontus mi sono ritrovato a casa il top di gamma, il Big Terminator.

    Recuperando l’imballo, mi sono reso conto del peso incredibile di questa corazzata audio, assolutamente fuori standard rispetto ad apparecchi di questo tipo.
    Costruito senza apparenti risparmi di natura costruttiva, il Terminator pone un primo problema di collocazione, risultando parecchio scomodo da posizionare in spazi meno che aperti grazie al peso elevato ed ai “maledetti” piedini a cono con sottopunta. Lo schiacciamento di dita è assicurato, con grande coinvolgimento di tutti i santi del paradiso…

    Una volta posizionato ci si rende subito conto della grande versatilità del nostro, in materia di ingressi digitali, due più di Pontus e Venus.
    Una volta collegato a tutti i miei giocattoli, l’ho lasciato acceso una giornata intera prima di iniziare gli ascolti, memore delle risultanze degli ascolti con Ares e Pontus, assolutamente deludenti a freddo.
    L’ascolto, effettuato con tutte le mie sorgenti, ha mostrato sin da subito grande qualità generale, mostrando, amplificate, tutte le doti che avevo già percepito con il Pontus.

    Premetto che sto conducendo tutti gli ascolti con i miei sistemi cuffia, in particolare con le Stax 009 e le HiFiMan HE1000, al fine di meglio percepire anche i più piccoli dettagli resi dal Terminator.
    Ho così ritrovato una scena bellissima, sia in ampiezza che in profondità, capace di rendere magico ogni ascolto, a dispetto della presunta assenza di realismo di un sistema cuffia. Una magnifica bolla all’interno della quale si gode vera musica.

    Fatico a percepire grandi differenze fra i diversi ingressi utilizzabili con musica liquida, non essendo ancora approdato all’I2S. Tuttavia mi sembra di percepire quasi sempre una resa più naturale dagli ingressi SPDIF/AES-EBU rispetto all’ingresso USB (ma evidentemente l’assenza dell’ultimo firmware Amanero potrebbe essere la causa, specialmente per quanto attiene alla resa dei files DSD). Parlo, in ogni caso, di un livello eccellente, che difficilmente ho riscontrato anche su DAC di livello economico ben superiore.

    In particolare la naturalezza della resa, la sua assoluta fluidità, mi sono apparse superiori a DAC del calibro di MSB, Playback, Luxman. Solo due modelli mi hanno convinto un po’ di più del Terminator con i miei setup: MSB Analog e Bricasti. Ma parliamo di cifre di costo almeno triple… Non vale la spesa, a mio modestissimo modo di vedere. Ovviamente sono considerazioni del tutto personali e, come tali, assolutamente confutabili da soggetti diversi.

    Trovo nel Terminator una gamma media molto, molto bella, con grande resa delle voci e degli strumenti come il pianoforte, una gamma bassa profonda ed ottimamente articolata, capace di “svegliare” anche le cuffie più ostiche. La gamma acuta è perfettamente dettagliata, quasi sempre senza fatica d’ascolto, ma in questo caso la mia particolare sensibilità verso certe frequenze è quasi certamente la causa di questi sporadici fastidi.

    Il massimo della qualità, secondo il mio personalissimo punto di vista, lo rilevo nell’ascolto dei CD letti da player di qualità elevata (Meridian 500, Marantz CD-80, Accuphase DP-75). Pur effettuando estrazioni nel miglior modo e con la massima cura possibile, la resa del CD fornita dal lettore ha una tridimensionalità ed una vivacità sconosciuta alla sua copia “liquida”, che appare sempre un po’ piatta e poco dinamica… Sarà la bontà dell’ingresso SPDIF dei Denafrips? Non lo so, ma analoga sensazione, pur se in forma minore, era apparsa anche con il Pontus.
    Per ottenere una analoga sensazione qualitativa debbo ascoltare files DSD o files “seri” in HD… La resa dei presunti miracoli digitali relativi alle incisioni del passato è quasi sempre perdente… Meno male che il CD non lo voleva più nessuno!!!!

    Mi godo i due giorni che rimangono alla restituzione del Terminator con parecchio dispiacere. Mi sono già affezionato a questo mostro!!!
    Grazie mille al gruppo di tester per aver fornito la possibilità di poter provare questi ottimi apparecchi.

    Interessante Edmond;
    nella fattispecie la prova col "vecchio" e mitico Marantz cd 80 che hai avuto l'ardire di posizionarlo accanto a macchine altisonanti come Meridian e Accuphase ma non certo a caso e questo credo voglia dire che anche se con una ottima meccanica come quella Philips che io amo definire " a galleggiamento magnetico" si rivela un ottimo player come meccanica di lettura abbinato ad altro interessante dac che hai avuto in prova, però così giusto per curiosità (e anche non...) mi piacerebbe sapere cosa ne pensi se hai ancora tempo e voglia di provare il confronto di questo dac con il TDA1541 S1 interno al cd 80 anche per saggiare le doti del sistema Marantz rispetto al Terminator di u semplice cd 16-44,1....chissà se ci sono differenze abissali...


    _________________
    La soluzione di ogni problema è un'altro problema.

    Goethe
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2825
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Denafrips Terminator Review

    Post  oDo on Sat Nov 04, 2017 7:25 pm

    Recensione utile e interessante Giorgio, grazie sunny , e un prodotto che sembra davvero molto interessante e riceve consensi. Io per un po' dovrò "accontentarmi" del mio Vega (ho altri progetti...) altrimenti ci farei un pensiero più che serio

    Non sapevo dei problemi dell'Amanero segnalati da Krell2.  Con le cuffie uso un Audio-Gd con questo chip e per fortuna in un anno non ho avuto alcun problema...vabeh, sgrat sgrat


    _________________
    paolo
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2342
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: Denafrips Terminator Review

    Post  ispanico on Sat Nov 04, 2017 9:05 pm

    Che fai? (sgrat) gli scongiuri?


    _________________
    La soluzione di ogni problema è un'altro problema.

    Goethe
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2825
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Denafrips Terminator Review

    Post  oDo on Sat Nov 04, 2017 9:14 pm


    Sai com'è...una grattatina preventiva in certi casi non guasta


    _________________
    paolo
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2342
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: Denafrips Terminator Review

    Post  ispanico on Sat Nov 04, 2017 10:40 pm

    Giusto affraid


    _________________
    La soluzione di ogni problema è un'altro problema.

    Goethe
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.

      Current date/time is Mon May 21, 2018 11:18 am