Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
la morte in diretta
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    la morte in diretta

    Share
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 7950
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    la morte in diretta

    Post  lizard on Thu Nov 30, 2017 12:00 pm



    Il generale croato Slobodan Praljak è morto in un ospedale all’Aja, nei Paesi Bassi, dopo aver bevuto in diretta televisiva una bottiglietta di veleno al momento della conferma della sentenza di colpevolezza per crimini di guerra con la condanna a vent’anni di carcere al Tribunale internazionale per la ex Jugoslavia.
    'Non sono un criminale di guerra', le ultime parole di Slobodan Praljak prima di morire.
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 939
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: la morte in diretta

    Post  lalosna on Thu Nov 30, 2017 12:21 pm

    Beh, peccato non ci abbia pensato prima di Mostar, il bilancio dei morti, anche contando lui, sarebbe stato decisamente più favorevole...


    _________________
    Cerèa...
    avatar
    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 11238
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 40
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: la morte in diretta

    Post  Banano on Thu Nov 30, 2017 1:24 pm

    Peccato che ci abbiano messo più di 20 anni ad emettere una sentenza di questo tipo....chissà se tutte quelle persone che hanno perso la vita, abbiano avuto almeno il tempo di salutare per l'ultima volta i propri cari ai quali volevano bene...



    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25436
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: la morte in diretta

    Post  pluto on Fri Dec 01, 2017 3:07 pm

    Questa faccenda ha 2 aspetti inquietanti e che fanno riflettere

    a) come si è procurato il veleno? Così tanto pour parler

    b) la seconda e ben più inquietante è che al ns generale eroe non è mai andato giù il fatto che abbiano beccato lui mentre i suoi superiori eroi tanto osannati della Croazia moderna non solo non sono stati neanche scalfiti da queste accuse infamanti ma, o sono morti glorificati nel loro letto o sono ancora li indisturbati, come ben rilevato dal Corriere in settimana.

    E il dubbio che la Croazia moderna non abbia neanche ancora fatto i conti con il suo orrendo passato è più che legittimo.

    E nel 2017 mi pare assai vergognoso
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2481
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: la morte in diretta

    Post  ispanico on Sat Dec 02, 2017 12:39 am

    Mi pare un po troppo semplicistico liquidare certe storie in questi modi....ma dei serbi non si ricorda nessuno?
    E sopratutto del loro leader politico Radovan Karadžic condannato a 40 anni di galera e Ratko Mladic all'ergastolo per GENOCIDIO e crimini di guerra (la cosiddetta pulizia etnica)!

    Mi auguro che le autorità dell'Aia arrivino anche a chi ha fornito il veleno a Praljak.


    _________________
    Maurizio
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2840
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: la morte in diretta

    Post  oDo on Sat Dec 02, 2017 2:10 am

    pluto wrote:Questa faccenda ha 2 aspetti inquietanti e che fanno riflettere

    a) come si è procurato il veleno?  Così tanto pour parler

    b) la seconda e ben più inquietante è che al ns generale eroe non è mai andato giù il fatto che abbiano beccato lui mentre i suoi superiori eroi  tanto osannati della Croazia moderna non solo non sono stati neanche scalfiti da queste accuse infamanti ma, o sono morti glorificati nel loro letto o sono ancora li indisturbati, come ben rilevato dal Corriere in settimana.

    E il dubbio che la Croazia moderna non abbia neanche ancora fatto i conti con il suo orrendo passato è più che legittimo.

    E nel 2017 mi pare assai vergognoso

    Purtroppo la storia si ripete, a distanza di decenni. Forse perché dopo una guerra sanguinaria c'è davvero solo bisogno di pace e serenità o forse semplicemente perché i potenti e i furbi sono più lesri ad aprire il paracadute in tempo.

    A me non importa nulla di sapere chi gli ha fornito il veleno. Il suo gesto non condona nulla e non lo esonera dalla responsabilità dei suoi crimini.

    Il tuo dubbio è certamente lecito, ma purtroppo la memoria storica della maggioranza è troppo breve per porsi questi problemi


    _________________
    paolo
    avatar
    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1347
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 45

    Re: la morte in diretta

    Post  grazianux on Sat Dec 02, 2017 12:14 pm

    sono stato in Croazia, a dubrovnik per lavoro, due mesi dopo la fine dei bombardamenti.
    mia moglie e´montenegrina, uno dei miei migliori amici bosniaco, cosi come conosco e rispetto tanti serbi e croati, perche´sono splendide persone.
    la verita´, come la conosciamo noi, semplicemente non esiste.
    ho imparato, in loro presenza, a tacere su come penso di pensarla riguardo a quello che e´ successo in ex Jugoslavia.
    semplicemente, e grazie a Dio aggiungo, non possiamo capire, e spero non dovremo farlo mai.

    PS, anche la nato e il governo italiano, hanno qualcosina di cui vergognarsi, riguardo la questione, ma lasciamo stare.
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 939
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: la morte in diretta

    Post  lalosna on Sat Dec 02, 2017 12:38 pm

    ..


    _________________
    Cerèa...
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2481
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: la morte in diretta

    Post  ispanico on Sat Dec 02, 2017 3:27 pm

    grazianux wrote:sono stato in Croazia, a dubrovnik per lavoro, due mesi dopo la fine dei bombardamenti.
    mia moglie e´montenegrina, uno dei miei migliori amici bosniaco, cosi come conosco e rispetto tanti serbi e croati, perche´sono splendide persone.
    la verita´, come la conosciamo noi, semplicemente non esiste.
    ho imparato, in loro presenza, a tacere su come penso di pensarla riguardo a quello che e´ successo in ex Jugoslavia.
    semplicemente, e grazie a Dio aggiungo, non possiamo capire, e spero non dovremo farlo mai.


    PS, anche la nato e il governo italiano, hanno qualcosina di cui vergognarsi, riguardo la questione, ma lasciamo stare.


    Anch'io ci vado spesso in Croazia almeno 2/3 volte l'anno dal 1998 per motivi familiari e come te  concordo che ci sono persone splendide che se possono ti danno tutto ciò che hanno, non conosco serbi per cui non mi esprimo ma conosco chi ha avuto a che fare con loro.
    Concordo pure sul fatto che è meglio sorvolare nel dare giudizi sul governo di allora...volevo vedere se al posto delle vite umane vi erano pozzi petroliferi o giacimenti di gas....avremmo spiccato il volo in men che non si dica insieme agli sceriffi mondiali.
    È gente che ha visto il peggio che l'essere umano è in grado di fare (insieme ai nazisti) per cui la verità è tutt'oggi ancora molto scomoda per tanti visto che ci sono paesi che attendono di entrare a far parte della parrocchia europea....ma la vergogna più grande secondo me è che tutto ciò accadeva accanto a casa nostra!!


    _________________
    Maurizio
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    aleanimazione1
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 207
    Data d'iscrizione : 2017-09-10
    Età : 32
    Località : Bergamo

    Re: la morte in diretta

    Post  aleanimazione1 on Sat Dec 02, 2017 4:02 pm

    Beh, il fatto che dica di non essere un criminale di guerra, anche con una bottiglietta di veleno in mano, non significa che non lo sia. erg


    _________________
    Alessandro
    letlive is one word Neutral
    avatar
    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1347
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 45

    Re: la morte in diretta

    Post  grazianux on Sat Dec 02, 2017 4:48 pm

    ispanico wrote:


    Anch'io ci vado spesso in Croazia almeno 2/3 volte l'anno dal 1998 per motivi familiari e come te  concordo che ci sono persone splendide che se possono ti danno tutto ciò che hanno, non conosco serbi per cui non mi esprimo ma conosco chi ha avuto a che fare con loro.
    Concordo pure sul fatto che è meglio sorvolare nel dare giudizi sul governo di allora...volevo vedere se al posto delle vite umane vi erano pozzi petroliferi o giacimenti di gas....avremmo spiccato il volo in men che non si dica insieme agli sceriffi mondiali.
    È gente che ha visto il peggio che l'essere umano è in grado di fare (insieme ai nazisti) per cui la verità è tutt'oggi ancora molto scomoda per tanti visto che ci sono paesi che attendono di entrare a far parte della parrocchia europea....ma la vergogna più grande secondo me è che tutto ciò accadeva accanto a casa nostra!!

    Croazia e Slovenia fanno gia parte del carrozzone europeo, il Montenegro ci arriva fra un pochino.
    alla epoca, hai ragione, sembravano cose lontanissime, come la Birmania adesso, anche se poi Bari, dove vivevo, distava dalla ex Jugoslavia meno che da Foggia.
    si seppeliscono i morti, la verita´e pure le centinaia di tonnellate di proiettili allo uranio impoverito che la nato ha sparato.






    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2481
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: la morte in diretta

    Post  ispanico on Sat Dec 02, 2017 5:34 pm

    Lo so, la Slovenia aveva già dimostrato con le sue politiche di far parte dell'U.E. e infatti fu la prima del lotto e un pò di tempo fa la Croazia, per il resto vedremo.
    Ma il fatto che il Kosovo sia sempre una sorta di polveriera non lascia vivere tranquilla la gente del posto perché basta una rissa tra gente diversa per impugnare un kalašhnikov con le conseguenze che si possono immaginare visto che in quelle terre al posto di calibro 12 per andare a caccia hanno più o meno tutti un ak 47.
    Quanto a colui che si è avvelenato almeno nel suo più profondo ha fatto un gesto estremo, lungi da me prendere le difese di certi personaggi ma se questo ha pensato bene di togliersi la vita mi aspetterei lo stesso gesto dai leader serbi che hanno avuto l'ergastolo o giù di lì....troppo comodo farsi mantenere in galera a spese nostre.


    _________________
    Maurizio
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.
    avatar
    madmax
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5961
    Data d'iscrizione : 2010-04-18
    Età : 51
    Località : Cerignola (FG)

    Re: la morte in diretta

    Post  madmax on Sun Dec 03, 2017 4:53 am

    grazianux wrote:sono stato in Croazia, a dubrovnik per lavoro, due mesi dopo la fine dei bombardamenti.
    mia moglie e´montenegrina, uno dei miei migliori amici bosniaco, cosi come conosco e rispetto tanti serbi e croati, perche´sono splendide persone.
    la verita´, come la conosciamo noi, semplicemente non esiste.
    ho imparato, in loro presenza, a tacere su come penso di pensarla riguardo a quello che e´ successo in ex Jugoslavia.
    semplicemente, e grazie a Dio aggiungo, non possiamo capire, e spero non dovremo farlo mai.

    PS, anche la nato e il governo italiano, hanno qualcosina di cui vergognarsi, riguardo la questione, ma lasciamo stare.
    Nessuna guerra può mai essere capita Graziano 

    Tutti i popoli durante le guerre si sono macchiati di colpe vergognose (italiani compresi)


    _________________
    Spoiler:

    Analogico: Technics SL1200 MKII
    Sorgente:Cambridge Azur 851N/Cambridge CXN V2/Lektor CDP 3T SPS Reference 
    Sorgente audio/video:Marantz UD7007
    Meccanica CD:Cyrus Audio CD T
    Ampli:AM Audio T90 S3/Yarland M 84 Limited(for Hifiman HE6)                                                                                                   
    Diffusori:Klipsh Heresy III
    Cuffie:Hifiman HE-6 Airtech/Audeze LCD3F Portento Audio/Sennheiser HD800 Airtech/Spirit Labs Grado MMXVI)
    Ampli cuffia:Megahertz MezzoGuerra
    Dac Ampli Cuffia: Pioneer U-05 (mod.Aurion Audio)
    Multipresa:Oehlbach PowerSocket 907
    avatar
    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1347
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 45

    Re: la morte in diretta

    Post  grazianux on Sun Dec 03, 2017 9:21 am

    [/quote]
    Nessuna guerra può mai essere capita Graziano 

    Tutti i popoli durante le guerre si sono macchiati di colpe vergognose (italiani compresi)[/quote]

    hai assolutamente ragione Max.
    pero´, lo ripeto, nel caso specifico, la realta´e´piu´complessa di quello che appare o di come hanno voluto farla apparire,
    Podgorica e Dubrovnick, fra le altre, sono state bombardate anche e sopratutto dalla nato (il minuscolo e´voluto), usando anche proiettili perforanti radioattivi, che non sono stati usati solo in Bosnia. (e che ancora mietono e mieteranno vittime, non si sa dove e per quanto tempo).
    il che non mette in secondo piano criminali di guerra e genocidi, ma non dovrebbe neppure essere dimenticato e non dovrebbe sottrarre nessuno alle proprie responsabilita´.

    http://www.lavalledeitempli.net/2015/02/16/uranio-impoverito-po-chiarezza/
    qui uno articolo piuttosto esauriente, per chi ne  abbia voglia.
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9913
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: la morte in diretta

    Post  Edmond on Sun Dec 03, 2017 11:24 am

    Le notizie che circolano su eventi come quello della guerra in Jugoslavia non rappresentano MAI la realtà dei fatti, come lo fù per le due guere cosiddette mondiali e tutto ciò che è poi seguito in giro per il mondo, se vogliamo limitarci al millennio scorso...

    Non soffrirò certo per la morte di questo criminale, come non soffrirò per tutti quelli che vengono uccisi, o si uccidono, nel mondo... Va da sè che, come fù per il nostro fascismo, i carnefici non furono solo i governanti od i militari, ma anche moltissima gente comune, riciclatasi poi sul treno dei vincitori... Corsi e ricorsi storici...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1347
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 45

    Re: la morte in diretta

    Post  grazianux on Sun Dec 03, 2017 12:47 pm

    Non so Edmond, logicamente hai ragione, il mondo e' troppo brutto per farsi carico di tutte le porcate che succedono.
    Sinché' non ci coinvolgono in qualche modo certo.
    I residui di quei proiettili radioattivi sono così volatili da poter percorrere migliaia di km nella atmosfera e cosi tossici da provocare patologie gravissime anche in quantità quasi non misurabili strumentalmente.
    E in questo caso non si parla della Birmania lontana 16000 km, ma di un posto lontano 80 km dalla Puglia, e sulle cui spiaggie mia figlia si reca ogni estate....
    Il mondo non cambierà se noi non proveremo a cambiarlo...


    Last edited by grazianux on Sun Dec 03, 2017 4:13 pm; edited 1 time in total
    avatar
    ispanico
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2481
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 56
    Località : pr. di Padova

    Re: la morte in diretta

    Post  ispanico on Sun Dec 03, 2017 3:04 pm

    Meglio che non scrivo come vorrei cambiare il mondo dei personaggi attuali causa....


    _________________
    Maurizio
    ___________________________________________________________________________________________
    Player : cd-sacd Marantz SA 8005, Amplificatore integrato : Audio Analogue Crescendo by Airtech, Diffusori : Dali Zensor 7, Cavetteria : alimentazione, segnale e di potenza full Airtech Alfa. Mobile personalizzato : Demaudio, trattamento acustico : pannelli Oudimmo.

      Current date/time is Wed Nov 14, 2018 12:15 am