Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Aspettando Pergolesi...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Aspettando Pergolesi...

    Share

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7714
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Aspettando Pergolesi...

    Post  biscottino on Tue Jun 22, 2010 12:10 am

    Aspettando PErgolesi, è l'omaggio che la città di NApoli ha dato al grande compositore, con una serie di iniziative, e stasera sono stato partecipe di uno di questi meravigliosi eventi.
    L'input l'ho avuto dalla mia amata compagna, che per ragioni di lavoro ha preparato il "piano di sicurezza" dell'evento, e quindi mi ha informato della possibilità di accaparrarsi due poltrone per l'esclusivo evento(in modo del tutto lecito).
    Stiamo parlando di un concerto tenutosi alle ore 21 presso il "Salone d'Ercole" del Palazzo Reale di Napoli.
    150 posti a sedere, con prenotazione obbligatoria, musiche di G.B.Pergolesi, di E.BArbella e di D.Gallo.
    In particolare di Pergolesi abbiamo ascoltato brani riarragianti in chiave moderna tratti dal "Flaminio", e dal "Salustia".
    Gli esecutori, "Orchestra degli Allievi del Conservatorio di NApoli" con alcuni solisti d'eccezione:

    -mandolino- Edoardo Robbio
    -SOprano- Maddalena PAppalardo
    -Soprano- Leslie Visco
    -contralto- Candida Guida
    -alto- Enico Vicinanza

    direttore Andrea Tarantino

    Dopo tanti ascolti in cuffia, e tanto parlare su cio' che è meglio, sulla musicalità, sull'articolazione il soundstage e l'impatto,il timbro e blablabla....ritrovarsi catapultato in un evento del genere, penso sia la cosa che ogni "sperimentatore" e appassionato di musica vorrebbe, ma dovrebbe, provare.
    Un orchestra completa, contrabasso, violoncelli, ben tra, cosi come i violini e le viole, due i filicorni(penso) e il clavicembalo, e poi le voci, maschili e femminili.
    Insomma, tutto quello che serve per capire quale sia la realtà dei fatti, ossia, gli strumenti, come suonano?
    LE dimensioni della sala sono enormi, almeno venti metri di altezza, e 25x30 metri di lato.
    Gli strumenti chiaramente erano al naturale, senza alcuna amplificazione, cosi come le voci, la mia distanza(4a fila) era di circa 7 metri.
    Sono molto stanco, e trattero' piu' approfonditamente l'argomento domani, magari inserisco anche alcune foto, ma una piccola anticipazione la faccio...ebbene, il suono che ho percepito è scuro,ambrato, una sensazione di un qualcosa di ovattato, nessuna grana finissima e nessun impatto da far drizzare i peli.
    Questa strana sensazione, cioe' questa mancanza di dettaglio, è stata percepita in modo strano,quasi un anomalia in un primo momento, ma dopo qualche minuto, la sensazione è cambiata,il fatto di non dover concentrarsi su ogni singolo strumento, mi ha dato invece una maggiore percezione della massa orchestrale nel suo insieme, la sensazione è che io ero dentro la musica e non piu' spettatore, la magia dell'orchestra.

    A domani
    SAl.

    Ospite
    Guest

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  Ospite on Tue Jun 22, 2010 12:24 am

    biscottino wrote:Aspettando PErgolesi, è l'omaggio che la città di NApoli ha dato al grande compositore, con una serie di iniziative, e stasera sono stato partecipe di uno di questi meravigliosi eventi.
    L'input l'ho avuto dalla mia amata compagna, che per ragioni di lavoro ha preparato il "piano di sicurezza" dell'evento, e quindi mi ha informato della possibilità di accaparrarsi due poltrone per l'esclusivo evento(in modo del tutto lecito).
    Stiamo parlando di un concerto tenutosi alle ore 21 presso il "Salone d'Ercole" del Palazzo Reale di Napoli.
    150 posti a sedere, con prenotazione obbligatoria, musiche di G.B.Pergolesi, di E.BArbella e di D.Gallo.
    In particolare di Pergolesi abbiamo ascoltato brani riarragianti in chiave moderna tratti dal "Flaminio", e dal "Salustia".
    Gli esecutori, "Orchestra degli Allievi del Conservatorio di NApoli" con alcuni solisti d'eccezione:

    -mandolino- Edoardo Robbio
    -SOprano- Maddalena PAppalardo
    -Soprano- Leslie Visco
    -contralto- Candida Guida
    -alto- Enico Vicinanza

    direttore Andrea Tarantino

    Dopo tanti ascolti in cuffia, e tanto parlare su cio' che è meglio, sulla musicalità, sull'articolazione il soundstage e l'impatto,il timbro e blablabla....ritrovarsi catapultato in un evento del genere, penso sia la cosa che ogni "sperimentatore" e appassionato di musica vorrebbe, ma dovrebbe, provare.
    Un orchestra completa, contrabasso, violoncelli, ben tra, cosi come i violini e le viole, due i filicorni(penso) e il clavicembalo, e poi le voci, maschili e femminili.
    Insomma, tutto quello che serve per capire quale sia la realtà dei fatti, ossia, gli strumenti, come suonano?
    LE dimensioni della sala sono enormi, almeno venti metri di altezza, e 25x30 metri di lato.
    Gli strumenti chiaramente erano al naturale, senza alcuna amplificazione, cosi come le voci, la mia distanza(4a fila) era di circa 7 metri.
    Sono molto stanco, e trattero' piu' approfonditamente l'argomento domani, magari inserisco anche alcune foto, ma una piccola anticipazione la faccio...ebbene, il suono che ho percepito è scuro,ambrato, una sensazione di un qualcosa di ovattato, nessuna grana finissima e nessun impatto da far drizzare i peli.
    Questa strana sensazione, cioe' questa mancanza di dettaglio, è stata percepita in modo strano,quasi un anomalia in un primo momento, ma dopo qualche minuto, la sensazione è cambiata,il fatto di non dover concentrarsi su ogni singolo strumento, mi ha dato invece una maggiore percezione della massa orchestrale nel suo insieme, la sensazione è che io ero dentro la musica e non piu' spettatore, la magia dell'orchestra.

    A domani
    SAl.
    con queste esperienze si gode la musica e si ritorna con i piedi per terra.spero un giorno di avere tempo per queste cose.
    comunque dovresti cambiare il cavo all´orchestra
    arturo

    axellone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1995
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 54
    Località : Roma

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  axellone on Tue Jun 22, 2010 12:40 am

    biscottino wrote:
    ebbene, il suono che ho percepito è scuro,ambrato, una sensazione di un qualcosa di ovattato, nessuna grana finissima e nessun impatto da far drizzare i peli.

    SAl.

    prova a sostituire i cavi di segnale, vedrai che può andare meglio! affraid affraid affraid affraid


    _________________
    Saluti, Enrico  

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  realmassy on Tue Jun 22, 2010 12:48 am

    axellone wrote:
    prova a sostituire i cavi di segnale, vedrai che può andare meglio! affraid affraid affraid affraid
    affraid affraid affraid affraid


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7714
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  biscottino on Tue Jun 22, 2010 6:12 am

    Piu' che i cavi di segnale, dovrei sostituire gli strumenti.

    Sal.

    Questo il mio punto di ascolto/vista:



    Le quattro voci:



    Che personaggi:



    Ops, un cavicembalo:



    Audiofili incalliti:




    Sal.

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  Edmond on Tue Jun 22, 2010 7:01 am

    Per forza che ti sei sentito strano!!!!!!! C'è tutta la sala storta che ondeggia!!!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid
    Dimmi Sal, cos'è l'iperdettaglio??????????????? E' realtà o finzione della riproduzione?????
    Ci fosse stato Lincetto avrebbe messo 24 microfoni!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid E tu avresti percepito ogni sfumatura, anche il movimento delle mutande delle violiniste!!!!!!!!!! Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Massimo Bianco
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 2010-05-01

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  Massimo Bianco on Tue Jun 22, 2010 7:55 am

    Ciao Sal,
    la musica dal vivo è un'esperienza unica!
    A titolo informativo, ti dico che lo scorso anno, nella mia nuova città, ci sono stati molti concerti (presso la Reggia) interessanti... magari se il comune ripeterà gli eventi ci possiamo organizzare.

    Ospite
    Guest

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  Ospite on Tue Jun 22, 2010 8:35 am

    chi sono quei due piccioncini teneri teneri in sala?
    arturo

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  vulcan on Tue Jun 22, 2010 12:09 pm

    Uno può essere un piccioncino l'altro mi sembra grossetto per essere un piccioncino

    Je dà in testa all'ascolto riprodotto, quella è la vera musica forse l'unica ancora rigorosamente acustica... anche il jazz live è legato alla mano (a volte) maledetta dei tecnici


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    axellone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1995
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 54
    Località : Roma

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  axellone on Tue Jun 22, 2010 4:33 pm

    La prossima volta portati un paio di cuffie e mettile.. magari ti sembrerà + realistico!!! Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Saluti, Enrico  

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7714
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  biscottino on Tue Jun 22, 2010 9:10 pm

    Rispondo con ordine.

    Sal.

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7714
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  biscottino on Tue Jun 22, 2010 9:14 pm

    Edmond wrote:Per forza che ti sei sentito strano!!!!!!! C'è tutta la sala storta che ondeggia!!!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid
    Dimmi Sal, cos'è l'iperdettaglio??????????????? E' realtà o finzione della riproduzione?????
    Ci fosse stato Lincetto avrebbe messo 24 microfoni!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid E tu avresti percepito ogni sfumatura, anche il movimento delle mutande delle violiniste!!!!!!!!!! Laughing Laughing Laughing

    Nella fretta ci siamo dimenticati della macchina fotografica, e il cell Nokia, fa veramente cagare.
    L'iperdettaglio?
    Non c'è nessun iperdettaglio in quello che ieri ho percepito, anzi, direi un livello di attufamento tale contrario a tutti le pippe audiofile .
    Sfumature percepite, davvero poche, per le violiniste, e le violoncelliste, ma anche per le voci, avrei ho percepito ben poco, ogni volta che cercavo di mettere a fuoco qualcosa mi arrivava o una "scozzetta" in testa o un pizzicotto sulle gambe...capisce a me! yaw .

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7714
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  biscottino on Tue Jun 22, 2010 9:16 pm

    Massimo Bianco wrote:Ciao Sal,
    la musica dal vivo è un'esperienza unica!
    A titolo informativo, ti dico che lo scorso anno, nella mia nuova città, ci sono stati molti concerti (presso la Reggia) interessanti... magari se il comune ripeterà gli eventi ci possiamo organizzare.

    So benissimo dei concerti, mi/ci dobbiamo informare, potrebbe essere un ascolto piacevole.

    Sal.

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7714
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  biscottino on Tue Jun 22, 2010 9:18 pm

    arturo wrote:chi sono quei due piccioncini teneri teneri in sala?
    arturo

    Ma, non saprei Laughing !
    Se sa che ho pubblicato una suo foto senza il suo permesso rischio un bel cazziatone !


    Sal.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  vulcan on Tue Jun 22, 2010 9:29 pm

    biscottino wrote:
    Edmond wrote:Per forza che ti sei sentito strano!!!!!!! C'è tutta la sala storta che ondeggia!!!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid
    Dimmi Sal, cos'è l'iperdettaglio??????????????? E' realtà o finzione della riproduzione?????
    Ci fosse stato Lincetto avrebbe messo 24 microfoni!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid E tu avresti percepito ogni sfumatura, anche il movimento delle mutande delle violiniste!!!!!!!!!! Laughing Laughing Laughing

    Nella fretta ci siamo dimenticati della macchina fotografica, e il cell Nokia, fa veramente cagare.
    L'iperdettaglio?
    Non c'è nessun iperdettaglio in quello che ieri ho percepito, anzi, direi un livello di attufamento tale contrario a tutti le pippe audiofile .
    Sfumature percepite, davvero poche, per le violiniste, e le violoncelliste, ma anche per le voci, avrei ho percepito ben poco, ogni volta che cercavo di mettere a fuoco qualcosa mi arrivava o una "scozzetta" in testa o un pizzicotto sulle gambe...capisce a me! yaw .


    affraid affraid affraid ti capisco... ti capisco...


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7714
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  biscottino on Tue Jun 22, 2010 9:36 pm

    vulcan wrote:
    Je dà in testa all'ascolto riprodotto, quella è la vera musica forse l'unica ancora rigorosamente acustica... anche il jazz live è legato alla mano (a volte) maledetta dei tecnici

    Caro NIcola, hai colto in pieno.
    Stasera ho messo su un po' di cd di musica classica tra le cose che avevo a casa, roba della Fone' e Velut, suona decisamente "dettagliata", meglio i D.G. e i Philips, che anche se nono proprio puliti, hanno una timbrica che rispetta di piu' lo strumento.
    LA tendenza del tecnico, è quella sempre di ripulire lo strumento, aumentandone la luminosità anche quando non c'è ne sarebbe bisogno.
    RItornando all'ascolto di ieri, una delle sensazione che mi ha molto colpito, e la mancanza di effetto stereo.
    Cioe', gli strumenti era disposti su di una linea di una decina di metri, violini a sx e al centro, violoncelli e contrabasso a sinistra, clavicembalo molto piu' dietro, voci in primo piano.
    Ebbene, gli strumenti posti a sinistra, non li percepivo a sinistra, cosi come quelli posti a destra, ma è come se la riproduzione avveniva in "mono". Io ero seduto a destra a circa 4 metri da un ipotetico centro, e percepivo gli strumenti tutti allo stesso modo, quelli davanti a me(contrabasso e violoncelli, ben tre) non erano in primo piano, come quelli distanti non erano sotto tono.
    Facendo un raffronto con le cuffie, quelle che piu' si avvicinano all'evento ascoltato ieri, sono le Omega.
    Trovo molte similitudini nel modo di suonare di queste cuffie con quello degli strumenti di ieri, timbricamente, la Omega è una cuffia che suona scura, non ha un esasperazione del dettaglio.
    Certo, poi c'è da valutare cio' che si è ricreato(modificato) nel post-registrazione, ma in definitiva, mi sento di affermare che per la musica classica, nessuna cuffia ascoltata è equiparabile alla riproduzione della Omega, che trovo la piu' credibile.

    SAl.

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7714
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  biscottino on Tue Jun 22, 2010 9:44 pm

    Dopo l'evento, è nato un nuovo amore(non le violoncelliste), quello per artisti come Pergolesi(e altri) che spesso ignoriamo, rivolgendoci verso i soliti pezzi da 90.
    Dimentichiamo, che noi abbiamo una tradizione musicale che tutto il mondo ci invidia, per cui da oggi , comincerà la ricerca e l'ascolto di questi artisti che troppo spesso abbiamo identificato come minori.
    Soprattutto, l'opera, è una cosa, per quel poco che ieri ho ascoltato, che mi intriga parecchio.

    Sal.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  vulcan on Tue Jun 22, 2010 9:54 pm

    Tu confermi esattamente una grande verità perchè l'effetto stereo è una palla della musica riprodotta
    Sono un acquirente/lettore di Audiophile Sound da qualche anno, non acquisto classica perchè solo l'asino è più ignorante di me in materia, ma non immagini che piacere sentire la K1000 con riversamenti mono da bobina
    Se sei interessato alcuni file di questi riversamenti in risoluzione master sono sul loro sito, si rimane sorpresi e si deve ringraziare a vita tecnici come quelli
    Personalmente per le poche cose che ho sento i DG piuttosto colorati preferisco alcuni Decca, fra le nuove registrazioni veramente impressionanti quelle fatte da Ray Kimber (Kimber Cable)
    Con il Jazz l'approccio per me più corretto è quello dei Chesky registrati con il microfono unico, quello è quello che ho sentito live in acustico


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7714
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  biscottino on Tue Jun 22, 2010 10:25 pm

    vulcan wrote:Tu confermi esattamente una grande verità perchè l'effetto stereo è una palla della musica riprodotta
    Sono un acquirente/lettore di Audiophile Sound da qualche anno, non acquisto classica perchè solo l'asino è più ignorante di me in materia, ma non immagini che piacere sentire la K1000 con riversamenti mono da bobina
    Se sei interessato alcuni file di questi riversamenti in risoluzione master sono sul loro sito, si rimane sorpresi e si deve ringraziare a vita tecnici come quelli
    Personalmente per le poche cose che ho sento i DG piuttosto colorati preferisco alcuni Decca, fra le nuove registrazioni veramente impressionanti quelle fatte da Ray Kimber (Kimber Cable)
    Con il Jazz l'approccio per me più corretto è quello dei Chesky registrati con il microfono unico, quello è quello che ho sentito live in acustico

    I Decca mi mancano. I Chesky sono i miei preferiti, insopportabili i Telarc.
    Dovrei passare da Boulduc in settimana per ritirare due chiavette, magari riesco a spillare qualcosina...

    Sal.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  vulcan on Wed Jun 23, 2010 5:34 pm

    La chiaccherata pomeridiana ci mette sullo stesso piano sulle scelte artistiche/audiofile come ti ho detto sentirai i Dionisio santa
    La chiavetta sembra un ottimo prodotto e neppure costoso
    Accattati i file master quality dei riversamenti da bobina
    L'etichetta di Ray Kimber è la [u]Isomike[/u] ascolta i quartetti d'archi santa dinamica illimitata e naturale, aria fra gli strumenti contorni perfettamente a fuoco, ed io mi riferisco a CD/SACD immagino il file master
    Non rimarrai deluso


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  Edmond on Wed Jun 23, 2010 7:54 pm

    Sono contento che tu abbia scoperto questa grande verità della musica acustica dal vivo, con particolare riferimento alla musica classica.
    L'ascolto a teatro è un ascolto tendenzialmente monofonico (direttore d'orchestra a parte, ma a noi checcifrega???), del tutto privo di quell'iperdettaglio che molti di noi si affannano a ricercare nei loro impianti.......... Basta porsi qualche volta a metà platea di un bel teatro per capire che la massa orchestrale mescola tutte le note e tutte le emissioni dei singoli strumenti, per fondersi un un unico che ti investe frontalmente, disperatamente, fantasticamente..........

    Effetto stereo???????? Ecche è????????????? Come mi è parso d'intuire dai tuoi discorsi odierni, credo che tu abbia compreso l'importanza della musica classica ottimamente incisa per tarare l'impianto d'ascolto.............

    Ovvio, la musica amplificata è altro discorso, soprattutto se gestita in maniera multimicrofonica............. E' evidente che 20.000 W con 200 microfini sul palco restituiscono qualcosa che non si può nemmeno lontanamente immaginare in un'ottica di ascolto acustico...........

    Semplicemente non è la tipologia di musica idonea per il fine tuning del proprio impianto, pensando di volerlo utilizzare per i diversi generi musicali.

    Buona ricerca, amico mio! sunny sunny sunny


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7714
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  biscottino on Wed Jun 23, 2010 9:30 pm

    Quanta ragione hai, caro il mio Giorgio, quante menate mi sono fatto, e poi, un semplice ascolto dal vivo, mi ha fatto capire che la musica è diversa da quello che ascoltavo, almeno per quella classica e non amplificata.

    Sal.


    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  archigius on Wed Jun 23, 2010 9:44 pm

    biscottino wrote:Quanta ragione hai, caro il mio Giorgio, quante menate mi sono fatto, e poi, un semplice ascolto dal vivo, mi ha fatto capire che la musica è diversa da quello che ascoltavo, almeno per quella classica e non amplificata.

    Sal.


    Ora per la delusione metterai in vendita tutte le tue cuffie più "stereofoniche" a prezzi modici nel forum! affraid affraid affraid


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  fil on Wed Jun 23, 2010 10:35 pm

    Sal., adesso illustra a tutti (se ne hai voglia...) le motivazioni che mi hai ben raccontato al telefono, circa la tua decisione di ritornare sul cavo di segnale Kubala Sosna....

    Laughing


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Aspettando Pergolesi...

    Post  fil on Wed Jun 23, 2010 10:38 pm

    Edmond wrote: privo di quell'iperdettaglio che molti di noi si affannano a ricercare nei loro impianti...

    Giorgio, io non sono tra quelli...



    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:51 am