Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
L'impianto di Massimo
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    L'impianto di Massimo

    Share

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    L'impianto di Massimo

    Post  Massimo on Wed Jun 23, 2010 11:04 pm

    Da premettere il mio è un impianto che si colloca tra un vintage e un ufo:

    Gira è un Thorenns TD 160 B MKII complletamente restaurato, tarato e modificato.
    Braccio SME 3009
    Testina BENZ GLIDER L2
    STEP-UP allo stato solido autocostruito funziona in classe A guadagno 24 dB con due batterie da 9 volts
    PRE-PHONO MM allo stato solido in classe A sempre autocostruito con RIIA passiva a 3 punti di intervento con alimentazione separata
    CDP Caiyn CDT-23 a cui sono state sostituite le valvole con delle TESLA GOLD PIN degli anni 70
    PRE autocostruito su progetto di Nelson Pass con alimentazione separata
    Finale Jeff Roland mod one
    Diffosori 2 vie autocostruiti con X-OVER in serie separato, un mio progetto pubblicato su Audio Review n^ 272 e 273 (notizie per chi volesse approfondire l'argomento e vederne le caratteristiche tecniche rilevate nel laborio di AR da Gian Piero Matarazzo )ora sto provando una modifica per un TW post. per amentarne l'ampiezza ed il senso di profondità.
    Un saluto a tutti
    Massimo sunny






    [img][/img]

    Aggiungo il mio ultimo giocattolo, acui ho trovato compagnia.[img][/img]


    Last edited by Massimo on Sun Sep 19, 2010 9:57 pm; edited 5 times in total

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  matley on Wed Jun 23, 2010 11:56 pm

    Benvenuto Massimo... cheers Complimenti per l'impianto!
    Un'altra amante della classeA....meno male, mi sento meno solo...ora.



    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Ospite
    Guest

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Ospite on Thu Jun 24, 2010 12:06 am

    Complimenti e benvenuto

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    CAVI

    Post  Massimo on Thu Jun 24, 2010 12:21 am

    Scusate avevo dimenticato di parlare dei cavi di potenza, di segnale,di alimentazione e della relativa ciabatta.
    Chiaramente tutto autocostruito
    Massimo sunny

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Mr. wlg on Thu Jun 24, 2010 6:13 pm

    Benvenuto anche da parte mia e complimenti

    Silvio Wlg


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    giannifocus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 302
    Data d'iscrizione : 2010-06-13
    Età : 48

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  giannifocus on Fri Jun 25, 2010 5:48 pm

    Ciao Massimo benvenuto e sempre un piacere sentire il tuo impianto.


    _________________
    HI-FI = Ampli 2Ch: McIntosh MA6600 - Lettore CD/SACD: McIntosh MVP 861 - Diffusori: B&W PM1 + Sonus Faber Minima Amator - Sub: REL T5 - Cavi segnale: Audioquest Columbia DBS 72V - Cavi potenza: Kimber Kable 8TC - Cavi alim. ampli + cd: NC Mantra 2 + MIT Shotgun AC1
    HT= TV: Piooner Kuro 5090H - SintoAV: Marantz SR7002 - Lettore: PS3 Slim - Multimedia: WD Live HD - Front: B&W M1 - Surround: Gallo Micro Ti - Cavi: G&BL
    DVD: 480 - BD: 85 - CD: 190

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Mr. wlg on Sat Jun 26, 2010 10:35 am

    Ciao Massimo......perchè UFO....!!!!!! è molto bello il Tuo impianto. dimmi, cosa è quella sfera dietro al piatto?

    Scusa ma sono curioso

    Ciao
    Silvio Wlg



    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Massimo on Sat Jun 26, 2010 5:46 pm

    Ciao Silvio Wlg,
    la sfera è la parte superiore di un clamp autocostruito, che teoricamente dovrebbe assorbire parte delle vibrazioni trasmesse al disco, non è certo un clamp tradizionale pesante,il mio pesa circa 75 gr. anche percè essendo il thorens a telaio flottante un peso avrebbe solo bloccato il piatto sulla base o nel migliore dei casi in poco tempo avrebbe fregato le molle.
    Funziona in abbinamento a quei dischetti neri che vedi sul piatto, di materiale simile al neoprene che servono a ridurre l'area di contatto fra il disco ed il piatto quindi le relative vibrazioni trasmesse da questi, pur consentendo la massima immobilità del vinile.
    Massimo sunny

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  iano on Sat Jun 26, 2010 7:36 pm

    Massimo wrote:Scusate avevo dimenticato di parlare dei cavi di potenza, di segnale,di alimentazione e della relativa ciabatta.
    Chiaramente tutto autocostruito
    Massimo sunny
    D'accordo,ma che non si ripeta più.
    Qui si banna anche per molto meno. sunny
    Vado a cercare il numero di Audioreview.
    Ciao,Sebastiano.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Massimo on Sat Jun 26, 2010 8:47 pm

    Ciao Sebastiano,
    su AR c'è il progetto dei diffusori e le relative misure , non i cavi .
    Se ti interessano quest'ultimi devi cercare nel sito di Autocostruzioni di
    Davide Sbisà dove ho messo a disposizione di chi fosse interessato il progetto dei miei cavi semibilanciati e le relative foto di aiuto per i vari passi della costruzione,se vuoi maggiori notizie sono a tua disposizione.
    Ciao!
    Massimo
    sunny

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  iano on Sat Jun 26, 2010 9:02 pm

    Si,avevo capito Massimo.
    Avevo anche un vago ricordo dell'articolo che adesso sto rileggendo per intero.
    Allora lo avevo saltato perchè indispettito dal fatto che non ci fosse un Audio per Mac.
    La mia battuta cretina si riferiva al fatto che mi considero il cavofilo matto ufficiale del forum.
    13 anni di sperimentazione(professor Aristo Gittone) e una stufa che non ti dico,ma alla fine sono più che soddisfatto.
    Mi fà sempre piacere quindi quando incrocio un "collega".
    Ciao,Sebastiano.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Massimo on Sat Jun 26, 2010 9:24 pm

    Mi farebbe piacere avere un gidizio sui miei cavi da un collega cavofilo,
    anche se per farlo dovresti almeno costruirli e provarli .
    Se lo facessi ne sarei lusingato.
    Altri amici che lo hanno nel loro impianto ne sono entusiasti.
    In questo forum ad esempio c'è gianni focus che li ha.
    E' stato lui a consigliarmi questo forum e lo ringrazio.
    Massimo sunny

    Maz65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 230
    Data d'iscrizione : 2010-05-28
    Età : 51
    Località : Pinerolo (TO)

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Maz65 on Sat Jun 26, 2010 9:47 pm

    Ciao omonimo !
    Bell'impianto, e ottima perizia di costruzione!
    Benvenuto.
    Massimo



    _________________
    my two cents
    Massimo
    TW Acustic Raven One,SME 310,Dynavector xx2mkII / MacMini,MSB Analog DAC / Spectral DMC 15SS / Spectral DMA200 S2 / Sonus Faber Elipsa Red / MIT-Spectral cables

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  iano on Sat Jun 26, 2010 10:08 pm

    Massimo wrote:Mi farebbe piacere avere un gidizio sui miei cavi da un collega cavofilo,
    anche se per farlo dovresti almeno costruirli e provarli .
    Se lo facessi ne sarei lusingato.
    Altri amici che lo hanno nel loro impianto ne sono entusiasti.
    In questo forum ad esempio c'è gianni focus che li ha.
    E' stato lui a consigliarmi questo forum e lo ringrazio.
    Massimo sunny
    Non sarebbe la prima volta che ascolto cavi autocostruiti da audiofili che meriterebbero l'avventura della produzione e della vendita,soprattutto se costruiti con tutti i crismi previsti dalla teoria come immagino siano i tuoi.Perchè non ti butti?
    I cavi possono essere ordinati ad un a grossa ditta che te li fà su tue specifiche.
    la mia pazzia invece consiste nel credere che i cavi ci nascondono qualcosa che sfugge alla teoria e la mia completa ignoranza di questa mi rimane solo da sperare sia un punto di vista "privilegiato" per indagare per strade traverse.
    il percorrere queste traverse è comunque un ripiego non ritenendomi capace di costruire casse e amplificatori.
    Adesso sono però convinto in effetti di essere arrivato al dunque....,dove i puntini di sospensione indicano che però non sono in grado di oggettivare i risultati ottenuti.
    Li chiamo ancora risultati perchè si tratta di una struttura ben definita e ben descrivibile che mi spiace di non poter descrivere.
    Al di là dei risultati soggettivi all'ascolto ho comunque forti indizi di aver imboccato la strada giusta.
    Alla fine di questa strada la mia conclusione parziale è che i cavi sono fonte di enorme distorsione che genera notevole fatica di ascolto,sia che si tratti di fenomeni noti ma sottovalutati,sia che si tratti di fenomeni ancora non noti.
    la cosa che mi rende più orgoglioso è poi il fatto che vanno benissimo col compattone come con l'hiend e di non avere il forte carattere di imprevedibilità che normalmente i cavi hanno.
    Comunque all'inizio ho provato anche tutte le strade maestre,poi,credo aiutato dalla mancanza di pregiudizi che inevitabilmente accompagnano i tecnici (e anacronisticamente tanto più quanto più sono preparati) ho imboccato una nuova strada che sembra promettente.
    Il punto di partenza è stato Kimber meglio l'importanza della geometria in un cavo.Questa nel dispiegarsi della lettura scientifica può essere convertita nei termini di RL e C e di reiezione alle interferenze esterne.
    Dalla teoria non mi pare si possa fare discendere che la geometria del cavo possa invece risolvere problemi che sono "interni al cavo" come invece io sospetto.Quali siano questi problemi poi mi piacerebbe saperlo,ma che ci siano è ormai una mia personale convinzione.
    Ma non è che godo a sguazzare necessariamente nelle stranezze(un poco si eh....).
    Ma se un giorno scoprissi che tutto il mio lavoro si può spiegare in termini di puri adattamenti di impedenza questo non potrebbe rendermi che felice.
    Ciao,Sebastiano.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Massimo on Sat Jun 26, 2010 10:37 pm

    Ciao Sebastiano sono d'accordo con te.
    Vorrei solo che dessi uno sguardo al sito per vederli.
    Capiresti la via che ho imbroccato ,comunque da quelli presentati c'è
    un evoluzione di almeno altri due passaggi.
    Massimo sunny

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  iano on Sat Jun 26, 2010 11:17 pm

    Massimo wrote:Ciao Sebastiano sono d'accordo con te.
    Vorrei solo che dessi uno sguardo al sito per vederli.
    Capiresti la via che ho imbroccato ,comunque da quelli presentati c'è
    un evoluzione di almeno altri due passaggi.
    Massimo sunny
    Letto e trovato di "Massimo" interesse.
    Poi si capisce da cosa nasce cosa e tu sei già due livelli più in là.
    La strada che hai preso mi sembra di sicuro interesse e cavolo...abbiamo anche la stessa età.
    Se poi mi dici che anche tu sei gemelli,un gemello per il polo positivo e uno per il negativo, allora.... santa
    Ciao,Sebastiano.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Massimo on Sat Jun 26, 2010 11:27 pm

    Ciao Sebastiano,
    abbiamo la stessa passione ma non segno zodiacale ,sono SCORPIONE.
    Sul tuo profilo non compare, di che città sei.
    Massimo sunny

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  iano on Sat Jun 26, 2010 11:48 pm

    Massimo wrote:Ciao Sebastiano,
    abbiamo la stessa passione ma non segno zodiacale ,sono SCORPIONE.
    Sul tuo profilo non compare, di che città sei.
    Massimo sunny
    Genova.
    Se ti trovi a passare sei il benvenuto.
    Si la passione non mi manca al punto che mi sembra riesca a sopperire le mie mancanze tecniche.
    In verità non mi mancherebbero le basi per poter approfondire come fanno tutti gli autocostruttori di buon senno.
    diciamo che inventare l'acqua calda è il modo che a me piace per capire le cose.
    Non è certo una strada breve,ma quando le cose le capisci così allora diventano veramente tue.
    Però ripeto questo è il modo che piace a me e il piacere è la regola prima di ogni hobby.
    Prima giustificavo la mia ritrosia allo studio con la innata pigrizia di origine sicula,altrimenti detta otium,ma dopo un lavoro indefesso fatto coi cavi senza alcun risparmio oggi dico che la strada più proficua da seguire è la propria.
    Il difficile e capire qual'è,ma quando l'hai capito...
    Credo che una pluralità di approcci anche apparentemente inconciliabili fra loro
    sia cosa buona e giusta.
    remare contro è sicuramente nella mia natura,ma non per amore di conflitto,ma di confronto.
    Ciao,Sebastiano.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Massimo on Sun Jun 27, 2010 12:59 am

    Sebastiano, lo stesso se vieni qui, hai un invito a cena con annesso ascolto obbligato.
    Certo la fantasia,la sperimentazione è il fondamento per riuscire a trovare qualcosa di nuovo e soprattutto di buono. Ma un briciolo di tecnica e di conoscenza non guasta.
    Secondo me nei cavi hanno importanza alla pari:
    spessore del cavo conduttore,quantità e qualità,schermatura,quantità schermatura,geometria dei cavi,interna ed esterna, materiale dell'isolante ecc.. .
    Fare meno saldature possibili,saldare con stagno all'argento,saldature ad oc per il minor tempo possibile,per evitare cotture dei cavi sottili
    Cavi composti da filari di diverso spessore e quantità da quello con un semplice conduttore a quello multifilare sottilissimo e che siano di diverso materiale: rame ofc, OCC, quello argentato ecc....
    Tutto deve servire a dare una diversa conducibilità ed una diversa resa sulle gamme acustiche con un diverso tempo di reazione del segnale in modo da ricreare in ascolto quello che puo' essere l'evento nel modo più reale possibile.Nell'evento musicale sappiamo bene che sono presenti onde dirette e riflesse che fanno in modo che il nostro cervello lo assimili ad una situazione reale creando un palcoscenico virtuale con tre dimensioni. Chiaramente queste sono le mie idee e certamente non mi aspetto che tutti le condividano . Tutto racchiuso in un solo cavo ,questo è il motivo per cui i miei cavi sono spessi quanto una moneta da 1 euro con notevoli problemi di saldatura sul polo caldo e montaggio dello spinotto RCA.
    Un saluto
    Massimo
    sunny

    giannifocus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 302
    Data d'iscrizione : 2010-06-13
    Età : 48

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  giannifocus on Sun Jun 27, 2010 9:38 am

    E non posso che confermare la bontà dei cavi del buon Massimo, appena me lo fece provare avvertii subito le differenze rispetto al seppur buon cavo di marca che usavo prima. E' sopratutto nell'analogico che dà il meglio di sè con un sound molto materico, tutto sembra prender vita in modo diverso sia voci che strumenti..impressionante il confronto nella riproduzione della tromba dove col cavo di Massimo sembra veramente una tromba.
    Un caro saluto Massimo e all'ottima cuoca di tua moglie.


    _________________
    HI-FI = Ampli 2Ch: McIntosh MA6600 - Lettore CD/SACD: McIntosh MVP 861 - Diffusori: B&W PM1 + Sonus Faber Minima Amator - Sub: REL T5 - Cavi segnale: Audioquest Columbia DBS 72V - Cavi potenza: Kimber Kable 8TC - Cavi alim. ampli + cd: NC Mantra 2 + MIT Shotgun AC1
    HT= TV: Piooner Kuro 5090H - SintoAV: Marantz SR7002 - Lettore: PS3 Slim - Multimedia: WD Live HD - Front: B&W M1 - Surround: Gallo Micro Ti - Cavi: G&BL
    DVD: 480 - BD: 85 - CD: 190

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  iano on Sun Jun 27, 2010 9:43 am

    Grazie per l'invito.
    Si Massimo,confermo.Hai fatto un ottimo lavoro.Non mi restaa che ascoltarlo alla prima occasione.
    Se invece vuoi ascoltare i miei facendo meno chilometri verso Novembre(ma la data è ancora da decidere e decidere se si farà)potrai ascoltarli al contest nazionale di CHF dalle parti di Terni o giù di lì.
    Perchè non partecipi anche tu col tuo due vie o con i tuoi cavi?
    In questo momento i miei stanno facendo la loro bella figura col due vie B&W CM1.
    Il suono è un pò spostato sui bassi,ma con un controllo tale che non ti fà sentire la mancanza di altre vie.
    Credo che un impianto sia a posto non quando ti propone l'intera gamma(magari) di frequenza,ma quando non te ne fa sentire la mancanza ai fini del godimento musicale.
    Per quanto riguarda le saldature a causa delle tante prove e delle dimensioni dei cavi sono stato costretto a inventare soluzioni più pratiche e meno ortodosse.
    Mi limito a saldare due spezzoncini di cavo per il positivo e per il negativo che poi vanno infilati dentro i capi del pitone e stretti fortemente con avvolgimenti di teflon.Un collegamentoto quindi facilmente reversibile e buono per più usi.
    Almeno in fase di prova questo colleganento và bene perchè l'importante è sentire le differenze fra i vari cavi ,ma alla fine io l'ho adottato in pianta stabile.
    Sicuro è che i classici connettori RCA mi stanno un pò stretti.
    Ciao,Sebatiano.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Massimo on Sun Jun 27, 2010 9:47 am

    Caro Gianni, poi per telefono mi dici quanto ti devo per questo tuo messaggio.
    Un bacio a Lorenzino.
    Massimo sunny

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Massimo on Sun Jun 27, 2010 9:55 am

    Sebastiano ,anch'io avevo provato a terminare i cavi come te,perchè mi risultava più semplice, ma non è la stessa cosa.
    I miei diffusori con un diverso X-OVER ,sempre in serie, hanno già partecipato al Concorso CIARE nel 2006 arrivando secondi nella categoria expert.
    Un saluto Massimo sunny

    giannifocus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 302
    Data d'iscrizione : 2010-06-13
    Età : 48

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  giannifocus on Sun Jun 27, 2010 10:02 am

    Massimo wrote:Caro Gianni, poi per telefono mi dici quanto ti devo per questo tuo messaggio.
    Un bacio a Lorenzino.
    Massimo sunny
    La verità non ha prezzo sunny


    _________________
    HI-FI = Ampli 2Ch: McIntosh MA6600 - Lettore CD/SACD: McIntosh MVP 861 - Diffusori: B&W PM1 + Sonus Faber Minima Amator - Sub: REL T5 - Cavi segnale: Audioquest Columbia DBS 72V - Cavi potenza: Kimber Kable 8TC - Cavi alim. ampli + cd: NC Mantra 2 + MIT Shotgun AC1
    HT= TV: Piooner Kuro 5090H - SintoAV: Marantz SR7002 - Lettore: PS3 Slim - Multimedia: WD Live HD - Front: B&W M1 - Surround: Gallo Micro Ti - Cavi: G&BL
    DVD: 480 - BD: 85 - CD: 190

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Massimo

    Post  Massimo on Sun Jun 27, 2010 10:09 am

    Gianni, sei sempre un carissimo amico.
    Massimo sunny

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 11:16 pm