Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Amplificatore Beyerdynamic A1 - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Amplificatore Beyerdynamic A1

    Share

    Ospite
    Guest

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Wed Jun 30, 2010 7:47 am

    La serie dovrebbe essere composta da tre apparecchi, o perlomeno la Beyer ha commissionato tre diversi level's di driver.
    Quello in oggetto è la base, poi un SS di costo circa triplo, infine un "mostro" a valvole con alimentazione separata (Anch'essa a tubi) dal costo proibitivo e puramente "concept" (Un pò come l'Orpheus ...).
    E' stata per questa casualità che ebbi l'opportunità di testare con ampio anticipo la Tesla (Vedi VHF), descrivendola come una ottima cuffia, secondo lo scrivente la migliore cuffia dinamica in produzione.
    Ma si sa, ormai quando scrivo io è sempre stupida polemica, specie per alcuni, anche in questo eremo.

    Non ritengo opportuno divulgare il nome del costruttore, anche se pare scontato, per motivi di "privacy" ...

    Chiudo dicendo che l'apparecchio suona in maniera deliziosa, specie per il costo non proibitivo su Amazon, che subisce ovviamente varie intermediazioni, raggiungendo in Italia un listino eccessivo ... quanto alla componentistica utilizzata è di ottimo livello e non ha niente a che vedere con le "PORCHERIE" che ci vengono dalla terra degli "accrocchi".

    Buona giornata a tutti.



    Ospite
    Guest

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Wed Jun 30, 2010 8:42 am

    daiwahead wrote:La serie dovrebbe essere composta da tre apparecchi, o perlomeno la Beyer ha commissionato tre diversi level's di driver.
    Quello in oggetto è la base, poi un SS di costo circa triplo, infine un "mostro" a valvole con alimentazione separata (Anch'essa a tubi) dal costo proibitivo e puramente "concept" (Un pò come l'Orpheus ...).
    E' stata per questa casualità che ebbi l'opportunità di testare con ampio anticipo la Tesla (Vedi VHF), descrivendola come una ottima cuffia, secondo lo scrivente la migliore cuffia dinamica in produzione.
    Ma si sa, ormai quando scrivo io è sempre stupida polemica, specie per alcuni, anche in questo eremo.

    Non ritengo opportuno divulgare il nome del costruttore, anche se pare scontato, per motivi di "privacy" ...

    Chiudo dicendo che l'apparecchio suona in maniera deliziosa, specie per il costo non proibitivo su Amazon, che subisce ovviamente varie intermediazioni, raggiungendo in Italia un listino eccessivo ... quanto alla componentistica utilizzata è di ottimo livello e non ha niente a che vedere con le "PORCHERIE" che ci vengono dalla terra degli "accrocchi".

    Buona giornata a tutti.


    tu butti la pietra e poi nascondi la mano.
    1)chi ha parlato di un costruttore fiorentino sei stato tu; a nessuno di noi sarebbe passato per la testa che l´ampli era stato concepito nella tua splendida regione. e poi che male c´é a nominarlo?
    2) secondo lo scrivente che sei tu, su vhf non hai detto ch era la migliore dinamica in produzione dato che per te çe migliori sono la gs-1000 e la ps-1000
    3)l´ampli suonerá pure bene ma dalle foto dell´interno (dove mi sembra di scorgere due integrati, un toroidale, un alps serie blu e una coppia di transistor per canale)non sembra avere niente di superiore ai vari accrocchi cinesi.
    concludo dicendo che ringrazio i cinesi che mi fanno sentire musica senza che mi senta rubato.
    arturo

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  realmassy on Wed Jun 30, 2010 8:51 am

    arturo wrote:
    ...
    3)l´ampli suonerá pure bene ma dalle foto dell´interno (dove mi sembra di scorgere due integrati, un toroidale, un alps serie blu e una coppia di transistor per canale)non sembra avere niente di superiore ai vari accrocchi cinesi.
    concludo dicendo che ringrazio i cinesi che mi fanno sentire musica senza che mi senta rubato.
    arturo
    +1
    Non posso che appoggiartelo (in senso buono!): ora anche la cuffia e' cinese!!
    E il servizio clienti di David (Little Dot) o Kingwa (Audio-GD) non ha niente da invidiare a quello di famosi costruttori occidentali
    Non si arrabbi nessuno, ma quando comprai il Roc (7 mesi fa) mandai anche una mail a Rudistor per avere qualche informazioni in piu' sul piccoletto di casa...inutile dire che sto sempre aspettando la risposta: ho ancora una copia della mail del 14 gennaio.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    Ospite
    Guest

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Wed Jun 30, 2010 8:59 am

    Caro Arturo:
    a) Pensavo che fosse cosa comune ... ma non lo è. Ritiro la mano.
    b) Le due Grado sono cuffie meravigliose, ma usufruibili con tanta pazienza. La Tesla è una eccellente cuffia dinamica, meno esigente delle due americane.
    c) Non ho simpatia per gli apparecchi cinesi. Se ne trai godimento fai bene ad investire in apparecchi made in China il tuo danaro. Inoltre faccio di "tutta l'erba un fascio", magari non è così. Ci saranno, e ne sono certo, validissimi costruttori anche in China. Permetti in maniera bonaria di dubitarne (Credo ancora negli States e nella vecchia Europa).
    Buona giornata caro Arturo.
    sunny

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  fil on Wed Jun 30, 2010 1:07 pm

    daiwahead wrote:
    La serie dovrebbe essere composta da tre apparecchi, o perlomeno la Beyer ha commissionato tre diversi level's di driver.
    Quello in oggetto è la base, poi un SS di costo circa triplo

    Caro Giovanni, hai notizie di tale SS? (è stato realizzato?verrà commercializzato? tempi? ecc.ecc...)
    La cosa potrebbe ineteressarmi.
    Grazie!


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    Ospite
    Guest

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Wed Jun 30, 2010 1:15 pm

    fil wrote:
    daiwahead wrote:
    La serie dovrebbe essere composta da tre apparecchi, o perlomeno la Beyer ha commissionato tre diversi level's di driver.
    Quello in oggetto è la base, poi un SS di costo circa triplo

    Caro Giovanni, hai notizie di tale SS? (è stato realizzato?verrà commercializzato? tempi? ecc.ecc...)
    La cosa potrebbe ineteressarmi.
    Grazie!
    Caro Filippo, so solamente che è in fase di sviluppo, ma penso che vedrà la luce, se la Beyer deciderà di commercializzarlo, entro la fine dell'anno. Il no - compromise è stato assemblato solo a livello prototipale visto gli altissimi costi per commercializzarlo e per svilupparlo (Gli Ingegneri, tutti italiani costano ...).
    Staremo a vedere, in quanto le Aziende, specie italiane, malgrado quello che ci propinano in TV, sono ormai alla strette. Direi di attendere, con pazienza, o rivolgersi verso altri brand.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12088
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  vulcan on Wed Jun 30, 2010 1:34 pm

    Discussioni a parte mi sembra una bella cosa che dietro questi progetti ci siano delle menti italiane, non immaginavo neppure lontanamente...




    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  fil on Wed Jun 30, 2010 7:07 pm

    arturo wrote:

    3)l´ampli suonerá pure bene ma dalle foto dell´interno (dove mi sembra di scorgere due integrati, un toroidale, un alps serie blu e una coppia di transistor per canale)non sembra avere niente di superiore ai vari accrocchi cinesi.

    arturo

    La differenza però, caro Arturo, è che i cinesi lo fanno anche uguale perchè sono bravi a copiare, mentre gli altri l'hanno progettato. Mi sembra comunque che per un ampli cuffia, che non prevede uscite per difusori e neanche due cuffie e neanche circuitazione bilanciata, la componentistica del Beyer A1, sia ciò che deve esserci in un oggetto di tal tipo/fascia. Il progetto e la relalizzazione in Europa, come per tutte le cose, comporta costi più elevati rispetto a Cina e non solo...come sappiamo bene tutti.
    A me, personalmente l'oggetto ispira fiducia.


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    Ospite
    Guest

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Wed Jun 30, 2010 7:13 pm

    fil wrote:
    arturo wrote:

    3)l´ampli suonerá pure bene ma dalle foto dell´interno (dove mi sembra di scorgere due integrati, un toroidale, un alps serie blu e una coppia di transistor per canale)non sembra avere niente di superiore ai vari accrocchi cinesi.

    arturo

    La differenza però, caro Arturo, è che i cinesi lo fanno anche uguale perchè sono bravi a copiare, mentre gli altri l'hanno progettato. Mi sembra comunque che per un ampli cuffia, che non prevede uscite per difusori e neanche due cuffie e neanche circuitazione bilanciata, la componentistica del Beyer A1, sia ciò che deve esserci in un oggetto di tal tipo/fascia. Il progetto e la relalizzazione in Europa, come per tutte le cose, comporta costi più elevati rispetto a Cina e non solo...come sappiamo bene tutti.
    A me, personalmente l'oggetto ispira fiducia.
    caro filippo, ci sono i cinesi che copiano e i cinesi che progettano.
    non si puó generalizzare catalogando tutti i prodotti cinesi come un´unica cosa.
    aggiungo che attualmente c´é una notevole offerta di prodotti e amplificatori anche non cinesi con quel livello costruttivo li trovi a meno
    poi ovviamente ognuno é libero di fare quello che vuole, ci mancherebbe.
    infine vorrei vedere se quello stesso amplificatore, uguale uguale, fosse stato costruito in cina quali sarebbero stati i commenti.
    arturo

    Ospite
    Guest

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Wed Jun 30, 2010 7:26 pm

    vulcan wrote:Discussioni a parte mi sembra una bella cosa che dietro questi progetti ci siano delle menti italiane, non immaginavo neppure lontanamente...



    Le piccole discussioni hanno comunque una loro utilità e le argomentazioni di Arturo hanno un loro valido tessuto organico peraltro definito da un contiguo risparmio economico. I progettisti cinesi che sviluppano ex novo le loro circuitazioni possono avere un loro futuro, gratificando e non sfruttando la manodopera e la forza lavoro in essere. Dubito che tale attività sia in essere in tale paese. Mi è bastato andare una settimana in China x lavoro ... poveretti No

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  fil on Wed Jun 30, 2010 7:39 pm

    arturo wrote:
    fil wrote:
    arturo wrote:

    3)l´ampli suonerá pure bene ma dalle foto dell´interno (dove mi sembra di scorgere due integrati, un toroidale, un alps serie blu e una coppia di transistor per canale)non sembra avere niente di superiore ai vari accrocchi cinesi.

    arturo

    La differenza però, caro Arturo, è che i cinesi lo fanno anche uguale perchè sono bravi a copiare, mentre gli altri l'hanno progettato. Mi sembra comunque che per un ampli cuffia, che non prevede uscite per difusori e neanche due cuffie e neanche circuitazione bilanciata, la componentistica del Beyer A1, sia ciò che deve esserci in un oggetto di tal tipo/fascia. Il progetto e la relalizzazione in Europa, come per tutte le cose, comporta costi più elevati rispetto a Cina e non solo...come sappiamo bene tutti.
    A me, personalmente l'oggetto ispira fiducia.
    caro filippo, ci sono i cinesi che copiano e i cinesi che progettano.
    non si puó generalizzare catalogando tutti i prodotti cinesi come un´unica cosa.
    aggiungo che attualmente c´é una notevole offerta di prodotti e amplificatori anche non cinesi con quel livello costruttivo li trovi a meno
    poi ovviamente ognuno é libero di fare quello che vuole, ci mancherebbe.
    infine vorrei vedere se quello stesso amplificatore, uguale uguale, fosse stato costruito in cina quali sarebbero stati i commenti.
    arturo

    Arturo guarda questa foto:

    https://i33.servimg.com/u/f33/15/13/75/90/00110.jpg

    non ti sembra un plagio bello e buono della scheda del beyer?
    (benchè riveduto e corretto...)




    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    jazzy76
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 516
    Data d'iscrizione : 2010-05-15
    Età : 40

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  jazzy76 on Wed Jun 30, 2010 8:31 pm

    Mi sembra comunque che per un ampli cuffia, che non prevede uscite per difusori e neanche due cuffie e neanche circuitazione bilanciata, la componentistica del Beyer A1, sia ciò che deve esserci in un oggetto di tal tipo/fascia. Il progetto e la relalizzazione in Europa, come per tutte le cose, comporta costi più elevati rispetto a Cina e non solo...come sappiamo bene tutti.

    Il beyer



    Un altro teutonico a 200 euro in meno progetto tedesco e prodotto in cina.



    85.000uF di filtraggio a condensatori Nichicon, 117db S/N, attenuatore a 63 steps da 0,5db, impedenza di uscita 0,1 ohm, circuito crossfeed e "active ground" per portare molti dei benefici del collegamento bilanciato anche in sbilanciato.
    Magari farà schifo, forse eticamente è meglio tutto made in europe, ma sulla carta qua compri "più roba" e di qualità.

    Frank

    Ospite
    Guest

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Wed Jun 30, 2010 9:13 pm

    fil wrote:
    arturo wrote:
    fil wrote:
    arturo wrote:

    3)l´ampli suonerá pure bene ma dalle foto dell´interno (dove mi sembra di scorgere due integrati, un toroidale, un alps serie blu e una coppia di transistor per canale)non sembra avere niente di superiore ai vari accrocchi cinesi.

    arturo

    La differenza però, caro Arturo, è che i cinesi lo fanno anche uguale perchè sono bravi a copiare, mentre gli altri l'hanno progettato. Mi sembra comunque che per un ampli cuffia, che non prevede uscite per difusori e neanche due cuffie e neanche circuitazione bilanciata, la componentistica del Beyer A1, sia ciò che deve esserci in un oggetto di tal tipo/fascia. Il progetto e la relalizzazione in Europa, come per tutte le cose, comporta costi più elevati rispetto a Cina e non solo...come sappiamo bene tutti.
    A me, personalmente l'oggetto ispira fiducia.
    caro filippo, ci sono i cinesi che copiano e i cinesi che progettano.
    non si puó generalizzare catalogando tutti i prodotti cinesi come un´unica cosa.
    aggiungo che attualmente c´é una notevole offerta di prodotti e amplificatori anche non cinesi con quel livello costruttivo li trovi a meno
    poi ovviamente ognuno é libero di fare quello che vuole, ci mancherebbe.
    infine vorrei vedere se quello stesso amplificatore, uguale uguale, fosse stato costruito in cina quali sarebbero stati i commenti.
    arturo

    Arturo guarda questa foto:

    https://i33.servimg.com/u/f33/15/13/75/90/00110.jpg

    non ti sembra un plagio bello e buono della scheda del beyer?
    (benchè riveduto e corretto...)


    perfettamente.
    io condanno i plagiari e lo sfruttamento del lavoro e la foto che hai mostrato é un little-dot ma esistono anche altre cose che non sono plagio.
    anche i giapponesi hanno cominciato cosí
    arturo

    Ospite
    Guest

    Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Thu Jul 01, 2010 12:14 am

    Alcuni siti tedeschi propongono sia x la T1 che x l'HD-800, l'abbinamento con il CEC HD53N (Full Balance) e sinceramente avendolo anche in casa lo ritengo x il suo prezzo e x la sua costruzione, ma sopra tutto x la sua musicalità veramente un "Best Buy", superiore anche al Violectric, il cui costo è similare al Beyer, ma questo pilota e anche bene la AKG K1000.

    Valentino

    m@iko
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 398
    Data d'iscrizione : 2010-05-07
    Località : Tralenote

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  m@iko on Thu Jul 01, 2010 12:59 am

    Non toccatemi il Violectric ft






    _________________
    franco
    Spesso e' inutile e vana la volonta' non di chi intraprende cose facili,
    ma di chi vuole che siano facili le cose che ha intraprese. (Seneca)

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12088
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  vulcan on Thu Jul 01, 2010 3:35 pm

    m@iko wrote:Non toccatemi il Violectric ft






    Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Ospite
    Guest

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Thu Jul 01, 2010 3:55 pm

    m@iko wrote:Non toccatemi il Violectric ft




    dov´é costruito? a taiwan? affraid
    arturo
    p.s.: stavo scherzando, lo so che é costruito a honk kong affraid

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12088
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  vulcan on Thu Jul 01, 2010 4:31 pm

    devil devil devil


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    m@iko
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 398
    Data d'iscrizione : 2010-05-07
    Località : Tralenote

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  m@iko on Thu Jul 01, 2010 5:51 pm

    arturo wrote:
    dov´é costruito? a taiwan? affraid
    arturo
    p.s.: stavo scherzando, lo so che é costruito a honk kong affraid



    In Allemagne a 100 metri dal Lago di Costanza.






    Caro Arturo,
    certamente potrebbero farselo costruire in Oriente, avrebbero margini superiori e potrebbe costare meno.
    Ma come ben si diceva entrano in gioco altre considerazioni, motivati dal gruppo direttivo dell'azienda, discutibili o meno.

    Di sicuro i dipendenti respirano aria buona..lacustre..... e credo siano meno stressati rispetto agli operatori orientali.
    Certamentei costi sono superiori, non è detto che la qualità di esecuzione sia superiore.
    Sappiamo bene che molte "firme" europee e americane fanno realizzare i loro prodotti in Cina o zone limitrofi, controllando adeguatamente la qualità.
    Si spera solo che il tutto non porti ad una decadenza dell'Occidente sempre più a rischio, malgrado la progettazione sia per ora e non sempre a ns favore.
    Purtroppo anche noi dobbiamo lavorare, non tutti siamo progettisti !
    Staremo a vedere yaw


    Non ho molti confronti da fare se non con il Docet ed un Carat-Topaz.
    Avrei potuto spendere meno scegliendo l'HPA V100 e non il V200, aldilà dell'entrata USB che comporta costi superiori ,ma tecnicamente da quel poco che ne capisco, dovrebbe essere qualitativamente migliore rispetto al V100 .

    Lo sento molto neutrale raffinato e "nerboruto" nello stesso tempo, per me ottimo sia con l'AKG 501 e la Tesla.... sempre più apprezzabile.


    _________________
    franco
    Spesso e' inutile e vana la volonta' non di chi intraprende cose facili,
    ma di chi vuole che siano facili le cose che ha intraprese. (Seneca)

    Ospite
    Guest

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Thu Jul 01, 2010 6:01 pm

    m@iko wrote:
    arturo wrote:
    dov´é costruito? a taiwan? affraid
    arturo
    p.s.: stavo scherzando, lo so che é costruito a honk kong affraid



    In Allemagne a 100 metri dal Lago di Costanza.






    Caro Arturo,
    certamente potrebbero farselo costruire in Oriente, avrebbero margini superiori e potrebbe costare meno.
    Ma come ben si diceva entrano in gioco altre considerazioni, motivati dal gruppo direttivo dell'azienda, discutibili o meno.

    Di sicuro i dipendenti respirano aria buona..lacustre..... e credo siano meno stressati rispetto agli operatori orientali.
    Certamentei costi sono superiori, non è detto che la qualità di esecuzione sia superiore.
    Sappiamo bene che molte "firme" europee e americane fanno realizzare i loro prodotti in Cina o zone limitrofi, controllando adeguatamente la qualità.
    Si spera solo che il tutto non porti ad una decadenza dell'Occidente sempre più a rischio, malgrado la progettazione sia per ora e non sempre a ns favore.
    Purtroppo anche noi dobbiamo lavorare, non tutti siamo progettisti !
    Staremo a vedere yaw


    Non ho molti confronti da fare se non con il Docet ed un Carat-Topaz.
    Avrei potuto spendere meno scegliendo l'HPA V100 e non il V200, aldilà dell'entrata USB che comporta costi superiori ,ma tecnicamente da quel poco che ne capisco, dovrebbe essere qualitativamente migliore rispetto al V100 .

    Lo sento molto neutrale raffinato e "nerboruto" nello stesso tempo, per me ottimo sia con l'AKG 501 e la Tesla.... sempre più apprezzabile.
    lo so che é teutonico puro.
    era solo per scherzare
    arturo

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  biscottino on Thu Jul 01, 2010 7:14 pm

    I modelli Violetric 100 e 200 hanno il medesimo circuito di amplificazione, salvo che nel 200 ci hanno infilato un dac. Una mail a Thomann fugò tutti i miei dubbi al momento dell'acquisto. Un ottimo ampli, come penso possa essere il Burson, il Lake, il Roc e questo Beyer. Ma per me che sono un pò viziato, non arrivano alla piacevolezza d'ascolto di piccoli ampli a triodo, tipo Marrano. Ricordo un eccellente suono del Violetric, con eccellente capacità, anche della k1000, ma per i miei gusti, gli ho preferito le lampadine. Sal.

    jazzy76
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 516
    Data d'iscrizione : 2010-05-15
    Età : 40

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  jazzy76 on Thu Jul 01, 2010 8:10 pm

    I modelli Violetric 100 e 200 hanno il medesimo circuito di amplificazione, salvo che nel 200 ci hanno infilato un dac. Una mail a Thomann fugò tutti i miei dubbi al momento dell'acquisto.

    Il buon Thomann ha toppato il V200 monta 8 transistor per canale nello stadio finale contro i 4 del V100 e i dati di targa riflettono questa differenza. Giustamente hanno deciso di montare da luglio il dac come optional su tutti i modelli però non so come si rilfletterà sul prezzo.

    Frank

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  biscottino on Thu Jul 01, 2010 10:34 pm

    Non mi ha dato il numero preciso dei transistor, mi ha indicato nel dac la differenza sostanziale. Ampli che ho venduto senza nessun rimpianto. Sal.

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  fil on Thu Jul 01, 2010 10:57 pm

    arturo wrote:
    io condanno i plagiari e lo sfruttamento del lavoro e la foto che hai mostrato é un little-dot ma esistono anche altre cose che non sono plagio.
    anche i giapponesi hanno cominciato cosí
    arturo

    Ecco, siccome io non ho fretta, aspetterò che anche dai cinesi venga fuori la "farina del loro sacco"...
    Solo allora le "cineserie" diventeranno "made in china", con la stessa valenza del "made in italy" o del "made in germany".
    (se così sarà...)


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    Ospite
    Guest

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  Ospite on Thu Jul 01, 2010 11:10 pm

    fil wrote:
    arturo wrote:
    io condanno i plagiari e lo sfruttamento del lavoro e la foto che hai mostrato é un little-dot ma esistono anche altre cose che non sono plagio.
    anche i giapponesi hanno cominciato cosí
    arturo

    Ecco, siccome io non ho fretta, aspetterò che anche dai cinesi venga fuori la "farina del loro sacco"...
    Solo allora le "cineserie" diventeranno "made in china", con la stessa valenza del "made in italy" o del "made in germany".
    (se così sarà...)
    filippo, in parte hai ragione e in parte no.
    a livello di produzione e farina del proprio sacco quanti amplificatori a valvole o stato solido hanno schemi originali?
    solo in cina copiano?
    in italia, stati uniti, germania usano sempre schemi originali?
    arturo

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Amplificatore Beyerdynamic A1

    Post  fil on Thu Jul 01, 2010 11:14 pm

    arturo wrote:

    filippo, in parte hai ragione e in parte no.

    arturo

    Mi stà bene. Non sono uno di quelli che pretende tutta la ragione sempre e ad ogni costo!




    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 10:46 am