Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Xduoo X3 - recensione
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Xduoo X3 - recensione

    Share
    avatar
    Luka1969
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 85
    Data d'iscrizione : 2018-01-28

    Xduoo X3 - recensione

    Post  Luka1969 on Sat Mar 10, 2018 8:47 pm

    Trattandosi della prima recensione della mia vita, a 48 anni, mi si perdonera' una qualche mancanza di struttura.

    Ordinato su Amazon, per 81 euro, lo X3 dovrebbe rappresentare un affiancamento al mio dodocool DA106 (che ha due problemi che mi hanno spinto verso lo X3: la lentezza nel suonare una canzone se la scheda e' molto piena e la mancanza di ordine alfabetico nella navigazione). Questa recensione, tuttavia, non sara' un confronto tra le due unita', ma si limitera' allo X3. Possiedo anche il Cowon Plenue D, mio primo lettore dedicato (300 euro nuovo).

    TECNOLOGIA: lo X3 ospita lo stesso processore e lo stesso DAC del Fiio X3 Mark ii, dicono che il suono sia lo stesso.

    ASPETTO ESTERNO: Lungo circa 10 cm, assai piacevole al tatto, ha i soliti pulsanti di navigazione, uno switch laterale per bloccare i tasti, uscita cuffia, uscita line out, ingresso usb, tasti volume e 2 sedi micro sd da 128 ognuna. Nessuna memoria interna.

    ROCKBOX SI O NO?: appena acceso vi ho installato immediatamente Rockbox. Non lo avevo mai usato, e' andato tutto bene.

    Gli svantaggi di rockbox sono che lo X3 NON e' piu' in grado di leggere alcun file DSD (DSF o DFF) e non sembra possibile accedere ad un dual boot (le istruzioni non funzionano). Quindi non so come esso suoni i file DSD. Considerato che sul Dodocool avevo ascoltato Roger Waters sia in FLAC che in DSD senza notare differenza, penso che non sara' un problema grave non leggere i DSD. Sento suoni fino a 19 khz.
    Infine, si perde la caratteristica assai utile che il volume si setta in automatico al massimo quando si collega una uscita al line in.

    I vantaggi di rockbox sono che si puo ora ascoltare in gapless, si elimina il problema del taglio al primo secondo di canzone, piu', naturalmente, la miriade di opzioni in piu'. Sul web vi sono numerosi post dove spiegano altri vantaggi, non li ricordo tutti.

    NAVIGAZIONE: la navigazione e' semplice e velocissima. Il menu monocromo non supporta copertine degli album, non chiedetemi poi di playlist, .cue e cose simili, mai usati. Mi organizzo la musica come dico io in cartelle. La navigazione avviene in modo velocissimo, mai un rallentamento. Sto usando la setssa scheda che stentava sul dodocool, una Kingston. Ho pronta anche una Samsung evo piu' recente, ancora non la ho usata.

    QUALITA' MUSICALE: non essendo un esperto di musica, ma solo uno che ascolta musica dal 1978, non vi parlero' di sound stage, coloured sound, e cose cosi'. Non posso non fare, almeno in questo caso, un paragone con il Cowon Plenue D e con il Dodocool DA106, se non altro per rendere l'idea.
    Inoltre, credo vi sia al mondo poco di piu' soggettivo che i gusti musicali.

    Le cuffie usate sono le Bowers & Wilkins P3 Mk ii. Non provo con le Koss Porta pro, poiche' aggiungono troppo al suono. Le AKG K701 le ho a casa Praga, quando ci vado le provo. A casa uso lettore cd ed amp Cambridge Audio analogici, casse KEF C10 degli anni 70 od 80 non so.

    Le due canzoni di rferimento sono "News" e "Where do you think you're going" - Communique, Dire Straits.
    Nessun filtro ne' equalizzatore attivo. siccome il Cowon non ha il line out, il confronto e' avvenuto senza agigunta del mio amp esterno Audinst Amp-HP.

    - Cowon Plenue D (300 euro nuovo - comprato usato a 150): Musica calda. (Secondo me in generale si perde un po' di dettaglio, aggiungendo lo EQ Jet effect la musica diventa molto piu' coinvolgente, ma anche artificiale).

    - Dodocool DA106 (50 euro nuovo - comprato con Coupon a 35): Musica precisa. Difficile spiegare - e' come dovrebbe essere. (Forse e' quella che mi convince di piu' - la piu' neutra).

    - Xduoo X3 (80 euro): Musica piu' calda del DA106 - forse la piu' coinvolgente dei tre, meno analitica del DA106 ma non "artificiale" come il Cowon. Forse la piu' profonda, in qualche modo.


    Li adoro tutti e tre - il Cowon me lo uso con le Koss, lo X3 con le B&W e lo amp, il DA106, se aggiustano i problemi software, ci metto una SD da 256 e lo riempio di musica DSD.

    Spero possa essere utile cio' che ho scritto, se avete domande, o critiche, attendo!
    Ciao a tutti

    Luca
    avatar
    the Crimson King
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2666
    Data d'iscrizione : 2013-01-16
    Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

    Re: Xduoo X3 - recensione

    Post  the Crimson King on Sun Mar 11, 2018 5:46 pm

    Luka1969 wrote:

    - Dodocool DA106 (50 euro nuovo - comprato con Coupon a 35): Musica precisa. Difficile spiegare - e' come dovrebbe essere. (Forse e' quella che mi convince di piu' - la piu' neutra).

    - Xduoo X3 (80 euro): Musica piu' calda del DA106 - forse la piu' coinvolgente dei tre, meno analitica del DA106 ma non "artificiale" come il Cowon. Forse la piu' profonda, in qualche modo.

    molto interessanti, specialmente il Dodo... tienici aggiornati sull'ascolto del Xduoo comunque, grazie.


    _________________
    "Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
    là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."



    "Confusion" will be my epitaph...

      Current date/time is Wed Oct 17, 2018 12:32 pm