Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
cd ripping : files WAV vs. FLAC - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Share

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 7858
    Data d'iscrizione : 2009-11-06

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  lizard on Thu Apr 19, 2018 9:58 am

    quasar.projects wrote:
    Ma come scrive sopra un altro utente la differenza la potrebbe fare il lettore.
    non solo.
    ad un ascolto attento e approfondito è possibile avvertire la differenza persino tra una meccanica e l'altra.
    anche alla cieca.
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 8700
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  phaeton on Thu Apr 19, 2018 10:04 am

    tanto per capire di che si parla.... su un Atom (si esatto, un cesso di Atom) n570 e un netbook Asus di 4 anni orsono, opportunamente ottimizzato, l'esecuzione di foobar con flac e upsampling a 384k (non lo uso di norma, era solo per alzare un po' il consumo di cpu), remote shell via vnc, wireless accesa, la cpu rimane sotto il 5% (cinque per cento)

    ragazzi, non facciamoci seghe mentali su cose assolutamente irrilevanti come la decodifica al volo di un flac.... a meno che qlcno non abbia intenzione di usare un c64 (ce l'ho ancora, ogni tanto lo tiro fuori e lancio qualche vecchio gioco... cavoli, che divertimento in 64k di memoria.....)

    per il discorso usb-spdif non mi esprimo, c'e' una ragione tecnica per cui suonano differenti ma siccome sono sordo e ignorante, chiedetelo ai giardinieri affraid affraid
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 8700
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  phaeton on Thu Apr 19, 2018 10:05 am

    lizard wrote:
    non solo.
    ad un ascolto attento e approfondito è possibile avvertire la differenza persino tra una meccanica e l'altra.
    anche alla cieca.

    per lo stesso motivo tecnico di cui sopra. ma io sono sordo e ignorante
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9849
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  Edmond on Thu Apr 19, 2018 10:42 am

    Mike, più volte rimarchi di essere sordo ed ignorante... Che ci stai a fare qui???? affraid affraid affraid affraid affraid affraid 
    Buona giornata a te! cheers 

    Riguardo a wav/flac, ascoltati su PC non esiste differenza. Chi lo dice o è alieno o pazzo...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 961
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Marche Sporche

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  JacksonPollock on Thu Apr 19, 2018 10:44 am

    lizard wrote:
    non solo.
    ad un ascolto attento e approfondito è possibile avvertire la differenza persino tra una meccanica e l'altra.
    anche alla cieca.

    Cosa centra la meccanica qui? Mi sono perso qualcosa?
    Non stiamo parlando di file?


    Last edited by JacksonPollock on Thu Apr 19, 2018 10:50 am; edited 1 time in total
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 961
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Marche Sporche

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  JacksonPollock on Thu Apr 19, 2018 10:50 am

    phaeton wrote:ragazzi, non facciamoci seghe mentali su cose assolutamente irrilevanti come la decodifica al volo di un flac.... a meno che qlcno non abbia intenzione di usare un c64 (ce l'ho ancora, ogni tanto lo tiro fuori e lancio qualche vecchio gioco... cavoli, che divertimento in 64k di memoria.....)

    Infatti oggi è onanismo inutile... È tutto consolidato ormai.
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6777
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  RockOnlyRare on Thu Apr 19, 2018 11:13 am

    Edmond wrote:Giordy sei sempre il solito stordito. Per gli interessati e non per i clown della bassa, sono uno di quelli che percepisce la sonorità dei cd collegati al DAC in SPDIF sempre migliore della sonorità del medesimo file, Wav o flac che sia, letto da pc via USB... ragione per la quale NON rippo i cd su HD...

    Pure io generalmente non li rippo se non in casi particolari. In genere negli impianti di casa preferisco usare il cd al flac.
    Per quanto riguarda la masterizzazione dei cd, flac o wac è la stessa cosa.
    Però se rippo un cd specificatamente per poi masterizzarlo, preferisco il WAV. Sicuramente se dovessi condividere i files userei il FLAC.

    Sul discorso FLAC WAV il paragone che mi viene in mente è un documento word o excel che viene "zippato". Il file è identico al 100% e la % di compressione cambia solo la dimensione del file, magari conviene non esagerare solo perchè richede più tempo per comprime e suppongo più risorse per scompattare.

    Ultima notazione "perchè masterizzare i cd" ? Es banale : per ascoltare in auto, sono poche le autoradio che supportano i FLAC. La mia accetta anche masterizzati e chiavette ma solo con gli mp3. E non so voi ma io in auto un cd originale non ce lo metto.


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9849
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  Edmond on Thu Apr 19, 2018 12:46 pm

    Bravo Rock!!!  cheers


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 8700
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  phaeton on Thu Apr 19, 2018 2:09 pm

    Edmond wrote:Mike, più volte rimarchi di essere sordo ed ignorante... Che ci stai a fare qui???? affraid affraid affraid affraid affraid affraid 

    per imparare da chi ci sente e sa, ovvio no?!?

    affraid affraid
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6777
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  RockOnlyRare on Thu Apr 19, 2018 4:00 pm

    Edmond wrote:Bravo Rock!!!  cheers

    Embarassed Embarassed Embarassed


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6777
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    DOWNGRADE da HIRES a FLAC = NON MI PICCHIATE !!!

    Post  RockOnlyRare on Fri Apr 20, 2018 3:08 pm

    So che adesso prenderò qualche "insulto" dai puristi.

    Il fatto è che ho comprato dal sito highresaudio il nuovo album dei Dire Straits Legacy che sono un supergruppo di cui fanno parte alcuni ex membri della band (ovviamente non i due fratelli Knopfler) una serie di illustrissimi session man come il mitico Mel Collins (tuttora con i King Crimson) etc etc.

    L'album si chiama 3 CHORD TRICK è bello e si trova "stranamente" solo in formato liquido o in mp3 o in hires 24-192 che ovviamente è il formato che ho scelto.
    Non esiste né in flac nè in CD nè tantomeno in vinile (forse lo vendono ai concerti, mah !!!).  

    Per cui volevo convertire i files in FLAC o WAC 16-44 (chiaramente mantenendo gli originali) per ascoltarli in auto in cd o farli ascoltare a qualche amico.

    Però se non ci sono stati problemi per convertire il file da 24 a 16 bit, almeno con Foobar non c'è opzione per convertire la frequenza che resta di 192 khz per cui di fatto il file non è masterizzabile (a meno di usare un BDA chiaramente).

    Qualche consiglio in merito ? Con EAC si riesce ? Ovvio in formato mp3 non ci sono problemi ma ......


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4187
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  colombo riccardo on Fri Apr 20, 2018 3:17 pm

    RockOnlyRare wrote:

    Però se non ci sono stati problemi per convertire il file da 24 a 16 bit, almeno con Foobar non c'è opzione per convertire la frequenza che resta di 192 khz per cui di fatto il file non è masterizzabile (a meno di usare un BDA chiaramente).

    Qualche consiglio in merito ? Con EAC si riesce ? Ovvio in formato mp3 non ci sono problemi ma ......

    mandameli con wetransfer.com e li converto a quello che vuoi.

    l'album è presente in qobuz a 16 bit e 44,1 kHz

    https://www.qobuz.com/it-it/album/3-chord-trick-legacy/8033501770174

    ciao
    Riki
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6777
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  RockOnlyRare on Fri Apr 20, 2018 3:58 pm

    colombo riccardo wrote:

    mandameli con wetransfer.com e li converto a quello che vuoi.

    l'album è presente in qobuz a 16 bit e 44,1 kHz

    https://www.qobuz.com/it-it/album/3-chord-trick-legacy/8033501770174

    ciao
    Riki

    Ah ecco, chissà perchè non esce da una ricerca sul web !
    Ho beccato come risultati i soliti itunes, amazon ma qobuz non è uscito. Poi l'ho trovato in alta risoluzione e l'ho preso lì.
    Qobuz ha anche la versione 24-192 ? Da notare che la versione cd costa esattamente come quella di amazon o itunes in formato lossy !!!

    Bene allora potrai ascoltarlo, se ti piacciono i Dire Straits non è malaccio.

    Come software ho trovato r8brain che fa quanto desiderato (funziona correttamente ma si deve partire dal wav ed un brano alla volta).
    A casa a pensarci bene ho la suite AVS4YOU che ha anche un convertitore audio "evoluto" (audio-video converter) di formati che suppongo faccia la stessa cosa provo e se ci sono problemi ma non credo, approfitto della tua gentilezza.

    Presi quella suite perchè tra i vari software audio video aveva il solo software video che conosca in grado di manipolare in pochi istanti files video full-hd senza riconvertirli nè modificarli in alcun modo (cut paste split etc etc). si chiama REMAKER. Programma fantastico. Prima ci volevano ore per il "rendering".


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4187
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  colombo riccardo on Fri Apr 20, 2018 4:52 pm

    RockOnlyRare wrote:

    Qobuz ha anche la versione 24-192 ?

    no

    ciao
    Riki
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 961
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Marche Sporche

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  JacksonPollock on Fri Apr 20, 2018 5:14 pm

    L'album che cerchi sta anche in Tidal (FLAC 44/16)
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 8700
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  phaeton on Fri Apr 20, 2018 6:12 pm

    RockOnlyRare wrote:
    ..........
    Però se non ci sono stati problemi per convertire il file da 24 a 16 bit, almeno con Foobar non c'è opzione per convertire la frequenza che resta di 192 khz per cui di fatto il file non è masterizzabile (a meno di usare un BDA chiaramente)....

    con fb2k puoi convertire da qualunque formato a qualunque formato. basta che installi in foobar un qualunque resampler, buono SRC o SoX, e quando salvi il nuovo file fai post-processing includendo il plugin.
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4187
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  colombo riccardo on Sat Apr 21, 2018 12:33 pm

    nel 2018 mettersi da zero a rippare i cd ?

    il mio istinto mi dice di non farlo

    Oggi rippare i propri cd è solo una perdita di tempo e di risorse

    Continuate ad usare il vostro lettore cd anche come meccanica cd.

    ciao
    Riki
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 961
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Marche Sporche

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  JacksonPollock on Sat Apr 21, 2018 3:05 pm

    colombo riccardo wrote:nel 2018 mettersi da zero a rippare i cd ?

    il mio istinto mi dice di non farlo

    Oggi rippare i propri cd è solo una perdita di tempo e di risorse

    Continuate ad usare il vostro lettore cd anche come meccanica cd.

    ciao
    Riki

    Perchè?
    Spiega
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4187
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  colombo riccardo on Sat Apr 21, 2018 5:50 pm

    JacksonPollock wrote:

    Perchè?
    Spiega

    con lo streaming il ripping del cd diventa in automatico obsoleto, non serve più.

    ciao
    Riki
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 961
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Marche Sporche

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  JacksonPollock on Sat Apr 21, 2018 6:06 pm

    Mi pare un "assoluto" un po' gratuito...

    Esempio:
    Ho delle playlist del 2013 che hanno visto sparire letteralmente 1/3 dei brani in essi contenuti.
    Causa? "Uscita dal catalogo, spiacenti dell'inconveniente".
    Che faccio?

    Tendenzialmente se un album mi piace lo compro, tra l'altro oggi siamo al paradosso: i file FLAC possono arrivare a costare più del CD fisico.
    Pertanto ancora qualche CD lo compro, rippo e porto in libreria...
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4187
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  colombo riccardo on Sat Apr 21, 2018 9:13 pm

    JacksonPollock wrote:Mi pare un "assoluto" un po' gratuito...

    Esempio:
    Ho delle playlist del 2013 che hanno visto sparire letteralmente 1/3 dei brani in essi contenuti.
    Causa? "Uscita dal catalogo, spiacenti dell'inconveniente".
    Che faccio?

    Tendenzialmente se un album mi piace lo compro, tra l'altro oggi siamo al paradosso: i file FLAC possono arrivare a costare più del CD fisico.
    Pertanto ancora qualche CD lo compro, rippo e porto in libreria...

    non ci siamo capiti

    evitare se possibile la fase di ripping del cd audio che uno ha in casa:

    nel momento in cui lo stesso album presente nel cd audio lo trovo in streaming in qualità cd

    se lo registro in digitale ottengo un file identico a quello trasmesso;

    se invece utilizzo la fase di ripping del cd che ho in casa non ottengo lo stesso file digitale.

    è come se comperando il cd audio ti dessero la possibilità di scaricarlo attraverso internet

    per avere una sua copia digitale sul computer (sempre logicamente con qualità cd)

    evitando in questo modo il ripping casalingo dello stesso.

    ciao
    Riki
    avatar
    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9090
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 58
    Località : prov.Cremona

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  Giordy60 on Sun Apr 22, 2018 11:22 am

    colombo riccardo wrote:

    non ci siamo capiti.......


    se lo registro in digitale ottengo un file identico a quello trasmesso;

    se invece utilizzo la fase di ripping del cd che ho in casa non ottengo lo stesso file digitale.


    ......

    effettivamente non ho capito !


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Server (s.o.WS2016) HQPlayer in ramdisk + HQPDControl  =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete => NAA (s.o.WS2016) NAD in ramdisk =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810

    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4187
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  colombo riccardo on Sun Apr 22, 2018 12:25 pm

    Giordy60 wrote:

    effettivamente non ho capito !

    quando vuoi chiamami al cellulare

    Ciao riki
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 50
    Località : Firenze

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Apr 22, 2018 1:41 pm

    In sostanza, il Tenente ci sta dicendo che se scarico il file in formato 16 bit/44.1 khz questo suonerà meglio del file ottenuto rippando Il CD!!!!

    Cosa che ho verificato direttamente nelle mie prove essere vera. Il file che derivi dal disco è sempre condizionato dal programma di rippaggio e dal Funzionamento del red solomon code.. il CD non è salvato su supporto dati, quindi non si ha mai la certezza di averne recuperato correttamente l’informazione.. il file ottenuto dal master suona sempre meglio, a volte di poco, a volte di molto, ma sempre meglio.

    Certo che non tutto quello che uno ha è disponibile in streaming, e poi bisogna vedere se si è disposti ad un uso disinvolto delle possibilità tecniche disponibili. Ma questo è un altro discorso che lascio allo spirito di ciascuno.

    Ma file in formato CD suona sempre meglio del CD fisico rippato.

    Secondo me Però non è vero che il disco su player suoni meglio che il file immagazzinato su NAS. A me non risulta. Con un sistema di rippaggio attendibile messo bene in bolla, il file rippato non è inferiore all’ascolto diretto del CD, anzi è spesso superiore. Se ciò non succede, è perché nel sistema di riproduzione del file c’è qualche cosa di non ottimizzato.
    Il limite del formato CD - mi ripeto - è che immagazzina i file con strategie (il RED SOLOMON CODE appunto) non ottimizzate per il recupero certo del dato, bensì per la continuità della riproduzione in ogni circostanza, anche a scapito dell’attendibilità del dato. Ma questa cosa condiziona la lettura ‘al volo’ maggiormente del rippaggio. Il rippaggio permette di insistere più volte su tracce dal recupero dati problematico, la lettura al volo no. Ed una volta immagazzinato il file rippato, questo viene sempre letto senza alcuna perdita di dati dai sistemi informatici perché questi sono pensati ed ottimizzati per il recupero certo del dato.
    Normalmente un file rippato rispetto alla lettura al volo del CD presenta minore presenza, ed un certo arretramento della scena acustica (cosa che succede con i formati audio HD, e che quindi fa pensare che trattasi di dato legato anche, non certo soltanto, alla lettura ottica del CD), minore brillantezza generale, ed una minore tendenza a generare armonici superiori che possano degenerare in stridore o metallicità. Certo in teoria un CD player di alto livello con meccaniche di tipo informatico (che ripassano sul dato più volte per rilevare quello corretto) dovrebbe ottenere il solito risultato, ma per ottenerlo da un file occorre forse meno esborso economico.

    Riguardo al discorso FLAC contro WAV.. meglio il FLAC, decisamente. Sia perché occupa meno posto (e questo pesa quando si hanno grandi collezioni di dischi), ma anche perché in passato in qualche prova a confronto mi è sembrato che qualche programma di player informatici suonasse meglio col FLAC che non con file WAV.. potrebbe anche trattarsi di suggestione mia infondata, ma di certo ciòavvalora il fatto che non esiste alcun vantaggio nell’immagazzinare file WAV.


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4187
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  colombo riccardo on Sun Apr 22, 2018 3:02 pm

    Il mio è solo un discorso di alta fedeltà

    Non di cosa suona meglio.

    Il suona meglio nell'ambito

    Casalingo è solo un discorso soggettivo.

    Se compero un album con qualità cd esigo avere

    L'originale in tale formato che non è mai stato il disco fisico cd.

    Ciao
    Riki
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 50
    Località : Firenze

    Re: cd ripping : files WAV vs. FLAC

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon Apr 23, 2018 12:09 am

    È giusto.. va visto quell’ ‘esigo’ quali scelte economiche e/o etiche comporta, nel momento in cui esiste una collezione di CD piuttosto ampia già in nostro possesso.

    Certo che se voglio comprare un Cd nuovo, nessun dubbio, file meglio di CD, anche a parità di risoluzione. Ma su questo ho già detto di essere d’accordo con te.

    Non esitono comunque motivi tecnici per ritenere che un CD accuratamente rippato suoni peggio di un CD riprodotto direttamente sul CD player.. mentre ci sono varie condizioni in cui si può ipotizzare il contrario.. al di là del discorso soggettivo.. almeno a mio parere..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

      Current date/time is Wed Sep 19, 2018 9:25 pm