Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
a.b.c di un amplificatore
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    a.b.c di un amplificatore

    Share

    zanzara
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 180
    Data d'iscrizione : 2008-12-20

    a.b.c di un amplificatore

    Post  zanzara on Wed Feb 25, 2009 12:57 am

    Una immagine classica per comprendere l'uso dell'amplificatore è quello della valvola, intesa in senso idraulico (la valvola elettronica, anche detta - più propriamente - tubo a vuoto, prende il nome proprio dalla valvola idraulica).



    Tramite la valvola idraulica, è possibile controllare grandi pressioni d'acqua con un minimo dispendio di energia.
    Analogamente, un tubo a vuoto controlla l'entità del flusso di segnale.



    Non è semplice dare una spiegazione del funzionamento dei tubi a vuoto senza prima fornire una infarinatura di elettronica.
    Possiamo però dire con una certa semplicità che, in presenza di una corrente continua, nel tubo a vuoto si presenta una differenza di potenziale tra il catodo e l'anodo (quest'ultimo detto placca nel tubo a vuoto).
    Fra i due elementi, catodo e placca, si trova una rete a griglia di materiale metallico, la quale svolge una funzione analoga a quella della valvola idraulica, regolando il flusso di elettroni che si spostano dalla placca al catodo.
    Lo schema che vediamo è quello di un particolare tubo a vuoto, il triodo.



    Quando il livello del segnale sulla griglia subisce variazioni anche minime, corrispondentemente ci sono variazioni analoghe ma molto maggiori tra il catodo e la placca.
    Questo si traduce, come si vede nello schema esemplificativo, in una amplificazione del segnale.



    La maggior parte degli amplificatori attualmente sul mercato non utilizzano più i tubi a vuoto, eccezion fatta per apparecchiature particolarmente costose.
    Sono invece molto diffuse le apparecchiature a transistor.
    Il transistor (trans-resistor, ossia resistenza variabile) si basa su un principio elettrico del tutto differente, ma nella sostanza simile, nel senso che l'azione svolta dal transistor è identicamente assimilabile a quella della valvola che abbiamo visto all'inizio.
    Con una tensione di controllo alla base del transistor, è possibile creare una variazione nella resistenza tra collettore ed emettitore, proporzionale alla tensione di controllo ma molto maggiore. Questo si traduce in una amplificazione all'uscita del dispositivo.
    Lo schema di base di un amplificatore a transistor non è molto dissimile da quello di un amplificatore "a valvola" (ossia a tubi a vuoto).



    Nella pratica il transistor non opera in modo lineare, il che costringe ad operare una correzione mediante un segnale di bias applicato alla base del transistor: questo segnale costringe il transistor ad operare in una zona di linearità.

    Ospite
    Guest

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  Ospite on Wed Feb 25, 2009 5:32 pm

    Pippolo.....vatti a sentire Y................lascia sta le valvole... E' tutto finito ormai.... C'è poco altro da sentire...

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  piroGallo on Wed Feb 25, 2009 5:55 pm

    pavel wrote:Pippolo.....vatti a sentire Y................lascia sta le valvole... E' tutto finito ormai.... C'è poco altro da sentire...

    ...e poi dicci dov'è (che cos'è non si può ancora sapere).
    Gianni.

    zanzara
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 180
    Data d'iscrizione : 2008-12-20

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  zanzara on Wed Feb 25, 2009 5:59 pm

    Valvole?
    Copio e imcollo da altro forum una interessante risposta sul comportamento delle valvole su un carico reale, ci sono anche interessanti grafici
    Chi risponde è un imgenniere di provata capacità, non un chicchessia qualunque
    Domandina del giorno per l'ing. Giussani.
    Il fattore di smorzamento.
    1) Che cos'è?
    2) E' più alto negli ampli valvolari o ss?
    3) Il livello di controreazionamento dell'ampli influisce su di esso?
    4) Come influisce nel controllo dei woofer; ed in particolare, per pilotare al meglio elettrostatiche ibride (leggi controllo del woofer, rispetto al trasduttore elettrostatico) è necessario un fattore di smorzamento alto o basso?
    Si vede che sono un ignorante stellare, eh?
    Grazie

    Il "fattore di smorzamento" (che viene specificato per una data resistenza di carico) è un numero adimensionale (non è una resistenza, non è una tensione, non è una corrente... E' "un numero"), che si ottiene dividendo la resistenza di carico usata per la sua misura per la resistenza interna Ri dell'amplificatore finale.
    Se l'ampli ha una resistenza interna Ri (detta anche d'uscita) di 0,8 ohm e si vuole specificare il suo fattore di smorzamento su 8 ohm si deve fare 8/0,8 e si ottiene 10. Che poi è il fattore di smorzamento della maggior parte degli ampli a valvole ben progettati, ben costruiti, ben tarati.
    Nel campo professionale si arriva ad avere fattori di smorzamento anche di alcune migliaia (5000, ad esempio).
    Gli ampli di potenza hi-fi degni di questo nome hanno fattori di smorzamento che vanno dalle decine alle centinaia.
    Noto il fattore di smorzamento si può ovviamente fare il cammino inverso e conoscere la Ri.
    Conoscendo la quale si può calcolare (usando Bass-PC, ad esempio) come varia la risposta (e lo smorzamento, appunto) di una cassa alle basse frequenze passando da un ampli all'altro.
    Inoltre, più il fattore di smorzamento è basso e più la risposta dell'ampli ai morsetti della cassa tenderà a "copiare" l'andamento della sua impedenza.
    Vengono venduti oggi come ampli "bensuonanti" ampli a valvole che hanno fattori di smorzamento pari a "1"...
    Se si abbassa la cotroreazione di 10 dB la Ri aumenta di 3,16 volte. Se la si abbassa di 20 dB la Ri aumenta di 10 volte.
    Se ad esempio io prendo uno dei miei ottimi Heatkit EA-3, che hanno una Ri=0,8 ohm (e quindi un fattore di smorzamento su 8 ohm pari a 10) e gli riduco la controreazione di 20 dB, ottengo un ampli molto simile al piccolo Yarland che ho acquistato a 200 Euro per vedere come era fatto e come suonava con i TFS. E con il quale non è possibile effettuare "misure significative" sulle mie casse (nemmeno ad 1 Watt) perché anche se io gli consegno un segnale piatto da 20 a 20.000 Hz lui mi consegna alle NPS-1000 una risposta in frequenza così


    A questo punto, mi sembra che la risposta all'ultima domanda te la puoi dare anche da solo...
    DOMANDA
    a questo punto com'è che molti ampli con queste caratteristiche piacciono così tanto?

    RISPOSTA
    Dipende da quali casse vengono loro collegate e in quali ambienti.
    Ma, ovviamente, anche dalle orecchie di chi ascolta.
    Se io prendo un ampli con fattore di smorzamento pari ad 1 e (a titolo di esempio) gli collego una cassa mono-via fatta con un altoparlante abbastanza efficiente (grande magnete) ma nemmeno troppo buono (cioè con l'impedenza che sale parecchio con la frequenza), ai morsetti di quella cassa otterrò una risposta in frequenza che tenderà a somigliare a questa:


    [/list]
    Praticamente quella che si ottiene quando si inserisce un buon "controllo di Loudness".
    Se si ascolta a livello bassino (quello al quale la ventola del Behringer dà fastidio) il risultato non potrà che essere preferibile, a quello offerto da una risposta in frequenza piatta.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  matley on Wed Feb 25, 2009 6:58 pm

    pavel wrote:Pippolo.....vatti a sentire Y................lascia sta le valvole... E' tutto finito ormai.... C'è poco altro da sentire...

    eddai ora attacca la nenia...
    che fai come le foto del Tuo impianto?
    Pevvedelle bisogna telefonà a CHI-LA-VISTO?


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  Dragon on Wed Feb 25, 2009 7:10 pm

    Lui fà come le belle donne....si fà desiderare


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Ospite
    Guest

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  Ospite on Wed Feb 25, 2009 8:07 pm

    matley wrote:
    pavel wrote:Pippolo.....vatti a sentire Y................lascia sta le valvole... E' tutto finito ormai.... C'è poco altro da sentire...

    eddai ora attacca la nenia...
    che fai come le foto del Tuo impianto?
    Pevvedelle bisogna telefonà a CHI-LA-VISTO?

    sarebbe meglio telefonà a CHI L'HA SENTITO????

    ..."pronto???"............"Si, mi dica Signore....".......... Mi scusi signora, ma..chi lo ha sentito???".... " Ah guardi, sembra che lo abbia sentito tale Pavel....c'era anche un altro signore li presente, ma siccome se era abboffato de tortelli...schiacciata,prosciutto,e punch.........quando ha ascoltato Y sulla sedia se è abbioccato, non vedendo l' euforia del Signor Pavel...."...

    Ospite
    Guest

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  Ospite on Wed Feb 25, 2009 8:15 pm

    Dragon wrote:Lui fà come le belle donne....si fà desiderare

    Ma io sono una bella donna...........Dragon, un po di rispetto per le signore......

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  matley on Wed Feb 25, 2009 8:16 pm

    Si vede l'avea.... già sentito Razz Razz Razz


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  aircooled on Wed Feb 25, 2009 8:43 pm

    pavel wrote:
    matley wrote:
    pavel wrote:Pippolo.....vatti a sentire Y................lascia sta le valvole... E' tutto finito ormai.... C'è poco altro da sentire...

    eddai ora attacca la nenia...
    che fai come le foto del Tuo impianto?
    Pevvedelle bisogna telefonà a CHI-LA-VISTO?

    sarebbe meglio telefonà a CHI L'HA SENTITO????

    ..."pronto???"............"Si, mi dica Signore....".......... Mi scusi signora, ma..chi lo ha sentito???".... " Ah guardi, sembra che lo abbia sentito tale Pavel....c'era anche un altro signore li presente, ma siccome se era abboffato de tortelli...schiacciata,prosciutto,e punch.........quando ha ascoltato Y sulla sedia se è abbioccato, non vedendo l' euforia del Signor Pavel...."...

    boni i tordelli


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  aircooled on Wed Feb 25, 2009 8:45 pm

    matley wrote:Si vede l'avea.... già sentito Razz Razz Razz
    dici? mazza e nemmeno lui si sbottona ma forse ha sentito altro


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  Dragon on Wed Feb 25, 2009 9:06 pm

    Mmah, quì qualcuno "sente" ma nessuno "si sbottona


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    frank44
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 2011-07-18

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  frank44 on Thu Sep 29, 2011 6:37 pm

    salve a tutti,
    scusate se sono leggermente off-topic ma cerco di reperire dei finali (Part n° 2SC3182N)per un amplificatore Pioneer A-757 o comunque qualcosa di adattabile. ho il "service manual" con gli schemi e part list, ma finora mi hanno detto che non si trova più nulla.

    molte grazie

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: a.b.c di un amplificatore

    Post  Massimo on Thu Sep 29, 2011 9:10 pm

    Perchè non provi ad inserire la tua richiesta in autocostruzione , così è pù visibile per gli interessati che potranno darti una mano. sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 7:23 pm