Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Connessioni e altro in digitale
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Connessioni e altro in digitale

    Share
    avatar
    terlino
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 262
    Data d'iscrizione : 2013-04-05
    Età : 57
    Località : Chiavari

    Connessioni e altro in digitale

    Post  terlino on Mon Aug 06, 2018 4:39 pm

    [i]Occhio, si parlava di world clock. I2S ha un path separato per il clock della connessione (cioe' e' il clock associato allo stream dati che passa sul link I2S, e serve a sincronizzare il ricevitore sul timing corretto di estrazione dei dati), ma non e' di per se un world clock (che invece non e' associato a nessun particolare stream dati, ma setta la sincronia tra diversi apparecchi).

    Purtroppo questa discursione molto, molto interessante è stata chiusa ma io vorrei capire meglio alcune cose.

    Per la liquida uso per l'appunto un Gustard X20U che mi soddisfa abbastanza per gli ascolti distratti, per quelli analogici altri giocattoli di altra pasta
    Io come sistema per ascoltare uso Daphile su un mini computer potente, senza ventole, alimentato in lineare perchè ce l'ho, altrimenti ne farei a meno
    Per la connessione, al momento uso interporre il Gustard U12 ed entrare in I2S
    Vorrei capire meglio la questione del clock
    Oggi ho fatto alcuni ascolti commutando da normal ad auto e devo dire che non parliamo di differenze minime, ma addirittura paragonabili a differenti testine!
    Per le testine è questione di gusti, ma in questo caso come mai differenze così marcate?
    Quale sarebbe in linea teorica il settaggio più corretto? Normal o Auto?
    Un isolatore galvanico avrebbe effetto?
    avatar
    mantraone
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 505
    Data d'iscrizione : 2016-12-17
    Età : 52
    Località : Casalecchio di Reno

    Re: Connessioni e altro in digitale

    Post  mantraone on Mon Aug 06, 2018 10:29 pm

    terlino wrote:[i]Occhio, si parlava di world clock. I2S ha un path separato per il clock della connessione (cioe' e' il clock associato allo stream dati che passa sul link I2S, e serve a sincronizzare il ricevitore sul timing corretto di estrazione dei dati), ma non e' di per se un world clock (che invece non e' associato a nessun particolare stream dati, ma setta la sincronia tra diversi apparecchi).

    Purtroppo questa discursione molto, molto interessante è stata chiusa ma io vorrei capire meglio alcune cose.

    Per la liquida uso per l'appunto un Gustard X20U che mi soddisfa abbastanza per gli ascolti distratti, per quelli analogici altri giocattoli di altra pasta
    Io come sistema per ascoltare uso Daphile su un mini computer potente, senza ventole, alimentato in lineare perchè ce l'ho, altrimenti ne farei a meno
    Per la connessione, al momento uso interporre il Gustard U12 ed entrare in I2S
    Vorrei capire meglio la questione del clock
    Oggi ho fatto alcuni ascolti commutando da normal ad auto e devo dire che non parliamo di differenze minime, ma addirittura paragonabili a differenti testine!
    Per le testine è questione di gusti, ma in questo caso come mai differenze così marcate?
    Quale sarebbe in linea teorica il settaggio più corretto? Normal o Auto?
    Un isolatore galvanico avrebbe effetto?

    A mio parere occorre sempre capire in che direzione si vuole andare dal punto di vista timbrico e di presentazione del suono.

    Ho ascoltato il tuo DAC, anzi per precisione quello che credo sia la sua evoluzione l'X20 pro con il Sabre 9028 pro. l'interfaccia I2S dovrebbe donare alla catena la massima trasparenza possibile in termini sonori, dettaglio e dinamica al massimo delle sue prestazioni.

    Occorre non farsi "possedere" dalla tecnologia, (nessun è esente da questo aspetto di fascinazione tecnologico), ma usarla al meglio per ottenere il risultato migliore per riprodurre la musica che amiamo nel modo più coinvolgente ed emozionante possibile. Ho speso gli ultimi mesi a cercare di fare proprio questo sforzo.

    Sulla mia catena l'isolatore galvanico sull'interfaccia USB ha portato sicuramente giovamento, ma sono rimasto colpito dalla differenza tra i cavi USB.

    Ho trovato usato quello provato a casa di amici un paio di settimane fa, spero di ottenere lo stesso risultato sonoro.



    _________________
    / Unison Research S6 / Rega Planar P3 / Lehmann Audio Black Cube SE II / Goldring 2300 / Aqua La Scala Mk2 Opto / Intona USB 2.0 Hi-Speed Isolator / JBL 580 Studio / Audioquest DragonFly Red / Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs / AKG k7xx / Roon Core / Cavi Zavfino e autocostruiti vari / System and Magic /
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15657
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Connessioni e altro in digitale

    Post  carloc on Mon Aug 06, 2018 10:34 pm

    Scusa Terlino, perché devi interporre l'U12 quando potresti entrare direttamente in USB?


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    terlino
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 262
    Data d'iscrizione : 2013-04-05
    Età : 57
    Località : Chiavari

    Re: Connessioni e altro in digitale

    Post  terlino on Tue Aug 07, 2018 7:47 am

    Perchè ho "l'impressione" che suoni meglio.

    Comunque sapete dirmi qualcosa sulle mie domande?
    avatar
    mantraone
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 505
    Data d'iscrizione : 2016-12-17
    Età : 52
    Località : Casalecchio di Reno

    Re: Connessioni e altro in digitale

    Post  mantraone on Sat Aug 11, 2018 9:06 pm

    terlino wrote:Perchè ho "l'impressione" che suoni meglio.

    Comunque sapete dirmi qualcosa sulle mie domande?

    Non so rispondere alla domanda riguardo l'isolatore galvanico sul tuo Gustard, sul mio DAC, che aveva già di suo una USB molto valida, ha portato ancora più pulizia e maggiore separazione degli strumenti l'Intona USB che non è solo un separatore ma anche un reclocker a suo modo.

    con il cavo USB WireWorld Platinum va che è una meraviglia, non sento al momento necessità di cercare una nuova tipologia di connessione.



    _________________
    / Unison Research S6 / Rega Planar P3 / Lehmann Audio Black Cube SE II / Goldring 2300 / Aqua La Scala Mk2 Opto / Intona USB 2.0 Hi-Speed Isolator / JBL 580 Studio / Audioquest DragonFly Red / Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs / AKG k7xx / Roon Core / Cavi Zavfino e autocostruiti vari / System and Magic /

      Current date/time is Fri Oct 19, 2018 3:45 pm