Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Braccio per testine fidelity research
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Braccio per testine fidelity research

    Share
    avatar
    Franz84
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2018-02-23

    Braccio per testine fidelity research

    Post  Franz84 on Sun Sep 09, 2018 10:15 am

    Grazie in anticipo a tutti coloro che vorranno aiutarmi. Possiedo varie testine, tra cui le fidelity della serie fr. Quale braccio, dal prezzo contenuto, si abbinerebbe molto bene con tali testine? Attualmente le uso col braccio di serie del nuovo 1200G, aumentando la massa del braccio con il peso aggiuntivo agganciabile alla fine della canna, e suonano molto bene. Avrei la possibilita' di prendere un fr 54. Attendo vs indicazioni. Francesco
    avatar
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1568
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  alanford on Mon Sep 10, 2018 12:12 am

    ciao Francesco
    non ti consiglio di sostituire il tuo bel braccio in magnesio con un fr 54
    il tuo gira ha un braccio di qualita', ben realizzato e molto migliore rispetto al braccio del 1200 d'epoca
    FR 54 non e' certamente tra i bracci meglio riusciti di fidelity research

    se proprio non puoi resistere prendi un bel gira d'epoca e trova un braccio con massa adeguata per le tue testine da affiancare al tuo bel gira sunny







    avatar
    Franz84
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2018-02-23

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  Franz84 on Mon Sep 10, 2018 7:32 am

    Caro Alan, hai perfettamente ragione. In realtà non mi sognavo nenache di sostituire il braccio in magnesio del 1200G, bensì di aggiungere un secondo braccio tramite supporto esterno. Operazione che il mio tecnico di fiducia ritiene fattibilissima. Ed allora volevo sperimentare un braccio di alta massa vintage, magari FR, senza però spendere un occhio della testa . Quali bracci ti verrebbero in mente ? Vado un pò fuori tema, ma sono finalmente riuscito ad acquisire un convergent SL1 in ottimo stato .. sono rimasto sbalordito dalla qualità dello stadio phono sunny sunny
    avatar
    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5019
    Data d'iscrizione : 2009-06-10
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  pepe57 on Mon Sep 10, 2018 2:55 pm

    MA perché vuoi appesantire la massa del tuo braccio?
    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Banzai Milano
    avatar
    Franz84
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2018-02-23

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  Franz84 on Mon Sep 10, 2018 5:59 pm

    Perché il mio attuale braccio ha una massa media di 12 grammi, mentre le fidelity research, come anche la denon 103, prediligono testina ad alta massa, dai 16 grammi in sù. Non a caso, i bracci fr hanno masse superiori ai 12 grammi, il 64s addirittura oltre 30 grammi. E allora mi chiedevo se vi fossero bracci vintage meno conosciuti e conseguentemente meno costosi ma ben suonanti. Mi rendo conto che non sia impresa facile. Inoltre, pocihé per far suonare bene le mie testine ho zavorrato lo shell con una basetta in grafite ed avvitato il peso aggiuntivo massimo in dotazione del 1200G alla fine della canna del braccio, mi chiedevo anche se in tal modo vi sia una effettiva variazione della massa, ovvero se il risultato sonico possa essere equiparabile a bracci che nascono ad alta massa. Attendo lumi cheers
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15560
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  carloc on Mon Sep 10, 2018 6:52 pm

    Non sono d'accordo con il tuo pensiero.
    La FR1, ad esempio ha una cedevolezza pari a 12cu.... e sul tuo braccio andrebbe benissimo.
    Avresti un frequenza di risonanza pari a 9.

    Per la 103 denon stesso ragionamento.


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    Franz84
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2018-02-23

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  Franz84 on Mon Sep 10, 2018 6:57 pm

    Ho fatto varie prove, e con il complesso shell+ testina + basetta in grafite sn arrivato a 30 grammi. Poi, con il peso ausiliario massimo avvitato in fondo alla canna, ho ottenuto il migliore suono sul mio impianto, pieno, coroposo, fluido e definito. Ergo, la testina cosi' non risuona. Credo che la c.u. delle fidelity sia calcolata a 100 hertz. Tu me hai provate con bracci di massa media ottenendo risultati migliori rispetto ai bracci di alta massa ?? Parlimao di fr1mk2 e fr1mk3f
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15560
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  carloc on Mon Sep 10, 2018 7:06 pm

    Ho ascoltato solo una FR1 MK3 su un FR64S con risultati molto buoni ma la MK3 è la più "dura" del lotto.
    Le FR danno la cedevolezza a 10 Hz altrimenti, se fossero a 100Hz, otterremmo una cedevolezza di 24 cu a 10Hz...come vedi cosa piuttosto improbabile.

    Che poi nel tuo impianto tu abbia ottenuto buoni risultati appesantendo il braccio è un altro discorso.


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    Franz84
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2018-02-23

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  Franz84 on Mon Sep 10, 2018 7:31 pm


    Le fr1 hanno c.u. calcolata a 100 Hz, e sia la mk2 che la mk3 hanno 10 c.u., contro il disumano 6.5 della fr7. Secondo me non possono suonare bene con bracci da 12 grammi, del resto i loro bracci aono tutti ad alta massa. Le cedevolezza della mk2 e della mk3 e' identica. Come andava sul fr64 la mk3?
    avatar
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1568
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  alanford on Tue Sep 11, 2018 12:02 am

    ho sentito piu'volte il 66s con la FR1 mk3F  e va davvero bene
    pero' il 66 e' dinamico e non statico come il tuo
    quindi attenzione a non semplificare  
    avatar
    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5019
    Data d'iscrizione : 2009-06-10
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  pepe57 on Tue Sep 11, 2018 1:15 pm

    Franz84 wrote:Ho fatto varie prove, e con il complesso shell+ testina + basetta in grafite sn arrivato a 30 grammi. Poi, con il peso ausiliario massimo avvitato in fondo alla canna, ho ottenuto il migliore suono sul mio impianto, pieno, coroposo, fluido e definito. Ergo, la testina cosi' non risuona. Credo che la c.u. delle fidelity sia calcolata a 100 hertz. Tu me hai provate con bracci di massa media ottenendo risultati migliori rispetto ai bracci di alta massa ?? Parlimao di fr1mk2 e fr1mk3f

    Molto dipende dal risultato finale beninteso.
    Se nel tuo sistema preferisci usare un braccio ad alta massa per rinforzare un mediobasso carente usa quello.
    Da un punto di vista meccanico con un braccio di massa alta ed una testina così cedevole avrai comunque una Frequenza di Risonanza molto bassa (attorno a 6 Hertz), pericolosa per le sospensioni e la testina (oltre che per le casse ed il resto).
    Considera che molti proprietari di FR 64/66 usavano montarci shell più leggeri (per abbassarne la massa che veniva dichiarata includendo lo shell originale) e spesso erano comunque costretti ad utilizzare un filtro subsonico per non vedere i woofer "ballare".
    D' altra parte a quei tempi era un problema visibile ma non ancora risolto alla base (nel senso che non si era ancora compreso che una FR troppo bassa ne era la causa) e si tendeva a metterci una "pezza".
    Comunque anche con il filtro subsonico attivato (o l' uso di un trasformatore + phono MM) non evitavano di rovinare le sospensioni della testina.
    I bracci di alta massa meccanicamente sono retaggio del passato (quando il problema non era noto) e si sposano bene con testine pochissimo cedevoli non con testine cedevoli e, oggi come oggi (visto che di testine pochissimo cedevoli non ne producono quasi più e il problema è ben noto) quasi nessuno più li fa. Nel passato si ad esempio Ikeda per l sua testina senza cantilever (e cedevolezza minima) ne produsse un paio di modelli (ancora in produzione, ma costosi).
    Se proprio vuoi un braccio di quel genere senza spendere troppo, puoi guardare in casa Schick, però al prezzo di base io ti consiglierei di abbinarvi il meccanismo di AS (che si paga a parte).
    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Banzai Milano
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15560
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  carloc on Tue Sep 11, 2018 2:15 pm

    Franz84 wrote:Le fr1 hanno c.u. calcolata a 100 Hz,  e sia la mk2 che la mk3 hanno 10 c.u., contro il disumano 6.5 della fr7. Secondo me non possono suonare bene con bracci da 12 grammi, del resto i loro bracci aono tutti ad alta massa. Le cedevolezza della mk2 e della mk3 e' identica. Come andava sul fr64 la mk3?

    Ti ha già risposto Pepe.
    I loro bracci ad alta massa sono tra i meno adatti alle loro testine perché portano la risonanza troppo in basso.
    Un braccio da 12 grammi è la scelta migliore, meccanicamente parlando, per quelle testine.


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    Franz84
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2018-02-23

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  Franz84 on Tue Sep 11, 2018 2:39 pm

    A questo punto mi avete incuriosito e farò varie prove, alleggerendo nuovamente le suddette testine ed il braccio. Purtroppo il calcolo della c.u. corretta è difficilissimo, almeno per me, poiché i dati da utilizzare sono difficili da rilevare. Ad esempio, il mio braccio ha una massa di 12 grammi, ma compensiva dello shell originale da 7.6 grammi o relativa alla sola canna del braccio ? Quel che non capisco è perché le testine fr1 suonino bene aumentando la massa, come accadutomi con la 103r, che all'aumentare della massa perdeva asprezza e guadagnava equilibrio tonale. In risonanza non dovrebbero suonare male? La monster 1000 con bracci leggerissimi da 6/7 grammi con shell incorporato andava in risonanza, suonando malissimo, mentre con il braccio del 1200G ed il suo shell originale suona egregiamente. So che sono argomenti che avete già trattato più volte, ma trovo la questione molto complessa per la difficoltà di avere dati certi. Vi ringrazio molto per i vs interventi sunny sunny
    avatar
    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5019
    Data d'iscrizione : 2009-06-10
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  pepe57 on Tue Sep 11, 2018 3:43 pm

    La massa dichiarata per i bracci è sempre inclusiva dello shell originale.
    LA differenza fra suono ed abbinamento meccanico è a volte importante.
    Il suono è dato dal risultato finale di tutti i componenti (ambiente, punto di ascolto, fonte, amplificazione e casse) per cui può benissimo succedere che se il sistema di suo è magro, una fonte (pur in condizione non ottimale di lavoro) che produce dei "picchi di risonanza" in determinate frequenze che vanno a compensare dei "buchi" nelle stesse zone
    alterano l' equilibrio generale tonale facendoci percepire un risultato migliore (o che ci piace di più).
    Questo non toglie che alla fonte il problema c'è e che a risentirne, in questo caso, sono proprio le sospensioni della testina (e poi anche quello che segue incluso l' anello fine, le casse).
    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Banzai Milano
    avatar
    Franz84
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2018-02-23

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  Franz84 on Thu Sep 13, 2018 12:28 pm

    Dopo i vs spunti, ho eseguito varie prove con le su indicate testine. Ho cambiato shell portando la massa totale a 12 grammi, senza peso aggiuntivo avvitato alla canna del braccio. Il suono cambia radicalmente, si asciuga. I woofer delle proac con la fr1mk3f allegerita fanno molta escursione,mentre prima, con il braccio appesantito, l'escursione era minima. Questo un bel mistero. Per il suono e' questione di gusti, eppur non credo di avere un impianto complessivo dal suono leggero ( convergent + finale accuphase p 500 + proac 140 ). Con massa alleggerita le mie fidelity perdono quella grande fluidita' in gamma media, profondita', mentre acquisiscono maggiore apertura sulla gamma alta, che pero' non e' setosa come prima. Anche il microdettaglio e' diminuito. Cosa ne pensate? Siamo sicuro che abbiano medio/alta cedevolezza?
    avatar
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1568
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  alanford on Fri Sep 14, 2018 12:45 am

    Franz84 wrote:Dopo i vs spunti, ho eseguito varie prove con le su indicate testine. Ho cambiato shell portando la massa totale a 12 grammi,

    scusa ma non e' chiaro
    hai sostituito lo shell di serie con uno shell piu' pesante?
    ossia hai aggiunto 4,4 gr ?
    avatar
    Franz84
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2018-02-23

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  Franz84 on Fri Sep 14, 2018 5:15 am

    Ho usato lo shell originale del 1200G, cosi' da arrivare a 12 grammi di massa totale. Risultato pessimo con la mk3f, leggermente meglio con la mk2. Poi sono tornato al settaggio iniziale, con shell ortofon da 15 grammi + basetta smorzante da 5 grammi, ed avvitamento del peso suppletivo massimo in fondo alla canna del braccio. Cosi' la testina si esprime molto meglio, direi benissimo. Ho trovato un depliant su vinylengine del 1980 della fidelity research, laddove tutti i loro bracci sono stati misurati con la mk3f e la mk2 per calcolare la risonanza. Con fr 66 la mk3f fa 6 Hz, con fr 64s fa 7 Hz, con fr14 fa 8.2 Hz. Evidentemente non e' una regola valida per ogni braccio/testina essere nel range 8-11 Hz, dubito che ikeda possa aver progettato e testato i suoi bracci con testine non adatte. Del resto la tua esperienza di ascolto con fr66s ( 38 grammi ) della mk3f confermerebbe tale supposizione, cioe' che essere nel range 8-11 non costituisce regola aurea
    avatar
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1568
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Braccio per testine fidelity research

    Post  alanford on Fri Sep 14, 2018 8:44 pm

    occorre altresi' tener presente che gli shell FR oscillano dai 10 ai 20 e piu' grammi, quindi impattano in modo significativo sulla massa complessiva del braccio FR

















      Current date/time is Tue Sep 25, 2018 8:29 pm