Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Some more Italian fuckery...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Some more Italian fuckery...

    Share
    avatar
    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1354
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 45

    Some more Italian fuckery...

    Post  grazianux on Mon Sep 10, 2018 9:16 pm

    porto alla attenzione una cosa che mi e´ stata segnalata.

    https://www.head-case.org/forums/topic/786-the-headcase-stax-thread/?page=480

    non ho nessuna competenza per entrare nel merito, ma, mio personalissimo punto di vista, il modo in cui si e´ esposto il tutto, senza alcun reale confronto o conoscenza diretta degli oggetti, e la mancanza di qualunque volonta´ di contestualizzare (costi e destinazione di uso in primis), oltre che i toni supponenti, mi hanno infastidito non poco.

    volevo solo portare alla attenzione anche e sopratutto di chi, nel caso, avra´ voglia e tutto il diritto di valutare ed eventualmente  rispondere nel modo che riterra´ piu´opportuno.

    se riterrete di cancellare il thread va bene ugualmente.
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  pluto on Mon Sep 10, 2018 9:39 pm

    Se quel coglione di Spritzer invece di sentenziare su cose che non conosce avesse solo sentito lampli di Massa, gli casche4ebbe la mascella.
    O forse era Gilmore? Boh tanto è uguale.
    Gli va bene che non viene prodotto e venduto, altrimenti dei loro non ne venderebbero neanche uno.

    Idem x l845 di Leonardo.

    X non parlare poi della arrogante saccenza quando parlano dei 2 trasformatori enormi credendoli dei fake con un logo Stax.
    Se questi 2 idioti solo sapessero che il capotecnico Stax li ha approvati e applauditi...

    Tra l’altro dimostrano di conoscere molto poco del vero mondo Stax ed è strano xche un vero Stax Fan,sa Benissimo cosa sono.

    Meriterebbero qualche risposta. Vedremo

    Quale immane sfoggio di ignorante arroganza
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 2125
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  mariovalvola on Mon Sep 10, 2018 9:45 pm

    Traspare una spocchiosa superficialità.
    mi irrita ma mi scappa da ridere affraid
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 953
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  lalosna on Mon Sep 10, 2018 9:52 pm

    Il giorno in cui dovessero decorare i ca...ni questi sarebbero Commendatori alle 7 del mattino...


    _________________
    Cerèa...
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  pluto on Mon Sep 10, 2018 9:53 pm

    Ma considerando che loro costruiscono e vendono non c’è poi da stupirsi più di tanto di questo atteggiamento pieno di sarcasmo.
    Sarebbe interessante vedere se loro accetteranno delle critiche sui loro prodotti con lo stesso tono da loro usato.
    Personalmente ho di meglio da fare che spiegare loro che forse farebbero meglio ad abbassare la cresta e ad imparare qualcosa o perlomeno a documentarsi prima

    Quando ho parlato con i responsabili Stax, mi sono trovato davanti persone educate e curiose, felici di studiare nuove soluzioni.
    I veri grandi, sono umili ed educati. Proprio come Spritzer & Gilmore
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9943
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 47
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  biscottino on Mon Sep 10, 2018 10:02 pm

    È roba vecchia come il cucco! affraid
    Diciamo che ci hanno preso su alcune cose, il Guerra è un push-pull, capirai, Lamberti fa quel progetto da 20 anni per i diffusori e ne ha modificato il progetto originale rendendolo Stax-compatibile.
    I trafo di uscita sono in realtà induttanze, vabbè , un dettaglio, ma assolvono al loro compito.
    Le valvole pilota sono due, le 6sn7, la terza 6sn7, serve per bilanciare il segnale rca qualora si disponesse di ingresso rca.
    Il piccolo otl per Stax, è un progetto semplice, ma realizzato alla regola dell’arte, e infatti suona meglio di qualsiasi ampli Stax.
    Comunque, Spritzer è stato decisamente più cordiale quando ha incassato i miei 4000 e rotti euro per il suo Kgss hv Carbon, sapendo benissimo chi ero, ma si sa, i soldi so soldi.
    Tutto sommato sto Carbon, non è che mi facesse impazzire con la 009, complessivamente, meglio il Guerra, che tutto sommato ha un suono più rifinito e con un medio decisamente superiore, si forse la gamma bassa del Carbon è più precisa, ma sono sfumature, e poi tutta sta precisione, alla lunga può anche stancare, infatti ora che non ho più la 009, lo uso con la vecchia 007mka (equalizzata).
    Come più volte detto, gli Ammericani sono bravi a vendere per oro anche oggetti solo modesti, e guai a molestarli su questo argomento, è del tutto inutile.


    _________________
    Enjoy your head!
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 2125
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  mariovalvola on Mon Sep 10, 2018 10:27 pm

    Il solo pensare che si possano "inventare" circuiti inediti (soprattutto a tubi), è pura illusione. Il genio, la meticolosità si colgono mella cura di dettagli apparentemente marginali Come sempre riesce a fare GCM.
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 8904
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  phaeton on Mon Sep 10, 2018 10:46 pm

    pluto wrote:
    ......
    Quando ho parlato con i responsabili Stax, mi sono trovato davanti persone educate e curiose, felici di studiare nuove soluzioni.
    I veri grandi, sono umili ed educati. Proprio come Spritzer & Gilmore

    occhio, e' Spritzer, aka Mjolnir aka Birgir (vero nome) che e' cosi' spocchioso. e non da oggi. se ti leggi il lunghissimo thread sia su HF che su HC lo vedi subito, tutto quello su cui non e' d'accordo fa schifo ed e' sbagliato. ha anche avuto paroline "dolci" con altri progetti che invece hanno riscosso ottimi feedback come l'ottimo ampli di Frank Cooter e altri. c'e' anche da dire pero' che di esperienza ne ha parecchia (ma non lo giustifica naturalmente), ha comprato e dissezionato praticamente ogni ampli per le Stax. diciamo che e' un ottimo elettrotecnico (cioe' e' uno bravo a costruire gli ampli, a partire dalle board, cosa non banale se si gioca con tensioni sopra i 500V) mentre non progetta nulla di nuovo a livello circuitale. tra l'altro e' molto aggressivo quando deve "vendere", ha litigato con praticamente tutti gli altri DIY di alto livello.

    Gilmore invece e' molto piu' cauto, ed e' lui che progetta. da lui sono venuti sostanzialmente tutti i disegni di ampli Stax moderni SS, e tutti i disegni degli ampli non-Stax piu' perforrmanti ibridi e/o a tubi. e' sempre Gilmore inoltre che ha disegnato il miglior ampli (a detta di quelli che hanno avuto la fortuna di ascoltarlo) ovvero il T2DIY (molto diverso dal T2 Stax) e i migliori progetti ancora da "tunare" come il Circlotron (nanotube) e qualche altra chicca. lo stesso Carbon/GG come Mario potra' confermare e' un disegno che ha moltissimi punti di contatto con l'ultimo lavoro di GCM, salvo la tipologia dello stadio finale. lo stesso GCM se non ho capito male si sta muovendo verso il disegno di Gilmore quantomeno per il CCS a SS in cascode (e probabilmente, se lo prova, anche la tipologia di stadio finale a griglia comune.....)

    insomma, non darei molto peso alle "esternazioni" di Spritzer se non basate su un commento puramente tecnico dimostrato con mano (cioe' non basato su foto....) e soprattutto se ci sono di mezzo "vendite", e sempre tenendo a mente che il suddetto Spritzer ha sempre odiato la 009, l'ha sempre giudicata un cuffia fighetta per gente sorda.

    viceversa se Gilmore si esprime in modo netto (e lo fa molto raramente e sempre in modo molto preciso) gli darei fiducia per la sua enorme esperienza (pure Stax l'ha fatto, mettendo la resistenza di sicurezza sia sul bias che sugli statori) e anche perche' non vende (e non ha mai venduto) nulla, era un ricercatore con una cattedra alla Northwestern University di chimica analitica e diversi patent. non aveva proprio bisogno di vendere nulla e infatti ha sempre regalato tutti i suoi progetti alla comunita' senza chiedere mai nulla. purtroppo si e' ritirato l'anno scorso e quindii nuovi progetti sono sviluppati da altri..... l'ultimo lavoro e' stato il Carbon/GG tra quelli "finalizzati" e il Circlotron tra quelli ancora da "finalizzare". ultima nota, e' vero che storicament ei due sono sempre andati insieme, ma non c'e' mai stata alcuna relazione commerciale tra Birgir e KG.
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 8904
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  phaeton on Mon Sep 10, 2018 10:51 pm

    mariovalvola wrote:Il solo pensare che si possano "inventare" circuiti inediti (soprattutto a tubi), è pura illusione. Il genio, la meticolosità si colgono mella cura di dettagli  apparentemente marginali Come sempre riesce a fare GCM.

    Mario, sono veramente l'ultimo che puo' commentare, pero' da quel poco che ne capisco sia la topologia a griglia comune che soprattutto il nuovo Circlotron sono progetti realmente innovativi, e si vocifera che KG si e' tenuto nel cassetto un disegno "ultimate" che non ha reso pubblico perche' di difficilissima e pericolosa realizzazione, e che alcuni DIY (tra cui, per la nostra gioia anche Spritzer) hanno avuto per una possibile prototipazione meno estrema...... stiamo parlando di un ampli che di soli tubi finali usa 8 (otto) 845 santa santa
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  pluto on Tue Sep 11, 2018 8:59 am

    Mike a me della loro competenza importa solo fino ad un certo punto

    Io penso che rivolgersi in modo così sarcasticamente schifato sulle realizzazioni altrui sia vomitevole e non solo sbagliato.

    E resto dell'idea che un vero competente Stax, sa benissimo cosa sono quesi 2 mostruosi trasformatori, mentre Gilmore ci fa una figura barbina. Quindi perdonami ma tanto competente non è, perlomeno non di casse Stax.
    Invece di schifarsi, avrebbero fatto bene invece ad incuriosirsi e magari a scambiare qualche mail con chi di dovere.

    Gilmore ha certamente delle ottime idee (lo stesso GCM ha spesso studiato sue realizzazioni, idem credo Leonardo etc etc e questo è l'approccio giusto: critico si ma sempre rispettoso del lavoro altrui) ma se invece di arroccarsi sul suo vacillante trono di Stax Imperator, si confrontasse con le migliori realizzazioni in giro x il mondo, forse tutti gli appassionati ne guadagnerebbero.

    Il vero peccato è che la banda di accoliti li segue a ruota e consigliano solo quello (ma hanno mai ascoltato qualcosa di diverso poi? Incluso il vituperato T 8000 che a mio avviso non è poi così malaccio, anzi..

    ***

    E poi si sa noi poveri Italioti siamo merda, il verbo è solo dei Gringos x cui Cotter va bene mentre l' 845 di Leonardo fa schifo.....
    E infatti hanno il miglior presidente della storia, ma questa è un'altra storia appunto ...
    avatar
    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1354
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 45

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  grazianux on Tue Sep 11, 2018 9:34 am

    A me sembra uno approccio un minimo disonesto.
    Avessero scritto quanto costava lo otl, in relazione al mercato italico e ai relativi costi aziendali, loltretutto senza averlo sentito suonare), le considerazioni credo sarebbero state uno attimino diverse.
    Ma gettare merda tanto per, facendo riferimento a non si sa bene quale stereotipo sugli italiani, mi sembra molto criticabile, sopratutto perche si danneggia, in un forum settoriale quanto volete, ma comunque pubblico, la reputazione di gente che di questa attività vive, senza davvero nessun riscontro.
    E che la vita e' una ruota, se non lo hanno ancora capito, qualcuno dovrebbe spiegarglielo, ma vabbeh, ha ragione Pluto, cho e' abituato a ragionare così ha evidentemente problemi più grossi.
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 8904
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  phaeton on Tue Sep 11, 2018 9:51 am

    Gian, sullo specifico commento dei trafi, hai ragione mi era sfuggito (sorry, ho letto velocemente il tutto solo per farmi una idea) ed e' uno scivolone. non tanto perche' non li ha riconosciuti (alla fine e' un esperto di ampli non di casse), ma semplicemente perche' ha dato per scontato che fossero un falso invece di porsi il dubbio e fare qualche ricerca.

    ma i commenti tecnici di KG (e anche quelli di JimL a dire il vero, insieme a Soren Brix sono gli unici due che ci capiscono) che seguono hanno molto senso, almeno a livello teorico. nota anche come Spritzer non abbia capito una mazza all'inizio del circuito del Guerra (che anche da profano a me pareva ovvio) e come KG glielo ha dovuto spiegare e con tutta la spiegazione il seguente commento tecnico di Spritzer sullo splitter e' pure sbagliato ... la stessa cosa e' successa con l'ampli iFi dove non ha capito che quanto il marketing iFi chiamava batteria era un semplice moltiplicatore di tensione a capacita'-diodo

    anyway, come gia' detto lascerei perdere tutti i commenti di Spritzer non relativi alla costruzione pura e semplice (dove invece e' un vero esperto), e invece terrei in considerazione solo i commenti di KG (a parte gli scivoloni, ma quello segnalato e' uno dei pochi che ho mai visto)

    cio' detto pero' non vorrei dare l'idea sbagliata: gli ampli di Spritzer che seguono fedelmente il disegno di KG sono eccellenti, probabilmente tra le migliori realizzazioni che si possono prendere, costruiti benissimo e molto sicuri, anche se purtroppo a volte devia un po' (lui dice per ottimizzare, io dico per semplificare e far stare tutto dentro i mini chassis che gli piacciono tanto.... ad esempio in alcuni ampli non usa l'ali GR - regolato e stabilizzato - ma un semplice passivo...). ci sono ben pochi altri costruttori al suo livello di qualita'. uno fortunatamente sta in EU  (in realta' ce n'era un altro in UK ma si e' ritirato)

    infine una ultima nota: i commenti velenosi non sono solo per gli italiani. leggetevi cosa dicono delle realizzazioni francesi, giapponesi o (eresia!!!!) cinesi....... e' un problema non tanto di essere americani (Birgir e' islandese) ma proprio del fatto che partono dal presupposto che loro hanno ragione e tutti gli altri torto. diciamo che una cosa del genere me la posso aspettare e forse anche accettare da KG (ma non giustificare, come detto il fatto dei trafi e' uno scivolone), sono 50 anni che lavora su questi oggetti (forse piu'... mi pare che il primo progetto fosse dei tardi anni 60), diciamo che un po' di esperienza ce l'ha ed ha praticamente provato tutto quello che c'era da provare, sia SS che a tubi. ma sicuramente dagli altri traffichini proprio no, a partire da Spritzer.
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 8904
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  phaeton on Tue Sep 11, 2018 9:59 am

    grazianux wrote:A me sembra uno approccio un minimo disonesto.
    Avessero scritto quanto costava lo otl, in relazione al mercato italico e ai relativi costi aziendali, loltretutto senza averlo sentito suonare), le considerazioni credo sarebbero state uno attimino diverse.
    Ma gettare merda tanto per, facendo riferimento a non si sa bene quale stereotipo sugli italiani, mi sembra molto criticabile, sopratutto perche si danneggia, in un forum settoriale quanto volete, ma comunque pubblico, la reputazione di gente che di questa attività vive, senza davvero nessun riscontro.
    E che la vita e' una ruota, se non lo hanno ancora capito, qualcuno dovrebbe spiegarglielo, ma vabbeh, ha ragione Pluto, cho e' abituato a ragionare così ha evidentemente problemi più grossi.

    Graziano, non e' un problema di disonesta', anche se poi condivido in linea generale al tua posizione sugli effetti.
    da un punto di vista tecnico, e tralasciando i veleni di Spritzer, quanto dicono KG, JimL, Soren e alcuni (pochi) altri ha molto senso ed e' valido.
    e come detto non e' solo per gli italiani. se ritrovo la discussione sui francesi la posto, li era veramente da denuncia, con offesi personali molto forti IMHO.
    avatar
    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1354
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 45

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  grazianux on Tue Sep 11, 2018 10:25 am

    Mi riferivo ad un concetto di disonestà intellettuale in una accezzione più ampia.
    Condivido la posizione di Pluto, se si trova interesse per alcuni oggetti e si decide di parlarne in un luogo pubblico, ci si deve informare quanto meno un minimo e contestualizzare il tutto, dando riferimenti e informazioni corrette.
    Questa e' educazione e rispetto, se si parla di privati o autocostruttori.
    Se si inizia a parlare di aziende, gettando merda a caso, si possono fare pure altre considerazioni, ma quello non e' compito mio.
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  pluto on Tue Sep 11, 2018 10:34 am

    Guarda hai toccato il punto

    a) se avesse parlato male del Sig Cotter, lo stesso ci avrebbe messo 10 secondi x fargli una causa milionaria e sappiamo bene che negli Usa su queste cose ci vanno giù pesante con i loro avvocati.

    b) invece i pirla del resto del mondo ben difficilmente riuscirebbero ad attaccare i ns eroi legalmente x tante ragioni.
    Figuriamoci poi gente che non produce nemmeno e che non ha interessi commerciali o gente come Leonardo che è più un artigiano che un costruttore

    Forse ricorderete il pù grande disastro industriale della storia in India.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Disastro_di_Bhopal

    La Union Carbide (USA) ha sulla coscienza decine di migliaia di morti (all'epoca e dopo) ma sembra che a tutt'oggi siano riusciti a non pagare una rupia ai parenti delle vittime

    In compenso se noi stranieri facciamo qualche sciocchezza sul suolo americano o in giro nel mondo contro gli interessi dei Gringos, allora li son dolori... (chiedere al presidente Volkswagen x un consiglio Laughing Laughing )
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 8904
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  phaeton on Tue Sep 11, 2018 10:49 am

    umh.... un ultimo commento poi personalmente la chiudo qui...

    Birgir (Spritzer) e' Islandese, costruisce vende e spedisce dall'Islanda. ha parlato male del progetto di Cooter, cosi' come di tutto quello, americano o no, che non e' simile a quanto venduto da lui. e' un tizio con i paraocchi, e non concepisce che si possa andare oltre un certo disegno circuitale che lui reputa il meglio.

    KG e' un discorso molto molto diverso, ha provato di tutto e di piu'. e il fatto che tutti i progettisti per cuffie Stax (compresi i progettisti Stax stessi) prima o poi si vadano a studiare (e a volte copiare) i suoi schemi, e' un chiaro riconoscimento. cio' detto, ribadisco confermo e sottoscrivo che il commento sui trafi e' un grosso e maldestro scivolone.

    passo e chiudo sunny
    avatar
    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1354
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 45

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  grazianux on Tue Sep 11, 2018 11:02 am

    Sì hai ragione, e' egualmente stupido generalizzare sugli americani, anche se il discorso di Pluto nella sostanza purtroppo e' condivisibile.
    Ma la riflessione di fondo sullo intervento in questione, a prescindere dalla nazionalità, e competenza acclarata e riconosciuta, resta uguale, ihmo.
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  pluto on Tue Sep 11, 2018 11:07 am

    Mike è solo una questione di buona educazione o di stile da parte dei ns eroi in fondo

    Voglio dire, puoi anche essere il proprietario del più grande ristorante con 100 stelle Michelin senza dover buttare merda addosso alle varie trattorie sparse per il mondo. Solo questo

    Se poi qualcuno sa che si mangia meglio in qualcuna di quelle poco stellate trattorie ...allora la brutta figura è ancora più rilevante

    Poi finiamola pure li anche x me
    avatar
    Ivanhoe
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3940
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Mezzo Est

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  Ivanhoe on Tue Sep 11, 2018 11:41 am

    non ci vedo niente di offensivo

    Fucker: the ones who fuck  Laughing Laughing Laughing Laughing


    _________________
    #Pubblicità #Sponsorizzato #Advertising
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9943
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 47
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  biscottino on Tue Sep 11, 2018 12:42 pm

    phaeton wrote:
    gli ampli di Spritzer che seguono fedelmente il disegno di KG sono eccellenti, probabilmente tra le migliori realizzazioni che si possono prendere, costruiti benissimo e molto sicuri

    Nessuno si sognerebbe di dire il contrario, il Carbon che ho preso da lui sotto tutti i punti di vista è eccellente, salvo che personalmente con la 009 preferisco i Mhz, e tu lo sai benissimo perché avevo pensato di venderlo
    Pero', come tu dici, Sprtitzer è un gran realizzatore di progetti altrui, per cui, se non conosce come sono realizzati altri ampli, qui parliamo di Mhz e dei Gcm, non dovrebbe commentare ad caxxum e sputacchiare merda.
    Poi, mi è venuto molto da ridere perché dal link postato da Graziano nessuno ha capito che hanno messo una foto di un Guerra, quello di Guglielmo, mentre l'interno era il mio con i nuovi condensatori che avevo sostituito.


    _________________
    Enjoy your head!
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  pluto on Tue Sep 11, 2018 12:48 pm

    Sal io credo che le cose che non hanno capito siano parecchie...
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9943
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 47
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  biscottino on Tue Sep 11, 2018 12:57 pm

    pluto wrote:Sal io credo che le cose che non hanno capito siano parecchie...

    Gian,

    la Mafia Stax usa Headfi per curare i loro affari.
    Se io dico che i WooAudio sono una pippa e che il solo ampli per la 009 è il Blue Hawaii e non c'è un vero e proprio contradditorio tecnico, capisci che i papabili acquirenti vengono, in un modo o nell'altro indirizzati verso una direzione.
    Se io dico, guardate che a 2500euri vi prendete un Guerra e la vostra 009 vola, e normale che gli sto rompendo le palle, e quantomeno mi aggrediscono.


    _________________
    Enjoy your head!
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 8904
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  phaeton on Tue Sep 11, 2018 1:15 pm

    biscottino wrote:

    Nessuno si sognerebbe di dire il contrario, il Carbon che ho preso da lui sotto tutti i punti di vista è eccellente, salvo che personalmente con la 009 preferisco i Mhz, e tu lo sai benissimo perché avevo pensato di venderlo
    concordo, anche per la sinergia con la 009, come sai bene

    biscottino wrote:
    Pero', come tu dici, Sprtitzer è un gran realizzatore di progetti altrui, per cui, se non conosce come sono realizzati altri ampli, qui parliamo di Mhz e dei Gcm, non dovrebbe commentare ad caxxum e sputacchiare merda.

    assolutamente d'accordo, l'ho scritto chiaro  sunny

    biscottino wrote:
    Poi, mi è venuto molto da ridere perché dal link postato da Graziano nessuno ha capito che hanno messo una foto di un Guerra, quello di Guglielmo, mentre l'interno era il mio con i nuovi condensatori che avevo sostituito.

    in realta' qlcno se ne era accorto https://www.head-case.org/forums/topic/786-the-headcase-stax-thread/?page=480&tab=comments#comment-774075 .... ovviamente Spritzer col cavolo che l'aveva notato
    avatar
    gianni60
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 376
    Data d'iscrizione : 2011-07-02
    Età : 58
    Località : gattico ( no )

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  gianni60 on Tue Sep 11, 2018 1:40 pm

    Leggendo un po' di pagine su Hfi vedo che tutti parlano male del T 8000
    E' cosi' scadente rispetto agli altri top?
    io l' ho ascoltato e mi e' piaciuto,non ho mai ascoltato pero' il carbon e BHSE,sono così' superiori al T 8000?
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Some more Italian fuckery...

    Post  pluto on Tue Sep 11, 2018 1:53 pm

    gianni60 wrote:Leggendo un po' di pagine su Hfi vedo che tutti parlano male del T 8000
    E' cosi' scadente rispetto agli altri top?
    io l' ho ascoltato e mi e' piaciuto,non ho mai ascoltato pero' il carbon e BHSE,sono così' superiori al T 8000?

    No (IHMO)
    E siamo già in 2 a cui non è dispiaciuto

      Current date/time is Thu Nov 22, 2018 11:38 am