Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Quale integrato per HE-6 - Pagina 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Quale integrato per HE-6

Condividi

madmax
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6552
Data d'iscrizione : 18.04.10

Re: Quale integrato per HE-6

Messaggio  madmax il Mer Nov 07 2018, 10:56

Grande Mike fava con due interventi hai chiarito la questione perfettamente
phaeton
phaeton
Moderatore suonologo
Moderatore suonologo

Numero di messaggi : 9211
Data d'iscrizione : 27.08.10

Re: Quale integrato per HE-6

Messaggio  phaeton il Mer Nov 07 2018, 11:04


Tubo
Tubo
Member
Member

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 06.05.18

Re: Quale integrato per HE-6

Messaggio  Tubo il Mer Nov 07 2018, 14:35

madmax ha scritto:Grande Mike fava  con due interventi hai chiarito la questione perfettamente

Decisamente, infatti io da profano commettevo l'errore di intendere che gli ampli a tubi funzionassero come quelli a transistor.
Questi interventi per me sono stati molto chiarificatori.

applausi
BandAlex
BandAlex
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 241
Data d'iscrizione : 15.09.10
Età : 54
Località : ROMA

Re: Quale integrato per HE-6

Messaggio  BandAlex il Mer Nov 07 2018, 15:03

Alta Fedeltà ha scritto:In un amplificatore in classe AB l'ascolto in cuffia avviene in classe A perchè le cuffie hanno un modulo di carico molto più alto dei diffusori.
Segnalo questo interessante articolo di AR
https://www.audioreview.it/tecnica/la-classe-e-la-classe-ab.html

In realtà, questa affermazione è valida solo per cuffie di una certa efficienza, oppure quelle ad alta impedenza che di solito hanno bisogno di un maggiore swing in tensione ma si accontentano di una corrente più bassa. Per inciso, la HE-6 e  la HE1000, NON rientrano in questa categoria.

Dal momento che il thread è intitolato "Quale integrato per HE6", l'affermazione quotata, almeno in questo contesto, è falsa.

Una HE6, a causa della sua bassa sensibilità (da non confondere con l'efficienza), per restituire un volume sonoro adeguato ha bisogno di uno swing in tensione piuttosto alto, che può raggiungere i 15 Vp.

Quindici volt di picco, che su una impedenza di 50 ohm vogliono dire una corrente di ben 300 mA.

Il classico amplificatore in classe B (erroneamente definito "AB") di solito lavora con una corrente di riposo che è tra i 30 e i 50 mA. Questo è valido a prescindere dalla potenza massima: che sia un integrato da 20 W per canale, o da 200 W, fa lo stesso. I costruttori preferiscono tenersi bassi con la polarizzazione per minimizzare i rientri nei centri di assistenza, in quanto una corrente di polarizzazione più alta significa maggior calore e maggiori probabilità di guasto.

Tra l'altro, tanto per essere chiari, non è che sia una scelta sbagliata: la corrente ottimale per un classe B ben progettato e tarato, rientra proprio in quei valori di corrente, e quindi non c'è niente di strano in tutto questo, la distorsione di incrocio di un finale con transistor bipolari si minimizza con un valore preciso di polarizzazione, non è che aumentare tale corrente serva a granchè.

E' vero che aumentando la corrente di riposo si porta l'ampli a lavorare in classe A in un intervallo più ampio, ma si generano tutta un'altra serie di problemi (ad esempio il gm doubling) che rendono vano l'aumento di bias, si sposta solo il problema ad un livello sonoro più alto, senza risolverlo, e si peggiora la situazione.

Esistono anche amplificatori in classe B che escono di fabbrica tarati con correnti più alte (i cosiddetti "AB"), di solito però non si superano comunque i 200 mA di bias, e sono rarissimi, oltre che più costosi. E in quegli ampli speciali vengono di solito adottate delle tecniche particolari per il controllo dinamico del bias. Nel 99% dei casi, quando si tratta di un comune amplificatore integrato (quello a cui si fa riferimento nel titolo del thread, presumo), la corrente di riposo è quella che ho indicato. Il motivo per cui alcuni ampli hanno correnti più elevate è dato dalla convinzione che tale accorgimento serva a migliorare il suono, ma non c'è nessuna certezza a riguardo, ed anzi per alcuni audiofili è stato uno shock scoprire che finali di potenza ultra-blasonati e costosissimi escono di fabbrica con correnti di bias ridicole, sui 30 mA o poco più. Ma non c'è motivo per cui non debba essere così. A meno che, ovviamente, non si tratti di un classe A.

Tenendo conto solo degli ampli con finale in push-pull (simmetria complementare, il 99,9% degli integrati sul mercato), un ampli in classe B lavora comunque in classe A fino al doppio della corrente di riposo su cui è tarato (senza dover scomodare calcoli troppo complicati). Quindi, considerando il valore massimo più probabile di bias, 50 mA, vuol dire che fino a 100 mA erogati sul carico l'ampli rimane in classe A. E' chiaro che con una HE-6, per gran parte del tempo il "classico ampli integrato" lavorerà quindi in classe B. Con la HE1000 va solo leggermente meglio.

Il che, non è che sia tutta questa tragedia che si vuole far credere, eh. Solo che, scrivere, e per giunta in un thread dedicato alla HE6, che "in un amplificatore in classe AB l'ascolto in cuffia avviene in classe A perchè le cuffie hanno un modulo di carico molto più alto dei diffusori" è fuorviante oltre che sbagliato. Quanto meno bisognerebbe distinguere tra cuffia e cuffia.

Inoltre, la pagina linkata genera più confusione di quanto il lettore non ne abbia già di suo, nonostante il richiamo alla matematica che c'è dietro gli studi (cosa del tutto inutile in ambito divulgativo).


_________________
Alex
www.giardinoelettronico.com
Tubo
Tubo
Member
Member

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 06.05.18

Re: Quale integrato per HE-6

Messaggio  Tubo il Sab Nov 10 2018, 11:47

Come giudichereste questo yarland pro88se?

Valvole kt88 push/pull da 40w circa, tenendo a riferimento le impressioni di madmax con il suo yarland con le el84.

Anche se sono conscio che sapere solo le valvole montate da un dato apparecchio può anche non dire nulla, forse i valvolisti piu incalliti potranno dare qualche giudizio.

A naso direi che la potenza potrebbe essere anche troppa a questo punto? E timbricamente rispetto alla soluzione con le el84?

Grazie.
phaeton
phaeton
Moderatore suonologo
Moderatore suonologo

Numero di messaggi : 9211
Data d'iscrizione : 27.08.10

Re: Quale integrato per HE-6

Messaggio  phaeton il Sab Nov 10 2018, 13:03

difficile, anzi direi impossibile, dare giudizi a priori conoscendo solo l'ampli e/o la cuffia presi a se.... occorre ascoltarlii insieme, con la musica preferita al volumetipico a cui si ascolta.... lo so che non e' una risposta, purtroppo pero' IMHO e' l'unico modo di giudicare (al di la della potenza e di tutti i discorsi sopra che restano validi)
madmax
madmax
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6552
Data d'iscrizione : 18.04.10
Età : 52
Località : Cerignola (FG)

Re: Quale integrato per HE-6

Messaggio  madmax il Sab Nov 10 2018, 15:06

Confermo quanto detto da Mike davvero difficile giudicare senza una prova


_________________
Spoiler:

Analogico: Technics SL1200 MKII
Sorgente:Cambridge Azur 851N/Cambridge CXN V2/Lektor CDP 3T SPS Reference 
Sorgente audio/video:Marantz UD7007
Meccanica CD:Cyrus Audio CD T
Ampli:AM Audio T90 S3/Yarland M 84 Limited(for Hifiman HE6)                                                                                                   
Diffusori:Klipsh Heresy III
Cuffie:Hifiman HE-6 Airtech/Hifiman Ananda/Sennheiser HD800 Airtech/Spirit Labs Grado MMXVI
Ampli cuffia:Megahertz MezzoGuerra/Auralic Taurus MKII
Multipresa:Oehlbach PowerSocket 907
mc 73
mc 73
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 10084
Data d'iscrizione : 10.12.12
Località : friuli udine e dintorni

Re: Quale integrato per HE-6

Messaggio  mc 73 il Sab Nov 10 2018, 15:28

Tubo ha scritto:Come giudichereste questo yarland pro88se?

Valvole kt88 push/pull da 40w circa, tenendo a riferimento le impressioni di madmax con il suo yarland con le el84.

Anche se sono conscio che sapere solo le valvole montate da un dato apparecchio può anche non dire nulla, forse i valvolisti piu incalliti potranno dare qualche giudizio.

A naso direi che la potenza potrebbe essere anche troppa a questo punto? E timbricamente rispetto alla soluzione con le el84?

Grazie.

se hai confidenza con qualche negoziante od amico della tua zona, procurati un tail e prova qualche amplificatore con la he-6


_________________
saluti Michele sunny

    La data/ora di oggi è Gio Mar 21 2019, 08:59