Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Condividi
stterence
stterence
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 154
Data d'iscrizione : 15.01.12

Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  stterence il Gio Dic 20 2018, 19:19

È un po’ di tempo che non scrivo sul forum ed ero un po’ indeciso sulla sezione in cui aprire questo 3d, visto che tocca diversi argomenti.
La scelta è caduta su questa sezione.
Io (il testone) e il martello (il Tenente) ci siamo conosciuti una decina d’anni fa a casa dell’amico comune Rudino (Marco).
Già allora mi parlava di correzione ambientale passiva, musica liquida, digital room correction e casse attive, argomenti che, correzione passiva a parte (che già utilizzavo), mi sembravano provenire da un altro pianeta, anche considerando che allora io ero innamorato delle lucine blu e verdi, e Tannoy. E lo guardavo come fosse un marziano.
Ma già la prima visita a casa sua, con le sue prime GENELEC,  mi aveva dimostrato che le cose di cui parlava, consentivano un risultato sonoro davvero al di là di ogni mia aspettativa, anche se a me sembravano argomenti troppo complicati...... e poi non potevo buttare a mare il mio impianto.
Ma lui in questi anni ha continuato a ribadire e sostenere le sue convinzioni (un vero integralista..... e chi lo conosce sa di cosa parlo ); nel corso degli anni gli impianti sono cambiati, il suo sempre nella medesima direzione, il mio con diffusori più piccoli e sub, elettroniche diverse, ambiente differente, cambiamenti che mi portarono un paio di anni fa alla liquida come unica sorgente, come avevo avuto modo di scrivere in questo spazio (anni prima, invece, i risultati con la liquida non erano stati al livello delle aspettative); e cambiamenti che nelle ultime settimane mi hanno portato a diffusori attivi, provvisti di digital room correction: le Genelec 8351.
Di seguito le caratteristiche del diffusore di cui sto parlando:
- Monitor Attivo Triamplificato
- SPL max: 110dB @ 1m
- Risposta in frequenza: 32Hz - 35kHz (-6dB)
- Accuratezza della risposta in frequenza: 38Hz - 21kHz ± 1,5 dB
- Crossover: 490Hz/2,6kHz
- Driver: Doppio Woofer 8.5" + 4", Midrange 5", Tweeter 0.75" con cupola in metallo
- Amplificatore: Woofer 150W + Midrange 120W + 90W Tweeter
- Connettori: 1x input XLR analogico, 2x output XLR AES/EBU, 2x RJ45
- Dimensioni: H452 x 287 x 278mm
- Peso: 19kg

Era un po’ che pensavo alle GENELEC 8351, quello che mi tratteneva nel creare le condizioni per poterle provare erano:  
1) la non non possibilità di collegarle in bilanciato (risolto con un cavo Rca/XLR);
2 Il timbro di questi diffusori, temevo che suonassero “poco naturali”.
Ma con mia enorme sorpresa, e anche del Tenente (che non conosceva le molteplici possibilità di intervenire sul software di calibrazione GLM, anche se non le userà mai perché non gli interessa e si fida comunque del risultato prodotto dalla calibrazione) il prodotto è estremamente versatile.
Il software consente di intervenire, e con molta facilità sulla curva prodotta dalla calibrazione e adottarla alla proprie esigenze.
Su dettaglio, dinamica, transienti, pressione sonora, assenza di fatica di ascolto è inutile parlarne perché sono il marchio di fabbrica del diffusore GENELEC.
Ripeto quello che per me è una grande sorpresa è la timbrica: estremamente naturale.
È così la missione del Tenente, iniziata anni fa, ovvero il processo di conversione del testone “al nuovo credo” è giunto al termine.
....., o meglio adesso inizierà a dire di vendere il pre, collegare tutto al Dac in bilanciato, comandando il volume dal Mac air, acquistare Genelec più grandi, sub Genelec ecc........ ma questa sarà un'altra puntata della mia Hifi Novela   .
Prima di tutto si deve vendere: finale (L ectorr VM 200), casse (HECO GT 302), sub Velodyne ...., alcuni DAAD, Volcano, e accessori vari).

A parte gli scherzi,
Grazie ancora Riccardo.
Giordy60
Giordy60
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9216
Data d'iscrizione : 13.02.11
Età : 58
Località : prov.Cremona

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  Giordy60 il Gio Dic 20 2018, 19:44

ciao Stefano, è giunta l'ora di cambiare avatar.......tannoy e genelec sono agli antipodi

un paio di cose.....quando scrivi.....e anche del Tenente che non conosceva le molteplici possibilità di intervenire sul software di calibrazione GLM, anche se non le userà mai perché non gli interessa e si fida comunque del risultato prodotto dalla calibrazione.

il tenente non ha mai voluto capire come funziona il GLM, è un pigrone ....ed è un peccato !

quando scrivi .....non non possibilità di collegarle in bilanciato risolto con un cavo Rca/XLR

ricorda che è meglio non utilizzare queste vie di mezzo.

buoni ascolti !

p.s. se hai voglia postaci un'immagine dell'ambiente dove sono collocate



_________________
la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
Spoiler:

io ascolto così : Server (s.o.WS2016) HQPlayer in ramdisk + HQPDControl  =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete => NAA (s.o.WS2016) NAD in ramdisk =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810

Rudino
Rudino
Sordo Magno

Numero di messaggi : 5850
Data d'iscrizione : 16.01.10
Età : 55

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  Rudino il Gio Dic 20 2018, 20:18

Uè, Stefano....complimenti e contento che tu sia contento. E lasciamelo dire: ERA ORA!
Sembravi l'incontentabile di un Carosello dei primi anni '70, magari lo ricordi anche tu anche se sei un po' più giovane di me.

Dispiace solo che così hai aumentato l'ego (già smisurato) del Tenente....
Ma...il resto dell'impianto? Citi ciò che devi dare via, ma non ciò che è rimasto. Come dice Giordy: foto e...lista

Sono contento. sunny


_________________
Ciao,
Marco LP
stterence
stterence
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 154
Data d'iscrizione : 15.01.12

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  stterence il Gio Dic 20 2018, 22:37

pluto
pluto
Moderatore - discobolo

Numero di messaggi : 25988
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 61
Località : Genova

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  pluto il Ven Dic 21 2018, 09:33

stterence ha scritto:
Ma lui in questi anni ha continuato a ribadire e sostenere le sue convinzioni (un vero integralista..... e chi lo conosce sa di cosa parlo )

Vorrai dire un vero e proprio talebano Laughing Laughing
Maledizione, il morbo del Tenente ha colpito ancora

Buoni ascolti!
colombo riccardo
colombo riccardo
Archivista Liquidatore

Numero di messaggi : 4373
Data d'iscrizione : 27.05.10
Età : 55

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  colombo riccardo il Ven Dic 21 2018, 10:39




spero che non servano altri dieci anni per arrivare a questa configurazione

(senza pre, dac, naim, ps audio)  

ciao
Riki
stterence
stterence
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 154
Data d'iscrizione : 15.01.12

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  stterence il Ven Dic 21 2018, 12:40

colombo riccardo ha scritto:


spero che non servano altri dieci anni per arrivare a questa configurazione

(senza pre, dac, naim, ps audio)  

ciao
Riki
Di più di 10.
Non sai che, invecchiando, si diventa meno flessibili e piu testardi?
Giordy60
Giordy60
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9216
Data d'iscrizione : 13.02.11
Età : 58
Località : prov.Cremona

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  Giordy60 il Ven Dic 21 2018, 13:35

stterence ha scritto:

Stefano, cosa sono quei tondi che hai sulle elettroniche del primo ripiano ?

ma quello in basso è un rigeneratore di corrente ?

a che distanza ascolti ?


_________________
la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
Spoiler:

io ascolto così : Server (s.o.WS2016) HQPlayer in ramdisk + HQPDControl  =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete => NAA (s.o.WS2016) NAD in ramdisk =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810

Giordy60
Giordy60
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9216
Data d'iscrizione : 13.02.11
Età : 58
Località : prov.Cremona

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  Giordy60 il Ven Dic 21 2018, 13:38

colombo riccardo ha scritto:


spero che non servano altri dieci anni per arrivare a questa configurazione

(senza pre, dac, naim, ps audio)  

ciao
Riki

Azz Riki, gli hai messo li un sub che è grande 3-4 volte i monitor........


_________________
la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
Spoiler:

io ascolto così : Server (s.o.WS2016) HQPlayer in ramdisk + HQPDControl  =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete => NAA (s.o.WS2016) NAD in ramdisk =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810

colombo riccardo
colombo riccardo
Archivista Liquidatore

Numero di messaggi : 4373
Data d'iscrizione : 27.05.10
Età : 55

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  colombo riccardo il Ven Dic 21 2018, 13:56

Giordy60 ha scritto:

Azz Riki, gli hai messo li un sub che è grande 3-4 volte i monitor........

https://www.genelec.com/studio-monitors/sam-studio-subwoofers/7370a-sam-studio-subwoofer

Ciao
Riki
stterence
stterence
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 154
Data d'iscrizione : 15.01.12

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  stterence il Ven Dic 21 2018, 14:30

Giordy60 ha scritto:

Stefano, cosa sono quei tondi che hai sulle elettroniche del primo ripiano ?

ma quello in basso è un rigeneratore di corrente ?

a che distanza ascolti ?

Sono stabilizzatori ominitronic (li avevo sopra le Tannoy).

Si è un rigeneratore (ho un’industria multinazionale vicino a casa)

Prima ascoltavo da metri 2,50/2,60; quella in foto è l’utima configurazione, saranno 2,70/2,80 metri, penso.
Alta Fedeltà
Alta Fedeltà
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 313
Data d'iscrizione : 02.02.18

Re: Il testone, il martello, la correzione passiva, la liquida, la digital room correction e le casse attive.

Messaggio  Alta Fedeltà il Ven Dic 21 2018, 15:02

Hanno in comune con le tannoy la filosofia dell'altoparlante coassiale, mentre i woofers sono ovali e nascosti dietro al pannello anteriore.

    La data/ora di oggi è Dom Mar 24 2019, 08:17