Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
IL vostro impianto...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    IL vostro impianto...

    Share

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    IL vostro impianto...

    Post  matley on Fri Aug 06, 2010 10:01 am

    Quando un appassionato si accinge a comprare un impianto, o migliorare quello esistente cambiando qualche componente, è indispensabile che abbia le idee chiare su ciò che vuole ottenere.Allora...avere le idee chiare non significa avere a-priori la composizione dell'impianto che si vuole acquistare, ma significa aver chiari gli obbiettivi che attraverso quell'impianto si voglione perseguire. Quali possono essere gli obbiettivi? Proviamo a fare una distinzione ora tra l'acquisto di un impianto e quello di un singolo componente.Per quanto riguarda il primo caso, gli obbiettivi possono dipendere,per esempio:

    a) dal tipo di musica preferita
    b) dall'uso che vogliamo fare dell'impianto
    c) dal tipo di suono che vogliamo ottenere
    d) dalla pressione acustica di cui abbiamo bisogno e via dicendo...

    1 esempio: l'appassionato di musica BAROCCA andrà in cerca di una sonorità ricca di rigore timbrico, di una dimamica attentissima alla resa del microcontrasto, di una trasparenza che non si lasci indietro nessuna di quelle informazioni d'ambienza che rendono affascinante l'ascolto di questo tipo di musica.Magari si potrà orientare verso dei minidiffusori di livello assoluto...

    2 esempio: Se amiamo sonorità calde e vellutate, prenderemo in considerazione elettroniche valvolari;
    3 esempio: privilegiano bassi potenti e corposi, privilegeremo lo stato solido.

    Se invece desideriamo avere una dinamica travolgente,una timbrica assolutamente rigorosa,un realismo e una musicalità di primissimo ordine cheers ......prepariamoci a non avere granchi in tasca (essere troppo tirchi) perchè tutte queste belle qualità in un unico impianto hanno il difetto di costare molto. santa

    E VOI che sonorità privilegiate...o avete privilegiato sunny sunny sunny sunny sunny


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31492
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Massimo on Fri Aug 06, 2010 11:04 am

    Ciao matley, io ascolto un po tutti i generi di musica ; dalla classica al rock, con una predilezione per il jazz ed il rock.Assemblare un impianto che abbia caratteristiche che mi permettano di spaziare nei vari generi musicali non è stato facile, ora penso di essermi avvicinato.
    Come sorgente predilezione verso l'analogico,che trovo più naturale. Chiaramente ho anche un CDP, a valvole, che lo avvicina all'analogico.Non poteva mancare un registratore a bobine che mi permette di registrare l'analogico in analogico (scusate il gioco di parole) Pre autocostruito, molto neutro che non aggiunge niente di suo.Finale SS per un basso potente, ma che si avvicina molto al suono di un valvolare. Diffusori autocostruiti modellati secondo i miei gusti. Impianto costruito anche attingendo all'usato per limitare i costi che per dire la verita' sono decenti.Ho ottenuto un suono decisamente dinamico,con ottima ampiezza,contrasto ecc...,ci sono tutte le caratteristiche che desidero, sono soddisfatto ... per il momento. cheers cheers cheers

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: IL vostro impianto...

    Post  matley on Fri Aug 06, 2010 11:35 am

    che bello leggerti... Embarassed Embarassed Embarassed
    difficile trovare una persona felice in questo campo...

    Mi riallaccio per un momento al discorso precedente..quello della sostituzione del singolo componente, è evidente infatti,che,quando si procede una simile operazione, si faccia in base ad una precisa esigenza: voler migliorare la dinamica,oppure desidere maggior potenza,o una maggior trasparenza....

    Massimo...domada impertinente...

    Tu (come altri) cosa andresti a sostituire?


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Edmond on Fri Aug 06, 2010 11:40 am

    Ciao cagnolone!
    Io ascolto di tutto, musica lirica esclusa (che mi prende lo stomaco..... ), e sono un valvolone convinto.............. Pre a valvole, finale a valvole, lettore CD a valvole e pre-phono a valvole.
    Con sistema diffusori ad alta efficienza, che oggi pomeriggio provo a triamplificare, inserendo uno s.s. sulla via bassa!!!!!!!!!!!!!!

    Contento? Molto, perchè l'impianto mi fa sentire musica e non si fa ascoltare........... Cambierei qualcosa? No, non direi, aggiungerei delle altre testine, volendo...........

    E un bel registratore a bobine, che mi manca..........


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31492
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Massimo on Fri Aug 06, 2010 11:53 am

    matley wrote:che bello leggerti... Embarassed Embarassed Embarassed
    difficile trovare una persona felice in questo campo...

    Mi riallaccio per un momento al discorso precedente..quello della sostituzione del singolo componente, è evidente infatti,che,quando si procede una simile operazione, si faccia in base ad una precisa esigenza: voler migliorare la dinamica,oppure desidere maggior potenza,o una maggior trasparenza....

    Massimo...domada impertinente...

    Tu (come altri) cosa andresti a sostituire?
    Sai non lo so, mi cogli impreparato. Le uniche modifiche che mi vengono in mente sono l'ambiente che non mi permette di ascoltare ad altissimi volumi e forse, ma forse la testina, anche se sono soddisfatto della mia ed in ultimo un bel gira,soprattutto per una questione estetica.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: IL vostro impianto...

    Post  matley on Fri Aug 06, 2010 12:07 pm

    Edmond wrote:Ciao cagnolone!


    E un bel registratore a bobine, che mi manca..........

    Ciao Edmond..
    Non sai quanto ti... speriamo prima o poi....anche IO... Rolling Eyes
    Valvolarista convinto eh?....Allora uguale-uguale a ME.. affraid affraid affraid
    Vedo però che stai scendendo sullo stato solido...(attento che si scivola LI)... Laughing Laughing Laughing
    Devo dirti la verità..valvole o SS l'importante è prendere in considerazione l'equilibrio dei vari parametri sonici.
    buoni ascolti...e facci sapere.. cheers


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Ospite
    Guest

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Ospite on Fri Aug 06, 2010 12:41 pm

    L'impianto, per me, è il mezzo per fruire la musica.
    Deve darmi la possibilità d'ascoltare con soddisfazione un po' tutto quello che ascolto.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Aug 06, 2010 12:47 pm

    Interessante questo thread... grazie Matley...

    Credo che con i generi che prediligo io (cameristica, sinfonica, operistica) si possa sacrificare veramente poco, e privilegiare altrettanto poco, nei parametri di un impianto. Almeno se vuoi fare le cose sul serio, se ti piace veramente sentire bene.

    Il primo requisito con questi generi è la linearità timbrica. Deve essere assoluta, pena una mancanza di naturalezza alle lunghe insopportabile. Semmai si può rinunciare all'estensione alla prima ottava/ottava e mezza, ma oltre no, le frequenze devono esserci tutte. Devono esserci tutte, e devono essere flat. Altrimenti senti un pianoforte che a seconda della nota che suona cambia volume e/o timbro. Non c'è niente di più finto ed insopportabile. Stessio dicasi per le voci, ma in generale per tutti gli strumenti acustici.

    E poi ci deve essere un eccellente microcontrasto. Altrimenti le esecuzioni di Richter diventano uguali a quelle di luigi Pellegrino da Viggiù. Inoltre il dettaglio anche dei segnali a più basso livello deve essere eccellente, altrimenti palcoscenico virtuale ed ariosità te li dimentichi.

    Inoltre ci vuole ricchezza armonica. Un suono asciutto non è normale, suona finto. Per questo preferisco le valvole. Ma attenzione: il suono valvolare caldo, col mediobasso in evidenza e l'acuto attenuato non è lineare, quindi non è accettabile. Allora o valvole estremi, che piegano la componentistica moderna ad un suono lineare, o accorta operazione di rivalvolatura, per ottenere anche dai valvolari un suono lineare, arioso, non colorato. Alla fine, con molta passione e pazienza, ci si riesce, se l'apparecchio di base è buono.

    L'unica cosa a cui si può rinunciare, è un pizzico di pressione sonora. Non perché con la sinfonica non sia bello sentire anche tutta la pressione della grande orchestra. Ma perché un ascolto soddisfacente e naturale, realistico, si può ottenere anche con pressioni sonore da decima fila di seggiole in teatro, invece che da prima fila. Il resto no, non è rinunciabile. E quindi tocca spendere... ma non necessariamente cifre pazzeche, se uno ci sa fare...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Geronimo on Fri Aug 06, 2010 1:36 pm

    Tanti anni fa, credo fosse il 1978 o '79 non ricordo bene, a una Mostra del Suono di Roma ascoltai un "suono" che si impresse profondamente nel mio cervello: i diffusori omnidirezionali Decibel. Purtroppo i diffusori di tal genere erano costosi, ingombranti e lo sarebbero stati per molti anni a venire e il sogno di venirne in possesso non si tradusse mai in realtà. Mi accontentai quindi di diffusori "normali", sempre con la nostalgia di quel "suono" che non riuscivo a ritrovare a prezzi e ingombri decenti.
    Questo fino a quando nel 1999 incontrai la tecnologia NXT....e fu colpo di fulmine.
    Da allora ho sempre avuto chiaro in mente quale fosse il mio obbiettivo: assemblare un impianto che, in relazione al budget stanziato, esaltasse al massimo le prerogative di emissione sonora di questi pannelli. Anche qui purtroppo ho dovuto i fare conti con la quasi totale assenza di pannelli NXT di alto livello, accontentandomi quindi di quelli "cheap" che tuttora possiedo.

    Ma le cose stanno per cambiare............ sunny

    E se anche non riuscissi a ottenere quel che spero, ho pronta un'alternativa di pari livello


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12090
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: IL vostro impianto...

    Post  vulcan on Fri Aug 06, 2010 1:56 pm

    Per me come per Alberto è uno strumento per sentire la musica, io prediligo il jazz, ascolto in cuffia ma con la stessa cerco di raggiungere le prerogative d'ascolto live
    Mi piace l'aria ...l'ambienza...la naturalezza...il dettaglio
    Credo di essere molto vicino all'ideale mio
    Se dovessi fare un upgrade credo che metterei mano solo alla sorgente, che mi soddisfa....ma....un Metronome non mi dispiacerebbe sunny
    Sono un valvolista convinto per non ripetermi quoto al 200% Vito sul suono valvolare....neutralità e contrasto...
    Un amplificatore aldilà della sua tipologia costruttiva deve suonare neutrale (IMHO)


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: IL vostro impianto...

    Post  matley on Fri Aug 06, 2010 2:09 pm

    vulcan wrote:
    Un amplificatore aldilà della sua tipologia costruttiva deve suonare neutrale (IMHO)


    Grazie PPP......... sunny
    ciao Vulcan..
    Ti piace le valvole? ....non l'avrei detto..
    Per come la vedo IO, l'alta fedeltà non può che rimanere, come obbiettivo,nell'ambito dell'ascolto.Allora tutto trova un senso comprese le analisi tecniche.Se un componente suona meglio di un'altro, a parità di situazioni di prova, avrà certamente dei motivi di ordine tecnico per cui suona così.
    Alcuni decenni fà c'era chi autorevolmente sosteneva che tutti gli amplificatori suonavano allo stesso modo..


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12090
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: IL vostro impianto...

    Post  vulcan on Fri Aug 06, 2010 2:24 pm

    Concordo come dire che tutti gli ampli che montano le stesse valvole suonano uguali, vedi io ti dò ragione se ad un ampli valvolare mollaccioso preferisci uno stato solido
    E' quello che farei anche io...tieni conto che per oltre un anno ascoltavo la mia amata K1000 con un ampli in classe D alimentato a batteria...quindi non sono integralista
    In passato per la mia posizione sulle valvole ho venduto l'ampli a ss per tenere un ampli che con le cuffie era una chiavica....però era a valvole santa
    Fatto tesoro di questo posso dire che le valvole danno quel quid in più d'aria e naturalezza...ma mi rendo conto che queste prerogative sono per me prioritarie...potrebbero non esserlo per altri
    Pensa che palle se tutto suonasse uguale ed il meglio del meglio fossero i McIntosh santa santa santa


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: IL vostro impianto...

    Post  matley on Fri Aug 06, 2010 2:38 pm

    Capisco vulcan...sono d'accordo..Meno male che non sono tutti Mac...
    Tante volte andiamo a parare nella questione "soggettività contro oggettività".Come dicevo sopra..le misure,si dice (o si diceva), sono oggettive mentre l'ascolto è soggettivo e la scienza non può che rimanere all'interno della OGGETTIVITA'.


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: IL vostro impianto...

    Post  aircooled on Fri Aug 06, 2010 2:43 pm

    io sono audiofilo convinto, quindi in disaccordo con tutti


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    BLUESMAN
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 562
    Data d'iscrizione : 2010-01-19
    Età : 65
    Località : Montreal

    Re: IL vostro impianto...

    Post  BLUESMAN on Fri Aug 06, 2010 3:06 pm

    Buongiorno amici lontani cheers
    Il mio suono é dettato dai miei peli, ascoltando un impianto,(non mi piace dire ascoltare un impianto, l,impianto si guarda, la musica si ascolta, anyway) se i peli si radrizzano é buon segno.
    Come sapete sono valvolare convinto, allora il suono caldo, preciso, a fuoco, con tibri il più naturale possible, gli strumenti che suonano insieme, ma ognuno per conto suo, riguardo alla scena sonora é meno importante per me.
    Mi piacerebbe provare un lettore dal costo di 10.000/20.000$ per vedere la differenza ma......

    P.S. sono in piena rivalvolatura per il mio Graaf, aspetto delle E188CC valvo, e delle 6H30P-DR Laughing
    Vi darò presto delle News


    _________________
    Il punto debole del mio impianto é il mio portamoneta
    La musica non contiene e non trasporta alcuna emozione, senò quella che si risente

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9841
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Amuro_Rey on Fri Aug 06, 2010 3:11 pm

    Io da squattrinato come sono non posso essere soddisfatto appieno del mio impianto
    Come pure per il posizionamento che ho dovuto fare dei vari pezzi
    Ascolto di tutto, qualsiasi cosa
    Passo dall'analogico, alla cuffia, ald CDP, alla liquida cheers
    Certo il mio impianto suona meglio ma molto meglio di tutti gli impianti dei miei amici che sono abituati a compatti, super compatti, mega compatti e microcompatti e che credono che il vinile sia morto come pure il CD; però se potessi cambierei eccome delle cose ...
    Forse l'unica cosa che per ora ritengo sono i miei diffusori ProAc Studio 100, il CDP Crescendo ed il Burson
    Qiello di cui ora sento il bisogno di upgradare è l'ampli SS AA MAestro70 V2, mi ha dato parecchie soddisfazioni, ma ora vorrei crescere un pò

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: IL vostro impianto...

    Post  matley on Fri Aug 06, 2010 3:28 pm

    BLUESMAN wrote:Buongiorno amici lontani cheers
    Il mio suono é dettato dai miei peli, ascoltando un impianto,(non mi piace dire ascoltare un impianto, l,impianto si guarda, la musica si ascolta, anyway) se i peli si radrizzano é buon segno.
    Come sapete sono valvolare convinto, allora il suono caldo, preciso, a fuoco, con tibri il più naturale possible, gli strumenti che suonano insieme, ma ognuno per conto suo, riguardo alla scena sonora é meno importante per me.
    Mi piacerebbe provare un lettore dal costo di 10.000/20.000$ per vedere la differenza ma......

    P.S. sono in piena rivalvolatura per il mio Graaf, aspetto delle E188CC valvo, e delle 6H30P-DR Laughing
    Vi darò presto delle News

    Ciao amico Blues.... cheers
    Se ti si rizzano i peli ancora...è un buon segno.. Laughing Laughing Laughing


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    BLUESMAN
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 562
    Data d'iscrizione : 2010-01-19
    Età : 65
    Località : Montreal

    Re: IL vostro impianto...

    Post  BLUESMAN on Fri Aug 06, 2010 3:34 pm

    matley wrote:
    BLUESMAN wrote:Buongiorno amici lontani cheers
    Il mio suono é dettato dai miei peli, ascoltando un impianto,(non mi piace dire ascoltare un impianto, l,impianto si guarda, la musica si ascolta, anyway) se i peli si radrizzano é buon segno.
    Come sapete sono valvolare convinto, allora il suono caldo, preciso, a fuoco, con tibri il più naturale possible, gli strumenti che suonano insieme, ma ognuno per conto suo, riguardo alla scena sonora é meno importante per me.
    Mi piacerebbe provare un lettore dal costo di 10.000/20.000$ per vedere la differenza ma......

    P.S. sono in piena rivalvolatura per il mio Graaf, aspetto delle E188CC valvo, e delle 6H30P-DR Laughing
    Vi darò presto delle News

    Ciao amico Blues.... cheers
    Se ti si rizzano i peli ancora...è un buon segno.. Laughing Laughing Laughing

    Alla mia età, sono le cose che si rizzano il più velocemente


    _________________
    Il punto debole del mio impianto é il mio portamoneta
    La musica non contiene e non trasporta alcuna emozione, senò quella che si risente

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Cricetone on Fri Aug 06, 2010 3:50 pm

    matley wrote:

    Se invece desideriamo avere una dinamica travolgente,una timbrica assolutamente rigorosa,un realismo e una musicalità di primissimo ordine cheers ......prepariamoci a non avere granchi in tasca (essere troppo tirchi) perchè tutte queste belle qualità in un unico impianto hanno il difetto di costare molto. santa

    E VOI che sonorità privilegiate...o avete privilegiato sunny sunny sunny sunny sunny
    questa che dici tu,ma tanto vengo a casa tua e ti futtu!


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Cricetone on Fri Aug 06, 2010 3:52 pm

    matley wrote:
    Tu (come altri) cosa andresti a sostituire?
    io il sub con altri due da 25cm,e due da 38cm... Rolling Eyes da affiancare a casse a torre ovviamente


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Ospite
    Guest

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Ospite on Fri Aug 06, 2010 3:55 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Interessante questo thread... grazie Matley...

    Credo che con i generi che prediligo io (cameristica, sinfonica, operistica) si possa sacrificare veramente poco, e privilegiare altrettanto poco, nei parametri di un impianto. Almeno se vuoi fare le cose sul serio, se ti piace veramente sentire bene.

    Il primo requisito con questi generi è la linearità timbrica. Deve essere assoluta, pena una mancanza di naturalezza alle lunghe insopportabile. Semmai si può rinunciare all'estensione alla prima ottava/ottava e mezza, ma oltre no, le frequenze devono esserci tutte. Devono esserci tutte, e devono essere flat. Altrimenti senti un pianoforte che a seconda della nota che suona cambia volume e/o timbro. Non c'è niente di più finto ed insopportabile. Stessio dicasi per le voci, ma in generale per tutti gli strumenti acustici.

    E poi ci deve essere un eccellente microcontrasto. Altrimenti le esecuzioni di Richter diventano uguali a quelle di luigi Pellegrino da Viggiù. Inoltre il dettaglio anche dei segnali a più basso livello deve essere eccellente, altrimenti palcoscenico virtuale ed ariosità te li dimentichi.

    Inoltre ci vuole ricchezza armonica. Un suono asciutto non è normale, suona finto. Per questo preferisco le valvole. Ma attenzione: il suono valvolare caldo, col mediobasso in evidenza e l'acuto attenuato non è lineare, quindi non è accettabile. Allora o valvole estremi, che piegano la componentistica moderna ad un suono lineare, o accorta operazione di rivalvolatura, per ottenere anche dai valvolari un suono lineare, arioso, non colorato. Alla fine, con molta passione e pazienza, ci si riesce, se l'apparecchio di base è buono.

    L'unica cosa a cui si può rinunciare, è un pizzico di pressione sonora. Non perché con la sinfonica non sia bello sentire anche tutta la pressione della grande orchestra. Ma perché un ascolto soddisfacente e naturale, realistico, si può ottenere anche con pressioni sonore da decima fila di seggiole in teatro, invece che da prima fila. Il resto no, non è rinunciabile. E quindi tocca spendere... ma non necessariamente cifre pazzeche, se uno ci sa fare...

    la ultima parte è possibile spiegare meglio?

    Io ho lo stesso pensiero forse, contrario al microdettaglio che non lo ho capito bene perchè se è quello che si definisce spigolo a me piace poco

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Aug 06, 2010 3:59 pm

    8bre_rosso wrote:
    la ultima parte è possibile spiegare meglio?

    Io ho lo stesso pensiero forse.

    Beh, volevo dire che se devo sacrificare qualcosa, sacrifico la potenza dell'amplificatore, e quindi il volume massimo che riesco ad ottenere dall'impianto.

    SE tutto il resto rimane ad ottimo livello, avrai sempre grandi emozioni, anche se sarà come se al concerto ti fossi seduto più lontano dal palcoscenico.

    Certo, sotto certi limiti non scendo. Non mi va di ascoltare musica come se fossi fuori dalla sala da concerto ...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: IL vostro impianto...

    Post  aircooled on Fri Aug 06, 2010 4:19 pm

    ascoltare musica come se fossi fuori dalla sala da concerto ...
    questa la riciclo


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Rudino on Fri Aug 06, 2010 11:34 pm

    Non riesco a fare classificazioni e schemi di preferenze.
    Ho avuto ss, valvolari e classe T.
    Diffusori tradizionali ed elettrostatici, da stand o da pavimento, parallelepipedi o ballerine.
    Posso dire che ho dato l'addio al vinile, quello sì; ma solo per praticità, non per ragioni di qualità sonica.
    Ascolto tutto quello che può ascoltare un 47enne, tranne Pupo, Pausini, il metal, la musica antica, Lady Gaga et similia.

    Adesso sto benissimo così. Mi concentro più che altro nell'evoluzione liquida e nell'attività di diminuzione delle componenti ambientali.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: IL vostro impianto...

    Post  Luca58 on Sat Aug 07, 2010 1:35 am

    Io ho suonato a lungo e qualunque impianto non mi soddisfa ; per questo concepisco poco, anche se la rispetto, la scelta di impianti molto costosi.

    Accuso molto i limiti del mio, ma non ho ancora trovato di meglio per i miei gusti.

    Spero prima o poi di mettere insieme un impianto piu' completo come estensione ma con la stessa capacita' di emozionarmi di quello che ho adesso se decido di sedermi davanti ad ascoltare; deve anche essere un impianto "da bosco e da riviera", cioe' che permetta anche un ascolto "da sottofondo con gli amici" senza problemi.


      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 8:47 am