Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Ancora la spazzatura in Campania
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Ancora la spazzatura in Campania

    Share

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Ancora la spazzatura in Campania

    Post  fabiovob on Sat Sep 25, 2010 1:25 am

    E' possibile che nel pieno del terzo millennio noi cittadini che paghiamo le tasse dobbiamo assistere inermi a questo scandalosa situazione che non riesce ad essere risolta dal governo e dalla regione?

    Ed in principio, negli anni 70-80 si disse che era la camorra, poi con gli anni 80 e la gestione Bassolino venne il grande e rivoluzionario progetto della Impregilo ( che in Campania si chiamava Fibe, Fibe Campania e Fisia Italimpianti), il progetto prevedeva la creazione di ben sette impianti di trattamento dei rifiuti indifferenziati tal quali, i sette impianti erano dislocati e nominati
    CDR Caivano
    CDR S. Maria Capua Vetere
    CDR Giugliano
    CDR Pianodardine - Avellino
    CDR Casalduni - Benevento,
    CDR Tufino
    CDR Battipaglia

    I sette impianti avrebbero dovuto accogliere tutto il bacino di utenza delle diverse province campane.

    La spazzatura urbana indifferenziata giungeva negli impianti per essere selezionata, da essa si sarebbe dovuto separarare il materiale ferroso, il materiale plastico, la parte organica, una parte inerte non riutilizzabile ed una parte chiamata CDR (combustibile da rifiuto).
    Quest'ultimo veniva imballato e stoccato in balle per poi essere utilizzato quale combustibile nei tre diversi impianti di termovalorizzazione.
    Capirete bene che la stima iniziale di produzione di questo prodotto era quella di un COMBUSTIBILE ALTERNATIVO.
    La costruzione dei termovalorizzatori è andata a rilento, talmente a rilento che dei tre previsti solo 15 mesi fa ne è stato avviato uno QUELLO DI ACERRA, ed attualmente funzionante a meno del 30% della propria capacità.

    Nel frattempo il progetto inizialmente presentato dalla impregilo mise in evidenza la difficoltà di poter trattare una massa di rifiuti talmente ingente come quella prodotta nele province campane, ognuno dei 7 cdr doveva trattare circa 1000 tonnellate giorno, che per 7 impianto fanno 7000 tonnellate giorno, pari a crica 800 campion con un cassone carico per un peso di 40 tonnellate.

    Chiaramente le stime iniziali del progetto Impregilo erano sbagliate, e pertanto la saturazione degli impianti ha causato lo stallo della separazione delle diverse componenti presenti nei rifiuti, ed anche il famoso combustbile, QUOTATO IN BORSA, ben presto divenne un rifiuto, le indagini della procura napoletana misero in luce l'anomalia, ed il combustibile CDR fu declassato ad ecoballe.

    QUESTO E' UN MOMENTO IMPORTANTE,

    In questo preciso momento inizia l'emergenza rifiuti, siamo alle porte degli anni 2000.

    Ora una piccola clausola contrattuale notate bene, prevedeva che la impregilo, qualora non fosse riuscita a produrre CDR dai rifiuti, avrebbe smaltito a proprie spese il Combustibile fuori specifica (ecoballe).

    Ancora una svolta epocale, il contenuto della gara fu modificato in sede di governo e la regione campania, assieme al commissariato emergenza rifiuti avrebbero dovuto vennero gestire l'emergenza ed il successivo smalimento dei rifiuti accumulati nel tempo (ecoballe).

    In principio il commissariato emergenza rifiuti, pagando con i soldi del governo requisì aree industriali, cave, e tutti gli spazi liberi per parcheggiare i rifiuti cdr fuori specifica (ecoballe).

    Nel frattempo gli impianti CDR continuavano a ricevere rifiuto indifferenziato, ma non producevano nemmeno un grammo di cdr, impacchettavano il tutto e lo smaltivano così com'era, o quasi in discariche autorizzate.

    Le discariche pure si esaurirono, ed alla fine del 2006 esplode il caos totale, discariche pugliesi sature, discariche campane sature.

    Ultima spiaggia spedire i rifiuti in germania, con dei costi inverecondi.

    Tale situazione si protrare tra vicende alterne che non sto in questa sede a raccontarvi sino al maggio 2008, data in cui la procura di Napoli arresta vertici della Fibe, della Fibe Campania, del commissariato emnergenza rifiuti, requisisce gli impianti cdr e li passa in gestione all'esercito.

    Nel frattempo si attivano i militari ad effetture la raccolta della spazzatura con mezzi a dir poco ridicoli e non a norma.

    Raccolta l'eccedenza di spazzatura presente nelle strade e smaltita all'estero sempre a dei costi non sostenibili si avvia la benedetta raccolta differenziata, ma ancora una volta servono le discariche, per il rifiuto nonrecuperabile comunque in parte deve essere smaltito, la parte combustibile dovrebbe andare agli inceneritori, difatti con grande caos la campani spedisce i propri rifiuti agli inceneritori di mezza italia mentre a fatica tenta di completare la costruzione del primo.
    Finalmente nel 2009, con una standing ovation l'inceneritore di ACERRA è pronto, ma l'avvio è lento, penoso e doloroso, sempre affidato ai poveri militari che si trovano a combattere, a combattere " na guerra ca munnezz":
    La situazione tra mille stenti va avanti per 12 mesi, ma gli altri due inceneritori non sono ancora pronti e quello esistente funziona poco e male.

    Serve ancora avviare i rifiuti nelle discariche, ma i campani non ne vogliono sapere di aprirne di nuove, e nemmeno i vicini pugliesi ora li voglionoi, che negli anni scorsi grazie ad un protocollo d'intesa potevano prendere i rifiuti dalla vicina campania.

    Inizia l'accumulo lento ed inesorabile nelle strade, i matti bruciano i rifiuti per creare caos e farci respirare diossina, ma la soluzione proposta è sempre la stessa, caricare camion di spazzatura sui treni delle ferrovie e spedirli in germania.

    Volete che continui????????????




    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  Edmond on Sat Sep 25, 2010 9:35 am

    Mi domando poi se voi abitanti della Campania vi dobbiate pure sorbire le cazzate del Nano Maledetto, che sostiene che l'emergenza rifiuti in Campania è stata da lui risolta un anno fa e non si ripresenterà più................... devil devil devil devil devil devil


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  vulcan on Sat Sep 25, 2010 10:05 am

    Analisi precisa Fabio so che sei del mestiere in Italia si interpretano le leggi a piacimento....conosci sicuramente il codice CER che identifica inequivocabilmente i rifiuti...in certe regioni lo stesso rifiuto possiede codici differenti
    Ho avuto a che fare con la meteria per 3 anni...solo rogne...e qualche multa

    Giorgio era risolto prima che litigassero il gatto e la volpe ( forse dovrei dire il nano ed il gatto), infatti come vediamo si sgambettano a vicenda


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Amministratore
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 234
    Data d'iscrizione : 2009-04-13

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  Amministratore on Sat Sep 25, 2010 10:13 am

    Vi ricordo che nel Gazebo sono vietati argomenti che direttamente o indirettamente si riferiscano alla politica


    _________________
    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  fabiovob on Sat Sep 25, 2010 10:33 am

    Nessuna analisi politica, solo constatazioni di natura tecnica ed amministrativa, almeno spero che anche gli altri la intrepretino così, sennò addio discussione.

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  Edmond on Sat Sep 25, 2010 10:38 am

    Assolutamente........ Trovo infatti che sia vergognoso che i campani paghino la tassa sui rifiuti quando non è possibile smaltirli....
    Dal punto di vista tecnico si potrebbero dire tante cose, ma se poi non le si può realizzare.............


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  fabiovob on Sat Sep 25, 2010 11:01 am

    Bisogna inoltre tenere conto che le ditte private, alle quali originariamente ci si affidava per il trasporto dei rifiuti negli impianti hanno quasi tutte negato la disponibilità a tale servizio, ciò a causa del fatto che con la gestione Fibe e Fibe Campania si sono lasciati debiti nei confronti delle varie ditte che hanno operato in nome e per conto di dette società, e quindi per il commissariato emergenza rifiuti, per svariate centinaia di milioni di euro.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  vulcan on Sat Sep 25, 2010 4:06 pm

    Fabio odio i rifiuti sono letteralmente impazzito dai casini che ogni volta si presentavano, come tu sai bene noi siamo tecnici non avvocati....
    Ogni regione dovrebbe essere in grado di poter smaltire la propria monnezza, nella mia zona sono state sfruttate ex cave ma pure quelle ormai sono strapiene
    Il vero peccato che si fa molto poco per reciclare i rifiuti...ed in alcuni casi è una mezza bufala perchè il riciclo costa poco di meno del nuovo, ma deve essere fatto se non vogliamo affogare nei rifiuti


    Chiedo scusa all'amministratore se involontariamente ho toccato l'argomento


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  Cricetone on Sat Sep 25, 2010 4:39 pm

    non avevano prima aperto un inceneritore per risolvere la questione?... ... ... ... ...oooops...dimenticavo!Poi gli hanno tagliato i fondi nella finanziaria! santa


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  vulcan on Sat Sep 25, 2010 6:07 pm

    Laughing Laughing Laughing

    Quanto a zappa sui piedi siamo maestri santa santa


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    piero
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1507
    Data d'iscrizione : 2010-04-21
    Età : 41
    Località : bari

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  piero on Sat Sep 25, 2010 6:14 pm

    se non sbaglio, quella che per noi è un problema, in altri stati la fanno diventare una risorsa.

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  baru_ on Sat Sep 25, 2010 8:04 pm

    Al di la del caso particolare della campania dove c'è molto di "politico" e quindi non entro in merito, il futuro è la raccolta differenziata abbinata al riciclo.


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: Ancora la spazzatura in Campania

    Post  fabiovob on Sat Sep 25, 2010 8:28 pm

    Gli standards italiani in termini di raccolta dei rifiuti sono ancora molto lontani da quelli di altri paesi.

    Uno dei principali problemi per il contenimento dei rifiuti non sta esclusivamente nel riciclo, ma nella produzione, per avere meno rifiuti bisogna produrne di meno, ed uno dei principali rifiuti che produciamo consiste nei materiali da imballaggio.

    Per imballaggi intendiamo tutti i contenitori che servono a rendere fruibili i diversi prodotti, detersivi, bottiglie in plastica, chips in polistirolo, cartone, etc etc.

    Questi oggetti hanno un costo in produzione, con un conseguente impatto ambientale, e poi hanno un costo in fase di recupero, inteso come raccolta, trasporto, cernita e riutilizzo.
    Tutte queste fasi comportano un consumo di risorse, carburante, energia, produzione di gas serra.

    Il problema comunque resta nel fatto che la produzione di rifiuti è esagerata, e per quanto ci si possa prodigare col recupero alla fine la richiesta di queste materie prime inizia ad essere bassa e pertanto si rischia il collasso.




    Vi racconto alcuni esempi riguardanti alcuni materiali che a seguito del recupero possono essere riclicati e come il mercato risponde.

    CARTA.
    La carta viene, e DEVE essere recuperata.

    In campania ci sono un paio di grandi impianti adibiti al trattamento della carta per produrre la carta da stampa dei quotidiani ( Il Mattino di Napoli storicamente ha acquistato questi prodotti), un'altra parte, meno pregiata viene trattata per produrre rotoli asciugamani, fazzoletti, etc.
    Cosa accade con le leggi varate successivamente agli anni 99 e poi modificate nel 2006?
    Che il riutilizzo di questa materia è diventato fortemente vincolato a leggi praticamente inattuabili, al punto tale che le cartiere non hanno potuto più accettare tutta la carta da trattare, e pertanto c'è stato un accumulo di carta nelle aziende che effettuavano il recupero, la soluzione migliore è stata rivenderla come RIFIUTO alla Cina.
    Così la carta è iniziata ad uscire dal nostro paese ad un prezzo ridicolo per poi essere rivenduta al nostro paese con un prezzo più elevato e con una qualità peggiore.
    Nel frattempo gli impianti di trattamento e lavorazione si sono fermati!!!!!


    In campania ci sono diverse aziende adibite al recupero ed al trattamento delle materie plastiche provenienti dai rifiuti, alcune di queste addirittura producono direttamente il granulato dal PET o da altre plastiche per poter poi essere riutilizzate direttamente come prodotto pronto fabbirca.
    Molte di queste aziende sono state chiuse per presunte o effettive irregolarità, di fatto l'indotto sì è fermato e la plastica come rifiuto è stata acquistata direttamente dai cinesi a bassissimo prezzo i quali con molti meno scrupoli la trasformano e producono manufatti che rientrano nelle nostre case con un livello di impurezze e di inquinamento elevatissimo. Intanto le aziende e l'indotto si è fermato.

    Il vetro, le aziende che effettuavano il recupero del vetro dai rifiuti ormai sono tutte chiuse, la produzione giunge, come per gli altri, direttamente da fuori Italia.



    Autovetture, siamo l'unico paese in cui non è più possibile e legale disassemblare le autovetture per recuperare i vari costituenti.

    Semiassi usati, parti di ricambio usate sono state considerate rifiuti e pertanto INVENDIBILI E NON RIUTILIZZABILI, in questa maniera non possono essere neppure portate in fonderia per il riutilizzo.


    Questi sono sono alcuni esempi, molto all'acqua di rose, per lasciarvi intendere come da potenziali produttori ci hanno fatto divenire nient'altro che un popolo di compratori, dove qualunque tipo di produzione è ostacolata.

    Stesso discorso per l'energia, c'è un vero e proprio cartello, un monopolio invisibile che non può essere certamente combattuto da poche persone.

    Insomma in Italia l'art.1 del DlGs. 152 del 2006 (Testo unico dell'ambiente) cita ( lo dico in parole semplici)

    La produzione di rifiuti deve essere contenuta favorendo tutte le forme di recupero di materia ed energia.

    Mi pare che stiamo facendo l'esatto contrario.




      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:55 am