Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
"La tabella del Cuffiofilo"
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    "La tabella del Cuffiofilo"

    Share

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    "La tabella del Cuffiofilo"

    Post  Joytoy on Tue Sep 28, 2010 11:27 pm

    Prendo spunto da alcune discussioni tra forummers, con alcuni copy&paste per iniziare questo nuovo thread.

    Premessa:
    La domanda che ci stiamo ponendo e' la seguente:
    Come e' possibile oggettivare le proprie aspettative verso il proprio personale percorso cuffiofilo ?
    La risposta piu' ovvia sarebbe:
    Con un linguaggio comune condiviso e uniformità di giudizio nella direzione della... cuffia unica.

    E allora tra appassionati cuffiofili, perche' non proviamo tutti noi a stilare "La tabella del Cuffiofilo", una serie di voci messe in una tabella standardizzata per poter facilitare questa ricerca verso un obbiettivo comune ?

    Diamo un valore alle sensazioni, magari si potra' dare un "peso" alle parole che sia comune a tutti quanti.
    Risulta difficile dare un "peso" ad una parola scritta, perche' dovremmo utilizzare il dizionario per tradurre una parola o una frase in un dato contesto.
    Mentre con un voto numerico risulterebbe tutto piu' facile.
    ...
    Il voto numerico potrebbe rappresentare un ottimo inizio su quelli che riteniamo siano i parametri più importanti e caratterizzanti il buon suono delle cuffie per come lo intendiamo : sarebbe una guida tendenziale alla quale ancorare magari riflessioni più articolate che non appiattiscano i giudizi sulle cuffie e che possano permettere anche di stilare tabelle comparative e/o analisi delle varianze di un dato voto ottenuto come fluttuante.

    fine della premessa


    La butto li'... tanto per abozzare un primo approccio all' idea che possa risultare oggettivabile:

    Nell' analizzare la cuffia, direi di operare a STEP nel seguente modo:

    Prima fase:

    caratteristiche di base: (il quale permette di indirizzarsi verso un percorso sonoro ben preciso)

    • impedenza di pilotaggio
    • suono monitor o suono con soundstage
    • tipologia cuffia (perche' deve poter essere comoda o soddisfare un certo requisito di base)

    ...
    ...


    Seconda fase:
    identificare le sonorita' basilari con voto da 1 a 10.
    (Sono i parametri più importanti e caratterizzanti della cuffia):

    • microdinamica
    • macrodinamica
    • correttezza timbrica
    • bassi
    • medi
    • alti
    • grana
    • linearita' di risposta
    • sibilanti
    • analogicità
    • intelligibilità
    • mancanza di fatica d' ascolto
    • soundstage ed olofonicita' 3d

    ...
    ...

    Terza fase
    (add-on per forummers esperti):
    Sono parametri difficilmente numerabili e oggettivabili con un termine specifico in quanto sono "il ricamo e la tessitura" di un certo percorso finale di ricerca che implica una messa a punto perfetta per veri intenditori e conoscitori del prodotto in questione.

    • sfumature e fattore "X"
    • identificare la flessibilita' del prodotto sulla facilita' o difficolta' di pilotaggio.

    (in teoria se messo a sistema con i voti ottenuti, permetterebbe di comprendere la fluttuazione del voto in determinati ambiti, e quindi la variabilita' in qui parametri specifici).
    ...
    ...

    Stop per ora.

    Per il momento direi che vi ho passato diversi spunti di riflessione, ma la "struttura di base " (o l' ossatura), la dobbiamo sviluppare tutti assieme, percio' per ora mi fermo qui.
    Non ritengo giusto limitare la vostra fantasia e/o idee.

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: "La tabella del Cuffiofilo"

    Post  fabiovob on Tue Sep 28, 2010 11:32 pm

    Non per essere polemico Joy, ma questo tipo di valutazione mi sembra tanto una analisi commerciale per tirare fuori dalle "orecchie" degli audiofili i più importanti e caratterizzanti parametri relativi a quello che diciamo il buon suono delle cuffie.

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: "La tabella del Cuffiofilo"

    Post  Joytoy on Wed Sep 29, 2010 12:17 am

    fabiovob wrote:Non per essere polemico Joy, ma questo tipo di valutazione mi sembra tanto una analisi commerciale per tirare fuori dalle "orecchie" degli audiofili i più importanti e caratterizzanti parametri relativi a quello che diciamo il buon suono delle cuffie.

    Mah guarda, scomodare la polemica, non e' mai stata buona cosa...
    Io sostengo che non fare nulla, non si ottiene nulla, mentre fare qualcosa si ottiene sempre qualcosa, anche la sola esperienza che sarebbe gia' ...buona cosa.

    Percio' se dovessimo tutti ascoltare le tue parole, lasceremmo tutto come e' sempre stato: UN GRAN CASINO !
    dove le opinioni sono come le OO e facciamo la fine (io compreso) dei QUAQUARAQUA.

    Il problema e' che il mio carattere, mi mette nelle condizioni di "battere i pugni sul tavolo" e dire: IO NON CI STO !

    Ognuno e' comunque libero di dire e fare cio' che vuole.
    Pertanto rispetto le tue opinioni, ma non ritengo giusto che si debba sminuire un potenziale percorso di crescita che possa teoricamente servire a tutti noi.

    Per cortesia, fammi un esempio piu' preciso di "analisi commerciale" perche' proprio il senso non l' ho colto.

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: "La tabella del Cuffiofilo"

    Post  boyd on Wed Sep 29, 2010 12:45 am

    io invece ritengo che tale esperimento sia estremamente interessante, anche se, ne converrai, realmente difficoltoso da porre in essere in termini di oggettivita, troppo diverse le catene degli utenti, e probabilmente, anche le modalita e i termini usati per una possibile classificazione.
    credo si potrebbe iniziare, quantomeno per tarare il tutto,con unas recensione di uno stesso brano da parte di tutti, con le diverse catene, cosi almeno da poter conseguire una serie di termini e riferimenti piu o meno oggettivi ed uguali per tutti.
    e da li magari proseguire col tuo tipo di indagine, perche no?
    quanto al discorso della analisi commerciale, in una societa dei consumi, dove anche gli uomini sono risorse umane, di cosa si puo parlare che non abbia nessuna, ma proprio nessuna valenza economica?
    graziano

    Forza paris
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 342
    Data d'iscrizione : 2010-04-29
    Età : 57
    Località : Rende

    Re: "La tabella del Cuffiofilo"

    Post  Forza paris on Wed Sep 29, 2010 2:08 am

    Joytoy wrote:
    ...
    Nell' analizzare la cuffia, direi di operare a STEP nel seguente modo:

    Prima fase:

    caratteristiche di base: (il quale permette di indirizzarsi verso un percorso sonoro ben preciso)

    • impedenza di pilotaggio
    • suono monitor o suono con soundstage
    • tipologia cuffia (perche' deve poter essere comoda o soddisfare un certo requisito di base)

    ...
    ...

    Raggrupperei questa serie di caratteristiche in un gruppo omogeneo tendente ad identificare il prodotto in esame per livello costruttivo e coerenza di implementazione.

    Joytoy wrote:
    Seconda fase:
    identificare le sonorita' basilari con voto da 1 a 10.
    (Sono i parametri più importanti e caratterizzanti della cuffia):

    • microdinamica
    • macrodinamica
    • correttezza timbrica
    • bassi
    • medi
    • alti
    • grana
    • linearita' di risposta
    • sibilanti
    • analogicità
    • intelligibilità
    • mancanza di fatica d' ascolto
    • soundstage ed olofonicita' 3d

    ...
    ...

    Anche qui tenderei a raggruppare in macrogruppi omogenei le caratteristiche suddette comprendendole in :
    • TIMBRICA
    • DINAMICA
    • SOUNDSTAGE
    • TRASPARENZA E GRANA (RAFFINATEZZA)

    Promuovendo questi ultimi attributi ad autonoma dignità per l'importanza - a parer mio - rivestita nella particolare riproduzione delle cuffie.

    Joytoy wrote:
    Terza fase
    (add-on per forummers esperti):
    Sono parametri difficilmente numerabili e oggettivabili con un termine specifico in quanto sono "il ricamo e la tessitura" di un certo percorso finale di ricerca che implica una messa a punto perfetta per veri intenditori e conoscitori del prodotto in questione.

    • sfumature e fattore "X"
    • identificare la flessibilita' del prodotto sulla facilita' o difficolta' di pilotaggio.

    (in teoria se messo a sistema con i voti ottenuti, permetterebbe di comprendere la fluttuazione del voto in determinati ambiti, e quindi la variabilita' in qui parametri specifici).
    ...
    ...

    Stop per ora.
    ...

    Joy!

    Anche questa serie di informazioni le raggrupperei per uniformità di scopo sotto una voce di tipo deduttivo/induttiva diretta a valutare la flessibilità/ottimizzazione d'impiego della cuffia.
    Si tratta di una proposta complessiva, la mia, diretta ad aumentare la leggibilità dell'analisi lasciando al contempo una certa flessibilità esplicativa : giusto per non essere costretti ad una classificazione eccessivamente rigida.
    Avanti i prossimi !


    Last edited by Forza paris on Wed Sep 29, 2010 4:40 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Chicco.

    Forza paris
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 342
    Data d'iscrizione : 2010-04-29
    Età : 57
    Località : Rende

    Re: "La tabella del Cuffiofilo"

    Post  Forza paris on Wed Sep 29, 2010 10:54 am

    fabiovob wrote:Non per essere polemico Joy, ma questo tipo di valutazione mi sembra tanto una analisi commerciale per tirare fuori dalle "orecchie" degli audiofili i più importanti e caratterizzanti parametri relativi a quello che diciamo il buon suono delle cuffie.

    Oltre a non capire l'attributo della commercialità - o forse vuoi criticare la tendenziale identificazione del valore merceologico della cuffia ? - non sono d'accordo.
    L'intento è invece di tirare fuori... dalla lingua ciò che sentono le orecchie degli audiofili, in modo onesto e sincero, dando così un'adeguata comprensibilità del senso delle nostre parole, sperando anche che così cessi - da parte di alcuni - questa stucchevole tanatosi che mi sembra si stia dispensando, senza motivo (almeno apparentemente).


    _________________
    Chicco.

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: "La tabella del Cuffiofilo"

    Post  Joytoy on Wed Sep 29, 2010 7:08 pm

    boyd wrote:io invece ritengo che tale esperimento sia estremamente interessante, anche se, ne converrai, realmente difficoltoso da porre in essere in termini di oggettivita,
    ....
    credo si potrebbe iniziare, quantomeno per tarare il tutto,con una recensione di uno stesso brano da parte di tutti, con le diverse catene, cosi almeno da poter conseguire una serie di termini e riferimenti piu o meno oggettivi ed uguali per tutti.

    e da li magari proseguire col tuo tipo di indagine, perche no?
    ...
    graziano

    Ciao Graziano,
    ti ringrazio per questo tuo feedback.
    E' giusto dire che e' importante poter stabilire dei riferimenti comuni a tutti.
    In questo modo si ridurrebbero le variabili che porterebbero in "deriva" la valutazione.
    Le difficoltà sussistono dove le cose non si sanno.
    Passo per passo, bozza dopo bozza, con la solita pazienza, vedrai che prima o poi, verra' fuori qualcosa di realmente buono.
    Non per niente, per fare un quadro, serve prima abbozzarlo.
    Ho alcune idee da sviluppare, magari per rendere il tutto piu' semplice, ma serve l' aiuto di tutti noi.
    Bisogna spargere la voce.

    Direi che in tal senso, si potrebbe iniziare a scegliere i brani campione, magari stilando con l'aiuto del buon Vulcan un sondaggio preferenziale tra forummers dopo aver distribuito un elenco di brani "graditi" per poter identificare i TOP 5 o TOP 10.

    Joy!



    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: "La tabella del Cuffiofilo"

    Post  boyd on Wed Sep 29, 2010 10:20 pm

    Joytoy wrote:

    Direi che in tal senso, si potrebbe iniziare a scegliere i brani campione, magari stilando con l'aiuto del buon Vulcan un sondaggio preferenziale tra forummers dopo aver distribuito un elenco di brani "graditi" per poter identificare i TOP 5 o TOP 10.

    Joy!


    si, mi sembra perfetto, uno o due brani per genere musicale o tipologia, direi acustico strumentale, vocale, elettronica, rock, classica (forse sembra una classificazione soggettiva, ), tra brani conosciuti e posseduti da tutti i soggetti, e dalle acclarate qualita di incisione, nonche contenuto in termini di dinamica e credibilta di headstage.
    in questo modo gia si inizierebbe a parametrare aggettivi e terminologia da adottare.
    poi si potrebbe piu facilmente gestire gli step successivi
    graziano

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: "La tabella del Cuffiofilo"

    Post  Joytoy on Wed Sep 29, 2010 10:27 pm

    Forza paris wrote:
    Joytoy wrote:
    Prima fase:
    caratteristiche di base: (il quale permette di indirizzarsi verso un percorso sonoro ben preciso)

    Raggrupperei questa serie di caratteristiche in un gruppo omogeneo tendente ad identificare il prodotto in esame per livello costruttivo e coerenza di implementazione.

    Joytoy wrote:
    Seconda fase:
    identificare le sonorita' basilari con voto da 1 a 10.
    (Sono i parametri più importanti e caratterizzanti della cuffia):

    Anche qui tenderei a raggruppare in macrogruppi omogenei le caratteristiche suddette
    promuovendo questi ultimi attributi ad autonoma dignità per l'importanza - a parer mio -
    rivestita nella particolare riproduzione delle cuffie.

    Joytoy wrote:
    Terza fase
    (add-on per forummers esperti)

    Anche questa serie di informazioni le raggrupperei per uniformità di scopo sotto una voce di tipo deduttivo/induttiva diretta a valutare la flessibilità/ottimizzazione d'impiego della cuffia.
    Si tratta di una proposta complessiva, la mia, diretta ad aumentare la leggibilità dell'analisi lasciando al contempo una certa flessibilità esplicativa : giusto per non essere costretti ad una classificazione eccessivamente rigida.
    Avanti i prossimi !

    A me sta bene, Chicco.

    Aggiungo tanto per iniziare e facilitare la preparazione della bozza, sarebbe utile compilare una specie di CHECKING LIST, in pratica, un promemoria standard, nel quale sono elencate le variabili da tenere a mente nel momento che si stila una recensione.

    Nel caso in cui si volesse effettuare un paragone tra 2 cuffie, si potrebbe integrare a lato di ogni voce, una votazione di tipo semplice a mo' di schedina tipo 1 X 2, senza andare a scomodare una numerazione da 1 a 10 che potrebbe forse risultare inizialmente di difficile giudizio e valutazione.

    P.s.: scusatemi tutti se non vi rispondo "just in time", ma in questi giorni il tempo e' tiranno.

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 1:19 am