Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
pre fono
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    pre fono

    Share

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    pre fono

    Post  pluto on Fri Oct 08, 2010 5:35 pm

    Ciao a tutti

    Vi va di parlare un pò dei pre fono?
    Inizio io:

    Negli ultimi anni ci siamo massacrati la capa con, sensibilità impedenze, bracci, puntine, cedevolezza etc etc. Tutto giusto
    ma solo negli ultimi mesi è venuto fuori un problemino piccolo piccolo (o meglio se ne sono accorte le case TOP): la curva RIAA.

    AR, Zanden, VTL, Boulder e Accuphase hanno finalmente tirato fuori dei pre phono stellari con curve RIAA opzionabili dall'utente seppur in numero limitato Decca/Rca,Victor, RIAA, Columbia

    L'unico genio che ci aveva pensato già da qualche anno era Manuel di FM con i suoi 2 phono che hanno infinite equalizzazioni ed un costo ancor più stellare. Ma temo non vedremo le prove dei suoi prodotti sulle riviste. Troppo elitari.

    Sapete che un Decca serie 2000 o 6000 ascoltato con una RIAA normale suona diverso assai, per non parlare di un Columbia etc?

    Avete mai provato ad ascoltare un disco dell'età dell'oro con la corretta equalizzazione? Boulduc ne ha parlato dopo aver provato lo Zanden, Otello/Benedetti dopo aver provato gli ultimi AR/Accuphase/VTL

    I risultati sono sconcertanti e le differenze notevoli. Provate se potete

    Ciao a tutti
    Gian

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: pre fono

    Post  aircooled on Fri Oct 08, 2010 5:38 pm

    I risultati sono sconcertanti e le differenze notevoli. Provate se potete
    quando si accorgeranno che hanche i CD hanno lo stesso problema ma spostato sul sovracampionamento


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10871
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: pre fono

    Post  Banano on Fri Oct 08, 2010 6:00 pm

    Sleep Sleep ...Air ...per alcune persone il Cd è mooorto .... Laughing Laughing


    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: pre fono

    Post  Edmond on Fri Oct 08, 2010 6:58 pm

    Sono anni che uso un perampli valvolare della Lumiére (Ducato II) che ha lo stadio phono con curva RIAA selezionabile in funzione del tipo di incisione........... Conosco bene la questione..... sunny sunny sunny


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: pre fono

    Post  Il delfino di Air on Fri Oct 08, 2010 7:08 pm

    ma non è una spece di scoperta dell'acqua calda?


    _________________
    Audio Analogue Crescendo CD
    Audio Analogue Crescendo Ampli
    Cabasse MT31 Tobago

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: pre fono

    Post  aircooled on Fri Oct 08, 2010 7:15 pm

    Banano wrote: ...Air ...per alcune persone il Cd è mooorto ....
    con la ria giusta si rivitalizza


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: pre fono

    Post  pluto on Fri Oct 08, 2010 8:15 pm

    e' sicuramente acqua calda ma quanti appassionati di vinile hanno mai usato un phono che permette questo?
    Su cento quanti secondo Voi? Io credo molto pochi. Ripeto i pre fono che lo permettevano erano e sono rarissimi
    FM e poi quelli appena usciti.

    Giorgio non conosco il tuo e chiedo venia - ma non credo ce ne siano stati molti altri oltre a quelli menzionati prima

    E così come cambiando l'impedenza etc si determina o meno se il ns super pick up vola o si spegne miseramente, allo stesso modo, adattando la curva giusta al disco giusto, la performance letteralmente decolla.

    Solo che per calcoli impedenza, cedevolezza etc si sono sprecati fiumi d'inchiostro x anni. Per questo problema nada de nada

    Solo con le ultime prove se ne è parlato un pò e comunque mi sembra non con una grande enfasi.

    Acqua calda certo ma finora quasi tutti si sono lavati con l'acqua fredda.

    Ciao
    Gian

    Mad in Italy
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 246
    Data d'iscrizione : 2009-10-28
    Località : Singapore

    Re: pre fono

    Post  Mad in Italy on Sat Oct 09, 2010 3:02 pm

    Ciao,

    tra quelli che permettono di selezionare equalizzazioni RIAA diverse, ad un prezzo non stratosferico, c'e' anche il Graham Slee Jazz club:

    http://www.phonostagepreamp.com/jazzclub-phonostagepreamp.htm

    Queste sono le curve selezionabili:
    http://www.phonostagepreamp.com/78rpm-riaa-equalization.htm

    Ciao,
    MiI

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: pre fono

    Post  pluto on Sat Oct 09, 2010 7:09 pm

    Ottima segnalazione Mad.

    La parte che mi piace meno è che devi aggiungere il regolatore d'impedenza (altrimenti sei punto e a capo: regoli la RIAA ma sbagli le regolazione della puntina) + l'alimentatore esterno, per cui il prezzo da estremamente conveniente più che raddoppia (ma almeno l'utente può diluire la spesa).

    L'hai mai sentito?

    Comunque il fatto che pochi parlino, mi porta pensare che pochi conoscano il problema o se lo conoscono, non sono mai stai comunque nella posizione di sentire come cambia il suono.
    Parliamoci chiaro: se uno ascolta il rock e basta, allora la RIAA basta e avanza. Ma se uno ascolta anche i dischi top dell'età dell'oro o del passato o pure semplicemente un DG tulip, allora le cose cambiamo drammaticamente. Anzi direi che è proprio con quelli medio discreti che le cose migliorano molto - DG normal x esempio (anche se non diventeranno mai un Mercury top)

    Ciao
    Gian

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: pre fono

    Post  pluto on Sat Oct 09, 2010 7:15 pm

    Giorgio
    Non avevo capito che il Lumiere è quello della puntina omonima prodotta dal restauratore Leica giapponese. Hai anche la sua puntina?
    Come Ti trovi?

    E come va rispetto al Nibiru di cui Ti volevo chiedere? Tue preferenze?

    Ciao
    Gian

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: pre fono

    Post  Massimo on Sat Oct 09, 2010 8:29 pm

    Mad in Italy wrote:Ciao,

    tra quelli che permettono di selezionare equalizzazioni RIAA diverse, ad un prezzo non stratosferico, c'e' anche il Graham Slee Jazz club:

    http://www.phonostagepreamp.com/jazzclub-phonostagepreamp.htm

    Queste sono le curve selezionabili:
    http://www.phonostagepreamp.com/78rpm-riaa-equalization.htm

    Ciao,
    MiI
    Mad in Italy sei stato molto gentile ed hai dato notizie utili a chi non puo' o non vuole spendere un capitale per un pre-phono con tutte quelle regolazioni delle RIAA e del gudagno,pero' come faceva notare pluto l'impossibilita' di regolare il carico è importante,a meno che non si usi una testina MC con un pre-pre.
    GRAZIE sunny sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: pre fono

    Post  Edmond on Sat Oct 09, 2010 11:02 pm

    Ciao Gian, di Lumiére ho sia il pre Ducato II (con doppio ingresso MM e MC con trasformatori Dynavector), sia lo step-up con i BV-33. La testina l'ho montata sul mio sistema, ma non mi ha soddisfatto per la resa scadente in temrini di restituzione delle sibilanti (impossibili da ascoltare, a mio giudizio).

    Col pre mi trovo invece davvero bene. Il confronto con il Nibiru è un po' particolare... Il Nibiru sarebbe per me il miglior pre phono che io ho ascoltato finora, se non fosse per una certa tendenza a confinare la scena entro i diffusori... Il phono valvolare del Ducato II è un pelo meno performante, anche se ottimo, ma ha una scena migliore...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: pre fono

    Post  pluto on Sun Oct 10, 2010 8:19 am

    Giorgio

    Ma il gatto cosa sta ascoltando che mi sembra veramente goduto? ('sunny')

    Tornando all' hifi, quindi la testina è stata deludente; è proprio vero che bisogna sempre ascoltare con le proprie orecchie. A leggere i commenti di un altro utente sembrava il max, diceva che aveva spazzato via la sua Koetsu red signature che è una gran bella testina se ben interfacciata. E' una testina che possiedo e anche se gliene preferisco altre 2 o 3, prima di essere spazzata via ce ne vuole... anche di euri.

    Il Nibiru mi sembra abbia un buon rapporto qualità prezzo anche se io preferisco la possibilità di connettere almeno un altro gira (ragione x cui avevo permutato l'FM 122 che considero fantastico).

    Ciao

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: pre fono

    Post  Edmond on Sun Oct 10, 2010 9:59 am

    Gian,
    il Nibiru è, per me, un pre fono di qualità assoluta, a mio avviso, paragonabile (e anche meglio, in parecchi casi) di molti pre phono da me ascoltati, fino ad un target di circa 10.000 euro (in un serrato confronto diretto durato 4 giorni mi è piaciuto più dell'AR Reference Phono, proprio per la dinamica, il ritmo capace di sfoderare, ma anche per la capacità di risolvere il microdettaglio e per l'assoluta stabilità d'immagine. Parliamo di dettagli, come solito...). Ovviamente sono discorsi personali calati nel mio impianto e nel tipo di musica che ascolto...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4687
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: pre fono

    Post  pepe57 on Sun Oct 10, 2010 2:26 pm

    .


    Last edited by pepe57 on Sun Nov 07, 2010 8:56 pm; edited 1 time in total

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: pre fono

    Post  Massimo on Sun Oct 10, 2010 3:51 pm

    Ciao Pietro, buona Domenica, concordo con te,spesso troppi settaggi complicano la vita,non sempre usiamo quelli giusti. sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: pre fono

    Post  pluto on Sun Oct 10, 2010 6:29 pm

    Pietro probabilmente ho comprato io il tuo 222 e anch'io vado in bilanciato
    Con cosa l'hai sostituito se non sono indiscreto? Per migliorare ce ne vuole.........

    E poi le regolazioni sono solo iniziali. Solo se metti i dischi (non mi piace chiamarli vecchi - sono i migliori mai fatti che diamine), devi cambiare l'equalizzazione (se vuoi, altrimenti lasci RIAA e dormi tranquillo)
    Non è poi questo gran mal di testa a fronte di un notevole miglioramento.

    Comunque è un fatto innegabile che tutti questi grandi pre fono dell'ultima generazione, abbiamo questa possibilità chi più chi meno. Direi che è la moda del momento x quanto riguarda i phono

    Personalmente preferisco avere tutte le regolazioni possibili a disposizione poi, se non le voglio usare..... benissimo

    A livello teorico la filosofia minimalista (1 solo ingresso, no manopole, no deviatori) ha un senso. Anche se credo che i progettisti ci giochino: quello del Nibiru per esempio dice che un secondo ingresso crea rumore o riduce la qualità. Sicuramente gli aumenta il costo e le difficoltà di costruzione. Ma Huber ne poteva mettere anche 10 che non aveva problemi con la sua qualità di costruzione.

    A presto
    Gian

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: pre fono

    Post  pluto on Sun Oct 10, 2010 6:45 pm

    Giorgio
    Interessante davvero. Ho avuto il Ref x qualche anno e sicuramente è un signor phono per cui se dici che Ti è piaciuto di più.... Prima o poi riuscirò a sentirlo.

    Secondo me il Ref era eccellente sull'ingresso MM e meno sul MC e poi poco versatile proprio sul MC. I suoi trasformatori sono così così. In questo concordavo con Benedetti.
    Inoltre il deviatore di ingressi sul retro era una caxxata. Metterlo davanti no eh?

    Gli ho preferito il Manley Steelhead che ho trovato infinitamente più versatile (è forse il fono con più regolazioni) 3 ingressi (un must almeno x me) e con un MC molto superiore (specie nei trafo interni). Peccato niente regolazioni invece sulle curve.

    Comunque credo si sia capito che mi piacciono i phono complicati. Magari prima o poi cambierò idea. ('')

    Ciao
    Gian

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: pre fono

    Post  Massimo on Sun Oct 10, 2010 6:51 pm

    pluto wrote:
    Comunque credo si sia capito che mi piacciono i phono complicati. Magari prima o poi cambierò idea. ('')
    Ciao
    Gian
    Come complicarsi la vita.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: pre fono

    Post  fabiovob on Sun Oct 10, 2010 6:53 pm

    Io continuo ad usare il pre phono a bordo del Convergent, oltre al Lector pre phno.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: pre fono

    Post  pluto on Sun Oct 10, 2010 7:33 pm

    Vero Massimo

    ma avendo diversi gira e puntine per me è un'esigenza avere un phono molto versatile. Sembra una complicazione ma in realtà mi semplifica la vita.

    Comunqe lungi da me l'idea di decantare i miei phono o di convincere qualcuno a cambiare qualcosa. Siamo andati fuori strada rispetto all'inizio

    Volevo solo vedere se l'argomento era conosciuto visto che i guru dell'hifi ne stanno parlando solo ora e a parte 2/3 risposte di amici preparati e al corrente della cosa, gli altri mi hanno quasi preso in giro come se fossi un alieno. Evidentemente la cosa non interessa e sembra una stranezza. No problem

    Mi vado ad ascoltare Starker su un Mercury d'annata (ma con la giusta equalizzazione.....)

    Buoni ascolti a tutti
    Gian

    Ps forse bisognerebbe anche fare un piccolo test sul numero di LP posseduti. E' evidente che tutto l'argomento ha un senso se chi parla è possessore di molti dischi e soprattutto di quelli di cui parlo io. E' una cosa x drogati dal vinile ovviamente. Altrimenti sono anch'io d'accordo con chi mi prende bonariamente in giro
    Però poi non Ti lamentare se l'argomento "analogico" langue
    Se la reazione all'argomento del momento in tema di analogico delle riviste di hifi mondiali è questa.....

    Ciao

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: pre fono

    Post  Edmond on Sun Oct 10, 2010 7:43 pm

    Concordo con te, Gian. Anche a me è piaciuto di più il Manley che non l'ARC, che davvero ha un ingresso MC non all'altezza del prestigio dell'apparecchio...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: pre fono

    Post  Edmond on Sun Oct 10, 2010 7:44 pm

    In effetti non credo siano molti più delle dita della coppia di mani gli appasisonati che hanno un pre phono adatto a gestire le diverse curve di equalizzazione, almento in Italia..... angel angel angel


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: pre fono

    Post  pluto on Sun Oct 10, 2010 8:28 pm

    Giorgio mi rincuori su entrambi i fondi

    Personalmente penso ci siano 2 problemi

    1) Mi sa che quasi nessuno conosca i dischi dell'età dell'oro e si che dopo le ristampe a 180/200, si dovrebbe sapere qualcosa in più

    2) Come giustamente dici, quasi nessuno ha mai provato. Poi va benissimo il discorso di Pietro che ha preferito qualcos'altro. Ci mancherebbe....

    Speriamo di aver destato la curiosità di qualcuno, almeno......

    Ciao
    Gian

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: pre fono

    Post  Massimo on Sun Oct 10, 2010 9:54 pm

    pluto wrote:Vero Massimo

    ma avendo diversi gira e puntine per me è un'esigenza avere un phono molto versatile. Sembra una complicazione ma in realtà mi semplifica la vita.

    Comunqe lungi da me l'idea di decantare i miei phono o di convincere qualcuno a cambiare qualcosa. Siamo andati fuori strada rispetto all'inizio

    Volevo solo vedere se l'argomento era conosciuto visto che i guru dell'hifi ne stanno parlando solo ora e a parte 2/3 risposte di amici preparati e al corrente della cosa, gli altri mi hanno quasi preso in giro come se fossi un alieno. Evidentemente la cosa non interessa e sembra una stranezza. No problem

    Mi vado ad ascoltare Starker su un Mercury d'annata (ma con la giusta equalizzazione.....)

    Buoni ascolti a tutti
    Gian

    Ps forse bisognerebbe anche fare un piccolo test sul numero di LP posseduti. E' evidente che tutto l'argomento ha un senso se chi parla è possessore di molti dischi e soprattutto di quelli di cui parlo io. E' una cosa x drogati dal vinile ovviamente. Altrimenti sono anch'io d'accordo con chi mi prende bonariamente in giro
    Però poi non Ti lamentare se l'argomento "analogico" langue
    Se la reazione all'argomento del momento in tema di analogico delle riviste di hifi mondiali è questa.....

    Ciao
    Ciao Gian,
    Innanzitutto volevo dirti che nessuno ha pensato che volessi decantare i tuoi pre-phono,ne che volessi convincere qualcuno a dei cambiamenti.
    Sono convinto che avendo molti vinili hai bisogno di apparecchi versatili e nessuno pensa il contrario.
    Prima scherzavo, pensavo si capisse dalle faccine che avevo messo.
    I pre-phono devono avere come regolazioni base almeno quella del guadagno,dei picofarad e dell'impedenza della testina,altrimenti una MM non si potrà mai ascoltare bene, anche solo 100 pF sono in grado di modificarne il suono e con un guadagno insufficiente perde dinamica.Per una tesina MC il discorso si complica per la regolazione dell'impedenza della testina piu' il guadagno che puo'essere o con trasformatori o con step-up elettronici che io preferisco per la maggior silenziosita' anche se riconosco che alcune testine vanno meglio con i trasformatori.
    Per cio' che riguarda la deenfasi, la RIAA innanzitutto deve essere passiva con controreazione 0 e con piu' punti di intervento sull'equalizzazione non come regolazione ma punti fissi per rendere piu' precisa la curva.
    La curva deve essere indubbiamente selezionabile,secondo i vari standard
    fino all'ultima RIAA/IEC (Recording Industries American Association /
    International Elettrotechnical Commission).
    Quello che non sopporto è che tanta gente prende per oro colato quello che dicono i vari "guru" dimenticando che sono esseri umani, quindi
    possono sbagliare.Il caro Pierre Bolduc una persona squisita che conosco bene mette adisposizione con la massima gentilezza le sue conoscenze,ma anche lui come essere umano puo' sbagliare. La differenza con tanti altri che ben conosciamo è che non si mette su di un piedistallo decretando questo è bene e questo è male
    solo per un suo tornaconto con qualche casa produttrice.
    Massimo sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 5:07 am