Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi? - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Share

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  Joytoy on Tue Oct 26, 2010 7:32 pm

    Io ebbi a casa mia per una decina di giorni, un amplificatore integrato B. Aloia a valvole, non retroazionato, dual mono con doppio potenziometro realizzazione DIY artigianale.
    Non vi dico la rottura di OO, nel regolare i volumi, tutte le volte che cambiavo disco.
    Poi preciso come sono, era una pistolata continua...
    Anche se suona discretamente bene, (basso talvolta un po' monotonico, ma vabbe'...colpa delle casse di allora), lo detti comunque via per disperazione.

    Joy!


    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7717
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  biscottino on Tue Oct 26, 2010 8:03 pm

    fil wrote:
    Quindi ciò che ha scritto sopra Massimo che riporto qui sotto virgolettato non è vero...secondo te.

    "L'uso di due potenziometri separati conferisce qualche non trascurabile vantaggio da un punto di vista tecnico. Tra questi sicuramente c'è la possibilità di eliminare il potenziometro del bilanciamento e quello di poter usare, per ogni canale, un potenziometro stereo con le due sezioni collegate in parallelo (così da abbassare il valore della resistenza)"
    MAssimo Bianco ha espresso una sua personalissima opinione, rispettabile, per carità, ma si parla di avere come punto di partenza la necessità di bilanciare i due canali,o comunque di prevedere un balance, cosa che a me non interessa, visto che per adesso le mie orecchie sono perfettamente bilanciate, un domani si vedrà...
    Il discorso resistenza, è una problematica a parte ed è un discorso che attiene prettamente al progettista. A me non interessa se è per quale motivo debba esserci questa o quella resistenza, se il valore deve essere 1 o 2 o 0(zero), o quanto possa influenzare il suono, un buon progettista risolve questi problemi in modo autonomo, e giustamente ogni progettista la pensa in modo diverso.

    fil wrote:
    Quanto invece all'eventuale vantaggio pratico che neghi (anche quello): a quale apparecchio si riferisce la tua esperienza?
    In pratica, io uso molto spesso nei miei apparecchi custom, potenziometri a scatti, uno piu' economico da 23 step, ed uno decisamente piu' performante e costoso da 41 step. NEl caso dovessi montare uno di questi due pot in mono, e cioe' uno per canale, penso, e dico penso perche' non ho provato nella pratica, di trovare comunque una certa difficoltà nel bilanciare perfettamente il volume di ascolto, poiche' gli step disponibili potrebbero non essere sufficienti...sul 41 step, avrei comunque piu' possibilità, ma 23 step, su di una cuffia a bassa impedenza dove di solito uso 4/5 scatti, potrei non trovare mai il perfetto bilanciamento.
    Invece, sui pot a regolazione continua, tipo gli alps blu, il problema non si pone, è molto piu' facile trovare il perfetto bilanciamento.
    PEr quello che mi riguarda, a me interessa molto di piu' usare un pot a scatti di qualità, piuttosto che avere questo indispensabile(per alcuni) balance!
    Tra i miei apparecchi, uso anche uno Schott 222c che ha il balance e che non ho mai, e dico mai usato.


    fil wrote:
    Quanto infine alle questioni di "statistica"...si potrebbe allora dire anche che un diffusore a 2 vie è meglio di uno a 3 in quanto in quest'ultimo è più probabile che si guasti un altoparlante....così come è meglio andare in moto piuttosto che in auto, perchè diminuisce la probabilità di forare una gomma....

    Mah....

    Ci sono anche i monovia o largabanda che dir si voglia Laughing .

    Non c'è una regola precisa, perche' se come dice MAssimo Bianco si ottiene un vantaggio sicuro nel doppio pot, allora si dovrebbe usare sempre,invece se guardo il catalogo degli ampli Rudistor, per esempio, non mi spiego perche' il doppio pot viene usato in alcuni ampli ed in altri,sebbene piu' costosi, no!
    Non c'è nessuna regola scritta, ogni ampli è una cosa a se.

    Sal.


    Massimo Bianco
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 2010-05-01

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  Massimo Bianco on Tue Oct 26, 2010 8:57 pm

    Sal, io non ho scritto che un preamplificatore (o amplificatore integrato) di qualità debba per forza di cose usare la tecnica da me esposta. O che necessariamente non debba avere il potenziomentro del bilanciamento dei canali. Mi solo limitato ad esporre un fatto (tecnico), a cui può seguire un possibile vantaggio di ascolto. Punto. Il fatto poi che tale modalità non sia adoperata da tutti non significa nulla.
    Ad ogni modo io sono del parere, maturato in tanti anni di passione e confronti, che a "suonare" sia sempre la somma di tutti gli elementi che compongono un oggetto (progetto in primis), soprattutto nel nostro ambito, dove le "sfumature" assumono spesso un "peso" ben maggiore rispetto alla realtà percepita da altre persone!

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7717
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  biscottino on Tue Oct 26, 2010 11:00 pm

    Massimo Bianco wrote:Sal, io non ho scritto che un preamplificatore (o amplificatore integrato) di qualità debba per forza di cose usare la tecnica da me esposta. O che necessariamente non debba avere il potenziomentro del bilanciamento dei canali. Mi solo limitato ad esporre un fatto (tecnico), a cui può seguire un possibile vantaggio di ascolto. Punto. Il fatto poi che tale modalità non sia adoperata da tutti non significa nulla.

    PErdonami Massimo, ma se tu affermi che in un prodotto di qualità, il pot ed il bilanciamento dei canali hanno un certo peso sul suono, hai fatto una affermazione giusta solo a metà, in quanto sottintendi che in un prodotto di media qualità o addirittura di scarsa qualità, il pot ed il bilanciamento dei canali, hanno un peso minore, ossia non hanno la stessa importanza di quella che hanno per apparecchi top.
    Il fatto tecnico è soggettivo ed attiene a chi progetta la macchina, l'avere la possibilità di bilanciare i canali, puo' essere percepito come un valore aggiunto, e non come una condizione necessaria, o come un sicuro miglioramento all'ascolto.

    Massimo Bianco wrote:
    Ad ogni modo io sono del parere, maturato in tanti anni di passione e confronti, che a "suonare" sia sempre la somma di tutti gli elementi che compongono un oggetto (progetto in primis), soprattutto nel nostro ambito, dove le "sfumature" assumono spesso un "peso" ben maggiore rispetto alla realtà percepita da altre persone!
    Ti quoto al 100%.

    Sal.




    Ospite
    Guest

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  Ospite on Wed Oct 27, 2010 10:00 am

    Ritengo che si possa discutere di questo argomento per anni senza arrivare ad una logica conclusione, senza tirarne fuori le gambe.
    Ci saranno utenti che non ne potranno mai fare a meno, vedi il mio caso, altri che lo disprezzeranno sempre con motivazioni per loro valide ed inemendabili.
    Il fine tuning di un doppio potenziometro, rimane secondo me fondamentale, seppure si inneschi una rottura di palle notevole durante l'espletazione di questa attività.
    Poi può darsi che sia sordo, o capzioso o pedante o ecc ecc ...
    Come ho sempre scritto ad ognuno il suo, alla ricerca del proprio nirvana personalizzato.
    Buoni ascolti a tutti.

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7717
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  biscottino on Wed Oct 27, 2010 10:44 am

    Non si tratta caro Giovanni di essere pedante, capziosi o sordi, e soprattutto non è stato fatto un discorso ad personam! Nessuno si è permesso di criticare il tuo o altrui modi di ascoltare, mi sembra che si sono fatte considerazioni di carattere generale! Sal.

    Ospite
    Guest

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  Ospite on Wed Oct 27, 2010 12:35 pm

    Caro Salvatore,
    ho perfettamente inteso il senso del discorso. Il problema è un altro; ognuno ha delle esigenze pratiche che possono scontrarsi con quelle di altri.
    Il potenziometro doppio è una implementazione che può piacere ad alcuni, meno ad altri.
    Ritengo che l'unica verifica vada fatta sul campo.
    Consigliare il singolo o il doppio potenziometro è una scelta da verificare secondo i propri gusti.
    Ritengo che il gentile utente che ha fatto questa richiesta lo debba verificare di propria persona e con le proprie orecchie.
    Per me, ripeto, per me, migliora e notevolmente, l'ascolto in cuffia (Precisione, focalizzazione, headstage, profondità ecc ...), per altri può essere una serenissima rottura di palle.
    Se dovesse saltare l'acquisto del Pinnacle il motivo sarebbe proprio la mancanza del doppio potenziometro.
    E, sotto questo punto di vista, gli americani, sembrano essere flessibili, come un pezzo d'acciaio a basso contenuto di carbonio .

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7717
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  biscottino on Wed Oct 27, 2010 2:08 pm

    daiwahead wrote:
    E, sotto questo punto di vista, gli americani, sembrano essere flessibili, come un pezzo d'acciaio a basso contenuto di carbonio .

    Piu' che essere flessibili, l'accontentare il cliente, è un dovere di chi ritiene di essere esperto e capace nel proprio lavoro.

    Sal.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  vulcan on Wed Oct 27, 2010 3:36 pm

    daiwahead wrote:
    E, sotto questo punto di vista, gli americani, sembrano essere flessibili, come un pezzo d'acciaio a basso contenuto di carbonio .

    Fatti dire qualcosa di particolare Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  Pazzoperilpianoforte on Wed Oct 27, 2010 4:25 pm

    Una domanda: ma la soluzione con il potenziometro singolo sdoppiato per i due canali come la vedete?

    Tecnicamente può essere assimilata a quella dei due potenziometri distinti? NOn è una domanda retorica, proprio non lo so... Embarassed


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    BandAlex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2010-09-15
    Età : 52
    Località : ROMA

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  BandAlex on Wed Oct 27, 2010 4:29 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Una domanda: ma la soluzione con il potenziometro singolo sdoppiato per i due canali come la vedete?Tecnicamente può essere assimilata a quella dei due potenziometri distinti? NOn è una domanda retorica, proprio non lo so... Embarassed
    Tecnicamente è esattamente la stessa cosa. Del resto anche il normale potenziometro doppio (o a 4 sezioni) è tecnicamente uguale a due (o quattro) potenziometri singoli distinti.

    p.s.:
    forse non ho capito bene la tua domanda...


    _________________
    Alex
    www.giardinoelettronico.com

    axellone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1995
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 54
    Località : Roma

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  axellone on Wed Oct 27, 2010 7:57 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Una domanda: ma la soluzione con il potenziometro singolo sdoppiato per i due canali come la vedete?

    Tecnicamente può essere assimilata a quella dei due potenziometri distinti? NOn è una domanda retorica, proprio non lo so... Embarassed

    Vuoi dire come quello montato sul tuo ampli Stax? Si, credo che sia la soluzione che può mettere tutti d'accordo.
    Due potenziometri montati sullo stesso asse che si muovono quindi contemporaneamente, ma frizionati in maniera da poterli usare anche individualmente.
    Un costruttore romano (Stateg) sosteneva però che il pot doppio (montato esclusivamente sullo stampato per evitare cavo) lo condizionava nella scelta della disposizione dei componenti e dello stampato e quindi non rinunciava per questo alla scelta del singolo pot


    _________________
    Saluti, Enrico  

    BandAlex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2010-09-15
    Età : 52
    Località : ROMA

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  BandAlex on Wed Oct 27, 2010 11:54 pm

    axellone wrote:Due potenziometri montati sullo stesso asse che si muovono quindi contemporaneamente, ma frizionati in maniera da poterli usare anche individualmente.
    Ecco, lo sapevo che non avevo capito... Embarassed in effetti con tali potenziometri si può fare a meno di un controllo del balance separato, pur mantenendo la possibilità di effettuare piccole correzioni, e nel contempo mantenere l'aspetto ergonomico di una singola manopola... forse è per questo che sono letteralmente spariti dal mercato?

    p.s.:
    c'è però da precisare che nel caso di pot logaritmici, l'eventuale "sfasamento" tra le due manopole concentriche può portare a spostamenti dell'immagine sonora a seconda del volume impostato (perchè la curva logaritmica seguita da ciascuna sezione del pot non è più la stessa).


    _________________
    Alex
    www.giardinoelettronico.com

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7717
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  biscottino on Thu Oct 28, 2010 5:53 am

    BandAlex wrote:
    p.s.:
    c'è però da precisare che nel caso di pot logaritmici, l'eventuale "sfasamento" tra le due manopole concentriche può portare a spostamenti dell'immagine sonora a seconda del volume impostato (perchè la curva logaritmica seguita da ciascuna sezione del pot non è più la stessa).

    Annàmo bene!! erg
    Io scarterei anche i due pot nella versione a step, potrebbe essere troppo difficoltoso trovare il perfetto bilanciamento.

    Sal.

    BandAlex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2010-09-15
    Età : 52
    Località : ROMA

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  BandAlex on Thu Oct 28, 2010 2:01 pm

    biscottino wrote:Annàmo bene!! erg
    Io scarterei anche i due pot nella versione a step, potrebbe essere troppo difficoltoso trovare il perfetto bilanciamento.
    affraid
    Senti, io mi accontento del classico Alps RK27, (la copia che sto usando ora è semplicemente perfetta, anche a volume bassissimo).


    _________________
    Alex
    www.giardinoelettronico.com

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  vulcan on Thu Oct 28, 2010 2:25 pm

    Faccio bene ad accontentarmi del singolo controllo di volume per me il massimo della praticità


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7717
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  biscottino on Thu Oct 28, 2010 7:11 pm

    vulcan wrote:Faccio bene ad accontentarmi del singolo controllo di volume per me il massimo della praticità

    Anche io mi accontento del mio.

    Sal.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  vulcan on Thu Oct 28, 2010 7:33 pm

    Per fortuna non ho sbilanciamento fra i canali


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  Massimo on Thu Oct 28, 2010 8:21 pm

    Forse sto dicendo una fesseria grossa quanto una casa anzi un grattacielo.
    Sapevo che il doppio potenziometro in un dual mono servisse per separare ancora di piu' i due canali nel senso che il singolo potenziometro puo' creare interazioni tra i due un poco come usare un trasf per canale al posto di uno solo duale. Embarassed Embarassed Embarassed


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Massimo Bianco
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 2010-05-01

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  Massimo Bianco on Sun Oct 31, 2010 7:39 am

    Massimo wrote:Forse sto dicendo una fesseria grossa quanto una casa anzi un grattacielo.
    Sapevo che il doppio potenziometro in un dual mono servisse per separare ancora di piu' i due canali nel senso che il singolo potenziometro puo' creare interazioni tra i due un poco come usare un trasf per canale al posto di uno solo duale. Embarassed Embarassed Embarassed

    Non credo tu abbia detto una castroneria. Ma ovviamente i benefici del doppio potenziometro sono molto legati anche al tipo di circuito in cui si va inserire questa soluzione, ovvero se il circuito sia o meno realmente progettato in dual mono.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Doppio Potenziometro del Volume: quali vantaggi?

    Post  Massimo on Sun Oct 31, 2010 7:46 am

    Grazie Massimo, mi era sorto quest'amletico dubbio,è chiaro che questo ragionamento vale per gli ampli realmente dual mono. sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:34 pm