Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il vostro primo impianto - Page 8
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Il vostro primo impianto

    Share

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  ledzep on Sun Jul 07, 2013 6:52 pm

    Massimo wrote:Ora vi mostro il mio ed impallidirete tutti, una cosa che ben pochi hanno potuto avere
    Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed  



    si vede che e' professionale

    Floyder
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 805
    Data d'iscrizione : 2012-03-10
    Età : 54
    Località : Gargano Apulia

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  Floyder on Tue Jul 09, 2013 9:09 pm

    Giradischi ap 100c Akai con testina Shure

    Ampli Sansui au6500

    Diffusori McIntosh xe7 con woofer passivo

    Piastra Aiwa f770


    1982.........e chi se li dimentica, toccavo il cielo con un dito, si sà, il primo amore non si dimentica mai:-)


    _________________
    Antonio

    CD SACD Pioneer PD50 / Meccanica Cambridge CXC - Dac Ampli Pioneer U-05 / Sennheiser HD 650 Balanced - Grado Spirit Labs ... by Floyder sunny

    Fiio X5 - Spirit Labs M3 / Sony mdr 1r

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3606
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  gciraso on Tue Jul 09, 2013 9:12 pm

    the Crimson King wrote:


    Questo fu il mio...




    Bello, ce l'hai ancora in uso?

    the Crimson King
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2183
    Data d'iscrizione : 2013-01-16
    Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  the Crimson King on Wed Jul 10, 2013 1:43 am

    ni... diciamo che se volessi utilizzarlo potrei farlo... purtroppo ho studiato piano da 8 a 14 anni con scarsi risultati quindi non sono assolutamente in grado di farlo suonare!


    _________________
    "Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
    là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."



    "Confusion" will be my epitaph...

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3606
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  gciraso on Wed Jul 10, 2013 9:28 am

    the Crimson King wrote:ni... diciamo che se volessi utilizzarlo potrei farlo... purtroppo ho studiato piano da 8 a 14 anni con scarsi risultati quindi non sono assolutamente in grado di farlo suonare!

    E riprendilo, è un peccato che giaccia inusato. Mica si deve essere Richter.

    the Crimson King
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2183
    Data d'iscrizione : 2013-01-16
    Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  the Crimson King on Wed Jul 10, 2013 3:12 pm

    gciraso wrote:

    E riprendilo, è un peccato che giaccia inusato. Mica si deve essere Richter.

    non ero capace quella volta a suonare decentemente un semplice minuetto, figurati ora... non sono mai riuscito a leggere con disinvoltura gli spartiti mentre suonavo, anche se in solfeggio andavo benino...


    _________________
    "Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
    là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."



    "Confusion" will be my epitaph...

    fornatch
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 81
    Data d'iscrizione : 2015-03-29
    Età : 59
    Località : Gorizia

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  fornatch on Mon Mar 30, 2015 7:56 pm

    Un giradischi con "casse" coordinate Lesa di mio padre fine anni sessanta.
    Il mio primo e penultimo: piatto technics sl 1900, ampli technics sv 505, casse cerwin wega A123 fine anni settanta ora in funzione in taverna.

    Magoturi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 655
    Data d'iscrizione : 2014-03-18
    Età : 51

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  Magoturi on Wed Apr 01, 2015 12:08 am

    -Novembre 1980:http://pioneer.pytalhost.eu/1980/pioneer80-13.jpg
    Ancora ho tutto a parte i diffusori (venduti) ed il mobiletto (regalato)

    SALVO.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  RockOnlyRare on Wed Apr 01, 2015 6:33 pm

    Magoturi wrote:-Novembre 1980:http://pioneer.pytalhost.eu/1980/pioneer80-13.jpg
    Ancora ho tutto a parte i diffusori (venduti) ed il mobiletto (regalato)

    SALVO.

    Non ti puoi immaginare quanti ne ho cosegnati e montati di questi in quegli anni, da studente collaboravo con un negozio hi-fi (il che mi ha permesso di prendermi a prezzo di ricarico l'impianto che ho praticamente ancora adesso).
    Erano l'hi-fi più richiesto ed aveva una qualità prezzo estremamente concorrenziale, quasi imbattibile. Eccellente impianto entry level, il punto debole erano le casse che però si potevano sostituire alzando di brutto il livello dell'impianto. Il gira e la piastra erano davvero ottimi in quella fascia di prezzo.

    Montare l'elettronica era banale, ma per il mobile ci voleva più di mezz'ora anche dopo averne montati a decine (la prima volta mi ci volel più di un'ora !!!)
    Una volta andai per montare le ruote ed una avevano dimenticato di filettarla !!!!!!!!!

    Comunqne quando arrivarono le Dahlquist, ordinate direttamente via importatore dagli Usa, c'erano i piedini ma non le viti per fissare i piedini al mobile ..... che "spreconi" !!!


    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1887
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  oDo on Wed Apr 01, 2015 10:25 pm

    Divertente ‘sto 3d  

    Il mio primo “impianto” da bambino fu un giradischi portatile molto molo simile a questo



    poi verso i 14 anni arrivò un amplificatore Technics con lettore di cassette di cui non ricordo la marca e casse a pavimento RCF; a metà anni ottanta gli aggiunsi un lettore di cd phlips

    Il primo impianto un po’ più "serio" a quasi 30 anni con amplificatore Rotel, lettore Marantz e casse Chario.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  RockOnlyRare on Sun Apr 05, 2015 12:12 pm

    oDo wrote:Divertente ‘sto 3d  

    Il mio primo “impianto” da bambino fu un giradischi portatile molto molo simile a questo



    poi verso i 14 anni arrivò un amplificatore Technics con lettore di cassette di cui non ricordo la marca e casse a pavimento RCF; a metà anni ottanta gli aggiunsi un lettore di cd phlips

    Il primo impianto un po’ più "serio" a quasi 30 anni con amplificatore Rotel, lettore Marantz e casse Chario.

    Carino, e colorato, concordo sul fatto che il 3d sia carino.
    Riflette non poco l'età di chi scrive, il gira portatile era tipico degli anni 60 (prima c'erano i mobili radio con gira integrato), poi cominciarono i primi mini stereo con casse esterne, alcuni con anche le cassette, e verso metà anni 70 presero piede i primi hi-fi propriamente detti, con l'enorme successo dei coordinati verso fine anni 70.

    Chi ha iniziato con questa ultima categoria di apparecchi, ha avuto la fortuna di non distruggere i primi vinili acquistati a causa delle testine piezoelettriche e relativa pressione elevatissima sui solchi.
    Da rilevare che moltissimi di questi impianti anni 70-80 funzionano tranquillamente ancora oggi, se ben tenuti, segno che erano di buona qualità.


    gibel
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 64
    Data d'iscrizione : 2015-04-04

    primo impianto

    Post  gibel on Mon Apr 06, 2015 12:39 pm

    1973  .... da studente iniziai con un registratore a bobine Sony TC366 ed una cuffia Koss PRO4AA e per qualche mese andai a casa di tutti i possessori di un impianto stereo che conoscevo per registrare LP . Poi il colpo di fortuna . Scoprii che un amico di mio padre , grande appassionato di alta fedeltà , acquistava apparecchiature in continuazione per rivenderle dopo poco tempo ad ottimi prezzi ed acquistarne delle altre. E allora prese corpo il mio primo impianto : Preamplificatore Galactron MK16 , finale Amcron Crown D150A , giradischi Thorens TD125 MKII con braccio SME 3009 II e testina Empire 1000 , casse da pavimento Jensen 15 a 4 vie .

    PS. Da allora ho cambiato di tutto e di più ma la cuffia Koss PRO4AA , restaurata due anni fa gratuitamente dal distributore grazie alla garanzia a vita , è ancora al suo posto e funziona perfettamente.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  RockOnlyRare on Tue Apr 07, 2015 10:29 am

    gibel wrote:1973  .... da studente iniziai con un registratore a bobine Sony TC366 ed una cuffia Koss PRO4AA e per qualche mese andai a casa di tutti i possessori di un impianto stereo che conoscevo per registrare LP . Poi il colpo di fortuna . Scoprii che un amico di mio padre , grande appassionato di alta fedeltà , acquistava apparecchiature in continuazione per rivenderle dopo poco tempo ad ottimi prezzi ed acquistarne delle altre. E allora prese corpo il mio primo impianto : Preamplificatore Galactron MK16 , finale Amcron Crown D150A , giradischi Thorens TD125 MKII con braccio SME 3009 II e testina Empire 1000 , casse da pavimento Jensen 15 a 4 vie .

    PS. Da allora ho cambiato di tutto e di più ma la cuffia Koss PRO4AA , restaurata due anni fa gratuitamente dal distributore grazie alla garanzia a vita , è ancora al suo posto e  funziona perfettamente.

    Tanto di cappello per quei mitici componenti, erano il sogno di quei tempi, stupendo anche se un po' "kitch" il Galactron. Eccellenti anche le Jensen. Però io il Thorens con Sme non l'avrei mai venduto come giustamente la Koss (dop una koss entry level, presi la Jecklin Flot nel 75 -allora era incredibilmente conveniente, prima dell'impennata del franco svizzero- ancora perfettamente funzionante) !!!


    gibel
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 64
    Data d'iscrizione : 2015-04-04

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  gibel on Tue Apr 07, 2015 12:08 pm

    RockOnlyRare wrote:Tanto di cappello per quei mitici componenti, erano il sogno di quei tempi, stupendo anche se un po' "kitch" il Galactron. Eccellenti anche le Jensen. Però io il Thorens con Sme non l'avrei mai venduto come giustamente la Koss (dop una koss entry level, presi la Jecklin Flot nel 75 -allora era incredibilmente conveniente, prima dell'impennata del franco svizzero- ancora perfettamente funzionante) !!!

    Il Thorens TD125 fu venduto dopo un paio d'anni per far posto ad un altro Thorens , il TD126 . Qualche anno dopo fu la volta di un Micro Seiki del quale non ricordo la sigla ed infine , nell'84 , arrivò un Michell GyroDec che non ho più cambiato . Fa da trent'anni egregiamente il suo lavoro. Ho dovuto solo far sostituire alla fine degli anni '90 il motore Papst in Inghilterra , con una spesa tutto sommato modesta ).

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  RockOnlyRare on Tue Apr 07, 2015 12:33 pm

    gibel wrote:

    Il Thorens TD125 fu venduto dopo un paio d'anni per far posto ad un altro Thorens , il TD126 . Qualche anno dopo fu la volta di un Micro Seiki del quale non ricordo la sigla ed infine , nell'84 , arrivò un Michell GyroDec che non ho più cambiato . Fa da trent'anni egregiamente il suo lavoro. Ho dovuto solo far sostituire alla fine degli anni '90 il motore Papst in Inghilterra , con una spesa tutto sommato modesta ).

    Mamma non posso non invidiarti !!!!!!!!!!
    Quanto mi piaceva ai tempi il Michell GyroDec, anche se non l'ho mai ascoltato personalmente se non in qualche SIM (ma come sai è dura fare raffronti su un gira se non lo provi in casa o a confronto diretto. Ho capito perchè hai venduto il Thorens....


    Mic64
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 521
    Data d'iscrizione : 2015-01-03
    Età : 52
    Località : Grado

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  Mic64 on Fri Apr 17, 2015 8:39 am


    A casa mia svettava una radio a galena della Philips che aveva anche il giradischi. Inutile dire che i pochi 45 giri (Bobby Solo, Los Marcellos Ferial, Charles Aznavour e simili) venivano arati senza pietà dallo stilo fatto di materiale sconosciuto montato su un braccio in plastica.
    Poi finalmente nel 1980 mio padre, che faceva l'operaio in conceria, mi portò a Udine in treno e si svenò letteralmente per regalarmi il mio vero primo impianto "serio".
    Giradischi Technics SL 303 In offerta a 99.000 lire
    ampli Technics SU 8022
    casse Tec (modello che non ricordo) a due vie in sospensione pneumatica con woofer da 25cm.
    Quell'impianto ha suonato l'inverosimile in festini e giornate intere con gli amici e resta uno dei ricordi più teneri che ho del mio papà che se ne è andato troppo presto.
    Ora l'ampli suona a casa di un mio caro amico e continua a pilotare le stesse casse, mentre del giradischi l'unica cosa che si è salvata è la testina Technics EPC 270C che ancora uso e che, per essere una entry level, suona per niente male.


    _________________
    Tra bufalo e locomotiva la differenza salta agli occhi: la locomotiva ha la strada segnata, il bufalo può scartare di lato e cadere.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  Massimo on Fri Apr 17, 2015 9:43 am

    Caspita sei stato capace di risvegliare anche in me ricordi e soprattutto del mio caro papà, vorremmo avere fino alla morte i nostri genitori.......................... purtroppo non succede mai. yaw


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  RockOnlyRare on Sat Apr 18, 2015 12:07 am

    Massimo wrote:Caspita sei stato capace di risvegliare anche in me ricordi e soprattutto del mio caro papà, vorremmo avere fino alla morte i nostri genitori.......................... purtroppo non succede mai. yaw

    Come non pensarla così, mia madre non c'è più da tre anni (mio padre oramai sono 13) ma il vuoto che ha lasciato è immenso ed è come se fosse ieri.....


    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  RockOnlyRare on Sat Apr 18, 2015 12:20 am

    Mic64 wrote:
    A casa mia svettava una radio a galena della Philips che aveva anche il giradischi. Inutile dire che i pochi 45 giri (Bobby Solo, Los Marcellos Ferial, Charles Aznavour e simili) venivano arati senza pietà dallo stilo fatto di materiale sconosciuto montato su un braccio in plastica.
    Poi finalmente nel 1980 mio padre, che faceva l'operaio in conceria, mi portò a Udine in treno e si svenò letteralmente per regalarmi il mio vero primo impianto "serio".
    Giradischi Technics SL 303 In offerta a 99.000 lire
    ampli Technics SU 8022
    casse Tec (modello che non ricordo) a due vie in sospensione pneumatica con woofer da 25cm.
    Quell'impianto ha suonato l'inverosimile in festini e giornate intere con gli amici e resta uno dei ricordi più teneri che ho del mio papà che se ne è andato troppo presto.
    Ora l'ampli suona a casa di un mio caro amico e continua a pilotare le stesse casse, mentre del giradischi l'unica cosa che si è salvata è la testina Technics EPC 270C che ancora uso e che, per essere una entry level, suona per niente male.

    Bello se si riescono a mantenere dei ricordi dei genitori. Mio padre era un pittore dilettante straordinario (ha fatto l'errore pazzesco di studiare legge invece di diventare disegnatore professionista) comunque ho decine di quadri e suoi disegni assolutamente splendidi compreso un pannello che fece alla mia nascita con colori ad olio. E' praticamente da sempre sopra il mio letto e non me ne priverei per niente al mondo.

    A propos delle puntine "aratri", erano le testine piezoelettriche (forse erano in ceramica ??? boh chi si ricorda). So per certo che leggevano ad una pressione di almeno 5 grammi, un esagerazione se pensi che la pressione è proporzionale alla superficie di appoggio che nel caso della puntina è davvero piccolissima.

    Non a caso negli anni 70 si definiva un impianto "hi-fi" a partire da quando il gira era fornito di una testina in diamante o comunque a pressione non superiore a 2-2,5 grammi), ed ovviamente il resto in proporzione, anche perchè un gira con un braccio adatto per una testina a bassa pressione, ed il pre con un ingresso phono di qualità (un vero e proprio pre phono integrato), dotato di guadagno sufficientemente alto, erano comunque apparecchi di un certo pregio, più o meno costavano almeno 3-4 volte un impiantino stereo con testina piezoelettrica (a cui aggiungere il costo delle casse). Grossolanamente un hi-fi propriamente detto costava almeno 500.000 lire (piatto ampli casse).


    Mic64
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 521
    Data d'iscrizione : 2015-01-03
    Età : 52
    Località : Grado

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  Mic64 on Sun Apr 19, 2015 7:21 pm



    Non a caso negli anni 70 si definiva un impianto "hi-fi" a partire da quando il gira era fornito di una testina in diamante o comunque a pressione non superiore a 2-2,5 grammi), ed ovviamente il resto in proporzione, anche perchè un gira con un braccio adatto per una testina a bassa pressione, ed il pre con un ingresso phono di qualità (un vero e proprio pre phono integrato), dotato di guadagno sufficientemente alto, erano comunque apparecchi di un certo pregio, più o meno costavano almeno 3-4 volte un impiantino stereo con testina piezoelettrica (a cui aggiungere il costo delle casse). Grossolanamente un hi-fi propriamente detto costava almeno 500.000 lire (piatto ampli casse).
    [/quote]

    Verso la fine dei '70 impazzivo per un catalogo della Dual dove venivano presentati i famosi "compatti", quelle apparecchiature che avevano tutto, piatto,
    piastra sintonizzatore e amplificatore. L'opposta scuola di pensiero (quella che sosteneva la "vera" HiFi) schifava questi apparecchi sostenendo i componenti separati.
    Che bei tempi... sunny


    _________________
    Tra bufalo e locomotiva la differenza salta agli occhi: la locomotiva ha la strada segnata, il bufalo può scartare di lato e cadere.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  RockOnlyRare on Mon Apr 20, 2015 7:36 pm

    Mic64 wrote:

    Non a caso negli anni 70 si definiva un impianto "hi-fi" a partire da quando il gira era fornito di una testina in diamante o comunque a pressione non superiore a 2-2,5 grammi), ed ovviamente il resto in proporzione, anche perchè un gira con un braccio adatto per una testina a bassa pressione, ed il pre con un ingresso phono di qualità (un vero e proprio pre phono integrato), dotato di guadagno sufficientemente alto, erano comunque apparecchi di un certo pregio, più o meno costavano almeno 3-4 volte un impiantino stereo con testina piezoelettrica (a cui aggiungere il costo delle casse). Grossolanamente un hi-fi propriamente detto costava almeno 500.000 lire (piatto ampli casse).

    Verso la fine dei '70 impazzivo per un catalogo della Dual dove venivano presentati i famosi "compatti", quelle apparecchiature che avevano tutto, piatto,
    piastra sintonizzatore e amplificatore. L'opposta scuola di pensiero (quella che sosteneva la "vera" HiFi) schifava questi apparecchi sostenendo i componenti separati.
    Che bei tempi... sunny [/quote]

    Vero vero, però attenzione, anche in quel caso c'erano "compatti" e compatti. In alcuni casi erano di assoluta qualità (ricordo uno della B&O che aveva addirittura il gira con il braccio tangenziale). Poi vennero di moda i "rack" tutti della stessa marca con mobile fornito.

    Però attenzione, anche se non erano sistemi top, si parla comunque di apparecchi hi-fi sotto ogni aspetto, sia pure entry level.
    Il vantaggio di questi sistemi era che non dovevi impazzire per le interfaccie e le interconnessioni specie se non eri esperto, lo svantaggio è che raramente una marca era competitiva in tutte le categorie di apparecchi. Es il Pioneer che è quello che andava per la maggiore, aveva eccellenti gira e piastre di registrazione, discreti ampli, ma le casse erano appena sufficienti (anche per contenere il costo), per cui conveniva pensare ad un upgrade appena possibile.

    Ovviamente per salire di qualità era decisamente meglio prendere componenti specifici, cosa che del resto accade tutt'ora, in cui gli impianti cosidetti entry level sono certamente ad un livello medio superiore di quelli degli anni 70 (anzi molto superiore se si pensa alle casse), perchè si parla comunque di componenti "di nicchia" e non di massa come era l'hi-fi negli anni 70-80.
    Così come si è alzato in proporzione il costo "minimo" per un hi-fi nuovo, considerando che allora il rec+gira erano parte integrante dell'impianto base" mentre oggi ci si può limitare al lettore cd come base o addirittura al DAC se si opta per la liquida.


    Backdoor
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 6
    Data d'iscrizione : 2015-05-05
    Età : 53
    Località : Bolzano

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  Backdoor on Wed May 06, 2015 12:22 pm

    Dunque dunque....1979...circa l'inizio, poi qualche aggiunta seguente fino a metà '80.
    Ampli Pioneer A7
    Casse RCF (con componenti Peerless mid/high self mounted) e poi due Cerwin Vega
    Piatto Technics Sl1900 con Stanton 881S
    Piatto Technics Sl 1210 (aggiunto dopo) con Stanton 680EEE (se ben rammento)
    Piastra Pioneer CTF-1280, poi affiancata da una Technics RS-M 280 ed in seguito da una Nakamichi Deck 2 (usata)
    Ho avuto anche due piastre "da battaglia", doppie: una Pioneer ed una Marantz
    DBX 1BX ed un vecchio EQ Unitronic oltre ad un mixer Davoli a 6 canali
    Molto in seguito i lettori CD, prima un Sony (dead) poi un Technics (dead...) ed ora un NAD.
    Il sogno nel cassetto era (e lo resta tuttora) il Nakamichi Dragon.

    Sigh, erano comunque bei tempi...


    _________________
    Backdoor T7

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  Massimo on Wed May 06, 2015 8:58 pm

    Backdoor wrote:
    ................
    .....
    ..................
    .................Il sogno nel cassetto era (e lo resta tuttora) il Nakamichi Dragon.

    Sigh, erano comunque bei tempi...
    Gran bella piastra a cassette applausi applausi


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Mic64
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 521
    Data d'iscrizione : 2015-01-03
    Età : 52
    Località : Grado

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  Mic64 on Fri May 08, 2015 8:46 pm

    Negli '80 dopo aver risparmiato ogni spicciolo che mi passava per le mani sono riuscito a comprarmi la piastra! Una Aiwa F350 con Dolby B e C e bias regolabile!
    C'era la coda fuori dalla mia camera di amici che volevano registrare le cassette. Non esagero dicendo che un mio amico in particolare mi abbia fatto
    registrare almeno un migliaio di cassette! Dopo qualche anno acquistai anche una Aiwa AD-2350 (credo) così potevo duplicare anche le cassette!
    Quelle piastre si sono letteralmente fuse; avevano la testina scavata dall'usura! Laughing Laughing
    La Nakamicki era il sogno proibito!


    _________________
    Tra bufalo e locomotiva la differenza salta agli occhi: la locomotiva ha la strada segnata, il bufalo può scartare di lato e cadere.

    bebo60
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 375
    Data d'iscrizione : 2009-09-08
    Età : 55
    Località : TV (motociclista R1200s)

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  bebo60 on Sun Jul 12, 2015 10:30 pm

    Correva l'anno 73' quando ancora ascoltavo i dischi di Fausto Papeti, Poul Muriat con la mia valigia Philips. Il tutto non sarebbe ancora durato a lungo.... perché stavo meditando di vendermi la mia raccolta di ferromodellista per potermi acquistare un sistema hi fi degno di questo nome.....
    Revac 60
    AR 2Ax (usate)
    Micro Seiki MB10 + ADC QLM 32 mkII
    Cavetteria rosso/nera



    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Il vostro primo impianto

    Post  RockOnlyRare on Tue Jul 14, 2015 4:05 pm

    bebo60 wrote:Correva l'anno 73' quando ancora  ascoltavo i dischi di Fausto Papeti, Poul Muriat con la mia valigia Philips. Il tutto non sarebbe ancora durato a lungo.... perché stavo meditando di vendermi la mia raccolta di ferromodellista per potermi acquistare un sistema hi fi degno di questo nome.....
    Revac 60
    AR 2Ax (usate)
    Micro Seiki MB10 + ADC QLM 32 mkII
    Cavetteria rosso/nera



    Vero a quei tempi quasi tutti gli appassionati di hi-fi erano "ROSSO-NERI", i cavi di potenza attuali neppure ce li sognavamo se non forse per impianti professionali e/o esoterici , al massimo qualcuno si costruiva cavi intrecciati artigianali.
    Cominciò ad arrivare qualcosa a fine 70 - primi 80, cavi che oggi fanno ridere, ma allora erano già un buon passo avanti dalla piattina, si usavano in particolare nei casi in cui le casse erano lontane più di 3 metri dall'ampli. E costavano piuttosto cari per i tempi avendo appunto la piattina come alternativa - diciamo almeno 20 volte tanto.


      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 1:27 am