Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
dedicata a 2 amici perduti
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    dedicata a 2 amici perduti

    Share

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    dedicata a 2 amici perduti

    Post  aircooled on Fri Nov 12, 2010 9:08 pm

    lodate il signore con umiltà,
    diceva il FRATE air lungo la via che portava
    verso il margine destro del fiume,
    chiedeva noci e lasciava una mano
    sul capo del generoso che sorrideva

    non ricordo se era alto o basso,
    se camminava veloce oppure lentamente
    quando calpestava il terreno
    sotto i suoi piedi di sandali vestiti,
    ma credeva in qualcosa che abbiamo perduto
    negli anni del tempo
    che tra noi e lui sono volati

    un giorno incontrò un lupo
    che spaventava gli abitanti di quel paese,
    gli andò incontro e parlarono a lungo,
    che il lupo restava seduto sulle sue zampe
    e ascoltava cosa aveva da dirgli
    e alla fine guardò per terra e si girò
    e andò via e nessuno ne seppe più nulla
    che chissà in quali terre andò
    e in quali altre terre lasciò
    le sue orme di lupo…

    un’altra volta parlò agli uccellini
    e questi piano smisero
    di cinguettare sopra quell’albero
    e lui di sotto che parlava
    del Signore del cielo e degli uccellini,
    eppure loro in silenzio lo ascoltavano
    e poi ricominciarono a cinguettare
    più forte di prima e lui se ne andò via
    che quello che doveva fare lo aveva fatto

    a volte mi domando quante volte
    noi abbiamo provato a parlare
    con il cattivo e con il buono, forse mai…
    Elios, Anemos, Thanatos …
    eppure nel castello dividevano la tassa
    sul grano e sul sangue e ridevano
    che nessuno li poteva sopportare più

    lui lentamente calpestando il terreno
    sotto i suoi piedi di sandali vestiti,
    ma che credeva in qualcosa che noi
    abbiamo perduto negli anni del tempo
    che tra noi e lui sono volati via,
    si avvicinò al grande ponte levatoio
    bussò a quel grande portone
    che più grande in tutta la contea
    non ve n’era un altro mai
    e loro aprirono quella porta
    spostando dal basso verso l’alto
    la trave che dall’interno
    erano cardini contro il Signore
    e rimasero fermi che non ridevano più,
    che non c’era più nulla di cui ridere,
    loro che avevano i vestiti
    da cambiare tutti i giorni
    e di cento colori colorati,
    che belli erano sempre,
    ma quella volta davanti a lui
    erano come senza i loro bei vestiti

    fece un cenno del viso
    ed entrò lentamente nel grande cortile
    ed inginocchiatosi disse le parole
    che tutti noi conosciamo…
    Padre nostro che stai nei cieli…
    e allora tutti si inginocchiarono
    e pregarono con lui,
    che il giorno dopo nessuno chiese
    più soldi di quelli che avrebbero fatto
    vivere del minimo un contadino

    un’altra volta chiese ai suoi fratelli
    di esser lasciato solo sulla roccia
    a strapiombo sul bosco,
    si sedette davanti alla natura
    e il diavolo gli chiese perché lui
    facesse quello che stava li sulla roccia
    a guardar la natura e che mai ci trovava…
    si girò che le mani si rigarono di sangue
    e due fori si erano formati come
    stigmate tra il davanti e il rovescio
    e le mostrò al diavolo che scomparve d’incanto,
    che ancora resta la sua zampa
    disegnata sulla roccia
    nonostante gli anni del tempo
    che tra noi e lui sono volati,
    che sono le notti ed i giorni che la vita
    ci regala, di lune e soli che ogni giorno
    camminano su di noi

    e FRATE air passò così la sua vita,
    tra le cattiverie del mondo
    e i sandali che ancora oggi
    li potremmo calzare,
    ma che ognuno di noi,
    mai neppure sa, dove li ha lasciati i suoi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 2009-05-13
    Età : 53
    Località : Torino

    Re: dedicata a 2 amici perduti

    Post  PARLAPA' on Fri Nov 12, 2010 9:15 pm

    Forse lui li ha trovati



    _________________
    Marco

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dedicata a 2 amici perduti

    Post  aircooled on Fri Nov 12, 2010 9:18 pm

    mazza che fetentone
    e io che c'ero andato di poesia


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: dedicata a 2 amici perduti

    Post  Massimo on Fri Nov 12, 2010 9:19 pm

    Stupenda !
    Ciò che manca oggi è l'amore per tutto ciò che ci circonda .


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:36 pm