Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
chromaterapia - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    chromaterapia

    Share

    leonruti
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1392
    Data d'iscrizione : 2010-04-17

    Re: chromaterapia

    Post  leonruti on Tue Nov 23, 2010 9:31 pm

    vulcan wrote:

    santa santa santa

    Cielo!!...mio zio!!! Cosa ci fa con una in-ear in bocca? Deve essere l'effetto...dell'autocostruzione!... affraid

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Tue Nov 23, 2010 9:34 pm

    W DINO cheers

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: chromaterapia

    Post  vulcan on Tue Nov 23, 2010 9:41 pm

    La chromaterapia fa effetti strani


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: chromaterapia

    Post  Joytoy on Tue Nov 23, 2010 9:45 pm

    Mitici !!!!!!! affraid

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    leonruti
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1392
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Età : 54
    Località : Foggia

    Re: chromaterapia

    Post  leonruti on Tue Nov 23, 2010 9:52 pm

    vulcan wrote:La chromaterapia fa effetti strani

    Si sta fumando il VHF-1 in versione bilanciata!!!... Laughing


    _________________
    Dino

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7702
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: chromaterapia

    Post  biscottino on Tue Nov 23, 2010 10:36 pm

    leonruti wrote:
    fabiovob wrote:Dino elencaci le tue cuffie, poi vediamo se sei il Best of.....

    Fino a poco tempo fa facevo sfoggio dei mie gioielli nella firma...
    ...ma uno degli amministratori mi ha detto che occupavo troppa banda e mi ha costretto al ridimensionamento...

    Non so se mai potrò guadagnarmi il titolo di Best of...
    ...sicuramente, dopo gli acquisti di questo periodo, non saro' il più ricco del Camposanto... Laughing


    Spero per te che si sia ridimensionato solo il portafoglio affraid affraid affraid !!!

    Sal.

    leonruti
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1392
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Età : 54
    Località : Foggia

    Re: chromaterapia

    Post  leonruti on Tue Nov 23, 2010 10:48 pm

    biscottino wrote:

    Spero per te che si sia ridimensionato solo il portafoglio affraid affraid affraid !!!

    Sal.

    ...sabato facciamo i conti!!!


    _________________
    Dino

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: chromaterapia

    Post  Dragon on Tue Nov 23, 2010 11:02 pm

    Si, e dopo, se un ti si vede più sappiamo che t'è preso... affraid affraid affraid

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8709
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: chromaterapia

    Post  Edmond on Tue Nov 23, 2010 11:09 pm

    Fi.a, ma che cesso che sei diventato, Dino!!!!!!!!!!!!!!!


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7702
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: chromaterapia

    Post  biscottino on Tue Nov 23, 2010 11:27 pm

    leonruti wrote:
    biscottino wrote:

    Spero per te che si sia ridimensionato solo il portafoglio affraid affraid affraid !!!

    Sal.

    ...sabato facciamo i conti!!!

    Ok, allora sabato metto la mutanda di ferro col lucchetto , non si sa mai!!!

    Sal.

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Thu Nov 25, 2010 3:58 pm

    ok, termino la relazione di questi 3 giorni di chroma.
    collegato lo adc, ovviamente la disamina avviene con il confronto a memoria con la jvc (venduta), su brani ascoltati miliardi di volte.
    escludo la hd 600, che pur godendo molto del pre, rimane piuttosto lontana dalle due, in termini di headstage, dettaglio e dinamica.
    faccio presente che per la jvc utilizzavo tre curve, in funzione del gain, della risposta del basso e della dinamica del brano.
    con la rudistor sembra che questo non sia necessario, inoltre si raggiungono livelli di ascolto di pieno godimento con una escursione del potenziometro molto inferiore rispetto alla jvc (che pure ha cartteristiche di efficienza e impedenza simili, boh).
    allo stesso modo sono presenti fenomeni di saturazione a livelli di volume inurbani, cosa che con la jvc non avveniva.
    riguardo la indossabilita, la rudistor e la piu comoda delle 3, il livello di confort e la mancanza di fatica di ascolto la fanno preferire di gran lunga alle altre due per lunghe sedute.
    riguardo la finitura e il packaging, confermo quanto detto nel post prima, per 850 euro di listino, mi sembra quantomeno piuttosto approsimativa.
    inoltre nello scarno foglio di consegna a corredo e indicata la garanzia per un solo anno (non e' obbligatoria per due in europa?).
    ultimo appunto, i pad credo che per loro natura, non avranno vita eterna.
    bisognerebbe capire se esistono ricambi, dove e a che costo.
    ma tutto questo fortunamente non ha nulla a che fare con il suono della cuffia.
    la taratura dello equalizzatore avviene come sempre sul brano 3 madri di fabrizio de andre.
    si potrebbe scegliere altro certo, ma per i miei gusti, se la resa e massima con quello, il resto dei miei ascolti dovrebbe esere piu che soddisfacente.
    iniziamo proprio da tre madri allora.
    lo headstage e simile a quella della jvc, piu largo, con la voce di de andre meglio focalizzata con chitarra e violino perfettamente stagliati nello spazio.
    rispetto alla jvc, la voce e' meno gonfia e presente, ma ripeto, sicuramente piu corretta, lo headtsage migliore, ma la divisone dei piani sonori e la separazione strumentale mi fa preferire la nipponica.
    grandissima prestazione di entranbe,ma la jvc e' piu emozionante anche se meno precisa e corretta, (ma il violino con la jvc....).
    la capacita di dettaglio della rudistor e' mostruosa, punto.
    pultroppo si avverte anche in maniera piu evidente il rumore di fondo della registrazione nei vuoti strumentali (che sia davvero piu efficiente?).
    con o grande amor lo headstage superiore della rudistor viene fuori, e anche una migliore separazione e collocazione degli strumenti, con il rispetto delle dimensioni e volumi.
    bisogna tarare attenamente il livello dei bassi, ho notato una certa facilita alla distorsione, ma fatto quello il basso e davvero buono (controllo ed estensione, anche se per peso la jvc e' molto superiore).
    buono si, perche la gamma media e migliore, fantastica, meravigliosa, o trovate voi il termine.
    ariosa, definita, iperdettagliata, mai spigolosa.
    la voce e' perfetta, e se conoscete il brano, sapete di che parlo.
    la jvc suona bene si, ma la rudistor ha semplicemente piu dettaglio, piu headstage, piu apertura e nessuna controindicazione timbrica.
    passiamo al jazz.
    tranchini, anche qui esce fuori il miglior headstage della rudistor, la jvc suona piu piena, ma piu affaticante, con la rudistor tutto e' a posto, mai graffiante, anche il piano, nonostante la copiosa equalizzazione.
    anche il dettaglio e imbarazzantemente superiore.
    chapeau.
    guns n roses.
    solito verdetto, piu di tutto (anche rumore di fondo) e meglio.
    la voce di axl eì piu scandita, ha piu spazio, tutti gli strumenti sono perfettamente intellegibili, la dinamica e elevatissima e il basso perfetto.
    arrichapeau.
    western eyes
    ok, qui non c e storia.
    la jvc, e nata per questo genere, credo che chi la ha creata fosse un amata dei portishaead.
    sibilanti perfette, basso assurdamente profondo, riverbero, controllo assoluto.
    escursione dinamica assurda.
    la rudistor si difende, ma semplicemente non ha lo stesso impatto, lo stesso corpo.
    e non vi fa diventare sordi, distorce ampliamente prima.....
    con la jvc e' una certezza....
    massive attack.
    come sopra
    un basso campionato a 20 30 hertz e' il pane della jvc.
    comunque il basso della rudistor si difende alla grande, ma bisogna abbassare il volume (sacrilegio....).
    tutto e a posto, gran dinamica, perfetta intellegibilita, e il resto.
    ma la jvc e di un altro livello con questo programma musicale.
    semplice quanto incontestabile.
    con questo chiudo.
    tengo a precisare che queste sono le mie conclusioni, a fronte di un impianto gia fortemente caqratterizzato timbricamente, e pesantemente equalizzato.
    ma a me piace cosi, credo abbia piu senso equalizzare con uno strumento nato per quello, che in mille altri modi vari ed eventuali, ma e' solo una personalissima opinione derivante da altrttanti personalissimi gusti e orientamenti allo ascolto.
    banalizzando in estrema sintesi, direi che la chroma hai i suoi punti di forza nello headstage, nella micidiale gamma medio altae nel microdettaglio assurdo (pensavo che la altra gia fosse messa bene, ma evdentemente mi sbagliavo).
    ma si difende benissimo anche in dinamica e gamma bassa, anche se la jvc e' superiore, almeno per impatto, se non per qualita.
    mi piace piu della jvc?
    beh sono cuffie diverse, e la rudistor sicuramnete digerisce meglio generi diversi, ed e' piu facilmente interfacciabile con il resto dello impianto.
    e comunque si, globalmente la reputo una cuffia migliore della jvc, e la migliore da me ascoltata sino ad ora ( e che vi aspettatvate vi dicessi dopo averla comprata?).
    mi sarebbe piaciuto che in questo thread gli svariati possessori di chroma si fossero sbizzariti a condividere le loro condiderazioni, o a discutere le mie.
    evidentemente nopn eì questo il fine, o almeno non il solo.
    nel thread gemello, hanno anche alluso al fatto che questa mia, sia pubblicita occulta, e peraltro non solo me.
    potere del mistero della stupidita e del marketing trasversale.......
    e poi ci si lamenta se postano solo 4 gatti e dicono sempre le stesse cose.
    ma come mi e stato piu volte detto, e' un discorso di carattere generale e non rivolto a nessuno in particolare.
    gia.
    vi lascio.
    mi godo la canzone dei vecchi amanti, battiato, fleurs, strepitoso.....
    mi sa che devo aprire una cappelleria.........
    graziano

    leonruti
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1392
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Età : 54
    Località : Foggia

    Re: chromaterapia

    Post  leonruti on Thu Nov 25, 2010 5:58 pm

    boyd wrote:...mi sarebbe piaciuto che in questo thread gli svariati possessori di chroma si fossero sbizzariti a condividere le loro condiderazioni, o a discutere le mie.
    evidentemente nopn eì questo il fine, o almeno non il solo.

    ...purtroppo non è possibile... Embarassed
    non si possono postare giudizi estremamente lusinghieri su quest'oggetto...nè si può affermare che la chroma è una cuffia di un altro livello...si rischia di essere considerati dei "talebani", "sultani", pagati da Rodolfo Stor...etc.etc....
    ...pazienza...intanto ce la godiamo...alla faccia di chi, per partito preso, senza neanche ascoltarla, emette giudizi di mediocrità...


    _________________
    Dino

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Thu Nov 25, 2010 6:30 pm

    Bravo Dino, è proprio così. Mai lasciare percepire una nota di estrema positività su di un qualcosa che piace. Come ho sopra postato Graziano, non capisco la tua necessità di esprimere in due luoghi talmente diversi, le proprie sensazioni.
    Con il giusto driver è equilibrata e performante anche per contesti musicali molto invasivi.
    Comunque i miei vividi complimenti. Una review onesta e sincera.

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: chromaterapia

    Post  Joytoy on Thu Nov 25, 2010 7:18 pm

    daiwahead wrote:
    Comunque i miei vividi complimenti. Una review onesta e sincera.

    IDEM

    @Boyd:
    Un Grazie anche da parte mia sunny

    Domanda:
    Hai equalizzato in aggiunta o sottrazione ?
    Perche' c'e' molta piu' distorsione, quando si aggiunge.
    In sottrazione invece, potresti tenere il volume piu' alto e riscontrare addirittura anche una maggior piacevolezza.

    Hai modo di mostrarci come hai equalizzato ?

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Fri Nov 26, 2010 9:49 am

    daiwahead wrote:Bravo Dino, è proprio così. Mai lasciare percepire una nota di estrema positività su di un qualcosa che piace. Come ho sopra postato Graziano, non capisco la tua necessità di esprimere in due luoghi talmente diversi, le proprie sensazioni.
    Con il giusto driver è equilibrata e performante anche per contesti musicali molto invasivi.
    Comunque i miei vividi complimenti. Una review onesta e sincera.

    grazie per i complimenti.
    la mia, Giovanni, non e' una necessita', ma voglia di condivisione.
    converrai, credo, che ci siano appassionati interessati in ambedue i forum.
    che poi la unica cosa che traspaia sia quasi sempre la espressione piu becera, e' una cosa che credo abbia poco a che fare con la recnsione di una cuffia.
    e purtroppo eì un fenomeno abbastanza trasversale.
    tornando a noi, ovviamente non dubito che rp 1000 et similia abbiano prestazioni da pure fantascienza con la chroma.
    ma mi e' sembrato che, con alcuni generi e volumi inurbani, da trauma acustico appunto, il fatto che la chroma distorca dove la jvc non lo fa, sia da <attribuire ad un limite fisologico del trasduttore.
    mica e' una colpa o un difetto.
    ovviamente non ne ho la certezza, magari con altri set up, compreso il tuo, non avviene.
    se non lo hai, e ne hai voglia, potresti procurarti dummy dei portishead, peraltro bellissimo album, e alzando a manetta vedere cosa succede.
    e credo, non solo alla chroma.....
    ovviamente lo invito a chiunque volesse provare, sarebbe interessante avere un paramentro di tenuta in potenza di diversi trasduttori e driver con quel tipo di musica, beh, diciamo, impegnativo......
    graziano

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Fri Nov 26, 2010 9:57 am

    La mia, caro Graziano non è una critica, anzi ... sunny
    La Chroma è una cuffia molto particolare, abbastanza sensibile ai vari interfacciamenti. Certamente non è una Stax Omega o una 4070 o una GS/PS1000, ma ritengo necessiti di opportuni accorgimenti. La cuffia più universale che sto testando da un pò di giorni e che emenda affinamenti ultra sofisticati e la 10 edition: dove l' attacchi suona sempre in maniera incredibile.
    La Chroma, non ha bassi profondi, ma semplici e naturali. Basta capire il genetismo di questa cuffia, che riprende, in maniera somatica, le caratteristiche ormai note del costruttore, indirizzate verso una riproduzione tecnica del messaggio musicale, scevra di sovrabbondanze pindariche.
    Comunque ne ho già lette di tutti i colori. Nella Signature, solo la cavetteria ha una quotazione commerciale di 400,00 euro e si parla di implementazioni economiche. Boh ... almeno non è di plastica . Non ho capito cosa si brami da una cuffia.
    E' proprio vero la Fiat ha fatto scuola tra gli italiani .

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Fri Nov 26, 2010 10:20 am

    Joytoy wrote:
    daiwahead wrote:
    Comunque i miei vividi complimenti. Una review onesta e sincera.

    IDEM

    @Boyd:
    Un Grazie anche da parte mia sunny

    Domanda:
    Hai equalizzato in aggiunta o sottrazione ?
    Perche' c'e' molta piu' distorsione, quando si aggiunge.
    In sottrazione invece, potresti tenere il volume piu' alto e riscontrare addirittura anche una maggior piacevolezza.

    Hai modo di mostrarci come hai equalizzato ?

    Joy!

    ho sottratto in gamma bassa, e fortemente enfatizzato le medie.
    lo adc e' molto sensibile, e comunque funziona in analogico, con una resa molto diversa rispetto ad un equalizzatore parametrico, digitale o da pc.
    e' una sottile alchimia di equilibri, e ovviamente, gusto personale.
    comunque, se hai tempo da perdere ti scrivo i valori.
    i gain sono settati al massimo, ambedue i canali a +12 db, il volume viene controllato solo dal cantate.2.

    canale dx sx
    hz
    30 -6 -5
    50 -6 -4
    90 -2 -2
    160 0 +2
    300 +4 +4
    500 +6 +6
    900 +7 +7
    1600 +6 +6
    3khz +5 +5
    5khz +4 +4
    9khz +2 +2
    16khz 0 0

    ovviamente non c'e' nessuna logica strumentale in questi valori, li ho settati ad orecchio e secondo i miei gusti,e chiaramente sono suscettibili di variazioni e affinamenti.
    so cosa state per dire, con una cosi forte enfatizzazione del medio alto, e un gain settato in maniera cosi elevata, la distorsione e' quasi certa.
    boh , forse si, ma la jvc non ci andava.
    e comunque fate la prova di sopra.
    malissimo che vada vi trovate un bel cd nuovo.
    graziano

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7702
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: chromaterapia

    Post  biscottino on Fri Nov 26, 2010 10:32 am

    daiwahead wrote:
    La Chroma, non ha bassi profondi, ma semplici e naturali.
    Non riesco a capire il concetto, semplice e naturale messi sullo stesso piano non ha senso.
    E' la prima volta che leggo del concetto di un basso semplice, forse l'aggettivo piu' consono sarebbe stato "esile".

    daiwahead wrote:
    Basta capire il genetismo di questa cuffia, che riprende, in maniera somatica, le caratteristiche ormai note del costruttore, indirizzate verso una riproduzione tecnica del messaggio musicale, scevra di sovrabbondanze pindariche.
    I suoni naturali possono essere sovrabbondanti di qualunque cosa.

    daiwahead wrote:
    Comunque ne ho già lette di tutti i colori. Nella Signature, solo la cavetteria ha una quotazione commerciale di 400,00 euro e si parla di implementazioni economiche. Boh ... almeno non è di plastica . Non ho capito cosa si brami da una cuffia.
    E' proprio vero la Fiat ha fatto scuola tra gli italiani .

    Nella sua essenzialità, potrà piacere o meno la Chroma, ma parliamo di un oggetto che arriva a quasi 1000€u, se tu mi dici che 400€u costa il solo cavo, i conti non mi tornano.
    Su 1000€u ci sono il 20% e piu' di tasse e iva da defalcare, tolto 400€u il cavo, rimangono altri 400€u, tolti 200€u di guadagno alla Rudistor, la cuffia costa meno di 200€u erg !

    Ho sbagliato a fare i conti??

    Sal.

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Fri Nov 26, 2010 10:37 am

    daiwahead wrote:La mia, caro Graziano non è una critica, anzi ... sunny
    La Chroma è una cuffia molto particolare, abbastanza sensibile ai vari interfacciamenti. Certamente non è una Stax Omega o una 4070 o una GS/PS1000, ma ritengo necessiti di opportuni accorgimenti. La cuffia più universale che sto testando da un pò di giorni e che emenda affinamenti ultra sofisticati e la 10 edition: dove l' attacchi suona sempre in maniera incredibile.
    La Chroma, non ha bassi profondi, ma semplici e naturali. Basta capire il genetismo di questa cuffia, che riprende, in maniera somatica, le caratteristiche ormai note del costruttore, indirizzate verso una riproduzione tecnica del messaggio musicale, scevra di sovrabbondanze pindariche.
    Comunque ne ho già lette di tutti i colori. Nella Signature, solo la cavetteria ha una quotazione commerciale di 400,00 euro e si parla di implementazioni economiche. Boh ... almeno non è di plastica . Non ho capito cosa si brami da una cuffia.
    E' proprio vero la Fiat ha fatto scuola tra gli italiani .

    ma certo, nessun problema.
    io la ho trovata una cuffia che va bene da subito, ovvio, col pre va meglio, ma suona bene immediatamente, tipo rs1( non come suono ovviamente, ma come facilita di interfacciamento).
    le altre, a parte la gs 1000, purtroppo non le conosco.
    mi sembra meglio della gs 1000, a memoria, anche se ovviamente non ho termini di paragone diretti.
    quanto alle fiat, molti modelli non me li posso permettere.
    coem molti cavi del resto...
    graziano

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Fri Nov 26, 2010 11:39 am

    biscottino wrote:
    daiwahead wrote:
    La Chroma, non ha bassi profondi, ma semplici e naturali.
    Non riesco a capire il concetto, semplice e naturale messi sullo stesso piano non ha senso.
    E' la prima volta che leggo del concetto di un basso semplice, forse l'aggettivo piu' consono sarebbe stato "esile".

    daiwahead wrote:
    Basta capire il genetismo di questa cuffia, che riprende, in maniera somatica, le caratteristiche ormai note del costruttore, indirizzate verso una riproduzione tecnica del messaggio musicale, scevra di sovrabbondanze pindariche.
    I suoni naturali possono essere sovrabbondanti di qualunque cosa.

    daiwahead wrote:
    Comunque ne ho già lette di tutti i colori. Nella Signature, solo la cavetteria ha una quotazione commerciale di 400,00 euro e si parla di implementazioni economiche. Boh ... almeno non è di plastica . Non ho capito cosa si brami da una cuffia.
    E' proprio vero la Fiat ha fatto scuola tra gli italiani .

    Nella sua essenzialità, potrà piacere o meno la Chroma, ma parliamo di un oggetto che arriva a quasi 1000€u, se tu mi dici che 400€u costa il solo cavo, i conti non mi tornano.
    Su 1000€u ci sono il 20% e piu' di tasse e iva da defalcare, tolto 400€u il cavo, rimangono altri 400€u, tolti 200€u di guadagno alla Rudistor, la cuffia costa meno di 200€u erg !

    Ho sbagliato a fare i conti??

    Sal.
    C) Non hai sbagliato a fare i conti ? La cuffia nella versione signature forse non viene più proddotta per problemi di costi. Che ne pensi ?
    B) Mai sentito suoni sovrabbondanti Salvatore, salvo equalizzazioni ormai d'uopo.
    A) Semplice e naturale: mai aggettivazioni furono più razionali relazionandoli appunto alla Chroma e c'è sempre una prima volta. Niente addizioni, niente colorazioni, solo semplicità e naturalezza appunto.
    Quando l'ascolterai capirai ... inutile stare a discutere senza una sana e razionale seduta d'ascolto.
    sunny .


    Last edited by daiwahead on Fri Nov 26, 2010 12:49 pm; edited 1 time in total

    Davide
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 82
    Data d'iscrizione : 2010-10-23
    Età : 32

    Re: chromaterapia

    Post  Davide on Fri Nov 26, 2010 11:48 am

    boyd wrote:

    tornando a noi, ovviamente non dubito che rp 1000 et similia abbiano prestazioni da pure fantascienza con la chroma.
    ma mi e' sembrato che, con alcuni generi e volumi inurbani, da trauma acustico appunto, il fatto che la chroma distorca dove la jvc non lo fa, sia da <attribuire ad un limite fisologico del trasduttore.
    m
    ovviamente lo invito a chiunque volesse provare, sarebbe interessante avere un paramentro di tenuta in potenza di diversi trasduttori e driver con quel tipo di musica, beh, diciamo, impegnativo......
    graziano

    Nessuna sorpresa: le misurazioni parlavano chiaro in merito. Il mondo è pieno di ottimi driver estremamente dettagliati i quali, non appena si alza il volume, steccano... è normale... nei prodotti di nicchia poi, quasi un rito inevitabile...

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Fri Nov 26, 2010 1:04 pm

    Ciao Davide,
    prima di tutto ti ringrazio per i tuoi interventi illuminati e spesso illuminanti per lo scrivente. Esplicaci i tuoi grafici con ancora maggiore capziosità, in quanto pendo dalle tue labbra, assolutamente edulcoranti, in merito alle questioni numeriche dell'aspetto musicale inerente il settore di pertinenza.
    Vorrei sapere, permettimi, quali cuffie hai ascoltato, rapportandoLe, con cognizione oggettiva alla tua preg.ssima affermazione di cui sopra, riconducendo il tutto ad una propedeutica informazione, per un povero disconoscente come lo scrivente, esprimendo esempi pratici, estraendoli dalla tua elvizzera ed ampia esperienza.
    Grazie !
    P.s. Ti prego di fare riferimento alle dotte amplificazioni da te utilizzate, estrinscecando la conflittualità operativa che ti ha portato ad esprimere la suddetta affermazione inerente la Chroma.
    sunny

    Davide
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 82
    Data d'iscrizione : 2010-10-23
    Età : 32

    Re: chromaterapia

    Post  Davide on Fri Nov 26, 2010 1:58 pm

    daiwahead wrote:Ciao Davide,
    prima di tutto ti ringrazio per i tuoi interventi illuminati e spesso illuminanti per lo scrivente. Esplicaci i tuoi grafici con ancora maggiore capziosità, in quanto pendo dalle tue labbra, assolutamente edulcoranti, in merito alle questioni numeriche dell'aspetto musicale inerente il settore di pertinenza.
    Vorrei sapere, permettimi, quali cuffie hai ascoltato, rapportandoLe, con cognizione oggettiva alla tua preg.ssima affermazione di cui sopra, riconducendo il tutto ad una propedeutica informazione, per un povero disconoscente come lo scrivente, esprimendo esempi pratici, estraendoli dalla tua elvizzera ed ampia esperienza.
    Grazie !
    P.s. Ti prego di fare riferimento alle dotte amplificazioni da te utilizzate, estrinscecando la conflittualità operativa che ti ha portato ad esprimere la suddetta affermazione inerente la Chroma.
    sunny

    Qui mi si vuole lusingare...

    Leggo con sommo piacere tutti i vostri interventi e le vostre onerose spese in merito alle cuffie, poiché, come credo d'aver già accennato, vengo da un lungo "seguito" con i diffusori tradizionali (ma quelli a 4 zeri) e ogni vostra impressione (opinione è un termine fuori luogo) mi dà modo di confrontarmi con la mia esperienza che, in campo "cuffie", è piuttosto recente. (ma imparo alla svelta)

    Dal momento che si cerca di essere tutti amici, non vedo perché dovrei dirvi quello che ho in casa, quando spesso mi limito a riferire in termini "tecnici" quello che normalmente le vostre orecchie già s'accorgono da sole... magari solo per ampliare una riflessione su un prodotto...

    Riguardo la Chroma non volevo fare della politica nel classico stile italiano... mi riferivo solo a quel grafico che avevamo osservato insieme su un altro Thread... questo evidenziava un fattore d'intermodulazione abbastanza evidente, di certo causa della distorsione sopra menzionata.

    Il mio era solo un modo per confermare quella che sino a pochi giorni fa era solo un ipotesi, niente di più (alcuni altoparlanti, magari hanno un'inziale distorsione sopra la media, ma alzando volume tende a restare costante, mentre altri, magari molto migliori sotto il profilo dell'intermodulazione, partono bene e poi peggiorano drasticamente)


    Last edited by Davide on Fri Nov 26, 2010 2:01 pm; edited 1 time in total

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: chromaterapia

    Post  vulcan on Fri Nov 26, 2010 2:00 pm

    leonruti wrote:

    ...purtroppo non è possibile... Embarassed
    non si possono postare giudizi estremamente lusinghieri su quest'oggetto...nè si può affermare che la chroma è una cuffia di un altro livello...si rischia di essere considerati dei "talebani", "sultani", pagati da Rodolfo Stor...etc.etc....
    ...pazienza...intanto ce la godiamo...alla faccia di chi, per partito preso, senza neanche ascoltarla, emette giudizi di mediocrità...

    Taliban io sono uno di quelli che ne strafotte di queste cose allora se parlo bene del Millett mi paga Pete o Todd ? ho scritto che mi piace il Peyote io Lamberti neppure lo conosco
    Qualsiasi oggetto di qualsiasi livello avrà sempre dei sostenitori e dei detrattori, alcuni lo sono per partito preso altri perchè sperimentalmente sono poco convinti





    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    leonruti
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1392
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Età : 54
    Località : Foggia

    Re: chromaterapia

    Post  leonruti on Fri Nov 26, 2010 2:53 pm

    vulcan wrote:[ ...ho scritto che mi piace il Peyote io Lamberti neppure lo conosco...

    ...non lo conosci? ...ma se l'altra sera ti hanno visto uscire con sua sorella!!!
    affraid affraid affraid

    ... Embarassed ...me lo ha sussurrato in un orecchio quel pettegolo di Fil...che nel frattempo ha una relazione clandestina con la sorella del signor Stax...


    _________________
    Dino

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: chromaterapia

    Post  vulcan on Fri Nov 26, 2010 3:21 pm

    Non si può tenere neppure un segreto Laughing


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

      Similar topics

      -

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 9:24 pm