Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
chromaterapia - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    chromaterapia

    Share

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04

    Re: chromaterapia

    Post  vulcan on Fri Nov 26, 2010 3:21 pm

    Non si può tenere neppure un segreto Laughing

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: chromaterapia

    Post  realmassy on Fri Nov 26, 2010 4:54 pm

    leonruti wrote:
    ...non lo conosci? ...ma se l'altra sera ti hanno visto uscire con sua sorella!!!
    affraid affraid affraid

    ... Embarassed ...me lo ha sussurrato in un orecchio quel pettegolo di Fil...che nel frattempo ha una relazione clandestina con la sorella del signor Stax...
    Dinoooooo... te lo ridico: togli la T1 dal capo...tutti quei campi elettromagnetici fanno male!


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    Carlito
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 46
    Località : Calabria

    Re: chromaterapia

    Post  Carlito on Fri Nov 26, 2010 7:17 pm

    Il fatto che (in generale) i driver alquanto sensibili, distorcano quasi subito, è segno (???) che l'alta efficienza, unita all'intermodulazione (non trovo i grafici...), rendano tali driver meravigliosamente ascoltabili a basso volume ?
    E' una domanda.

    Hummm.... qui ci si dovrebbe sintonizzare sui decibel di ascolto. Quanti ascoltano a basso volume e quanti ad alto ? Ergo, alcuni pezzi richiedono volume, te lo cercano, l'implorano...
    Ma ancora una volta mi trovo difronte un bivio.... o meglio ad un dubbio.

    Mi aiutate a capire per evitare intermodulazioni soniche ? affraid

    Sono serio, sulla richiesta di info. Davide, Ti chiedo di illustrarmi, anche tecnicamente come cio' sia possibile.
    Grazie.


    _________________
    Carlo
    Cyrus dAd3, DAC moduleQ, batteria virtuale PSX-R - Sony DCP-D11 Pro bil.
    Aeron A160 rivalvolato Mullard CV2493, partitore Nelson Pass - Beta22 3mode
    Denon D5000 - Beyerdynamic DT880Pro bal. - AKG K340 bal.
    passato: HD800, Pro900, ATH-A950ltd, ATH-W1000, HD650, K701, K271 Studio.

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: chromaterapia

    Post  Joytoy on Fri Nov 26, 2010 7:32 pm

    boyd wrote:

    ho sottratto in gamma bassa, e fortemente enfatizzato le medie.
    ...
    e' una sottile alchimia di equilibri, e ovviamente, gusto personale.
    comunque, se hai tempo da perdere ti scrivo i valori.
    i gain sono settati al massimo, ambedue i canali a +12 db, il volume viene controllato solo dal cantate.2.

    canale dx sx
    hz
    30 -6 -5
    50 -6 -4
    90 -2 -2
    160 0 +2
    300 +4 +4
    500 +6 +6
    900 +7 +7
    1600 +6 +6
    3khz +5 +5
    5khz +4 +4
    9khz +2 +2
    16khz 0 0

    ovviamente non c'e' nessuna logica strumentale in questi valori, li ho settati ad orecchio e secondo i miei gusti,e chiaramente sono suscettibili di variazioni e affinamenti.
    so cosa state per dire, con una cosi forte enfatizzazione del medio alto, e un gain settato in maniera cosi elevata, la distorsione e' quasi certa.
    boh , forse si, ma la jvc non ci andava.

    graziano

    Graziano,
    se vuoi sperimentare una cosa a mio avviso interessante, togli almeno 4dB su TUTTI questi valori livellandoli esattamente come sono ora, in basso, eventualmente porta il gain al 90% e poi alza il volume fino a portarlo allo stesso livello di ascolto.
    Puo' darsi che dovrai effettuare qualche piccola ottimizzazione, ma avrai sicuramente meno fatica d'ascolto ed un controllo dell' altoparlante della cuffia ulteriormente migliorato.


    @carlito
    La mia ex Grado RS1 distorceva subito appena tentavo di modificare la timbrica con l' equalizzatore.
    Flessibilita' pari a zero, pero' suonava bene le frequenze che riproduceva senza equalizzatore.

    Mai sentito parlare di :
    Damping factor elettrico/meccanico ?
    e fattore di merito BxL ?

    P.s.: con la T1 ascolto sia ad alto che a basso volume, senza riscontrare perdite di armoniche.
    Il problema e' che ad alto volume, la dinamica qualche volta risulta troppa.
    In tal caso, credo che il problema dipenda dallo spostamento d'aria, essendo una cuffia dinamica.

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: chromaterapia

    Post  vulcan on Fri Nov 26, 2010 7:43 pm

    Ragazzi +3db sono il raddoppio del volume sonoro a quelle frequenze santa


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Carlito
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 46
    Località : Calabria

    Re: chromaterapia

    Post  Carlito on Fri Nov 26, 2010 8:03 pm

    Caspita Joy, questa del fattore di forza BxL, unita al fattore di smorzamento elttrico/magnetico, è la chiave di lettura.

    T1 = campo magnetico di 1 Tesla, proponderebbe a pensare una pur sia elevata (per quanto lo possa essere in un driver cuffia) estensione della bobina mobile e quindi del suo traferro (filo avvolto) con elevati fattori da te appena indicati. Più sono alti, più il driver puo' muovere il suo traferro al di fuori del campo magnetico, in altre parole, si parlerebbe di maggiore estensione della bobina, per avere maggiore forza di spinta, anche a volumi elevati.

    Altri driver estremamanete sensibili = inverso del ragionamento precedente. Ma c'è un ma, in cuffia un fattore di forza BxL non puo' essere quello di un sub. E quindi per chi ascolta a bassi volumi è la via del sole, per avere qualità e dettaglio.

    Perdonate il linguaggio maccheronico, alla fine de gustibus regna sovrano. Siamo qui per parlè. cheers


    _________________
    Carlo
    Cyrus dAd3, DAC moduleQ, batteria virtuale PSX-R - Sony DCP-D11 Pro bil.
    Aeron A160 rivalvolato Mullard CV2493, partitore Nelson Pass - Beta22 3mode
    Denon D5000 - Beyerdynamic DT880Pro bal. - AKG K340 bal.
    passato: HD800, Pro900, ATH-A950ltd, ATH-W1000, HD650, K701, K271 Studio.

    Carlito
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 46
    Località : Calabria

    Re: chromaterapia

    Post  Carlito on Fri Nov 26, 2010 9:57 pm

    Poi, in effetti, vi è un'altra variabile, puo' anche essere l'ampli (o la sorgente equalizzata, sia essa digitale) a indurre prematura distorsione.

    L'abbinamento, felice o povero, fra ampli e cuffia, alla fine, vince. E questo ormai lo è sempre più frequente.
    E' un labirinto, ci lascio le penne del tecnico purista della teoria, e mi rivesto da audiofilo.


    _________________
    Carlo
    Cyrus dAd3, DAC moduleQ, batteria virtuale PSX-R - Sony DCP-D11 Pro bil.
    Aeron A160 rivalvolato Mullard CV2493, partitore Nelson Pass - Beta22 3mode
    Denon D5000 - Beyerdynamic DT880Pro bal. - AKG K340 bal.
    passato: HD800, Pro900, ATH-A950ltd, ATH-W1000, HD650, K701, K271 Studio.

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: chromaterapia

    Post  Joytoy on Fri Nov 26, 2010 10:22 pm

    vulcan wrote:Ragazzi +3db sono il raddoppio del volume sonoro a quelle frequenze santa

    Infatti... inoltre il problema del raddoppio della potenza (non volume sonoro), aumenta, piu' la frequenza in Hz scende.
    L' erogazione di corrente, soccombe e si arriva alla distorsione dell' ampli che non ce la fa piu'...

    Carlito wrote:Caspita Joy, questa del fattore di forza BxL, unita al fattore di smorzamento elttrico/magnetico, è la chiave di lettura.

    In un certo senso, si.
    Precisiamo:
    Fattore di smorzamento elettrico e meccanico.
    l' altoparlante deve saper smorzare un impulso dinamico in breve tempo (meccanico), idem l' ampli (elettrico).
    Il fattore di merito Q identifica quanta energia dissipa l' altoparlante con movimento in aria libera in un range di frequenze dove l' impedenza e' alta (di solito e' intorno alla sua frequenza di risonanza naturale).
    Il fattore di Forza BxL identifica invece i "muscoli" del complesso elettro/magnetico.
    La T1 ha un campo magnetico che dona energia o "muscoli" all' altoparlante, e IMHO si sente.

    Carlito wrote:
    T1 = campo magnetico di 1 Tesla,
    ...
    in altre parole, si parlerebbe di maggiore estensione della bobina, per avere maggiore forza di spinta, anche a volumi elevati.
    ...
    E quindi per chi ascolta a bassi volumi è la via del sole, per avere qualità e dettaglio.

    Perdonate il linguaggio maccheronico, alla fine de gustibus regna sovrano. Siamo qui per parlè. cheers

    Ho quotato quello che per me ha un senso.
    Tradotto in termini semplici:
    La Tesla T1 ha un "polmone di compensazione", che le permette di funzionare in condizioni ottimali in maniera sempre efficiente.

    Ovviamente un interfacciamento tra sorgente, cablaggi, ampli, con impedenza lineare (a valle) aiuta sempre, ed evita qualsiasi "esaltazione" felice od infelice, che possa sussistere nella banda di frequenze in funzione dell' impulso dinamico.

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Sat Nov 27, 2010 3:37 am

    Davide wrote:

    Qui mi si vuole lusingare...

    Leggo con sommo piacere tutti i vostri interventi e le vostre onerose spese in merito alle cuffie, poiché, come credo d'aver già accennato, vengo da un lungo "seguito" con i diffusori tradizionali (ma quelli a 4 zeri) e ogni vostra impressione (opinione è un termine fuori luogo) mi dà modo di confrontarmi con la mia esperienza che, in campo "cuffie", è piuttosto recente. (ma imparo alla svelta)

    Dal momento che si cerca di essere tutti amici, non vedo perché dovrei dirvi quello che ho in casa, quando spesso mi limito a riferire in termini "tecnici" quello che normalmente le vostre orecchie già s'accorgono da sole... magari solo per ampliare una riflessione su un prodotto...

    Riguardo la Chroma non volevo fare della politica nel classico stile italiano... mi riferivo solo a quel grafico che avevamo osservato insieme su un altro Thread... questo evidenziava un fattore d'intermodulazione abbastanza evidente, di certo causa della distorsione sopra menzionata.

    Il mio era solo un modo per confermare quella che sino a pochi giorni fa era solo un ipotesi, niente di più (alcuni altoparlanti, magari hanno un'inziale distorsione sopra la media, ma alzando volume tende a restare costante, mentre altri, magari molto migliori sotto il profilo dell'intermodulazione, partono bene e poi peggiorano drasticamente)
    Non ti devi giustificare Davide - Il mio era solo un modo per confermare quella che sino a pochi giorni fa era solo un ipotesi, niente di più (alcuni altoparlanti, magari hanno un'inziale distorsione sopra la media, ma alzando volume tende a restare costante, mentre altri, magari molto migliori sotto il profilo dell'intermodulazione, partono bene e poi peggiorano drasticamente) - bensì devi sentirti lusingato dalle mie sottili richieste, al fine di educare lo scrivente in una lettura tecnica della massa sonora riprodotta, concernente i grafici citati con tanta cattedraticità (Nel caso auspicabile, mi si conceda).
    Sarebbe inoltre interessante avere dei riferimenti oggettivi - non per pura curiosità italiota - bensì per instaurare una amena dissertazione su contestualità di comune conoscenza.
    Sono certo che tu impari presto - non vedo per quale motivo dubitarne - anche perchè anche io ho avuto la fortuna di farlo imbattendomi, circostanzialemente, in tanti validi prodotti, spendendo, come tu hai notarilmente sottolineato, tanti soldi.
    E' dal lontano 1977 che mi occupo di riproduzione sonora. Ho avuto anche io tantissimi diffusori (Van De Hull Triode Reference, Stax ELS-F81, tutte le Redhèko, JBL Olympus, Martin Logan CLS, Eminent Technology, Wilson Wamm, ecc ...).
    Se ritieni opportuno, ovviamente, parlaci dei tuoi riferimenti, al fine di standardizzare le tue preferenze ed estenderle alla interessata platea .
    Grazie ! sunny

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Sun Nov 28, 2010 11:33 pm

    Giovanni, il wilson wamm?
    ok, anche il migliore sistema elettrostatico e forse quello ad alta efficienza mai esistiti, e aggiungiamoci pure il monovia, ma il wamm?
    quello che viene ad installare e a tarare il signor wilson se medesimo in persona?

    quando dici che una cuffia riesce a amandare il suono di un diffusore, beh, da adesso ti pigli una bella responsabilita' ........ Rolling Eyes
    comunque, tornando a noi e alla opportunita' di equalizzare, come ho piu volte detto, anche con il tube rolling, il cambio cavi e quanto altro, si cambia nome, si spendono piu o meno soldi, e si ha piu o meno soddisfazione, ma piu o meno, a mio avviso appunto, stiamo li...
    ma tant' e'.
    e ripeto ancora, la cuffia va benissimo, con una taratura consona non distorce e non satura neppure a volumi altissimi,e sottolineo altissimi, da dolore.
    ho solo detto che, la jvc era quasi del tutto insensibile a questo aspetto, la chroma, ripeto , con il mio impianto e con quel guadagno, e quel genere musicale, no.
    non mi sembra una gran limitazione, per un oggetto per molti versi fantastico.
    ma come tutto, non perfetto.
    graziano


    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Mon Nov 29, 2010 12:00 am

    boyd wrote:Giovanni, il wilson wamm?
    ok, anche il migliore sistema elettrostatico e forse quello ad alta efficienza mai esistiti, e aggiungiamoci pure il monovia, ma il wamm?
    quello che viene ad installare e a tarare il signor wilson se medesimo in persona?

    quando dici che una cuffia riesce a amandare il suono di un diffusore, beh, da adesso ti pigli una bella responsabilita' ........ Rolling Eyes
    comunque, tornando a noi e alla opportunita' di equalizzare, come ho piu volte detto, anche con il tube rolling, il cambio cavi e quanto altro, si cambia nome, si spendono piu o meno soldi, e si ha piu o meno soddisfazione, ma piu o meno, a mio avviso appunto, stiamo li...
    ma tant' e'.
    e ripeto ancora, la cuffia va benissimo, con una taratura consona non distorce e non satura neppure a volumi altissimi,e sottolineo altissimi, da dolore.
    ho solo detto che, la jvc era quasi del tutto insensibile a questo aspetto, la chroma, ripeto , con il mio impianto e con quel guadagno, e quel genere musicale, no.
    non mi sembra una gran limitazione, per un oggetto per molti versi fantastico.
    ma come tutto, non perfetto.
    graziano

    Nemmeno il Wilson Wamm era perfetto ! Non ho avuto la fortuna di conoscere mister David in quanto il sistema era stato acquistato usato peraltro a basso costo da un audiofilo parmense deluso. In un salone di 100 m2 e passa avevo imparato a tararlo ad orecchio, seppure le torri woofer, spesso, andassero ad intaccare la struttura meccanica delle pareti della mia vecchia abitazione camapana. Un sistema spettacolare rivenduto dopo un paio di anni per incompatibilità con lo scrivente ed oltre ... santa .
    Continuo piuttosto a ritenere il migliore diffusore posseduto le Redhèko RK175, un miracolo mai apprezzato dagli audiofili italiani, ricercato adesso come il sacro Graal, senza successo.

    Tornando alle cuffie, secondo me alcune, se ben interfacciate fanno miracoli. La Chroma rimane un trasduttore raffinatissimo, seppure, come hai captato, non riesce ad esprimersi ad alto volume, perdendo quella micrometrica precisione che la contraddistingue. Se ti capita, ti consiglio di provare la Grado PS1000 e la Ultrasone 10 edition, le quali, se ben guidate sono dei diffusori quasi perfetti. Anzi, non dovendo interagire con le onde stazionarie presenti nelle nostre stanze, rappresentano uin vantaggioso viatico rivolto ad una sana riproduzione musicale tutto sommato a basso costo.

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Mon Nov 29, 2010 12:44 am


    [/quote]
    Nemmeno il Wilson Wamm era perfetto ! Non ho avuto la fortuna di conoscere mister David in quanto il sistema era stato acquistato usato peraltro a basso costo da un audiofilo parmense deluso. In un salone di 100 m2 e passa avevo imparato a tararlo ad orecchio, seppure le torri woofer, spesso, andassero ad intaccare la struttura meccanica delle pareti della mia vecchia abitazione camapana. Un sistema spettacolare rivenduto dopo un paio di anni per incompatibilità con lo scrivente ed oltre ... santa .
    Continuo piuttosto a ritenere il migliore diffusore posseduto le Redhèko RK175, un miracolo mai apprezzato dagli audiofili italiani, ricercato adesso come il sacro Graal, senza successo.

    Tornando alle cuffie, secondo me alcune, se ben interfacciate fanno miracoli. La Chroma rimane un trasduttore raffinatissimo, seppure, come hai captato, non riesce ad esprimersi ad alto volume, perdendo quella micrometrica precisione che la contraddistingue. Se ti capita, ti consiglio di provare la Grado PS1000 e la Ultrasone 10 edition, le quali, se ben guidate sono dei diffusori quasi perfetti. Anzi, non dovendo interagire con le onde stazionarie presenti nelle nostre stanze, rappresentano uin vantaggioso viatico rivolto ad una sana riproduzione musicale tutto sommato a basso costo. [/quote]

    beh, sul concetto di "basso costo" ci sarebbe da discutere....... Rolling Eyes
    alla ps 1000 ci avevo pensato, ma non certo ad un ipotetico listino italiano, o aggiungendoci spedizioni assassini, dazi annessi e connessi.
    spendere soldi in trippa per gatti altrui mi provoca gastrite ulcerosa assassina (sono un morto di fame, peraltro anche tirchio, la combinazione peggiore ).
    per questo la edition 10, pur nella sicurezza che sia una cuffia assassina, no la considero neppure.
    ho qualche problema a capire come una cuffia possa e debba costare tanto,
    ma ovviamente e' una perplessita assolutamente soggettiva, e percio' anche relativamente inutile.
    insomma, beato chi puo' e se la vuol permettere.
    sunny

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Mon Nov 29, 2010 8:59 am

    ... ti quoto Graziano, come non darti ragione ! La mia è stata una specie di missione da intraprendere con me stesso e l'ho voluta percorrere con le dovute argomentazioni. Adesso onestamente comincio a provare un evidente segno di disagio. E' stato bello compiere questo viaggio ed altrettanto interessante è stato confortare con le mie scelte quelle di altri. Se vai a rileggere i miei 3D dai tempi di VHF, noterai quanti oggetti sconosciuti ai più sono diventati dei riferimenti grazie alle mie escursioni solitarie: dalla Taket, alle Pinched Waist, all'RP010, all'RP1000, alle 2A3, alla PS1000 e quanti hanno evitato delle sole immense ecc ...
    Le cuffie costano una follia ed anche io sono un morto di fame, sacrificando tutte le domeniche della mia vita fino ad ieri per andare a fare il cretino sui campi di calcio di tutta Italia per sovvenzionare il mio hobby (Incubo del passato ?).
    Adesso o lo faccio diventare un vero lavoro o mando tutto a cagare ... staremo a vedere. Ci stiamo avvicinando al Natale e per me saranno giorni tristissimi.
    Ciao Graziano e grazie per i tuoi interventi sempre molto sinceri.

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Mon Nov 29, 2010 5:09 pm

    [quote="daiwaheade. Ci stiamo avvicinando al Natale e per me saranno giorni tristissimi.
    Ciao Graziano e grazie per i tuoi interventi sempre molto sinceri.[/quote]

    beh, non ci vuole molto sforzo a essere sinceri parlando di una cuffia.
    e ci sta essere pure un po pressapochisti, in fondo chi se ne frega.
    quanto al resto, pochi mesi fa mio padre ha avuto un terribile responso medico, peraltro in grossissima parte ridimensionato, per colpa di alcuni medici, quelli si, diciamo un po' troppo pressapochisti..
    sono stati 3 dei giorni piu brutti della mia vita.
    e hanno dato una bella ridimensionata a tante cose.
    fottitene di tutto, in fondo lo sai benissimo cosa e' davvero importante.
    e per quel che puo' servire, ti sono vicino.
    graziano.

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Mon Nov 29, 2010 5:55 pm

    chiarezza che non avevo mai riscontrato prima.
    la amt, a memoria, offriva una visione di insieme ancora piu plastica, ma meno focalizzata, meno dinamica, meno cerebrale.
    ecco, credo sia questa lo aggettivo che la descriva meglio, ha un suono cerebrale, da la possibilita al cervello di focalizzare e concebtrasri sullo aspetto della riproduzione che in un dato momento si vuole privilegiare.
    e questo grazie ad un microdettaglio semplicemente assurdo, in ogni disco che ascolto scopro cose che non avevo mai sentito, pur a parita di impianto e pur avendo utilizzato trasduttori piuttosto rivelatori.
    perticolrai che escono fuori lucidissimi, chiari e presenti.
    una sensazione simile la ho avuta con la hd 800, ma non cosi nitidamente, anche se la ho avuta in mano per pochissimo tempo.
    sarebbe interessante se, chi le possiede entrambe possa e voglia confrontarle.
    credo si possa preferire anche altro.
    ma e' comunque un gran bel sentire...
    graziano

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Mon Nov 29, 2010 6:19 pm

    Grazie Graziano.
    A memoria sono due cuffie simili, come impostazione sonica, seppure la Chroma sia più precisa e senz'altro più dinamica. Se Dino mi invia la sua faremo un confronto sereno tra le due.

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Mon Nov 29, 2010 9:55 pm

    si.
    non so perche ma il post di prima e' uscito mozzato.
    beh , nulla di che.
    solo qualche altra sviolinata sulla virtu della indomita cuffia Sleep
    si Giovanni, sarebbe senza altro un test interessantissimo.
    ma in mancanza della hd 800, mi accontenterei anche di un chroma versus ps 1000 (non fosse altro perche sembrano la stessa cuffia), sono uno che si sa accontentare..... Laughing
    graziano

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Mon Nov 29, 2010 10:43 pm

    Sono due cuffie molto diverse invece, se non altro per il peso (La PS1000 è molto pesante, seppure una volta calzata non si senta).
    Ne dovessi consigliare una ? Sicuramente la Chroma meno esigente senz'altro più facilmente gestibile.
    La PS1000 è un altro rompicapo. Con l'RP1000 la versione silver è la migliore cuffia che abbia mai ascoltato senza ombra di dubbio. Non ha senso ed infatti non ha veramente senso. Evitatela con cura Embarassed .
    Se qualche pazzo ha voglia di fare una follia ... Green Todd la ritiene come lo scrivente la migliore in assoluto abbinata al Pinnacle.

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Tue Nov 30, 2010 12:18 pm

    daiwahead wrote:Sono due cuffie molto diverse invece, se non altro per il peso (La PS1000 è molto pesante, seppure una volta calzata non si senta).
    Ne dovessi consigliare una ? Sicuramente la Chroma meno esigente senz'altro più facilmente gestibile.
    La PS1000 è un altro rompicapo. Con l'RP1000 la versione silver è la migliore cuffia che abbia mai ascoltato senza ombra di dubbio. Non ha senso ed infatti non ha veramente senso. Evitatela con cura Embarassed .
    Se qualche pazzo ha voglia di fare una follia ... Green Todd la ritiene come lo scrivente la migliore in assoluto abbinata al Pinnacle.

    e vabbeh che la sintesi e' un dono......
    ma qualche dettaglio in piu' e una prova sul campo, no?
    e poi Giovanni, davvero, lo so che con quel pandemonio di eccellenze che hai a casa ogni volta che colleghi o switchi qualcosa ti si ritarano le orecchie, ma non puoi cambiare ad ogni post il riferimento assoluto della cuffiofilia mondiale...... Neutral
    non so come fai a scegliere quando vuoi ascoltare qualcosa, a me verrebbe il mal di testa Rolling Eyes ........
    graziano

    Davide
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 82
    Data d'iscrizione : 2010-10-23
    Età : 32

    Re: chromaterapia

    Post  Davide on Tue Nov 30, 2010 1:38 pm

    [/quote]

    La Chroma rimane un trasduttore raffinatissimo, seppure, come hai captato, non riesce ad esprimersi ad alto volume, perdendo quella micrometrica precisione che la contraddistingue. Se ti capita, ti consiglio di provare la Grado PS1000 e la Ultrasone 10 edition, le quali, se ben guidate sono dei diffusori quasi perfetti. Anzi, non dovendo interagire con le onde stazionarie presenti nelle nostre stanze, rappresentano uin vantaggioso viatico rivolto ad una sana riproduzione musicale tutto sommato a basso costo. [/quote]

    Condivido pienamente con la seconda parte dell'intervento: le cuffie sono un sistema d'ascolto completo (e per completo non intendo il risultato ottenibile con due indiana line economiche)

    Tuttavia mi dispiace veramente (per gli acquirenti) aver letto la prima parte: "non riesce ad esprimersi ad alto volume", poiché, che lo si voglia o meno, che si sia aperti o meno alla realtà e alla verità delle cose, è un classico, chiaro, banale, inequivolcabile sintomo d'elevata intermodulazione che, a sua volta, equivale in una dubbia qualità del trasduttore. (ormai lo sanno anche i bambini che trafficano con gli altoparlanti)

    In tempi come quelli attuali è poco perdonabile che un oggetto d'alta fascia abbia problemi di questo genere.

    Se vogliamo essere ancora più insolenti e detestabili, anche quella "micrometrica precisione" a volumi ridotti è un altro sintomo della sopracitata (maledetta) intermodulazione che, a bassi regimi, la si può far passare (o percepire) come pregio. (sintomo di tecnologia sorpassata)

    Se mi si concede la libertà di proporre un consiglio: acquistate cuffie prodotte da grandi aziende, le quali sono le sole ad avere la possibilità (economica) per affrontare studi di progettazione, di disporre di macchinari e softwares dal costo di milioni e di proporre (nei loro prodotti top) qualcosa che è sempre "un" passo avanti rispetto a chi, artigianalmente e in quantità di "nicchia", deve per forza di cose, seguire...... e installare cose acquistate altrove... magari infarcendovi di discorsi, come dire, "acchiappanti"...


    Non avete forse apprezzato la K1000, prodotto che ha diversi anni sulle spalle?

    Se avete soldi da buttare, nessun problema... se vi divertite a collezionare l'oggetto, niente da dire... ma se non è così, se mettete da parte i risparmi con fatica e sudore, abbiate l'orgoglio di non farvi fregare.

    Lo dico perché mi siete simpatici...

    Un salutone!

    jazzy76
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 516
    Data d'iscrizione : 2010-05-15
    Età : 40

    Re: chromaterapia

    Post  jazzy76 on Tue Nov 30, 2010 3:22 pm

    Davide, le tue parole, per me, avrebbero più peso se ti fossi un pò "sporcato le mani" e ti fossi preso la briga almeno di ascoltarle ste cuffie invece di sparare sentenze basandoti su frammenti di conversazione o appellandoti ad una fantomatica esperienza sul campo (fantomatica perché non ho capito bene, concretamente, cosa riguarda, non me ne volere Embarassed ).

    Per fortuna il diritto di recesso sul nuovo e la tenuta del prezzo sull'usato salvaguardano quasi sempre l'avventuroso, ingenuo e sconsiderato appassionato piuttosto bene da "brutte" esperienze... ma sempre di esperienza si tratta mica è una tragedia.









    _________________
    frank




    Yamaha cd-s2000 >>> Audio-gd Roc SA >>> Sennheiser HD 800---xlr Alo SXC

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: chromaterapia

    Post  boyd on Tue Nov 30, 2010 3:27 pm

    Davide wrote:

    Se mi si concede la libertà di proporre un consiglio: acquistate cuffie prodotte da grandi aziende, le quali sono le sole ad avere la possibilità (economica) per affrontare studi di progettazione, di disporre di macchinari e softwares dal costo di milioni e di proporre (nei loro prodotti top) qualcosa che è sempre "un" passo avanti rispetto a chi, artigianalmente e in quantità di "nicchia", deve per forza di cose, seguire...... e installare cose acquistate altrove... magari infarcendovi di discorsi, come dire, "acchiappanti"...


    Non avete forse apprezzato la K1000, prodotto che ha diversi anni sulle spalle?

    Se avete soldi da buttare, nessun problema... se vi divertite a collezionare l'oggetto, niente da dire... ma se non è così, se mettete da parte i risparmi con fatica e sudore, abbiate l'orgoglio di non farvi fregare.

    Lo dico perché mi siete simpatici...

    Un salutone![/quote]

    boh, Davide, non non eppure idea di cosa sia la intermodulazione.
    non ho neppure idea di cosa tu intenda come capacita di suonare forte e godibilta' del trasduttore a quei volumi.
    la rudistor suona perfettamente, sino a volumi da sanguinamento delle orecchie, almeno nel mio impianto certamente non esoterico.
    se riesci a consigliarmi un trasduttore che non satura o non distorce con i portishead a volume massimo, beh, si allora abbiamo qualcosa di cui parlare.
    credo lo comprerei ad occhi chiusi e sulla fiducia...
    quanto al tuo invito, beh grazie, gentilissimo.
    praticamente dovremmo comprare solo sennheiser akg e beyerdinamic?
    la audiotechnica? (non sono sicuro dei volumi di vendita).
    ma in effetti, non essendo competente tecnicamente sui trasduttori, non so bene di cosa sto parlando.
    ma sicuramente, non avendo ascoltato la rudistor, neppure tu.
    ti assicuro, c' e' una bella differenza fra "come suona" la cuffia, e come ciascuno di noi, ovviamente te compreso, la fa suonanare "nella sua testa" (che ovviamente e' un ambiente molto piu' controllato, anche se talvolta carente di riflessioni Rolling Eyes ).
    io certamente i miei soldi sanguinanti li voglio spendere bene, percio',se me lo dici tu quale e' la cuffia meglio suonante al mondo, o la migliore per i miei gusti, renderesti tutto ti piu semplice.
    ma devi essere sicuro sicuro, si, sicuro, sicuro......
    graziano

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Tue Nov 30, 2010 6:53 pm

    Che intervento inquietante quello suddetto del giovin forumista ! Si sconsiglia una delle migliore cuffie in commercio senza averla mai ascoltata e senza parametri oggettivi, mettendo in guardia noi, stupidi cuffiofili, in balia del costruttore birbante ... che spettacolo ... .

    Qualcuno lo fermi ... affraid .

    Graziano, ho ricevuto in due settimane una cuffia più bella dell'altra. Quelle che ho le amo tutte, quella che a me piace di più è la PS1000.
    La AKG K1000 seppure strepitosa, per i miei gusti deve inchinarsi alla Grado. La Grado HP2IS e la Ultrasone edition chiudono un pool, insieme alla Chroma di veri mustang.
    Su quest'ultima, i volumi di riferimento, sopra riportati, sono veramente altissimi ... chiunque cederebbe prima di arrivarci ... io ormai sono sordo ...



    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: chromaterapia

    Post  vulcan on Tue Nov 30, 2010 7:35 pm

    daiwahead wrote: ... io ormai sono sordo ...



    Questo è il vero problema


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Ospite
    Guest

    Re: chromaterapia

    Post  Ospite on Tue Nov 30, 2010 8:08 pm

    vulcan wrote:
    daiwahead wrote: ... io ormai sono sordo ...



    Questo è il vero problema

    E' per questo che ho preso il Pinnacle ... cheers

    Davide
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 82
    Data d'iscrizione : 2010-10-23
    Età : 32

    Re: chromaterapia

    Post  Davide on Tue Nov 30, 2010 9:13 pm

    Siete uno spettacolo... la mia morosa (che si è appena presa le edition 10 in quel di hannover, giusto per chiarire) mi sta caldamente consigliando di cambiare audience.

    Temo non abbia del tutto torto...


    Purtroppo, sin da tempi di leopardiana memoria, abbiamo sempre a che vedere con una certa disposizione cerebrale a impermalosirsi per niente impedendo qualunque dialogo. Ho forse nominato qualche ditta? Ho forse detto "Chroma"?

    I soldi ce li mettete voi... il mio era solo un consiglio da chi non vuole vendervi niente...


    Saluti e ossequi.

      Similar topics

      -

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 10:52 pm