Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Beyerdynamic DT880/600ohm - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Beyerdynamic DT880/600ohm

    Share

    ziobob86
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 691
    Data d'iscrizione : 2010-05-19

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  ziobob86 on Thu Jan 20, 2011 3:30 pm

    io ho provato la mia beyer dt880 pro con diversi ampli..dai valvolari allo SS. e devo dire che non cambia quasi mai il suo suono..rende abbastanza facile l'accoppiamento timbrico, purchè è abbastanza avida di corrente.
    gli accoppiamenti migliori che io ho sentito sono stati: Mhz otl e Lake people (mio attuale ampli). se questa cuffia avesse il punch di alcune cuffie pro (tipo l'hd 380 pro) sarebbe il mio nirvana!

    a questo punto chiedo a Salvatore MCnerone: si somigliano timbricamente dt150 e dt880 pro?

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9841
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  Amuro_Rey on Thu Jan 20, 2011 3:38 pm

    Ma io l'ho provata con ampli Xcan V3, lisci e moddati ma pur migliorando parecchio la dominantte "calda" era, almeno per me, un pò troppa.
    Gli ho visto fare un grosso passo in avanti cono il Burson Rolling Eyes
    Probabilmente questione di gusti anche perhcè a me invece pareva che suo suono cambiuasse molto a seconda di dove la si collegava e comunque la mia era la vecchia 2005 a 250Ohm ... sunny


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  archigius on Thu Jan 20, 2011 3:50 pm

    Amuro_Rey wrote:
    Come mai NON ti aspettavi un suono così "caldo" ?

    Prima dell'acquisto, avevo spesso letto gli aggettivi "bright" "sibilant" e company associati a questa cuffia.
    Allora mi sono indirizzato verso la 600ohm, spesso definita "smoother" e "faster".
    Ma a questo punto mi chiedo se anche i commenti sui modelli da 32 e 250 non fossero un po' esagerati.



    ziobob86 wrote:
    mi ritrovo in tutte le sillabe che hai scritto..

    molto significativa questa tua frase:

    "credo che anche possedendo la sola DT880, non ci sarebbero troppi rimpianti per l'ascolto della musica"

    è quello che penso spesso anche io...

    Voglio chiarire che non è che la T1 non sia chiaramente migliore fra le due, perchè lo è.
    Più che un demerito della T1, lo vedo come un particolare merito di questa splendida DT880/600ohm.
    Come dicevo nella recensione, se la DT880 ha chiaramente più mediobasso, è più grassoccia, la T1 ha più velocità sul basso senza perdere impatto.
    Per chi ama un certo tipo di rock come te, la differenza su certi dischi può essere lampante.
    Prendiamo ad esempio un disco che piace molto anche a me: Tool - 10.000 Days, la seconda traccia, "Jambi":

    all'inizio della traccia c'è un eccezionale giro di basso, velocissimo: se con la DT880/600ohm sento leggermente di più lo spostamento d'aria e la precisione nella restituzione è ottima, la T1 la presenta la stessa traccia con un'articolazione del basso che è allo stato dell'arte: potente ed al tempo stesso secca, precisa, permettendo di seguire la più piccola variazione nella musica, ma lasciando sempre i contorni nettissimi. Dovessi usare un aggettivo direi che i bassi della T1 sono rocciosi.

    Quello che mi impressiona piuttosto è il rapporto qualità/prezzo! Cioè questa cuffia l'ho pagata esattamente 1/4 della T1 (anche se in genere viene venduta a circa 1/3) e offre più della metà della sorella maggiore. Per chi cerca una cuffia in questa fascia di prezzo, credo sia un affare enorme.


    Last edited by archigius on Thu Jan 20, 2011 3:57 pm; edited 5 times in total


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    ziobob86
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 691
    Data d'iscrizione : 2010-05-19
    Età : 30
    Località : catanzaro

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  ziobob86 on Thu Jan 20, 2011 3:52 pm

    io nonostante abbia un ampli professional, quindi ne caldo ne freddo..la dt880 pro suona abbastanza calda..in ogni caso ilsuo equilibrio timbrico per me è perfetto..

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9841
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  Amuro_Rey on Thu Jan 20, 2011 4:24 pm

    Concordo comunque con il fatto che questa è una di quelle cuffie che comunque dove la metti la metti e non delude MAI !
    Certo poi ci sono preferenze ma che non vanno ad inficiare in modo drammatico sulla bontà del suono generato da questo BUST BUY ! sunny


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    ziobob86
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 691
    Data d'iscrizione : 2010-05-19
    Età : 30
    Località : catanzaro

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  ziobob86 on Thu Jan 20, 2011 8:28 pm

    archigius wrote:
    Prendiamo ad esempio un disco che piace molto anche a me: Tool - 10.000 Days, la seconda traccia, "Jambi":

    all'inizio della traccia c'è un eccezionale giro di basso, velocissimo: se con la DT880/600ohm sento leggermente di più lo spostamento d'aria e la precisione nella restituzione è ottima, la T1 la presenta la stessa traccia con un'articolazione del basso che è allo stato dell'arte: potente ed al tempo stesso secca, precisa, permettendo di seguire la più piccola variazione nella musica, ma lasciando sempre i contorni nettissimi. Dovessi usare un aggettivo direi che i bassi della T1 sono rocciosi.

    Quello che mi impressiona piuttosto è il rapporto qualità/prezzo! Cioè questa cuffia l'ho pagata esattamente 1/4 della T1 (anche se in genere viene venduta a circa 1/3) e offre più della metà della sorella maggiore. Per chi cerca una cuffia in questa fascia di prezzo, credo sia un affare enorme.

    Vedo che abbiamo feeling non solo come generi musicali ma anche come impressioni d'ascolto..la stessa differenza che tu cogli tra le dt880 pro e la T1 io le sento tra dt880 e hd 800. la prima ha piu mediobasso, una timbrica piu calda e in generale un suono più raccolto che ti fa sembrare (ma potrebbe anche "essere") il messaggio sonoro al completo. l'hd 800 invece si comporta come la tua T1..ovvero è più veloce la risposta ai transienti, ha poco mediobasso e molto basso secco.senti benissimo la corda ma poco il corpo.il suono ti assale, ti avvolge ma si ha una sensaizone di coesione minore rispetto alla dt880..
    queste sono le mie impressioni collegate al Lake people. in più la dt880 è meno sensibile ai dischi rispetto all'hd 800. quest ultima acqusisce un mediobasso grasso solo con gli integrati..perche come dice MCnerone ha bisogno di potenza..molta potenza..
    Archigius la sinergia col tuo Marrano com'è? il Marrano dovrebbe avere all'incirca la stessa potenza del mio Lake..che eroga circa piu di un watt su 240 ohm..

    ps: altra domanda per te..ascolta l'altro capolavoro dei Tool.."Lateralus"..lo trovi anche tu con un suono più secco i "10.000 days"?

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  archigius on Thu Jan 20, 2011 8:39 pm

    ziobob86 wrote:
    Vedo che abbiamo feeling non solo come generi musicali ma anche come impressioni d'ascolto..la stessa differenza che tu cogli tra le dt880 pro e la T1 io le sento tra dt880 e hd 800. la prima ha piu mediobasso, una timbrica piu calda e in generale un suono più raccolto che ti fa sembrare (ma potrebbe anche "essere") il messaggio sonoro al completo. l'hd 800 invece si comporta come la tua T1..ovvero è più veloce la risposta ai transienti, ha poco mediobasso e molto basso secco.senti benissimo la corda ma poco il corpo.il suono ti assale, ti avvolge ma si ha una sensaizone di coesione minore rispetto alla dt880..
    queste sono le mie impressioni collegate al Lake people. in più la dt880 è meno sensibile ai dischi rispetto all'hd 800. quest ultima acqusisce un mediobasso grasso solo con gli integrati..perche come dice MCnerone ha bisogno di potenza..molta potenza..
    Archigius la sinergia col tuo Marrano com'è? il Marrano dovrebbe avere all'incirca la stessa potenza del mio Lake..che eroga circa piu di un watt su 240 ohm..

    ps: altra domanda per te..ascolta l'altro capolavoro dei Tool.."Lateralus"..lo trovi anche tu con un suono più secco i "10.000 days"?

    Si ma le differenze fra la DT880 e la T1 sono più piccole di quelle fra T1 ed HD800. La T1 si pone ad un livello intermedio fra le altre due, non è secca come la HD800 ma è meno gonfia della DT880. Insomma, la parentela fra le due Beyer si fa sentire eccome, al punto che la presentazione complessiva risulta molto simile.

    Ricordo che su un pezzo come "Smells like teen spirit" dei Nirvana, ascoltato prima con la 800 e poi con la T1, preferii subito la seconda per il giusto mix fra impatto e velocità in gamma bassa.

    La mia impressione è che la DT880 risulti più "calda" per un leggero arretramento delle altissime, piuttosto che per una minore quantità di basse/medio-basse frequenze. Non so se ho reso l'idea.

    PS: Lateralus non ce l'ho, il mio interesse per i Tool è abbastanza recente.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    ziobob86
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 691
    Data d'iscrizione : 2010-05-19
    Età : 30
    Località : catanzaro

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  ziobob86 on Thu Jan 20, 2011 9:02 pm

    sei stato chiarissimo come sempre..dovri aver capito come suona la T1 e mi dovrebbe piacere..
    Laterlaus è considerato il capolavoro dei Tool..anche piu di 10.000 days. io preferisco quest ultima ma Lateralus se ti piacciono i Tool è d'obbligo! . tra l'altro sono dei dischi prodotti benissimo. i dischi metal in generale (specie il prog-metal e il death) hanno delle produzioni eccellenti!

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  archigius on Thu Jan 20, 2011 9:15 pm

    ziobob86 wrote:sei stato chiarissimo come sempre..dovri aver capito come suona la T1 e mi dovrebbe piacere..

    Il problema della T1 (e un po' di tutte le cuffie di quel livello) sono le incisioni.
    Cioè se l'incisione è buona la cuffia ha una resa splendida, ma se l'incisione fa schifo allora il suono restituito fa schifo! Certi dischi con la T1 sono inascoltabili, fanno proprio pena: timbrica nasale, alti sparati, bassi carenti, assenza di dinamica e tutte le altre porcherie nei dischi con incisione mediocre sono spietatamente evidenti! Questo è un un limite, perchè magari anche se il disco è inciso male, può avere un buon valore a livello artistico.
    A me onestamente non piace l'idea di ridurmi ad ascoltare solo la musica registrata bene, mi limiterei troppo.
    La DT880 grazie alla sua tonalità calda ed al minor dettaglio, perdona di più e su alcuni dischi la preferisco nettamente.
    Peccato che non le potrò avere entrambe a disposizione quasi mai (vedi post iniziale).

    Per tornare all'esempio precedente, 10.000 days è registrato abbastanza bene e lì la T1 vince senza storia! Ma se prendi una qualsiasi cosa registrata con i piedi (Alanis Morrisette Unplugged che citavo all'inizio o i primi dischi di Carmen Consoli), la DT880/600ohm è preferibile, anche perchè la risoluzione è solo relativamente minore, la trovo comunque molto dettagliata.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  archigius on Thu Jan 20, 2011 9:35 pm

    Sempre rispetto al discorso incisioni che facevo prima, ho notato ad esempio che la musica classica, mio recente interesse, ha un livello qualitativo delle incisioni ben più alto rispetto alla media. Per l'ascolto di questo genere, la DT880 dimostra in maniera più netta la sua inferiorità, lì si ha l'impressione che la differenza fra le due non si più del 30% di cui parlavo, ma anche del 50%. Resta comuque godibilissima.

    Quando invece la qualità delle registrazioni diminuisce, allora le differenze fra le due sono meno avvertibili, anzi come dicevo prima spesso preferisco la timbrica della DT880 che perdona di più.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  Joytoy on Thu Jan 20, 2011 11:16 pm

    Bravo Giuseppe!
    Scusami ma ho potuto leggere finalmente solo ora tutta la tua precisissima e completissima recensiones sulla DT880/600ohm.

    In questi giorni letto troppe cose "succose" a spot, mannaggia alla mancanza di tempo per far tutto !

    Cmq, vorrei aggiungere alle tue osservazioni che probabilmente la T1 ha una grana molto fine che porta inevitabilmente a mostrare maggiormente i limiti dell' incisione o del file compresso.
    Ricordo che lamentavi la stessa problematica delle incisioni con la AKG K1000.

    Personalmente non noto sulla T1 questo vistoso decadimento prestazionale con musica compressa o mal registrata, anche se comunque c'e'.
    Non vorrei che il tuo set-up audio, amplificasse maggiormente queste estremizzazioni (tornando al discorso di prima sulla K1000).

    Quello che invece noto sulla T1 e che non mi soddisfa e' la decodifica multicanale nei films.
    Probabilmente la causa e' da ricercarsi nell' orientamento inclinato dei driver.

    Toglimi questo dubbio:
    La DT880 come ha posizionati i driver, sono ortogonali alle orecchie o inclinati ?

    In ambito musica classica, ascolta le radio in streaming tipo AVRO.
    IMHO queste incisioni hanno una naturalezza meravigliosa anche se sono piuttosto compresse.
    La T1 si esalta.

    Ciao
    Joy!






    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  archigius on Thu Jan 20, 2011 11:34 pm

    Joytoy wrote:
    Ricordo che lamentavi la stessa problematica delle incisioni con la AKG K1000.

    Personalmente non noto sulla T1 questo vistoso decadimento prestazionale con musica compressa o mal registrata, anche se comunque c'e'.
    Non vorrei che il tuo set-up audio, amplificasse maggiormente queste estremizzazioni (tornando al discorso di prima sulla K1000)

    Potrebbe anche darsi. Il mio setup non è niente di eccezionale o esoterico, il buon V-DAC (a detta di molti compete con lettori cd dal costo ben superiore), cavi di collegamento Van Den Hul 102 Hybryd, ampli Marrano con uscita a trasformatori ad 80 ohm. I file sono tutti FLAC codificati da cd.


    Joytoy wrote:
    Quello che invece noto sulla T1 e che non mi soddisfa e' la decodifica multicanale nei films.
    Probabilmente la causa e' da ricercarsi nell' orientamento inclinato dei driver.

    Toglimi questo dubbio:
    La DT880 come ha posizionati i driver, sono ortogonali alle orecchie o inclinati ?

    In ambito musica classica, ascolta le radio in streaming tipo AVRO.
    IMHO queste incisioni hanno una naturalezza meravigliosa anche se sono piuttosto compresse.
    La T1 si esalta.

    Ciao
    Joy!

    La DT880 ha i classici driver ortogonali alle orecchie ed un pizzico di mediobasso in più, potrebbe andare bene anche con i film, almeno la versione che ho io, la trovo di una versatilità incredibile.

    Per la classica, fra le due non c'è competizione, ma anche lì questa DT880/600ohm non fa altro che sottolineare il piacere che c'è nell'ascoltare la musica.
    In questa fascia di prezzo ho provato le Grado 225, le Sennheiser HD600 e 650, le AKG K701/702, per me questa Beyer se le pappa tutte a colazione. L'unica cuffia che regge il confronto è l'HD650 in bilanciato e ricablata, ma bisogna considerare che la Beyer è già a quel livello "al naturale"!

    PS: Massi, arrivata la tua DT880?


    Last edited by archigius on Fri Jan 21, 2011 5:25 pm; edited 1 time in total


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  Joytoy on Thu Jan 20, 2011 11:56 pm

    archigius wrote:
    Potrebbe anche darsi. Il mio setup non è niente di eccezionale o esoterico, il buon V-DAC (a detta di molti compete con lettori cd dal costo ben superiore), cavi di collegamento Van Den Hul 102 Hybryd, ampli Marrano con uscita a trasformatori ad 80 ohm. I file sono tutti FLAC codificati da cd.

    Non e' questione di eccezionale o esoterico, Giuseppe.
    Che dovrei dire anch'io ?
    IMHO la causa e' probabilmente da ricercare nell' impulso dinamico dato dal tuo set-up.
    Quando ascolti a regime sonico costante, ti sembra un suono lineare ed equilibrato, ma se invece la registrazione ha molte variazioni di volume, salta fuori l' anomalia di sbilanciamento sonico sulle pessime registrazioni.
    "Di solito" la causa e' da ricercare sull' ampli e poi sull' interfacciamento.
    Inoltre una grana molto fine, di certo non aiuta un cacchio.

    Ueh, ovviamente e' solo una supposizione !
    Pondera tutto con le pinze e dividi per due.

    archigius wrote:
    L'unica cuffia che regge il confronto è l'HD650 in bilanciato e ricablata, ma bisogna considerare che la Beyer è già a quel livello "al naturale"!

    Non male

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    Massimo Bianco
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 2010-05-01

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  Massimo Bianco on Tue May 17, 2011 9:28 pm

    Alla luce di quanto ho potuto sperimentare in queste due settimane, sono contento di aver venduto la DT-880Pro a favore della DT-880 Edition a 600 Ohm! Queste cuffie hanno una gamma medio-alta sensibilmente più raffinata. Totalmente sparite quelle asprezze, che a volte sconfinano nel fastidio, della versione Pro su alcune frequenze alte.
    Sono sincero: una prestazione che non mi aspettavo. sunny


    Last edited by Massimo Bianco on Tue May 17, 2011 9:56 pm; edited 1 time in total

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  archigius on Tue May 17, 2011 9:50 pm

    Massimo Bianco wrote:
    Alla luce di quanto ho potuto sperimentare in queste due settimane, sono contento di aver venduto la DT-880Pro a favore della DT-880 Edition a 600 Ohm! Queste cuffie hanno una gamma medio-alta sensibilmente più raffinata. Totalmente sparite quelle asprezze, che a volte sconfinano nel fastidio, della versione Pro su alcune frequenze alte.
    Sono sincero: una prestazione che non mi aspettavo. sunny

    Quotando il mio intervento mi hai fatto accorgere che è pieno di errori di digitazione, mi sono mangiato un sacco di lettere... Laughing

    Poi lo aggiusto... Laughing

    Riguardo al confronto con la T1, dopo un periodo di ascolto molto più lungo, aumenterei solo la distanza fra le due di un pochino, magari la DT880 non offre il 70% della T1, ma almeno un 60% si.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    Massimo Bianco
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 2010-05-01

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  Massimo Bianco on Tue May 17, 2011 9:58 pm

    Quel che conta è la sostanza di ciò che hai scritto... sunny

    apeschi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 820
    Data d'iscrizione : 2011-05-08
    Età : 55
    Località : Milano

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  apeschi on Wed May 25, 2011 12:17 am

    Massimo Bianco wrote:Alla luce di quanto ho potuto sperimentare in queste due settimane, sono contento di aver venduto la DT-880Pro a favore della DT-880 Edition a 600 Ohm! Queste cuffie hanno una gamma medio-alta sensibilmente più raffinata. Totalmente sparite quelle asprezze, che a volte sconfinano nel fastidio, della versione Pro su alcune frequenze alte.
    Sono sincero: una prestazione che non mi aspettavo. sunny

    Con cosa piloti la DT880 da 600 ohm e cosa mi consiglieresti come ampli volendo comprarmi una DT990 da 600 ohm ?

    Massimo Bianco
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 2010-05-01

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  Massimo Bianco on Wed May 25, 2011 8:44 pm

    apeschi wrote:
    Con cosa piloti la DT880 da 600 ohm e cosa mi consiglieresti come ampli volendo comprarmi una DT990 da 600 ohm ?

    Un amplificatore valvolare OTL-OCL SI Audio.
    La DT990 è una cuffia che mi ha sempre entusiasmato... ma solo nei primi 10 minuti di ascolto, poichè a mio avviso è troppo "esagerata" negli estremi banda!
    Per l'amplificatore non saprei, molto dipende dal budget che hai stanziato.

    apeschi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 820
    Data d'iscrizione : 2011-05-08
    Età : 55
    Località : Milano

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  apeschi on Wed May 25, 2011 8:53 pm

    Massimo Bianco wrote:
    apeschi wrote:
    Con cosa piloti la DT880 da 600 ohm e cosa mi consiglieresti come ampli volendo comprarmi una DT990 da 600 ohm ?

    Un amplificatore valvolare OTL-OCL SI Audio.
    La DT990 è una cuffia che mi ha sempre entusiasmato... ma solo nei primi 10 minuti di ascolto, poichè a mio avviso è troppo "esagerata" negli estremi banda!
    Per l'amplificatore non saprei, molto dipende dal budget che hai stanziato.

    Se ha senso avrei stanziato 550 euro massimo. Troppo poco?

    Massimo Bianco
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 2010-05-01

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  Massimo Bianco on Wed May 25, 2011 9:06 pm

    Per un BUON valvolare direi che 550 Euro sono decisamente pochi.
    A tale cifra mi viene in mente il Burson HA-160, che ultimamente sta riscuotendo un certo successo, ma francamente non so dirti che risultati si ottengono abbinando a questo ampli delle cuffie a 600 Ohm come le DT990...

    apeschi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 820
    Data d'iscrizione : 2011-05-08
    Età : 55
    Località : Milano

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  apeschi on Wed May 25, 2011 9:12 pm

    Massimo Bianco wrote:Per un BUON valvolare direi che 550 Euro sono decisamente pochi.
    A tale cifra mi viene in mente il Burson HA-160, che ultimamente sta riscuotendo un certo successo, ma francamente non so dirti che risultati si ottengono abbinando a questo ampli delle cuffie a 600 Ohm come le DT990...

    Grazie per la risposta ! Embarassed sunny

    Pensavo proprio al Burson.
    L'alternativa potrebbe essere di ripiegare sulla via di mezzo andando sulla versione da 250 Ohm per la DT990 (o meglio la DT880 ?? a pari impedenza intendo) .

    Ho visto come ampli anche il Violectric HPA V90 ma sinceramene non so come possa suonare.

    [OverDrive]
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2620
    Data d'iscrizione : 2010-09-05
    Età : 35

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  [OverDrive] on Wed May 25, 2011 9:51 pm

    apeschi wrote:

    Ho visto come ampli anche il Violectric HPA V90 ma sinceramene non so come possa suonare.
    Il Burson è stato spesso accostato per qualità di ascolto al Violetric V200 che è ben superiore al V90.


    _________________
    Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: Mogami W2534 XLR Neutrik - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A
    ...mai discutere con un idiota ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza (Oscar Wilde).

    Lo Zio
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 369
    Data d'iscrizione : 2010-04-29

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  Lo Zio on Thu Sep 05, 2013 4:45 pm

    Gentili amici,

    riprendo questa discussione perché incuriosito dalla cuffia in oggetto.

    Ho avuto modo di ascoltare una sua parente, la Beyer 880 Pro. Bellissima gamma media, concordo, voce femminile in particolare, ma mi è sembrata povera di dettaglio.
    Ero spettatore in sala di registrazione e si registrava voce soprano con base orchestrale. La voce era fantastica e molto realistica (avevo la voce della soprano in confronto diretto!), ma la risoluzione ai bassi livelli (la base orchestrale, per intenderci) mi sembrava troppo occultata. Il confronto era con dei monitori Klein&Hummel: il loro dettaglio a basso livello era sicuramente più articolato e preciso, anche se troppo meno piacevole da un punto di vista meramente sonoro e la voce presentava chiari segni di elettrificazione.

    Lo stesso basso mi pareva di impatto (capisco perché piaccia all' amico ziobob), ma poco preciso, poco articolato e ancor meno contrastato. In teoria nel modello di cui si discute qui tale questione dovrebbe essere sdrammatizzata, giuste le indicazioni contenute nelle Faq del sito Beyerdinamic, che parla di un suono meno compresso in gamma bassa, più trasparente e arioso (ma meno di impatto) della Edition rispetto alla Pro (ma anche qui, sarebbe interessante sentire il parere di chi la possiede o con cui ha comunque avuto dimestichezza) .

    Un parere sulla sua dinamica. Scontato sia inferiore a quello della Tesla, come ovvio, il suo range dinamico è dotato di sufficiente ampiezza o è piatto? Un crescendo orchestrale cresce o sta fermo? Una voce lirica si sviluppa o viene stoppata? La materia musicale quando si muove avanza o sta ferma sul posto?

    Seconda domanda, legata alla prima, ma differente. Il volume di ascolto ottimale è prossimo al sussurro o ha una decente tenuta in potenza? Per fare un esempio, la HD 800 va ascoltata al volume più alto consentito dalla registrazione (ogni registrazione ha un proprio volume di ascolto ottimale, oltre il quale le proporzioni degli strumenti acquistano gigantismi incongrui). Quello sconcio ignobile della Ultrasone 9 Edition va ascoltata a volume più basso possibile, quale che sia la registrazione, altrimenti impazzisce.
    La 880 da 600 Ohm come si pone in tale contesto?

    Grazie a tutti.

    Guido

    Lo Zio
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 369
    Data d'iscrizione : 2010-04-29

    Re: Beyerdynamic DT880/600ohm

    Post  Lo Zio on Sat Sep 07, 2013 2:04 am

    Nessuno mi caca

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:56 am