Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
analogico vs digitale - Page 6
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    analogico vs digitale

    Share

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20

    Re: analogico vs digitale

    Post  aircooled on Mon Jan 17, 2011 7:26 pm

    te non fai testo con quel mega CD che ti ritrovi

    hr
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 557
    Data d'iscrizione : 2010-01-26

    Re: analogico vs digitale

    Post  hr on Mon Jan 17, 2011 7:35 pm

    sunny sunny


    _________________
    Ciao & Enjoy the Music!
    Rocco

    "Ich denke nur Musik - J. Brahms"

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: analogico vs digitale

    Post  pluto on Mon Jan 17, 2011 7:41 pm

    Vito a parte Avalon, dove abbiamo un pò di misunderstanding (ma superiamolo altrimenti gli altri amici si addormentano) condivido il tuo intervento

    Su Accuphase credo però che intendessero più un uso separato del convertitore che non la liquida. Infatti sono fermi a 44.
    Comunque sia, è una posizione interessante, visto che per esempio per un altro campione di CDP (lo Spectral 4000 appena revisionato e aggiornato) volutamente non hanno introdotto campionamenti più alti ritenendo che la perfezione della lettura dei Cd fosse a 44 e basta. Macchine meravigliose come sai

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: analogico vs digitale

    Post  matley on Mon Jan 17, 2011 7:43 pm

    lascia stare il 4000... quello è mio


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: analogico vs digitale

    Post  pluto on Mon Jan 17, 2011 7:46 pm

    Rocco

    non hai mai avuto qualche dubbio? Qualche registrazione che si sente meglio su un sistema anzichè un altro???
    Davvero ritieni che si senta sempre meglio il Cd x ogni registrazione?

    Matley
    Io parlo addirittura del 4000 nuovo -non è ancora uscito da noi

    hr
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 557
    Data d'iscrizione : 2010-01-26

    Re: analogico vs digitale

    Post  hr on Mon Jan 17, 2011 7:59 pm

    Ciao Pluto.

    E' da anni che non faccio piu' confronti tra sistema analogico e digitale, perche' gia' con il mio precedente lettore, il Burmester 001, ho sentito delle cose che mi hanno fatto "abbandonare" il disco nero.

    Con la mia sorgente attuale, Burmester 069 con PSU Reference Line, il suono espresso e' ai massimi livelli desiderabili.


    _________________
    Ciao & Enjoy the Music!
    Rocco

    "Ich denke nur Musik - J. Brahms"

    ernesto1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1060
    Data d'iscrizione : 2010-05-29
    Età : 53

    Re: analogico vs digitale

    Post  ernesto1 on Mon Jan 17, 2011 8:07 pm

    hr wrote:
    ernesto1 wrote:Forse sono nostalgico , forse sono un po' plasmato, forse sono un po' fuori di testa.... ma non so' perche' quando metto un LP e un CD equivalente dello stesso artista, allora chissa' perche' , chissa come mai il suono si allarga, diventa piu' imperioso, piu' vivo, piu' a largo respiro,le voci poi piu' ricche di nuance , e nell'insieme con una globalita' dell'evento che il cervello cataloga come un suono piu' fluido, piu' naturale, piu' piacevole, meno affaticante..... Bho? Forse ho avuto la fortuna o la sfortuna che tutti i lettori CD ascoltati non hanno mai superato il suono che si sente da un buon giradischi.......? sunny

    Pensa che io ho le tue stesse sensazioni quando ascolto il cd.... Rolling Eyes Rolling Eyes
    Un intervento provocatorio, senza pero' voler offendere ma solo per dovere di corretteza della realta'.
    Allestendo un sistema analogico con una spesa inferiore ottenevi stessi risultati in linea di quello che hai oggi con il digitale.
    Con una spesa pressoche' identica avresti ottenuto ancora migliori prestazioni.
    E' nella natura del suono analogico essere superiore per piacere d'ascolto a qualsiasi digitale.
    Il problema è che come ogni cosa i consumatori devon seguire il marketing e le strategie di guadagno delle grosse industrie.Il bello è che dovremo essere noi consumatori a decretarne il successo o l'insucesso. E infatti è propio cosi.... Perche' il digitale ha soppiantato il vinile? Perche' la stragrande maggioranza della gente non sono tutti audiofili come noi, e tutti sanno della praticita' del digitale , ecco perche' si è affermmato.
    Semplice no?

    hr
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 557
    Data d'iscrizione : 2010-01-26

    Re: analogico vs digitale

    Post  hr on Mon Jan 17, 2011 8:16 pm

    ernesto1 wrote: Un intervento provocatorio, senza pero' voler offendere ma solo per dovere di corretteza della realta'.
    Allestendo un sistema analogico con una spesa inferiore ottenevi stessi risultati in linea di quello che hai oggi con il digitale.
    Con una spesa pressoche' identica avresti ottenuto ancora migliori prestazioni.
    E' nella natura del suono analogico essere superiore per piacere d'ascolto a qualsiasi digitale.
    Il problema è che come ogni cosa i consumatori devon seguire il marketing e le strategie di guadagno delle grosse industrie.Il bello è che dovremo essere noi consumatori a decretarne il successo o l'insucesso. E infatti è propio cosi.... Perche' il digitale ha soppiantato il vinile? Perche' la stragrande maggioranza della gente non sono tutti audiofili come noi, e tutti sanno della praticita' del digitale , ecco perche' si è affermmato.
    Semplice no?

    Mah, la realta' e' quella che viviamo tutti i giorni e di certezze in questo mondo ce sono ben poche.

    Non voglio parlare di esperienze; ognuno di noi ha le sue ed e' giusto inseguirle. Personalmente non sono daccordo con la tua analisi. Circa un anno e mezzo fa' un mio carissimo amico di 55 anni anni, da sempre super-analogista ed appasionato di musica live che di alta fedelta', ha sostituito il suo Statement Clearaudio (la testina costava appena 12 mila euro, ma non ricordo di cosa si trattava) con un Burmester 069, dopo aver posseduto il meglio del hi-end. Adesso prova a chiderergli cosa preferisce Neutral Neutral sunny sunny


    _________________
    Ciao & Enjoy the Music!
    Rocco

    "Ich denke nur Musik - J. Brahms"

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: analogico vs digitale

    Post  pluto on Mon Jan 17, 2011 8:28 pm

    Però questa è una discussione tra sostenitori di filosofie.
    Qua non è in discussione il perchè di una scelta x un formato anzichè un altro. Ognuno fa esattamente quello che vuole. Non è neppure necessario arrivare alle macchine top. Quando uno mi dice io voglio il telecomando, allora la sua scelta è già giustificata.

    Io vorrei che qualcuno mi dicesse: io ho questo disco. Si sente meglio in Cd o in vinile. C'è qualcuno che mi giustifica la sua scelta sotto questo banalissimo punto di vista (l'ascolto) con qualche esempio concreto, in modo che tutti si possa fare una prova pratica?

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: analogico vs digitale

    Post  Geronimo on Mon Jan 17, 2011 8:39 pm

    Vorrei fare una domanda a tutti, analogisti e digitalisti: secondo voi, i primi masters nativi digitali a 44.1khz si sentono meglio su vinile o su CD originale non rimasterizzato?

    Per esempio, "Eye in the Sky" dell'Alan Parson Project.

    Non tiratemi fuori "The Nightfly" di Donald Fagen perchè il master era a 50khz


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    ernesto1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1060
    Data d'iscrizione : 2010-05-29
    Età : 53

    Re: analogico vs digitale

    Post  ernesto1 on Mon Jan 17, 2011 8:52 pm

    In effetti ognuno ha il suo modo di vedere e il suo punto di vista.Io parlo per mia esperienza . Quando iniziai a capire cosa significasse veramente sentire musica con un impianto hifi avevo 15 anni e naturalmente l'esperienza fu con il vinile. Era il 1977, quindi da allora aver avuto la fortuna di possesere quell'impianto comperai negli anni una buona dose di LP . Con il tempo crescendo ,altri interessi presero il mio tempo e abbandonai per svariati anni l'Hifi. ........ verso la fine degli anni 90 la passione per la musica prese a rivivere ancora, e con mio disappunto constatai quanto il digitale era lontanamente impropinibile per qualita' al mio vecchio impianto della mia giovinezza.Rimasi deluso. Mamma mia..... meglio soprassedere la differenza quasi da spavento al confronto con il buon vecchio vinile......... Nel corso del tempo ancora oggi non ho trovato sia pure con notevoli passi in avanti nessuna miglioria del digitale al confronto con l'analogico, tanto è vero pur dopo accurati ascolti avendo scelto in pianta stabile un lettore cd dal suono piu' convincente possibile in relazione al mio buget mi son fermato qui'. Ebbene , nel mio impianto tra analogico e digitale esiste una comune denominazione e cioe' il piacere d'ascolto... Ma l'analogico resta ancora per quanto mi riguarda quello che preferisco....Se non s'era capito...... sunny

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: analogico vs digitale

    Post  aircooled on Mon Jan 17, 2011 9:11 pm

    pluto wrote:Vito a parte Avalon, dove abbiamo un pò di misunderstanding (ma superiamolo altrimenti gli altri amici si addormentano) condivido il tuo intervento

    Su Accuphase credo però che intendessero più un uso separato del convertitore che non la liquida. Infatti sono fermi a 44.
    Comunque sia, è una posizione interessante, visto che per esempio per un altro campione di CDP (lo Spectral 4000 appena revisionato e aggiornato) volutamente non hanno introdotto campionamenti più alti ritenendo che la perfezione della lettura dei Cd fosse a 44 e basta. Macchine meravigliose come sai
    speriamo non ti legga sputafuoco altrimenti gli prende un colpo


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: analogico vs digitale

    Post  aircooled on Mon Jan 17, 2011 9:13 pm

    Elcaset wrote:Vorrei fare una domanda a tutti, analogisti e digitalisti: secondo voi, i primi masters nativi digitali a 44.1khz si sentono meglio su vinile o su CD originale non rimasterizzato?

    Per esempio, "Eye in the Sky" dell'Alan Parson Project.

    Non tiratemi fuori "The Nightfly" di Donald Fagen perchè il master era a 50khz
    Elca non esistono master digitali a 44, i master sono a 48-96 o addirittura a 192 poi quando riversi su CD vengono decimati a 44 altrimenti non sarebbero CDaudio


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: analogico vs digitale

    Post  pluto on Mon Jan 17, 2011 9:19 pm

    Elcaset wrote:Vorrei fare una domanda a tutti, analogisti e digitalisti: secondo voi, i primi masters nativi digitali a 44.1khz si sentono meglio su vinile o su CD originale non rimasterizzato?

    Per esempio, "Eye in the Sky" dell'Alan Parson Project.

    Non tiratemi fuori "The Nightfly" di Donald Fagen perchè il master era a 50khz

    Purtroppo non ti so rispondere Elca. Ho tutti gli APP e DF solo in vinile. e sono tutti molto ben suonanti ma non li ho mai acquistati anche in CD
    Comunque Eye in the sky fu registrato su un Sony Pcm 1610 nel 1981

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: analogico vs digitale

    Post  Luca58 on Mon Jan 17, 2011 10:36 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Luca58 wrote:Puo' darsi, ma se il digitale sara' quello che ho ascoltato in questi giorni la vedo dura per la liquida, che oltretutto e' molto "scomoda" da gestire rispetto al classico dischetto.

    Ci racconti cosa hai sentito?
    L'ho fatto; mi riferisco al Maestro SE + Fortissimo + Focal/Vienna Beethoven.

    Piuttosto che scaricare files dal computer preferisco il CD, cosi' come evito accuratamente le foto digitali per non passare ore a cancellarle/modificarle/metterle a posto (tra l'altro sono peggiori delle dia).


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: analogico vs digitale

    Post  Luca58 on Mon Jan 17, 2011 10:43 pm

    pluto wrote:Prendo spunto da Ernesto e ritorno serio visto che è un argomento interessante e vale la pena discuterne un pochino.

    Lasciamo perdere la classica x il momento dove forse siamo in meno a parlare etc, prendiamo un dischetto famoso di buon POP: ACQUALUNG dei Jethro Tull. Che molti dovrebbero conoscere e avere

    C'è qualcuno che ha il CD normale ed il vinile??? Secondo il mio inutile giudizio il CD è inascoltabile forse a causa di una masterizzazione ciofecha. E questo è così sia sul mio impianto di casa che su diversi altri lettori (anche di livello molto più alto del mio). Poi provate ad ascoltare il vinile (anche la normalissima stampa italiana va bene) - non voglio infierire citando la ristampa a 200Gr (strepitosa). Non è necessario avere un impianto stellare. Basta un Thorens ben settato con una discreta puntina e un buon fono o un Technics 1200. C'è qualcuno che ha mai fatto questa prova e mi dice qualcosa?

    *****

    Io sostengo però che non sempre le cose stanno così; ci sono Cd che hanno masterizzazioni eccellenti come Vito sa meglio di me e che suonano molto vicine (anche meglio talvolta) rispetto al vinile.

    Trovo che parlare in astratto sia inutile. Perchè non portiamo il ns contributo e citiamo qualche esempio di accoppiate dove pensiamo che un sistema sia meglio dell'altro? POtrebbe essere un'interessante prosieguo.
    Il CD di "Love over Gold" dei Dire straits e' nettamente superiore all'Lp, almeno alla stampa italiana.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: analogico vs digitale

    Post  ema49 on Mon Jan 17, 2011 10:52 pm

    Luca58 wrote:... cosi' come evito accuratamente le foto digitali per non passare ore a cancellarle/modificarle/metterle a posto (tra l'altro sono peggiori delle dia)...

    ma anche delle vecchie e stupende foto in B/N.. Razz


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: analogico vs digitale

    Post  Luca58 on Mon Jan 17, 2011 10:53 pm

    Elcaset wrote:Vorrei fare una domanda a tutti, analogisti e digitalisti: secondo voi, i primi masters nativi digitali a 44.1khz si sentono meglio su vinile o su CD originale non rimasterizzato?

    Per esempio, "Eye in the Sky" dell'Alan Parson Project.

    Non tiratemi fuori "The Nightfly" di Donald Fagen perchè il master era a 50khz
    "Eye in the Sky" nella versione Lp italiana non era granche' come incisione.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: analogico vs digitale

    Post  Dragon on Mon Jan 17, 2011 10:54 pm

    aircooled wrote:
    pluto wrote:Vito a parte Avalon, dove abbiamo un pò di misunderstanding (ma superiamolo altrimenti gli altri amici si addormentano) condivido il tuo intervento

    Su Accuphase credo però che intendessero più un uso separato del convertitore che non la liquida. Infatti sono fermi a 44.
    Comunque sia, è una posizione interessante, visto che per esempio per un altro campione di CDP (lo Spectral 4000 appena revisionato e aggiornato) volutamente non hanno introdotto campionamenti più alti ritenendo che la perfezione della lettura dei Cd fosse a 44 e basta. Macchine meravigliose come sai
    speriamo non ti legga sputafuoco altrimenti gli prende un colpo

    e per quale motivo?...



    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: analogico vs digitale

    Post  Luca58 on Mon Jan 17, 2011 10:59 pm

    ema49 wrote:
    Luca58 wrote:... cosi' come evito accuratamente le foto digitali per non passare ore a cancellarle/modificarle/metterle a posto (tra l'altro sono peggiori delle dia)...

    ma anche delle vecchie e stupende foto in B/N.. Razz

    Le foto digitali se le scordano le infinite sfumature di grigio delle pellicole... Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: analogico vs digitale

    Post  Dragon on Mon Jan 17, 2011 11:02 pm

    Si, mi sa anche che il CD possa dimenticarsi tutte le infinite "sfumature" del vinile...

    Se non altro perchè proprio non ci sono registrate... Razz


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: analogico vs digitale

    Post  ema49 on Mon Jan 17, 2011 11:06 pm

    Dragon wrote:Si, mi sa anche che il CD possa dimenticarsi tutte le infinite "sfumature" del vinile...

    Se non altro perchè proprio non ci sono registrate... Razz


    ahi, ahi, ahi...si riparte.. Laughing Laughing Laughing Laughing


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: analogico vs digitale

    Post  Dragon on Mon Jan 17, 2011 11:15 pm

    No, no, quì stò facendo un'altro discorso, credo condivisibile...almeno...

    Prendendo spunto da quanto esposto più volte, sul fatto che comunque sul CD mancano informazioni necessarie per ricreare il suono originale, non credo di sbagliare affermando quanto sopra.
    Ma se sbaglio, correggetemi...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: analogico vs digitale

    Post  Geronimo on Mon Jan 17, 2011 11:58 pm

    aircooled wrote:Elca non esistono master digitali a 44, i master sono a 48-96 o addirittura a 192 poi quando riversi su CD vengono decimati a 44 altrimenti non sarebbero CDaudio

    Il Sony PCM 1610 con cui hanno realizzato "Eye in the Sky" nel 1981 registrava a 44.1khz

    "Sony 1610, Sony 1630, JVC DAS-90 and DAS-900 machines can record at 44.1kHz or 44.056kHz. The 44.1kHz is the standard for CD masters. 44.056kHz is for locking to a video reference. Sony F-1 and compatible video based machines record at 44.056kHz if they are NTSC standard units or 44.1kHz if they are PAL format units".

    Questo è il link

    http://www.rogernichols.com/EQ/10_things_Digital.html

    Anche su Wikipedia:

    "Il PCM-1600 fu il primo sistema usato per la realizzazione dei compact disc nei primi anni 80, e la frequenza di campionamento dei CD di 44.1 kHz si basa proprio sul calcolo ottimale di aggancio del sincronismo orizzontale dell'U-matic"

    http://it.wikipedia.org/wiki/U-matic



    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: analogico vs digitale

    Post  Geronimo on Tue Jan 18, 2011 12:06 am

    Luca58 wrote:
    "Eye in the Sky" nella versione Lp italiana non era granche' come incisione.

    Forse è colpa della stampa italiana, "Eye in the sky" è una delle migliori incisioni pop che conosca. Ovviamente, visto il genere, non è un'incisione naturale


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    frighino rosso
    Apprendista musicofilo

    Numero di messaggi : 760
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Età : 60
    Località : vecchiano

    analogico vs digitalevisto

    Post  frighino rosso on Tue Jan 18, 2011 12:40 am

    visto che è stato citato Aqualung dei Jethro Tull, allora devo segnalare che la realizzazione tecnica + spettacolare che abbia mai ascoltato io ed altri musicofili è quella OMR 180 gr di tanti anni fa, e aggiungo anche Led Zeppelin II, stesso meraviglioso risultato. sunny

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 9:12 am