Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Prima che combini un guaio... - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Prima che combini un guaio...

    Share

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  ema49 on Tue Jan 25, 2011 9:12 pm

    aircooled wrote:
    ema49 wrote:
    aircooled wrote:guarda che la corrente va in base ai W non allo spirito santo

    ho visto ampli da millanta W con una capacità di erogare ampere a malapena sufficienti ad accendere una lampadina e accrocchi da 1300 E con 150 W e 100 A reali di picco..
    ema a parte gli scherzi compra ilchevuoi non dar retta ai galli quantaltro,ma lascia stare gli ampere sono cose serie specialmente quelli reali, anzi dimmi quale bobina di quale eltoparlante regge 100 ampere reali o quale cross, poi dopo mi dici quale circuito audio regge 100 ampere reali, poi mi dici.... lasciamo perdere va, compra, compra,compra

    Air, sai meglio di me che non ho basi tecniche per rispondere alle tue domande, mi limito a riportare quello che leggo (leggevo.. ) su varie riviste. Se poi arrivano anche a falsare numeri..non è che mi meraviglierei tantissimo. Comunque è quanto ho letto nel manuale di istruzioni e dati tecnici dell'HK 990 avvalorati dalla facilità disarmante con la quale pilota le piattole (attenzione, parlo di pilotaggio, non di raffinatezza..)
    Poi sai come la penso, sono (devo) essere un ascoltone per i sopraddetti motivi..

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  aircooled on Tue Jan 25, 2011 9:17 pm

    ema scusa ma te non riporti, te affermi, mi spiace ma non è la stessa cosa comunque io ho detto la mia, adesso non ti resta che dimenticarla e dare retta a chi ti dice che con 100W correntosi viaggi da Dio con i paraventi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  ema49 on Tue Jan 25, 2011 9:25 pm

    Ma...dove è andato a finire?
    ...l'accalappiacani?

    si, è vero, su questo non posso non darti ragione. Affermo quanto leggo, nella presunzione di avere a che fare con tecnici onesti. Ma lo faccio per comodità, se ogni affermazione che faccio dovessi riportare le fonti..ma alla fine mi affido al mio orecchio, giusto o sbagliato che sia. Spesso ho sbagliato, spesso ho indovinato. E' alla fine il bello del gioco, non credi?


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Ospite
    Guest

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  Ospite on Tue Jan 25, 2011 9:36 pm

    Tu per non sbagliare fai così:
    1) Prova a casa tua le elettroniche...Poi:
    1 bis : Se ti piace e entri nell'ottica di comprare, compri. E te ne freghi di quello che scriviamo/consigliamo.(Ascolta invece il consiglio delle tue orecchie ..L'unico Giudice Supremo )
    2 bis : Se non ti piace, senti altro.E te ne freghi di quello che scriviamo/consigliamo (Ascolta invece il consiglio delle tue orecchie : :L'unico Giudice Supremo )

    Letto così potrebbe rasentare IL LAPALISSIANO ( L'aggettivo derivante dal nome del maresciallo Jacques de La Palice,che CONTRARIAMENTE a quel che potrebbe apparire, era celebre per NON dire ovvietà), ma proprio in onore al maresciallo....lapalissiano NON lo è. L'universo hifi è un po contorto ed enigmatico...se fosse OVVIO, parafrasando quel che giustamente dici, alla fine il gioco...potrebbe finire. sunny sunny

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  aircooled on Tue Jan 25, 2011 9:44 pm

    si, è vero, su questo non posso non darti ragione. Affermo quanto leggo, nella presunzione di avere a che fare con tecnici onesti. Ma lo faccio per comodità, se ogni affermazione che faccio dovessi riportare le fonti..ma alla fine mi affido al mio orecchio, giusto o sbagliato che sia. Spesso ho sbagliato, spesso ho indovinato. E' alla fine il bello del gioco, non credi?

    i tecnici sono onesti è il lettore che non sa come interpretare i dati che gli vengono forniti, il bello del gioco come dici te è quello, del resto anche gli eurini sono tuoi e non miei come dico sempre, ma io non sono uno che si basa sull'ascolto fatto qua e la, anzi non mi baso neppure sull'ascolto che faccio sul mio impianto perche anchesso fuorviante di madornali errori per sborrata precoce quindi prima mi informo a 360° sull'oggetto/ti che mi interessa/no fatto questo faccio una scrematura di quelli che matematicamente dati alla mano sono incompatibili, rifatto questo ascolto i rimanenti e scelgo, cosi facendo di danni ne faccio oramai pochi, ma giustamente io sono air e non posso e non voglio certo sindacare sulle scelte degli altri


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  ema49 on Tue Jan 25, 2011 11:43 pm

    aircooled wrote:
    ..i tecnici sono onesti è il lettore che non sa come interpretare i dati che gli vengono forniti, il bello del gioco come dici te è quello, del resto anche gli eurini sono tuoi e non miei..

    E no, caro Air, qui ti sei fottuto con le tue mani. Un tecnico degno di tal nome deve, assolutamente deve essere in grado di mettere in condizione gli ignoranti come me di "interpretare i dati" che propina. Se io spiegassi ai malati il male che li affligge e i rimedi da adottare senza farmi capire, sarei un pessimo professionista, ancor più sarei un emerito imbecille. Spiegalo ai tecnici. Ce ne sono alcuni (Chiappetta, per esempio,) che riescono ad essere molto chiari e a far comprendere agli ignoranti come me quello che intendono dire. Quando leggevo AR non riuscivo a capire un cazzo. Sicuramente perché ho dei limiti intellettuali, ma non è colpa mia, ho studiato altre cose.
    Per questo ho anche il diritto di sbagliare, anche perché gli "eurini" sono miei e non tuoi e ne faccio quel che cazzo mi pare. Anche buttarli dalla finestra leggendo improbabili recensioni e pareri (e non solo nelle riviste). Mi sono "capito"?


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  aircooled on Wed Jan 26, 2011 12:33 am

    E no, caro Air, qui ti sei fottuto con le tue mani. Un tecnico degno di tal nome deve, assolutamente deve essere in grado di mettere in condizione gli ignoranti come me di "interpretare i dati" che propina.
    scusa ma te quando vai in un negozio di HIFI e compri un apparecchio mica compri un corso di elettronica alla normale di Pisa, le caratteristiche di base degli apparecchi sono l'ABC dell'HIFI, da neofita puoi anche non saperle ma quando cresci le assimili dal negoziante, dall'amico, dalla rivista di settore, o da quello che vuoi ma le assimili, come col tempo e l'esperienza riesci a capire cosa è marketing e cosa no, la storia dei 100A è un dato VERO applicato al marketing, nel senso che in teoria quell'ampli per 1ms li eroga ma se poi dovesse arrivare a 2 esplode assieme ai diffusori come la classe A, ci sono millanta ampli in classeA peccato che tutti si dimenticano di dire per quanti W e su quale impedenza, vedi il caso del finale di cui si parlava prima dove te parlavi di 200W in classeA


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  Ospite on Wed Jan 26, 2011 6:46 am

    http://www.audia.it/upload/pdf_press/Audioreview_291_FL100_FLPRE_FLCDONE.pdf

    Chi non conosce Audia, si faccia un idea.......

    E questa è la rece dell'OTTIMO Bruno Fazzini:

    http://www.musictools.eu/docs/x%20audia%20flight/FDS_137.pdf

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  Geronimo on Wed Jan 26, 2011 7:53 am

    aircooled wrote:......prima mi informo a 360° sull'oggetto/ti che mi interessa/no fatto questo faccio una scrematura di quelli che matematicamente dati alla mano sono incompatibili, rifatto questo ascolto i rimanenti e scelgo, cosi facendo di danni ne faccio oramai pochi.........
    Questa per me è la procedura più logica e produttiva da adottare, non ho voglia di sprecare tempo e denaro


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Ospite
    Guest

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  Ospite on Wed Jan 26, 2011 10:35 am

    ATTENZIONE ATTENZIONE..........

    I 100 watt del finale AUDIA FLIGHT sono TUTTIe 100 in CLASSE A e su 8OHM.

    I 200 watt del finale che dovrà uscire sul mercato sono TUTTIe 200 in CLASSE A e su 8OHM

    Grazie dell'attenzione.-Fine del comunicato-

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  Luca58 on Wed Jan 26, 2011 11:09 am

    pavel wrote:Ascolta invece il consiglio delle tue orecchie ..L'unico Giudice Supremo
    Mah...io con questo assioma di Pavel ero d'accordo fino a qualche mese fa; poi ho scoperto che l'orecchio deve essere guidato dal cervello per riuscire a sentire cose che potrebbe "rifiutarsi" di ascoltare a causa di abitudini, vizi, preconcetti etc. Come sempre, una "educazione" come si deve, fatta da chi e' in grado di insegnartela, e' fondamentale; senza la scuola del padre perfino Mozart non sarebbe stato quello che e' stato.

    Solo cosi' si puo' riuscire a capire cosa si sta effettivamente sentendo e di conseguenza decidere se ci piace; anche i gusti che crediamo di avere vanno messi alla prova e spesso ci sono sorprese.

    Contrariamente a quello che ho sempre sostenuto e sulla base della mia esperienza degli ultimi mesi, devo ammettere che l'orecchio, che comunque resta fondamentale, non puo' essere l'unico strumento di giudizio. santa

    SE Air intende questo con la sua costante critica alla "myfi", allora sono d'accordo.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  Luca58 on Wed Jan 26, 2011 11:23 am

    ema49 wrote:Quando leggevo AR non riuscivo a capire un cazzo
    Infatti ho smesso subito, anche se non e' che anche adesso...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  aircooled on Wed Jan 26, 2011 11:27 am

    SE Air intende questo con la sua costante critica alla "myfi", allora sono d'accordo
    e che altro dovrei intendere, ho sempre detto che oltre ad ascoltare si dovrebbe sapere cosa e come per poi arrivare a conclusioni valide e non colossali granchi, ma oggi l'ignoranza acuta della myfi è talmente imperante che non credo ci si più medicina


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  Luca58 on Wed Jan 26, 2011 11:53 am

    aircooled wrote:
    SE Air intende questo con la sua costante critica alla "myfi", allora sono d'accordo
    e che altro dovrei intendere, ho sempre detto che oltre ad ascoltare si dovrebbe sapere cosa e come per poi arrivare a conclusioni valide e non colossali granchi, ma oggi l'ignoranza acuta della myfi è talmente imperante che non credo ci si più medicina
    E' anche vero che non e' facile avere a portata di mano un esperto che ti indichi la via ed ognuno si arrangia come puo' ascoltando, chiedendo, leggendo etc.

    Alla fine, se, come dice Ema, non hai le competenze necessarie perche' hai studiato altro, hai un gran casino nella testa e se riesci a crearti un minimo di certezze ci resti attaccato come una mignatta per non sprofondare di nuovo nell'incertezza totale.

    C'e' chi dice: "A me piace cosi' e quindi va bene"; anche questo atteggiamento e' espressione della sensazione di aver raggiunto alcune poche certezze (reali o presunte, giuste o sbagliate) che non si vogliono piu' abbandonare per sfinimento.

    Direi che ci siamo passati tutti, che moltissimi (io compreso) ci sono ancora dentro e che sia umano e quindi scusabile. angel angel angel


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  aircooled on Wed Jan 26, 2011 12:04 pm

    non è che uno deve studiare l'elettronica per sapere cosa e come scegliere ci mancherebbe altro, certo quando si comincia ad essere navigati qualche nozione di base sulle caratteristiche si devono sapere, altrimenti si rischia di fare migliaia di abbinamenti quasi tutti sbagliati e da li si passa ad altro per sfinimento per l'ascolto qua è cosa più difficile, per crescere devi avere la fortuna di trovare qualche amico o qualche punto vendita che ti istradi un poco a un ascolto corretto facendoti notare certe caratteristiche basilari per la riproduzione, e qua se sei viziato da ascolti falzati la cosa può diventare dura, ma prima o poi capita di capire anche ai più duri fatto salva qualche inevitabile eccezzione di malati cronici di myfi, per loro non c'è salvezza meglio lasciarli al loro destino non perdendoci tempo


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  ema49 on Wed Jan 26, 2011 12:29 pm

    Luca58 wrote:
    pavel wrote:Ascolta invece il consiglio delle tue orecchie ..L'unico Giudice Supremo
    Mah...io con questo assioma di Pavel ero d'accordo fino a qualche mese fa; poi ho scoperto che l'orecchio deve essere guidato dal cervello per riuscire a sentire cose che potrebbe "rifiutarsi" di ascoltare a causa di abitudini, vizi, preconcetti etc. Come sempre, una "educazione" come si deve, fatta da chi e' in grado di insegnartela, e' fondamentale; senza la scuola del padre perfino Mozart non sarebbe stato quello che e' stato.

    Solo cosi' si puo' riuscire a capire cosa si sta effettivamente sentendo e di conseguenza decidere se ci piace; anche i gusti che crediamo di avere vanno messi alla prova e spesso ci sono sorprese.

    Contrariamente a quello che ho sempre sostenuto e sulla base della mia esperienza degli ultimi mesi, devo ammettere che l'orecchio, che comunque resta fondamentale, non puo' essere l'unico strumento di giudizio. santa

    SE Air intende questo con la sua costante critica alla "myfi", allora sono d'accordo.

    Concordo con te, Luca. ma per me l'insegnante può e deve essere esclusivamente l'ascolto della musica dal vivo. E qui' ho "studiato" moltissimo nei miei ventitré anni fiorentini, meno nei miei anni palermitani e, ahimè, poco in questi ultimi anni dato che per andare a concerti devo fare 100 o 260 Km solo andata. Ma ritengo oramai che l'insegnamento all'ascolto per me si possa definire soddisfacente.
    Solo la lunga e proficua frequentazione delle sale da concerti guida le mie scelte, TUTTI gli altri parametri mi sembrano menate o servono per sentire il disco o il cd o la liquida e valutare parametri audiofili e non musicali. E' questa la myfi. E te lo dico piano piano, perché non ci sentano: il miglior impianto per rievocare musica è sempre quello che tu benissimo conosci, almeno per me. Tutto il resto sono accrocchi di ferro e legname per passare un po' di tempo..ma anche gli accrocchi sono da me scelti tenendo presente il vero ed unico magister, la sala da concerto dove molti non hanno mai messo piede e pretendono poi di sapere come si riproduce la musica, come un cieco che faccia di mestiere il critico d'rate pittorica sunny


    Last edited by ema49 on Wed Jan 26, 2011 12:43 pm; edited 1 time in total (Reason for editing : aggiunte)


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  piroGallo on Wed Jan 26, 2011 12:49 pm

    ema49 wrote:

    Concordo con te, Luca. ma per me l'insegnante può e deve essere esclusivamente l'ascolto della musica dal vivo. E qui' ho "studiato" moltissimo nei miei ventitré anni fiorentini, meno nei miei anni palermitani e, ahimè, poco in questi ultimi anni dato che per andare a concerti devo fare 100 o 260 Km solo andata. Ma ritengo oramai che l'insegnamento all'ascolto per me si possa definire soddisfacente.
    Solo la lunga e proficua frequentazione delle sale da concerti guida le mie scelte, TUTTI gli altri parametri mi sembrano menate o servono per sentire il disco o il cd o la liquida e valutare parametri audiofili e non musicali. E' questa la myfi. E te lo dico piano piano, perché non ci sentano: il miglior impianto per rievocare musica è sempre quello che tu benissimo conosci, almeno per me. Tutto il resto sono accrocchi di ferro e legname per passare un po' di tempo..ma anche gli accrocchi sono da me scelti tenendo presente il vero ed unico magister, la sala da concerto dove molti non hanno mai messo piede e pretendono poi di sapere come si riproduce la musica, come un cieco che faccia di mestiere il critico d'rate pittorica sunny

    tutto vero e condivisibile. però...
    non possiamo nasconderci che il nostro è un hobby che ha la tecnica come base fondante e non possiamo esimerci dall'imparare quelle quattro nozioncine che ci devono guidare. Siamo in presenza di un mare magnum di offerte; metti che sappiamo tutto della musica e delle sale da concerto ma come individuare il pool ristretto di oggetti in cui sceglere? oltretutto senza rischiare di escludere qualche gioiellino, magari poco pubblicizzato che potrebbe fare al caso nostro?
    ecco che se abbiamo imparato quelle quattro carabattole che ci consentono di fare la prima smazzata ad es. per i diffusori sensibilità, risposta in frequenza (meglio sarebbe il livello massimo di uscita sotto una certa distorsione), rotazione di fase ed impedenza minima corredate dai numerini di riferimento rischiamo di non escludere oggetti interessanti. poi alla fine vince l'ascolto; ma una scremata l'abbiamo già fatta. angel


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Ospite
    Guest

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  Ospite on Wed Jan 26, 2011 1:03 pm

    Concordo con te, Luca. ma per me l'insegnante può e deve essere esclusivamente l'ascolto della musica dal vivo. E qui' ho "studiato" moltissimo nei miei ventitré anni fiorentini, meno nei miei anni palermitani e, ahimè, poco in questi ultimi anni dato che per andare a concerti devo fare 100 o 260 Km solo andata. Ma ritengo oramai che l'insegnamento all'ascolto per me si possa definire soddisfacente.
    Solo la lunga e proficua frequentazione delle sale da concerti guida le mie scelte, TUTTI gli altri parametri mi sembrano menate o servono per sentire il disco o il cd o la liquida e valutare parametri audiofili e non musicali. E' questa la myfi. E te lo dico piano piano, perché non ci sentano: il miglior impianto per rievocare musica è sempre quello che tu benissimo conosci, almeno per me. Tutto il resto sono accrocchi di ferro e legname per passare un po' di tempo..ma anche gli accrocchi sono da me scelti tenendo presente il vero ed unico magister, la sala da concerto dove molti non hanno mai messo piede e pretendono poi di sapere come si riproduce la musica, come un cieco che faccia di mestiere il critico d'rate pittorica

    Ultima modifica di ema49 il Mer Gen 26, 2011 12:43 pm, modificato 1 volta (Ragione : aggiunte)
    Ema49

    "Concordo con te, Luca. ma per me l'insegnante può e deve essere esclusivamente l'ascolto della musica dal vivo."

    sunny sunny sunny Sono d'accordo in toto, e anche se omettessi alla frase sopra citata..."della musica dal vivo", e lasciassi inalterata quella antecedente.... sunny sunny troverei moooolto di ciò che hai scritto, sul quale essere sempre d'accordo....

    Bhè Ema.....parlando di ascolti il fanciullino del buon B.F.? Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi, e azzardo : per me ti piacerà davvero molto!!!!!!!!!
    Pronto ad essere contraddetto ovviamente.





    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  ema49 on Wed Jan 26, 2011 1:17 pm

    piroGallo wrote:
    tutto vero e condivisibile. però...
    non possiamo nasconderci che il nostro è un hobby che ha la tecnica come base fondante e non possiamo esimerci dall'imparare quelle quattro nozioncine che ci devono guidare. Siamo in presenza di un mare magnum di offerte; metti che sappiamo tutto della musica e delle sale da concerto ma come individuare il pool ristretto di oggetti in cui sceglere? oltretutto senza rischiare di escludere qualche gioiellino, magari poco pubblicizzato che potrebbe fare al caso nostro?
    ecco che se abbiamo imparato quelle quattro carabattole che ci consentono di fare la prima smazzata ad es. per i diffusori sensibilità, risposta in frequenza (meglio sarebbe il livello massimo di uscita sotto una certa distorsione), rotazione di fase ed impedenza minima corredate dai numerini di riferimento rischiamo di non escludere oggetti interessanti. poi alla fine vince l'ascolto; ma una scremata l'abbiamo già fatta. angel

    Sante parole. Certamente per ascoltare musica riprodotta bisogna essere dotati di un minimo di conoscenza tecnica, senza tuttavia frequentare un corso di elettrotecnica alla Normale. Fatto salvo il risultato finale che ognuno di noi vuole ottenere: la ri-produzione di un evento musicale e non di un dischetto. E qui' che casca l'asino se l'asino non ha perfettamente in mente,non avendolo mai ascoltato o avendolo ascoltato pochissimo, il suono di un concerto . Può solo immaginare com'è, farsene una icona e su questo costruire un'immagine del tutto falsa o nel migliore dei casi falsata, per poi pontificare sulla trasparenza, microcontrasto, dinamica, bassi, alti e medi...secondo la sua idea di musica e non sulla musica come in realtà è.


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  ema49 on Wed Jan 26, 2011 1:27 pm

    pavel wrote:

    Bhè Ema.....parlando di ascolti il fanciullino del buon B.F.? Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi, e azzardo : per me ti piacerà davvero molto!!!!!!!!!
    Pronto ad essere contraddetto ovviamente.

    ne sono convinto anch'io se il suo DNA è simile (ma ovviamente più strutturato) a quello da me ascoltato con il baby da 50 W. Stasera o domani, mi metterò in contatto il signor B...


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  Luca58 on Wed Jan 26, 2011 1:48 pm

    ema49 wrote:Concordo con te, Luca. ma per me l'insegnante può e deve essere esclusivamente l'ascolto della musica dal vivo

    Sinceramente non so quanto sia d'accordo con te ...nel senso che ci devo pensare un attimo.

    E' la parola "esclusivamente" che mi crea problemi. Dando per scontato che, a meno di orecchi talentuosi naturali, ascoltare dal vivo e, sopratutto, suonare strumenti musicali e' l'unico modo di sapere come suona uno strumento, il problema e' che cio' che e' contenuto nel supporto non e' la musica dal vivo ma solo una sua registrazione.

    La difficolta' sta nel mettere insieme una catena audio che permetta alla registrazione di avvicinarsi al live e questo non e', almeno da quello che mi sto accorgendo, facile, soprattutto col digitale (con l'analogico ho trovato molti meno problemi).

    Il tuo riferimento al valvolare + LS3/5a e' giusto, ma in quel caso si lavora molto di suggestione. Una volta ho letto che le LS3/5a hanno molte carenze, ma che "si e' cosi' appagati da quello che c'e' che non ci importa piu' di quello che non c'e'"; in sostanza, la loro riproduzione tocca alcune (N.B. => ma SOLO alcune) "corde" nel nostro cervello e si mette in moto una reazione a catena simile a quella che ci fa letteralmente "vedere" il mare se in montagna sentiamo un odore simile a quello del salmastro. Certo nessun quadro ci fara' "apparire" il mare cosi' reale come in questo caso di suggestione e nemmeno qualsiasi fotografia.

    Questa seppur straordinaria esperienza con le LS3/5a non puo' pero' essere definita come l'esperienza di aver assistito all'uscita reale dell'evento live dal supporto, perche' manca un sacco di roba; il problema e' che recuperare quella "roba" e' complicato se non si vogliono inserire artefatti sonori che sciupino il piacere di ascolto.

    Per questo, secondo me, bisogna imparare (e io sto cercando di farlo, anche se e' dura) a capire quali parametri ascoltare in modo che, alla fine, si abbia una somma di tutti questi parametri che ci porti alla riproduzione dell'evento live; questa riproduzione allora sara' infinitamente piu' realistica nel concreto di quella offerta dalle LS3/5a perche' contiene tutte le frequenze e le offre con potenza/dinamica/etc. adeguate. Ma ci vuole una scuola perche', come dicono a Livorno, "nessuno nasce imparato" tranne alcuni rari fortunati.

    Che poi, secondo me, qualunque riproduzione spesso sia percepita come meno piacevole di quella offerta dalle LS3/5a e' normale per il motivo della suggestione che dicevo prima; quando Dante parlava della bellezza di Beatrice evitava di definirla esattamente perche' qualunque descrizione dettagliata ci avesse lasciato, per quanto eccezionale, l'avrebbe limitata.

    Pur ammirando sconfinatamente, come sai, le LS3/5a (e' l'unico diffusore che fino ad ora mi sono sentito di acquistare... ), io vorrei arrivare a mettere insieme un impiantino neutro, dinamico, completo come frequenze (e, toh, pure economico, cosi' faccio contento il gruppettino di sordi che mi considera avaro... affraid - come sono buono angel angel angel) che mi faccia piacere un determinato brano non perche' mi sembri di essere dal vivo (quasi impossibile colmare questa differenza) ma perche' ascolto l'esecutore musicale in tutto quello che ha prodotto in quell'evento (e non l'impianto) e mi piace come canta/suona.

    Per avere la vera riproduzione dell'evento live o si torna alla suggestione ammirabilmente suscitata dalle LS3/5a o lo si sogna di notte o si prede una "dose" (fortunatamente non sono pratico, ma mi dicono che funziona...).

    Io non voglio piu' una "dose" di suggestione, ma voglio il mare riprodotto davvero, con meno limiti possibile; basta sognare Beatrice perche' se ne sente il profumo, ogni tanto bisogna anche tr......a! affraid Che poi a qualcuno piaccia bionda ( cheers ) o a qualcun altro mora rientra nei gusti personali e si sceglieranno i componenti, a parita' di risultato finale, piu' adatti ad assecondarli.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  aircooled on Wed Jan 26, 2011 1:53 pm

    tutto vero e condivisibile. però...
    non possiamo nasconderci che il nostro è un hobby che ha la tecnica come base fondante e non possiamo esimerci dall'imparare quelle quattro nozioncine che ci devono guidare. Siamo in presenza di un mare magnum di offerte; metti che sappiamo tutto della musica e delle sale da concerto ma come individuare il pool ristretto di oggetti in cui sceglere? oltretutto senza rischiare di escludere qualche gioiellino, magari poco pubblicizzato che potrebbe fare al caso nostro?
    ecco che se abbiamo imparato quelle quattro carabattole che ci consentono di fare la prima smazzata ad es. per i diffusori sensibilità, risposta in frequenza (meglio sarebbe il livello massimo di uscita sotto una certa distorsione), rotazione di fase ed impedenza minima corredate dai numerini di riferimento rischiamo di non escludere oggetti interessanti. poi alla fine vince l'ascolto; ma una scremata l'abbiamo già fatta.


    troppo difficile da capire per chi non vuol capire ma solo nascondersi dietro l'ignoranza della myfi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  aircooled on Wed Jan 26, 2011 1:58 pm

    E' la parola "esclusivamente" che mi crea problemi. Dando per scontato che, a meno di orecchi talentuosi naturali, ascoltare dal vivo e, sopratutto, suonare strumenti musicali e' l'unico modo di sapere come suona uno strumento, il problema e' che cio' che e' contenuto nel supporto non e' la musica dal vivo ma solo una sua registrazione.

    perfetto, oltre si dovrebbe pure dire se per riferimento si prende il vivo quale dovrebbe essere perche da sala a sala cambia tutto, a seconda se il direttore o qualche esegutore ha trombato bene o male o magnato bene o male anche li cambia tutto, la registrazione invece quella è e quella rimane, il problema poi rimane sempre quello, sai cosa e come ascoltare per poi giudicare e agire? purtroppo in questo settore i falsi maestri spopolano nascosti dietro la solita myfi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  ema49 on Wed Jan 26, 2011 2:03 pm

    Luca58 wrote:
    ema49 wrote:Concordo con te, Luca. ma per me l'insegnante può e deve essere esclusivamente l'ascolto della musica dal vivo

    Sinceramente non so quanto sia d'accordo con te ...nel senso che ci devo pensare un attimo.

    E' la parola "esclusivamente" che mi crea problemi. Dando per scontato che, a meno di orecchi talentuosi naturali, ascoltare dal vivo e, sopratutto, suonare strumenti musicali e' l'unico modo di sapere come suona uno strumento, il problema e' che cio' che e' contenuto nel supporto non e' la musica dal vivo ma solo una sua registrazione.

    La difficolta' sta nel mettere insieme una catena audio che permetta alla registrazione di avvicinarsi al live e questo non e', almeno da quello che mi sto accorgendo, facile, soprattutto col digitale (con l'analogico ho trovato molti meno problemi).

    Il tuo riferimento al valvolare + LS3/5a e' giusto, ma in quel caso si lavora molto di suggestione. Una volta ho letto che le LS3/5a hanno molte carenze, ma che "si e' cosi' appagati da quello che c'e' che non ci importa piu' di quello che non c'e'"; in sostanza, la loro riproduzione tocca alcune (N.B. => ma SOLO alcune) "corde" nel nostro cervello e si mette in moto una reazione a catena simile a quella che ci fa letteralmente "vedere" il mare se in montagna sentiamo un odore simile a quello del salmastro. Certo nessun quadro ci fara' "apparire" il mare cosi' reale come in questo caso di suggestione e nemmeno qualsiasi fotografia.

    Questa seppur straordinaria esperienza con le LS3/5a non puo' pero' essere definita come l'esperienza di aver assistito all'uscita reale dell'evento live dal supporto, perche' manca un sacco di roba; il problema e' che recuperare quella "roba" e' complicato se non si vogliono inserire artefatti sonori che sciupino il piacere di ascolto.

    Per questo, secondo me, bisogna imparare (e io sto cercando di farlo, anche se e' dura) a capire quali parametri ascoltare in modo che, alla fine, si abbia una somma di tutti questi parametri che ci porti alla riproduzione dell'evento live; questa riproduzione allora sara' infinitamente piu' realistica nel concreto di quella offerta dalle LS3/5a perche' contiene tutte le frequenze e le offre con potenza/dinamica/etc. adeguate. Ma ci vuole una scuola perche', come dicono a Livorno, "nessuno nasce imparato" tranne alcuni rari fortunati.

    Che poi, secondo me, qualunque riproduzione spesso sia percepita come meno piacevole di quella offerta dalle LS3/5a e' normale per il motivo della suggestione che dicevo prima; quando Dante parlava della bellezza di Beatrice evitava di definirla esattamente perche' qualunque descrizione dettagliata ci avesse lasciato, per quanto eccezionale, l'avrebbe limitata.

    Pur ammirando sconfinatamente, come sai, le LS3/5a (e' l'unico diffusore che fino ad ora mi sono sentito di acquistare... ), io vorrei arrivare a mettere insieme un impiantino neutro, dinamico, completo come frequenze (e, toh, pure economico, cosi' faccio contento il gruppettino di sordi che mi considera avaro... affraid - come sono buono angel angel angel) che mi faccia piacere un determinato brano non perche' mi sembri di essere dal vivo (quasi impossibile colmare questa differenza) ma perche' ascolto l'esecutore musicale in tutto quello che ha prodotto in quell'evento (e non l'impianto) e mi piace come canta/suona.

    Per avere la vera riproduzione dell'evento live o si torna alla suggestione ammirabilmente suscitata dalle LS3/5a o lo si sogna di notte o si prede una "dose" (fortunatamente non sono pratico, ma mi dicono che funziona...).

    Io non voglio piu' una "dose" di suggestione, ma voglio il mare riprodotto davvero, con meno limiti possibile; basta sognare Beatrice perche' se ne sente il profumo, ogni tanto bisogna anche tr......a! affraid Che poi a qualcuno piaccia bionda ( cheers ) o a qualcun altro mora rientra nei gusti personali e si sceglieranno i componenti, a parita' di risultato finale, piu' adatti ad assecondarli.

    che strano, Luca, parli come uno che conosce la musica, quella vera, ascoltata ai concerti che per te può essere rievocata in un certo modo, per me in un altro...ma sembri proprio uno che sappia cosa rievocare.. ..non sono molti
    D'accordo comunque su Beatrice.. Laughing Laughing Laughing


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  Luca58 on Wed Jan 26, 2011 2:09 pm

    ema49 wrote:ma sembri proprio una che sappia cosa rievocare
    Io un'idea di cosa rievocare ce l'avrei anche; il problema e' che non so COME farlo e mi serve un aiuto competente. Credo che l'esperienza live serva principalmente a scegliersi il "maestro" ed a vigilare che in buona fede non ti faccia deviare dal tuo scopo.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Prima che combini un guaio...

    Post  ema49 on Wed Jan 26, 2011 2:16 pm

    Luca58 wrote:
    ema49 wrote:ma sembri proprio una che sappia cosa rievocare
    SE ho capito, io magari una idea di cosa rievocare ce l'avrei; il problema e' che non so COME farlo e mi serve un aiuto competente. Credo che l'esperienza live serva principalmente a scegliersi il "maestro" ed a vigilare che in buona fede non ti faccia deviare dal tuo scopo.

    ce l'hai già un maestro sicuro ed affidabile: le tue orecchie. Altri maestri..sarebbe bello, qualcuno c'è e se vuoi in mp ti mando i nomi (non facciamo pubblicità!) e, guarda caso è qualcuno che sa perfettamente come suona un'orchestra o un violino.


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 4:38 pm