Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Valvoloni 845
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Valvoloni 845

    Share

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Valvoloni 845

    Post  Dragon on Wed May 06, 2009 2:40 pm

    Mi chiedevo cosa pensate voi di amplificazioni che adottano le 845 come valvole finali, tipo i monoblock Mastersound o i New Audio Frontiers Reference, entrambi da 50watt per canale, dati da una coppia di queste valvolone di cui tanti parlano molto bene.
    Qualcuno di voi ha ascoltato mai qualcosa del genere? Ed eventualmente quali impressioni avete avuto?


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10871
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: Valvoloni 845

    Post  Banano on Wed May 06, 2009 3:25 pm

    ...ti posso dire che ho sentito suonare due mono Mastersound 845, che pilotavano delle elettrostatiche....mmm....non posso dire d'essermene innamorato...certo che quello non era proprio l'abbinamento ideale!

    Ospite
    Guest

    Re: Valvoloni 845

    Post  Ospite on Wed May 06, 2009 3:43 pm

    Banano wrote: ...ti posso dire che ho sentito suonare due mono Mastersound 845, che pilotavano delle elettrostatiche....mmm....non posso dire d'essermene innamorato...certo che quello non era proprio l'abbinamento ideale!

    Sentiti con le rosso fiorentino, no comment

    Ospite
    Guest

    Re: Valvoloni 845

    Post  Ospite on Wed May 06, 2009 3:47 pm

    Chi sa far suonare le 845 riesce a fare cose ottime; il problema sono i costi per la realizzazione.
    Sai a che tensioni lavora una 845????

    2 mono che mi piacquero molto in passato per musicalità e fluidità furono gli Ai-fi mono 845 versione 2006.



    http://www.aifai.it/prodotti.htm
    http://www.aifai.it/GFDS%2011%20AiFai.pdf

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Valvoloni 845

    Post  aircooled on Wed May 06, 2009 4:19 pm

    valvola discussa, chi dice che si possono fare cose straordinarie contro che afferma che non sono poi cosi buone, forse la verità è che son difficili da mettere a suo agio, ma un paio di 300B tranquille no è? sunny


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: Valvoloni 845

    Post  Ospite on Wed May 06, 2009 5:08 pm

    aircooled wrote:valvola discussa, chi dice che si possono fare cose straordinarie contro che afferma che non sono poi cosi buone, forse la verità è che son difficili da mettere a suo agio, ma un paio di 300B tranquille no è? sunny

    E' quello che ho detto io, lavorano ad elevate tensioni, tutto diventa più critico.
    Delle KT90 o EL34 no?

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Valvoloni 845

    Post  petrus on Wed May 06, 2009 5:35 pm

    lassa perde l'845 di valvoloni c'è solo la 211 e fatta suonare da chi cià le palle Laughing Laughing

    211 e quad e anche gli angeli si fermano ad ascoltare quella musica celestiale

    Lorenzo

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10871
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: Valvoloni 845

    Post  Banano on Wed May 06, 2009 5:46 pm

    petrus wrote:lassa perde l'845 di valvoloni c'è solo la 211 e fatta suonare da chi cià le palle Laughing Laughing

    211 e quad e anche gli angeli si fermano ad ascoltare quella musica celestiale

    Lorenzo

    ...mmmmm....se chiedi all'oste se il vino è buono?! Laughing




    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Valvoloni 845

    Post  Dragon on Wed May 06, 2009 7:13 pm

    petrus wrote:lassa perde l'845 di valvoloni c'è solo la 211 e fatta suonare da chi cià le palle Laughing Laughing

    211 e quad e anche gli angeli si fermano ad ascoltare quella musica celestiale

    Lorenzo

    Quale sarebbe il Quad con la 211? Mi piacerebbe ascoltare quella musica celestiale di cui parli sunny


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Valvoloni 845

    Post  Dragon on Wed May 06, 2009 7:15 pm

    xin wrote:
    aircooled wrote:valvola discussa, chi dice che si possono fare cose straordinarie contro che afferma che non sono poi cosi buone, forse la verità è che son difficili da mettere a suo agio, ma un paio di 300B tranquille no è? sunny

    E' quello che ho detto io, lavorano ad elevate tensioni, tutto diventa più critico.
    Delle KT90 o EL34 no?

    Delle KT90 ne sappiamo qualcosa.....vero Alberto?

    Quelle certe volte suonano veramente in maniera straordinaria, almeno per il mio ascoltare......


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Valvoloni 845

    Post  Dragon on Wed May 06, 2009 7:16 pm

    Banano wrote:
    petrus wrote:lassa perde l'845 di valvoloni c'è solo la 211 e fatta suonare da chi cià le palle Laughing Laughing

    211 e quad e anche gli angeli si fermano ad ascoltare quella musica celestiale

    Lorenzo

    ...mmmmm....se chiedi all'oste se il vino è buono?! Laughing





    Quello è un' Audio Note giapponese.......l'hai mai ascoltato?


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Valvoloni 845

    Post  Dragon on Wed May 06, 2009 7:17 pm

    aircooled wrote:valvola discussa, chi dice che si possono fare cose straordinarie contro che afferma che non sono poi cosi buone, forse la verità è che son difficili da mettere a suo agio, ma un paio di 300B tranquille no è? sunny

    Le 300B.....vorrei saperne di più


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Valvoloni 845

    Post  Dragon on Wed May 06, 2009 7:19 pm

    xin wrote:Chi sa far suonare le 845 riesce a fare cose ottime; il problema sono i costi per la realizzazione.
    Sai a che tensioni lavora una 845????

    2 mono che mi piacquero molto in passato per musicalità e fluidità furono gli Ai-fi mono 845 versione 2006.



    http://www.aifai.it/prodotti.htm
    http://www.aifai.it/GFDS%2011%20AiFai.pdf


    Si, avevo letto quella prova, con il Premier 17 LSII sembra vadano a nozze sunny


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Valvoloni 845

    Post  pepe57 on Sun Jan 24, 2010 12:17 pm

    Dragon wrote:
    Banano wrote:
    petrus wrote:lassa perde l'845 di valvoloni c'è solo la 211 e fatta suonare da chi cià le palle Laughing Laughing

    211 e quad e anche gli angeli si fermano ad ascoltare quella musica celestiale

    Lorenzo

    ...mmmmm....se chiedi all'oste se il vino è buono?! Laughing





    Quello è un' Audio Note giapponese.......l'hai mai ascoltato?


    No, quello è l' Ongaku prodotto da AN UK made (ad Hove in UK) by Peter Qvotroup.
    Monta 21 NOS.

    l'Ongaku di Audio Note Made in Japan by Kondo, è questo:





    Comunque, secondo me la 845 è una valvola stupenda, la preferisco e di molto alla 211 che al confronto suona sempre un poco fredda e tende a spingere un po' troppo in gamma medio alta senza sostenere con lo stesso cuore la gamma medio bassa/bassa.
    Ovviamente, sono valvole che devono essere usate in modo adeguato, sono molto molto difficili sia da "trattare" che da reperire (le NOS) ed i costi diventano abbastanza impegnativi.
    Ciao!
    sunny sunny
    Pietro

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Valvoloni 845

    Post  pepe57 on Sat Feb 06, 2010 2:38 am




    845 United




    845 RCA/Fivre ante 1939

    Vecchissimissime ma a me piacciono!
    :)

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Valvoloni 845

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sat Feb 06, 2010 9:27 am

    Di che anni sono, Pietro?


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Valvoloni 845

    Post  Dragon on Sat Feb 06, 2010 11:28 am

    Bellissimi quei finaloni...chissà come suonano...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    cptaz
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 328
    Data d'iscrizione : 2010-01-28
    Età : 54
    Località : Luino (VA)

    Re: Valvoloni 845

    Post  cptaz on Sat Feb 06, 2010 12:53 pm

    Ciao, sui miei Mastersound monto le 845B, cinesi della Shuguang, un pò meglio delle 845 stock, sempre della Shuguang.
    Purtroppo non posso permettermi il lusso delle 845 NOS, me ne servono 4 coppie, costose oltre che introvabili.
    Parlando con Lorenzo Sanavio della Mastersound, mi ha detto di aver ricevuto feedback positivo da un suo cliente che ha provato le TJ Fullmusic
    http://www.tube-fullmusic.com/products/en-product.htm
    che credo ormai, assieme a Shuguang, siano gli unici produttori di 845 rimasti al mondo.
    Qualcuno le conosce?
    Saluti, Marco

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Valvoloni 845

    Post  pepe57 on Sat Feb 06, 2010 7:45 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Di che anni sono, Pietro?

    Le RCA (marchiate Fivre) dovrebbero essere del 1938 (il primo modello prodotto da RCA), le United Electronics non lo so con certezza ma dovrebbero essere del 1946 o 1947.
    Ciao!
    Pietro
    sunny sunny

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Valvoloni 845

    Post  pepe57 on Sat Feb 06, 2010 7:49 pm

    Dragon wrote:Bellissimi quei finaloni...chissà come suonano...

    A me piacciono molto, anche questi però (anche se in modo leggermente diverso) mi fanno sempre apprezzare
    certi generi musicali in modo a che a me soddisfa molto.


    sunny sunny

    Ciao!
    Pietro

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Valvoloni 845

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sat Feb 06, 2010 10:55 pm

    pepe57 wrote:
    Le RCA (marchiate Fivre) dovrebbero essere del 1938 (il primo modello prodotto da RCA), le United Electronics non lo so con certezza ma dovrebbero essere del 1946 o 1947.
    Ciao!
    Pietro
    sunny sunny

    Grazie!!


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Valvoloni 845

    Post  Dragon on Sat Feb 06, 2010 11:17 pm

    pepe57 wrote:
    Dragon wrote:Bellissimi quei finaloni...chissà come suonano...

    A me piacciono molto, anche questi però (anche se in modo leggermente diverso) mi fanno sempre apprezzare
    certi generi musicali in modo a che a me soddisfa molto.


    sunny sunny

    Ciao!
    Pietro

    sunny perchè non ci parli un pochetto di quali generi musicali parli, con che cosa li ascolti ecc...dato che credo di aver capito che utilizzi impianti
    diversi in funzione del genere di musica che ascolti... Rolling Eyes


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Valvoloni 845

    Post  pepe57 on Sun Feb 07, 2010 2:49 am

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    pepe57 wrote:
    Le RCA (marchiate Fivre) dovrebbero essere del 1938 (il primo modello prodotto da RCA), le United Electronics non lo so con certezza ma dovrebbero essere del 1946 o 1947.
    Ciao!
    Pietro
    sunny sunny

    Grazie!!

    Non c'è di che!
    sunny
    Pietro

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Valvoloni 845

    Post  pepe57 on Sun Feb 07, 2010 3:31 am

    Dragon wrote:
    pepe57 wrote:
    Dragon wrote:Bellissimi quei finaloni...chissà come suonano...

    A me piacciono molto, anche questi però (anche se in modo leggermente diverso) mi fanno sempre apprezzare
    certi generi musicali in modo a che a me soddisfa molto.


    sunny sunny

    Ciao!
    Pietro

    sunny perchè non ci parli un pochetto di quali generi musicali parli, con che cosa li ascolti ecc...dato che credo di aver capito che utilizzi impianti
    diversi in funzione del genere di musica che ascolti... Rolling Eyes

    I Sakuma 845/845/300B sono finali monofonici concepiti su un PP di 845 che usano una 4r5 come radrizzatrice ed una 300B.
    Sono a riscaldamento diretto, come il pre La Chanson Concorde, pre fono a riscaldamento diretto.
    Li uso sia per amplificare delle Casse AN UK modello SE Silver, che per la parte alta delle JBL4350.
    Premetto che da ogni sistema io ricerco essenzialmente 1 cosa:
    il senso del non riprodotto (il teletrasporto di me in sala e non viceversa il teletrasporto degli esecutori nella mia stanza),
    mi rendo conto poi (spesso ottenendo quanto cercavo fin dal concepimento di quell' insieme) che c'è una maggior predisposizione per quell' impianto, in quel luogo, ad offrirmi quanto ricercavo, in modo migliore con certi generi piuttosto che altri via via che lo affino.
    Per cui non c'è da parte mia una predilezione di un impianto rispetto all' altro, dipende da cosa voglio ascoltare, dal mio umore, da molti fattori sia collegati che sconnessi dalla semplice musica direi.
    Fine della premessa! sunny

    il primo/i 2 primi impianti è/sono così concepito/i:
    Parti in comune:
    Fonti:
    Giradischi Thorens braccio Da Vinci modello Fortezza, testina Denon 102(mono),
    CDP Tascam 500
    pre fono Sakuma(mono),
    pre linea Emotive Audio Epifania (o Exposure, che ha il fono, se voglio ascoltare il giradischi in stereo).
    Quando uso le JBL4350(4 vie), uso anche il pre linea, poi passo in un xover ML LNC2, che pilota una coppia di HAlcro per i bassi (fino a 250 hertz) ed i Sakuma 800/800/300B sui medio /medioalti/alti.
    Questo sistema lo adopero principalmente per ascoltare la musica lirica ed il rock.
    Le JBL infatti hanno sia il driver da 2 pollici che il tweeter montati esternamente e questo mi permette di avere oltre al vantaggio di eliminare le vibrazioni interne, tramite la loro "lente" la possibilità di eliinare il problema dell' immagine tipica da "tromba" sparata in faccia grazie alla buona dispersione radiale.
    In tal senso posso ascoltare il CD (Tascam 500) in stereo e il giradischi in mono, senza soffrire di problemi particolari di immagine.
    Questi diffusori su Jazz Classico, lirica e rock (in quasi tute le sue forme), a me piacciono molto per due aspetti:
    Grande dinamica (e max SPL) indistorta,
    Dimensione realistica di cantanti/strumenti.
    Gli Halcro sono neutri e controllati e in gamma bassa vanno abbastanza bene, i Sakuma sul resto sono lievemente "caldi" e tendono a fare scomparire le casse.
    Ci si può ascoltare, decentemente, ovviamente anche altri generi, però secondo me questi sono quelli in cui eccellono.
    Difetto: i bassi profondissimi non sono facili da gestire (mandano in risonanza la stanza) ad alto volume, la Denon 102 semplifica un lievemente il suono ed a tratti il sistema (anche con CD) su certi strumenti (quali un clavicembalo) "scalda" un poco.

    Quando uso le casse Audio Note (2 vie) invece evito l'Exposure/Epifania, il xover e gli Halcro (che magari attacco ad altre cose)
    esco in mono dalla testina e vado al fono Sakuma, dall'uscita cuffia del CDP esco e posso andare direttamente ai finali.
    Uso le ANE SE Silver per ascoltare principalmente musica rinascimentale, concerti (specie per pianoforte), cori, organo, blues, musica elettronica e new age.
    Trovo che l'abbinamento con i Sakuma sia valido in quanto una certa "magrezza" in gamma media delle AN viene compensata da queste elettroniche.
    Anche in questo caso, direi che possono riprodurre abbastanza degnamente anche altri generi, per cui se sono "pigro" e non ho voglia di spostarmi ove li posso sentire meglio, mi ascolto tranquillamente su questo impianto anche il Jazz , sonate, sinfonie, cantautori etc etc.
    Direi che come quello con le JBL è un impianto molto votato alla performance diretta sia nel senso della risposta estesa in frequenza che della capacità di dipanare con una certa facilità i passaggi complessi e difficili dinamicamente.
    Cablaggi, alimentazioni e supporti sono molto, molto semplici ed economici.
    Come difetto (valido anche con le JBL), il riscaldamento diretto di tutto il sistema porta un po' di rumore (così mi è stato spiegato) comunque, a basso volume un certo rumore permane (anche sul CD).
    Semplifica un poco poco i suoni (meno con il CD) causa testina 102 credo, però dinamicamente c'è.
    A volte ai Sakuma/Shindo ci collego anche delle Bozak Cocert Grand(4 vie), delle Altec A7(2 vie) o delle KHorn(3 vie) e mi ci faccio un certo periodo sopratutto ad ascoltare la lirica.
    A volte al posto delle JBL uso le GAUSS (3 vie) con le quali ascolto un po' di tutto in quanto non ho trovato ancora abbinamenti particolarmente forti, o deboli.

    Quando voglio ascoltarmi musica antica, strumenti antichi, chitarra folk strumenti singoli a fiato "ostici" uso le FAL(1 via e mezzo) amplificate con gli Shindo 300B WE pre amplificate con un Dissanayake Resurrection, come fonti ho un bobine Teac 10R ed un CDP Francese (ma fatto in China) Advance, cablaggi misti ma non troppo costosi.
    Questo impianto se la gioca nella ricchezza armonica e nell'estensione tonale.
    Rispetta perfettamente (secondo me)la dimensione ed il corpo dello strumento, mantenendo anche a basso volume la "ricchezza" armonica dello strumento stesso.
    Non è fatto per elevati SPL, comunque si ascolta tranquillamente come dal vivo in 10^ fila di una sala o a pochi metri per certi strumenti.
    Come difetto, il sistema è molto direttivo, necessita una collocazione d'ascolto precisa (cosa che odio) e non permette l'effetto:
    io mi sposto davanti all'impianto e la prospettiva varia come se mi stessi spostando in sala.
    Per le cantate, sonate, sinfonie e cantautori, jazz + moderno, musica etnica, folk, rock elettronico e soft rock uso gli ANJ GAkuon 845 sulle Yamamura Churchill Dioniso (tromba post. monovia) pre ANJ M7 AN, trasformatore ANJ An6c, testina Clearaudio reference wood (o AN IO LTD 6 litz), giradischi Versa 2, cablaggi AN o YAmamura Churchill alimentazione Yamamura o ANJ.
    Questo impianto è quello davanti al quale trascorro maggior tempo (anche per la sua duttilità su generi che amo), non è assolutamente direttivo, cambi posizione e la prospettiva varia come quando ci si muove in sala dal vivo, ha un SPl non altissimo, ma una dinamica ottima ed una velocità estrema.
    Il difetto principale direi che l'ascolto da 10^ fila dell' orchestra è il massimo SPL che possa produrre senza cominciare ad entrare in crisi, inoltre (ma per me non è un difetto, visto che ci vado + spesso ovviamente) l'ascolto è più da Conservatorio a Milano che da Musikverein a Vienna.
    Le Maggies 20 le amplifico con l'ASR Emitter II Blue, come fonte uso un CDP Wadia 6.
    Ci suono poco, le trovo leggermente scollate e non particolarmente forti (e come le Gauss, neppure deboli) in nulla.
    Però non mi entusiasmano mai, credo sia per via di molti fattori, fra cui la difficile collocazione (oltre al resto).
    Ultimo ma secondo + ascolato resta il sistema completo della YAmamura Churchill, CDP, Pre in corrente mono Apollo, Finali in corrente mono Fenice, casse monovia Ariadne, CAvi e ciabatte Yamamura Churchill.
    Questo lo uso in sala (da quando ho avuto l'incidente faccio fatica a fare le scale) per cui da circa 18 mesi lo ascolto spesso, però ha dei limiti ben precisi, adattissimo a strumento solo, duetti, trii e quartetti, in ogni caso strumenti con poca dinamica (il clavicembalo è il suo must).
    Non è direttivo, scompare dalla stanza, è silenziosissimo (tutti parlano degli Halcro come silenzio, ma per me questo li batte), neutro nel suo equilibrio tonale, ma con i limiti già citati.




    sunny sunny
    Ciao!
    Pietro

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Valvoloni 845

    Post  piroGallo on Sun Feb 07, 2010 8:25 am

    sbalordito e ammirato. Complimenti.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

      Similar topics

      -

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 8:47 pm