Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso... - Page 6
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Share

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Luca58 on Thu Mar 03, 2011 7:03 pm

    Elcaset wrote:
    aircooled wrote:il mio proprio oggi ha aperto il culo a una super catena analogica collegata a un super pre phono, andiamoci piano con le ciofeche

    Ma l'analogico non era il non plus ultra rispetto al misero CD?
    Diciamo che, riuscendo a farlo suonare, anche il CD ha i suoi pregi. sunny

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  aircooled on Thu Mar 03, 2011 7:08 pm

    Luca58 wrote:
    aircooled wrote:ma a gli altri li faccio paga
    mica ho detto a te via facciamo cosi che prima arriva prima ciuccia


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Luca58 on Thu Mar 03, 2011 7:57 pm





    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  JUSTINO on Thu Mar 03, 2011 9:23 pm

    Siccome tolti 2 utenti non conosco personalmente nessuno del forum,fattore che per me pesa moltissimo a 360°…,vorrei fare una considerazione forse un po' provocatoria ma è una delle poche possibilità di pesare meglio le vostre valutazioni…
    Da quanto afferma il giullare si potrebbe quindi poter rilevare che in un confronto diretto,naturalmente identico impianto in ambiente controllato o cuffie appunto,tra un PIONEER PD-6D mk2 ed un AA CRESCENDO il primo suoni nettamente meglio(naturalmente) quando riproduce SACD e suoni come(o molto molto simile) il CRESCENDO le tracce CD,giusto?
    Questa idea mi viene in quanto sono due lettori di simile categoria di prezzo e sopratutto hanno entrambi ricevuto recensioni 'semiserie' positive...
    Secondo me qui nel forum c'è qualcuno che se comunque non ha fatto questa prova,perlomeno li ha sentiti entrambi.
    Pavel uno su tutti

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Luca58 on Thu Mar 03, 2011 10:17 pm

    Se Pavel "non ha fatto questa prova" ma "li ha sentiti entrambi" vuol dire che li ha sentiti in impianti diversi o in giorni diversi; questo inficia il giudizio a) nel primo caso perche' un cdp o un lettore SACD puo' compensare o meno problemi dell'impianto a seconda della composizione dello stesso, b) nel secondo caso perche' sappiamo tutti che i confronti a distanza di tempo hanno poca attendibilita'.

    Comunque il giullare ha detto anche di piu' di quello che riporti e cioe' che un lettore SACD di basso livello legge i CD come un cdp milionario; puoi quindi tirare in ballo direttamente il Maestro SE (tanto per restare in casa AA) e non solo il piccolo Crescendo.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  matley on Thu Mar 03, 2011 10:19 pm

    NON mi toccate il mio eh...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  JUSTINO on Thu Mar 03, 2011 10:45 pm

    Certo che il confronto va fatto diretto,l'ho precisato subito,era solo per capire se qualcuno avesse desunto la mia stessa chiave di lettura... sunny
    Si ho capito anch' io che il giullare si è spinto oltre ma da,diciamo,'neofita' immagino che un multistandard da poche centinaia di euro difficilmente suoni come un CDP di razza la traccia CD…scusa giullare,dico 'difficilmente' non che è impossibile!Effettivamente se il 'riferimento' non valesse esattamente,o neanche un decimo,di quello che costa non mi stupirei!
    Posso solo dire così,da neofita,che i miei ancora pochi ascolti di qualità sono stati molto sorprendenti con impianti dove la sorgente era proprio un lettore SACD ma non di fascia bassa… diciamo che un impianto che non mi è dispiaciuto affatto vedeva un SACD da poco più di 2000 euro.Quindi da li a salire…
    Il MAESTRO purtroppo non l' ho mai sentito.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  matley on Thu Mar 03, 2011 10:57 pm

    JUSTINO wrote: Il MAESTRO purtroppo non l' ho mai sentito.


    untiseperso niente...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Luca58 on Thu Mar 03, 2011 11:07 pm

    JUSTINO wrote:Certo che il confronto va fatto diretto,l'ho precisato subito,era solo per capire se qualcuno avesse desunto la mia stessa chiave di lettura... sunny
    Si ho capito anch' io che il giullare si è spinto oltre ma da,diciamo,'neofita' immagino che un multistandard da poche centinaia di euro difficilmente suoni come un CDP di razza la traccia CD…scusa giullare,dico 'difficilmente' non che è impossibile!Effettivamente se il 'riferimento' non valesse esattamente,o neanche un decimo,di quello che costa non mi stupirei!
    Posso solo dire così,da neofita,che i miei ancora pochi ascolti di qualità sono stati molto sorprendenti con impianti dove la sorgente era proprio un lettore SACD ma non di fascia bassa… diciamo che un impianto che non mi è dispiaciuto affatto vedeva un SACD da poco più di 2000 euro.Quindi da li a salire…
    Il MAESTRO purtroppo non l' ho mai sentito.

    Ma li hai ascoltati con i SACD o con i CD? Perche' se girava un SACD e' chiaro che suonava bene.

    Quanto ai lettori costosi, e' difficile che un lettore di quel livello suoni male in ogni caso, ma la differenza la puoi apprezzare solo in impianti messi a punto come si deve.

    Purtroppo si giudicano i vari cdp presupponendo che l'impianto sia a punto e se non si sentono differenze dove ci dovrebbero essere si imputa la cosa al fatto che le differenze in realta' non ci sono. Al contrario si dovrebbe giudicare un impianto in funzione del fatto che le ovvie differenze tra cdp (o SACD con i CD) economici e quelli top appaiano in tutta la loro evidenza.

    Questo e' l'errore di fondo del giullare e non solo, che nemmeno si puo' immaginare se non si e' sentito un impianto davvero rivelatore.

    Io ne ho sentito uno solo.

    Riguardo ad AA, io mi riferivo al Maestro SE e non al Maestro, che e' un lettore diverso.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  JUSTINO on Thu Mar 03, 2011 11:40 pm

    I lettori di cui parlo leggevano naturalmente i dischi SACD,era solo per allinearmi a quanti hanno già espresso la supremazia assoluta di quel formato…
    Un altra cosa se posso…non mi riferisco a nessuno di voi ma siccome nelle discussioni viene spesso fuori : " ah..io suono la chitarra da 20 anni,io suono…io sono diplomato…"
    vorrei portare la mia esperienza di ascolti in comune con alcune persone che suonano seriamente da diversi anni…ebbene,più di qualcuno ascolta a volumi decisamente esagerati ma sopratutto sembra che non si rende conto o non gli importi molto della rappresentazione scenica in favore quasi sempre della dinamica.
    Per carità non sarà il vostro caso sunny mi limito ad evidenziare il fatto che 'forse' non basta essere musicisti per poter fare affermazioni assolutistiche,no?E qui torniamo al fatto che mi piacerebbe conoscervi tutti personalmente,anche perché da come mi sembra di capire quando vi trovate si mangia e ci si 'INCHIUMMA!'

    il giullare
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 465
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 55
    Località : le favole

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  il giullare on Fri Mar 04, 2011 12:43 am

    ...come mai,
    le differenze appaiono tra sa-cd e cd?
    e come le medesime macchine con formati identici non evidenzino differenze?
    l'impianto...,o è tarato...o non lo è...
    Questo non significa che tutte le macchine siano uguali,
    significa semplicemente che prima di buttare denaro è meglio fare qualche prova e per farle,ci siamo dotati anche di centraline di commutazione(spendendo denaro anche lì).
    Queste ci danno modo di provare cd,ampli,pre e diffusori,
    nonchè singoli altoparlanti,che saranno usati per la costruzione dei diffusori.
    Gl'impianti,sono talmente ottimizzati,che i diffusori,sono stati costruiti per suonare nell'ambiente prescelto,con tanto di dime per il posizionamento del punto d'ascolto.
    Il tutto misurato da microfoni d'ambienza,sorretti in tempo reale dai grafici di risposta in frequenza sui vari monitor.
    Sono serviti circa due anni di ascolti,misure e modifiche,
    per raggiungere lo stato attuale.
    Caro Jastino,
    l'avere un diploma di conservatorio,
    come dici Tu...non è sinonimo di educazione d'ascolto,
    ma averlo...e avere la passione per la musica sì...
    In ogni caso presuppone un'ottima conoscenza di come dovrebbe suonare un determinato strumento(e si badi che parliamo di strumenti acustici),
    dei pregi e difetti della musica stessa...
    Se a questo aggiungi,il provenire da una famiglia dove la musica regnava sovrana,un padre musicista e un fratello...pure...
    acciò,avvezzi al suono sin dalla più tenera età...
    mmbèèèhhh...un pochino...a mio avviso aiuta...
    Poi come sempre,ognigiorno s'impara e si matura...
    e per questo non è mai troppo tardi...

    è un mondo dificile!!!
    Servo Vostro.
    il giullare.

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  JUSTINO on Fri Mar 04, 2011 12:58 am

    il giullare wrote:
    In ogni caso presuppone un'ottima conoscenza di come dovrebbe suonare un determinato strumento(e si badi che parliamo di strumenti acustici),
    dei pregi e difetti della musica stessa...
    Se a questo aggiungi,il provenire da una famiglia dove la musica regnava sovrana,un padre musicista e un fratello...pure...
    acciò,avvezzi al suono sin dalla più tenera età...
    mmbèèèhhh...un pochino...a mio avviso aiuta…


    Ci mancherebbe altro.
    Sicuramente tu non farai parte di quel tipo di musicisti di cui parlavo,era solo pur parlè(parler?).

    OT Giullare,cosa stringi tra i denti nel tuo avatar?

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  JUSTINO on Fri Mar 04, 2011 1:07 am

    …sei un artista 'maledetto' eh? affraid affraid affraid

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  aircooled on Fri Mar 04, 2011 1:12 am

    giuro che ci metto molto impegno ma nonostante ciò non riesco a capire l'arma del contendere


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  JUSTINO on Fri Mar 04, 2011 1:45 am

    aircooled wrote:giuro che ci metto molto impegno ma nonostante ciò non riesco a capire l'arma del contendere

    'Nata vota?'….umh….

    Air 'lasa maca perdi…và a durmi…'

    'mi vadu...' Laughing

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Luca58 on Fri Mar 04, 2011 1:58 am

    JUSTINO wrote:
    Un altra cosa se posso…non mi riferisco a nessuno di voi ma siccome nelle discussioni viene spesso fuori : " ah..io suono la chitarra da 20 anni,io suono…io sono diplomato…"
    vorrei portare la mia esperienza di ascolti in comune con alcune persone che suonano seriamente da diversi anni…ebbene,più di qualcuno ascolta a volumi decisamente esagerati ma sopratutto sembra che non si rende conto o non gli importi molto della rappresentazione scenica in favore quasi sempre della dinamica.
    Per carità non sarà il vostro caso sunny mi limito ad evidenziare il fatto che 'forse' non basta essere musicisti per poter fare affermazioni assolutistiche,no?
    Questo e' un discorso interessante e devo dire che in un certo senso ti do ragione. Essere o essere stati musicisti indubbiamente aiuta e non poco ad avere un orecchio molto sensibile, ma ci sono almeno altri tre aspetti importanti: 1) la competenza tecnica in campo audio, 2) la capacita' di capire cosa si sta sentendo e 3) il proprio carattere.

    Io ero convinto che effettivamente la competenza musicale e l'orecchio musicale bastassero a prescindere, ma recentemente ho avuto dimostrazione che non sapevo cosa stessi sentendo (o per lo meno non completamente) e da allora ho deciso di cambiare impianto.

    Resto un po' perplesso sul fatto che quelli che definisci musicisti stiano attenti essenzialmente alla dinamica e al volume; io sto attento soprattutto alla timbrica ed allo stage e non conosco musicisti con le caratteristiche di cui dici. Semmai conosco musicisti che dell'impianto se ne fregano e, credimi, sono la maggior parte. Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Luca58 on Fri Mar 04, 2011 2:03 am

    il giullare wrote:...come mai,
    le differenze appaiono tra sa-cd e cd?
    santa ...non ci credo...

    il giullare wrote:
    e come le medesime macchine con formati identici non evidenzino differenze?
    l'impianto...,o è tarato...o non lo è...
    Questo non significa che tutte le macchine siano uguali,
    significa semplicemente che prima di buttare denaro è meglio fare qualche prova e per farle,ci siamo dotati anche di centraline di commutazione(spendendo denaro anche lì).
    Queste ci danno modo di provare cd,ampli,pre e diffusori,
    nonchè singoli altoparlanti,che saranno usati per la costruzione dei diffusori.
    Gl'impianti,sono talmente ottimizzati,che i diffusori,sono stati costruiti per suonare nell'ambiente prescelto,con tanto di dime per il posizionamento del punto d'ascolto.
    Il tutto misurato da microfoni d'ambienza,sorretti in tempo reale dai grafici di risposta in frequenza sui vari monitor.
    Sono serviti circa due anni di ascolti,misure e modifiche,
    per raggiungere lo stato attuale.
    ...per non riuscire nemmeno a sentire le differenze tra i vari cdp? Quanto tempo buttato via...


    Last edited by Luca58 on Fri Mar 04, 2011 2:10 am; edited 1 time in total


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Luca58 on Fri Mar 04, 2011 2:05 am

    aircooled wrote:giuro che ci metto molto impegno ma nonostante ciò non riesco a capire l'arma del contendere
    Per forza, un po' viene ripetuta piu' volte anche quando dovrebbe essere ormai assodata, un po' viene cambiata, un po' qualcuno cerca di scrivere in versi, un po'...

    La realta' e' che un discepolo ci ha portato il Verbo e noi fortunati mortali, invece che essergli grati, contestiamo miseramente.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Ospite
    Guest

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Ospite on Fri Mar 04, 2011 6:54 am

    Mi hanno detto che mi cercavi Justino....................Come posso aiutarti? Non ho letto le precedenti 9 pagine......

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Mar 04, 2011 11:00 am

    Luca58 wrote:Questo e' un discorso interessante e devo dire che in un certo senso ti do ragione. Essere o essere stati musicisti indubbiamente aiuta e non poco ad avere un orecchio molto sensibile, ma ci sono almeno altri tre aspetti importanti: 1) la competenza tecnica in campo audio, 2) la capacita' di capire cosa si sta sentendo e 3) il proprio carattere.

    Io ero convinto che effettivamente la competenza musicale e l'orecchio musicale bastassero a prescindere, ma recentemente ho avuto dimostrazione che non sapevo cosa stessi sentendo (o per lo meno non completamente) e da allora ho deciso di cambiare impianto.

    Resto un po' perplesso sul fatto che quelli che definisci musicisti stiano attenti essenzialmente alla dinamica e al volume; io sto attento soprattutto alla timbrica ed allo stage e non conosco musicisti con le caratteristiche di cui dici. Semmai conosco musicisti che dell'impianto se ne fregano e, credimi, sono la maggior parte. Laughing

    Per la mia esperienza coi musicisti, Luca, Justino non ha tutti i torti.

    Normalmente i musicisti che suonano strumenti acustici, in contesti non amplificati, hanno un ascolto degli impianti non molto difforme come volume da quello degli audiofili, anche se non è detto che sappiano veramente razionalizzare ciò che ascoltano. E senza razionalizzazione non c'è giudizio e senza giudizio non c'è scelta consapevole.

    Ho invece conosciuto bene due musicisti di musica contemporanea, quindi ampificata, che avevano un unico modo di ascoltare un impianto HI-Fi: loudness per accentuare al massimo l'estensione agli estremi della gamma e volume a manetta. Questo perché cercavano di ripetere con l'impianto l'esperienza sonora della loro sala prove, in genere di piccole dimensioni, cosa che è del tutto diversa dall'ambizione di ricreare qualcosa analoga agli eventi musicali live.

    Non credo che le cinque, sei persone che ho conosciuto di un tipo di musicista e dell'altro facciano statistica, ma con uno dei due musicisti di generi moderni ero molto amico, e cominciai a nutrire la forte convinzione che a furia di tonnellate di decibel in ambienti piccoli come loculi tombali fosse diventato completamente sordo....


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Mar 04, 2011 11:13 am

    aircooled wrote:giuro che ci metto molto impegno ma nonostante ciò non riesco a capire l'arma del contendere

    Riassunto delle puntate precedenti. Il giullare ci ha provocato su tre punti (perché sia chiaro a tutti, il giullare calca sempre un pò la mano provocatoriamente sulle sue affermazioni al fine di ottenere il suo scopo... e vedo che ci riesce sempre Laughing Laughing ). I tre punti sono i seguenti:

    1. Invece di spendere cifre folli in accessori molteplici e metafisici (bacchettine, spilline, ecc. ecc.) cominciate a comprarvi un bel lettore audio e vedete quanto fa in più nella salute del vostro impianto.

    2. Ci ha detto di aver provato un lettore SACD multiformato di costo contenuto e ci ha detto che il suono prodotto da questo apparecchio con i SACD migliora l'impianto molto più di tanti accessori metafisici e fantascientifici.

    3. Ha aggiunto che anche nella riproduzione dei CD, oltretutto, questa macchina consumer multiformato SACD niente ha da temere da lettori CD faraonici nella lettura del CD. SE anche tra i due ci sono differenze sonore a favore del lettore monoformato faraonico, sono talmente piccole che sono ridicole a fronte della spesa in più da sostenere.

    I punti 1 e 2 non hanno destato scalpore, il punto 3 ha suscitato un vespaio Laughing . Le risposte che si sono registrate:

    A. Giullare caro, hai un impianto attraverso cui non si distingue nemmeno tra il canto del gallo e il ruggito di una tigre...

    B. Molti lettori multiformato economici possono avere sezioni digitali aggiornate più di vari lettori faraonici solo audio di cui è stata ritoccata solo la sezione analogica, ma il progetto digitale è vecchio e comprato da terzi. IL che può dare risultati coerenti con le sensazioni d'ascolto del Giullare ma vale solo per quei due apparecchi in esame.

    C. Non tutte le orecchie sono uguali, e differenze che il Giullare può ritenere ininfluenti possono essere molto significative per altri.

    A queste sollecitazioni il GIullare ha reagito mordentemente invero sollo alla prima, essendo possibilista sulle altre.

    Fine del riassunto. SCusate l'ironia ed il gioco, ma mi è sembrato il modo migliore per rifare il punto della discussione...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  aircooled on Fri Mar 04, 2011 11:19 am

    ha ragione il cicognone


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Mar 04, 2011 11:21 am

    aircooled wrote: ha ragione il cicognone



    Ahem, Air, la tua criptica risposta non ci ha molto chiarito le idee, puoi spiegare meglio?


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  aircooled on Fri Mar 04, 2011 11:25 am

    è una battuta sdrammatizzante
    il Cicogna di AR dice sempre agli audiofili di trombare di più e meglio


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6375
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  lizard on Fri Mar 04, 2011 11:27 am

    aircooled wrote:è una battuta sdrammatizzante
    il Cicogna di AR dice sempre agli audiofili di trombare di più e meglio
    ma in bi-wiring?

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il pelo nell'uovo e lo tsunami silenzioso...

    Post  aircooled on Fri Mar 04, 2011 11:39 am

    le orge valgono doppio


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 5:13 am