Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
YBA 3 Sigma
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    YBA 3 Sigma

    Share

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    YBA 3 Sigma

    Post  Fausto on Sat Feb 26, 2011 5:49 pm

    Spassionatamente: qualcuno mi parla di questo lettore CD?
    Forse in un altro 3D se ne era parlato ma non riesco a trovarlo e non sono sicuro che si tratti dello stesso lettore.
    Sono curioso di conoscere le vostre impressioni.
    Non nego di avere un debole "trasmessomi" per YBA.
    Grazie.
    cheers

    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Andrea Armaroli on Sun Feb 27, 2011 11:18 am

    Fausto wrote:Spassionatamente: qualcuno mi parla di questo lettore CD?
    Forse in un altro 3D se ne era parlato ma non riesco a trovarlo e non sono sicuro che si tratti dello stesso lettore.
    Sono curioso di conoscere le vostre impressioni.
    Non nego di avere un debole "trasmessomi" per YBA.
    Grazie.
    cheers

    Ciao Fausto.Di CD3 Sigma ce ne sono due versioni.Un modello,assai poco longevo,impiegava una meccanica Sony,ed un convertitore Burr Brown a 18bit x 8.Di solito c'e scritto sul frontale "Lecteur Classic 3E(appunto Sigma).

    Esiste invece un lettore successivo,identico al Passion 400,tranne appunto l'estetica del frontale,che impiega una meccanica Philips CDPRO2,ed un convertitore AKM a 24bit/192.Di solito cè sritto Classic Player,senza Sigma e neppure la dicitura 3.Non puoi confondere i due lettori,perchè il primo è un vero integrato,mentre il secondo,a parte la meccanica che si dovrebbe riconoscere facilmente aprendo il cassettino scorevole,ha un secondo alimentatore esterno in plastica.Perchè in questo secondo non c'è la dicitura 3 è presto detto.Sostituendo la suddetta alimentazione in platica esterna,con una di quelle superiori,si trasforma istantaneamente in CD2 e/o CD1.

    Come ho detto,è difficile imbatersi nel primo.A prescindere da considerazioni sonore,non lo consiglio perchè la meccanica ha un soffio ineliminabile,abbastanza fastidioso nei pianissimo.

    Andrea

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31492
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Massimo on Sun Feb 27, 2011 11:23 am

    Ciao Andrea, cortesemente aggiungi un avatar al tuo profilo. sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Andrea Armaroli on Sun Feb 27, 2011 11:31 am

    Massimo wrote:Ciao Andrea, cortesemente aggiungi un avatar al tuo profilo. sunny sunny sunny


    Nella sezione "I nostri impianti senza veli",a pagina 5 è presente la catena attuale.

    Andrea

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31492
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Massimo on Sun Feb 27, 2011 12:02 pm

    scusa,cosa c'entra con l'avatar?


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Fausto on Sun Feb 27, 2011 2:55 pm

    Andrea Armaroli wrote:

    Ciao Fausto.Di CD3 Sigma ce ne sono due versioni.Un modello,assai poco longevo,impiegava una meccanica Sony,ed un convertitore Burr Brown a 18bit x 8.Di solito c'e scritto sul frontale "Lecteur Classic 3E(appunto Sigma).

    Esiste invece un lettore successivo,identico al Passion 400,tranne appunto l'estetica del frontale,che impiega una meccanica Philips CDPRO2,ed un convertitore AKM a 24bit/192.Di solito cè sritto Classic Player,senza Sigma e neppure la dicitura 3.Non puoi confondere i due lettori,perchè il primo è un vero integrato,mentre il secondo,a parte la meccanica che si dovrebbe riconoscere facilmente aprendo il cassettino scorevole,ha un secondo alimentatore esterno in plastica.Perchè in questo secondo non c'è la dicitura 3 è presto detto.Sostituendo la suddetta alimentazione in platica esterna,con una di quelle superiori,si trasforma istantaneamente in CD2 e/o CD1.

    Come ho detto,è difficile imbatersi nel primo.A prescindere da considerazioni sonore,non lo consiglio perchè la meccanica ha un soffio ineliminabile,abbastanza fastidioso nei pianissimo.

    Andrea

    Grazie mille,
    quello che ho "addocchiato" credo trattasi del secondo modello nonostante compaia la scritta "3E" ma non ricordo se preceduta dalla scritta Lecteur Classic o Classic Player su di una targhetta color oro con scritte in vernice nera.
    Ha comunque un secondo alimentatore esterno in plastica.
    Ma di questo modello sonoricamente cosa mi dici?
    Sarebbe la mia base di partenza per un impianto "full YBA" che vorrei fare a mano a mano che trovo i pezzi.
    Grazie Ciao.
    cheers

    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Andrea Armaroli on Mon Feb 28, 2011 10:45 am

    Fausto wrote:
    Grazie mille,
    quello che ho "addocchiato" credo trattasi del secondo modello nonostante compaia la scritta "3E" ma non ricordo se preceduta dalla scritta Lecteur Classic o Classic Player su di una targhetta color oro con scritte in vernice nera.
    Ha comunque un secondo alimentatore esterno in plastica.
    Ma di questo modello sonoricamente cosa mi dici?
    Sarebbe la mia base di partenza per un impianto "full YBA" che vorrei fare a mano a mano che trovo i pezzi.
    Grazie Ciao.
    cheers



    Infatti ho detto in "generale" la scritta è così.Poi dipende,si tratta di un piccolo costruttore,anche a me è capitato di vedere un modello nero,tra l'altro CD1 doppia alimentazione come il mio con ancora la placca vecchia,forse visto il nero è stato venduto meno del silver(effetto moda,nulla più),dovevano smaltire facciate o placche vecchie.Se ha l'alimentazione esterna in plastica è ultima serie,punto!

    Si tratta di una maccchina con un suono molto veritiero,tra l'altro ha ripreso il "tipo" di suono della più vetusta serie Delta,ad un livello superiore,dato da una meccanica migliore Philips CDPRO2,molto affidabile e veloce,ed in misura minore da un convertitore più avanzato.Ho detto un suono molto veritiero,dal punto di vista timbrico,neutro con un leggerissimo calore,che allontana a dismisura la fatica di ascolto.La scena sonora è molto ampia in tutte le direzioni,il microcontrasto è di riferimento,la dinamica totale un po' meno,per avere quella,oltre ad una grande matericità sonora,bisogna andare sui modelli superiori.
    Ma con piccoli difetti,non in assoluto,ma in raffronto,si prende un modello molto valido.

    Andrea

    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Andrea Armaroli on Mon Feb 28, 2011 10:48 am

    Andrea Armaroli wrote:
    Infatti ho detto in "generale" la scritta è così.Poi dipende,si tratta di un piccolo costruttore,anche a me è capitato di vedere un modello nero,tra l'altro CD1 doppia alimentazione come il mio con ancora la placca vecchia,forse visto il nero è stato venduto meno del silver(effetto moda,nulla più),dovevano smaltire facciate o placche vecchie.Se ha l'alimentazione esterna in plastica è ultima serie,punto!

    Si tratta di una maccchina con un suono molto veritiero,tra l'altro ha ripreso il "tipo" di suono della più vetusta serie Delta,ad un livello superiore,dato da una meccanica migliore Philips CDPRO2,molto affidabile e veloce,ed in misura minore da un convertitore più avanzato.Ho detto un suono molto veritiero,dal punto di vista timbrico,neutro con un leggerissimo calore,che allontana a dismisura la fatica di ascolto.La scena sonora è molto ampia in tutte le direzioni,il microcontrasto è di riferimento,la dinamica totale un po' meno,per avere quella,oltre ad una grande matericità sonora,bisogna andare sui modelli superiori.
    Ma con piccoli difetti,non in assoluto,ma in raffronto,si prende un modello molto valido.

    Andrea

    Ps.La scritta è in oro con vernice nera anche nei silver,ed anche in quelli con scritto Classic Player....

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Fausto on Mon Feb 28, 2011 12:56 pm

    Grazie Andrea,
    sei molto gentile e disponibile.
    Credo che se l'"amico" venditore mi farà un buon prezzo non me lo faccio scappare.
    Che fosse l'ultima serie in effetti me lo ha detto anche il venditore che, come ti ho già detto, è anche un amico e di lui mi fido ciecamente.
    Volevo solo avere qualche informazione in più giusto per "cultura" e sapevo già che tu mi avresti risposto.
    Grazie ancora e se lo acquisto ti faccio sapere.
    Ciao.
    cheers

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  baru_ on Mon Feb 28, 2011 8:01 pm

    Se fossi in te prima di pensare al lettore YBA (che per altro non conosco), penserei all'amplificazione, veramente impressionante. L'ho ascoltata a casa di un conoscente milanese, a dispetto delle potenze "umane", spinge come un dannato... oltre a essere al mio orecchio veramente piacevole.

    Se dovessi andare su un'amplificazione di rango, in pole c'è sicuramente YBA.


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Fausto on Mon Feb 28, 2011 10:10 pm

    baru_ wrote:Se fossi in te prima di pensare al lettore YBA (che per altro non conosco), penserei all'amplificazione, veramente impressionante. L'ho ascoltata a casa di un conoscente milanese, a dispetto delle potenze "umane", spinge come un dannato... oltre a essere al mio orecchio veramente piacevole.

    Se dovessi andare su un'amplificazione di rango, in pole c'è sicuramente YBA.

    Certo!
    Come già detto in cantiere c'è un impianto "FULL YBA".
    Quindi anche l'ampli.
    Ma i pezzi vanno acquistati quando si trovano e senza fretta.
    Ora c'è il CDP.
    Comunque concordo co te: ampli Yba OK!
    Ciao.
    cheers

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  baru_ on Mon Feb 28, 2011 10:12 pm

    Fausto wrote:

    Certo!
    Come già detto in cantiere c'è un impianto "FULL YBA".
    Quindi anche l'ampli.
    Ma i pezzi vanno acquistati quando si trovano e senza fretta.
    Ora c'è il CDP.
    Comunque concordo co te: ampli Yba OK!
    Ciao.
    cheers



    Nei forum si parla sempre poco di YBA, chissà perchè ?


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Fausto on Mon Feb 28, 2011 10:23 pm

    baru_ wrote:
    Fausto wrote:

    Certo!
    Come già detto in cantiere c'è un impianto "FULL YBA".
    Quindi anche l'ampli.
    Ma i pezzi vanno acquistati quando si trovano e senza fretta.
    Ora c'è il CDP.
    Comunque concordo co te: ampli Yba OK!
    Ciao.
    cheers



    Nei forum si parla sempre poco di YBA, chissà perchè ?

    Perchè Yba ho la ami o la ignori....
    Io ho avuto la fortuna di incontrare una persona che mi ha fatto conoscere ed apprezzare il suono YBA.
    cheers

    Marcob
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 423
    Data d'iscrizione : 2010-03-19

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Marcob on Tue Mar 01, 2011 8:43 am

    Fausto wrote:
    baru_ wrote:
    Fausto wrote:

    Certo!
    Come già detto in cantiere c'è un impianto "FULL YBA".
    Quindi anche l'ampli.
    Ma i pezzi vanno acquistati quando si trovano e senza fretta.
    Ora c'è il CDP.
    Comunque concordo co te: ampli Yba OK!
    Ciao.
    cheers



    Nei forum si parla sempre poco di YBA, chissà perchè ?

    Perchè Yba ho la ami o la ignori....
    Io ho avuto la fortuna di incontrare una persona che mi ha fatto conoscere ed apprezzare il suono YBA.
    cheers

    ciao Fausto,

    a questo punto, visto che sei stato infettato dal morbo YBA, e tanto per renderti conto dove si può arrivare, dobbiamo assolutamente organizzare un ascolto da un mio amico (qui in zona...) con un impianto top YBA (CDP 1 + gala reference + 2 coppie sub gala + multiamplificazione attiva con ampli signature...etc .... etc) !!!!! Rolling Eyes Rolling Eyes

    a presto

    Marco


    _________________
    SORGENTI ANALOGICHE : EMT 950 - AUDIOMECA J4
    AMPLIFICAZIONE : AUDIOLUCE PRE PHONO/LINEA 4T + AMPLI AUDIOLUCE S.S.
    DIFFUSORI : DEBATTISTI STUDIO MONITOR
    CABLAGGIO : YBA CRISTAL + YBA DIAMOND

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Fausto on Tue Mar 01, 2011 9:20 am

    marco bodini wrote:
    Fausto wrote:
    baru_ wrote:
    Fausto wrote:

    Certo!
    Come già detto in cantiere c'è un impianto "FULL YBA".
    Quindi anche l'ampli.
    Ma i pezzi vanno acquistati quando si trovano e senza fretta.
    Ora c'è il CDP.
    Comunque concordo co te: ampli Yba OK!
    Ciao.
    cheers



    Nei forum si parla sempre poco di YBA, chissà perchè ?

    Perchè Yba ho la ami o la ignori....
    Io ho avuto la fortuna di incontrare una persona che mi ha fatto conoscere ed apprezzare il suono YBA.
    cheers

    ciao Fausto,

    a questo punto, visto che sei stato infettato dal morbo YBA, e tanto per renderti conto dove si può arrivare, dobbiamo assolutamente organizzare un ascolto da un mio amico (qui in zona...) con un impianto top YBA (CDP 1 + gala reference + 2 coppie sub gala + multiamplificazione attiva con ampli signature...etc .... etc) !!!!! Rolling Eyes Rolling Eyes

    a presto

    Marco

    Quando vuoi!!!!!
    Sono stato contagiato da chi sai tu....
    Mega impianto: ora non mi fai dormire di notte!
    Ho già sentito parlare di questo mega impianto....
    Ci vediamo.
    cheers cheers

    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Andrea Armaroli on Tue Mar 01, 2011 12:57 pm

    baru_ wrote:
    Fausto wrote:

    Certo!
    Come già detto in cantiere c'è un impianto "FULL YBA".
    Quindi anche l'ampli.
    Ma i pezzi vanno acquistati quando si trovano e senza fretta.
    Ora c'è il CDP.
    Comunque concordo co te: ampli Yba OK!
    Ciao.
    cheers



    Nei forum si parla sempre poco di YBA, chissà perchè ?


    Perchè YBA è "esposto" ai rischi di installazioni "casual",intendo dire,diffusori colorati,i lettori ormai suonano tutti piuttostoo molto bene,cavi colorati,acustica ambientale ultrariflettente..magari hanno sentito un Integrè pure pasticciato da tweeker dell'ultima ora,ed abbiamo fatto poker...poi sparlano del marchio come se avessero ascoltato tutto.Certamente un Integrè in ottime condizioni,ha punti in comune con gli altri ampli della gamma,ma se sentite un signature od un Passion 1000,io sono nettamente per il primo,fate fatica a credere che sia dello stesso marchio.questo pure dal punto di vista timbrico,esulando da tutti i parametri audiofili di clamorosa superiorità....

    Andrea

    essezeta
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 335
    Data d'iscrizione : 2011-03-01
    Età : 49
    Località : abbiategrasso (MI)

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  essezeta on Tue Mar 01, 2011 2:41 pm

    buongiono a tutti.

    è il mio primo post in questo forum e ne approfitto per salutare tutti. qulcuno già mi conosce, sia per la mia frequenza in altri forum che personalmente.

    ovviamente, visto l'argomento del thrad lanciato da fausto, non potevo esimermi dall'intervenire poiché si sta parlando del mio primo amore! sunny

    tutto cominciò da lui, infatti, qualche anno fa. fu acquistando un CD3 sigma (prima serie, con meccanica sony) che mi avvicinai ad YBA, fino ad approdare ad un sistema full YBA, eccetto per i diffusori.

    come ultimo passo, recentemente sono passato dal suddetto CD3 sigma ad un CD2 classic (quindi con doppia alimentazione ottimizzate e meccanica philips).
    a tale proposito volevo sottolineare un paio di cose. indubbiamente il passaggio ha portato ad un sensibile miglioramento, soprattutto in termini di ricchezza armonica, profondità della scena e fluidità. non saprei però quanto questo sia da attribuire "percentualmente" alla linea superiore (2 rispetto a 3), piuttosto che alla serie più recente (serie "classic" rispetto a "sigma"). una cosa però posso con certezza affermare: vi è stato un miglioramento su molti parametri, non uno stravolgimento; le qualità delle sorgenti digitali YBA le percepivo tutte già con il precedente CD3 sigma! oko

    detto questo, non si discute sul fatto che una philips CDM2 pro sia meglio della sony montata sul sigma e, soprattutto, sia meno rumorosa. come non si discute sul fatto che la doppia alimentazione sia meglio della singola. stiamo infatti parlando di due macchine diverse, successive una all'altra che già all'uscita avevano prezzi di listino diversi. ovvio che a parità di condizioni, o forse farei meglio dire di prezzo, sia preferibile l'una all'altra; a parità di condizioni, però...

    infine attenzione ad un dettaglio non trascurabile: l'ultima serie classic, così come la sua variante passion, ad un certo punto è stata dotata di un clamp plasticoso al posto del solito pesante in ottone (e non solo...), da sempre in dotazione. questo fu ovviamente per questioni di costi. così come, gli ultimi esemplari prodotti di CD3 o suo equivalente passion 400 uscirono un po' dalla supervisione di bernard andré (le due cose un po' coincidono).
    questo è un particolare non da poco, come mi è sempre stato detto da un negoziante esperto del marchio che molti di voi conoscono. io stesso mi son sincerato che il CD2 che ho acquistato fosse ancora dotato del suddetto clamp. quindi mi rivolgo a fausto, il quale sembra avere individuato un oggetto che faccia al caso suo, di verificare anche questo non trascurabile particolare.

    spero di essere stato utile e, soprattutto, non toppo prolisso... Embarassed

    saluti,
    stefano



    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Andrea Armaroli on Tue Mar 01, 2011 3:00 pm

    essezeta wrote:buongiono a tutti.

    è il mio primo post in questo forum e ne approfitto per salutare tutti. qulcuno già mi conosce, sia per la mia frequenza in altri forum che personalmente.

    ovviamente, visto l'argomento del thrad lanciato da fausto, non potevo esimermi dall'intervenire poiché si sta parlando del mio primo amore! sunny

    tutto cominciò da lui, infatti, qualche anno fa. fu acquistando un CD3 sigma (prima serie, con meccanica sony) che mi avvicinai ad YBA, fino ad approdare ad un sistema full YBA, eccetto per i diffusori.

    come ultimo passo, recentemente sono passato dal suddetto CD3 sigma ad un CD2 classic (quindi con doppia alimentazione ottimizzate e meccanica philips).
    a tale proposito volevo sottolineare un paio di cose. indubbiamente il passaggio ha portato ad un sensibile miglioramento, soprattutto in termini di ricchezza armonica, profondità della scena e fluidità. non saprei però quanto questo sia da attribuire "percentualmente" alla linea superiore (2 rispetto a 3), piuttosto che alla serie più recente (serie "classic" rispetto a "sigma"). una cosa però posso con certezza affermare: vi è stato un miglioramento su molti parametri, non uno stravolgimento; le qualità delle sorgenti digitali YBA le percepivo tutte già con il precedente CD3 sigma! oko

    detto questo, non si discute sul fatto che una philips CDM2 pro sia meglio della sony montata sul sigma e, soprattutto, sia meno rumorosa. come non si discute sul fatto che la doppia alimentazione sia meglio della singola. stiamo infatti parlando di due macchine diverse, successive una all'altra che già all'uscita avevano prezzi di listino diversi. ovvio che a parità di condizioni, o forse farei meglio dire di prezzo, sia preferibile l'una all'altra; a parità di condizioni, però...

    infine attenzione ad un dettaglio non trascurabile: l'ultima serie classic, così come la sua variante passion, ad un certo punto è stata dotata di un clamp plasticoso al posto del solito pesante in ottone (e non solo...), da sempre in dotazione. questo fu ovviamente per questioni di costi. così come, gli ultimi esemplari prodotti di CD3 o suo equivalente passion 400 uscirono un po' dalla supervisione di bernard andré (le due cose un po' coincidono).
    questo è un particolare non da poco, come mi è sempre stato detto da un negoziante esperto del marchio che molti di voi conoscono. io stesso mi son sincerato che il CD2 che ho acquistato fosse ancora dotato del suddetto clamp. quindi mi rivolgo a fausto, il quale sembra avere individuato un oggetto che faccia al caso suo, di verificare anche questo non trascurabile particolare.

    spero di essere stato utile e, soprattutto, non toppo prolisso... Embarassed

    saluti,
    stefano




    Se il CD3 che ha adocchiato Faustos ha ancora la dicitura CD3E,un po' come l'ex tuo,significa che è uno dei primissimi della nuova serie con alimentazione esterna in plastica,quindi del clamp starei abbastanza tranquillo.Comunque quello "buono" è in ottone,con una gommina abbastanza spessa sotto,e la sede per un'o-ring sul profilo esterno,che è utile anche,oltre ad un motivo sonoro,per prenderlo con sicurezza quando si mette e si toglie il disco.

    Mi pare,invece,che la successiva serie "plasticosa",fosse di acciaio(o alluminio),comunque più piccolo e nero,su questo non ci sono dubbi.

    Andrea

    essezeta
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 335
    Data d'iscrizione : 2011-03-01
    Età : 49
    Località : abbiategrasso (MI)

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  essezeta on Tue Mar 01, 2011 3:17 pm

    Andrea Armaroli wrote:

    Se il CD3 che ha adocchiato Faustos ha ancora la dicitura CD3E,un po' come l'ex tuo,significa che è uno dei primissimi della nuova serie con alimentazione esterna in plastica,quindi del clamp starei abbastanza tranquillo.Comunque quello "buono" è in ottone,con una gommina abbastanza spessa sotto,e la sede per un'o-ring sul profilo esterno,che è utile anche,oltre ad un motivo sonoro,per prenderlo con sicurezza quando si mette e si toglie il disco.

    Mi pare,invece,che la successiva serie "plasticosa",fosse di acciaio(o alluminio),comunque più piccolo e nero,su questo non ci sono dubbi.


    ciao andrea.

    ci tenevo ad aggiungere un ulteriore particolare che mi è stato detto essere molto importante. tanto che fabio, a suo tempo, mi disse di pensarci bene a passare dal mio CD3 sigma costruito negli anni "buoni" ad un CD3 classic / passion 400 di ultima produzione. motivo per cui ho aspettato il CD2, non recentissimo, ma con tutte le sue cose a posto...

    saluti,
    stefano

    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Andrea Armaroli on Tue Mar 01, 2011 3:42 pm

    marco bodini wrote:
    ciao Fausto,

    a questo punto, visto che sei stato infettato dal morbo YBA, e tanto per renderti conto dove si può arrivare, dobbiamo assolutamente organizzare un ascolto da un mio amico (qui in zona...) con un impianto top YBA (CDP 1 + gala reference + 2 coppie sub gala + multiamplificazione attiva con ampli signature...etc .... etc) !!!!! Rolling Eyes Rolling Eyes

    a presto

    Marco


    Marco,mi era sfuggito questo tuo intervento.A Bologna ci sono ben 2 impianti così.Uno ha anche un Lurne J4-Septum-Koetsu.

    Entrambi hanno le Gala+4 Sub Refeence(alluminio piombo),con satelliti posizionati sugli stand progettati da Covelli.

    Uno ha pre Signature 7 telai,ovvero 6 telai grandi,più un'altro,super anche lui,per potenziometri a resistenze e telecomando.Signature Mono sui Satelliti e Signature Stereo sui Sub,con crossover elettronico.

    L'altro,quello che ha anche il Lurnè,ha la stessa identica configurazione,con pre 4 telai,generazione precedente,quindi senza alimentazione di servizio e telecomando.

    Il sistema Gala reference 4 Sub,è molto difficile da metterre a posto,entrambi hanno una sorta di configurazione in fieri,soprattutto per il posizionamento dei satelliti,e tagli e pendenze di filtraggio.
    Certamente,anche avanzando o arretrando i satelliti,ed angolando più o meno verso il punto di ascolto,il suono resta straordinario.Nonostante queste difficoltà,restiamo convinti,che per trovare un diffusore a gamma intera,che sia in grado di competere con questo,anche come estensione in frequenza,bisogna andare sui 40.000.

    Tra quelli di mia conoscenza,cito le JBL K2S9800-SE,e le Blumenhofer Genuin FS1.
    Non che posizionare al meglio queste,sia un giochetto Embarassed Rolling Eyes

    Andrea

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  baru_ on Tue Mar 01, 2011 8:02 pm

    Andrea Armaroli wrote:
    Perchè YBA è "esposto" ai rischi di installazioni "casual",intendo dire,diffusori colorati,i lettori ormai suonano tutti piuttostoo molto bene,cavi colorati,acustica ambientale ultrariflettente..magari hanno sentito un Integrè pure pasticciato da tweeker dell'ultima ora,ed abbiamo fatto poker...poi sparlano del marchio come se avessero ascoltato tutto.Certamente un Integrè in ottime condizioni,ha punti in comune con gli altri ampli della gamma,ma se sentite un signature od un Passion 1000,io sono nettamente per il primo,fate fatica a credere che sia dello stesso marchio.questo pure dal punto di vista timbrico,esulando da tutti i parametri audiofili di clamorosa superiorità....

    Andrea

    Io ho sentito un finale signature, il pre non credo fosse signature ma la linea sotto... un bel sentire davvero.


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  baru_ on Tue Mar 01, 2011 8:07 pm

    Qualcuno ha un link per capire esattamente i modelli e la "scala gerarchica" ?

    Guardando il sito YBA, dal top al più terra terra:

    Signature Rolling Eyes

    Passion

    Design No


    Ma HC, DT, linea 1 - 2 - 3... come funziona ??


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Fausto on Tue Mar 01, 2011 9:53 pm

    Andrea Armaroli wrote:
    essezeta wrote:buongiono a tutti.

    è il mio primo post in questo forum e ne approfitto per salutare tutti. qulcuno già mi conosce, sia per la mia frequenza in altri forum che personalmente.

    ovviamente, visto l'argomento del thrad lanciato da fausto, non potevo esimermi dall'intervenire poiché si sta parlando del mio primo amore! sunny

    tutto cominciò da lui, infatti, qualche anno fa. fu acquistando un CD3 sigma (prima serie, con meccanica sony) che mi avvicinai ad YBA, fino ad approdare ad un sistema full YBA, eccetto per i diffusori.

    come ultimo passo, recentemente sono passato dal suddetto CD3 sigma ad un CD2 classic (quindi con doppia alimentazione ottimizzate e meccanica philips).
    a tale proposito volevo sottolineare un paio di cose. indubbiamente il passaggio ha portato ad un sensibile miglioramento, soprattutto in termini di ricchezza armonica, profondità della scena e fluidità. non saprei però quanto questo sia da attribuire "percentualmente" alla linea superiore (2 rispetto a 3), piuttosto che alla serie più recente (serie "classic" rispetto a "sigma"). una cosa però posso con certezza affermare: vi è stato un miglioramento su molti parametri, non uno stravolgimento; le qualità delle sorgenti digitali YBA le percepivo tutte già con il precedente CD3 sigma! oko

    detto questo, non si discute sul fatto che una philips CDM2 pro sia meglio della sony montata sul sigma e, soprattutto, sia meno rumorosa. come non si discute sul fatto che la doppia alimentazione sia meglio della singola. stiamo infatti parlando di due macchine diverse, successive una all'altra che già all'uscita avevano prezzi di listino diversi. ovvio che a parità di condizioni, o forse farei meglio dire di prezzo, sia preferibile l'una all'altra; a parità di condizioni, però...

    infine attenzione ad un dettaglio non trascurabile: l'ultima serie classic, così come la sua variante passion, ad un certo punto è stata dotata di un clamp plasticoso al posto del solito pesante in ottone (e non solo...), da sempre in dotazione. questo fu ovviamente per questioni di costi. così come, gli ultimi esemplari prodotti di CD3 o suo equivalente passion 400 uscirono un po' dalla supervisione di bernard andré (le due cose un po' coincidono).
    questo è un particolare non da poco, come mi è sempre stato detto da un negoziante esperto del marchio che molti di voi conoscono. io stesso mi son sincerato che il CD2 che ho acquistato fosse ancora dotato del suddetto clamp. quindi mi rivolgo a fausto, il quale sembra avere individuato un oggetto che faccia al caso suo, di verificare anche questo non trascurabile particolare.

    spero di essere stato utile e, soprattutto, non toppo prolisso... Embarassed

    saluti,
    stefano




    Se il CD3 che ha adocchiato Faustos ha ancora la dicitura CD3E,un po' come l'ex tuo,significa che è uno dei primissimi della nuova serie con alimentazione esterna in plastica,quindi del clamp starei abbastanza tranquillo.Comunque quello "buono" è in ottone,con una gommina abbastanza spessa sotto,e la sede per un'o-ring sul profilo esterno,che è utile anche,oltre ad un motivo sonoro,per prenderlo con sicurezza quando si mette e si toglie il disco.

    Mi pare,invece,che la successiva serie "plasticosa",fosse di acciaio(o alluminio),comunque più piccolo e nero,su questo non ci sono dubbi.

    Andrea

    Non sono sicuro ma mi sembra che abbia il clamp "buono".
    Vi farò sapere.
    Sono comunque contento di aver aperto un 3D interessante anche a "rivalutare" questo marchio un pò ignorato ma decisamnte "affascinante"!
    Domanda da 10 e lode: cosa fareste al posto mio?
    Lo comprereste?
    Se il venditore "appassionato" si mette una mano sulla coscenza io avrei già deciso....
    Unico problema: la domanda in carta da bollo da fare alle mie donne nella speranza che venga accettata!
    Altra domanda per Andrea: mi sembra di capire che consigli un Integrè?
    Buona serata.
    cheers

    PS: per Integrè intendo l'ampli.

    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Andrea Armaroli on Tue Mar 01, 2011 11:15 pm

    baru_ wrote:Qualcuno ha un link per capire esattamente i modelli e la "scala gerarchica" ?

    Guardando il sito YBA, dal top al più terra terra:

    Signature Rolling Eyes

    Passion

    Design No


    Ma HC, DT, linea 1 - 2 - 3... come funziona ??


    Per rispondre faccio una breve storia,altrimenti non credo sia chiaro.La prima Linea prodotta è stata la 1.Tutti i finali 1 sono DT(ovvero doppio trasformatore),poco tempo dopo è nata la versione HC(alta corrente,i transistor sono diversi,l'apparecchio è in grado di erogare il 50% di corrente in più,migliorando anche l'ariosità ed il dettaglio.Esistono pochi finali 1 non HC.

    La linea Signature è nata come una modifica con componentistica ultraselezionata e transistors custum del finale 1HC.Quindi va da se che il finale Signature Stereo è di default sia DT che HC.
    Il finale Mono naquue dopo,raddoppiano i trasformatori,che diventano 4,ed i transistors,raddoppiando la corrente ed il fattore di smorzamento.Successivamente nacque il finale top,Signature 4 telai,con pre driver e mega filtri di rete esterni,contenuti in telai uguali ai finali veri e propri.
    Questo per quanto riguarda i finali.

    I pre Signature,non sono altro che pre 1 in versione monofonica.Il più semplice è quello in 4 telai con alimentazioni piccole,erroneamento chiamato Stereo,visto è comunque monofonico.Esiste poi un pre 4 telai propriamente detto,in cui le alimentazioni piccole diventano grandi quanto i telai del pre.Il top è il 6 telai,tutti grandi 43 cm,2 alimentazioni per la linea ed altre 2 per il phono.

    Nacque poi una Linea 2,più economica,per coloro che non potevano prendere la linea 1.Il finale più economico è con un solo trasformatore(abbastanza raro),poi più costoso il finale 2HC(sai già cos'è),ed il top della Linea 2HC-DT.
    Il pre 2 ha la stessa circuitazione del pre 1,più semplice.

    Uscì poi una Linea 3,per coloro che non potevano ambire alla 2.
    Esisteva un finale 3DT,da una condensazione di questa Linea 3,uscì il fortunato Integrè,come il fratellone,disponibile anche DT.

    La linea Passion,sia 1000(Stereo e Mono),che 600,che 400,ed anche gli integrati 100,200,300,sono tutti DT,non è mai uscita una differenziazione HC,per questa serie,suppongo che più o meno lo siano tutti.

    Spero sia chiaro.

    Andrea

    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: YBA 3 Sigma

    Post  Andrea Armaroli on Tue Mar 01, 2011 11:29 pm

    Andrea Armaroli wrote:
    baru_ wrote:Qualcuno ha un link per capire esattamente i modelli e la "scala gerarchica" ?

    Guardando il sito YBA, dal top al più terra terra:

    Signature Rolling Eyes

    Passion

    Design No


    Ma HC, DT, linea 1 - 2 - 3... come funziona ??


    Per rispondre faccio una breve storia,altrimenti non credo sia chiaro.La prima Linea prodotta è stata la 1.Tutti i finali 1 sono DT(ovvero doppio trasformatore),poco tempo dopo è nata la versione HC(alta corrente,i transistor sono diversi,l'apparecchio è in grado di erogare il 50% di corrente in più,migliorando anche l'ariosità ed il dettaglio.Esistono pochi finali 1 non HC.

    La linea Signature è nata come una modifica con componentistica ultraselezionata e transistors custum del finale 1HC.Quindi va da se che il finale Signature Stereo è di default sia DT che HC.
    Il finale Mono naquue dopo,raddoppiano i trasformatori,che diventano 4,ed i transistors,raddoppiando la corrente ed il fattore di smorzamento.Successivamente nacque il finale top,Signature 4 telai,con pre driver e mega filtri di rete esterni,contenuti in telai uguali ai finali veri e propri.
    Questo per quanto riguarda i finali.

    I pre Signature,non sono altro che pre 1 in versione monofonica.Il più semplice è quello in 4 telai con alimentazioni piccole,erroneamento chiamato Stereo,visto è comunque monofonico.Esiste poi un pre 4 telai propriamente detto,in cui le alimentazioni piccole diventano grandi quanto i telai del pre.Il top è il 6 telai,tutti grandi 43 cm,2 alimentazioni per la linea ed altre 2 per il phono.

    Nacque poi una Linea 2,più economica,per coloro che non potevano prendere la linea 1.Il finale più economico è con un solo trasformatore(abbastanza raro),poi più costoso il finale 2HC(sai già cos'è),ed il top della Linea 2HC-DT.
    Il pre 2 ha la stessa circuitazione del pre 1,più semplice.

    Uscì poi una Linea 3,per coloro che non potevano ambire alla 2.
    Esisteva un finale 3DT,da una condensazione di questa Linea 3,uscì il fortunato Integrè,come il fratellone,disponibile anche DT.

    La linea Passion,sia 1000(Stereo e Mono),che 600,che 400,ed anche gli integrati 100,200,300,sono tutti DT,non è mai uscita una differenziazione HC,per questa serie,suppongo che più o meno lo siano tutti.

    Spero sia chiaro.

    Andrea



    Per i link.

    http://www.silco.it/elenco_elettroniche.htm

    http://www.silco.it/Signaturestory.htm

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 8:47 am