Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
L'impianto di Pietro - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    L'impianto di Pietro

    Share

    Pietro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 346
    Data d'iscrizione : 2010-02-08

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Pietro on Mon Apr 27, 2015 10:58 am

    Una curiosità riguardo il periodo di rodaggio. Entrambe le case hanno subito risposto al mio quesito.

    La risposta di Roksan: "All our CD players have been constantly run over several days before packing. There is no "break-in" period required".

    La risposta di Hegel: "The amplifier will continue to improve for 150-200 hours of operation".

    A quanto pare, quindi, non sempre è necessario il rodaggio...

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  pepe57 on Mon Apr 27, 2015 3:57 pm

    Mi pare che usi le stesse scaffalature (Ikea) che uso anche io per i CD.
    Embarassed
    D' altra parte siamo omonimi....
    sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    Pietro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 346
    Data d'iscrizione : 2010-02-08

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Pietro on Mon Apr 27, 2015 4:38 pm

    Sì, sono proprio gli scaffali Ikea...poca spesa e tanta resa

    spiritolibero66
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 366
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 50
    Località : Civitavecchia

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  spiritolibero66 on Tue Apr 28, 2015 9:39 pm

    Ho visto solo ora, casualmente, le immagini.
    Impianto molto bello e pulito.
    Puoi gentilmente dirmi le dimensioni della stanza?Come mai le "baby" e non le "grand"?Scelta in base alla dimensione,appunto, dell'ambiente od altro?
    Grazie, Stefano

    Pietro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 346
    Data d'iscrizione : 2010-02-08

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Pietro on Tue Apr 28, 2015 11:45 pm

    spiritolibero66 wrote:Ho visto solo ora, casualmente, le immagini.
    Impianto molto bello e pulito.
    Puoi gentilmente dirmi le dimensioni della stanza?Come mai le "baby" e non le "grand"?Scelta in base alla dimensione,appunto, dell'ambiente od altro?
    Grazie, Stefano


    L'ambiente misura m. 6,8x4,8x3,1 diviso a metà da un apertura rettangolare larga 2,3 m. e alta poco più di 2 m. In pratica potrebbero essere considerati due ambienti che comunicano tra di loro tramite quest'apertura.
    La scelta delle Baby Grand è stata dettata sia da limiti di budget, visto che le Concert Grand costavano notevolmente di più, oltre al fatto che avrebbero richiesto un'amplificazione più muscolosa (e costosa) per pilotarle a dovere. E sia perchè, molto probabilmente, sarebbe servito anche un ambiente più grande.

    Pietro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 346
    Data d'iscrizione : 2010-02-08

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Pietro on Sat Jul 18, 2015 5:29 pm

    Sostituzione cavi...aggiornamento (bis) al post 72

    Pietro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 346
    Data d'iscrizione : 2010-02-08

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Pietro on Sat Sep 19, 2015 6:23 pm

    Sostituzione cavi di potenza...aggiornamento (ter) al post 72


    Last edited by Pietro on Sat Sep 19, 2015 6:44 pm; edited 1 time in total

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  aircooled on Sat Sep 19, 2015 6:29 pm

    Pietro wrote:Premetto che sono ancora in fase di rodaggio, quindi il giudizio potrà essere suscettibile di modifiche. Nonostante provenga dalla coppia Primare, che già esprimeva un potenziale molto alto, il suono è cambiato sotto diversi parametri. Innanzitutto il controllo della gamma bassa: i bassi sembrano più definiti e, pur non perdendo molto in profondità, hanno perso quella caratteristica "grassa", che tuttavia, ad essere sincero, in alcune circostanze non mi dispiaceva affatto. Questo cambiamento nel controllo della gamma bassa, credo sia da attribuirsi all'Hegel e al suo alto fattore di smorzamento. La gamma media sembra avere una maggiore naturalezza, le voci sono nitide e ben proporzionate. La gamma alta, molto estesa, è divenuta meno aggressiva, più setosa, al tempo stesso vibrante e lucida. Per quanto riguarda la ricostruzione scenica, ho notato una profondità e una larghezza maggiori, mentre l'altezza non ha avuto miglioramenti. Anche la dinamica è migliorata, il suono sembra più veloce, con attacchi più netti. Una caratteristica che mi ha sorpreso è stata la grande naturalezza complessiva del suono, che mi spinge spesso ad alzare il volume più del solito. That's all !



    Aggiornamento Terminato ormai il rodaggio (solo dell'amplificatore Hegel, visto che Roksan dichiara che il lettore cd viene venduto già rodato), posso dare giudizi più definitivi rispetto a quanto scritto prima (vedi sopra). Per quanto riguarda la gamma bassa, il giudizio che avevo dato prima è cambiato. Infatti ha ripreso un po' di quella pienezza e rotondità che sembrava aver perso. Il basso è più o meno simile come profondità, ma probabilmente è il medio-basso che è tornato ad essere più presente, dando una sensazione di corpo maggiore, senza tuttavia danneggiare l'intellegibilità e l'articolazione delle basse frequenze. Sulla gamma bassa dovrò approfondire meglio, quella del Primare era sicuramente meno precisa, ma forse più musicale, almeno a volume basso e mediobasso. D'altro canto però, il basso più controllato e preciso dell'Hegel mi permette di alzare di più il volume, senza che il suono venga subito sporcato e l'ambiente saturato. Da un livello di volume medio a salire, le frequenze basse sono davvero ottime, molto profonde e scolpite, con una musicalità che a volumi più bassi manca un po'. Il giudizio sulla gamma media viene confermato, molto buona, con una trasparenza ancora migliore: noto, en passant, che le voci femminili vengono rese leggermente meglio rispetto a quelle maschili, ma si tratta veramente di sfumature. La gamma alta, anche se di poco, è migliorata ulteriormente: lucida, molto dettagliata e con una grana ancora più fine. Dinamica e ricostruzione scenica, già ottime, sono rimaste invariate. Una nota sul tempo di riscaldamento: non avendo la possibilità di standby, almeno 20 minuti per raggiungere le massime prestazioni.
    Concludendo, rispetto al precedente impianto targato Primare, ho riscontrato evidenti miglioramenti in gamma alta, nella dinamica, nella capacità di rendere meglio i dettagli, nella profondità e larghezza della scena. Gamma media quasi invariata, ma con una maggiore trasparenza e chiarezza. Gamma bassa con pro e contro in base al volume di ascolto, come detto prima.



    Aggiornamento bis: dopo aver sostituito sia i cavi di segnale che quelli di potenza con i Cardas Parsec, ho ottenuto il tipico suono "pugno di ferro in guanto di velluto". La gamma bassa ora è ottima anche a volumi bassi, senza alcuna perdita di definizione e articolazione. Purtroppo il mediobasso è più in evidenza, ma è un difetto presente in maniera variabile in base alle registrazioni. La gamma media è spettacolare, le voci sono più calde e con più sfumature ed ho notato anche una migliore intellegibilità del cantato. La gamma alta è sempre dettagliata, ma molto più dolce...la fatica di ascolto ora è praticamente inesistente. Il suono, in generale, ha acquistato una musicalità ed una matericità che mi hanno stupito.



    Aggiornamento tris: il difetto del mediobasso troppo in evidenza non si è risolto nemmeno dopo un centinaio di ore di rodaggio e con numerose registrazioni era veramente fastidioso ad alto volume. Probabilmente l'errore è stato quello di scegliere i Cardas della serie Cross (quindi per intenderci quella "calda"), sia di segnale che di potenza. Ho capito che troppo corpo e troppo calore non vanno bene per le mie Vienna. Quindi ho deciso di intervenire cambiando solo i cavi di potenza e ho preso gli Airtech Omega. Ora il suono è forse meno musicale rispetto ai Cardas, ma molto più neutro e lineare e in tal modo, come immaginavo, le Vienna si esprimono sicuramente meglio. Il basso è profondissimo, direi quasi tellurico, ma molto ben definito, mentre il mediobasso non è mai invadente. La gamma alta è molto più estesa e dettagliata, ma senza essere troppo affaticante. Temevo di rimpiangere la caratteristica dolcezza della gamma alta dei Cardas ma mi son dovuto ricredere. La gamma media ha perso un po' di calore, ma in compenso è molto trasparente e naturale. L'ottima ricostruzione scenica non ha subìto variazioni significative, tranne forse una proiezione leggermente in avanti dei piani sonori, mentre è sicuramente aumentata la dinamica. La combinazione tra cavi di segnale Cardas e cavi di potenza Airtech mi dà un bel suono molto equilibrato, senza alcuna particolare carenza o enfatizzazione. A questo punto, credo finalmente di aver raggiunto la piena soddisfazione...
    quote per evitare di tornare indietro per l'aggiornamento quadris


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Pietro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 346
    Data d'iscrizione : 2010-02-08

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Pietro on Sat Sep 19, 2015 6:35 pm

    aircooled wrote:
    quote per evitare di tornare indietro per l'aggiornamento quadris

    corretto in ter....spero vivamente che non ci sia il quater Laughing

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Massimo on Sat Sep 19, 2015 7:18 pm

    Visto che quelli di potenza tanto ti soddisfano ci farei un pensierino a provare anche quelli di segnale, non si sa mai................


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Pietro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 346
    Data d'iscrizione : 2010-02-08

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Pietro on Sat Sep 19, 2015 8:41 pm

    Massimo wrote:Visto che quelli di potenza tanto ti soddisfano ci farei un pensierino a provare anche quelli di segnale, non si sa mai................


    i baiocchi sono finiti...

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Massimo on Sat Sep 19, 2015 9:07 pm

    Non è detto che devi provarli oggi, puoi sempre farti il regalo di Natale ci vogliono 3 mesi.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Pietro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 346
    Data d'iscrizione : 2010-02-08

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Pietro on Sat Sep 19, 2015 9:34 pm

    Massimo wrote:Non è detto che devi provarli oggi, puoi sempre farti il regalo di Natale ci vogliono 3 mesi.


    devo prima cercare di recuperare i soldini spesi per i cavi di potenza che ho sostituito....se e quando riuscirò a venderli

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Pietro

    Post  Massimo on Sun Sep 20, 2015 12:29 pm

    Auguri, spero che il recupero dei dindi sia al più presto. sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 11:11 am