Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18 - Page 6
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Share

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Wed Mar 16, 2011 11:53 am

    Luca58 wrote:
    E secondo te una diffusore rende allo stesso modo con 15 o 180 W? Io diffido di tutti i progettisti che dichiarano che i loro diffusori suonano bene con un range di potenza cosi' grande (ProAc incluso, che dichiara valori minimi di potenza molto bassi). Se poi dichiarano non che suonano bene ma che suonano, cioe' che si sente uscire il suono, allora e' diverso...ma mica lo specificano per scritto.

    Io credo che molto dipenda invece da come noi vogliamo e/o ci piace ascoltare. Per cui potrebbe essere che un determitato soggetto possa trovare immensa soddisfazione nell'ascolto un impianto che utilizza la minima potenza dichiarata dal costruttore ed un'altro invece l'opposto. In entrambi i casi non credo possiamo parlare di Live o di ascolto "vero", ma sicuramente di ascolto appagante per ciascuno dei due soggetti.

    Luca58 wrote:
    Poi spendendo un capitale si puo' in parte compensare, ma il rapporto q/p va a farsi fottere.

    O', secondo me eh?

    Verissimo, come in tutte le cose, quando si superano certi parametri, per avere "poco" (che per alcuni può essere tanto, tantissimo o addirittura determinante),bisogna spendere molto; e non pensare al rapporto q/p, altrimenti la miglior cosa potrebbe essere prendere un bel compattone.
    Il discorso torna sempre su un punto: dipende da cosa si vuole, da cosa si può e/o si intende investire.

    Luca58 wrote:
    Io sto molto attento al rapporto q/p perche' per me l'impianto non e' un fine ma il mezzo per ascoltare la musica; siccome la resa di (quasi) qualunque impianto resta troppo lontana dal live, per me superare certi impegni economici non ha senso.

    E' una rispettabile idea, come dicevo prima tutto dipende...

    Luca58 wrote:
    In un solo caso, tra tutti quelli che mi sono capitati di ascoltare, ho avuto la sensazione di ricostruzione del live (davvero, non solo mentalmente richiamato come sanno fare le LS3/5a) e cioe' col cdp Maestro SE (credo settato a 44.1 kHz)+integrato Maestro 200 (>300W)+Vienna Beethoven Concert Grand, ma l'ascolto e' stato purtroppo fugace.

    Bene, allora hai trovato il modo di superare i limiti che ti sei imposto, o meglio hai trovato l'impianto che per te ha una riproduzione veritiera e assimilabile al live. Sei fortunato, ti basta andare da Air e staccare l'assegno, per poter godere della tua musica preferita a go/go. sunny

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Pazzoperilpianoforte on Wed Mar 16, 2011 12:08 pm

    Luca58 wrote:E secondo te una diffusore rende allo stesso modo con 15 o 180 W? Io diffido di tutti i progettisti che dichiarano che i loro diffusori suonano bene con un range di potenza cosi' grande (ProAc incluso, che dichiara valori minimi di potenza molto bassi). ....

    Io personalmente né diffido né mi fido di quei dati: semplicemente sono del tutto indicativi e non significano nulla. Durano il tempo di leggerli sulle specifiche (pochi secondi), e solo per quanto riguarda il dato di potenza massima applicabile consigliato.

    Il resto sono chiacchiere che tutti i produttori inseriscono nelle specifiche per prassi... utile solo il dato di potenza massima applicabile, se specificato...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Wed Mar 16, 2011 12:33 pm

    Su questo concordo PPP, quindi, credo, se ho ben inteso, che, a parte la potenza massima applicabile, l'unico altro parametro di cui tenere di conto è il nostro orecchio?

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Wed Mar 16, 2011 1:42 pm

    la potenza logora chi non c'è l'ha


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8285
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Wed Mar 16, 2011 1:49 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Il resto sono chiacchiere che tutti i produttori inseriscono nelle specifiche per prassi... utile solo il dato di potenza massima applicabile, se specificato...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8285
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Wed Mar 16, 2011 1:55 pm

    Dragon wrote:
    Luca58 wrote:
    In un solo caso, tra tutti quelli che mi sono capitati di ascoltare, ho avuto la sensazione di ricostruzione del live (davvero, non solo mentalmente richiamato come sanno fare le LS3/5a) e cioe' col cdp Maestro SE (credo settato a 44.1 kHz)+integrato Maestro 200 (>300W)+Vienna Beethoven Concert Grand, ma l'ascolto e' stato purtroppo fugace.

    Bene, allora hai trovato il modo di superare i limiti che ti sei imposto, o meglio hai trovato l'impianto che per te ha una riproduzione veritiera e assimilabile al live. Sei fortunato, ti basta andare da Air e staccare l'assegno, per poter godere della tua musica preferita a go/go. sunny
    Potresti aver ragione; il problema e' che quegli splendidi diffusori, come immaginerai, col mio ambiente attuale sono poco compatibili, manco meno se lo riempissi di trattamento (cosa che non mi piace).

    Vedremo. Intanto ho avuto la sorpresa che stare senza impianto mi rilassa molto perche' non devo piu' lottare, per cui chissa'...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Wed Mar 16, 2011 2:03 pm

    Luca58 wrote:
    siccome la resa di (quasi) qualunque impianto resta troppo lontana dal live...

    ... ....


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8285
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Wed Mar 16, 2011 2:10 pm

    Dragon wrote:Verissimo, come in tutte le cose, quando si superano certi parametri, per avere "poco" (che per alcuni può essere tanto, tantissimo o addirittura determinante),bisogna spendere molto; e non pensare al rapporto q/p, altrimenti la miglior cosa potrebbe essere prendere un bel compattone.
    Il discorso torna sempre su un punto: dipende da cosa si vuole, da cosa si può e/o si intende investire.
    Sul tuo discorso sul rapporto q/p invece non sono d'accordo. Un compattone che fa cagare ha un rapporto q/p bassissimo se poi non lo accendi mai; viceversa, se spendi 20.000 € ma ti sembra di essere in sala di incisione o ad un concerto (N.B. => "ti sembra" nel senso "ti sembra davvero", non nelle fantasie degli audiofili danarosi ) e stai sempre attaccato alla bellezza di quello che senti allora il rapporto q/p e' molto alto (essendo un quoziente, dipende sia dal numeratore che dal denominatore), anche se varia ovviamente da persona a persona.

    L'ultima tua frase e' vera; io ad esempio non cambierei la possibilita' di far studiare mio figlio all'estero con un impianto stereo costosissimo (a parte che sono contrario a prescindere, per i motivi detti prima); poi magari c'e' chi fa tutte e due le cose, ma non so se siano sempre culturalmente compatibili (professionisti del settore, ovviamente, esclusi).

    Secondo me puoi avere un impianto "Ferrari" che corre a livelli altissimi in certe situazioni o puoi avere un impianto "suv" di alto livello col quale puoi ascoltare di tutto rilassato. Quest'ultimo e' quello che cerco e in quella direzione sono disposto a spendere un po' se il rapporto q/p e' molto alto. Insomma, cerco un impianto corispondente al mio favoloso (e lo dico davvero, avendo provato di tutto prima dell'acquisto) Land Rover Freelander 2.


    Last edited by Luca58 on Wed Mar 16, 2011 2:35 pm; edited 2 times in total


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8285
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Wed Mar 16, 2011 2:12 pm

    matley wrote:
    Luca58 wrote:
    siccome la resa di (quasi) qualunque impianto resta troppo lontana dal live...

    ... ....

    cosa... Ho detto "quasi".


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Ospite
    Guest

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Ospite on Wed Mar 16, 2011 2:12 pm

    Dragon wrote:Su questo concordo PPP, quindi, credo, se ho ben inteso, che, a parte la potenza massima applicabile, l'unico altro parametro di cui tenere di conto è il nostro orecchio?


    ...Togli il punto interrogativo dopo la parola orecchio......e, se proprio vuoi andare a togliere il pelo nell'uovo, togli anche la parola "massima" tra le parole potenza e applicabile.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Wed Mar 16, 2011 4:21 pm

    Luca58 wrote:
    Dragon wrote:
    Bene, allora hai trovato il modo di superare i limiti che ti sei imposto, o meglio hai trovato l'impianto che per te ha una riproduzione veritiera e assimilabile al live. Sei fortunato, ti basta andare da Air e staccare l'assegno, per poter godere della tua musica preferita a go/go. sunny

    Potresti aver ragione; il problema e' che quegli splendidi diffusori, come immaginerai, col mio ambiente attuale sono poco compatibili, manco meno se lo riempissi di trattamento (cosa che non mi piace).

    Perchè scusa, dove li hai ascoltati quegli splendidi diffusori? Non è la "stanzina" di Air? Se si, allora va bene anche la tua (adeguatamente trattata). Dici che non vuoi trattamenti? Però vuoi la resa Live? Allora mi sa che non potrai mai arrivarci, per cui... smetti di lottare e rialassati.

    Oh, naturalmente è solo un consiglio... per la tua salute...Laughing Laughing Laughing

    Luca58 wrote:
    Vedremo. Intanto ho avuto la sorpresa che stare senza impianto mi rilassa molto perche' non devo piu' lottare, per cui chissa'...


    Bene, vedi... al mio consiglio avevi già pensato da solo... sunny

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Wed Mar 16, 2011 4:24 pm

    aircooled wrote:la potenza logora chi non c'è l'ha

    Infatti... sto passando notti insonni...anzi adesso no... adesso ho anche un finale da 150/260Watt su 8/4ohm, per cui comincio a "dormicchiare"... affraid affraid affraid

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Wed Mar 16, 2011 4:30 pm

    matley wrote:
    Luca58 wrote:
    siccome la resa di (quasi) qualunque impianto resta troppo lontana dal live...

    ... ....

    Te non hai ancora ascoltato il CD SE, l'integrato 200watt e le Beethoven; per cui te un pòi dì nulla!!! ft E' questo il trittico live per eccellenza! Laughing
    A patto però di ascoltarlo nella "stanzina"...

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Wed Mar 16, 2011 4:33 pm

    che mi perdo... santa santa santa


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Wed Mar 16, 2011 4:35 pm

    .... affraid affraid affraid affraid affraid affraid

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Wed Mar 16, 2011 4:45 pm

    A proposito caro cagnolone bello tyu tyu tyu .....

    Volevo chiederti una tua opinione: secondo te, se io portassi il mio impianto, con il miei diffusori, con la mia sedia elettrica e tutto l'ambaradà nella "stanzina" famosa; pensi che avrei problemi di "poca" pressione acustica?

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Wed Mar 16, 2011 4:55 pm

    si!


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Wed Mar 16, 2011 5:06 pm

    NO!
    se tieni lontano Gustav...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Wed Mar 16, 2011 5:11 pm

    aircooled wrote:si!

    Un l'avevo chiesto a te! Te sei vecchio... la membrana "timpanica" te s'è 'ndurita... almeno quella... ft ... affraid affraid affraid

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Wed Mar 16, 2011 5:12 pm

    matley wrote:NO!

    Appunto!...

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Wed Mar 16, 2011 5:14 pm

    fate pure io aspetto sulla riva del fiume


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Wed Mar 16, 2011 5:17 pm

    .. Laughing Laughing Laughing


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  ema49 on Wed Mar 16, 2011 5:32 pm

    Dragon wrote:
    aircooled wrote:si!

    Un l'avevo chiesto a te! Te sei vecchio... la membrana "timpanica" te s'è 'ndurita... almeno quella... ft ... affraid affraid affraid


    affraid affraid affraid


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8285
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Wed Mar 16, 2011 7:04 pm

    Dragon wrote:Perchè scusa, dove li hai ascoltati quegli splendidi diffusori? Non è la "stanzina" di Air? Se si, allora va bene anche la tua (adeguatamente trattata). Dici che non vuoi trattamenti? Però vuoi la resa Live? Allora mi sa che non potrai mai arrivarci, per cui... smetti di lottare e rialassati.
    Secondo me i Vienna Beethoven Concert Grand sono due splendidi diffusori; puo' darsi che mi sbagli e che invece non lo siano, ma a me e' sembrato cosi'. Tu in che contesto li hai ascoltati per non essere d'accordo? Non e' polemica, mi interessa davvero saperlo.

    Per quanto riguarda la stanza mia vs. quella di Air, permetti che i problemi della mia li conosca abbastanza bene, forse piu' di altri...tu escluso, ovviamente!

    Non solo la mia stanza e' molto piu' stretta di quella di Air, non solo ha la forma di due cubi attaccati, ma ha anche il vano scale sotto che secondo me fa da cassa di risonanza. Certo che potrei affogarla con sistemi di trattamento (peraltro costosissimi e che secondo me, pur correggendo, alterano il suono perche' volenti o nolenti lo equalizzano), ma poi non avrei piu' la parete per videoproiettare e se lo schermo mi scende sotto i 2 m di base (proprio per dire il minimo minimo) non mi diverto piu'.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8285
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Wed Mar 16, 2011 7:10 pm

    Dragon wrote:Te non hai ancora ascoltato il CD SE, l'integrato 200watt e le Beethoven; per cui te un pòi dì nulla!!! ft E' questo il trittico live per eccellenza! Laughing
    A patto però di ascoltarlo nella "stanzina"...
    Un mio simpatico e sveglio compagno di universita' di Viareggio, quando sentiva i commenti degli altri sulle ragazze era solito dire: "Io con quella ci farei... Con quell'altra ci farei... MA HAI FATTO O NON HAI FATTO?"

    Nel tuo caso: ma per criticare cosi' tanto, questa tipologia che ti dico L'HAI ASCOLTATA O NON L'HAI ASCOLTATA?

    Io sono certo che se l'hai ascoltata non ti e' piaciuta perche' la sua resa e' troppo diversa da quella del tuo impianto, ma non credo che questo sia avvenuto. Non lo credo perche' se fosse stato cosi'...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8285
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Wed Mar 16, 2011 7:14 pm

    Dragon wrote:Oh, naturalmente è solo un consiglio... per la tua salute...Laughing Laughing Laughing

    Luca58 wrote:
    Vedremo. Intanto ho avuto la sorpresa che stare senza impianto mi rilassa molto perche' non devo piu' lottare, per cui chissa'...


    Bene, vedi... al mio consiglio avevi già pensato da solo... sunny
    Da come ti agiti direi che conviene vendere tutto anche a te!

    Se io avessi un impianto del quale fossi soddisfatto come so tu sei del tuo sarei assolutamente serafico, ma nel tuo caso non mi sembra faccine o non faccine... Laughing Laughing Laughing

    Guarda che sei in una posizione invidiabile; che ti frega di criticare?


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 3:08 pm