Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18 - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Share

    wolf64
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 41
    Data d'iscrizione : 2010-02-10

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  wolf64 on Sun Mar 13, 2011 11:29 am

    per quanto riguarda il tuo maestro credo proprio che le piloterebbe a dovere. per quanto riguarda lo spazio ti quello che c'è scritto sul libretto dei diffusori, 75 cm dalla parete posteriore, l'ambiente dove le ascolto e di circa 35/40 mq.
    Rolling Eyes Rolling Eyes

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Sun Mar 13, 2011 11:48 am

    Dragon wrote:
    Luca58 wrote:
    wolf64 wrote:quelle che ho scartato erano le vienna mozart grand
    Immaginavo, perche' le Beethoven sono superiori.

    Anche le D28...
    Che c'entra? Non si ricordava il modello delle Vienna...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Sun Mar 13, 2011 11:51 am

    vediamo le nuove Vienna Mozart cosa dicono


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Sun Mar 13, 2011 11:57 am

    wolf64 wrote: Per i cavi di alimentazione che mi consigliate?
    Le tue elettroniche sono state progettate e tarate usando ovviamente i cavi di alimentazione BCD, per cui, a parte esigenze personali collaudate, quella resta la scelta principe.

    Io uso per il Crescendo CDP un cavo molto morbido autocostruito, ma e' stato reso necessario dall'ampli valvolare che avevo e soprattutto dalla mia stanza; come ho verificato altrove, anche col Crescendo cdp l'uso del BCD rende la resa e' piu' ferma ed incisa.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Sun Mar 13, 2011 2:41 pm

    Joytoy wrote:
    Le DragonFly sono un progetto anticonformista, le ho ascoltate.
    Non t' incazzare pero'...
    Sara' perche' sono "tradizionalista", ma al mio orecchio hanno problemi di risposta in fase e di immagine virtuale ricreata in ambiente.
    Inoltre la ricreazione della scena "alta" e' un trick&traps.
    Ripeto...non te la prendere.
    I miei sono gusti prettamente personalissimi, anche se pur sempre motivati.
    Se stavo zitto, mi sarei tenuto un "groppo" nella coscienza.

    EDIT: credevo foste IT e si parlasse di diffusori e non di cavi.
    In tal caso sorry, non sapevo che Audiosonica facesse pure cavi.

    Joy!

    Si, si parlava di cavi... per le Dragonfly, perchè mai me la dovrei prendere? Hai detto tu stesso che è questione di personalissimi gusti, per cui...
    Ad esempio per me, l'immagine ricreata in ambiente delle Dragonfly è strepitosa, del resto tutto di questo diffusore, per me è strepitoso; come lo è per altri... potrei farti leggere una mail di un appassionato che è venuto da me da Bolzano con il proposito di ascoltare i miei diffusori e di andare da Natali per ascoltare le Wilson Sophia... queste ultime le ha definite prive di personalità,non lo hanno toccato minimamente; delle Dragonfly, dice, sono eccezionali, diffusori veramente definitivi per coinvolgimento,ricreazione della scena, ecc, ecc. Per cui ripeto, è solo questine di gusti.

    Come anche per il cavo di alimentazione, ho espresso un parere mio personale, poi il solito consiglio... provare per capire se, hai propri gusti, l'oggetto incontra oppure no. sunny

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  baru_ on Sun Mar 13, 2011 3:36 pm

    wolf64 wrote:per quanto riguarda il tuo maestro credo proprio che le piloterebbe a dovere. per quanto riguarda lo spazio ti quello che c'è scritto sul libretto dei diffusori, 75 cm dalla parete posteriore, l'ambiente dove le ascolto e di circa 35/40 mq.
    Rolling Eyes Rolling Eyes

    Potrei tranquillamente posizionarle a 70-80 cm dalla parete di fondo e la stanza è circa 39 mq... mi sa che devo andare a sentire con il mio ampli Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Sun Mar 13, 2011 5:51 pm

    Dragon wrote:
    Si, si parlava di cavi... per le Dragonfly, perchè mai me la dovrei prendere? Hai detto tu stesso che è questione di personalissimi gusti, per cui...
    Ad esempio per me, l'immagine ricreata in ambiente delle Dragonfly è strepitosa, del resto tutto di questo diffusore, per me è strepitoso; come lo è per altri... potrei farti leggere una mail di un appassionato che è venuto da me da Bolzano con il proposito di ascoltare i miei diffusori e di andare da Natali per ascoltare le Wilson Sophia... queste ultime le ha definite prive di personalità,non lo hanno toccato minimamente; delle Dragonfly, dice, sono eccezionali, diffusori veramente definitivi per coinvolgimento,ricreazione della scena, ecc, ecc. Per cui ripeto, è solo questine di gusti.


    Tanto ora le cambi.. Laughing


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Sun Mar 13, 2011 5:56 pm

    affraid affraid affraid .....

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Joytoy on Sun Mar 13, 2011 6:33 pm

    matley wrote:
    Tanto ora le cambi.. Laughing

    Matley,
    segnati anche tu la data da oggi... Laughing affraid affraid affraid

    Il mago mi ha detto che il Dragon, passera' alle ProAc...
    e poi cambiera' alias per la vergogna! affraid affraid affraid

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Sun Mar 13, 2011 6:48 pm

    ... Laughing Laughing Laughing


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Massimo on Sun Mar 13, 2011 6:50 pm

    Draghetto, che fanno questi cattivi, ti prendono in giro? sono monelli non pensarli.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Sun Mar 13, 2011 7:07 pm

    il draghetto deve AMPLIFICARE...e vuole già cambiare... affraid affraid affraid affraid


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Joytoy on Sun Mar 13, 2011 7:21 pm

    Massimo wrote:Draghetto, che fanno questi cattivi, ti prendono in giro? sono monelli non pensarli.

    TUTTO ASSOLUTAMENTE VERO !

    affraid

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Sun Mar 13, 2011 8:02 pm

    ... ...

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Sun Mar 13, 2011 8:08 pm

    Joytoy wrote:
    Il mago mi ha detto che il Dragon, passera' alle ProAc...

    Joy!

    In effetti, prima di prendermi le Dragonfly, avevo fatto un serio pensiero alle D80, poi... ho preferito queste che ho...

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Joytoy on Sun Mar 13, 2011 10:06 pm

    Dragon wrote:
    Joytoy wrote:
    Il mago mi ha detto che il Dragon, passera' alle ProAc...

    Joy!

    In effetti, prima di prendermi le Dragonfly, avevo fatto un serio pensiero alle D80, poi... ho preferito queste che ho...

    Ricordati:
    ProAc....Perfectly Natural !

    Ehi Dragon...a quale distanza ascolti i diffusori ?
    Quanti mq hai ?
    Poi ti dico il diffusore per te.

    P.s.: Per non fare "effetto stalla", le D80 necessitano di 80mq di sala per esprimersi al meglio ...comprese anche le due bistecchiere affraid

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Sun Mar 13, 2011 10:21 pm

    La stanza è 35mq, ed ascolto a circa 3mt di distanza dai diffusori.
    Ma sembra che il mio problema sia la dispersione del suono, in quanto dietro alla posizione di ascolto non ci sono pareti... ed è comunicante con il piano di sotto, un'altro ambiente di 50mq circa...

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Joytoy on Sun Mar 13, 2011 11:02 pm

    Dragon wrote:La stanza è 35mq, ed ascolto a circa 3mt di distanza dai diffusori.
    Ma sembra che il mio problema sia la dispersione del suono, in quanto dietro alla posizione di ascolto non ci sono pareti... ed è comunicante con il piano di sotto, un'altro ambiente di 50mq circa...

    In ambito ProAc, non andrei oltre le D28
    Le D40R sono "particolari", ma considerati i 3m di distanza d'ascolto, il d' Appolito "potrebbe" andare bene.

    Dietro la posizione d'ascolto non e' indispensabile che vi sia parete, anzi...eviteresti casini.
    Il problema semmai e' la risonanza che si presenterebbe nel "cunicolo" che collega i due ambienti:
    servono quadri grossi a gogo, grezzi senza vetro frontale.

    A casa mia ho una situazione molto similare alla tua, ma ho la fortuna di avere un soffitto totalmente in legno ed un ambiente un po' piu' grande.
    Le ProAc D15 pur essendo ben distanti dalle pareti, si sono integrate perfettamente senza particolari trattamenti "vistosi". Insomma... molto ben bilanciate.
    SE avessi avuto un numero maggiore di driver e magari piu' grossi, sarebbe stato necessario un intervento strutturale, sicuramente. E pensare che sono dichiarate per ambienti di soli 15-20mq !!!
    Percui... attenzione a voler fare gli sboroni !

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Sun Mar 13, 2011 11:32 pm

    Allora Joy, premesso che non ho intenzione di cambiare diffusori perchè questi che ho mi strasoddisfano, e aggiungendo che anche io ho il soffitto in legno e che non ho problemi di "cunicoli" nel collegamento degli ambienti, ed anche rifacendomi alla spiegazione che mi hai dato "di la" riguardo la potenza necessaria: secondo te quanti watt necessiterebbe il mio ambiente per una sonorizzazione ottimale con i miei diffusori?

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Sun Mar 13, 2011 11:38 pm

    30 watt...a Valvole... ft


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Joytoy on Mon Mar 14, 2011 12:09 am

    Dragon wrote:Allora Joy, premesso che non ho intenzione di cambiare diffusori perchè questi che ho mi strasoddisfano, e aggiungendo che anche io ho il soffitto in legno e che non ho problemi di "cunicoli" nel collegamento degli ambienti, ed anche rifacendomi alla spiegazione che mi hai dato "di la" riguardo la potenza necessaria: secondo te quanti watt necessiterebbe il mio ambiente per una sonorizzazione ottimale con i miei diffusori?

    Bene, tutto ok, tranne per i diffusori... Laughing
    Non si riesce nemmeno a sapere i dati tecnici sul loro sito...
    ma che sensibilita' hanno quei catorci ? Laughing

    Personalmente chiederei alla casa costruttrice.
    Eventualmente farei le seguenti considerazioni:
    Ogni singolo driver dovrebbe avere una potenza dichiarata da un minimo ad un massimo.
    Cio' significa che troppa potenza, manderebbe in surriscaldamento la bobina, poca potenza suonerebbe flaccido.
    Pertanto ti dico: conosci chi produce i driver dei tuoi diffusori ?
    (scan speak?)
    Scan Speak afferma che il power handling dichiarato in 4-8ohm e' 150W per SINGOLO woofer e 150W per SINGOLO tweeter.
    Percui se ricevessero OGNUNO di loro una potenza piu' alta, deformeresti la bobina del singolo driver.
    In realta' sopportano ben di piu', pero' sai com'e'...

    Probabilmente per un ascolto apprezzabile, (rompi molto i coglioni ai vicini..), te la caveresti con un minimo di 100-150W, meglio se di quelli "buoni" ad alta erogazione di corrente.

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Mon Mar 14, 2011 12:15 am

    catorci...
    stanotte un dorme....
    e domani tel. subito a sentenza... Laughing Laughing Laughing


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Joytoy on Mon Mar 14, 2011 12:23 am

    matley wrote:catorci...
    stanotte un dorme....
    e domani tel. subito a sentenza... Laughing Laughing Laughing




    Questo e' Dragon ->>


    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 12:26 am

    In realta' io tutti questi problemi dell'ambiente di Dragon mica li ho sentiti; ha spazio dietro che vuol dire mancanza di riflessioni posteriori, il tetto e' inclinato su due pendenze...ce ne fussero!

    Le ProAc le ha gia'avute.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 7:50 am

    Bene, che ne diresti di un M.L. 331 ? O magari due messi in mono?

    I Tweeter sono ScanSpeack top di gamma Ring radiator (revelator) http://www.tokospeaker.com/product/scanspeak-revelator-r2904700000-1-ring-radiator-tweeter

    I medi uguale ScanSpeack top di gamma http://www.tokospeaker.com/catalog/component-speakers/scanspeak-revelator

    I woofer sono Eton, gli stessi montati dalle Indra AVALON e ne monta, come queste, due ogni diffusore.

    Si le ProAc le ho già avute, precisamente le Response 2.5, per questo spesso, consiglio questo marchio
    Però ritengo le Dragonfly nettamente superiori in tutto, naturalmente per me.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 8:02 am

    matley wrote:30 watt...a Valvole... ft


    Dunque Joy, forse il botolo ha bisogno di una lezioncina di acustica ambientale... vediamo:

    Ambiente: 16mq
    Diffusori: B&W 802D
    Amplificatori: 2 mono da 1000 watt ciascuno


    ... affraid affraid affraid affraid affraid

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:30 pm