Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18 - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Share

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 8:02 am

    matley wrote:30 watt...a Valvole... ft


    Dunque Joy, forse il botolo ha bisogno di una lezioncina di acustica ambientale... vediamo:

    Ambiente: 16mq
    Diffusori: B&W 802D
    Amplificatori: 2 mono da 1000 watt ciascuno


    ... affraid affraid affraid affraid affraid

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Mon Mar 14, 2011 9:10 am

    Dragon wrote:
    matley wrote:30 watt...a Valvole... ft


    Dunque Joy, forse il botolo ha bisogno di una lezioncina di acustica ambientale... vediamo:

    Ambiente: 16mq
    Diffusori: B&W 802D
    Amplificatori: 2 mono da 1000 watt ciascuno


    ... affraid affraid affraid affraid affraid



    eppoi dicono di comprere le CUFFIE... affraid affraid affraid


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 9:54 am

    Dragon wrote:
    Ambiente: 16mq
    Diffusori: B&W 802D
    Amplificatori: 2 mono da 1000 watt ciascuno

    Qualcuno potrebbe ripetere che la potenza serve per sentire bene a volume medio-basso... Laughing Laughing Laughing

    Domanda fondamentale da 1.000.000 di $: ma in 15 mq, con tanta potenza e quindi con una alta resa a volumi non esagerati, il problema della gestione del basso da parte della stanza e' simile a quando il volume e' alto con minore potenza dell'ampli?

    Chi mi risponde mi aiuta moltissimo!


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:07 am

    i modi di risonanza dell'ambiente sono sempre gli stessi indipendentemente dalla potenza dell'ampli, la potenza non è mai servita per ascoltare fuori misura, ammeno che tu non faccia il giostraio, la potenza serve per mandare in coppia gli altoparlanti delle vie basse e per controlarli a dovere, i medio alti e medio bassi devono galleggiare sulle basse non affondarci, poi non dimentichiamo che il clipping è sempre dietro l'angolo e più ti avvicini e più casino fai, certo poi va da se che la distorzione a molti piace fuori misura, basta vedere i tubisti che a parte rari casi su quella vivono e si crogiolano


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:12 am

    aircooled wrote:i modi di risonanza dell'ambiente sono sempre gli stessi indipendentemente dalla potenza dell'ampli
    Lo supponevo...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:32 am

    Dragon wrote:
    matley wrote:30 watt...a Valvole...


    Dunque Joy, forse il botolo ha bisogno di una lezioncina di acustica ambientale... vediamo:

    Ambiente: 16mq
    Diffusori: B&W 802D
    Amplificatori: 2 mono da 1000 watt ciascuno


    ...
    in un ipoetico mondo perfetto il botolo sarebbe al minimo sindacale, i 1000 e oltre W che ha sono di picco non continui, comunque quella potenza gli permette di stare lontano dal clipping per buona parte del messaggio che va a riprodurre a volume verosimile, certo se fosse nell'ipotetico mondo perfetto i 1000W sarebero continui su un carico di 8 Ohm ma facendo anche lui parte della cruda realta deve accontentarsi, gli altri invece devono solo sottostare al clipping continuo


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:33 am

    Luca58 wrote:
    aircooled wrote:i modi di risonanza dell'ambiente sono sempre gli stessi indipendentemente dalla potenza dell'ampli
    Lo supponevo...
    si attenzione che la potenza indipendentemente dall'ambiente porta altri benefici come controllo quindi laddove è possibile sempre abbondare


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 10:34 am

    E questo allora?


    La legge di ohm e' chiara.
    Purtroppo se vuoi Watt, devi moltiplicare i parametri tensione e/o corrente.
    Elevare molto questi parametri, porta facilmente distorsione e perdita di qualita' con tendenza al peggioramento esponenziale.
    Fin'ora non ho mai visto un ampli bypassare questa condizione.

    Inoltre piu' Watt ci sono, piu' questi debbono essere assorbiti dalla presa dell' Enel.
    Se la corrente passa bene, tutto ok, se c'e' invece un collo di bottiglia nel percorso di questa corrente, peggio ancora se viene dispersa in calore...di quei watt dichiarati, non te ne fai nulla.

    Percui non basta solo avere watt, ma anche un corretto flusso di corrente elettrica, ed un ambiente adatto a smaltire tutta questa energia emessa e dispersa dai drivers.

    Ma poi servono questi Watt ?
    L' impulso dinamico necessita di energia, se i toroidi (polmoni di compensazione) non ce la fanno a fornire tutte le richieste elettriche dei drivers, allora direi di si'.

    Personalmente i driver ad elevata escursione (o Xmax) li adotterei solo sui Subwoofers, purtroppo la moda odierna e' un altra... e allora addio raffinatezza.


    Joy!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:37 am

    ha cosa ti riferisci? quaglia


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 10:43 am

    Luca58 wrote:In realta' io tutti questi problemi dell'ambiente di Dragon mica li ho sentiti; ha spazio dietro che vuol dire mancanza di riflessioni posteriori, il tetto e' inclinato su due pendenze...ce ne fussero!

    Le ProAc le ha gia'avute.

    Ma te...un ci sentiiii... Pensa,hai detto anche che le Dragonfly sono diffusori straordinari e fuori dai normali canoni commerciali... per cui... Laughing Laughing Laughing Come anche della Sedia Elettrica, trasparentissima,con una grande spinta,molto raffinato e di grande valore il suo suono; L'hai definita un'amplificazione che non c'è...

    Per cui, ripeto, te..... un ci sentiiiiii... affraid affraid affraid


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 10:46 am

    aircooled wrote:ha cosa ti riferisci? quaglia

    Ora anche quaglia? affraid affraid affraid

    Va bèh, mi riferisco alla risposta di Joy, quando ho chiesto se la potenza alta potesse portare a deterioramento della qualità generale del suono emesso.
    Lui ha risposto come sopra riportato... non mi sembra molto in linea con quello che invece sostieni tu...

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  piroGallo on Mon Mar 14, 2011 10:48 am

    aircooled wrote:i modi di risonanza dell'ambiente sono sempre gli stessi indipendentemente dalla potenza dell'ampli,

    Vero.
    C'è però anche da dire che i modi di risonanza si eccitano a partire da una certa pressione sonora in su.
    E' quindi possibile che un ascolto al di sotto di un certo volume non li evidenzi a sufficienza.
    E' per questo che, ad esempio, se si vuole effettuare una misura di risposta in ambiente col metodo della risposta all'impulso (sweep in frequenza) è obbligatorio non scendere sotto un certo livello di db di spl.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:58 am

    Dragon wrote:
    aircooled wrote:ha cosa ti riferisci? quaglia

    Ora anche quaglia?

    Va bèh, mi riferisco alla risposta di Joy, quando ho chiesto se la potenza alta potesse portare a deterioramento della qualità generale del suono emesso.
    Lui ha risposto come sopra riportato... non mi sembra molto in linea con quello che invece sostieni tu...
    quaglia sta per quagliare la domanda non era riferito al volatile per il resto è un opinione personale dove ben sai io non entro, e infatti non ho risposto, se però devo posso rispondere con unaltra opinione personale, non ho mai ascoltato un diffusore non ad altissima efficenza che con poca potenza riuscisse a restituire un segnale veritiero su tutta la gamma audio, la distorzione schizza alle stelle al primo picco, il basso e medio basso sono solo melma acustica, su molti diffusori accade che dal medio in giù gli altoparlanti non emettono una benemerita sega nulla, e potrei continuare all'infinito, ma mi appoggio ai grandi costruttori che tendono a sfornare ampli sempre più performanti come potenza come rafforsamento della mia opinione


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:59 am

    piroGallo wrote:
    aircooled wrote:i modi di risonanza dell'ambiente sono sempre gli stessi indipendentemente dalla potenza dell'ampli,

    Vero.
    C'è però anche da dire che i modi di risonanza si eccitano a partire da una certa pressione sonora in su.
    E' quindi possibile che un ascolto al di sotto di un certo volume non li evidenzi a sufficienza.
    E' per questo che, ad esempio, se si vuole effettuare una misura di risposta in ambiente col metodo della risposta all'impulso (sweep in frequenza) è obbligatorio non scendere sotto un certo livello di db di spl.
    vero non avevo più voglia di scrivere


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 12:16 pm

    Dragon wrote:
    Luca58 wrote:In realta' io tutti questi problemi dell'ambiente di Dragon mica li ho sentiti; ha spazio dietro che vuol dire mancanza di riflessioni posteriori, il tetto e' inclinato su due pendenze...ce ne fussero!

    Le ProAc le ha gia'avute.

    Ma te...un ci sentiiii... Pensa,hai detto anche che le Dragonfly sono diffusori straordinari e fuori dai normali canoni commerciali... per cui... Laughing Laughing Laughing Come anche della Sedia Elettrica, trasparentissima,con una grande spinta,molto raffinato e di grande valore il suo suono; L'hai definita un'amplificazione che non c'è...

    Per cui, ripeto, te..... un ci sentiiiiii... affraid affraid affraid
    A parte che davvero non capisco perche' tiri fuori questo argomento in un contesto che non c'entra niente... , ti comunico che il mio giudizio sul tuo ambiente di ascolto era positivo... Ti informo inoltre che se non ci sentissi il tuo ambiente di ascolto sarebbe necessariamente una cagata e le cose positive del tuo impianto che ho detto e che hai appena citato non sarebbero vere..

    Ma non e' che con l'eta'... Laughing A me le Dragonfly piacciono; quando l'ho negato? Anche la SE mi e' piaciuta e ti ho detto che sembra che non ci sia; quando l'ho negato? => Un po' di MEMOVISUS? Laughing Laughing Laughing

    Visto che per te non e' chiaro posso comunque approfondire il concetto.

    1) La SE e' trasparente e suona molto bene, ovviamente nei limiti della sua potenza; ma vorrei anche vedere che non suonasse bene, sia perche' tutti i piccoli valvolari che ho sentito suonano bene se settati a triodi come la SE, sia per il prezzo "altuccio" che costa. C'e' da dire che se invece che usare pentodi settati a triodi la SE fosse un ampli che usa triodi veri, ma con meno potenza, la sua resa sarebbe, secondo quel poco che ho sentito e che so, anche migliore. La sua spinta e' effettivamente ottima, cioe' i 30 W li sfrutta fino in fondo. Diciamo che e' un compromesso per poter far muovere i woofers e mantenere una discreta percentuale di qualita' da triodo. Esteticamente ha tutta la mia ammirazione; il rapporto q/p, secondo me, non e' alto.

    2) Le Dragonfly mi sono piaciute ovviamente nel contesto nel quale le ho ascoltate (cioe' con un piccolo finale valvolare - N.B. => piccolo come potenza), anche se, secondo me, il basso non e' esteso come quello che dovrebbe avere una torre (ma questo e' comune alla maggior parte delle torri) e il suono generale, per me, resta un po' "asciutto". Se questi aspetti siano una caratteristica dei diffusori o se dipendano dal resto della catena audio non lo posso certo sapere. Un giudizio definitivo su un diffusore a torre, comunque, si puo' dare soltanto dopo averlo sentito con uno ss di qualita' e potenza che riveli fino a che punto sono in grado di riprodurre le basse frequenze; la capacita' di esprimersi in basso altera infatti anche la resa timbrica per cui e' tutto da vedere. Il rapporto q/p di questi diffusori, secondo me, non e' alto. Anche se la battuta che sembrano fatte all'IKEA e' carina, a me esteticamente piacciono molto (non come le Aerius, ma le trovo molto belle).

    Piu' chiaro di cosi' non so essere, per cui non mi chiedere di nuovo queste cose.

    Prima che tu mi ripeta per l'ennesima volta che scherzavi (quando si e' mai visto un pisano che riesce a prendere per i fondelli un livornese?), ti faccio comunque notare che questi tuoi recenti "punzecchiamenti" acidi nei miei confronti fuori dalla goliardia di questo forum, che mi dispiacciono, davvero non li capisco.

    Vedi tu.


    Last edited by Luca58 on Mon Mar 14, 2011 12:49 pm; edited 3 times in total


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Mon Mar 14, 2011 12:26 pm

    quaglia....
    quagliaaaa....
    cheffai un quagli più...
    portale da me che le testo IO l'IKEIANE...
    sono anche perfette per la stanza... affraid affraid affraid


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 12:35 pm

    boni lasciate stare la quaglia che sta quagliando di cambiare diffusori oltre a l'ampli


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  matley on Mon Mar 14, 2011 12:52 pm

    ...
    che dici Air...

    Dragone resisti... Laughing

    "Tieni le Dragonfly, che sono dei magnifici diffusori. Anzi....
    se li sentisse più gente forse avrebbe modo di apprezzare un brand praticamente sconosciuto. Tienile"....


    scusate L'OT...ottimo Embarassed


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 1:04 pm

    Luca58 wrote:
    A parte che davvero non capisco perche' tiri fuori questo argomento in un contesto che non c'entra niente... , ti comunico che il mio giudizio sul tuo ambiente di ascolto era positivo... Ti informo inoltre che se non ci sentissi il tuo ambiente di ascolto sarebbe necessariamente una cagata e le cose positive del tuo impianto che ho detto e che hai appena citato non sarebbero vere..

    Ma non e' che con l'eta'... Laughing A me le Dragonfly piacciono; quando l'ho negato? Anche la SE mi e' piaciuta e ti ho detto che sembra che non ci sia; quando l'ho negato? => Un po' di MEMOVISUS? Laughing Laughing Laughing

    Visto che per te non e' chiaro posso comunque approfondire il concetto.


    Guarda che io avevo capito benissimo... il mio è stato un discorso scherzoso (non hai visto le faccine?) volto proprio ad evidenziare il fatto che sai ascoltare... quando vuoi...

    Probabilmente hai inteso male... ho scritto che "non ci senti", per dirti il contrario.....

    P.S. che cos'è il MEMOVISUS ? Non conosco quella lingua... affraid affraid affraid

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 1:11 pm

    Vabbe'...ti tengo d'occhio...

    Il Memovisus sono (o erano) innocue pasticche, credo al fosforo, che molti studenti universitari prendevano a suo tempo sotto esame per riuscire a "tenere" lo sforzo mentale.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 1:18 pm

    Luca58 wrote:
    Prima che tu mi ripeta per l'ennesima volta che scherzavi (quando si e' mai visto un pisano che riesce a prendere per i fondelli un livornese?), ti faccio comunque notare che questi tuoi recenti "punzecchiamenti" acidi nei miei confronti fuori dalla goliardia di questo forum, che mi dispiacciono, davvero non li capisco.

    Vedi tu.

    Ah, ècco,questo lo leggo adesso, prima mi èro fermato alle prime righe, per cui ti rispondo a queste (mi dispiace di aver già scritto che il mio tono èra scherzoso, ma è la verità).

    Dunque: dispiace a me che tu pensi ai miei interventi come dei punsecchiamenti, non èrano volti a questo, ma solo a farti notare alcune cose evidenti... come che le D28 sono probabilmente migliori e più complete delle D18 , ma a queste ultime sarebbe giusto paragonare le Mozart più che le Bethoven (Vienna Acustic) non credi?...
    Non ci vedo nessun punzecchiamento... poi, se ti riferisci a qualcos'altro, dimmi, io ascolto... e comunque se pensavi questo, prima di scriverlo apertamente ed in pubblico, credo che avresti potuto e "dovuto" esprimere a me direttamente e magari in forma privata il tuo sentire. Da parte mia non c'è nessun risentimento ne tantomeno acidità nei tuoi confronti...

    Questo, da parte mia, è tutto!


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 1:21 pm

    matley wrote:...
    che dici Air...

    Dragone resisti... Laughing

    "Tieni le Dragonfly, che sono dei magnifici diffusori. Anzi....
    se li sentisse più gente forse avrebbe modo di apprezzare un brand praticamente sconosciuto. Tienile"....


    scusate L'OT...ottimo Embarassed

    Si, ècco, allora... le tengo! ...

    O Vecchiettoooooo.... ma ti pare che veramente voglia cambiare le Dragonfly!?!?!?... affraid affraid affraid

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 1:22 pm

    Ora però rientriamo, mi pare che un c'incastrino niente tutti 'sti discorsi con le D18... affraid affraid affraid

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 2:08 pm

    le cambia le cambia altro che OT


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 2:28 pm

    Dragon wrote:Ah, ècco,questo lo leggo adesso, prima mi èro fermato alle prime righe, per cui ti rispondo a queste (mi dispiace di aver già scritto che il mio tono èra scherzoso, ma è la verità).
    Dunque: dispiace a me che tu pensi ai miei interventi come dei punsecchiamenti, non èrano volti a questo, ma solo a farti notare alcune cose evidenti... come che le D28 sono probabilmente migliori e più complete delle D18 , ma a queste ultime sarebbe giusto paragonare le Mozart più che le Bethoven (Vienna Acustic) non credi?...
    Non ci vedo nessun punzecchiamento... poi, se ti riferisci a qualcos'altro, dimmi, io ascolto... e comunque se pensavi questo, prima di scriverlo apertamente ed in pubblico, credo che avresti potuto e "dovuto" esprimere a me direttamente e magari in forma privata il tuo sentire. Da parte mia non c'è nessun risentimento ne tantomeno acidità nei tuoi confronti...
    Infatti non lo capisco, anche se la sensazione da un po' di tempo a questa parte e' continua; se lo fai in pubblico ti rispondo in pubblico.

    Comunque capitolo chiuso.



    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: dopo qualche ascolto...ho scelto le ProAc D18

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 4:56 pm

    aircooled wrote: la potenza non è mai servita per ascoltare fuori misura, ammeno che tu non faccia il giostraio, la potenza serve per mandare in coppia gli altoparlanti delle vie basse e per controlarli a dovere, i medio alti e medio bassi devono galleggiare sulle basse non affondarci, poi non dimentichiamo che il clipping è sempre dietro l'angolo e più ti avvicini e più casino fai, certo poi va da se che la distorzione a molti piace fuori misura, basta vedere i tubisti che a parte rari casi su quella vivono e si crogiolano

    Ripensavo a questa tua frase, particolarmente a quanto ho evidenziato, ed in effetti, tornando a quando ho ascoltato le 802Diamond con i Parasound, queste avevano un gran corpo, suono ben equilibrato ecc. sia ai bassi che ad alti volumi di ascolto; mentre gli stessi diffusori, pilotati dai mono LP275 di C.J. , hanno praticamente perso moltissima parte della gamma bassa, risultanto si raffinate, ma dal suono assai asciutto.
    E quì riprendo il discorso di Luca58 quando parla dei miei diffusori, che gli sono parsi leggermente "asciutti"... mi sembra che il discorso non faccia una piega!

    La soluzione?... ... sunny

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 11:20 pm