Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Via, allora... - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Via, allora...

    Share

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:58 pm

    pluto wrote:Scusate ma non ci capiamo. Io ho detto un' altra cosa.

    Una cosa è come suona un violino dal vero, in assoluto. Chi è li nella stanza, lo sa.
    Altra cosa è come è registrato quel violino (cosa che sostiene Luca non io)
    3a cosa è come il violino registrato viene poi riprodotto nei vari impianti

    Sono 3 passi ben distinti. Ma se non si capisce il passo 1, allora parliamo di aria fritta e siamo nella pure myfy.
    secondo me se non capisci anche uno solo di quei passaggi sei affogato nella myfi

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Via, allora...

    Post  ema49 on Mon Mar 14, 2011 11:08 pm

    aircooled wrote:
    pluto wrote:Scusate ma non ci capiamo. Io ho detto un' altra cosa.

    Una cosa è come suona un violino dal vero, in assoluto. Chi è li nella stanza, lo sa.
    Altra cosa è come è registrato quel violino (cosa che sostiene Luca non io)
    3a cosa è come il violino registrato viene poi riprodotto nei vari impianti

    Sono 3 passi ben distinti. Ma se non si capisce il passo 1, allora parliamo di aria fritta e siamo nella pure myfy.
    secondo me se non capisci anche uno solo di quei passaggi sei affogato nella myfi

    ho l'impressione che sia tu a non aver capito il punto primo, visto che a te interessa non come suona il violino, ma che esso venga perfettamente restituito per come è stato registrato: questa è myfy!!!!
    Per il resto vedi il post n.96


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 11:15 pm

    ema scusa se te lo chiedo, ma ci sei o ci fai? a me interessa come è registrato perche è l'unico riferimento che ho con la realta, se te asserisci che sei in grado di fare un impianto che suona come il live.... mettiti comodo che ti mando subito subito un ambulanza


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Via, allora...

    Post  ema49 on Mon Mar 14, 2011 11:23 pm

    aircooled wrote:ema scusa se te lo chiedo, ma ci sei o ci fai? a me interessa come è registrato perche è l'unico riferimento che ho con la realta, se te asserisci che sei in grado di fare un impianto che suona come il live.... mettiti comodo che ti mando subito subito un ambulanza

    No,caro, IO non sono in grado di assemblare un impianto che suona come dal vero; se così fosse diventerei miliardario (in euro). Io sono in grado di assemblare un impianto che riesca a rievocare nella mia mente in qualche modo il live, anche se ciò comporta distorsione, 44,1, trasfo inadeguati, ocndensa da 0,1 euro. Ma è così difficile da capire?


    Last edited by ema49 on Mon Mar 14, 2011 11:25 pm; edited 1 time in total


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 11:25 pm

    pluto wrote:QUando io, Sputafuoco e PPP ci siamo visti, abbiamo messo su il CD di Leonhardt delle Variazioni Goldberg di Bach (mio). Sputafuoco ha sbagliato il volume mettendolo troppo forte e il Pazzo (che non te ne fa passare una) ci ha subito bacchettati dicendo che quel volume non era reale, era troppo forte e che neanche il musicista lo sentiva a quel volume. Risultato, abbiamo abbassato ad un volume molto più realistico e simile alla realtà.
    Certo, il clavicembalo ha un sistema che non "picchia" sulle corde come il pianoforte, ma le "pizzica" come la chitarra; non puo' salire oltre un certo volume sonoro.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: Via, allora...

    Post  Joytoy on Mon Mar 14, 2011 11:27 pm

    Luca58 wrote:
    Joytoy wrote:In questo caso nessun tono ironico, merito al merito
    Io mi sono reso conto della bonta' del tweeter delle D15 ascoltando il suono dei tasti alti del pianoforte.

    applausi

    Hai colto nel segno...


    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 11:29 pm

    Per onor del vero il resto, per quanto ottimo, non lo sentivo allo stesso livello di quel pianoforte altrimenti il problema dei diffusori l'avrei risolto... Laughing

    Nemmeno le LS3/5a riproducono cosi' le note alte del pf e le ho provate con gli stessi ampli (50 W), cdp e cavi; solo la stanza era diversa. Quel pf e' diventato per me uno dei riferimenti e mi sta creando grossi problemi.

    O forse dovrei riprovare le D15 con un ampli MOLTO potente e vedere se anche il resto va a posto.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 11:43 pm

    ema49 wrote:
    aircooled wrote:ema scusa se te lo chiedo, ma ci sei o ci fai? a me interessa come è registrato perche è l'unico riferimento che ho con la realta, se te asserisci che sei in grado di fare un impianto che suona come il live.... mettiti comodo che ti mando subito subito un ambulanza

    No,caro, IO non sono in grado di assemblare un impianto che suona come dal vero; se così fosse diventerei miliardario (in euro). Io sono in grado di assemblare un impianto che riesca a rievocare nella mia mente in qualche modo il live, anche se ciò comporta distorsione, 44,1, trasfo inadeguati, ocndensa da 0,1 euro. Ma è così difficile da capire?
    e questo che c'entra col discorso della myfi? che cosa dovrei capire? o forse sei te che continui a far finta di non capire che per fare ciò che dici serve un impianto che sia tecnicamente corretto e che per questo non ha nulla a che fare con la myfi, mi pare strano che sia cosi difficile da capire una cosa cosi semplice


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: Via, allora...

    Post  Joytoy on Mon Mar 14, 2011 11:46 pm

    Luca58 wrote:Per onor del vero il resto, per quanto ottimo, non lo sentivo allo stesso livello di quel pianoforte altrimenti il problema dei diffusori l'avrei risolto... Laughing

    Nemmeno le LS3/5a riproducono cosi' le note alte del pf e le ho provate con gli stessi ampli (50 W), cdp e cavi; solo la stanza era diversa. Quel pf e' diventato per me uno dei riferimenti e mi sta creando grossi problemi.

    O forse dovrei riprovare le D15 con un ampli MOLTO potente e vedere se anche il resto va a posto.

    IMHO
    Per onor del vero, il miglior tweeter che ho sentito in tutta la mia vita e' quella del Great Heil.
    Non ha pari con nulla, e' una spanna sopra a tutti i tweeter.
    E' un driver con una marcia in piu' su tutti, (ad oggi) purtroppo, non c'e' nulla in grado di fargli compagnia: semplicemente diabolico.

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 11:49 pm

    Joytoy wrote:Great Heil


    Chi lo monta?


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Via, allora...

    Post  ema49 on Mon Mar 14, 2011 11:52 pm

    aircooled wrote:
    ema49 wrote:
    aircooled wrote:ema scusa se te lo chiedo, ma ci sei o ci fai? a me interessa come è registrato perche è l'unico riferimento che ho con la realta, se te asserisci che sei in grado di fare un impianto che suona come il live.... mettiti comodo che ti mando subito subito un ambulanza

    No,caro, IO non sono in grado di assemblare un impianto che suona come dal vero; se così fosse diventerei miliardario (in euro). Io sono in grado di assemblare un impianto che riesca a rievocare nella mia mente in qualche modo il live, anche se ciò comporta distorsione, 44,1, trasfo inadeguati, ocndensa da 0,1 euro. Ma è così difficile da capire?
    e questo che c'entra col discorso della myfi? che cosa dovrei capire? o forse sei te che continui a far finta di non capire che per fare ciò che dici serve un impianto che sia tecnicamente corretto e che per questo non ha nulla a che fare con la myfi, mi pare strano che sia cosi difficile da capire una cosa cosi semplice

    credo, alla fine, che sia inadeguato il mezzo col quale comunichiamo.Una bella discussione dal vivo sarà molto più breve e produttiva. Anche se uno di noi due potrebbe uscirne malconcio..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Ospite
    Guest

    Re: Via, allora...

    Post  Ospite on Tue Mar 15, 2011 7:09 am

    pluto wrote:Scusate ma non ci capiamo. Io ho detto un' altra cosa.

    Una cosa è come suona un violino dal vero, in assoluto. Chi è li nella stanza, lo sa.
    Altra cosa è come è registrato quel violino (cosa che sostiene Luca non io)
    3a cosa è come il violino registrato viene poi riprodotto nei vari impianti

    Sono 3 passi ben distinti. Ma se non si capisce il passo 1, allora parliamo di aria fritta e siamo nella pure myfy.


    Un solo appunto Pluto....a proposito di pelo nell'uovo. Ti porto un parallelo:
    1) Io per lavoro (e chi come me fa questo lavoro)...sono sottoposto a un suono/rumore. Questo suono/rumore è espresso dallo stesso mezzo, nelle stesse medesime condizioni, con la stessa identica intensità, emesso alla stessa distanza dal punto di ascolto. Diciamo che questo suono/rumore in una dimensione spazio/tempo è il MEDESIMO per tutti coloro che lo subiscono. Di seguito a questo periodicamente siamo sottoposti a degli esami audiometrici per vedere SE e COME questo suono/rumore grava o meno sul nostro udito e in quale proporzione. Ora...dagli esami che facciamo, escono dei risultati alquanto diversi. Nel senso....c'è chi di noi si ritrova compromesso l'ascolto delle basse frequenze, c'è invece chi si ritrova compromesso l'ascolto delle alte frequenze, chi quello delle medie, altri due su tre di questi, chi non subisce alcun effetto (per fortuna). Questo è il primo esempio. Ora il secondo:
    2) Tu ed io andiamo allo stesso concerto, lo stesso giorno, con lo stesso esecutore, che suona con lo stesso violino, e siamo seduti nella stessa fila, uno a pochi centimetri dall'altro. insomma nelle stesse medesime condizioni spazio/temporali dell'esempio di cui sopra. Per la legge transitiva accade esattamente la stessa cosa. Il suono/nota emesso dal violino è lo stesso per me e per te, ma ognuno di noi due potrà recepirlo nel medesimo modo, come in modo totalmente diverso, o magari in modo simile. Il SUONO è lo stesso, ma il nostro cervello può elaborare questa onda sonora in modo DIVERSO. Esattamente così come lo stesso suono/rumore causa diversissimi traumi a seconda dell'effetto che di volta in volta ha sull'apparato uditivo. La causa è la stessa identica, l'effetto NO.

    Questo nel caso 2, in cosa si traduce? Magari ci alzeremo alla fine del concerto avendo idee divergenti su QUELLO stesso suono di violino. Allora io magari dirò che leggermente stridulo sulle alte frequenze, mentre magari tu lo potrai aver trovato un pelino chiuso nelle basse frequenze .Passo successivo: Nella scelta del nostro impianto ognuno di noi, andrà a ricercare l'ottimo per la NOSTRA personale elaborazione del suono. Io una elettronica che riproduca il suono in modo PER ME meno struidulo sulle alte frequenze, tu magari una elettronica un po più aperta nelle basse frequenze. Ma è fuori di dubbio che sia tu che io abbiamo sentito lo STESSO violino, nella STESSA condizione, con la STESSA modalità. Questa è MyFi. Non ha consapevolezza il nostro cervello di cio che noi sottoponiamo alla sua attenzione. Ha la peculiarità di elaborare questo qualcosa e ridonarcelo, così come a modo suo, lo ha lavorato e ce lo ha restituito.Non possiamo avere consapevolezza di questo, ma abbiamo la capacità mediante le diverse scelte, di ricercare e si spera trovare il NOSTRO personale compiacimento/equilibrio del suono.

    Vabbè che siamo nell'era della globalizzazione di massa.....ma almeno LA MUSICA, lasciamola alla soggettività. Non "inscatoliamo" rendendo omologato la bellezza del suono.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Via, allora...

    Post  piroGallo on Tue Mar 15, 2011 7:56 am

    Fabio,
    Non sono sicuro di aver capito il tuo pensiero ma, se l'ho fatto esso è sbagliato, imho.
    O meglio è giusta la tua premessa ma sbagliate sono, per me, le tue conclusioni.
    E' infatti normale che due "recettori" diversi percepiscano la stessa fonte in modo diverso ma gli stessi recettori si comporteranno nello stesso modo anche quando ascolti l'impianto. Come fai, infatti, a definire "stridulo" il violino dal vivo? Ciò che ascolti è a tutti gli effetti il suo suono naturale e tale divrebbe restare anche nella sua riproduzione.
    Le conclusioni di tutto ciò sono invece, per chi si prefigge di riprodurre la realtà, esattamente opposte. Infatti qualora la registrazione fosse lontana dalla naturalezza percepita, saremmo indotti a far filtrare l'impianto nella direzione opposta all'errrore.
    Perchè la percettibilità che tu hai a concerto la mantieni invariata anche, fortunatamente, a casa.
    Se invece lo scopo della riproduzione musicale è quello di porgere una qualità sensorialmente piacevole anche se svincolata dalla realtà (percepita) allora hai ragione.
    Ma in questo caso, per ottenere il risultato voluto ed estremizzando a scopo didascalico, dovresti equalizzare in modo diverso ad ogni brano in cui suona un violino diverso.

    Se non ho colto il tuo pensiero me ne scuso.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Tue Mar 15, 2011 9:24 am

    credo, alla fine, che sia inadeguato il mezzo col quale comunichiamo.Una bella discussione dal vivo sarà molto più breve e produttiva. Anche se uno di noi due potrebbe uscirne malconcio..

    sto preparando un randello di Leccio nodoso in attesa dell'evento


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Tue Mar 15, 2011 9:51 am

    Comunque, alla fine di questa discussione molto interessante (e lo dico senza ironia), mi rendo conto che il trend porta verso il clamoroso ritorno dei comandi per il treble, il bass ed il loudness, con tutte le schifezze che questi comportano; anche questo lo dico senza ironia e sono sconcertato dal fatto che si stia buttando a mare tutta l'esperienza acquisita durante gli anni '80 e '90 (gli ultimi dieci anni non li cito perche', a parte pochi marchi, la tendenza si era gia' invertita).

    D'altra parte il futuro sara' questo; se chiedi ad un ragazzo medio di oggi cosa si aspetta dalla riproduzione musicale di alto livello si toglie la cuffietta, aspetta quattro o cinque secondi per ripristinare la capacita' di sentire e poi ti dice: "Eh?!?!?"

    Fosse per me farei elettroniche dedicate solo col pulsante dell'accensione e il volume; soltanto un ingresso o per il cdp o per il giradischi (e quindi in quel caso le altre sorgenti non le puoi utilizzare) o per quello che volete e solo un'impedenza di uscita.

    Lo so...sono un po' drastico... Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Tue Mar 15, 2011 10:48 am

    ma no non sarei cosi drastico l'HIFI è morta? viva l'HIFI indietro non si torna, una parte dei giovani che oggi ascoltano con la cuffietta domani avranno il loro bell'impianto stereo e fortuna loro ascolteranno pure in HD a differenza di noi che ci tocca sta merda di CD, controlli di tono non tornano, magari arriveranno elettroniche molto digitalizzate che includeranno un correttore di ambiente, ma controlli di tono non credo proprio


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: Via, allora...

    Post  Ospite on Tue Mar 15, 2011 11:39 am

    piroGallo wrote:Fabio,
    Non sono sicuro di aver capito il tuo pensiero ma, se l'ho fatto esso è sbagliato, imho.
    O meglio è giusta la tua premessa ma sbagliate sono, per me, le tue conclusioni.
    E' infatti normale che due "recettori" diversi percepiscano la stessa fonte in modo diverso ma gli stessi recettori si comporteranno nello stesso modo anche quando ascolti l'impianto. Come fai, infatti, a definire "stridulo" il violino dal vivo? Ciò che ascolti è a tutti gli effetti il suo suono naturale e tale divrebbe restare anche nella sua riproduzione.
    Le conclusioni di tutto ciò sono invece, per chi si prefigge di riprodurre la realtà, esattamente opposte. Infatti qualora la registrazione fosse lontana dalla naturalezza percepita, saremmo indotti a far filtrare l'impianto nella direzione opposta all'errrore.
    Perchè la percettibilità che tu hai a concerto la mantieni invariata anche, fortunatamente, a casa.
    Se invece lo scopo della riproduzione musicale è quello di porgere una qualità sensorialmente piacevole anche se svincolata dalla realtà (percepita) allora hai ragione.
    Ma in questo caso, per ottenere il risultato voluto ed estremizzando a scopo didascalico, dovresti equalizzare in modo diverso ad ogni brano in cui suona un violino diverso.

    Se non ho colto il tuo pensiero me ne scuso.

    E' infatti normale che due "recettori" diversi percepiscano la stessa fonte in modo diverso ma gli stessi recettori si comporteranno nello stesso modo anche quando ascolti l'impianto.

    Infatti, è lo stesso concetto che avevo provato a chiarire nel mio post, ma che evidentemente ho spiegato male. Ma sono d'accordo con ciò che hai asserito....

    Come fai, infatti, a definire "stridulo" il violino dal vivo? Ciò che ascolti è a tutti gli effetti il suo suono naturale e tale divrebbe restare anche nella sua riproduzione.

    Ho usato la terminologia "stridula" solo per evidenziare (per modo di dire) una differenzazzione tra i due recettori. Era un esempio di massima. Mettiamo il caso che io ascoltando quel violino, riscontri una sfumatura X. La stessa sfumatura poi....(se il cd viene registrato a dovere e se l'impianto è rivelatore e/o neutro, passami la terminologia), ovviamente la stessa sfumatura X la riascolterò anche nell'impianto. Qui si aprono due strade. Se io personalmente interpreto la sfumatura X come un suono reale e tale voglio mantenerlo...allora non ci sono problemi. Se io viceversa,"interpreto" la sfumatura X come UN DIFETTO, allora andrò a ricercare un impianto NON rilevatore, ma che per le sue caratteristiche "smorzi" la sfumatura X.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Via, allora...

    Post  piroGallo on Tue Mar 15, 2011 12:00 pm

    pavel wrote:

    E' infatti normale che due "recettori" diversi percepiscano la stessa fonte in modo diverso ma gli stessi recettori si comporteranno nello stesso modo anche quando ascolti l'impianto.

    Infatti, è lo stesso concetto che avevo provato a chiarire nel mio post, ma che evidentemente ho spiegato male. Ma sono d'accordo con ciò che hai asserito....

    Come fai, infatti, a definire "stridulo" il violino dal vivo? Ciò che ascolti è a tutti gli effetti il suo suono naturale e tale divrebbe restare anche nella sua riproduzione.

    Ho usato la terminologia "stridula" solo per evidenziare (per modo di dire) una differenzazzione tra i due recettori. Era un esempio di massima. Mettiamo il caso che io ascoltando quel violino, riscontri una sfumatura X. La stessa sfumatura poi....(se il cd viene registrato a dovere e se l'impianto è rivelatore e/o neutro, passami la terminologia), ovviamente la stessa sfumatura X la riascolterò anche nell'impianto. Qui si aprono due strade. Se io personalmente interpreto la sfumatura X come un suono reale e tale voglio mantenerlo...allora non ci sono problemi. Se io viceversa,"interpreto" la sfumatura X come UN DIFETTO, allora andrò a ricercare un impianto NON rilevatore, ma che per le sue caratteristiche "smorzi" la sfumatura X.

    Claro.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Tue Mar 15, 2011 12:18 pm

    aircooled wrote:ma controlli di tono non credo proprio
    Piu' leggo e piu' ne sono convinto... Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Tue Mar 15, 2011 12:19 pm

    poera HIFI


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: Via, allora...

    Post  Ospite on Tue Mar 15, 2011 12:24 pm

    Praticamente Piro...... è esattamente come hai detto tu. Partendo dal discorso RECETTORI....poi ognuno ha la facoltà di decidere se avere un suono più coerente alla riproduzione dal vivo, con la quale si può azzardare una comparazione...oppure viceversa "equalizzare". Partire cioè dal messaggio musicale, e manipolarlo fino a modellarlo secondo le proprie esigenze acustiche. In ambedue i casi credo che tutte e due le teorie siano indirizzate COMUNQUE al compiacimento del nostro impianto.

    Credo che sia stata proprio una frase di Riccardo Colombo su AR che citava "Meglio equalizzare che ascoltare male". Questa frase giusta o sbagliata che possa essere a seconda delle rispettive "posizioni", evidenzia come la bellezza del suono (intesa soggettivamente) può essere raggiunta per le strade più diverse.
    Personalmente sono d'accordo con Riccardo Colombo. Anche se di contro debbo ammettere che gli impianti più vicini alla realtà, sono SEMPRE stati quelli del campo Professionale. C'è una fedeltà del messaggio davvero impressionante. Infatti...a ben vedere, la scelta delle amplificazioni e delle casse (per non parlare dei cavi) è di gran lunga molto più ristretta della scelta presente in HiFi. Per non parlare della totale assenza di punte, gommini, grafite, legnetti, liquidi, sollevacavi,e tutte le altre amenità HIFI. Nel Prof secondo me c'è molta più "ciccia" che in HiFi. Come dire....pochi ma buoni.

    PS: Hai preso le Adam Audio?

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Via, allora...

    Post  ema49 on Tue Mar 15, 2011 1:25 pm

    aircooled wrote:ma no non sarei cosi drastico l'HIFI è morta? viva l'HIFI indietro non si torna, una parte dei giovani che oggi ascoltano con la cuffietta domani avranno il loro bell'impianto stereo e fortuna loro ascolteranno pure in HD a differenza di noi che ci tocca sta merda di CD, controlli di tono non tornano, magari arriveranno elettroniche molto digitalizzate che includeranno un correttore di ambiente, ma controlli di tono non credo proprio

    Esistono già. L'HK990 include un correttore ambientale digitalizzato, con apposito microfono, tutto in dotazione e la possibilità di intervenire, sempre nel dominio digitale, sulle frequenze alte e basse. La prole ha utilizzato il correttore ambientale e, direi, con buoni risultati nella sua stanza.
    Controlli di tono? tyu
    Esiste già, per noi tutti, un equalizzatore: il nostro cervello. E lo usiamo per scegliere l'impianto


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Tue Mar 15, 2011 1:57 pm

    mi hanno fregato l'idea comunque va bene abbiamo un pioniere


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Via, allora...

    Post  ema49 on Tue Mar 15, 2011 2:01 pm

    aircooled wrote:mi hanno fregato l'idea comunque va bene abbiamo un pioniere



    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Tue Mar 15, 2011 2:43 pm

    Beolab 5 di B&O da anni emette le basse frequenze in funzione del posizionamento in ambiente rilevato da un microfono. Gia', Beolab 5...



    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Via, allora...

    Post  Dragon on Tue Mar 15, 2011 4:08 pm

    Anche il mio Onkio 906 dispone di correttore ambientale eletronico con tanto di microfono (Odissey) da posizionare, in fase di correzione, in vari punti di ascolto... e... funziona.

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 1:30 pm