Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Via, allora... - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Via, allora...

    Share

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23

    Re: Via, allora...

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 10:02 pm

    Si, ormai lo sanno tutti... sono masochista io... ft ... affraid affraid affraid

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:03 pm

    no sei solo capra opss quaglia


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Via, allora...

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 10:04 pm

    Si, ma insieme a tutti gli altri titoli... ormai non li conto più...

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:05 pm

    ema49 wrote:IO ho sempre sostenuto che il piacere d'ascolto debba essere l'unico criterio valido nelle scelte d'acquisto, indipendentemente da qualsiasi considerazione tecnica. Nonostante l'età, sono rimasto un bambinone..
    Su questo sono sempre stato d'accordo anch'io...fino a un po' di tempo fa. Mi e' accaduto che il mio orecchio ha fatto un "salto" ed adesso quello che mi e' sempre sembrato adatto ai miei gusti mi sembra quasi un compattone consumer (si fa per dire, per dare un esempio ).

    Quello che voglio dire e' che seguendo strade tecnicamente valide si puo' scoprire un suono che ti "prende" e che poi non ti lascia piu'; lo puoi scoprire anche casualmente ascoltando di qua' e di la', ma se non sei attento per la precisa "indottrinazione" di un esperto vero rischi di non accorgertene. Anche nel caso di una guida che ti porti ad apprezzare certe cose, per esperienza posso dire che capita di fare mentalmente resistenza perche' "lasciare la vecchia strada per la nuova" non e' facile e comporta un minimo di trauma; l'indole umana e' conservativa.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:10 pm

    pluto wrote:Sul myfy sono abbastanza d'accordo ma esiste un grande rischio: il myfy ha un senso se chi ascolta ha esperienza di ascolti reali, concerti etc nonchè di altri impianti.
    Se ascolti dal vivo e fai un confronto vero butti via qualunque impianto.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Ospite
    Guest

    Re: Via, allora...

    Post  Ospite on Mon Mar 14, 2011 10:13 pm

    pluto wrote:Più che condivisibile.

    Ma un violino è un violino. Giriamoci pure intorno come vogliamo, ma lo capiamo solo ascoltandolo qualche volta dal vivo. E via dicendo
    Credo che l'intervento di Sentenza Air vada in questa direzione. Non esiste un violino x Pavel uno x me, uno x Air etc. Ci può essere la riproduzione del violino mia, di Pavel, di Air etc. Ma come suona il violino lo si capisce ascoltandolo qualche volta realmente - altrimenti di che cazzo parliamo?? o no?

    Esatto! Io sento il suono del violino dal vivo. Poi, nell'hifi, vado a cercare i mezzi che possano riprodurre QUEL suono del violino che ho ascoltato dal vivo. Magari il suono di QUEL violino io posso ritrovarlo in uno stato solido da 100 euro, o in un valvolare da 100000 euro. In un mosfet, o nei semiconduttori, o nelle valvole cinesi da 2 euro, in un diffusore con il tweeter di Heil o in un diffusore da stand, con un lettore cdp dalle misure scarse, o in cdp con delle misure perfette............. Non esiste l'elettronica per tutti. Non esiste l'elettronica perfetta, non esiste un modo di concepire forzatamente una elettronica che ci ridonerà QUEL suono di quel violino. Sarà il nostro orecchio,mediante le apparecchiature a ricercarLO. Questa è MyFi. Il singolo, personale,soggettivo criterio di valutazione per rivivere l'evento di QUEL violino. O avremmo tutti le stesse elettroniche, con le stesse misure, costruite tutte nello stesso modo, con la massima ricerca dei materiali....ecc.ecc. Per fortuna così non è. La vastità del mercato e dei brand che ci vengono messi a disposizione, è testimone di quel che dico. La differenzazzioni, di costruzione, di ingegnerizzazione, di componenstistica, di misure al banco....di diversità di TERMINI SONORI. Tutte DIVERSE. Ad ognuno il suo...e nessuno stereotipo.


    Last edited by pavel on Mon Mar 14, 2011 10:15 pm; edited 1 time in total

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:13 pm

    pavel wrote:IL RISPETTO per le idee e per le opinioni. Qualsiasi esse siano e da qualsiasi fonte umana arrivino.
    Questo concetto, apparentemente giusto, ha fatto "piu' danni della grandine" nella storia.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Via, allora...

    Post  ema49 on Mon Mar 14, 2011 10:16 pm

    aircooled wrote:
    tutto il santo giorno si ascolta dal vivo e pure quando si dorme si ascolta, andare a concerti tutti i giorni e tutte le notti non ti mette di diritto nell'olimpo dei pochi che sanno ascoltare, ne dovresti avere coscienza visto che hai preso dei diffusori solo ascoltandoli per poi non riuscire a pilotarli, questa è myfi, il vero ed unico cancro della HIFI

    E qui ti contraddici alla grande, caro Air. Lo domostra il fatto che, per ora, non mi passa nemmeno per l'anticamera del cervello ascoltarli. Lo farò quando, con molta umiltà, qualcuno verrà a casa mia per aiutarmi a metterle in grado di suonare come sanno e per come li ho ascoltati prima di comprarli. IO, per ora, preferisco ascoltare con le "vecchie" Gemme e le ls3/5a (soprattutto). A me interessa la musica e gli strumenti che la restituiscono al meglio. Ove per meglio intendo quello che per me può essere definita verosimiglianza all'ascolto dal vero, e non acritica fedeltà a quello che è inciso del dischetto del quale, ti assicuro, non me ne frega una beneamata mazza..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:17 pm

    Luca58 wrote:
    pavel wrote:IL RISPETTO per le idee e per le opinioni. Qualsiasi esse siano e da qualsiasi fonte umana arrivino.
    Questo concetto, apparentemente giusto, ha fatto "piu' danni della grandine" nella storia.
    quasi più della myfi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:18 pm

    pluto wrote:Più che condivisibile.

    Ma un violino è un violino. Giriamoci pure intorno come vogliamo, ma lo capiamo solo ascoltandolo qualche volta dal vivo. E via dicendo
    Credo che l'intervento di Sentenza Air vada in questa direzione. Non esiste un violino x Pavel uno x me, uno x Air etc. Ci può essere la riproduzione del violino mia, di Pavel, di Air etc. Ma come suona il violino lo si capisce ascoltandolo qualche volta realmente
    Non esiste un violino x Pavel uno x me, uno x Air, ma esiste un violino inciso su qul CD, un altro su quell'altro Cd e un'altro ancora inciso su un terzo CD. Come fosse dal vivo non ha importanza: e'quello sul supporto che riproduci e il meglio che puoi fare e' non alterarlo.


    Last edited by Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:22 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Joytoy
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 784
    Data d'iscrizione : 2010-06-24
    Età : 43
    Località : Mantova

    Re: Via, allora...

    Post  Joytoy on Mon Mar 14, 2011 10:19 pm

    Luca58 wrote:
    Joytoy wrote:Non per niente monta i danesi Scan Speak...
    (anche le ProAc adotta alcuni di questi componenti...vedi quel favoloso tweeter sulle D15)
    Non so se lo dici in tono ironico, ma a me i tweeters delle D15 mi sono sembrati favolosi.

    Lo so benissimo...
    In questo caso nessun tono ironico, merito al merito
    Scan Speak fa drivers fa-vo-lo-si, ...il problema e' saperli abbinare e configurare elettromeccanicamente bene!
    Lo sai vero che ho in casa mia proprio le D15 ?
    Percui quel (mini)tweeter personalizzato ProAc, so' bene come suona... e' un gioiello.
    IMHO preferibile alla serie illuminator della stessa Scan Speak.
    Pero' non voglio convincere nessuno di quel che sento io, percui l' importante e' che sia contento io

    Joy!


    _________________
    Stefano
    Appreciation of audio is a completely subjective human experience.
    Measurements can provide a measure of insight, but are no substitute for human judgment.
    Why are we looking to reduce a subjective experience to objective criteria anyway?
    The subtleties of music and audio reproduction are for those who appreciate it. Differentiation by numbers is for those who do not." -- Nelson Pass

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:24 pm

    ema49 wrote:
    aircooled wrote:
    tutto il santo giorno si ascolta dal vivo e pure quando si dorme si ascolta, andare a concerti tutti i giorni e tutte le notti non ti mette di diritto nell'olimpo dei pochi che sanno ascoltare, ne dovresti avere coscienza visto che hai preso dei diffusori solo ascoltandoli per poi non riuscire a pilotarli, questa è myfi, il vero ed unico cancro della HIFI
    per f

    E qui ti contraddici alla grande, caro Air. Lo domostra il fatto che, per ora, non mi passa nemmeno per l'anticamera del cervello ascoltarli. Lo farò quando, con molta umiltà, qualcuno verrà a casa mia per aiutarmi a metterle in grado di suonare come sanno e per come li ho ascoltati prima di comprarli. IO, per ora, preferisco ascoltare con le "vecchie" Gemme e le ls3/5a (soprattutto). A me interessa la musica e gli strumenti che la restituiscono al meglio. Ove per meglio intendo quello che per me può essere definita verosimiglianza all'ascolto dal vero, e non acritica fedeltà a quello che è inciso del dischetto del quale, ti assicuro, non me ne frega una beneamata mazza..
    ma che mi sbaglio? te hai comprato sull'onda di un ascolto senza pensare che non avevi il resto dell'impinato per pilotarle, adesso ti serve il tecnico che faccia il lavoro per te, sempre che l'ambiente lo permetta, l'esatto contrario della myfi, come al solito dopo l'imbriacatura della myfi si ripara i danni facendo ricorso alla sola tecnica, per quanto riguarda la verosimiglianza al live è una tua scelta su cui io non entro, non fregandome una beneamata mazza nulla, ognuno è libero di imbrogliarsi come vuole per fortuna ilo cancro della myfi si può curare e guarire con la tecnica


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:24 pm

    Joytoy wrote:In questo caso nessun tono ironico, merito al merito
    Io mi sono reso conto della bonta' del tweeter delle D15 ascoltando il suono dei tasti alti del pianoforte.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Via, allora...

    Post  pluto on Mon Mar 14, 2011 10:25 pm

    Luca58 wrote:
    pluto wrote:Sul myfy sono abbastanza d'accordo ma esiste un grande rischio: il myfy ha un senso se chi ascolta ha esperienza di ascolti reali, concerti etc nonchè di altri impianti.
    Se ascolti dal vivo e fai un confronto vero butti via qualunque impianto.

    E allora come lo capisci come suona uno strumento scusa? ascoltandolo via computer? alla televisione? te lo fai raccontare da un guru di turno?
    Io non ho avuto nessuna educazione musicale, non so riconoscere un sol da un la, vivo in una città che è parecchio sfigata dal punto di vista musicale con un teatro distrutto dalla guerra e ricostruito solo pochi anni fa e nemmeno tanto ben suonante. Ma quando posso vado.

    Se viene Diana Krall (la scorsa estate) sta tranquillo che non me la faccio scappare. Ed ora mi uso spesso i suoi dischi x farmi un pò le orecchie sui vari impianti.
    E' myfy? Boh francamente non me ne frega nulla. Però ora sono sicuro di sapere come è la sua voce, il suo piano, la sua band. Prima l'avevo sentita solo attraverso i CD.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:26 pm

    Luca58 wrote:
    pluto wrote:Più che condivisibile.

    Ma un violino è un violino. Giriamoci pure intorno come vogliamo, ma lo capiamo solo ascoltandolo qualche volta dal vivo. E via dicendo
    Credo che l'intervento di Sentenza Air vada in questa direzione. Non esiste un violino x Pavel uno x me, uno x Air etc. Ci può essere la riproduzione del violino mia, di Pavel, di Air etc. Ma come suona il violino lo si capisce ascoltandolo qualche volta realmente
    Non esiste un violino x Pavel uno x me, uno x Air, ma esiste un violino inciso su qul CD, un altro su quell'altro Cd e un'altro ancora inciso su un terzo CD. Come fosse dal vivo non ha importanza: e'quello sul supporto che riproduci e il meglio che puoi fare e' non alterarlo.
    azzo unaltro duro colpo al cancro della myfi, vuoi vedere che piano piano riusciamo a estirparlo per davvero


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Via, allora...

    Post  ema49 on Mon Mar 14, 2011 10:31 pm

    pavel wrote:
    Esatto! Io sento il suono del violino dal vivo. Poi, nell'hifi, vado a cercare i mezzi che possano riprodurre QUEL suono del violino che ho ascoltato dal vivo. Magari il suono di QUEL violino io posso ritrovarlo in uno stato solido da 100 euro, o in un valvolare da 100000 euro. In un mosfet, o nei semiconduttori, o nelle valvole cinesi da 2 euro, in un diffusore con il tweeter di Heil o in un diffusore da stand, con un lettore cdp dalle misure scarse, o in cdp con delle misure perfette............. Non esiste l'elettronica per tutti. Non esiste l'elettronica perfetta, non esiste un modo di concepire forzatamente una elettronica che ci ridonerà QUEL suono di quel violino. Sarà il nostro orecchio,mediante le apparecchiature a ricercarLO. Questa è MyFi. Il singolo, personale,soggettivo criterio di valutazione per rivivere l'evento di QUEL violino. O avremmo tutti le stesse elettroniche, con le stesse misure, costruite tutte nello stesso modo, con la massima ricerca dei materiali....ecc.ecc. Per fortuna così non è. La vastità del mercato e dei brand che ci vengono messi a disposizione, è testimone di quel che dico. La differenzazzioni, di costruzione, di ingegnerizzazione, di componenstistica, di misure al banco....di diversità di TERMINI SONORI. Tutte DIVERSE. Ad ognuno il suo...e nessuno stereotipo.

    Giustissimo. Esistono tanti impianti quante sono le capacità evocative di ognuno di essi della musica dal vivo. E quindi un numero enorme. A me non sembra possibile che qualunque impianto, di qualunque costo, possa riprodurre in maniera perfetta il suono di uno strumento. Ma esistono impianti che riescono in qualche modo a rievocarlo e la ricostruzione mentale di uno strumento è un fatto estremamente personale. Ed ognuno di noi ha la propria.

    ALTRO CHE DURO COLPO ALLA MYFY. E' UN DURO COLPO A CHI NON HA IDEA COME POSSA SUONARE UNO STRUMENTO DAL VIVO


    Last edited by ema49 on Mon Mar 14, 2011 10:35 pm; edited 1 time in total


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:32 pm

    Dragon wrote:Hai anche detto che ho chiesto a PPP di andare a cercare "il pelo nell'uovo", ed è vero... e lui l'ha trovato (del resto non avevo dubbi)... so come ascolta e cosa ascolta,... e lo ringrazio per aver confermato quello che a me pareva, per cui...

    Ora, converrai con me che togliere quel pelo dall'uovo... non è certo semplice... serve, come tu stesso mi hai suggerito, tempo e pazienza! ...
    Secondo me, a parte un cavo o l'altro, a parte un accessorio o l'altro, sei arrivato ad avere una resa ottimale col tuo impianto alimentato dalla Sedia Elettrica, difficilmente migliorabile in modo primario; non so se valga la pena di cercare di togliere questo "pelo nell'uovo", che credo sia un problema davvero minimo e forse legato solo ai gusti. Io credo che la "sfida" per te sia questa: provare una alimentazione davvero diversa, che evidenzi la caratteristiche delle Dragonfly fino alle loro possibilita' estreme in una direzione nuova o lasciare tutto com'e'. Io, almeno, farei cosi'.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Via, allora...

    Post  pluto on Mon Mar 14, 2011 10:33 pm

    Scusate ma non ci capiamo. Io ho detto un' altra cosa.

    Una cosa è come suona un violino dal vero, in assoluto. Chi è li nella stanza, lo sa.
    Altra cosa è come è registrato quel violino (cosa che sostiene Luca non io)
    3a cosa è come il violino registrato viene poi riprodotto nei vari impianti

    Sono 3 passi ben distinti. Ma se non si capisce il passo 1, allora parliamo di aria fritta e siamo nella pure myfy.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Via, allora...

    Post  Dragon on Mon Mar 14, 2011 10:38 pm

    Luca58 wrote:
    Dragon wrote:Hai anche detto che ho chiesto a PPP di andare a cercare "il pelo nell'uovo", ed è vero... e lui l'ha trovato (del resto non avevo dubbi)... so come ascolta e cosa ascolta,... e lo ringrazio per aver confermato quello che a me pareva, per cui...

    Ora, converrai con me che togliere quel pelo dall'uovo... non è certo semplice... serve, come tu stesso mi hai suggerito, tempo e pazienza! ...
    Secondo me, a parte un cavo o l'altro, a parte un accessorio o l'altro, sei arrivato ad avere una resa ottimale col tuo impianto alimentato dalla Sedia Elettrica, difficilmente migliorabile in modo primario; non so se valga la pena di cercare di togliere questo "pelo nell'uovo", che credo sia un problema davvero minimo e forse legato solo ai gusti. Io credo che la "sfida" per te sia questa: provare una alimentazione davvero diversa, che evidenzi la caratteristiche delle Dragonfly fino alle loro possibilita' estreme in una direzione nuova o lasciare tutto com'e'. Io, almeno, farei cosi'.

    Cosa intendi per "alimentazione diversa" ?

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:40 pm

    pluto wrote:
    Luca58 wrote:
    pluto wrote:Sul myfy sono abbastanza d'accordo ma esiste un grande rischio: il myfy ha un senso se chi ascolta ha esperienza di ascolti reali, concerti etc nonchè di altri impianti.
    Se ascolti dal vivo e fai un confronto vero butti via qualunque impianto.

    E allora come lo capisci come suona uno strumento scusa?
    Non volevo dire che l'ascolto dal vivo non serva.... Voglio dire che uno puo' cercare di avvicinarsi ma usare il live come riferimento, cosa che facevo anch'io, e' una battaglia apparentemente giusta ma persa in partenza.

    Se un violino e' inciso in un certo modo sul tuo supporto, mi sto convincendo che scegliere i componenti in modo da "raddrizzarne" il suono comporta casini in qualche altra parte della riproduzione e che alla fine l'ascolto di quello che e' inciso senza alterazione sia la scelta migliore.

    Mia sorella, al contrario di me, e' entrata nella fotografia digitale ( tyu ) con grande entusiasmo, ma col tempo si e' accorta che uno dei maggiori vantaggi dichiarati, cioe' la correzione dell'immagine via Photoshop, in realta' non c'e' perche' mi ha detto che dopo un sacco di tempo passato al computer per correggere una foto alla fine ti accorgi che lo scatto iniziale, per quanto non perfetto, e' il migliore.


    Last edited by Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:54 pm; edited 3 times in total


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Via, allora...

    Post  pluto on Mon Mar 14, 2011 10:42 pm

    Piccolo illuminante esempio

    QUando io, Sputafuoco e PPP ci siamo visti, abbiamo messo su il CD di Leonhardt delle Variazioni Goldberg di Bach (mio). Sputafuoco ha sbagliato il volume mettendolo troppo forte e il Pazzo (che non te ne fa passare una) ci ha subito bacchettati dicendo che quel volume non era reale, era troppo forte e che neanche il musicista lo sentiva a quel volume. Risultato, abbiamo abbassato ad un volume molto più realistico e simile alla realtà.

    Ma se non c'era PPP, noi magari avremmo sbagliato e ascoltato aria fritta appunto (io non ho mai ascoltato un cembalo dal vivo e non mi vergogno di ammetterlo)
    Se l'avessi fatto non avrei commesso quell'errore con Sputafuoco.

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Via, allora...

    Post  ema49 on Mon Mar 14, 2011 10:48 pm

    pluto wrote:Scusate ma non ci capiamo. Io ho detto un' altra cosa.

    Una cosa è come suona un violino dal vero, in assoluto. Chi è li nella stanza, lo sa.
    Altra cosa è come è registrato quel violino (cosa che sostiene Luca non io)
    3a cosa è come il violino registrato viene poi riprodotto nei vari impianti

    Sono 3 passi ben distinti. Ma se non si capisce il passo 1, allora parliamo di aria fritta e siamo nella pure myfy.

    PERFETTO. Sul terzo punto aggiungerei una considerazione: la capacità evocativa dell'impianto, che può anche non significare perfetta ed asettica fedeltà all'originale. E' più reale un quadro di David, con le sue perfette ricostruzioni pittoriche dei minimi particolari anatomici o un quadro di Monet che questi particolari lascia intravvedere e ricostruire dal più grande dono che la natura ha dato all'uomo: l'immaginazione.


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:50 pm

    Dragon wrote:Cosa intendi per "alimentazione diversa" ?
    Uno ss fatto bene di potenza ragguardevole (300W). Mi fai sbilanciare e rischio di dire una cretinata... secondo me, ma parlo d'istinto senza una vera cognizione di causa, uno ss di potenza media, buono quanto ti pare, accentuerebbe la timbrica aperta delle Dragonfly perche' ho la sensazione che i classici 100 W a ss non ce la facciano a rendere un suono timbricamente corretto.

    La timbrica degli ss di potenza media e' il mio attuale problema, che magari non esiste e me ne accorgero'...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:51 pm

    Giustissimo. Esistono tanti impianti quante sono le capacità evocative di ognuno di essi della musica dal vivo. E quindi un numero enorme. A me non sembra possibile che qualunque impianto, di qualunque costo, possa riprodurre in maniera perfetta il suono di uno strumento. Ma esistono impianti che riescono in qualche modo a rievocarlo e la ricostruzione mentale di uno strumento è un fatto estremamente personale. Ed ognuno di noi ha la propria.

    ALTRO CHE DURO COLPO ALLA MYFY. E' UN DURO COLPO A CHI NON HA IDEA COME POSSA SUONARE UNO STRUMENTO DAL VIVO
    ridaglie, hai dato unaltro duro colpo alla myfi, se ancora non lo hai capito la myfi è la negazione della verosimiglianza del live, il cancro conclamato dell'HIFI è l'assemblare un impianto senza avere il minimo rispetto della realta, ti faccio qualche esempio cosi capisci, un impianto attufato è myfi anche se a te piace cosi, un impianto sbilanciato di qualche db in alto è myfi anche se ti emoziona, un impianto con un medio da cattedrrale è myfi anche se ti emoziona, un impianto con un violino grande come un contrabbasso è myfi anche se ti emoziona, un impianto povero di armoniche non è un impianto veloce anche se ti emoziona è solo myfi del cazzo, te capi? questo è il cancro dell'HIFI senza se e senza ma, e non c'entra un cazzo andare tutti i giorni al concerto se poi quando arrivi a casa ti assembri un impianto del cazzo basato sulla myfi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Via, allora...

    Post  Luca58 on Mon Mar 14, 2011 10:57 pm

    ema49 wrote:la capacità evocativa dell'impianto, che può anche non significare perfetta ed asettica fedeltà all'originale
    Questa e' la grande forza delle LS3/5a con un piccolo, ottimo valvolare.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Via, allora...

    Post  aircooled on Mon Mar 14, 2011 10:58 pm

    pluto wrote:Scusate ma non ci capiamo. Io ho detto un' altra cosa.

    Una cosa è come suona un violino dal vero, in assoluto. Chi è li nella stanza, lo sa.
    Altra cosa è come è registrato quel violino (cosa che sostiene Luca non io)
    3a cosa è come il violino registrato viene poi riprodotto nei vari impianti

    Sono 3 passi ben distinti. Ma se non si capisce il passo 1, allora parliamo di aria fritta e siamo nella pure myfy.
    secondo me se non capisci anche uno solo di quei passaggi sei affogato nella myfi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 7:27 pm