Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
il Suono - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    il Suono

    Share

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20

    Re: il Suono

    Post  aircooled on Mon Mar 21, 2011 5:33 pm

    porcelloni

    frighino rosso
    Apprendista musicofilo

    Numero di messaggi : 760
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Età : 60
    Località : vecchiano

    Re: il Suono

    Post  frighino rosso on Mon Mar 21, 2011 5:39 pm

    musica liquida ??????? che roba è, musica da bere? affraid affraid affraid

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: il Suono

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon Mar 21, 2011 6:37 pm

    In quanto alla musica liquida.... mi sa che col tempo toccherà imparare a bere per non affogare....


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 2009-05-13
    Età : 53
    Località : Torino

    Re: il Suono

    Post  PARLAPA' on Mon Mar 21, 2011 6:38 pm

    Ambrato-corposo-secco
    pensavo che parlavate di vino...... santa


    Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Marco

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: il Suono

    Post  Cricetone on Mon Mar 21, 2011 6:39 pm

    Avalon. wrote:musica liquida ??????? che roba è, musica da bere? affraid affraid affraid
    è la musica del mulo


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    frighino rosso
    Apprendista musicofilo

    Numero di messaggi : 760
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Età : 60
    Località : vecchiano

    Re: il Suono

    Post  frighino rosso on Mon Mar 21, 2011 6:43 pm

    scusami ma non l'ho capita Embarassed

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: il Suono

    Post  Cricetone on Mon Mar 21, 2011 6:46 pm

    Avalon. wrote:scusami ma non l'ho capita Embarassed
    che a me non lo toglie nessuno dalla testa che 3/4 degli adoratori della musica liquida scaricano la musica pirata da Emule,perchè di file ad alta risoluzione ce ne sono pochissimi,e spesso di musica sconosciuta.E visto che a rippare a 4x tutti i propri cd ci vuole un'eternità,io credo che tanti passino alla liquida così non devono masterizzare i file scaricati.
    anzi mi è capitato pure che qualche audiofilo mi abbia chiesto in privato l'indirizzo di un server cinese strapieno di file lossless che su emule non trovi proprio.
    io qualcosa la scarico sia per prova che per masterizzarli,però di cd ne compro un sacco.I film li scarico tutti,perchè ho quasi ottocento film,ed a comprarli servirebbero tanti dineros!


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: il Suono

    Post  ema49 on Mon Mar 21, 2011 7:09 pm



    il miglior suono per me? Semplice:
    Leggermente virato verso il chiaro, con un dettaglio non fine a sé stesso ma contestualizzato (traduco: deve essere udibile ma non in evidenza, come avviene dal vivo). Il basso non deve essere eccessivamente smorzato: provate a sentire i contrabbassi dal vivo, tutt'altro che audiofili. Nello stesso tempo il suono deve avere corpo (il suono di un violino ha tantissimo corpo..) ma la gamma media deve stare al suo posto, non proiettata in avanti; aborro la eccessiva focalizzazione, segno per me di carenza di armoniche.
    Deve avere poi un carattere evocativo, altamente evocativo..ma qui entriamo nel campo della myfy.



    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: il Suono

    Post  Massimo on Mon Mar 21, 2011 7:20 pm

    Avalon. wrote:il miglior impianto è quello che ... non si sente. Nel senso che per me conta il contatto più reale a come suonano gli strumenti o le voci dal vivo, la naturalezza di emissione e l'emozione dell'ascolto della musica, naturalmente quando si hanno dischi con buone incisioni che lo permettano. sunny
    La riproduzione fedele dell'evento non esiste, ma neanche l'impianto ascoltando la musica deve esistere. sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: il Suono

    Post  iano on Mon Mar 21, 2011 8:02 pm

    ....e neanche noi ci stiamo tanto affraid
    Seb.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: il Suono

    Post  iano on Mon Mar 21, 2011 8:13 pm

    ema49 wrote:

    il miglior suono per me? Semplice:
    Leggermente virato verso il chiaro, con un dettaglio non fine a sé stesso ma contestualizzato (traduco: deve essere udibile ma non in evidenza, come avviene dal vivo). Il basso non deve essere eccessivamente smorzato: provate a sentire i contrabbassi dal vivo, tutt'altro che audiofili. Nello stesso tempo il suono deve avere corpo (il suono di un violino ha tantissimo corpo..) ma la gamma media deve stare al suo posto, non proiettata in avanti; aborro la eccessiva focalizzazione, segno per me di carenza di armoniche.
    Deve avere poi un carattere evocativo, altamente evocativo..ma qui entriamo nel campo della myfy.

    Bel post.Mi ha fatto riflettere.
    Ma secondo te Ema,il fatto che il basso dal vivo non sia smorzato come quello ricercato dagli audiofili è un limite dell'arte dei liutai e/o dei materiali di cui dispongono?
    Sembra una battuta ma non lo è.
    Cioè voglio dire se potessero anche i liutai ricercherebbero il nostro basso come un tipo di suono interessante musicalmente parlando?
    Poi sono d'accordo che in sede di riproduzione un tal basso,per quanto piacevole possa essere,non sia da ricercare,soprattutto perchè per cercare di ottenere quel tipo di basso chissà quanti altri danni faccio senza rendermene conto alla riproduzione corretta di tutto il resto.
    Seb.

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: il Suono

    Post  Fausto on Mon Mar 21, 2011 8:20 pm

    Difficilissimo per me, senza molta esperienza, entrare nel merito di questo argomento allo stesso tempo complesso quanto affascinante.
    "Neutro" con "l'impianto che scompare" riassume brevemente il mio concetto di suono "percepito" mediante una catena "hi-fi".
    PPP, che leggo sempre volentieri, descrive nel dettaglio impressioni che condivido.
    sunny

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: il Suono

    Post  ema49 on Mon Mar 21, 2011 9:39 pm

    iano wrote:


    Bel post.Mi ha fatto riflettere.
    Ma secondo te Ema,il fatto che il basso dal vivo non sia smorzato come quello ricercato dagli audiofili è un limite dell'arte dei liutai e/o dei materiali di cui dispongono?
    Sembra una battuta ma non lo è.
    Cioè voglio dire se potessero anche i liutai ricercherebbero il nostro basso come un tipo di suono interessante musicalmente parlando?
    Poi sono d'accordo che in sede di riproduzione un tal basso,per quanto piacevole possa essere,non sia da ricercare,soprattutto perchè per cercare di ottenere quel tipo di basso chissà quanti altri danni faccio senza rendermene conto alla riproduzione corretta di tutto il resto.
    Seb.

    Ciao Seb, io penso che i liutai inorridirebbero a sentire un violoncello o un contrabbasso riprodotto. Tali strumenti sono nati per riprodurre una grande quantità di armoniche gravi, utilizzate nel periodo barocco come basso continuo, tappeto armonico sul quale si adagiava la melodia. Il tempo di decadimento di tali armonici, viceversa, farebbe inorridire oggi un audiofilo che desidera generalmente "bassi ben controllati ed articolati" forse proprio per i motivi che hai citato tu o per motivi di acustica ambientale. Ho sentito suonare un contrabbasso in una stanza, pochi mesi fa..mai sentito nulla di lontanissimamente simile in un impianto e credo mai lo sentirò. Ma un impianto può, a mio parere, ben evocare tali suoni..ma solo evocare


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    il giullare
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 465
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 55
    Località : le favole

    Re: il Suono

    Post  il giullare on Mon Mar 21, 2011 10:25 pm

    matley wrote:
    ....giullare sei l'unico SERIO qui dentro...

    ...ecco Matley...
    mancava solo un giullare serio...

    è un mondo dificile!!!
    Servo Vostro.
    il giullare.

    -eRRe-
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1640
    Data d'iscrizione : 2010-07-02
    Età : 35
    Località : Tuscany

    Re: il Suono

    Post  -eRRe- on Mon Mar 21, 2011 11:38 pm

    matley wrote:a seconda che dischi metto...e come sono incisi...
    l'impianto mi può piacere o NO!

    E che diamine!!!! E io che avevo paura di fare incatsare un pò di gente!!!!
    Hai detto papale papale ciò che volevo dire io!!!!!!!
    Grande Cagnoloneeeeee!!!!


    _________________

    "L'impianto serve per ascotare la musica...."
    "Mica vero è la musica che serve per ascoltare l'impianto" (AC 25-03-2011)

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: il Suono

    Post  iano on Tue Mar 22, 2011 12:59 am

    Come dal giorno alla notte,via,ho capito.
    Rimane solo da vedere se cambiando il componente più importante di un impianto (il disco) ottenere un cambiamento dal giorno alla notte sia un sintomo di qualità dell'impianto (disco escluso) oppure no.
    Secondo me un impianto buono è un impianto che ha una buona sinergia,e un impianto che ha una buona sinergia tende a scomporsi poco al cambio di un componente.Cioè si può passare dall'aurora fino al massimo a mezzogiorno,ma se invece si arriva a mezzanotte...ahi ahi ahi
    Mah,non è che ci giugerei.Qui lo dico e qui lo nego.
    Voi come la pensate?
    Ciao,Seb.

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 5:05 am