Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Miglioramento del suono - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Miglioramento del suono

    Share

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23

    Re: Miglioramento del suono

    Post  piroGallo on Tue Mar 29, 2011 11:00 am

    Massimo wrote:

    Ad personam
    Lorenzo non mancare per tanto tempo si sente la tua mancanza. sunny sunny sunny

    Petrus ha, "nomen omen", un peso specifico molto elevato.

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Miglioramento del suono

    Post  petrus on Tue Mar 29, 2011 9:39 pm

    Siete troppo generosi Embarassed

    Ora ho voglia di giocare, ditemi cosa ne pensate:

    Due modi di intendere l'hifi quindi e due modi di essere audiofili.
    Un modo di essere a volte inconsapevole che condiziona le scelte dell'audiofilo.
    Così chi ricerca la massima fedeltà alla registrazione intesa come massima espressione di un impianto hifi, essendo essa l'anello principale della catena, il punto da cui tutto ha inizio, avrà necessità di:
    grande dinamica, grande estensione in frequenza, grandi potenze a disposizione e difficilmente potrà tollerare registrazioni men che meno eccellenti perchè l'impianto non sarà clemente e non smussarà gli spigoli, non attenuerà le stortature, non equalizzerà gli eccessi, un amante quindi della perfezzione, della spettacolarizzazione, un amante dei "trucchi" dell'hifi come lo stage; il più grande miracolo hifi, assolutamnte privo di significato per apprezzare la musica eppure così importante per il raggiungimento del massimo appagamento HIFI, per alcuni ascoltare l'impianto è anche meglio che ascoltare dal vivo, dove raramente hai un punto di vista-ascolto così privilegiato.
    Mentre chi vuole ritrovare la propria musica e la propria concezione di suono, la proria realtà sonora, orienterà le proprie scelte in direzione di una eccellente micro dinamica, della massima cura del dettaglio della "nuance", assenza di fatica d'ascolto, un insieme molto più intimista che può anche fare a meno dei grandi diffusori da centinaia di litri e dell'estensione alla prima ottava, rimane affscinato da un medio spinto leggermente in avanti e non può fare a meno, anche se a volte non lo sa ancora, di un buon giradischi.
    Ovviamente il confine non è perfettamente delineato e non sono rari sconfinamenti tra i due mondi, ma che ne pensate di questa lettura ?
    Vi ci ritrovate ?
    E' un gioco

    Lorenzo


    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Geronimo on Tue Mar 29, 2011 9:49 pm

    Vorrei sposare entrambe le posizioni sunny , molto infatti dipende dai generi ascoltati e io ho gusti assolutamente eterogenei sunny
    Sono capace di passare da "Kind of Blue" alla Disco anni '70 senza batter ciglio


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31483
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Massimo on Tue Mar 29, 2011 9:51 pm

    La giusta via a mio parere è un impianto che attinga dalle due posizioni. sunny sunny sunny


    Last edited by Massimo on Wed Mar 30, 2011 9:44 am; edited 1 time in total


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Rudino on Wed Mar 30, 2011 9:40 am

    Elcaset wrote:Il suono migliora quando l'impianto "sparisce"...

    Cioè quando la moglie se ne sbarazza a prezzi stracciati?


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31483
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Massimo on Wed Mar 30, 2011 9:43 am

    Rudino wrote:
    Cioè quando la moglie se ne sbarazza a prezzi stracciati?
    Secondo me, è meglio sbarazarsi della moglie a prezzi stracciati


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Rudino on Wed Mar 30, 2011 9:46 am

    Massimo wrote:
    Secondo me, è meglio sbarazarsi della moglie a prezzi stracciati

    Io ho l'impianto, ma per sbarazzarmi della moglie ho dovuto tirare io fuori dei soldi!


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31483
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Massimo on Wed Mar 30, 2011 9:55 am

    Spero per te che siano soldi spesi bene. sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21510
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Miglioramento del suono

    Post  pluto on Wed Mar 30, 2011 10:36 am

    petrus wrote:Siete troppo generosi Embarassed

    Ora ho voglia di giocare, ditemi cosa ne pensate:

    Due modi di intendere l'hifi quindi e due modi di essere audiofili.
    Un modo di essere a volte inconsapevole che condiziona le scelte dell'audiofilo.
    Così chi ricerca la massima fedeltà alla registrazione intesa come massima espressione di un impianto hifi, essendo essa l'anello principale della catena, il punto da cui tutto ha inizio, avrà necessità di:
    grande dinamica, grande estensione in frequenza, grandi potenze a disposizione e difficilmente potrà tollerare registrazioni men che meno eccellenti perchè l'impianto non sarà clemente e non smussarà gli spigoli, non attenuerà le stortature, non equalizzerà gli eccessi, un amante quindi della perfezzione, della spettacolarizzazione, un amante dei "trucchi" dell'hifi come lo stage; il più grande miracolo hifi, assolutamnte privo di significato per apprezzare la musica eppure così importante per il raggiungimento del massimo appagamento HIFI, per alcuni ascoltare l'impianto è anche meglio che ascoltare dal vivo, dove raramente hai un punto di vista-ascolto così privilegiato.
    Mentre chi vuole ritrovare la propria musica e la propria concezione di suono, la proria realtà sonora, orienterà le proprie scelte in direzione di una eccellente micro dinamica, della massima cura del dettaglio della "nuance", assenza di fatica d'ascolto, un insieme molto più intimista che può anche fare a meno dei grandi diffusori da centinaia di litri e dell'estensione alla prima ottava, rimane affscinato da un medio spinto leggermente in avanti e non può fare a meno, anche se a volte non lo sa ancora, di un buon giradischi.
    Ovviamente il confine non è perfettamente delineato e non sono rari sconfinamenti tra i due mondi, ma che ne pensate di questa lettura ?
    Vi ci ritrovate ?
    E' un gioco

    Lorenzo

    Guarda non so se mi ritrovo in questa tua lettura, ma non perchè non sia giusta. Sono convinto che se prendi 1000 di noi, ti daremo mille risposte un pochino diverse l'una dall'altra
    Ti posso dire che anch'io ho spesso ricercato belle registrazioni associate a pezzi che mi piacevano - non mi sono mai fatto troppe pippe mentali se il mio impianto del momento aveva un grande soundstage migliore che dal vivo o una micro-medio-macrodinamica iperdettagliata etc.
    Se una cosa suona bene al mio orecchio, è bella e pratica, allora sono tentato - altrimenti lascio perdere

    Ultimamente, devo dire, molto spinto anche dagli scambi di opinioni con Ema, PPP ed altri, sto rivalutando molto certe registrazioni di classica cosiddette storiche che prima trovavo inascoltabili e che invece ora mi attizzano sempre più. ma questo credo sia più dovuto ad un processo di maturazione mia musicale. L'impianto credo centri poco. Però è solo la mia piccola verità. Molti altri penseranno diversamente ed in fondo non mi dispiace nemmeno. Ognuno ricerchi la sua "felicità" come meglio crede....Come saggiamente ricordi tu: è un gioco (costoso ma un gioco). Meglio non prendersi troppo sul serio

    Ciao
    Gian

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Cricetone on Wed Mar 30, 2011 12:25 pm

    Rudino wrote:
    interessante...ma la quinta gamba dove andrebbe messa?
    Be', se il tavolino è pentagonale la cosa si spiega da sola.
    Se è quadrato, la metterei al centro, no?[/quote]e che dovrei infilzare le elettroniche? santa o mettere solo un piede in più?


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Rudino on Wed Mar 30, 2011 1:54 pm

    Salv.Scarfone wrote:e che dovrei infilzare le elettroniche? santa o mettere solo un piede in più?

    Non si parla di un tavolinetto portaelettroniche, ma di un tavolo/tavolino normale.
    In uno portaelettroniche lo metterei dietro, allineato ai posteriori (3 zampe dietro e due avanti).


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Miglioramento del suono

    Post  petrus on Wed Mar 30, 2011 4:58 pm

    pluto wrote:

    Guarda non so se mi ritrovo in questa tua lettura, ma non perchè non sia giusta. Sono convinto che se prendi 1000 di noi, ti daremo mille risposte un pochino diverse l'una dall'altra
    ------------------------CUT-------------------------
    Ciao
    Gian

    Tranquillo ho volutamente cercato una chiave di lettura diversa, in fondo dopo anni che parliamo delle solite cose Sleep e so benissimo di avere un po' forzato la mano, il punto è; l'abito fa il monaco ?
    Se scorro le pagine de "il mio impianto" trovo stereo di ogni genere, è possibile da quella lettura intravedere il "tipo" di audiofilo ?
    Secondo me certe caratteristiche vengano fuori, certo non tutte ma le principali si, non siete d'accordo ?
    Non smettiamo di dircelo si gioca, nessuno vuole psicoanalizzare nessuno

    Lorenzo

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Miglioramento del suono

    Post  piroGallo on Wed Mar 30, 2011 6:04 pm

    a "leggere" gli impianti si rischia di cadere in qualche equivoco... Guarda me, ad esempio, la mia filosofia:
    Compro usato perchè vintage è meglio;
    Compro nel professionale perchè è fico e fa tendenza
    I cavi hiend non servono e mi servo dall'elettricista
    .
    .
    .
    Cazzate! Compro quel che costa poco perchè se avessi i soldi... Cambierei filosofo di corsa.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31483
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Massimo on Wed Mar 30, 2011 6:42 pm

    piroGallo wrote:a "leggere" gli impianti si rischia di cadere in qualche equivoco... Guarda me, ad esempio, la mia filosofia:
    Compro usato perchè vintage è meglio;
    Compro nel professionale perchè è fico e fa tendenza
    I cavi hiend non servono e mi servo dall'elettricista
    .
    .
    .
    Cazzate! Compro quel che costa poco perchè se avessi i soldi... Cambierei filosofo di corsa.
    affraid affraid affraid


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Miglioramento del suono

    Post  petrus on Wed Mar 30, 2011 8:20 pm

    piroGallo wrote:a "leggere" gli impianti si rischia di cadere in qualche equivoco... Guarda me, ad esempio, la mia filosofia:
    Compro usato perchè vintage è meglio;
    Compro nel professionale perchè è fico e fa tendenza
    I cavi hiend non servono e mi servo dall'elettricista
    .
    .
    .
    Cazzate! Compro quel che costa poco perchè se avessi i soldi... Cambierei filosofo di corsa.

    affraid affraid sei terribile affraid affraid

    Lorenzo


    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Rudino on Wed Mar 30, 2011 8:29 pm

    piroGallo wrote:a "leggere" gli impianti si rischia di cadere in qualche equivoco... Guarda me, ad esempio, la mia filosofia:
    Compro usato perchè vintage è meglio;
    Compro nel professionale perchè è fico e fa tendenza
    I cavi hiend non servono e mi servo dall'elettricista
    .
    .
    .
    Cazzate! Compro quel che costa poco perchè se avessi i soldi... Cambierei filosofo di corsa.

    Io, invece, mi accorgo di aver modificato la mia visione dell'alta fedeltà nel momento in cui ho venduto il pre VTL e il cdp Meridian, facendone a meno.
    Sono entrato in un'ottica minimalista e non riesco più a farmi coinvolgere da qualsiasi cosa riguardi le elettroniche, a parte i finali. Invece sono ancora molto sensibile al fascino dei diffusori.
    Mi sono accorto di come a casa mia, nel mio ambiente, per i miei gusti mi basti un notebook, una scheda audio, un finale, due diffusori.
    ...ma che diffusori, però! Embarassed


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Miglioramento del suono

    Post  petrus on Wed Mar 30, 2011 8:38 pm

    Rudino wrote:
    --------------------CUT-------------------
    ...ma che diffusori, però! Embarassed

    che diffusori ?

    Lorenzo

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Miglioramento del suono

    Post  Rudino on Wed Mar 30, 2011 8:45 pm

    petrus wrote:
    che diffusori ?

    Lorenzo



    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Miglioramento del suono

    Post  petrus on Wed Mar 30, 2011 9:03 pm

    Rudino wrote:
    petrus wrote:
    che diffusori ?

    Lorenzo


    Non li ho mai sentiti ma ci sono cose che a prima vista mi piacciono sunny

    Lorenzo

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Miglioramento del suono

    Post  piroGallo on Thu Mar 31, 2011 12:00 am

    petrus wrote:
    Rudino wrote:
    petrus wrote:
    che diffusori ?

    Lorenzo


    Non li ho mai sentiti ma ci sono cose che a prima vista mi piacciono sunny

    Lorenzo

    Hai ragione. Questi sono diffusori sensuali. Sono sexy. Racchiudono l'essenza del concetto forma-funzione, li guardi e ti dici che non potrebbero essere diversi, che quella "deve" essere la forma del diffusore. C'è tutto quello che è solo sufficiente e necessario.
    E questo, purtroppo, prima ancora di sentirli.
    Perchè purtroppo? Perchè potrebbero non suonare come ci piace sentire, ed allora la delusione sarebbe cocente. Un'altra la senti, non ti piace, avanti la prossima. Questa è dura mollarla.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    frighino rosso
    Apprendista musicofilo

    Numero di messaggi : 760
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Età : 60
    Località : vecchiano

    Re: Miglioramento del suono

    Post  frighino rosso on Thu Mar 31, 2011 12:49 am

    con Pluto, la sto vivendo esattamente nello stesso modo. per me comunque il riferimento rimane il suono dal vivo, e la mia nuova testina mi ci ha avvicinato molto sunny sunny sunny sunny sunny

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Miglioramento del suono

    Post  aircooled on Thu Mar 31, 2011 12:54 am

    per me il riferimento è sempre quello che faccio il giorno dopo


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Miglioramento del suono

    Post  iano on Thu Mar 31, 2011 2:10 am

    petrus wrote:Siete troppo generosi Embarassed

    Ora ho voglia di giocare, ditemi cosa ne pensate:

    Due modi di intendere l'hifi quindi e due modi di essere audiofili.
    Un modo di essere a volte inconsapevole che condiziona le scelte dell'audiofilo.
    Così chi ricerca la massima fedeltà alla registrazione intesa come massima espressione di un impianto hifi, essendo essa l'anello principale della catena, il punto da cui tutto ha inizio, avrà necessità di:
    grande dinamica, grande estensione in frequenza, grandi potenze a disposizione e difficilmente potrà tollerare registrazioni men che meno eccellenti perchè l'impianto non sarà clemente e non smussarà gli spigoli, non attenuerà le stortature, non equalizzerà gli eccessi, un amante quindi della perfezzione, della spettacolarizzazione, un amante dei "trucchi" dell'hifi come lo stage; il più grande miracolo hifi, assolutamnte privo di significato per apprezzare la musica eppure così importante per il raggiungimento del massimo appagamento HIFI, per alcuni ascoltare l'impianto è anche meglio che ascoltare dal vivo, dove raramente hai un punto di vista-ascolto così privilegiato.
    Mentre chi vuole ritrovare la propria musica e la propria concezione di suono, la proria realtà sonora, orienterà le proprie scelte in direzione di una eccellente micro dinamica, della massima cura del dettaglio della "nuance", assenza di fatica d'ascolto, un insieme molto più intimista che può anche fare a meno dei grandi diffusori da centinaia di litri e dell'estensione alla prima ottava, rimane affscinato da un medio spinto leggermente in avanti e non può fare a meno, anche se a volte non lo sa ancora, di un buon giradischi.
    Ovviamente il confine non è perfettamente delineato e non sono rari sconfinamenti tra i due mondi, ma che ne pensate di questa lettura ?
    Vi ci ritrovate ?
    E' un gioco

    Lorenzo

    Forzando le cose mi riconosco nel secondo profilo.
    In effetti ho un gira da riparare che non mi decido,e la stessa cosa succede per un pre valvolare che non mi decido pure quello a riparare,EAR 802.
    E' come se avessi paura che quell'accoppiata rappresenti il mi punto di arrivo, forse perchè io penso che la strada sia più importante della meta,e voglio farne ancora.
    I medi in avanti?
    Si mi piacciono,e infatti evito pure quelli.
    Per essere uno che dichiara di non avere preconcetti verso il my fi,non male.
    deve esserci qualche molto creativa contraddizione da qualche parte.

    Infine la tua lettura è veramente eccellente. applausi

    Ciao,Seb.

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Miglioramento del suono

    Post  pepe57 on Thu Mar 31, 2011 3:41 am

    Amo l' impianto che mi porga la musica priva del senso di riprodotto.
    Ciao!
    sunny
    Pietro

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 4:40 pm