Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Setup Stax 507/WooAudio WEE - Page 14
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Share

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7695
    Data d'iscrizione : 2010-04-23

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  biscottino on Sun May 29, 2011 8:09 am

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Vorrei sapere se tra tutti coloro che hanno usato il WEE ci sono stati altri che hanno abbinato questo adattatore d'uscita da un lato alla 507, dall'altro ad un ampli per diffusori di potenza media (25-70 w). E se ci sono, quale regolazione del volume adotta il loro ampli e quali posizioni della manopola del volume sono stati costretti ad adottare lato amplificatore di potenza....

    Usando il Wee col Firstwatt di Pass(25wx2 su 8ohm), il volume massimo che riesco ad avere col pre Yamamoto è ad ore 9,oltre la cuffia si distrugge, mentre usando il Peyote, arrivo ad ore 12. Col 2a3(4,5w) oltrepassavo tranquillamente ore 13!

    Sal.

    Ospite
    Guest

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Ospite on Sun May 29, 2011 11:29 am

    ...Il mio WEE è collegato ad un 300B (9 + 9 Watt), e con l'Omega il Volume Ottimale è ad ore 10, mentre con la 507 è ad ore 9:15, infine con la AKG K1000 ad ore 10:30

    Valentino

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun May 29, 2011 12:19 pm

    biscottino wrote:
    Usando il Wee col Firstwatt di Pass(25wx2 su 8ohm), il volume massimo che riesco ad avere col pre Yamamoto è ad ore 9,oltre la cuffia si distrugge, mentre usando il Peyote, arrivo ad ore 12. Col 2a3(4,5w) oltrepassavo tranquillamente ore 13!

    Sal.

    Questa è l'ulteriore dimostrazione che la mia generalizzazione torna.

    Dato un ampli con ingresso a sensibilità standard e dato un potenziometro standard, ferma restando la cuffia e il trasformatore (507+WEE) con un ampli da 25 watt probabilmente saremo ai limiti di volume per la cuffia già a potenziometro ore 9.

    Plausibilmente, con ampli più potenti la corsa di volume utilizzabile (stiamo parlando sempre di potenziometri standard) sarebbe ancora minore....

    Quello che invece dice Valentino mette in evidenza l'efficienza diversa delle varie cuffie utilizzate: La 507 è la più efficiente di tutte, quindi con essa occorrono i valori più bassi di posizionamento della manopola di volume. Credo che sia intuitivo però che - a parità di potenziometro - a ore 9,15 di posizione del volume un ampli da 9 watt eroga meno potenza di un ampli da 50 w. E quindi con un ampli da 50w la posizione della manopola di volume dovrà essere - a parità di pressione sonora generata dalla cuffia - più bassa. Con 25 watt+WEE+507 Emanuele ascolta a ore 8. Valentino con 9 watt+WEE+507 ad ore 9,15. Il mio timore - se tanto mi da tanto - è che io con un 50 watt debba ascoltare ad ore 7,5, condizione non certo ideale per la gestione del volume.... ma la prova reale fugherà ogni dubbio.

    @Giorgio: mi dispiace che non ti quadri Giorgio, ma purtroppo è proprio così.

    Ti faccio un esempio ancora più semplice: abbiamo un ampli da 50w. Ebbene: sto ascoltando una registrazione in CD di qualità media, con 12 db di dinamica. Rispetto al valore medio RMS di tensione di uscita, i picchi si troveranno plausibilmente 6 db sopra. Vuol dire che con un ampli da 50w, quando l'ampli raggiunge nei picchi la potenza massima erogabile (50 w) la potenza RMS erogata dallo stesso è 6 db più bassa.

    Un altro elemento: abbiamo detto che un 50 watt ad attenuazione 0 del potenziometro eroga la potenza massima in RMS con 200 mV in ingresso (0,2 V). Ma la tensione d'uscita di un normale CD player è di 2 volt a 0 db, circa - se non sto sbagliando alla grande - 22 db più alta. Con un segnale inciso a 0 db sul disco CD, dovrò tenere la manopola del volume a 22 db di attenuazione per avere una erogazione di 50w.

    Ma nel caso del CD da 12 db di dinamica la potenza RMS che fa erogare di picco 50 watt all'ampli è di ulteriori 6 db più bassa: quindi 28 db di attenuazione totali (sto facendo i conti un pò alla carlona, nel senso che sto approssimando alla grande). Per la mia esperienza - ma credo corroborabile da tutti - siamo entro ore 12 di un potenziometro di volume tradizionale.

    SE l'ampli fosse da 100 watt nulla cambierebbe. La potenza massima erogabile sarebbe di 100 watt, ma la otterresti sempre con 200 mv in ingresso. Quindi dovresti comunque attenuare il volume di 28 db, nel caso del disco in questione, per non mandare in saturazione l'ampli nei picchi. Certo però che con l'ampli da 100 watt il volume ottenuto dai diffusori a quella attenuazione del potenziometro sarebbe di 3 db più alta che non con l'ampli da 50 watt... ma questo è un discorso che non sposta nulla in termini di posizione della manopola del volume rispetto alla saturazione dell'ampli.

    Con attenuatori a step lineari, non logaritmici, di precisione (tipicamente da 0db a -60) una attenuazione di volume di 28 db ce l'hai a circa ore 12 o poco più. Oltre, l'ampli per certo sta già saturando nei picchi.

    Con dischi a dinamica maggiore di 12 db, chiaramente, il volume dovrà essere posizionato ancora più in basso: per la mia esperienza d'ascolto con la musica classica dischi di dinamica maggiore non sono rarissimi. Certo, molti dischi di musica pop-rock sono anche sotto una dinamica di 12 db...

    Ovviamente se l'ampli è meno sensibile di 200mV e/o la tensione d'uscita del CD sarà più bassa di 2 volt (ma spesso oggi è più alta!) la posizione della manopola alla saturazione nei picchi si sposta verso l'alto. In caso di sensibilità maggiore dell'ampli e/o di maggiore tensione d'uscita del CD player, invece, la posizione si sposta verso il basso (occorrono cioé attenuazioni maggiori).

    Conta anche il disco: se è registrato a volume basso (cosa che si tende a non fare, altrimenti il livello medio scende a volumi non linearissimi per lo standard CD, che peggiora in distorsione scendendo il livello di segnale) potrò attenuare meno con la manopola del volume.

    Più di così non riesco a spiegarlo, quindi mi fermo qui...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8704
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Edmond on Sun May 29, 2011 1:38 pm

    Allora Vito, vediamo di spiegarci e poi scegliamo, eventualmente, la via di un post dedicato............. Atteso che i ragionamenti sulla erogazione di potenza mi stanno bene, ti evidenzio:

    1. mi sfugge cosa voglia dire "un disco con 12 dB di dinamica"..... Spiegami cosa intendi, perchè non trovo il riferimento...........;

    2. riguardo alle tue considerazioni sul raggiungimento della potenza massima erogabile dall'amplificatore, ti ricordo che esistono molteplici amplificatori capaci di erogare in regime impulsvo potenze anche doppie di quella nominale, così come ne esistono molti (soprattutto valvolari) che erogano in regime impulsivo la medesima potenza o, addirittura meno), con risultati fortemente dipendenti anche dall'impedenza di carico......... Torno quindi al discorso inziale: non è un problema di raggiungimento della potenza massima dell'ampli, quanto una sua incapacità di gestire potenze elevate in regime impulsivo........ L'ampli, quindi, si siede drammaticamente perchè più di così non è in grado di erogare...............;

    3. andrebbero effettuate delle misure a conforto delle tue sensazioni uditive, senza le quali ho delle difficoltà ad interpretare gli indurimenti da te percepiti come una crisi di potenza dell'ampli, piuttosto che una crisi del tuo ambiente d'ascolto o del tuo apparato uditivo (che si autoprotegge, ovviamente...).
    Non è un caso che ciò che citi tu assieme ad Ema faccia riferimento ad amplificazioni valvolari, le cui capacità di erogazione non sono il massimo......... Tuttavia il raggiungimento della massima erogazione di potenza da parte di un ampli valvolare è percepità come uno smussamento del messagigo sonoro e non come un indurimento dello stesso........;

    4. la questione del potenziometro proprio non mi torna........ Dipende certamente dalla sensibilità della cuffia/diffusore e dal livello di incisione del software, oltre che dal resto......... E' quindi poco sensato individuare un riferimento sulla scala dell'orologio......

    Giusto per fare una prova ho collegato il WEE al mio finale per la via bassa dei diffusori (250 W per canale RMS, potenza in regime impulasivo su 8 Ohm 320W). Ebbene, il potenziometro del pre è a ore 11, a parità di lettore CD..........


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  ema49 on Sun May 29, 2011 2:12 pm

    Edmond wrote:... Tuttavia il raggiungimento della massima erogazione di potenza da parte di un ampli valvolare è percepità come uno smussamento del messagigo sonoro e non come un indurimento dello stesso........;


    santa santa ..discorsi troppo tecnici, mi ci perdo. Ma sui sintomi relativi al "raggiungimento della massima erogazione di potenza da parte di un ampli valvolare" e sul clipping sono un esperto, essendo stati di potenza bassa o mediobassa la stragrande maggioranza dei miei valvolari.
    E confermo che l'indurimento delle voci o tonale degli strumenti con perdita delle armoniche (quasi tutte, restano solo le fondamentali), unitamente al collasso/confusione del soundstage sono caratteristiche del raggiunto limite dell'ampli.
    Sulla base della mia personale esperienza, ovviamente.

    P.S. Bisognererbbe anche intendersi sui termini. Forse tu con "smussamento" intendi significare proprio la perdite di tutte o quasi le armoniche..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun May 29, 2011 3:01 pm

    Edmond wrote: Allora Vito, vediamo di spiegarci e poi scegliamo, eventualmente, la via di un post dedicato............. Atteso che i ragionamenti sulla erogazione di potenza mi stanno bene, ti evidenzio:

    1. mi sfugge cosa voglia dire "un disco con 12 dB di dinamica"..... Spiegami cosa intendi, perchè non trovo il riferimento...........;

    Un disco che tra i segnali di livello più basso ed i segnali di livello (volume) più alto al suo interno incisi conta un dislivello di 12 db. Cioé il naturale concetto di dinamica di una registrazione... cosa non ti torna?

    Edmond wrote:2. riguardo alle tue considerazioni sul raggiungimento della potenza massima erogabile dall'amplificatore, ti ricordo che esistono molteplici amplificatori capaci di erogare in regime impulsvo potenze anche doppie di quella nominale, così come ne esistono molti (soprattutto valvolari) che erogano in regime impulsivo la medesima potenza o, addirittura meno), con risultati fortemente dipendenti anche dall'impedenza di carico......... Torno quindi al discorso inziale: non è un problema di raggiungimento della potenza massima dell'ampli, quanto una sua incapacità di gestire potenze elevate in regime impulsivo........ L'ampli, quindi, si siede drammaticamente perchè più di così non è in grado di erogare...............;

    Tutti i miei ragionamenti, è ovvio, sono legati alla presenza di un carico resistivo all'amplificatore. Se il carico non è resistivo ma induttivo o capacitivo le cose si complicano, ma non è affatto detto che la potenza dell'ampli aumenti, anzi. In caso di carico capacitivo la potenza può anche sensibilmente ridursi. Ovviamente nel mio caso, per semplicità di valutazione, non potevo considerare tutti i casi possibili, no?
    Si parlava quindi di amplificatore ideale al cospetto di carico resistivo. Quelle che cioé dovrebbero essere le condizioni di lavoro ideali per qualunque amplificatore.

    In secondo luogo: è vero che gli amplificatori possono avere in regime impulsivo una erogazione in corrente più alta che in regime continuo. Questo dipende da due casi:
    Caso A) Alimentazione non sovrabbondante della circuitazione finale (rispetto alle capacità di erogazione - e quindi assorbimento - delle sezioni di potenza), e che quindi condiziona (in negativo) l'erogazione in regime continuo dell'ampli ma non quella in regime impulsivo. Anche qui, mi sono permesso di considerare l'ampli di cui parlavo come un ampli con alimentazione degli stadi finali "tosta", come accade negli amplificatori migliori, capaci quindi di erogare in regime continuo una potenza di poco o nulla inferiore a quella in regime impulsivo.
    Caso B) Naturale capacità per brevi frazioni di secondo (anche in condizioni ideali di alimentazione) da parte dell'ampli - sia esso valvole e transistor - di fornire potenze superiori a quelle di targa. Si tratti di valvole o transistor però, e tantopiù se si parla di transistor, la distorsione prodotta dall'ampli in queste condizioni di lavoro è notevole, del tutto udibile, ed è quella che provoca: riduzione della qualità dello stage virtuale, produzione di armonici in gamma acuta (transistor) o preponderanza spaventosa di armonici intorno alla fondamentale (valvole) con alterazioni timbriche del messaggio sonoro riprodotto, durezza a tutte le frequenze. Bada bene: siamo ancora estremamente lontani dal normale clipping dell'amplificatore (tantopiù con le valvole) ma il suono in termini riproduttivi è già abbondantemente compromesso. Esattamente come dice Emanuele.
    Che poi molti ascoltatori non se ne accorgano, credo sia un problema di coloro che non se ne accorgono. Anzi, a volte credo che questo tipo di alterazioni timbriche di natura distorsiva a molti piacciano proprio....


    Edmond wrote:3. andrebbero effettuate delle misure a conforto delle tue sensazioni uditive, senza le quali ho delle difficoltà ad interpretare gli indurimenti da te percepiti come una crisi di potenza dell'ampli, piuttosto che una crisi del tuo ambiente d'ascolto o del tuo apparato uditivo (che si autoprotegge, ovviamente...).
    Non è un caso che ciò che citi tu assieme ad Ema faccia riferimento ad amplificazioni valvolari, le cui capacità di erogazione non sono il massimo......... Tuttavia il raggiungimento della massima erogazione di potenza da parte di un ampli valvolare è percepità come uno smussamento del messagigo sonoro e non come un indurimento dello stesso........;

    Che non ci si possa intendere sulla descrizione di fenomeni riproduttivi non mi stupisce. Ma si tratta di fenomeni che avvengono con qualsivoglia amplificatore ma con pressioni sonore del tutto variabili in ragione della potenza di targa dell'ampli. Impossibile quindi sostenere si tratti di saturazione del mio ambiente d'ascolto (le mie considerazioni valgono anche quando ascolto in un negozio o a casa di altri) o di protezione del mio apparato uditivo, perché questi fenomeni con ampli da 200 watt avvengono a pressioni sonore molto superiori di quanto avviene con ampli da 50 w ma avvengono esattamente allo stesso modo. Quindi la pressione sonora, l'apparato uditivo che si protegge, o l'ambiente sonoro in ragione della pressione sonora sono ininfluenti.

    A meno che non ci si stia fraintendendo terminologicamente, che gli ampli a valvole non induriscano il suono quando fatti lavorare oltre la loro potenza nominale è, purtroppo, una mera leggenda.... semmai possiamo dire che siccome non producono armonici a valanga in gamma alta come i transistor il fenomeno non è così spiacevole come con la tecnologia "concorrente"....


    Edmond wrote:4. la questione del potenziometro proprio non mi torna........ Dipende certamente dalla sensibilità della cuffia/diffusore e dal livello di incisione del software, oltre che dal resto......... E' quindi poco sensato individuare un riferimento sulla scala dell'orologio......;

    La posizione della manopola del volume in rapporto ai primi fenomeni di saturazione non ha niente a che vedere con la sensibilità della cuffia. La sensibilità della cuffia condizionerà il volume di ascolto al momento della insorgenza dei fenomeni di saturazione dell'amplificatore, ma non condiziona affatto il rapporto tra questi fenomeni e la posizione della manopola volume.

    Certamente il rapporto tra posizione del volume e fenomeni di saturazione dipende invece - ma l'ho detto anch'io, forse ti è sfuggito perché ho scritto come sempre molto - dal livello di registrazione del software. Ma se prendiamo come punto di partenza che qualunque software contenente programmi ad alta dinamica (orchestra sinfonica ad esempio) sfrutti la dinamica permessa dal media (e quindi picchi massimi posti poco al di sotto o per nulla al di sotto degli 0db digitali), e che bassi volumi di registrazione digitali comportano un peggioramento della resa sonora, vedi bene che solitamente - a parte certo casi esistenti ma non poi frequentissimi - si finisce (a parità di programma inciso: orchestra, complesso rock, complesso jazz, cameristica, ecc. ecc.) a posizionare la manopola del volume in posizioni che finiscono per essere ripetibili e non troppo difformi tra loro. Anzi: quando capita il disco che richiede una posizione del volume insolita ce ne rendiamo subito conto: perché si tratta di casi piuttosto limitati sul grande numero.


    Edmond wrote:Giusto per fare una prova ho collegato il WEE al mio finale per la via bassa dei diffusori (250 W per canale RMS, potenza in regime impulasivo su 8 Ohm 320W). Ebbene, il potenziometro del pre è a ore 11, a parità di lettore CD..........

    Questo vuol dire che la sensibilità della tua catena di amplificazione composta dal tuo pre + il tuo amplificatore di potenza per la via bassa del tuo impianto (mi complimento con te, deve essere un buon amplificatore perché come vedi la distanza tra potenza continua e potenza impulsiva su 8 ohm è di meno di 1 decibel) è molto inferiore ai 200 mV che sono il valore di sensibilità medio per un ampli integrato. Questo potrebbe essere legato sia ad una bassa sensibilità del pre o - forse più probabile - ad una precisa regolazione della sensibilità dell'amplificatore per la gamma bassa dei tuoi diffusori (qualora questa regolazione esista) o ad una sua intrinseca sensibilità inferiore alla media.

    va detto che nel caos di pre+finali il discorso si complica ulteriormente rispetto alla situazione di ampli integrati: oltre alla sensibilità in ingresso del pre entra in gioco la sua tensione d'uscita e la sua impedenza d'uscita, nonché l'impedenza di ingresso del finale e la sua sensibilità. Inoltre entrano in gioco anche la posizione degli eventuali controlli di volume presenti sul finale. Quindi in questo ambito si può generalizzare ancor meno che con gli ampli integrati: infatti è per questo che ho finora parlato di integrati e non di situazioni pre+finale.

    Purtroppo questo non è il caso né dell'amplificatore di Emanuele, né di quello di Valentino, né di quello di Sal. Ma non invalida in nulla tutto il mio ragionamento precedente. Dimostra solo che quella catena di amplificazione (quella usata da te in questa prova) ha una sensibilità sensibilmente più bassa della media delle amplificazioni integrate presenti sul mercato. Punto.

    nel mio caso (Graaf GM50) l'ingresso sbilanciato dichiara una sensibilità più bassa della media (500 mV) ma è dichiarata per l'ingresso sbilanciato: Dall'ingresso sbilanciato visto che la tensione si raddoppia dovremmo pensare a 250 mV? Qui veramente non saprei dire, magari qualcuno mi aiuti. In compenso l'Accuphase è ben oltre i 2 volt di uscita che ho indicato nella mia generalizzazione e ne dichiara ben 2,5.
    Ripeto: staremo a vedere e metterò al corrente tutti sul risultato della mia prova.

    Bada poi bene Giorgio: le mie sono generalizzazioni, non sono e non possono essere leggi ferree, matematiche, perché ci sono troppe variabili. Quindi come generalizzazioni vanno prese: sono osservazioni indicative di una realtà che si può discostare più o meno fortemente da quella di cui parlo ma non sono assurdità campate in aria e molte situazioni d'uso gireranno intorno a queste generalizzazioni con un grado di approssimazione non proprio ridicolo.

    ... che dici, basta così?....


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8704
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Edmond on Sun May 29, 2011 8:03 pm

    Ho capito, fortunatamente ne ho molti con escursione dinamica superiore......... Almeno l'equilibrio fra pianissimo e fortissimo è rispettato....

    Vorrei poi che mi spiegassi sulla base di cosa consideri mal progettati nella sezione di alimentazione prodotti come Nelason Pass (l'XA30, ad esempio, che a fronte dei 30W RMS è in grado di fornire entro l'1% di distorsione 130W in regime impulsivo), piuttosto che i Vitus (l'integratino 010, capace di 25 W RMS e 100W in regime impulsivo, ampiamente entro l'1% di distorsione).

    Evidentemente per te l'1% di distorsione è un elemento di percezione insopportabile, cosa più che possibile, ci mancherebbe. Ma va anche detto che molte volte ascoltiamo distorsioni ben superiori dovute ai crossover nelle zone d'incrocio......

    Io, in ogni caso, continuo a considerarli apparechci dall'ottima sezione di alimentazione....

    Condivido sulle possibilità di diversi in funzionamento "misto", ma anch'io parlavo di carico resistivo, non di altro.....

    Anche riguardo alla crisi dell'ambiente, il fatto di aver ascoltato in negozio o in casa d'altri non certifica il corretto comportamento delle sale d'ascolto, non credi?

    Riguardo al clipping di valvole e transistor, convengo con te che mi sia spiegato in modo poco chiaro......... Anche le valvole induriscono il suono, anche se in modo più garbato e meno repenino........ (per gli ovvi adattamenti del nostro orecchio)

    La posizione della manopola del volume in rapporto ai primi fenomeni di saturazione non ha niente a che vedere con la sensibilità della cuffia. La sensibilità della cuffia condizionerà il volume di ascolto al momento della insorgenza dei fenomeni di saturazione dell'amplificatore, ma non condiziona affatto il rapporto tra questi fenomeni e la posizione della manopola volume.

    Riguardo a questa affermazione, è probabile che non comprenda il tuo discorso, ma sono sordo!!!!!!!!!

    Se la sensibilità del carico varia di molto, varierà di molto anche la posizione del volume che dovremo selezionare per ottenere la medesima pressione d'ascolto (HD-800 e K1000, per esempio - a casa ascolto la prima ad ore 9 e la seconda ad ore 13). Se tu dici che, in ogni caso, i fenomeni di distorsione cominciano sempre nella medesima posizione del volume (ore 10), sembrerebbe di poter pensare, in base al tuo ragionamento, che saremmo costretti ad ascoltare sempre in clipping??? Spiegami, va..........

    Il resto è diretta conseguenza..........

    Attendo con interesse la tua prova, Vito.

    Con affetto e simpatia! sunny

    P.S.: chiederei a Venticello se sa qualcosa sui dati di erogazione dei "pezzi unici" di Matley....


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon May 30, 2011 2:04 pm

    Ciao Giorgio.

    Esistono sicuramente ottime amplificazioni che sono dotate di alimentazioni solidissime e dove sono eventualmente le sezioni di potenza che rispetto queste sono sottodimensionate. O che adottano circuitazioni in grado di fornire grosse potenze di picco in rapporto a potenze continue erogate molto inferiori. Sono quelle circuitazioni dette gergalmente "ad alta corrente": effettivamente ho dimenticato di citarle nella casistica delle amplificazioni possibili, hai ragione.IL Vitus ed il Pass rientrano sicuramente in questo ambito, ma mi permetterai di dire che sono amplificazioni che non sono molto rappresentative della situazione reale della stragrande maggioranza delle amplificazioni in commercio. SE vogliamo fare un discorso generalizzato, dobbiamo farlo basandoci sula realtà relativa alla maggioranza delle amplificazioni, e non ad amplificazioni estreme. Alla fine, altrimenti, la nostra generalizzazione riguarderà veramente due-tre casi: sarebbe in tal caso una generalizzazione di ben poca utilità, non ti pare?

    Nel caso del Vitus, comunque, dando per scontato una sensibilità in ingresso di 200 mV, avendo un gap di 6 db tra la potenza misurata RMS e quella di picco, possiamo ammettere che con una registrazione di 12 db di dinamica potresti rimanere ad una attenuazione della manopola del volume di -22 db (stiamo parlando di ore 1,30) alla erogazione massima all'1% di distorsione. Non mi sembra una situazione enormemente difforme dalla mia generalizzazione, anche perché si tratta di circuitazione del tutto particolare, quindi non comune.

    Io senza nulla voler togliere a queste amplificazioni, sarei anche curioso di vedere in che condizioni sono stati misurati questi dati di erogazione, e se le sensazioni di ascolto sono veramente conformi a questi dati. Non avendo né misurato né ascoltato gli ampli di cui parli (pur conoscendoli tramite reportage e notizie in rete e da riviste) mi astengo da ogni giudizio in merito. Però né il Vitus né il Pass sono oggetti che possiamo considerare - ripeto - rappresentativi della maggioranza delle elettroniche in commercio, soprattutto se, come sto cercando di fare, parliamo di amplificazioni integrate.

    IL discorso della crisi dell'ambiente lascia il tempo che trova, come ti dicevo prima: cambiando la pressione sonora al variare della potenza dell'ampli non cambia il momento in cui l'ampli stesso va in crisi. MI sembra strano che in tutti gli ambienti in cui ho ascoltato, l'ambiente stesso andasse in saturazione ad ore 12 di posizione di volume dell'ampli indifferentemente se questo stava erogando in quel momento 50 watt o 100 watt, non ti pare? Se è l'ambiente ad andare in crisi, dovrebbe farlo al raggiungimento di una pressione sonora (e quindi dipendente dalla potenza dell'ampli e dalla efficienza delle casse), non di una posizione della manopola del volume degli amplificatori, al variare della loro potenza.

    Per finire, sulla sensibilità e sul carico delle cuffie: se un dato amplificatore in base alla tensione in ingresso raggiunge la saturazione ad ore 12 della manopola del volume (vuol dire che a quella posizione comincia ad andare in saturazione) su carico resistitivo di X ohm, andrà in saturazione nella stessa posizione della manopola del volume su carico di X/2 ohm, se è un amplificatore ideale. Se non è un amplificatore ideale, potrebbe andare in saturazione anche prima, sul carico più basso, quindi i fenomeni di saturazione con impedenza più bassa sarebbero ancora più sensibili, a quella posizione della manopola del volume.

    Ma ammettiamo che l'ampli sia un generatore ideale di tensione (e corrente), e che quindi non peggiori la capacità di far fronte alla erogazione richiesta dal carico. Arriva a saturazione quindi, qualunque sia il carico, a quella posizione del volume. Abbiamo detto che questo lo determina la tensione in ingresso (quindi anche il volume di registrazione del disco, che noi abbiamo assunto però abbia sempre i picchi massimi centrati a 0db) ed il tipo di potenziometro.

    A questo punto si possono verificare due casi:

    Caso 1) Con la sensibilità della tua cuffia il livello di ascolto sufficiente si raggiunge prima della posizione della manopola di volume che fa scattare i primi fenomeni di saturazione dell'ampli. In tal caso ascolterai sempre in assenza di detti fenomeni di saturazione ed in condizioni ideali.

    Caso 2) Con la sensibilità della tua cuffia il livello di ascolto sufficiente si raggiunge solo dopo la posizione della manopola del volume che fa scattare i primi fenomeni di saturazione. In questo caso sarai costretto a far funzionare l'amplificatore a posizioni del volume più alte ed inevitabilmente assieme ai suoni prodotti dalla cuffia e dall'ampli è inevitabile ascolterai nei picchi i fenomeni distorsivi e la compressione dinamica che in quelle condizioni produce l'amplificatore. Inevitabile, certo, incontrovertibile quanto la legge di gravità. E con buona pace di tutti.

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  ema49 on Mon May 30, 2011 4:13 pm


    Io avrei una domandina da fare..un problemino del quale mi sembra non si sia parlato ma che potrebbe avere una sua importanza.
    Come tutti sapete, gli ampli valvolari hanno due o 3 uscite: 4-8, 4-8-16, 2-4-8 Ohm. A quali di queste uscite conviene collegare il Wee e perché?


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8704
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Edmond on Mon May 30, 2011 5:57 pm

    Caso 2) Con la sensibilità della tua cuffia il livello di ascolto sufficiente si raggiunge solo dopo la posizione della manopola del volume che fa scattare i primi fenomeni di saturazione. In questo caso sarai costretto a far funzionare l'amplificatore a posizioni del volume più alte ed inevitabilmente assieme ai suoni prodotti dalla cuffia e dall'ampli è inevitabile ascolterai nei picchi i fenomeni distorsivi e la compressione dinamica che in quelle condizioni produce l'amplificatore.
    Ne deriva quindi, perdonami se te lo ribadisco, che l'ascolto con cuffie come la AKG K1000 o la AKG K340, il cui volume d'ascolto è certamente oltre la posizione che tu definisci come momento di raggiungimento della saturazione, non è mai possibile ascoltare in assenza di saturazione............

    Stessa cosa con quasi tutti i diffusori elettrostatici con sensibilità inferiori agli 80 dB o con sistemi a bassa efficienza collocati in ambienti di generose dimensioni...........

    Con buona pace di tutti??? sunny sunny sunny

    Ciao!

    P.S.: siamo però passati da ore 10 a ore 12, è già un bel passo in avanti!!!


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  vulcan on Mon May 30, 2011 7:13 pm

    ema49 wrote:
    Io avrei una domandina da fare..un problemino del quale mi sembra non si sia parlato ma che potrebbe avere una sua importanza.
    Come tutti sapete, gli ampli valvolari hanno due o 3 uscite: 4-8, 4-8-16, 2-4-8 Ohm. A quali di queste uscite conviene collegare il Wee e perché?

    Presumo sia ottimizzato per 4/8 Homs, anche se credo che sia meglio provarli tutti, guardando l'impedenza di targa della 800 nel mio ampli avrei dovuto usare Hi come impedenza, ma suonava decisamente meglio su Low


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon May 30, 2011 7:31 pm

    Edmond wrote:Ne deriva quindi, perdonami se te lo ribadisco, che l'ascolto con cuffie come la AKG K1000 o la AKG K340, il cui volume d'ascolto è certamente oltre la posizione che tu definisci come momento di raggiungimento della saturazione, non è mai possibile ascoltare in assenza di saturazione............

    Stessa cosa con quasi tutti i diffusori elettrostatici con sensibilità inferiori agli 80 dB o con sistemi a bassa efficienza collocati in ambienti di generose dimensioni...........

    Con buona pace di tutti??? sunny sunny sunny

    Ciao!

    P.S.: siamo però passati da ore 10 a ore 12, è già un bel passo in avanti!!!

    Se non vogliamo intendeci, Giorgio, non intendiamoci.

    Però:

    Punto 1)Io ho detto che con alcune registrazioni ad alta dinamica (e certo una registrazione con 12 db di dinamica - come quella dei nostri calcoli - non è definibile una registrazione ad alta dinamica) è possibile che già ad ore 10 con un potenziometro di volume tradizionale si raggiungano i primi fenomeni di saturazione. Quanto ho detto sopra non contraddice in alcun modo questa affermazione, che avevo fatto per prima e che ho appena qui ripetuto, anzi la comprova. Se la registrazione avesse 18 db di dinamica (Brothers in Arms dei Dire Straits ha questa dinamica), saresti appena oltre ore 11 come posizione della manopola del volume...

    Punto 2): Chiunque, avendo una amplificazione dalla sensibilità da noi prevista nei nostri calcoli (200 mV in ingresso) e con sorgente dalle caratteristiche d'uscita suddette (e dischi idem)di 2 volt= 0 db che si trovi a lavorare a posizione del potenziometro permanentemente (con ogni disco) ore 3 o 4 è molto molto probabile stia usando l'ampli in regime di saturazione e compressione nei picchi più o meno rilevante tantopiù la manopola è posta in alto. In tal caso sarebbe molto indicato comprare un amplificatore più potente invece di strizzare come un limone un ampli stitico....
    Certo, se la sensibilità dell'ampli è 500 mV o 700 mV (ad esempio) la situazione potrebbe essere diversa.
    SE hai motivazioni tecniche Giorgio per cui questa cosa non ti torna sono contento di ascoltarle... ma l'ironia, ti prego no ...

    Punto 3) Io vedo quotidianamente audiofili ascoltare amplificazioni a regime di saturazione talmente evidente all'ascolto che non vedo proprio dove sia la novità, francamente, di queste mie osservazioni. Che sono però, date le premesse, credo inconfutabili. Ho sentito tante volte ampli da 30 watt a valvole strillare come forsennati sotto lo sguardo compiaciuto dei loro proprietari....

    Punto 4) Visto che lo hai chiamato in causa prima, ti posso assicurare che Matley ascolta a livelli di volume del pre molto molto bassi, perché l'impianto essendo ottimamente dimensionato in quanto a potenza va alla grande con posizioni della manopola del volume di molto attenuate. Cioé con un filo di volume....

    Ciao


    Last edited by Pazzoperilpianoforte on Mon May 30, 2011 7:53 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8704
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Edmond on Mon May 30, 2011 7:50 pm

    Va bene Vito, non ti disturbo oltre..... Ho delle motivazioni, ma va bene così............... Non voglio fare il docente.

    Solo una nota, quando sono stato da Fausto ad ascoltare, ho rilevato col mio fonometro pressioni sonore sempre superiori ai 100 dB. Non so cosa abbia ascoltato tu, ma so cosa ho ascoltato io...............

    Buona serata......
    Sempre con affetto e stima, ovviamente...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon May 30, 2011 7:55 pm

    Edmond wrote:...
    Solo una nota, quando sono stato da Fausto ad ascoltare, ho rilevato col mio fonometro pressioni sonore sempre superiori ai 100 dB. Non so cosa abbia ascoltato tu, ma so cosa ho ascoltato io...............

    Ripeto, continuiamo a non intenderci:

    Matley ascolta a basso volume come attenuazione di volume sul pre, non certo come pressione sonora. Stiamo parlando di posizioni di volume, non di pressioni.

    Volume attenuato sul pre ed altre pressioni in ambiente: questi sono gli impianti che funzionano.

    Giorgio anch'io ti stimo, ma di motivazioni logiche francamente non ne ho sentite....

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8704
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Edmond on Mon May 30, 2011 8:18 pm

    Volume attenuato sul pre ed altre pressioni in ambiente: questi sono gli impianti che funzionano.
    Questa è una cosa che mi piace, peccato siano molto pochi, vista la smania di diffusori poco efficienti........


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  ema49 on Mon May 30, 2011 8:49 pm

    Edmond wrote:
    Solo una nota, quando sono stato da Fausto ad ascoltare, ho rilevato col mio fonometro pressioni sonore sempre superiori ai 100 dB. Non so cosa abbia ascoltato tu, ma so cosa ho ascoltato io...............


    Ma Fausto chi?..il cane? ... santa santa santa
    Conte, come puoi dire queste cose...Laughing Laughing Laughing
    dal botolo NON si può ascoltare, si può solo sentire...
    botti, distorsioni, flatulenze...sicuramente non musica...


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon May 30, 2011 8:59 pm

    Edmond wrote:
    Volume attenuato sul pre ed altre pressioni in ambiente: questi sono gli impianti che funzionano.
    Questa è una cosa che mi piace, peccato siano molto pochi, vista la smania di diffusori poco efficienti........

    Beh, è quello che sto sostenendo dall'inizio.... il problema non sono comunque solo i diffusori poco efficienti, ma anche le basse potenze....


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    supertrichi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 149
    Data d'iscrizione : 2010-11-24
    Età : 55
    Località : Motta di Livenza

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  supertrichi on Sun Jun 05, 2011 10:58 pm

    Ciao a tutti,
    approfitto di questo 3D dedicato alla 507 per rendervi partecipi di questa esperienza:
    Mi stavo beando dell'ascolto prodotto dalla mia nuova SR507, quando all'improvviso noto un insidioso hummm in sottofondo.
    Tipico disturbo di rete, penso, e mi alzo per invertire la polarità della presa d'alimentazione dell'ampli Stax.
    Infatti, il ronzio sparisce. Mi risiedo e torno a navigare con il portalile sulle ginocchia.
    il ronzio riappare.
    Sarà l'ampli che "tira dentro" di tutto. Strano è un SRM1-MKII stato solido.
    Muovo il cavo e il ronzio si modula. Oddio! Il cavo è difettoso.
    Mi alzo e mi muovo tarantolato con il cavo in mano nel cercare una posizione silente. Tutto a posto.
    Per farla breve, riprendo in mano il pc ed il ronzio riappare inquietante.
    Mi si stacca il cavo d'alimentazione del laptop e toccando il - aumenta il fastidioso rumore, peraltro solo sul canale sx.

    Domandone:
    Com'è possibile visto che non c'è continuita elettrica ta la Stax e l'alimentatore del pc ?
    Perchè solo il sx?
    Procuro un' alterazione del campo elettrico?
    E' colpa dell'ampli o della cuffia?
    e soprattutto:
    Morirò fulminato?

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  vulcan on Mon Jun 06, 2011 11:07 am

    Il pc è alimentato dalla rete elettrica o con la batteria?


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  realmassy on Mon Jun 06, 2011 11:14 am

    il wireless?


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    supertrichi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 149
    Data d'iscrizione : 2010-11-24
    Età : 55
    Località : Motta di Livenza

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  supertrichi on Mon Jun 06, 2011 6:20 pm

    Collegato alla rete + wireless.
    Nel frattempo ho appurato che la colpa è dell'ampli SRM1-MKII e che l'alimentatore del pc immette dei disturbi nella rete che vengono captati da questo.
    Il perchè e il per come lo devo appurare.
    Non vorrei aver commesso qualche stupidaggine quando cambiai gli elettrolitici.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  vulcan on Tue Jun 07, 2011 11:54 am

    supertrichi wrote:Collegato alla rete + wireless.
    Nel frattempo ho appurato che la colpa è dell'ampli SRM1-MKII e che l'alimentatore del pc immette dei disturbi nella rete che vengono captati da questo.
    Il perchè e il per come lo devo appurare.
    Non vorrei aver commesso qualche stupidaggine quando cambiai gli elettrolitici.

    Con la batteria risulta silenzioso?


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    supertrichi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 149
    Data d'iscrizione : 2010-11-24
    Età : 55
    Località : Motta di Livenza

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  supertrichi on Tue Jun 07, 2011 10:13 pm

    vulcan wrote:Con la batteria risulta silenzioso?

    Siamo ai limiti del paranormale.

    Con la batteria è silenzioso.
    Il fenomeno si verifica non appena collego alla presa un alimentatore switching, es portatile con uscita 19v, ma, sebbene in tono minore, anche uno per caricacellulare.

    Il disturbo è presente sul canale sx sia con la 507 che con la 003.
    Mi alzo dalla sedia, mi allontano dallo switching e tutto passa!

    Ho cambiato presa, invertito i poli, staccato gli ingressi.....zzrrzrr

    Prossimi passi:
    - Cortocircuitare gli ingressi
    - Misurare se c'è una ddp tra i negativi e la terra
    - Spostare l'SRM1
    - Cambiare poltrona. Attualmente una Vassily con telaio in metallo ( gabbia di Faraday ? )
    - Lourdes

    Nel frattempo mille interrogativi turbano il delizioso ascolto con questa cuffia:
    - E' una maledizione di mia moglie, dopo che ho venduto la 404 promettendogli che ne avrei acquistata un'altra più silenziosa verso l'esterno?
    Aggravando la situazione facendo poi lo gnorri percuotendomi il petto e ripetendo Ah! se l'avessi saputo che era uguale.......
    - Sarò condannato ad ascoltare la musica in piedi?
    - Sono io stesso un enorme condensatore, che entra in conflitto con i driver? Se si di quale capacità ?
    Embarassed

    Massimo Bianco
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 2010-05-01

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Massimo Bianco on Wed Jun 08, 2011 7:07 am

    Il disturbo, come ti ho già scritto altrove, può essere dovuto all'alimentatore switching di bassa qualità del tuo PC: questi prodotti, se non progettati ad hoc, irradiano disturbi anche per via etere, oltre che direttamente sulla linea elettrica!
    Ma il disturbo potrebbe essere causato anche da un "ground loop" presente nel tuo impianto: in tal caso, prova a staccare momentaneamente la connessione di terra (usando un apposito adattatore privato del polo di messa a terra) da tutte le spine costituenti l'impianto audio; inoltre, tieni ben serrati tra loro i cavi (L&R) di segnale, facendo in modo che non compiano percorsi paralleli ravvicinati con i cavi della rete elettrica (meglio disporli tra loro con un angolo di 90°)!
    Se in questo modo risolvi, potrai poi adottare degli opportuni accorgimenti al fine di rispettare le normative vigenti in merito alla sicurezza elettrica...

    supertrichi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 149
    Data d'iscrizione : 2010-11-24
    Età : 55
    Località : Motta di Livenza

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  supertrichi on Wed Jun 08, 2011 8:43 pm

    Massimo Bianco wrote: prova a staccare momentaneamente la connessione di terra

    Ciao Massimo,
    ho messo in sicurezza l'impianto, scollegando la messa a terra.
    Tieni conto che anche gli switching sono senza la terra.
    Non è cambiato nulla, ma ho fatto un'altra scoperta.
    Spegnendo l'ampli e scollegando la cuffia, percepisco il ugualmente il disturbo , finchè naturalmente le membrane non si scaricano.

    Questo mi porta a concludere, come peraltro da te già intuito, che gli alimentatori switching, di un certo calibro immettono disturbi anche nell'etere.
    Ad aggravare il tutto una situazione d'impianto elettrico civile sicuramente spartana e una vita in salotto molto conflittuale con tre laptop in perenne funzione, visto che la famiglia è sempre connessa e ci si parla via chat, con collegamenti promiscui sulla stessa prolunga.
    Onde elettromagnetiche ovunque !!!

    Conclusione: userò il pc con la batteria mentre ascolto la Stax!

    Ospite
    Guest

    Re: Setup Stax 507/WooAudio WEE

    Post  Ospite on Thu Jun 09, 2011 8:18 am

    [quote="supertrichi"]Ad aggravare il tutto una situazione d'impianto elettrico civile sicuramente spartana e una vita in salotto molto conflittuale con tre laptop in perenne funzione, visto che la famiglia è sempre connessa e ci si parla via chat, con collegamenti promiscui sulla stessa prolunga.
    Onde elettromagnetiche ovunque !!!
    [/quote]

    oppure ripristinare un colloquio verbale con il resto della famiglia magari spegnendo qualche monitor... potrebbe essere la volta buona che tua moglie ti perdona l'ultima follia auduiofila!

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 7:47 am