Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Share

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  Cricetone on Sun Apr 17, 2011 11:03 am

    quale sarà?su cosa si orienteranno le multinazionali?l'home theatre è in declino da tempo,quello delle tv è ormai un mercato saturo,quello degli mp3 pure,fotografia e videocamere non saprei,quello dei pc non riguarda le multinazionali tipo pioneer,sony panasonic etc,sul solo blu ray non ci camperanno...ritornerà l'hifi o inventeranno altro?Ed ora col disastro giapponese,che succederà?Cambieranno i programmi sul futuro che magari forse avevano gia impostato?


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  Geronimo on Sun Apr 17, 2011 11:14 am



    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  Cricetone on Sun Apr 17, 2011 11:25 am

    qualcosa dovranno pur vendere no?su cosa pensano possono farci tanti soldi?sulle tv non piu.

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  baru_ on Sun Apr 17, 2011 11:28 am

    Punteranno sulla convergenza in un'unica elettronica di internet, TV, film, musica, ecc...


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    kermit
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 378
    Data d'iscrizione : 2010-09-12
    Località : Porto Mantovano

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  kermit on Sun Apr 17, 2011 1:24 pm

    Concordo con chi dice che le grandi multinazionali punteranno ad offrire oggetti che facciano "mercato" più che puntare sulla vera qualità. Per quanto riguarda le innovazioni faccio delle ipotesi: sorgenti digitali con memorie "solide" sempre più potenti e versatili, amplificazioni più piccole come dimensioni ma di grande potenza in classe digitale, diffusori digitali realizzati con tantissimi microaltoparlanti funzionanti a singolo impulso 0-1 (o a due posizioni, fate voi) in modo da realizzare una vera e propria parete sonora.


    _________________
    Roberto

    kermit
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 378
    Data d'iscrizione : 2010-09-12
    Località : Porto Mantovano

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  kermit on Sun Apr 17, 2011 1:26 pm

    Per quanto riguarda il video invece penso anche io che si convergerà verso un unico schermo con cui fruire programmi via etere e via cavo oltre che navigare in rete.


    _________________
    Roberto

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Apr 17, 2011 2:18 pm

    I televisori già da due anni stanno cominciando ad essere pensati come il punto centrale dell'intrattenimento domestico. Tramite questo si può consultare ogni banca dati collegata alla rete locale, da quest'anno ogni sito internet si voglia, ogni oggetto connettibile con wi-fi.

    Inoltre resta l'ambizione di ideare uno schermo 3D che sia possibile guardare senza occhiali.... probabilmente usciranno sul mercato tra un anno o due....


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  Cricetone on Sun Apr 17, 2011 2:29 pm

    kermit wrote:Concordo con chi dice che le grandi multinazionali punteranno ad offrire oggetti che facciano "mercato" più che puntare sulla vera qualità. Per quanto riguarda le innovazioni faccio delle ipotesi: sorgenti digitali con memorie "solide" sempre più potenti e versatili, amplificazioni più piccole come dimensioni ma di grande potenza in classe digitale, diffusori digitali realizzati con tantissimi microaltoparlanti funzionanti a singolo impulso 0-1 (o a due posizioni, fate voi) in modo da realizzare una vera e propria parete sonora.
    è roba troppo specialistica,scordatelo che punteranno su questo.Almeno in italia no di certo,visto che qui pure il videocitofono sembra essere alta tecnologia,e internet va lento.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  Massimo on Sun Apr 17, 2011 4:04 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    ... Inoltre resta l'ambizione di ideare uno schermo 3D che sia possibile guardare senza occhiali.... probabilmente usciranno sul mercato tra un anno o due....
    Ciao PPP, buona Domenica, non ricordo il modello, ma circa 6/7 mesi fa, ho visto in un ipermercato un televisore 40" Samsung 3D. Senza occhiali era veramente un 3D ed il costo era contenuto, mi sembra intorno ad i 2000 euro. sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon Apr 18, 2011 12:12 am

    No Massimo. Non esiste nella linea 2011 alcun televisore che possa proporti l'effetto 3D senza occhiali. SEnza occhiali vedi solo una immagine sdoppiata.

    Tu hai visto, senza occhiali, un televisore 3D che funziona in 2D. Si hanno comunque dei vantaggi perché i chip adatti al 3D hanno una enorme velocità di calcolo, quindi anche con immagini in 2D si notano benefici. E tra i vari benefici anche una buona sensazione di profondità dell'immagine, con un segnale di standard Blu-ray.

    Ma questa profondità è cosa diversa dall'effetto 3D, che invece fa uscire fuori l'immagine dallo schermo verso lo spettatore, come accade al cinema coi film 3D quando indossi gli occhiali. Questo effetto è irrealizzabile da qualsivoglia TV annata commerciale 2011 sul mercato se non usi gli occhiali.

    L'anno scorso ci provò Toshiba - credo - a realizzare uno schermo che producesse il 3D senza l'ausilio di occhiali: l'oggetto non fu mai introdotto sul mercato perché il 3D si realizzava - malamente - solo se lo spettatore era posto in posizione perfettamente frontale allo schermo.

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  Massimo on Mon Apr 18, 2011 12:19 am

    Senz'altro hai ragione, però ti assicuro che era un bel vedere,fui quasi tentato all'acquisto Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon Apr 18, 2011 12:24 am

    Se hai visto la serie C sei mesi fa, dovresti vedere come si vede ora la serie D di Samsung, uscita meno di un mese fa!

    Anche se io sul LED foirse preferisco ancora Sony - ma la nuova linea deve ancora uscire - ed il Plasma di Panasonic (idem).

    Ciao!


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  Massimo on Mon Apr 18, 2011 12:30 am

    Grazie Vito, sei sempre gentilissimo. sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: Il prossimo futuro dell'elettronica di consumo

    Post  fabiovob on Mon Apr 18, 2011 2:48 am

    Quello che faranno le multinazionali sicuramente non ce lo verranno a dire a noi.

    E poi la logica del mercato attuale non è quella di vendere un buon prodotto, figlio di una ottima tecnologia e di una innovazione tecnologica, bensì quello di vendere qualcosa apparentemente nuovo, ad un prezzo accessibile a tutti, ma sufficientemente alto da essere comprato dai più con l'ausilio delle finanziarie, che abbia parecchi led, e che sia uno status sociale.

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 10:59 am