Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Donizetti 100 - upgrade - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Donizetti 100 - upgrade

    Share

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  nerodavola on Fri Apr 29, 2011 6:09 pm

    aircooled wrote:la coppietta si stende alla grande sulle Baby, tanto è vero che anche spendendo malettatamente di più non è facile ottenere di meglio, per le Mozart a livello di pilotaggio quindi ci va a nozze, poi se si cerca un diversivo tanto per cambiare è altra storia
    Vabbè, ho capito, mi metto tranquillo....

    Riguardo la timbrica devo dire che la coppia non suona per niente “vellutata”, anzi un quartetto d’archi ben registrato suona sufficientemente cattivo, insomma come si deve.
    Devo dedurre che la serie superiore ha un’ipostazione differente? In effetti fra le vari elettroniche AA che ho potuto ascoltare ho sempre trovato la coppia Bellni-Donizetti un pò...atipica.

    Mauro

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  Luca58 on Fri Apr 29, 2011 9:37 pm

    matte wrote:
    Luca58 wrote:
    il loro timbro si puo' definire "vellutato" e "raffinato", molto adatto al carattere delle Vienna. Ma se esplori in quella direzione un ascolto personale e' ovviamente consigliato.



    Vellutatoooo? guarda che a quarcuno gli viene l'urcera se legge, vellutato è quasi sinonimo di attufato, potevi digli che suonava come un mos-fet così almeno gli davi il colpo di grazia e soffriva meno Laughing Laughing
    santa santa santa "vellutato" = "attufato" ?!?!?!?!?!? santa santa santa

    Ma che equazioni fai...

    Per me "vellutato" vuol dire "vellutato" e basta; per adesso e' un termine che mi sento di usare solo per i due mono AA perche' la dolcezza che riescono ad esprimere non l'ho sentita da nessun altro ampli. E per me ogni suono naturale e' "vellutato", tromba compresa.

    Per favore, chiedetemi cosa intendo prima di mettermi in bocca cose che non penso. TU, poi, hai sventrato le Kef R.C.... Neutral Neutral Neutral

    I mosfet?!?!? tyu santa (ma il Concentra e' bellissimo! Laughing ).


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  Luca58 on Fri Apr 29, 2011 9:44 pm

    nerodavola wrote:
    Riguardo la timbrica devo dire che la coppia non suona per niente “vellutata”, anzi un quartetto d’archi ben registrato suona sufficientemente cattivo
    Arridaglie!!!

    Per me invece anche questa coppia ha un suono vellutato e proprio per questo riesce a riprodurre i quartetti con il dovuto realismo. Mai sentito un quartetto "cattivo"... santa

    Comunque basta intendersi sul significato dei termini. Laughing

    Purtroppo non mi e' capitato di sentirla con le Baby, ma con le Mozart precedenti la resa era di alta classe, ovviamente nei limiti delle possibilita' di questi diffusori.

    Diverso e' invece il discorso del Fortissimo, molto piu' "aggressivo". Ma anche in questo caso attenzione alle interpretazioni: io intendo che se metti una sinfonia di Mahler riesce a farti trascinare come, credo, nessun altro ampli di quel prezzo (e di parecchio sopra.... Laughing).


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  nerodavola on Fri Apr 29, 2011 10:23 pm

    Luca58 wrote:
    nerodavola wrote:
    Riguardo la timbrica devo dire che la coppia non suona per niente “vellutata”, anzi un quartetto d’archi ben registrato suona sufficientemente cattivo
    Arridaglie!!!

    Per me invece anche questa coppia ha un suono vellutato e proprio per questo riesce a riprodurre i quartetti con il dovuto realismo. Mai sentito un quartetto "cattivo"... santa

    Comunque basta intendersi sul significato dei termini. Laughing
    Certamente è una questione di glossario, concordo.

    Personalmente in un violino suonato al ponticello o negli sforzati non trovo nulla di “setoso”, che si tratti di solistica o ensemble; potrei essere d’accordo solo se parliamo di grande orchestra e ascoltata (come si deve) in 10° - 15° fila...

    Piuttosto una riproduzione corretta/verosimile di qualsivoglia strumento la definirei semplicemente “naturale”, quindi anche setosa perchè no, quando così dev'essere.
    Ma esistono strumenti, ottoni inclusi, che possono comunicare anche una meravigliosa cattiveria

    Comunque ci siamo capiti, e mi fa piacere che in conclusione concordiamo sulla bontà del Donizetti.

    Ciao!

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  Luca58 on Sat Apr 30, 2011 11:33 pm

    Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    ernesto1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1060
    Data d'iscrizione : 2010-05-29
    Età : 54

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  ernesto1 on Mon May 09, 2011 11:38 am

    Se parlate della coppia Bellini-Donizetti , ritengo, dopo averla ascoltata bene, provata a casa mia nel mio impianto, con i miei diffusori, in effetti non mi pare possa assimilarsi con il termine " vellutata". Cio' non vuol dire sia di scarso valore musicale, e anzi... il contrario!!!!!Infatti ho potuto coglierne peculiarita' di pregevoli doti . Doti, che, si traducono in eccellente musicalita'a tutto tondo con un insieme di suono cristallino, pulito, veloce , piacevcole mai affaticante perche' delicato e con un fondo di dolcezza.
    Vellutato, se cosi' si puo' dire, a questo punto , codesta parola è piu' accostabile all'integrato della serie top, l'entry level Maestro 70 rev 2.0, il quale da' un senso a questa terminologia, in special modo quasi come un suo obbiettivo di essere tale, nella riproduzione delle voci umane, le quali presentano appunto connotazioni tipiche per fare un paragone al precepire le stessa piacevolezza quando il nostro tatto tocca un tessuto vellutato....Cio' non vuol dire attuefatto, ma piacevole appunto, e aggiungo carezzevole e suadente. Non so' se mi sono spiegato....pressapoco , insomma sunny


    _________________
    Ernesto

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  Luca58 on Mon May 09, 2011 3:53 pm

    ernesto1 wrote:delicato e con un fondo di dolcezza
    Per me questo e' sinonimo di vellutato, che non esclude il fatto che la resa sia energica quando necessario.

    ernesto1 wrote:l'integrato della serie top, l'entry level Maestro 70 rev 2.0
    Ci sarebbe anche il Maestro 200...un integratino giusto per ascoltare un po' di musica...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  nerodavola on Mon May 09, 2011 9:05 pm

    Però nessuno si è sbilanciato sulle amplificazioni in classe A.
    Non ho esperienza significativa al riguardo, escluso l'ascolto di un impianto full AM audio (diffusori inclusi) che però non mi colpì particolarmente.

    Vs esperienze al riguardo?

    Thks
    Mauro

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  Luca58 on Mon May 09, 2011 10:22 pm

    Mai ascoltati i Classe A; qui l'esperto e' Matley, anche se i suoi Classe A sono fuoriserie di brutto... Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    ernesto1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1060
    Data d'iscrizione : 2010-05-29
    Età : 54

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  ernesto1 on Tue May 10, 2011 8:19 pm

    Luca58 wrote:
    ernesto1 wrote:delicato e con un fondo di dolcezza
    Per me questo e' sinonimo di vellutato, che non esclude il fatto che la resa sia energica quando necessario.

    ernesto1 wrote:l'integrato della serie top, l'entry level Maestro 70 rev 2.0
    Ci sarebbe anche il Maestro 200...un integratino giusto per ascoltare un po' di musica...
    Delicato e dolce, non sta affatto a "vellutato".
    Delicato= Mai aggressivo,(alle orecchie)o rozzo, quindi raffinato con tessuto musicale fine e cesellato.
    Dolce= Mai graffiante da essere fastidioso,e assenza di asprezza.Il che' , si traduce in fatica d'ascolto quasi zero. Vellutato= suono con un certo calore, non scintillante o contornato di luce sfavillante ma di luce dai contorni dorati , o sonorita' in una pen'ombra diffusa nei contorni. Questo è cio' che grosso modo intendo.


    _________________
    Ernesto

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  Luca58 on Wed May 11, 2011 12:38 am

    ernesto1 wrote:Delicato e dolce, non sta affatto a "vellutato"
    Ora via... Stai a vedere che con "vellutato" non posso intendere cosa mi pare...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    ernesto1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1060
    Data d'iscrizione : 2010-05-29
    Età : 54

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  ernesto1 on Wed May 11, 2011 7:13 am

    ah! be'.....se per te il rosso è verde e il bianco e' nero....... fai pure


    _________________
    Ernesto

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  Massimo on Wed May 11, 2011 8:41 am

    Ragazzi, c'è sempre il marrone ed il grigio ...


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    ernesto1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1060
    Data d'iscrizione : 2010-05-29
    Età : 54

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  ernesto1 on Thu May 12, 2011 6:37 pm

    Massimo wrote:Ragazzi, c'è sempre il marrone ed il grigio ...
    A che serve? Tanto Luca sara' daltonico Laughing


    _________________
    Ernesto

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  nerodavola on Thu May 12, 2011 8:39 pm

    OK,
    allora ci riprovo permutando la domanda; le amplificazioni in classe A come le definireste: delicate, dolci o...vellutate?

    ernesto1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1060
    Data d'iscrizione : 2010-05-29
    Età : 54

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  ernesto1 on Fri May 13, 2011 7:22 am

    mai ascoltate purtroppo.. Ma io la questione non la porrei in questo piano Cio' che conta non e' un fattore di classe A oppure AB , Valvole ecc ecc.. Ogni apparecchio è figlio di un progetto a se' stante...


    _________________
    Ernesto

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Donizetti 100 - upgrade

    Post  nerodavola on Fri May 13, 2011 9:12 am

    Sono totalmente d’accordo con te, tuttavia la mia domanda (diciamo meglio: curiosità) è la fisiologica conseguenza di come si è sviluppato il 3D.

    Appurato che per inseguire effettivi improvement rispetto al buon Donizetti bisogna investire cifre significative, mi domandavo - a questo punto - cosa potesse offrire una scelta basata su un’architettura “differente”, rimanendo nell’ambito delle amplificazioni SS; e nello specifico della Classe A, se questa presenti caratteristiche in qualche modo ... distintive, differenzianti (oltre a scaldare parecchio e consumare altrettanto).

    Mauro

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 2:46 pm