Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
domanda scema (posizionamento xover)
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    domanda scema (posizionamento xover)

    Share

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    domanda scema (posizionamento xover)

    Post  piroGallo on Wed May 11, 2011 6:30 pm

    se penso a tutte le menate stratosferiche che ci spariamo per evitare/controllare/accoppiare/disaccoppiare le vibrazioni di tutti i pezzi componenti il nostro impianto, comprese anche le tegole del tetto io mi chiedo:

    cosa ne pensate della stragrande maggioranza dei componenti il xover dei diffusori sistemati direttamente nella camera di carico del vufer????

    così, tanto per sapere la vostra opinione...


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: domanda scema (posizionamento xover)

    Post  Cricetone on Wed May 11, 2011 7:43 pm

    piroGallo wrote:se penso a tutte le menate stratosferiche che ci spariamo per evitare/controllare/accoppiare/disaccoppiare le vibrazioni di tutti i pezzi componenti il nostro impianto, comprese anche le tegole del tetto io mi chiedo:

    cosa ne pensate della stragrande maggioranza dei componenti il xover dei diffusori sistemati direttamente nella camera di carico del vufer????

    così, tanto per sapere la vostra opinione...
    non me ne parlare!io vorrei tanto tirarlo fuori però poi ho paura che qualcuno toccandolo prenda la scossa! affraid affraid affraid
    seriamente:io ho bloccato dalla vibrazioni tutto ma tutto nella stanza,nei mobili,ed all'interno ed all'esterno dei componenti,mi mancherebbe solo la cappa del camino,ed appunto il crossover,ma siccome sono obbligato a lasciarlo all'interno,almeno che si mettano dei tondini di gomma nella zona delle viti,e si blocchino i condenza con la colla a caldo!

    Cosa ne penso?Che un diffusore che sia pensato per essere un riferimento,DEBBA avere il crossover esterno e totalmente disaccoppiato!

    ora che me lo hai ricordato devo ricoprire di colla il crossover dei miei diffusori

    quando avevo le klipsch gli avevo fatto questo trattamento:


    Last edited by Salv.Scarfone on Wed May 11, 2011 7:47 pm; edited 1 time in total


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: domanda scema (posizionamento xover)

    Post  lupocerviero on Wed May 11, 2011 7:46 pm

    non me ne parlare, io ho fatto una guerra x averli interni ,
    sicuramente il xover esterno è una soluzione piu' hiend e meglio isolata da possibili interferenze,
    nel mio caso disponendo di un diffusore piuttosto grande (60x45x126),
    li ho collocati dietro alla camera del medio e comunque con piu' di 20/25cm d'aria a separarli
    ...ed una bella guarnizione di neoprene ad accoppiare il pannello al resto del diffusore



    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5709
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: domanda scema (posizionamento xover)

    Post  phaeton on Wed May 11, 2011 8:05 pm

    piroGallo wrote:...............

    così, tanto per sapere la vostra opinione...

    e tanto per rincarare la dose, hai presente cosa succede se in una induttanza vengono indotte delle vibrazioni che ne modificano dinamicamente la geometria?? oppure se in un elettrolitico (le altre tecnologie soffrono meno di questo problema) le vibrazioni indotte provocano una modifica della distanza di anodo/catodo????

    per rispondere alla tua domanda: ne penso tutto il male possibile, ma purtroppo credo che non ci sia una soluzione differente (cioe' xover esterno) commercialmente sostenibile per diffusori di classe bassa e media... certo lascia abbastanza basiti invece il fatto che pure la stragrandissima maggioranza di diffusori da 10k€ e oltre abbiano il xover interno...


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: domanda scema (posizionamento xover)

    Post  Cricetone on Wed May 11, 2011 8:15 pm

    phaeton wrote:e tanto per rincarare la dose, hai presente cosa succede se in una induttanza vengono indotte delle vibrazioni che ne modificano dinamicamente la geometria?? oppure se in un elettrolitico (le altre tecnologie soffrono meno di questo problema) le vibrazioni indotte provocano una modifica della distanza di anodo/catodo????
    spiega che mi interessa parecchio!so che male fanno ma non so perchè...illuminaci!

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5709
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: domanda scema (posizionamento xover)

    Post  phaeton on Thu May 12, 2011 8:49 pm

    Salv.Scarfone wrote:spiega che mi interessa parecchio!so che male fanno ma non so perchè...illuminaci!


    beh, in realta' e' piu' semplice di quanto si possa pensare...
    prendiamo il caso del condensatore elettrolitico. hai due "fogli" di conduttore (tipicamente alluminio) divisi da un dielettrico (tipicamente uno dei due fogli e' ossidato su una faccia, e l'ossido costituisce l'isolante) e con interposto un sottile foglio impregnato di elettrolita. per come e' fatto, e' il foglio con l'eletrolita che fa da secondo piano per l'immagazzinamento della carica, mentre il foglio di alluminio serve solo a "raccogliere" la tensione e portarla fuori. in prima approssimazione, il valore in F del cond e' inversamente proporzionale alla distanza tra i due piani tra cui e' racchiuso il campo, cosa succede se uno dei due piani essendo in buone sostanza semi-liquido inizia a vibrare? esatto, succede che il valore in F varia in una sorta di feedback con la vibrazione indotta, tanto piu' violentemente quanto la vibrazione indotta e' vicina alla risonanza del tutto. ovviamente parliamo di variazioni MINIME, ma cmq in un sistema ad alta trasparenza e risoluzione sono sfuamture avvertibili, ecco perche' alcuni annegano i cond elettrolitici in materiale smorzante.

    e tanto per mettere una altra pulce: sai che molti materiali isolanti sono piezoelettrici? (se sottoposti a vibrazione generano una tensione) immagina cosa succede se usi un materiale piezoelettrico attorno ad un conduttore immerso in un ambiente d'ascolto in cui ci sono pressioni mediamente elevate... esatto, come prima viene indotto un piccolo feedback in tensione nel cavo.... e che succede se la vibrazione indotta avviene alla risonanza del sistema? che il feedback e' piu' alto... isolanti piezoelettrici sono ad esempio il PVC e tutti i suoi derivati, con cui si fanno il 99% dei cavi di alimentazione.... ci si potrebbe chiedere perche' non viene investigato il problema... beh, in realta' e' stato investigato, ma il vero problema e' che l'effetto e' sensibile solo alla risonanza e quidni ogni cavo fa storia a se, essendo la risonanza strettamente dipendente da come stendo il cavo dalla presa alla spina, se lo alzo da terra (apro parentesi: se alzo il cavo da terra evito in larga parte la trasmissione delle vibrazioni del pavimento... meditate gente prima di dire che una cosa e' una cavolata solo perche' a naso non la capiamo o ci sembra una idiozia...), etc... e quindi non e' possibile generalizzare... gli isolanti con bassa o nulla piezoelettricita' sono ad esempio il PE e derivati e il teflon e derivati... indovina che cavi di alimentazione ho scelto?


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: domanda scema (posizionamento xover)

    Post  Il delfino di Air on Fri May 13, 2011 6:35 pm

    phaeton wrote:

    beh, in realta' e' piu' semplice di quanto si possa pensare...
    prendiamo il caso del condensatore elettrolitico. hai due "fogli" di conduttore (tipicamente alluminio) divisi da un dielettrico (tipicamente uno dei due fogli e' ossidato su una faccia, e l'ossido costituisce l'isolante) e con interposto un sottile foglio impregnato di elettrolita. per come e' fatto, e' il foglio con l'eletrolita che fa da secondo piano per l'immagazzinamento della carica, mentre il foglio di alluminio serve solo a "raccogliere" la tensione e portarla fuori. in prima approssimazione, il valore in F del cond e' inversamente proporzionale alla distanza tra i due piani tra cui e' racchiuso il campo, cosa succede se uno dei due piani essendo in buone sostanza semi-liquido inizia a vibrare? esatto, succede che il valore in F varia in una sorta di feedback con la vibrazione indotta, tanto piu' violentemente quanto la vibrazione indotta e' vicina alla risonanza del tutto. ovviamente parliamo di variazioni MINIME, ma cmq in un sistema ad alta trasparenza e risoluzione sono sfuamture avvertibili, ecco perche' alcuni annegano i cond elettrolitici in materiale smorzante.

    e tanto per mettere una altra pulce: sai che molti materiali isolanti sono piezoelettrici? (se sottoposti a vibrazione generano una tensione) immagina cosa succede se usi un materiale piezoelettrico attorno ad un conduttore immerso in un ambiente d'ascolto in cui ci sono pressioni mediamente elevate... esatto, come prima viene indotto un piccolo feedback in tensione nel cavo.... e che succede se la vibrazione indotta avviene alla risonanza del sistema? che il feedback e' piu' alto... isolanti piezoelettrici sono ad esempio il PVC e tutti i suoi derivati, con cui si fanno il 99% dei cavi di alimentazione.... ci si potrebbe chiedere perche' non viene investigato il problema... beh, in realta' e' stato investigato, ma il vero problema e' che l'effetto e' sensibile solo alla risonanza e quidni ogni cavo fa storia a se, essendo la risonanza strettamente dipendente da come stendo il cavo dalla presa alla spina, se lo alzo da terra (apro parentesi: se alzo il cavo da terra evito in larga parte la trasmissione delle vibrazioni del pavimento... meditate gente prima di dire che una cosa e' una cavolata solo perche' a naso non la capiamo o ci sembra una idiozia...), etc... e quindi non e' possibile generalizzare... gli isolanti con bassa o nulla piezoelettricita' sono ad esempio il PE e derivati e il teflon e derivati... indovina che cavi di alimentazione ho scelto?

    ecco perchè sotto l'avatar c'è scritto suonologo applausi


    _________________
    Audio Analogue Crescendo CD
    Audio Analogue Crescendo Ampli
    Cabasse MT31 Tobago

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: domanda scema (posizionamento xover)

    Post  Massimo on Fri May 13, 2011 8:04 pm

    Secondo me il diffusore che deve trarre il meglio da tutto, non ha alternative, il X-OVER deve essere esterno e con montaggio della componentistica in un modo studiato per favorire tutti i parametri.
    Ad esempio le iduttanze messe in modo che i campi magnetici non si influenziano tra loro, senza viti metalliche per fissare le induttanze avvolte in aria( dovrebbero essere tutte avvolte in aria), altrimenti diverrebbero come avvolte su ferrite cambiando il valore originale . sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    kermit
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 378
    Data d'iscrizione : 2010-09-12
    Località : Porto Mantovano

    Re: domanda scema (posizionamento xover)

    Post  kermit on Sat May 14, 2011 9:37 am

    Sono d'accordo, il crossover dovrebbe essere esterno , perlomeno in sistemi importanti e difatti alcuni costruttori seri ed attenti ai particolari lo fanno. Nei piccoli sistemi bisognerebbe quantificare quale danno provoca un crossover realizzato in modo inadeguato e sistemato proprio nel peggior posto possibile, però sarebbe da vedere anche quanti accetterebbero un ulteriore scatolotto esterno al diffusore e bisognerebbe anche vedere dove questo scatolotto andrebbe poi posizionato.


    _________________
    Roberto

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 10:11 pm